Oracle chiede 777 milioni a SAP

Continua la disputa sulla compensazione legata alla condanna dell'azienda tedesca per violazione di diritto d'autore
Continua la disputa sulla compensazione legata alla condanna dell'azienda tedesca per violazione di diritto d'autore

Oracle cerca di mungere ancora SAP: dopo la sentenza che ha condannato l’azienda tedesca per la violazione del diritto d’autore ad opera del servizio TomorrowNow , le due si sono scornate sulla cifra dovuta per i danni.

Alla somma inizialmente stabilita dalla giuria (1,3 miliardi di dollari) Oracle aveva chiesto di aggiungere 212 milioni di dollari di interessi: successivamente un giudice aveva tuttavia ritenuto eccessiva anche la prima somma, e proposto invece una compensazione di 272 milioni di dollari, rifiutata da Oracle.

Ora, dunque, Oracle chiede 777 milioni di dollari per mancati profitti e danni per mancate licenze sulla proprietà intellettuale violata, un calcolo che dovrebbe prendere in considerazione i costi di sviluppo sostenuti da Oracle e le mancate opportunità di accordare licenze. SAP, da parte sua, ritiene che debbano essere considerati solo i costi legati ai mancati profitti e ai profitti da essa registrati con la tecnologia trovata in violazione. (C.T.)

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti