OpenBSD e le backdoor dell'FBI

Un programmatore denuncia: io e altri siamo stati pagati dai federali per inserire canali di intercettazione nascosti nel sistema operativo open source. Realtà o teoria della cospirazione?

Roma – Le backdoor dell’FBI nei software di sicurezza non sono leggende metropolitane, anzi: il bureau investigativo più famoso del mondo avrebbe effettivamente pagato valenti programmatori con lo scopo preciso di instillare “porte di accesso secondarie” all’interno di software open source , con conseguenze ramificatesi nel corso degli anni.

A scatenare una nuova tempesta di cospirazioni governative e legittime preoccupazioni per la riservatezza delle comunicazioni è il coder Gregory Perry, che rivela la presenza delle backdoor federali in una email diretta al capo del progetto OpenBSD Theo de Raadt. Perry dice di essere stato sin qui obbligato al vincolo di segretezza dal non-disclosure agreement (NDA) stretto con l’FBI, ma tale NDA è recentemente scaduto e il programmatore può dunque rivelare la verità a Raadt e alla community dell’open source.

“Volevo rendervi edotti del fatto che l’FBI ha implementato un certo numero di backdoor nei meccanismi di leaking side channel delle chiavi nel framework crittografico di OpenBSD – scrive Perry – con l’intento preciso di monitorare il sistema di cifratura VPN site-to-site implementato da EOUSA , l’organizzazione che controlla l’FBI”.

Le backdoor volute dall’FBI sarebbero insomma dirette soprattutto al monitoraggio della rete di amministrazione interna delle procure distrettuali , ma Perry suggerisce che le suddette backdoor rappresentino il motivo principale del “consiglio” dell’agenzia di usare OpenBSD per le comunicazioni VPN e il firewalling negli ambienti virtualizzati.

Come risponde il gestore del progetto OpenBSD alle rivelazioni di Gregory Perry? Lavandosene le mani : de Raadt dice di non voler entrare a far parte di una “simile cospirazione”, e di non voler avviare alcuna indagine interna atta a scovare il codice nascosto di cui parla il programmatore.

Sarà la community a occuparsi delle opportune verifiche, dice de Raadt, verifiche che non sarebbero umanamente possibili per una singola organizzazione considerando il fatto che il codice incriminato è ora parte integrante di molti progetti e prodotti open source. Se le backdoor esistono realmente, la loro proliferazione avrebbe a questo punto raggiunto un’estensione capillare .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • luigi iovine scrive:
    voyager
    mi piace
  • luigi iovine scrive:
    voyager
    mi piace
  • krane scrive:
    SPENGERSI
    Lo metto nel titolo, cosi' chi non legge i post precedenti e quelli nei dintorni non lo ri-segnalera' per l'ennesima volta :)Non sara' bello !Sara' arcaico !Lo useranno troppo spesso negli articoli !Suonera' male...Ma e' corretto:http://www.etimo.it/?term=spengerehttp://dizionari.hoepli.it/Dizionario_Italiano/parola/spengere.aspx?idD=1&Query=spengere&lettera=S
  • UnIForM scrive:
    X la Redazione: errore
    Nelle prime righe c'e' scritto:"il vento solare rallenta fino a spengersi"sarebbe speGNErsi.
  • attonito scrive:
    Sulla dimensione della eliosfera
    Riguardo la diatriba su "quando e' grossa la eliosfera", tengo a precisare quanto segue:L'elio sfera NON e' equiparabile ad una sfera ideale ove il Sole occupa il centro, ma e' equiparabile - con le dovute proporzioni - ad una cometa.Le particelle emesse dal sole nella direzione del moto hanno piu' difficoltà aproseguire la loro corsa rispetto quelle emesse nella direzione opposta. Per dare l'idea, si immagini l'eliosfera come una pera, schiacciata da una parte ed allungata dall'altra.http://it.wikipedia.org/wiki/Eliosfera
    • Ozymandias scrive:
      Re: Sulla dimensione della eliosfera
      - Scritto da: attonito
      Riguardo la diatriba su "quando e' grossa la
      eliosfera", tengo a precisare quanto
      segue:

      L'elio sfera NON e' equiparabile ad una sfera
      ideale ove il Sole occupa il centro, ma e'
      equiparabile - con le dovute proporzioni - ad una
      cometa.

      Le particelle emesse dal sole nella direzione del
      moto hanno piu' difficoltà aproseguire la loro
      corsa rispetto quelle emesse nella direzione
      opposta. Per dare l'idea, si immagini l'eliosfera
      come una pera, schiacciata da una parte ed
      allungata
      dall'altra.

      http://it.wikipedia.org/wiki/EliosferaLa voce su en.wiki (http://en.wikipedia.org/wiki/Heliosphere) è molto più dettagliata. L'eliopausa viene definita come la regione che va dal punto in cui la velocità del vento solare scende a valori subsonici (termination shock) al punto in cui viene controbilanciata dalla velocità del mezzo interstellare, creando una turbolenza (bow shock) e dal grafico presente su en.wiki sembrerebbe proprio essere ampia una ventina di UA, partendo da circa 100 UA dal sole. Infatti, l'articolo linkato di ce testualmente "heliopause at Voyager 1's location is only about 21 astronomical units wide", quindi parla dell'ampiezza dell'eliopausa, non della sua distanza dal sole.
  • gardiol scrive:
    Commento...
    Non all'articolo ma ai commenti...ragazzi, rileggeteli, 0 commenti intelligenti (compreso il mio, eh)... Che vergogna. Suggerirei a PI di introdurre un meccanismo di moderazione che cancelli i post "rantolo" che nulla aggiungono e fanno solo scadere il tono complessivo del sito.Includo il mio commento nella categoria.
    • krane scrive:
      Re: Commento...
      - Scritto da: gardiol
      Non all'articolo ma ai commenti...
      ragazzi, rileggeteli, 0 commenti intelligenti
      (compreso il mio, eh)... Che vergogna.
      Suggerirei a PI di introdurre un meccanismo di
      moderazione che cancelli i post "rantolo" che
      nulla aggiungono e fanno solo scadere il tono
      complessivo del sito.Oppure aumentare complessivamente la qualita' degli articoli, sono sicuro che di conseguenza anche i commenti avranno cose piu' furbe da dire.
      Includo il mio commento nella categoria.Bhe, anche i miei.
  • nessuno nessuno nessuno scrive:
    Voyager
    V'ger chiama il creatore. Perchè il creatore non risponde? Le unità carbonio devono essere distrutte.
    • lellykelly scrive:
      Re: Voyager
      e poi perchè ai linari piace stare appartati con i 486...
      • nessuno nessuno nessuno scrive:
        Re: Voyager
        A parte il fatto che non vero un "linaro" usare un 486 da 10 anni, a parte il fatto che nessuno fuori da PI sa cosa sia un linaro, a parte pure il fatto che il saperlo mi fa sentire un po' stupido...mi spieghi cosa c'entra?
  • aprofesso scrive:
    FINO A SPENGERSI
    ma ce la fai a rileggerli gli articoli prima di pubblicarli o non ti pagano abbastanza su pi per imparare l'italiano!!!!!!!!!!!
  • EMAIL scrive:
    Calcoli errati
    Ancora una volta su PI non sanno fare i calcoli.21 unità astronomiche corrispondono a approssimativamente 3,150,000,000 (3 miliardi, essendo un'unità astronomica circa 150 milioni di chilometri).Allora come mai poi si dice che Voyager (che se si trova a 17 miliardi di km dal Sole) deve ancora raggiungere la eliopausa se questa si estende per sole 21 unità astronomiche... visto anche che 17 miliardi sono ben 113 unità astronomiche?I casi sono due: o volevano dire che l'eliopausa dista altre 21 unità astronomiche dal punto dov'è il Voyager, oppure proprio hanno messo numeri errati...
    • krane scrive:
      Re: Calcoli errati
      - Scritto da: EMAIL
      Ancora una volta su PI non sanno fare i calcoli.
      21 unità astronomiche corrispondono a
      approssimativamente 3,150,000,000 (3 miliardi,
      essendo un'unità astronomica circa 150 milioni di
      chilometri).
      Allora come mai poi si dice che Voyager (che se
      si trova a 17 miliardi di km dal Sole) deve
      ancora raggiungere la eliopausa se questa si
      estende per sole 21 unità astronomiche... visto
      anche che 17 miliardi sono ben 113 unità
      astronomiche?
      I casi sono due: o volevano dire che l'eliopausa
      dista altre 21 unità astronomiche dal punto dov'è
      il Voyager, oppure proprio hanno messo numeri
      errati...Su P.I. dovrebbero limirarsi ad usare il termine "millanta".
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Calcoli errati
      il problema ce lo siamo postoma i dati contenuti nelle fonti (linkate) nell'articolo sono quelli che vedi riportatinon siamo riusciti a trovare dati precisi per confutare questi, ergo li abbiamo riportati linkando
      • EMAIL scrive:
        Re: Calcoli errati
        - Scritto da: Luca Annunziata
        il problema ce lo siamo posto

        ma i dati contenuti nelle fonti (linkate)
        nell'articolo sono quelli che vedi
        riportati

        non siamo riusciti a trovare dati precisi per
        confutare questi, ergo li abbiamo riportati
        linkandoBeh io direi che sono senza dubbio le 21 unità astronomiche il dato errato... dato che il Voyager ha percorso ben più di 21 unità astronomiche.
        • krane scrive:
          Re: Calcoli errati
          - Scritto da: EMAIL
          - Scritto da: Luca Annunziata

          il problema ce lo siamo posto

          ma i dati contenuti nelle fonti (linkate)

          nell'articolo sono quelli che vedi

          riportati

          non siamo riusciti a trovare dati precisi per

          confutare questi, ergo li abbiamo riportati

          linkando
          Beh io direi che sono senza dubbio le 21 unità
          astronomiche il dato errato... dato che il
          Voyager ha percorso ben più di 21 unità
          astronomiche....E vediamo che ci dice la nasa: http://voyager.jpl.nasa.gov/
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: Calcoli errati
          rileggendo, ribadiscovoyager ha fatto 17 miliardi di km, ovvero oltre 100 uaora ha raggiunto un punto dove vento solare ce n'è zerose questa zona si estende per 21 ua, e ne ha percorse già 3 o 4 al suo interno, gli scienziati vogliono conferme sulle dimensioninon ci sono contraddizioni di sorta nell'articolo
          • contrario alla policy scrive:
            Re: Calcoli errati
            - Scritto da: Luca Annunziata
            rileggendo, ribadisco

            voyager ha fatto 17 miliardi di km, ovvero oltre
            100
            ua

            ora ha raggiunto un punto dove vento solare ce
            n'è
            zero

            se questa zona si estende per 21 ua, e ne ha
            percorse già 3 o 4 al suo interno, gli scienziati
            vogliono conferme sulle
            dimensioni

            non ci sono contraddizioni di sorta nell'articoloMa che diavolo vai farneticando, Annunziata. La zona dove c'e' piu' il vento solare non si estende per 21 UA, si estende da dove inizia fino alla fine dell'Universo... come fa a estendersi per 21 UA? Una volta che non c'e' piu', non c'e' piu', non e' che dopo 21 UA ri-inizia.
          • contrario alla policy scrive:
            Re: Calcoli errati
            - Scritto da: contrario alla policy
            - Scritto da: Luca Annunziata

            rileggendo, ribadisco



            voyager ha fatto 17 miliardi di km, ovvero oltre

            100

            ua



            ora ha raggiunto un punto dove vento solare ce

            n'è

            zero



            se questa zona si estende per 21 ua, e ne ha

            percorse già 3 o 4 al suo interno, gli
            scienziati

            vogliono conferme sulle

            dimensioni



            non ci sono contraddizioni di sorta
            nell'articolo

            Ma che diavolo vai farneticando, Annunziata. La
            zona dove c'e' piu' il vento solare non si
            estende per 21 UA, si estende da dove inizia fino
            alla fine dell'Universo... come fa a estendersi
            per 21 UA? Una volta che non c'e' piu', non c'e'
            piu', non e' che dopo 21 UA
            ri-inizia.Ah, e aggiungo che l'eliopausa non e' definita come la "zona", ma come il "confine" dove finisce il vento solare, pertanto non puo' estendersi per varie UA: semplicemente si trova ad un punto ben preciso.
          • OldDog scrive:
            Re: Calcoli errati
            - Scritto da: contrario alla policy

            Ma che diavolo vai farneticando, Annunziata. La

            zona dove c'e' piu' il vento solare non si

            estende per 21 UA, si estende da dove inizia
            fino

            alla fine dell'Universo... come fa a estendersi

            per 21 UA? Una volta che non c'e' piu', non c'e'

            piu', non e' che dopo 21 UA

            ri-inizia.

            Ah, e aggiungo che l'eliopausa non e' definita
            come la "zona", ma come il "confine" dove finisce
            il vento solare, pertanto non puo' estendersi per
            varie UA: semplicemente si trova ad un punto ben
            preciso.Non capisco se contesti l'articolo sulla base delle tue personali conoscenze (che non discuto, sia chiaro) o sulla base dell'articolo in link.L'articolo parla chiaramente di una serie di "strati a cipolla" che circondano il sole, e dice che il "confine" dell'eliopausa, sulla base di quanto rilevato dall'analisi di altre sonde, si estende per circa 21 UA.Mi immagino che ci siano delle fluttuazioni tali per cui l'estensione oscilla un po', e di fatto non c'è un taglio netto tra la fine della rilevazione del vento solare e l'inizio della rilevazione delle emissioni interstellari. Però IO sono ignorante in materia, provo solo a interpretare il testo originale, quindi non sparatemi addosso, per favore. :-)
          • contrario alla policy scrive:
            Re: Calcoli errati
            - Scritto da: OldDog
            - Scritto da: contrario alla policy


            Ma che diavolo vai farneticando, Annunziata.
            La


            zona dove c'e' piu' il vento solare non si


            estende per 21 UA, si estende da dove inizia

            fino


            alla fine dell'Universo... come fa a
            estendersi


            per 21 UA? Una volta che non c'e' piu', non
            c'e'


            piu', non e' che dopo 21 UA


            ri-inizia.



            Ah, e aggiungo che l'eliopausa non e' definita

            come la "zona", ma come il "confine" dove
            finisce

            il vento solare, pertanto non puo' estendersi
            per

            varie UA: semplicemente si trova ad un punto ben

            preciso.
            Non capisco se contesti l'articolo sulla base
            delle tue personali conoscenze (che non discuto,
            sia chiaro) o sulla base dell'articolo in
            link.
            L'articolo parla chiaramente di una serie di
            "strati a cipolla" che circondano il sole, e dice
            che il "confine" dell'eliopausa, sulla base di
            quanto rilevato dall'analisi di altre sonde, si
            estende per circa 21
            UANon esiste il confine dell'eliopausa, esiste il confine dell'eliosfera. Il confine dell'eliosfera è l'eliopausa, definibile come il punto (nel senso di distanza dal Sole) dove finisce il vento solare. Se questo poi fluttui è un altro discorso.
          • ruppolo scrive:
            Re: Calcoli errati
            - Scritto da: contrario alla policy
            - Scritto da: contrario alla policy

            - Scritto da: Luca Annunziata


            rileggendo, ribadisco





            voyager ha fatto 17 miliardi di km, ovvero
            oltre


            100


            ua





            ora ha raggiunto un punto dove vento solare ce


            n'è


            zero





            se questa zona si estende per 21 ua, e ne ha


            percorse già 3 o 4 al suo interno, gli

            scienziati


            vogliono conferme sulle


            dimensioni





            non ci sono contraddizioni di sorta

            nell'articolo



            Ma che diavolo vai farneticando, Annunziata. La

            zona dove c'e' piu' il vento solare non si

            estende per 21 UA, si estende da dove inizia
            fino

            alla fine dell'Universo... come fa a estendersi

            per 21 UA? Una volta che non c'e' piu', non c'e'

            piu', non e' che dopo 21 UA

            ri-inizia.

            Ah, e aggiungo che l'eliopausa non e' definita
            come la "zona", ma come il "confine" dove finisce
            il vento solare, pertanto non puo' estendersi per
            varie UA: semplicemente si trova ad un punto ben
            preciso.E chi ha detto che l'emissione di particelle sia costante?Potrebbe fluttuare, e quindi il punto (o meglio, a distanza) potrebbe essere una zona da-a.
          • contrario alla policy scrive:
            Re: Calcoli errati
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: contrario alla policy

            - Scritto da: contrario alla policy


            - Scritto da: Luca Annunziata



            rileggendo, ribadisco







            voyager ha fatto 17 miliardi di km, ovvero

            oltre



            100



            ua







            ora ha raggiunto un punto dove vento solare
            ce



            n'è



            zero







            se questa zona si estende per 21 ua, e ne ha



            percorse già 3 o 4 al suo interno, gli


            scienziati



            vogliono conferme sulle



            dimensioni







            non ci sono contraddizioni di sorta


            nell'articolo





            Ma che diavolo vai farneticando, Annunziata.
            La


            zona dove c'e' piu' il vento solare non si


            estende per 21 UA, si estende da dove inizia

            fino


            alla fine dell'Universo... come fa a
            estendersi


            per 21 UA? Una volta che non c'e' piu', non
            c'e'


            piu', non e' che dopo 21 UA


            ri-inizia.



            Ah, e aggiungo che l'eliopausa non e' definita

            come la "zona", ma come il "confine" dove
            finisce

            il vento solare, pertanto non puo' estendersi
            per

            varie UA: semplicemente si trova ad un punto ben

            preciso.

            E chi ha detto che l'emissione di particelle sia
            costante?
            Potrebbe fluttuare, e quindi il punto (o meglio,
            a distanza) potrebbe essere una zona
            da-aE questo cosa c'entra? Quando il vento solare non è più presente non è più presente e basta, quindi il Voyager raggiunge l'eliopausa ad una determinata distanza dal Sole, indipendentemente se quest'ultima potrebbe essere stata diversa che so, due anni prima. Mica il vento solare "inizia di finire" e "finisce di finire". :D
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: Calcoli errati
            spaziale :D (ci sta bene)ci saranno zone dove non c'è vento solare, ma poi ci sarà quello di altre stelle... ;)
          • krane scrive:
            Re: Calcoli errati
            - Scritto da: Luca Annunziata
            spaziale :D (ci sta bene)
            ci saranno zone dove non c'è vento solare, ma poi
            ci sarà quello di altre stelle...
            ;)http://it.wikipedia.org/wiki/Bolla_Locale
      • panda rossa scrive:
        Re: Calcoli errati
        - Scritto da: Luca Annunziata
        il problema ce lo siamo posto

        ma i dati contenuti nelle fonti (linkate)
        nell'articolo sono quelli che vedi
        riportati

        non siamo riusciti a trovare dati precisi per
        confutare questi, ergo li abbiamo riportati
        linkandoPero' c'e' il forum!Basta postare un messaggio sul forum chiedendo informazioni, e qualche lettore del forum magari porta un contributo.Un buon forum funziona in entrambe le direzioni.
        • HappyCactus scrive:
          Re: Calcoli errati
          - Scritto da: panda rossa
          Un buon forum funziona in entrambe le direzioni.Appunto, "un buon forum"...
      • Guybrush Fuorisede scrive:
        Re: Calcoli errati
        - Scritto da: Luca Annunziata
        il problema ce lo siamo posto

        ma i dati contenuti nelle fonti (linkate)
        nell'articolo sono quelli che vedi
        riportati

        non siamo riusciti a trovare dati precisi per
        confutare questi, ergo li abbiamo riportati
        linkandoBe' a parte wikipedia avete provato a guardare su scientific american?http://www.scientificamerican.com/article.cfm?id=cosmos-incognita-voyagerSalutiGTFS
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: Calcoli errati
          questo articolo è uscito dopo, o cmq non era reperibile via motore di ricerca quando abbiamo fatto le verifiche ;)
          • attonito scrive:
            Re: Calcoli errati
            - Scritto da: Luca Annunziata
            questo articolo è uscito dopo, o cmq non era
            reperibile via motore di ricerca quando abbiamo
            fatto le verifiche
            ;)voi fate verifiche? bwhwhhwahwhwahaahwadesso ne racconto una io.Ci sono: un tedeaco, un francese e un italiano....
    • Torsolo scrive:
      Re: Calcoli errati
      - Scritto da: EMAIL
      I casi sono due: o volevano dire che l'eliopausa
      dista altre 21 unità astronomiche dal punto dov'è
      il Voyager, oppure proprio hanno messo numeri
      errati...Oppure tu non hai capito una mazza di quello che hai letto. Chissà come mai questo caso non viene mai preso in considerazione? Se una cosa a te non è chiara, non è sempre detto che il motivo sia che gli altri siano stupidi.
      • contrario alla policy scrive:
        Re: Calcoli errati
        - Scritto da: Torsolo
        - Scritto da: EMAIL

        I casi sono due: o volevano dire che l'eliopausa

        dista altre 21 unità astronomiche dal punto
        dov'è

        il Voyager, oppure proprio hanno messo numeri

        errati...

        Oppure tu non hai capito una mazza di quello che
        hai letto. Chissà come mai questo caso non viene
        mai preso in considerazione? Se una cosa a
        te non è chiara, non è sempre detto che il
        motivo sia che gli altri siano
        stupidiPeccato che anche Annunziata abbia affermato di non aver capito da dove arrivi il 21.Quindi la prossima volta pensaci prima di fare queste figuracce, perche' lo stupido qui sei sembrato solo tu.
  • jack scrive:
    e dai!
    ma allora è arrivato alla fine dell'eliosfera oppure no?che razza di informazioni...l'unica VERA notizia in questo articolo sembrerebbe essere che la sonda non riesce più a misurare il vento solare, spento o no che sia....mah
  • Pingpong scrive:
    Figata
    [yt]1mqVC-CNB3g[/yt]
    • Funz scrive:
      Re: Figata
      - Scritto da: Pingpong
      [yt]1mqVC-CNB3g[/yt]Per quanto sarebbe figo, non mi piacerebbe stare due giorni in quella scatoletta, per dover poi stare sei mesi nello scatolone ISS ^^
      • Torsolo scrive:
        Re: Figata
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: Pingpong

        [yt]1mqVC-CNB3g[/yt]

        Per quanto sarebbe figo, non mi piacerebbe stare
        due giorni in quella scatoletta, per dover poi
        stare sei mesi nello scatolone ISS
        ^^A me sì
    • Cromwell scrive:
      Re: Figata
      - Scritto da: Pingpong
      [yt]1mqVC-CNB3g[/yt]Figata? Ma che espressione è questa? Volgare cretino che non sei altro!
      • Torsolo scrive:
        Re: Figata
        - Scritto da: Cromwell
        - Scritto da: Pingpong

        [yt]1mqVC-CNB3g[/yt]

        Figata? Ma che espressione è questa? Volgare
        cretino che non sei
        altro!Il bello è che rispondi in modo cretino e con insulti volgari (rotfl)
Chiudi i commenti