Oilproject, nuova forma e nuova sostanza

Il progetto italiano di e-learning gratuito presenta il nuovo sito e un'offerta formativa più ricca di contenuti. Per realizzare, dicono i responsabili, un percorso di apprendimento più completo

Roma – “Liberi di imparare, liberi di insegnare”: è la formula che dal 2004 guida Oilproject , scuola gratuita online, fondata sulla condivisione delle competenze e sul rapporto paritario tra studenti e docenti. Il progetto italico di e-learning fondato da Marco De Rossi si rinnova inaugurando un nuovo sito Web e più di 400 nuovi contenuti.

L’evento #iSchool ha visto la partecipazione di 5mila studenti e del Ministro
dell’Istruzione, Francesco Profumo. Tante le novità presentate: non più solo videolezioni , ma anche corsi composti da video, testi, esercizi e verifiche delle conoscenze acquisite, tutti elementi che andranno a strutturare un percorso di apprendimento più completo .

Ogni utente potrà iscriversi gratuitamente al corso e seguire costantemente l’iter formativo ideato dalla redazione o proposto da qualsiasi altro “studente”. Il tutto ispirato dall’idea che – come spiega Stefano Capezzuto, responsabile dei contenuti – riposa sulla convinzione che “ognuno è potenzialmente insegnante di qualcosa, se c’è chi lo vuole stare ad ascoltare”. ( C.S. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • napodano scrive:
    Firebug
    sostanzialmente, esistendo Firebug, direi che questa release potevano risparmiarsela di sana pianta.
  • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
    notizia già vecchia
    si è appena aggiornato alla 16.0.1
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: notizia già vecchia
      - Scritto da: non fumo non bevo e non dico parolacce
      si è appena aggiornato alla 16.0.1Già ieri pomeriggio.
  • mosfet scrive:
    Rilasciato upgrade ...
    La fondazione mozilla con il canale release rilascia il nuovo aggiornamento senza bug.Ecco la forza dell'open source.Ciao beddi
  • anverone99 scrive:
    Bah
    "Firefox 16 ha già permesso la chiusura di 14 vulnerabilità nella release precedente, 11 delle quali ritenute critiche"Io mi tengo IE, con i suoi aggiornamenti periodici. Non vedo tutta questa gran superiorita' dopotutto(Mi aspetto insolenze ma non me ne curo)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 ottobre 2012 00.45-----------------------------------------------------------
    • mmmh scrive:
      Re: Bah
      - Scritto da: anverone99
      (Mi aspetto insolenze ma non me ne curo)Nenche noi dal tuo commnentoTienti il tuo colletore di problemi e vai felice
      • anverone99 scrive:
        Re: Bah
        - Scritto da: mmmh
        Nenche noi dal tuo commnento
        Tienti il tuo colletore di problemi e vai feliceNon voglio trollare ma se l'articolo dice:"Firefox 16 ha già permesso la chiusura di 14 vulnerabilità nella release precedente, 11 delle quali ritenute critiche" vuol dire che nella versione 15 c'erano 14 vulnerabilita', 11 delle quali critiche. Chi lo utilizza HA LA STESSA TRANQUILLITA' di un utilizzatore IE.
        • panda rossa scrive:
          Re: Bah
          - Scritto da: anverone99
          - Scritto da: mmmh

          Nenche noi dal tuo commnento

          Tienti il tuo colletore di problemi e vai
          felice

          Non voglio trollare ma se l'articolo dice:
          "Firefox 16 ha già permesso la chiusura di 14
          vulnerabilità nella release precedente, 11 delle
          quali ritenute critiche" vuol dire che nella
          versione 15 c'erano 14 vulnerabilita', 11 delle
          quali critiche. Chi lo utilizza HA LA STESSA
          TRANQUILLITA' di un utilizzatore
          IE.Chi usa IE e' tranquillo perche' e' incosciente.
        • sbrotfl scrive:
          Re: Bah
          - Scritto da: anverone99
          - Scritto da: mmmh

          Nenche noi dal tuo commnento

          Tienti il tuo colletore di problemi e vai
          felice

          Non voglio trollare ma se l'articolo dice:
          "Firefox 16 ha già permesso la chiusura di 14
          vulnerabilità nella release precedente, 11 delle
          quali ritenute critiche" vuol dire che nella
          versione 15 c'erano 14 vulnerabilita', 11 delle
          quali critiche. Chi lo utilizza HA LA STESSA
          TRANQUILLITA' di un utilizzatore
          IE.11 < Infinito
        • NemoTizen scrive:
          Re: Bah
          le falle critiche non è detto che siano tutte sfruttabili da remoto, in genere sono quelle che spingono una società/fondazione a rilasciare patch d'urgenza fuori dalla cadenza di update regolare.La differenza è che firefox le rilascia in 1/2 giorni massimo, IE ci mette anche settimane.
    • ndr scrive:
      Re: Bah

      Io mi tengo IE, con i suoi aggiornamenti
      periodici. Non vedo tutta questa gran
      superiorita'
      dopotuttoAhah...troll.
    • NemoTizen scrive:
      Re: Bah
      fai bene, è grazie agli utonti che quelli come me guadagnano :D
    • vuoto scrive:
      Re: Bah
      IE è come la mensa della prigione.Firefox su windows è come la mensa della scuola.Free software è come fare la spesa e cucinare da soli.Ora, dal punto di vista della libertà del software, siamo in una società dove la gente è stata costretta a vivere in prigione per due generazioni.Per loro e' normale avere una guardia che ti dice cosa puoi fare e cosa no.Quindi se loro trovano la mensa della prigione quasi uguale a quella della scuola, hanno ragione a dire "tanto vale, resto qui".Basta solo ricordare loro che esiste un mondo lì fuori e che più te ne stai al calduccio in prigione più sarà difficile uscirne quando le guardie ti diranno di fare qualcosa che a te non va di fare. E ringraziate quelli che hanno deciso di uscire o le guardie sarebbero ancora più rompimaroni di adesso.Ciao, schiavo.
      • anverone99 scrive:
        Re: Bah
        - Scritto da: vuoto
        IE è come la mensa della prigione.
        Firefox su windows è come la mensa della scuola.
        Free software è come fare la spesa e cucinare da
        soli.

        Ora, dal punto di vista della libertà del
        software, siamo in una società dove la gente è
        stata costretta a vivere in prigione per due
        generazioni.
        Per loro e' normale avere una guardia che ti dice
        cosa puoi fare e cosa
        no.
        Quindi se loro trovano la mensa della prigione
        quasi uguale a quella della scuola, hanno ragione
        a dire "tanto vale, resto
        qui".

        Basta solo ricordare loro che esiste un mondo lì
        fuori e che più te ne stai al calduccio in
        prigione più sarà difficile uscirne quando le
        guardie ti diranno di fare qualcosa che a te non
        va di fare. E ringraziate quelli che hanno deciso
        di uscire o le guardie sarebbero ancora più
        rompimaroni di
        adesso.

        Ciao, schiavo.Ma questa risposta e' il frutto di una notte insonne di riflessione o e' il parto di una mente sollecitata dalla droga??
  • topolinik scrive:
    La domanda nasce spontanea...
    Ma non è che in tutta questa fretta di rispettare le scadenze dei rilasci, di fare la gara a chi ce l'ha più grosso (il major number), si perde di vista qualche "piccolo" dettaglio?Tra l'altro un software open source con dei rilasci programmati mi è sempre sembrato un controsenso.È possibile che ogni TOT settimane ci sia una novità talmente eclatante o una riscrittura talmente performante da giustificare il version jump?
    • NemoTizen scrive:
      Re: La domanda nasce spontanea...
      non stiamo parlando di progetto mantenuto da uno smanettone nella sua cantina, dietro ci sono i soldi di google e un infrastruttura di alto livello che non ha nulla da invidiare alle società commerciali.
  • suc scrive:
    tipico comportamento del software open
    rilasciano versioni una dopo l'altra, fregandosene se vanno o meno
    • Polemik scrive:
      Re: tipico comportamento del software open
      Come le mappe di IOS6? Dai, come trollata è troppo sfacciata, sii più sottile e subdolo... :D
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: tipico comportamento del software open
      - Scritto da: suc
      rilasciano versioni una dopo l'altra,
      fregandosene se vanno o menoCosa succede con i prodotti closed di Microsoft ed Apple?
    • Nome e cognome scrive:
      Re: tipico comportamento del software open
      Purtroppo è (diventato) vero; ma non è sempre stato così.E poi mozilla è opensource, ma girano un sacco di soldi da "sponsorizzazioni" che non è la stessa cosa di (vere e semplici) "donazioni", Mozilla fa anche molto marketing commerciale ed è collegata a doppio filo con multinazionali che basano il loro buisness sulla pubblicità e il tracciamento di utenti... quindi per esempio, per offrire nuove applicazioni serve un javascript sempre più veloce e ottimizzato... perché un semplice programma che scarichi e usi offline non ti traccia, ma se lo usi costantemente connesso allora sì... ed ecco che mozilla rilascia aggiornamenti per il volere di sempre le solite multinazionali americane.Nuove feature per attirare nuovi utenti. Così che usino il motore di ricerca di default di Firefox e non di IE, e mica nuove feature utili e fare un programma stabile... nooo questo non è importante. L'importante è altro, il numero di utilizzatori. Se poi Firefox diventa un bloatware e uno spyware... ci si salva con Chrome.. "weeeee aspetta!" sembra stato fatto apposta: un altro browser sempre della solita multinazionale americana... toh
      • topolinik scrive:
        Re: tipico comportamento del software open
        Firefox l'ho gradualmente emarginato per il peso che cresce a dismisura...Anch'io chrome l'ho sempre evitato proprio per il marchio che porta...Hai provato il browser di una piccola azienda norvegese (Opera) ?
  • Kukamonga scrive:
    Io resto con la ESR
    Questo turbinio di nuove versioni mi ha stancato da un po'.
  • ... scrive:
    Per la redazione
    Il Broser col boco... e senza la w
  • user_ scrive:
    downgrade
    come si passa dalla 16 alla 15?
    • io sono scrive:
      Re: downgrade
      eh, hai voglia......secondo me, data la figuraccia e i mezzi a loro disposizione risolveranno la questione in poche ore... io ti consiglierei di aspettare, se puoi.
      • user_ scrive:
        Re: downgrade
        aspettare tenendo la 16?
        • user_ scrive:
          Re: downgrade
          ho rimesso la 15.0.1
        • stelvio scrive:
          Re: downgrade
          per casi come questi è sempre meglio avere più di un browser
          • user_ scrive:
            Re: downgrade
            e come condividere plugin ,componenti aggiuntivi e bookmarks tra varie versioni di firefox?
          • user_ scrive:
            Re: downgrade
            ho anche chrome ,opera e ie9 ma preferisco firefox
          • tucumcari scrive:
            Re: downgrade
            - Scritto da: user_
            ho anche chrome ,opera e ie9 ma preferisco firefoxbeh io abitualmente uso sia chrome che firefox e per il momento firefox lo ho lasciato alla 15.01
          • Bill Gates scrive:
            Re: downgrade
            Io invece uso ancora IE6 che è il più sicuro di tutti... senza applicare patch, sui siti con keygen e simili mai un problema... :)
          • panda rossa scrive:
            Re: downgrade
            - Scritto da: Bill Gates
            Io invece uso ancora IE6 che è il più sicuro di
            tutti... senza applicare patch, sui siti con
            keygen e simili mai un problema...
            :)Tutto sta nell'interpretare il termine "problema".
      • Nome e cognome scrive:
        Re: downgrade

        e i mezzi a
        loro disposizione cioè, ti installano silenziosamente da remoto sul PC quello che vogliono loro tramite gli aggiornamenti......e non è ovviamente una buona cosa.
        • il signor rossi scrive:
          Re: downgrade
          - Scritto da: Nome e cognome
          cioè, ti installano silenziosamente da remoto sul
          PC quello che vogliono loro tramite gli
          aggiornamenti...
          ...e non è ovviamente una buona cosa.allora tieniti le versioni precedenti con le vulnerabilità, e già che ci sei non fare nemmeno gli aggiornamenti del sistema operativo...
        • ass fidanken scrive:
          Re: downgrade
          - Scritto da: Nome e cognome

          e i mezzi a

          loro disposizione

          cioè, ti installano silenziosamente da remoto sul
          PC quello che vogliono loro tramite gli
          aggiornamenti...
          ...e non è ovviamente una buona cosa.un po come succede con tutti i programmi e sistemi operativi, tranne apple che le patch non sa cosa siano e se le rilascia passano mesi col risultato di creare nuovi bug e non coprire adeguatamente i vecchi
        • panda rossa scrive:
          Re: downgrade
          - Scritto da: Nome e cognome

          e i mezzi a

          loro disposizione

          cioè, ti installano silenziosamente da remoto sul
          PC quello che vogliono loro tramite gli
          aggiornamenti...
          ...e non è ovviamente una buona cosa.No, non ti installano silenziosamente da remoto proprio niente.Sei tu che lanci gli aggiornamenti in base ai parametri che hai impostato.Sei hai impostato la modalita' automatica e silenziosa, si aggiornera' in modo automatico e silenzioso.Se hai impostato la modalita' "scarica gli aggiornamenti ma installali su richiesta" si comportera' in questo modo.Se hai impostato la modalita' "segnala quando ci sono aggiornamenti ma non scaricare niente" fara in quest'altro.Sei tu che decidi: loro non fanno proprio nulla a tua insaputa. Non stiamo parlando di M$.
          • badabum scrive:
            Re: downgrade
            Cos'è che Microsoft fa ad insaputa degli utenti?
          • tucumcari scrive:
            Re: downgrade
            - Scritto da: badabum
            Cos'è che Microsoft fa ad insaputa degli utenti?Quello che meglio crede dato che nessuno può controllare!Mi pare ovvio no? :D
          • badabum scrive:
            Re: downgrade
            "Quello che meglio crede" cosa significa? Ci sono fatti che confermano che Microsoft ruba informazioni ai suoi utenti?
          • panda rossa scrive:
            Re: downgrade
            - Scritto da: badabum
            "Quello che meglio crede" cosa significa? Ci sono
            fatti che confermano che Microsoft ruba
            informazioni ai suoi
            utenti?Ci sono messaggi in questo forum a partire dal 1996 che spiegano con dovizia di particolari questi fatti.Non hai che da metterti a leggere e farti una cultura.
          • badabum scrive:
            Re: downgrade
            Ah... bene... adesso i "fatti" sono descritti da persone anonime che scrivono in un forum... I fatti, quelli veri e soprattutto di questa portata, sarebbero già finiti in tutti i giornali e la Microsoft avrebbe chiuso i cancelli il giorno dopo. Evidentemente la Microsoft non fa proprio nulla ad insaputa dei suoi utenti...
          • ass fidanken scrive:
            Re: downgrade
            - Scritto da: badabum
            Ah... bene... adesso i "fatti" sono descritti da
            persone anonime che scrivono in un forum... I
            fatti, quelli veri e soprattutto di questa
            portata, sarebbero già finiti in tutti i giornali
            e la Microsoft avrebbe chiuso i cancelli il
            giorno dopo. Evidentemente la Microsoft non fa
            proprio nulla ad insaputa dei suoi
            utenti...a dire il vero può qualunque cosa, dare il sorgente ai governi, modificare ogni singola cosa sul sistema senza per forza avvertire gli utenti, perfino controllare ogni singola macchina che monti windows collegato alla rete, ogni sistema closed source si basa sulla fiducia, dipende da quanta ne hai su microsoft, io preferisco vedere cosa gira sotto il cofano per fidarmi
          • panda rossa scrive:
            Re: downgrade
            - Scritto da: badabum
            Ah... bene... adesso i "fatti" sono descritti da
            persone anonime che scrivono in un forum... I
            fatti, quelli veri e soprattutto di questa
            portata, sarebbero già finiti in tutti i giornaliIntendi dire quegli stessi giornali che ricevono finanziamenti dalla stessa M$ per la pubblicita' a windows?
            e la Microsoft avrebbe chiuso i cancelli il
            giorno dopo.Non ha chiuso apple dopo le accuse di schiavismo con tanto di morti nella fabbrica cinese, e chiude M$ perche' collabora col governo?In quale mondo delle favole vivi?
            Evidentemente la Microsoft non fa
            proprio nulla ad insaputa dei suoi
            utenti...Credici e vivi contento, se ti fa piacere.Puoi anche credere che i politici sono onesti, visto che tutti i giornali lo sostengono, e nei forum si raccontano solo fandonie.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: downgrade
            Di default l'opzione come'è messa?Ecco.
          • panda rossa scrive:
            Re: downgrade
            - Scritto da: Nome e cognome
            Di default l'opzione come'è messa?
            Ecco.Non lo ricordo mica il default.Di solito il default di tutte le opzioni e' sempre la cosa piu' strana perche' e' implicito che tanto uno se lo configura.Io sicuramente so come ho configurato il mio e non e' mai in nessun caso nella modalita' "Installa automaticamente senza neanche avvisare."
          • Nome e cognome scrive:
            Re: downgrade
            Te lo dico io, di default, e quindi per circa il 100% degli utenti Win, accade che gli aggiornamenti si installano senza mostrare nemmeno il pop-up "vuoi installarmi?..."Tutti gli altri programmi del mondo leciti, si: compreso l'agg dei software su linux, mostrano qualcosa. Almeno che esplicitamente non dici di fare <i
            [X] tutto di nascosto come firefox </i
            .Visto che i linari usano il packet manager per aggiornare la magagna dei software in test esperimenti e robaccia varia ricade sempre su utenti windows... proprio perché sono i più controllabili. Ma non è che questo faccio onore a mozilla, anzi sono dei ****BEEP*****
          • panda rossa scrive:
            Re: downgrade
            - Scritto da: Nome e cognome
            Te lo dico io, di default, e quindi per circa il
            100% degli utenti Win,Che c'entra win? Stiamo parlando di FF. E anche se fosse, le opzioni sono configurabili anche sul colapasta.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: downgrade
            Vabbè, ho appena capito che non hai mai compilato Firefox nemmeno su linux.Inutile parlare con uno che non sa nulla su come funziona firefox e le differenze che ci sono tra firefox su linux e firefox su windows, specialmente a causa degli switch usati a compile-time e tra i firefox compilati da mozilla e quelli delle build-farm delle distro linux. Amen. Perché una di queste differenze stà proprio nel come firefox si dovrà aggiornare.Quindi Win centra al mille per mille, visto che su linux (anche se il programma è sempre lo stesso) non c'è nessun problema con gli aggiornamenti "nascosti" del software, visto che non ci sono e ci pensa il packet manager del sistema.
          • panda rossa scrive:
            Re: downgrade
            - Scritto da: Nome e cognome
            Vabbè, ho appena capito che non hai mai compilato
            Firefox nemmeno su
            linux.Perche' dovrei farlo?C'e' chi lo fa per me.
            Inutile parlare con uno che non sa nulla su come
            funziona firefox e le differenze che ci sono tra
            firefox su linux e firefox su windows,Il bug in questione colpisce tutte le versioni, mica solo quella di windows.Che cosa stai dicendo?
            specialmente a causa degli switch usati a
            compile-time e tra i firefox compilati da mozilla
            e quelli delle build-farm delle distro linux.Questo perche' firefox si comporta in modo intelligente: quando gira su un sistema operativo avanzato, ne sfrutta le caratteristiche; quando invece gira su un sistema primitivo, deve sopperire alle carenze di questo con del codice aggiuntivo.
            Amen. Perché una di queste differenze stà proprio
            nel come firefox si dovrà
            aggiornare.Esatto, deve sopperire in prima persona alle vergognose carenze di un sistema primitivo che non si e' ancora dotato di un meccanismo di aggiornamento centralizzato.
            Quindi Win centra al mille per mille, visto che
            su linux (anche se il programma è sempre lo
            stesso) non c'è nessun problema con gli
            aggiornamenti "nascosti" del software, visto che
            non ci sono e ci pensa il packet manager del
            sistema.E guarda caso, il packet manager di sistema e' CONFIGURABILE in modo da effettuare gli upgrade in modo automatico oppure manuale.Che cosa cambia dal punto di vista dell'utente?
          • Nome e cognome scrive:
            Re: downgrade
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Nome e cognome

            Vabbè, ho appena capito che non hai mai
            compilato

            Firefox nemmeno su

            linux.

            Perche' dovrei farlo?
            C'e' chi lo fa per me.Perché puoi compilarlo personalizzando alcune opzioni. Vuoi rimuovere il crash-reporter? vuoi rimuovere l'updater? voi disabilitare i plugins? vuoi applicare una patch? vuoi cambiare l'icona!?Da cose utili a cose inutili, le puoi fare tutte.


            Inutile parlare con uno che non sa nulla su
            come

            funziona firefox e le differenze che ci sono
            tra

            firefox su linux e firefox su windows,

            Il bug in questione colpisce tutte le versioni,
            mica solo quella di
            windows.
            Che cosa stai dicendo?Il bug si, ma gli aggiornamenti no. Se aggiorni tramite i repository di testing, hai più controllo su quello che fa firefox... perché usualmente (sempre) continua ad aggiornarsi tramite il repo di testing; e non firefox non inizia ad scaricare e installarsi gli aggiornamenti di se stesso da solo.


            specialmente a causa degli switch usati a

            compile-time e tra i firefox compilati da
            mozilla

            e quelli delle build-farm delle distro linux.

            Questo perche' firefox si comporta in modo
            intelligente: quando gira su un sistema operativo
            avanzato, ne sfrutta le caratteristiche; quando
            invece gira su un sistema primitivo, deve
            sopperire alle carenze di questo con del codice
            aggiuntivo.Vero.


            Amen. Perché una di queste differenze stà
            proprio

            nel come firefox si dovrà

            aggiornare.

            Esatto, deve sopperire in prima persona alle
            vergognose carenze di un sistema primitivo che
            non si e' ancora dotato di un meccanismo di
            aggiornamento
            centralizzato.Vero.


            Quindi Win centra al mille per mille, visto
            che

            su linux (anche se il programma è sempre lo

            stesso) non c'è nessun problema con gli

            aggiornamenti "nascosti" del software, visto
            che

            non ci sono e ci pensa il packet manager del

            sistema.

            E guarda caso, il packet manager di sistema e'
            CONFIGURABILE in modo da effettuare gli upgrade
            in modo automatico oppure
            manuale.
            Che cosa cambia dal punto di vista dell'utente?Cambia che il packet manager di sistema, di default, non fa come firefox (su Windows) che di default installa gli aggiornamenti di nascosto in background e senza dire niente.Come ho detto 2 post addietro, anche il il packet manager di sistema "e' CONFIGURABILE" e se vuoi poi esplicitamente dirgli di fare <i
            [X] tutto di nascosto come firefox </i
            . Almeno adesso questo l'hai capito perché l'hai detto pure tu.
          • panda rossa scrive:
            Re: downgrade
            - Scritto da: Nome e cognome
            Perché puoi compilarlo personalizzando alcune
            opzioni. Vuoi rimuovere il crash-reporter? vuoi
            rimuovere l'updater? voi disabilitare i plugins?
            vuoi applicare una patch? vuoi cambiare
            l'icona!?
            Da cose utili a cose inutili, le puoi fare tutte.Certo che posso.E vado ben fiero di questo potere.Ciononostante, ritengo magnanimo nei tuoi confronti non abusarne.E tu dovresti gioire della mia magnanimita.Augh!
            Il bug si, ma gli aggiornamenti no. Se aggiorni
            tramite i repository di testing, hai più
            controllo su quello che fa firefox... perché
            usualmente (sempre) continua ad aggiornarsi
            tramite il repo di testing; e non firefox non
            inizia ad scaricare e installarsi gli
            aggiornamenti di se stesso da
            solo.Gli aggiornamenti avvengono sempre e comunque nel rispetto delle mie indicazioni. Da quale repo scaricare, in che modo scaricare, etc.Tanto che io, come quasi tutti, non mi sono ritrovato l'upgrade fallato a mia insaputa.

            Che cosa cambia dal punto di vista
            dell'utente?

            Cambia che il packet manager di sistema, di
            default, non fa come firefox (su Windows) che di
            default installa gli aggiornamenti di nascosto in
            background e senza dire
            niente.Ma CHISSENEFREGA DEL COMPORTAMENTO DI DEFAULT!Il comportamento di default e' fatto per essere RICONFIGURATO.E' una cosa idiota subire acriticamente le scelte fatte da altri, e se lo fai te ne becchi le conseguenze, e te le porti a casa!
            Come ho detto 2 post addietro, anche il il packet
            manager di sistema "e' CONFIGURABILE" e se vuoi
            poi esplicitamente dirgli di fare <i
            [X]
            tutto di nascosto come firefox </i
            .
            Almeno adesso questo l'hai capito perché l'hai
            detto pure
            tu.Certo che ha questa opzione.Come ne ha tante altre.Ognuno si imposta gli aggornamenti di sistema come meglio ritiene.Vuoi fargli aggiornare tutto di nascosto? Liberissimo di farlo.Basta che poi non ti lamenti se quando accendi il computer, lui ti tiene in attesa per decine di minuti perche' sta scaricando, oppure, come in questo caso, ti tira su una versione venuta male.
          • sbrotfl scrive:
            Re: downgrade
            - Scritto da: Nome e cognome
            Vabbè, ho appena capito che non hai mai compilato
            Firefox nemmeno su
            linux.
            Inutile parlare con uno che non sa nulla su come
            funziona firefox e le differenze che ci sono tra
            firefox su linux e firefox su windows,
            specialmente a causa degli switch usati a
            compile-time e tra i firefox compilati da mozilla
            e quelli delle build-farm delle distro linux.
            Amen. Perché una di queste differenze stà proprio
            nel come firefox si dovrà
            aggiornare.

            Quindi Win centra al mille per mille, visto che
            su linux (anche se il programma è sempre lo
            stesso) non c'è nessun problema con gli
            aggiornamenti "nascosti" del software, visto che
            non ci sono e ci pensa il packet manager del
            sistema.Quanti paroloni :oSe ti chiedessi di spiegarmeli con parole tue, ne saresti in grado? :D
        • tucumcari scrive:
          Re: downgrade
          - Scritto da: Nome e cognome

          e i mezzi a

          loro disposizione

          cioè, ti installano silenziosamente da remoto sul
          PC quello che vogliono loro tramite gli
          aggiornamenti...
          ...e non è ovviamente una buona cosa.MaddeCheAoh!!sul mio computer nessuno installa <b
          silenziosamente </b
          nulla!
          • sbrotfl scrive:
            Re: downgrade
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: Nome e cognome


            e i mezzi a


            loro disposizione



            cioè, ti installano silenziosamente da
            remoto
            sul

            PC quello che vogliono loro tramite gli

            aggiornamenti...

            ...e non è ovviamente una buona cosa.
            MaddeCheAoh!!
            sul mio computer nessuno installa <b

            silenziosamente </b

            nulla!Neanche da me... di solito mi vengono fuori un popup con le applicazioni che vanno aggiornate... ah già... windows...
    • Ciccio scrive:
      Re: downgrade
      - Scritto da: user_
      come si passa dalla 16 alla 15?Vai sul sito di Mozilla e ti riscarichi la 15.0.1.http://www.mozilla.org/it/download/?product=firefox-15.0.1&os=win&lang=itLanci il programma di installazione e segui le istruzioni (chiudi il browser).
    • bastian contrario scrive:
      Re: downgrade
      - Scritto da: user_
      come si passa dalla 16 alla 15?Non serve più il downgrade, visto che è uscita la versione 16.0.1 che risolve il bug. Basta aggiornare Firefox come di consueto.
Chiudi i commenti