ONU: Internet è un diritto umano che non si spegne

Le Nazioni Unite approvano una nuova risoluzione in difesa della Rete mondiale come un diritto umano inalienabile, dichiarazione prevedibilmente osteggiata da chi alla libertà telematica preferisce la censura e il tecnocontrollo

Roma – Dall’UNHCR (United Nations Human Rights Council) arriva una risoluzione non vincolante che riafferma la difesa dei diritti umani fuori e dentro Internet, stabilendo la validità della libertà fondamentali previste dalla Dichiarazione Universale sui Diritti Umani anche sulla Rete telematica mondiale.

I diritti umani valgono allo stesso modo offline come online , ha dichiarato il Consiglio dell’ONU nella risoluzione approvata con il consenso della maggioranza degli stati membri, così come vale la libertà di espressione stabilita dall’articolo 19 della succitata Dichiarazione Universale.

Prevedibilmente, a opporsi all’iniziativa sono stati i soliti noti delle dittature e della democrazia all’acqua di rose di Russia, Cina, Arabia Saudita, Sud Africa e India, nazioni coalizzate nel tentativo – poi infruttuoso – di scremare dalla risoluzione la condanna inequivocabile delle misure di censura dell’accesso in rete o della diffusione di informazioni scomode online.

La risoluzione dell’UNHCR non è di quelle legalmente vincolanti ma costituisce uno strumento di pressione politica importante , contro quei tentativi di violazione dell’articolo 19 e degli altri diritti umani in rete che accumulano una casistica sempre più numerosa con il passare degli anni.

Stando ai dati forniti dall’organizzazione Access Now , infatti, nel 2015 si sono registrati almeno 15 casi significativi di “spegnimento” dell’accesso a Internet in giro per il mondo, mentre nei primi sei mesi del 2016 siamo già a quota 20: la nuova risoluzione dell’ONU rappresenta in tal senso un traguardo importante che aiuta la lotta alla censura e alla violazione dei diritti dei netizen di tutto il mondo.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • priscoseba scrive:
    supporti per stampare con l'SLA
    CIAO, da tempo sono in possesso di una stampamte molto buona a filamento e ne sto per prendere a breve una a resina; volevo chiedere se i supporti da poi eliminare li mette in automatico il softwer della stampante ho lo devo fare io prima di inviare il disegno metterli in determinati punti, dargli una quota e una sostanza per poi toglierli e che non ne rimanga traccia nelsolido.Grazie mille aspetto vostre risposte!
  • maurizio puppis scrive:
    troppe XXXXXXX!
    è del poeta il fin la maraviglia...e chi non sa stupir, vada alla striglia!troppe XXXXXXX sparate!!!
  • Giovino Lanci scrive:
    preventivo
    vorrei avere un preventivo per la realizzazione di un ingranaggio per radio grundig 740 di 1,5 cm graziestudio@giovinolanci.it
  • dragon68k scrive:
    Manca la WASP!
    Parlando di stampanti 3D in italia non si può non nominare la WASP (http://www.wasproject.it/w/stampanti-new/) che produce stampanti 3d di tutte le dimensioni, VERAMENTE di tutte le dimensioni (fino a 12m di altezza), compresa una DLP, la TOP-DLP.
Chiudi i commenti