OCZ svela SSD con USB 3.0

Il produttore è pronto a presentare al prossimo CES un disco esterno in grado di sfruttare l'ampia banda passante del nuovo protocollo

Roma – Dopo SuperTalent, che ha di recente annunciato chiavette USB 3.0 con capacità massima di 128 GB, anche OCZ sta progettando drive flash basati sulla nuova versione dell’interfaccia USB. A differenza dei drive di SuperTalent, che avranno la foggia di classiche pennette, quelli di OCZ somiglieranno ad un hard disk esterno da 2,5 pollici .

SSD USB 3.0 di OCZ

Dal momento che la presentazione ufficiale avverrà all’inizio del prossimo anno, in occasione del CES di Las Vegas (7-10 gennaio), il produttore californiano ha fornito pochissimi dettagli sui futuri SSD. Ciò che è noto è che il controller USB 3.0 sarà prodotto dall’americana Symwave e che, secondo OCZ, sarà in grado di raggiungere una velocità teorica di 5 Gbps e di minimizzare sia i consumi che l’occupazione di CPU. Nessuna informazione, invece, su capacità e velocità degli SSD.

Come si è detto, il design dei drive di OCZ sarà simile a quello di un HDD esterno mobile: ciò lo si evince dal disegno di un prototipo fornito da DailyTech e riportato sopra. Come si può vedere dall’immagine, lo spazio fisico interno al drive è ben maggiore di quello fornito da una chiavetta USB, pertanto si può ipotizzare che OCZ sarà in grado di stipare nei suoi dischi una quantità di memoria superiore ai 128 GB offerti da SuperTalent. I costi potranno venire eventualmente contenuti utilizzando chip NAND flash di tipo multi-level cell (MLC).

Quando si parla di USB 3.0 bisogna però tenere a mente che si tratta di una tecnologia che, nel migliore dei casi, si diffonderà sul mercato mainstream soltanto nel 2011, con la futura generazione di chipset Intel e AMD. Fino ad allora, per sfruttare appieno le performance dei dischi USB 3.0 sarà necessario sborsare un extra per l’acquisto di una scheda di espansione.

OCZ era finita sotto i riflettori già la scorsa settimana per aver annunciato un SSD da 1 TB di capacità . L’unità, appartenente dalla famiglia Colossus , ha un form factor di 3,5 pollici, un’interfaccia SATA 3Gbps e performance di picco pari a 260 MB/s. Prezzi a partire da 3.500 dollari per 1TB , ma esiste anche in tagli da 120, 250 e 500 GB.

Alessandro Del Rosso

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • attonito scrive:
    Boicottare la Cina.
    Ho deciso, nel mio piccolo personale, di boicottare - oltre a SONY - anche TUTTI i prodotti cinesi. Ovunque io trovi "Made in Cina" o "Made in PRC" non compro e passo avanti. Pensateci.
  • Luke1 scrive:
    Invece la pena di morte...
    ... Ma sì, la XXXXXgrafia è indecorosa, indecente, che fa malissimo a tutti, invece la pena di morte... quella sì che è decorosa, piena di decenza, e fa pure bene!! Sparare in testa alle persone, appenderle per il collo finchè morte non sopraggiunga, senza offendere minimamente il pubblico senso del pudore...
  • LuNa scrive:
    XXXXXgrafia
    cina e giappone producono quantità di XXXXX infinite.e vogliamo censurare chi li guarda ?ma che vi possino .. allora piuttosto dovrebbero impedire che i loro XXXXX vengano esportati e soprattutto, visto che censurano internet, evitare che questi prodotti finiscano a bizzeffe sul p2p, dove tutto il mondo può vederli. bah bah bah e poi anche bah.
    • Sgabbio scrive:
      Re: XXXXXgrafia
      in giappone non censurano i XXXXX, ma hanno leggi dementi in materia come la censura dei genitali e il divieto esportazione (quest'ultima non viene quasi mai rispettata).In cina credo che il XXXXX sia illegale se non erro.
      • LuNa scrive:
        Re: XXXXXgrafia
        la censura dei genitali ! ti quoto, veramente demente. come se io pivello XXXX**lo (normale e giustissimo esserlo) giapponese non sapessi dove andare a vedere come sono fatti. tutta apparenza ma zero sostanza. e poi, sono veramente dei dannati, le donne giapponesi sono le più belle donne dell'intero pianeta (ma questo è OT !)
        • Sgabbio scrive:
          Re: XXXXXgrafia
          le più belle dell'intero pianeta ? :D Soggettivo :D Ci sono delle belle ragazze nipponiche è vero, ma non mi sbilancio troppo :DComunque c'è pure il divieto d'esportazione del materiale XXXXXgrafico, ma tale legge e raramente rispettata visto che spesso molti giochi per soli adulti giapponesi finiscono anche in occidente officialmente, con tanto di traduzione :D
  • Sgabbio scrive:
    Delusione e dubbi.
    Sono deluso che Opera software, che stimo da anni ormai, sia dovuto a scendere a questi orrendi compromessi dello stato dittatoriale, creando una versione di Opera Mini ad hoc per non aggirare la censura cinese.Mi domando però se questo coinvolgere pure Opere browser, visto che "opera turbo" utilizza un sistema simile a quello usato da Mini. Credo che probabilmente faranno una versione "speciale" del browser anche li... se poi consideriamo Opera unite....
    • rido per non piangere scrive:
      Re: Delusione e dubbi.
      O ci si adegua o si rinuncia a determinate possibilità.Dopotutto la morale passa in secondo piano rispetto agli affari. Triste? Il problema è che di solito si guarda solo ai vantaggi a breve termine.Se si vogliono cambiare le cose è necessario che tutti i grandi player evitino questi compromessi, mostrando un segnale forte e deciso contro la censura estrema.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Delusione e dubbi.
        Già, la il problema è che sene guardano bene tutti, pure Google si è chinato...Comunque era probabile che accadeva una cosa simile visto che il sistema attuato da Opera aggirava le censure statali.Strano che in italia non abbiano detto nulla :D
    • ovvio scrive:
      Re: Delusione e dubbi.
      immagino che altrimenti i cinesi avrebbero bloccato l'acXXXXX al proxy di operamini e di operaturbo, di fatto sono proxy; secondo me non c'erano alternative alla censura, dovranno trovarsi altri proxy, anche se accettare censure e' sempre un precedente negativo
      • Sgabbio scrive:
        Re: Delusione e dubbi.
        Infatti già quando rilasciarono le prime bulid di Opera con Opera turbo, dicevo che questo sistema permetteva di aggirare la censura italiana.La cosa che mi stupisce è che in italia non hanno detto nulla a loro, forse è merito dell'analfabetismo informatico, oltre alla esigua diffusione di Opera browser.Comunque non so se per la cina modificheranno Opera browser...
    • Funz scrive:
      Re: Delusione e dubbi.
      Libertà di opinione in Cina: aggiornamento.Buoni | Cattivi | | Microsoft | Google | Cisco | Opera | ...Sigh... :(
      • attonito scrive:
        Re: Delusione e dubbi.
        - Scritto da: Funz
        Libertà di opinione in Cina: aggiornamento.

        Buoni | Cattivi
        |
        | Microsoft
        | Google
        | Cisco
        | Opera
        | ...


        Sigh... :(Aggiungi che PI cassa a manetta i commenti... se PI fosse in cina, si troverebbe come un pesce nel mare: a casa sua. Cari EDmaster, spostarsi su server cinesi sarebbe coerente alla voltra politica di censura.
Chiudi i commenti