Olanda, Usenet chiusa per copyright

Un noto servizio di indexing di contenuti su Usenet perde la causa intenta da uno studio cinematografico. La colpa? Aver permesso ai suoi utenti di discutere dei file disponibili su Usenet. Senza link
Un noto servizio di indexing di contenuti su Usenet perde la causa intenta da uno studio cinematografico. La colpa? Aver permesso ai suoi utenti di discutere dei file disponibili su Usenet. Senza link

La semplice indicazione di un server Usenet equivale alla “messa in condivisione” di contenuti protetti dal diritto d’autore , e pertanto si tratta di un “crimine” che va sanzionato allo stesso modo. La discussa decisione è stata presa da un giudice olandese in merito al caso che vede contrapposti il servizio di “indexing” FTD e lo studio cinematografico Eyeworks , con quest’ultimo intenzionato a impedire la circolazione sui circuiti “pirata” del film “A Woman Goes To The Doctor”.

Su FTD non si scambiano link né inviti diretti al download di sorta, ma gli utenti sono soliti riportare la posizione all’interno del network Usenet di un particolare contenuto pronto per il download. Niente collegamenti diretti, ma per il giudice non basta: quel che conta è “se il comportamento di FTD permetta ai suoi utenti di scaricare file protetti dal copyright” in maniera facile e indolore, e tale facilitazione “rende tali file disponibili al pubblico” come un .torrent qualsiasi.

Già a maggio scorso FTD era capitolata di fronte alla decisione del giudice, con tanto di ingiunzione tesa a impedire la localizzazione della pellicola prodotta da Eyeworks , e ora arriva la decisione finale che risulta altrettanto negativa per FTD, Usenet e i suoi utenti olandesi.

“Sono sconcertato dal ragionamento fatto dalla corte”, ha dichiarato il legale di FTD Arnoud Engelfriet, richiamando casi precedenti di processi al P2P in cui si era stabilito che i link non corrispondono a una “distribuzione” diretta. “FTD fa ancora meno di quanto fanno Mininova o Pirate Bay – ha continuato Engelfriet – ma stando a quanto sostiene la corte il mio cliente è più colpevole di quanto lo siano questi servizi”.

Per il giudice FTD si è comportato più come il già precedentemente affossato Newzbin che come Mininova, e la “promozione alla pirateria” individuata nelle modalità di fruizione del servizio viene sottolineata anche da BREIN che ha ancora un contenzioso aperto con FTD . L’organizzazione olandese delle major spera a questo punto di avere gioco facile nel far condannare FTD anche nel suo caso .

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 06 2010
Link copiato negli appunti