OpenAI integra un nuovo plugin Canva per ChatGPT

OpenAI integra un nuovo plugin Canva per ChatGPT

Integrato in ChatGPT, il plugin Canva permette di ottenere suggerimenti sui modelli per tutti i progetti utilizzando una richiesta scritta.
OpenAI integra un nuovo plugin Canva per ChatGPT
Integrato in ChatGPT, il plugin Canva permette di ottenere suggerimenti sui modelli per tutti i progetti utilizzando una richiesta scritta.

Il plugin store di ChatGPT, a disposizione degli utenti che si abbonano alla versione a pagamento ChatGPT Plus, si arricchisce di una nuova funzionalità: un plugin di Canva. L’agente conversazionale, infatti, ora ospita la soluzione di progettazione grafica e i suoi numerosi template.

Grazie al plugin di Canva, si può accedere facilmente a una vasta gamma di template per realizzare qualsiasi tipo di progetto creativo, che si tratti di banner per i social network, Reels su Instagram, un CV o un overlay di Twitch.

Il principio è semplice: una volta installato e attivato il plugin di Canva, è possibile utilizzare un prompt per fare una semplice richiesta a ChatGPT, come ad esempio suggerire modelli di CV per un profilo di Software Developer. ChatGPT utilizzerà quindi Canva per rispondere e proporvi cinque modelli, tutti accompagnati da un link diretto a Canva, dove potrete modificare e personalizzare la vostra immagine.

Come installare e utilizzare il plugin Canva con ChatGPT

Per installare il plugin di Canva, occorre essere iscritti a ChatGPT Plus. Poi, si deve seguire questa procedura:

  • Nella home page, selezionare GPT-4 prima di iniziare una nuova conversazione con il chatbot.
  • Poiché i plugin non sono disponibili sulle applicazioni mobili ChatGPT, utilizzare la versione desktop.
  • Fare clic sul menu a discesa che per impostazione predefinita è “Nessun plug-in abilitato” e cercare Canva. Se il plug-in non viene visualizzato, fare clic su “Negozio plug-in” nella parte inferiore del menu a discesa e digitare manualmente la ricerca.
  • Attivare il plugin, che sarà pronto per l’uso.

A questo punto, si potrà inserire la propria richiesta in ChatGPT: un banner Twitter, un modello per una Storia, un overlay Twitch, ecc. Tuttavia, non si deve aspettarsi una personalizzazione in questa fase. Il plugin si limita a fornire suggerimenti, che si possono provare a personalizzare per ottenere risultati più pertinenti. Il chatbot di OpenAI ricorda anche: “Per personalizzare direttamente su Canva ogni proposta che ti piace, basta cliccare su Utilizza questo template. Se hai bisogno di una mano con la personalizzazione, siamo qui per aiutarti!“.

Il plugin di Canva per trovare i modelli più adatti alle proprie esigenze

Alcuni aspetti, tuttavia, andrebbero migliorati. Ad esempio, per alcuni temi ci sono più modelli disponibili. Ad esempio, per un banner LinkedIn associato a un account di marketing digitale, si possono ottenere risultati abbastanza coerenti con le richieste. Tuttavia, non tutto è perfettamente preciso: a volte i suggerimenti si discostano leggermente dalle richieste e talvolta non vengono rispettati prompt specifici, come ad esempio una particolare tonalità di colore.

Inoltre, a volte sembra che scrivere un prompt in lingua inglese possa essere più vantaggioso. In ogni caso, questo plugin è un valido strumento per risparmiare tempo, evitando di dover cercare manualmente i modelli su Canva. Basta fare una richiesta diretta su ChatGPT e i template verranno forniti immediatamente, a condizione che si facciano richieste più velocemente rispetto al tempo necessario per scorrere tra i modelli disponibili su Canva!

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 25 set 2023
Link copiato negli appunti