Opera conta fino a 11.50

La nuova versione beta del noto browser norvegese introduce la sincronizzazione delle password tra diverse installazioni e rivede il concetto di Speed Dial

Roma – Ennesimo passo in avanti per versione desktop del browser di Opera Software . La release beta 11.50 introduce la sincronizzazione delle password tra diverse installazioni ed estende le possibilità delle funzioni rapide “Speed Dial”.

In attesa della versione stabile è già possibile abilitare la sincronizzazione password via Opera Link, con la registrazione sul sito my.opera.com , per allineare le versione desktop e mobile del software di navigazione norvegese. Una funzione di questo tipo è utilizzata anche da concorrenti come Firefox e Chrome.

La nuova beta, nome in codice “Swordfish”, aumenta ulteriormente il potenziale dello Speed Dial. Da questo momento la funzione non è più limitata alle semplici anteprime dei siti web che l’utente desidera avere sempre a portata di click: gli elementi nelle caselle diventano veri e propri “widget”.

Il nuovo Speed Dial supporta i plug-in di terze parti e permette quindi agli sviluppatori di sbizzarrirsi nella creazione di ulteriori estensioni , pensate per l’accesso in tempo reale ai contenuti web. Tra previsioni meteo, feed di notizie, strumenti di tagging, e messaggi Twitter.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • af xn scrive:
    Bene
    Questa è una buona notizia, anche se mi farà rimandare di qualche mese l'acquisto programmato di un tablet. Per quanto mi riguarda, poterlo usare anche all'esterno con una discreto grado di visibilità praticamente ne raddoppia l'uso potenziale.
    • az Nock scrive:
      Re: Bene

      Per quanto mi riguarda, poterlo usare anche
      all'esterno con una discreto grado di visibilità
      praticamente ne raddoppia l'uso
      potenziale.Sono d'accordo anch'io.
    • F M scrive:
      Re: Bene
      se vuoi un tablet con schermo PixelQi c'è questo http://www.notionink.com
      • Sov scrive:
        Re: Bene
        Occhio, io ho un notionink adam con PixelQI ed effettivamente lo schermo e' leggibile in piena luce ma solo se c'e' effettivamente il sole (per esempio non e' utilizzabile su un treno) in tutti gli altri casi lo schermo si comporta molto peggio che un LCD normale: l'angolo di visuale e' bassissimo, i colori slavati ed fa un effetto "retinato" come se ci fosse sopra un vetro leggermente zigrinato.Insomma compratelo solo se effettivamente lo userete MOLTO all'aperto, in tutti gli altri casi molto meglio un LCD classico!
        • az Nock scrive:
          Re: Bene
          - Scritto da: Sov
          Occhio, io ho un notionink adam con PixelQI ed
          effettivamente lo schermo e' leggibile in piena
          luce ma solo se c'e' effettivamente il sole (per
          esempio non e' utilizzabile su un treno) in tutti
          gli altri casi lo schermo si comporta molto
          peggio che un LCD normale: l'angolo di visuale e'
          bassissimo, i colori slavati ed fa un effetto
          "retinato" come se ci fosse sopra un vetro
          leggermente
          zigrinato.

          Insomma compratelo solo se effettivamente lo
          userete MOLTO all'aperto, in tutti gli altri casi
          molto meglio un LCD
          classico!Ottima info :) da segnalare alla redazione guarda!
        • af xn scrive:
          Re: Bene
          - Scritto da: Sov
          Insomma compratelo solo se effettivamente lo
          userete MOLTO all'aperto, in tutti gli altri casi
          molto meglio un LCD classico!Da quanto ho capito però, nell'articolo si parla di PixelQi ad alta risoluzione non ancora sul mercato: non credo si possa paragonare tout court all'Adam di Notion Ink.
Chiudi i commenti