Nvidia Shield, è l'ora delle vendite

Nvidia Shield, è l'ora delle vendite

La console portatile della casa delle GeForce è pronta. Si scoprono prezzo e data di lancio. Il gradimento del pubblico è un'incognita, il prezzo è alto, alcune funzioni sono ancora assenti
La console portatile della casa delle GeForce è pronta. Si scoprono prezzo e data di lancio. Il gradimento del pubblico è un'incognita, il prezzo è alto, alcune funzioni sono ancora assenti

Presentata ufficialmente al CES di Las Vegas , la console videoludica di NVIDIA nota come Project Shield è un prodotto fatto e finito in attesa di essere commercializzato di qui a poche settimane: il dispositivo che arriverà nei negozi si chiama semplicemente “Shield”, ha potenza da vendere (nei limiti dell’architettura ARM) ma deve fronteggiare non poche incertezze.

Basata su sistema Tegra 4 (Cortex-A15+GPU a 72 core) di NVIDIA, Shield è in sostanza una console portatile con design clamshell che affianca un controller fisico simil-Xbox 360 a uno schermo da 5 pollici con risoluzione da 720p (HD). Per quanto riguarda i giochi, NVIDIA garantisce il supporto nativo alle “app” casual di Android messi in vendita su Google Play e nient’altro, almeno per il momento.

Shield costerà 349 dollari , verrà commercializzata a partire da giugno ma gli acquirenti interessati potranno fare il loro ordine già a partire dal prossimo 20 maggio. Non si tratta esattamente di un dispositivo economico, considerando che nel mercato videoludico portatile deve vedersela con la PSVita di Sony – che costa 100 dollari in meno – e con la sempreverde corazzata 3DS di Nintendo su cui girano titoli ludici ben più raffinati e “hardcore” della tipica app dell’ecosistema Android.

A rendere l’operazione Shield ancora più problematica contribuisce l’ assenza iniziale di una delle funzionalità qualificanti pubblicizzate da NVIDIA, vale a dire la possibilità di fare lo streaming locale dei titoli per PC e godere del ludo informatico anche quando si è lontani dalla propria postazione.

Sia come sia NVIDIA ci crede, al punto da spendere bei soldoni per piazzare la console Shield nella commedia televisiva a stelle e strisce Modern Family con un product placement ormai comune anche nella TV nostrana.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 16 mag 2013
Link copiato negli appunti