Office: niente più blocco automatico delle macro

Office: niente più blocco automatico delle macro

Microsoft ci ha ripensato, ma senza spiegarne il motivo: niente più blocco automatico per le macro VBA contenute nei documenti Office.
Microsoft ci ha ripensato, ma senza spiegarne il motivo: niente più blocco automatico per le macro VBA contenute nei documenti Office.

Per ragioni legate alla sicurezza, nel mese di aprile Microsoft ha annunciato l’intenzione di bloccare automaticamente le macro VBA contenute nei documenti generati o aperti con i software del pacchetto Office. Quelli interessati erano Word, Excel, PowerPoint, Access e Visio. Ora, per motivi non meglio precisati, il gruppo di Redmond ha deciso di tornare sui suoi passi.

Macro VBA in Office: niente più blocco automatico

La software house afferma di aver cambiato idea dopo aver raccolto e analizzato i feedback degli utenti, ringraziandoli per i riscontri forniti. Questo il messaggio comparso nel centro messaggi di Microsoft 365, condiviso dal profilo Twitter di BleepingComputer.

Sulla base dei feedback, ritiriamo questo cambiamento dal Current Channel. Apprezziamo i riscontri che abbiamo ricevuto finora e siamo al lavoro per migliorare l’esperienza. Forniremo un ulteriore aggiornamento non appena pronti a un nuovo rilascio nel Current Channel. Grazie.

Il blocco automatico delle macro VBA è stato ben accolto da chi è impegnato sul fronte della cybersecurity, poiché potenzialmente in grado di prevenire l’azione di malware e minacce informatiche di vario tipo: da Emotet a TrickBot, da Qbot a Dridex. Agli utenti era sottoposto un avviso che rimandava a una pagina del supporto tecnico intitolata “Una macro potenzialmente pericolosa è stata bloccata”.

Le macro possono aggiungere molte funzionalità a Office, ma sono spesso usate da persone malintenzionate per distribuire malware a danno di vittime ignare.

La nuova modifica è stata introdotta nella giornata di venerdì, attraverso il Current Channel. I primi ad accorgersene hanno subito chiesto chiarimenti a Microsoft, che però non ha ancora fornito una risposta esaustiva e trasparente.

Oggi, l’abbonamento annuale alla suite 365 è in sconto su Amazon in entrambe le sue versioni: quella Personal e quella Family che permette la condivisione con un massimo di sei utenti.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 8 lug 2022
Link copiato negli appunti