P2P, perché non pagarne l'uso?

Se lo chiede un lettore: quanto aumenterebbe il parco-clienti dei detentori dei diritti se l'utente Internet potesse pagare un quantum per avere la libertà di condividere e scaricare? Una questione sempreverde


Roma – Salve, seguo quotidianamente PI e volevo intervenire sul “punto dei punti”. Voglio prendere spunto dalla lettera di Giggi che, come Lamberto Assenti, anch’io “condivido qua e là”.

In quella lettera, colgo la confusione di chi all’improvviso si sia trovato in una specie di “terra di nessuno”, una specie di supermercato con gli scaffali rigonfi di merce, distratte cassiere che pensano solo a darsi il rossetto e, là fuori, Vigili Urbani Armati di Kalashnikov… e in cui lo sport preferito è, in realtà, non tanto quello di portare via la merce, quanto quello di “farla franca”, di fregare i Vigili Urbani! Come in una sorta di centro sociale, in cui il sapore di libertà deriva più dall’aver occupato un locale “della borghesia”, che da quel che ci faremo dentro; esistono centri sociali sponsorizzati dal Comune, ma sappiamo che non è la stessa cosa di un bel Leoncavallo…

E allora? Come nel mondo reale, ogni tentativo di assalto da parte di Vigili e Truppe potrebbe al massimo tamponare e rimandare il problema, ma non risolverlo.

Il vero problema, nella fattispecie, è:

I produttori hanno dei contenuti da vendere; la tecnologia ha prodotto dei sistemi per far circolare questi contenuti, ma non ci si è accordati ancora su come “conteggiare” i passaggi di questi contenuti di mano in mano… e così, in attesa del Grande Accordo Mondiale del Cartello dei Produttori, si crede che si possa risolvere tutto addossando la colpa agli utenti della rete di questo mancato accordo, senza il quale non possono essere contabilizzati i passaggi e quindi non è possibile quantificare i guadagni dei produttori.

Ora, l’aspetto paradossale della cosa secondo me sta nel fatto che non si riesce a cogliere le peculiarità intrinseche della rete!

La rete è condivisione per definizione, è NATA per condividere, è nel suo spirito. Anzi oserei dire che se qualcosa di buono è rimasto nella rete, questo è proprio lo spirito di condivisione! Tutto il resto è merce! Come risolverei io il problema? Cercando lo spirito del peer-to-peer.

In un perfetto spirito di scambio, le comunità p2p chiedono a chi voglia entrare nel circuito di mettere a disposizione degli altri le cose che si possiedono, siano essi files, documenti, musica, film o qualunque cosa che io abbia e che possa essere utile a qualcun altro. In questo senso, la condivisione aumenta la ricchezza di tutti senza diminuire anzi aumentando quella dei singoli.

Ma il materiale che ci si scambia, non è sempre di produzione di chi se lo scambia.
Come deve essere remunerato, allora, chi ha prodotto il bene?

Facciamo l’esempio della radio o della tv: il singolo ascoltatore non paga per i programmi che ascolta (tranne eccezioni); paga un canone, che serve a remunerare il broadcaster ed a pagare i diritti d’autore. E chi naviga, non potrebbe fare lo stesso? Ovvero, pagando il canone mensile (penso all’ADSL ma ciò vale ovviamente per tutto), dovrebbe poter accedere gratuitamente a servizi di download di musica, films e quant’altro, anche eventualmente tramite un P2P finalmente legalizzato.

Da un punto di vista economico, credo sarebbe un gran bel vantaggio, per i produttori di contenuti! Infatti, credo che il parco utenti Internet attuale (e a maggior ragione quello futuro) potrebbe addirittura far guadagnare ai produttori molto più di quanto non guadagnino attraverso i canali classici!

Se io, attualmente, pago per una connessione ADSL un canone di 35-50 euro mensili, credo che ne pagherei volentieri 5 o 10 in più, se mi fosse garantita la disponibilità di tutta la musica, i film e magari il software che voglio!

Moltiplichiamo questi 5 o 10 euro mensili per tutti gli utenti internet attuali (e futuri), scommetto che il totale supera di gran lunga quello degli incassi di tutta la musica e del cinema tradizionali in Italia!

A ben vedere, per l’industria sarebbe addirittura meglio seguire il percorso contrario a quello attuale: converrebbe più abolire i media classici (facilmente riproducibili e smerciabili) e trasferire tutto in rete, rendendolo liberamente fruibile da tutti e guadagnando dai diritti d’autore in ragione delle copie scaricate dagli utenti!

Credo che dal punto di vista tecnologico la cosa non sia così complessa da realizzare e, dal punto di vista culturale e di rapporti tra produttori e fruitori di contenuti, sarebbe una vera svolta epocale.

Che ne pensi?
Un caro saluto,
Mimmo B.

Ciao Mimmo
quella dell’imposizione di un “quantum” sulle tariffe di connettività, che potrebbe riguardare soltanto coloro che intendono sfruttare il peer-to-peer, è una soluzione solo sulla carta. Ci sono tanti e tali impedimenti (gli accordi tra i detentori dei diritti, lo status quo dell’infrastruttura commerciale e di distribuzione, le obsolete leggi sul diritto d’autore e via dicendo) che a mio parere rendono questa prospettiva poco più di una speranza. Spero di sbagliarmi perché la ragionevolezza dell’idea mi sembra palese.
Lamberto Assenti

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Si vabbè....Ma un impegno per l'ADSL
    - Scritto da: Anonimo
    Sono l'autore del post originale e devo dire
    che trovo assolutamente fuori luogo e
    inutili sia le dotte precisazioni dei tanti
    Prof. Beccaria di turno, sia le
    considerazioni del solito utente annoiato,
    benedetto dalla posizione geografica e da
    Telecom Italia, che continua a trattare con
    aria di sufficienza quanti, a tutt'oggi, non
    hanno una connessione internet accettabile e
    a costi umani...Bè è facile
    parlare quando si ha la pancia piena mio
    caro...

    E aggiungo che non mi sono premurato di
    rendere comprensibile ai cari nordisti modi
    di dire prettamente nostrani, curando il
    lessico e l'ortografia, sia perchè ho
    scritto il post di getto e d'istinto, sia
    perchè non credo che i problemi della
    Provincia di Lecce siano di interesse
    nazionale...

    Magari la prossima volta vedrò di
    scrivere i miei post con i sottotitoli in
    dialetto leghista, come l'idiozia che hanno
    fatto per i cartelli stradali........GRAZIE!!!!!!Stampo questo post e lo leggo durante la campagna elettorale!E' più efficace per far votare lega questo post che non mille discorsi!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Si vabbè....Ma un impegno per l'ADSL
    Sono l'autore del post originale e devo dire che trovo assolutamente fuori luogo e inutili sia le dotte precisazioni dei tanti Prof. Beccaria di turno, sia le considerazioni del solito utente annoiato, benedetto dalla posizione geografica e da Telecom Italia, che continua a trattare con aria di sufficienza quanti, a tutt'oggi, non hanno una connessione internet accettabile e a costi umani...Bè è facile parlare quando si ha la pancia piena mio caro...E aggiungo che non mi sono premurato di rendere comprensibile ai cari nordisti modi di dire prettamente nostrani, curando il lessico e l'ortografia, sia perchè ho scritto il post di getto e d'istinto, sia perchè non credo che i problemi della Provincia di Lecce siano di interesse nazionale...Magari la prossima volta vedrò di scrivere i miei post con i sottotitoli in dialetto leghista, come l'idiozia che hanno fatto per i cartelli stradali........
  • Anonimo scrive:
    Re: Un impegno per l'ORTOGRAFIA

    No. Che palle l'ignoranza... Sembra di
    parlare con un muro. Passo e chiudo, tanto
    non hai speranze.Bò, contento tu.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Un impegno per l'ORTOGRAFIA
    - Scritto da: Anonimo

    Sei paranoico.

    Mi sembra che qualsiasi cosa dica sia
    sbagliata... che palle lo snob:(No. Che palle l'ignoranza... Sembra di parlare con un muro. Passo e chiudo, tanto non hai speranze.
  • Anonimo scrive:
    Costo adsl
    Vorrei dire la mia riguardo alla legge urbani e le connessioni a banda larga:Mi pare eccessivo il costo degli abbonamenti, perchè non utilizzare una parte di questa cifra senza aumentarla per una tassa da evolvere a enti tipo siae?
    • Anonimo scrive:
      Re: Costo adsl
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei dire la mia riguardo alla legge
      urbani e le connessioni a banda larga:
      Mi pare eccessivo il costo degli
      abbonamenti, perchè non utilizzare
      una parte di questa cifra senza aumentarla
      per una tassa da evolvere a enti tipo siae?Perchè sarebbe stato troppo intelligente!!!!:D:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Costo adsl
      Bravo, è quello che sostengo anch'io!Agano.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un impegno per l'ORTOGRAFIA
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Aivoglia a pubblicare guide all'utilizzo

    Sta forse per "hai voglia"?
    Iniziamo a studiare l'italiano, poi
    penseremo a scaricare gli mp3!!!!!!!!!!!!!! professore posso andare al bagno ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Un impegno per l'ORTOGRAFIA

    Sei paranoico.Mi sembra che qualsiasi cosa dica sia sbagliata... che palle lo snob:(
  • Anonimo scrive:
    Re: Un impegno per l'ORTOGRAFIA
    - Scritto da: Anonimo
    mmm, una frase da intellettuale...
    Ti spiego che significa "aivoglia": è
    un modo per dire "ne passerà di tempo
    finchè..."Questo l'ho capito, ma l'acca ci và lo stesso!!!



    Iniziamo a essere meno leghisti,
    poi


    penseremo a studiare il resto.



    Questa me la devi spiegare...

    ok: chissà perchè i modi di
    dire che scrivono gli utenti di questo forum
    del nord sono bene accetti (forseSei paranoico.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si vabbè....Ma un impegno per l'ADSL
    - Scritto da: Anonimo

         "menu male ca

    almenu lu lecce e rimastu in serie A"


    mmhhh, cosa hai fatto, adesso ti salteranno
    addosso in centinaia randellandoti la
    capoccia con uno Zanichelli da 20 kg ... :D
    ;)Aspè, puoi ancora salvarti traducendo in dialetto romagnolo:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Un impegno per l'ORTOGRAFIA

    si scrive province non provincie!!

    vi ricordate quando ho postato quell'epico
    messaggio in cui affermavo che la maggior
    parte degli utenti che circolano in questi
    forum (e che sono maggiormente attivi quando
    si parla di p2p) e' analfabeta ? :Dti invece usi l'analizzatore sintattico di word e questierrori non li commetti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si vabbè....Ma un impegno per l'ADSL

    "menu male ca
    almenu lu lecce e rimastu in serie A"mmhhh, cosa hai fatto, adesso ti salteranno addosso in centinaia randellandoti la capoccia con uno Zanichelli da 20 kg ... :D ;)
  • Anonimo scrive:
    farebbe meglio ...
    la provincia di lecce farebbe meglioa promuovere qualcosa di diverso dal solito OS, prima alla provincia e poinelle scuole.(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: farebbe meglio ...
      - Scritto da: Anonimo
      la provincia di lecce farebbe meglio
      a promuovere qualcosa di diverso
      dal solito OS, prima alla provincia e poi
      nelle scuole.Invece organizza Linux Day, incontri nelle scuole ecc. (grazie soprattutto al LUG della provincia) ma non vengono menzionati da PI :)
      • Anonimo scrive:
        Re: farebbe meglio ...

        ma non vengono menzionati da PIsegui poco pi eh?
        • Anonimo scrive:
          Re: farebbe meglio ...
          - Scritto da: Anonimo

          ma non vengono menzionati da PI

          segui poco pi eh?Bhè oltre al Linux Day (di cui se ne è parlato in generale nel territorio nazionale [ed è giusto che sia così]), non mi pare di aver visto altro :$Comunque non sto dando una colpa, sia chiaro. E' ovvio che un quotidiano non può riportare tutte le notizie del mondo! Però mi meraviglio che questo ragionamento non lo faccia solo io... mi sembra così ovvio...
      • Anonimo scrive:
        Re: farebbe meglio ...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        la provincia di lecce farebbe meglio

        a promuovere qualcosa di diverso

        dal solito OS, prima alla provincia e
        poi

        nelle scuole.

        Invece organizza Linux Day, incontri nelle
        scuole ecc. (grazie soprattutto al LUG della
        provincia) ma non vengono menzionati da PI
        :)Conosco abbastanza dell'importante attivita' svolta dal Salento Linux User Group,pero' non mi sembra di aver visto mai un impiegatodella provincia usare openoffice, mozilla o l'ultima distribuzione della mandrake. Ciao.:'(
        • Anonimo scrive:
          Re: farebbe meglio ...

          Conosco abbastanza dell'importante attivita'
          svolta dal Salento Linux User Group,
          pero' non mi sembra di aver visto mai un
          impiegato
          della provincia usare openoffice, mozilla o
          l'ultima distribuzione della mandrake.


          Ciao.Non vorrei aprire un dibattito, ma neanche a me è mai sembrato di vedere un impiegato di una qualsiasi città del nord usare i suddetti programmi.Comunque è inutile girarci intorno, sappiamo fin troppo bene il perchè della diffusione di uno o dell'altro strumento. IMHO è inutile bastonarci virtualmente solo per il gusto di farlo :)E' vero che l'attività Open Source è più fiorente da quelle parti che non da noi, ma i motivi sono vari e validi. Sono sempre gli stessi!!!Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Un impegno per l'ORTOGRAFIA




    Aivoglia a pubblicare guide

    all'utilizzo





    Sta forse per "hai voglia"?


    Iniziamo a studiare l'italiano, poi


    penseremo a scaricare gli

    mp3!!!!!!!!!!!!!!



    E' un modo di dire esattamente come ci
    sono

    in tutte le provincie d'Italia.

    I modi di dire non hanno niente a che vedere
    con l'ortografia.mmm, una frase da intellettuale...Ti spiego che significa "aivoglia": è un modo per dire "ne passerà di tempo finchè..."

    Iniziamo a essere meno leghisti, poi

    penseremo a studiare il resto.

    Questa me la devi spiegare...ok: chissà perchè i modi di dire che scrivono gli utenti di questo forum del nord sono bene accetti (forse perchè li conoscono un po tutti), un modo di dire che scrive uno del sud viene subito criticato e giudicato l'utente come ignorante. La realtà è che gli utenti del nord non conoscono i nostri modi di dire, quindi quando una cosa non la si conosce la si critica in malo modo (mi sembra di tornare ai tempi delle streghe...)Spero di essere stato al centro delle opinioni :)
  • Anonimo scrive:
    NON SONO D'ACCORDO...
    ...purtroppo!!!allora ti dico cosa ho capito io:1. faccio P2P da bt.etree.org2. a questo punto, qui in italia, condivido "opera dell'ingegno"3....ma questa opera e' senza bollino.....4....e la legge urbani dice che:«Art. 1. ? (Misure di contrasto alla diffusione telematica abusiva di opere dell?ingegno). ? 1. Alfine di promuovere la diffusione al pubblico e la fruizione per via telematica delle opere dell?ingegno edi reprimere le violazioni del diritto d?autore, l?immissione in un sistema di reti telematiche di un?operadell?ingegno, o parte di essa, è corredata da un idoneo avviso circa l?avvenuto assolvimento degliobblighi derivanti dalla normativa sul diritto d?autore e sui diritti connessi.""5....quindi CERTAMENTE la violo: un buon avvocato puo' solo dimostrare (credo..) che non ne traggo profitto e/o lucro (in quanto non in vendita), ma intanto un po' di rogne al sottoscritto mi sembra che siano assicurate...ad esempio come spieghi tutto questo ad un giudice o a dei finanzieri che hanno una cultura musicale che si ferma alla canciunziella del sign. apicella (ogni riferimento a persone...ecc...e' puramente casuale)??avrai capito che in realta' sono d'accordissimo con te: l'unica cosa che voglio dirti e' che questa legge e' cosi' mal scritta che paradossalmente non mette al sicuro neanche i vecchiacci come me che vogliono legalmente condividere le musiche di quei mattacchioni dei grateful dead!!!un paese civile scioglerebbe la gestione di quel ministero: per MANIFESTA incompetenza nel condurre la cosa pubblica per quel che lo riguarda.ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un impegno per l'ORTOGRAFIA
    - Scritto da: Anonimo


    Aivoglia a pubblicare guide
    all'utilizzo



    Sta forse per "hai voglia"?

    Iniziamo a studiare l'italiano, poi

    penseremo a scaricare gli
    mp3!!!!!!!!!!!!!!

    E' un modo di dire esattamente come ci sono
    in tutte le provincie d'Italia.I modi di dire non hanno niente a che vedere con l'ortografia.
    Iniziamo a essere meno leghisti, poi
    penseremo a studiare il resto.Questa me la devi spiegare...
  • Anonimo scrive:
    Re: Si vabbè....Ma un impegno per l'ADSL???

    blabla

    ecco il solito messaggio di chi approfitta
    di qualcosa di costruttivo per piangersi
    addosso, ne sentivo quasi la mancanza ;D

    torna dalla mamma suPer fortuna c'è qualcuno come te che tira avanti l'Italia...
  • Anonimo scrive:
    Re: Un impegno per l'ORTOGRAFIA

    si scrive province non provincie!!me ignorante... una i in più mi rovinerà la vita...
    vi ricordate quando ho postato quell'epico
    messaggio in cui affermavo che la maggior
    parte degli utenti che circolano in questi
    forum (e che sono maggiormente attivi quando
    si parla di p2p) e' analfabeta ? :Dmenomale che c'è gente come te in rete...
  • Anonimo scrive:
    Re: Link a migliaia di download legali
    Ma questi ce l'hanno il bollino virtuale????p.s. grazie per il link ;)
  • Anonimo scrive:
    Iniziativa encomiabile
    Finalmente un'iniziativa concreta per sensibilizzare gli utenti della rete, abbandonati da tutti, violentati da dialer, spiati nell'intimo con backdoor, insultati da spam che mettono in ridicolo la loro virilita' , colpiti da wirus, worm , bug, crash ((win)) e che nell'ignoranza piu' totale si sono finalmente compattati sull'unica posizione realmente errata, la difesa della pirateria e del furto sistematico delle opere di ingegno. :DIo ho tentato per mesi e mesi di togliere loro i paraocchi usando questi forum ma ho dovuto arrendermi.. l'iniziativa leccese spero dia qualche frutto e che venga riproposta anche in altre province. good luck
  • Anonimo scrive:
    Re: Un impegno per l'ORTOGRAFIA
    - Scritto da: Anonimo


    Aivoglia a pubblicare guide
    all'utilizzo



    Sta forse per "hai voglia"?

    Iniziamo a studiare l'italiano, poi

    penseremo a scaricare gli
    mp3!!!!!!!!!!!!!!
    come ci sono
    in tutte le provincie d'Italia.si scrive province non provincie!! vi ricordate quando ho postato quell'epico messaggio in cui affermavo che la maggior parte degli utenti che circolano in questi forum (e che sono maggiormente attivi quando si parla di p2p) e' analfabeta ? :D
  • Anonimo scrive:
    Re: EROGARE CONTRIBUTO???
    - Scritto da: Anonimo
    ma dio mio!
    perchè devono sempre fare qualcosa
    muovendo soldi?

    basterebbe che ne parlassero


    e fare un po' di educazione civica e
    studiare meno egizi e più storia
    contemporaneahai appena citato la riforma Moratti :D la cosa strana e che anche miei amici a cui non fregava una cippa dei babilonesi si sono scagliati contro con tutte le forze, come e' successo dopo la presentazione di tutte le riforme scolastiche..
    • Anonimo scrive:
      Re: EROGARE CONTRIBUTO???
      Sarà che gli studenti sono una massa informe manipolabile a piacere dai sessantottini che hanno posato il loro culo a scuola e non intendono rimuoverlo?Mannò... che vado mai a pensare...
      hai appena citato la riforma Moratti :D la
      cosa strana e che anche miei amici a cui non
      fregava una cippa dei babilonesi si sono
      scagliati contro con tutte le forze, come e'
      successo dopo la presentazione di tutte le
      riforme scolastiche..
  • Anonimo scrive:
    Re: Link a migliaia di download legali
    - Scritto da: Anonimo
    Non dovete preoccuparvi di essere citati in
    giudizio o arrestati se scaricate musica
    legale. Molti musicisti indipendenti offrono
    download della loro musica nella speranza di
    attrarre altri fan.

    Se tutti iniziassero a scaricare musica
    legale invece di violare il diritto d'autore
    con il P2P, ce la sbrigheremmo in fretta con
    le case discografiche, perché si
    comincerebbe a comprare CD ed assistere a
    concerti direttamente dagli artisti
    anziché arricchire le case
    discografiche acquistando la musica che
    hanno scelto per noi. Questi downloads non
    violano il diritto d'autore perché
    gli artisti vi danno il permesso di
    scaricare.

    www.goingware.com/tips/legal-downloads.html quoto tutto, finalmente un intervento di una persona seria bravo
  • Anonimo scrive:
    Re: Un impegno per l'ORTOGRAFIA


    Aivoglia a pubblicare guide all'utilizzo

    Sta forse per "hai voglia"?
    Iniziamo a studiare l'italiano, poi
    penseremo a scaricare gli mp3!!!!!!!!!!!!!!E' un modo di dire esattamente come ci sono in tutte le provincie d'Italia.Iniziamo a essere meno leghisti, poi penseremo a studiare il resto.
  • Anonimo scrive:
    Re: EROGARE CONTRIBUTO???
    - Scritto da: Anonimo
    ma dio mio!
    perchè devono sempre fare qualcosa
    muovendo soldi?Pagheranno la stampa della guida direttamente alla tipografia. Preferiscono lasciare qualcosa di scritto agli studenti e tuttosommato abbiamo visto che è un metodo più efficace rispetto ad informare semplicemente.salutiEttore Panella

    basterebbe che ne parlassero


    e fare un po' di educazione civica e
    studiare meno egizi e più storia
    contemporanea
  • Anonimo scrive:
    EROGARE CONTRIBUTO???
    ma dio mio!perchè devono sempre fare qualcosa muovendo soldi?basterebbe che ne parlasseroe fare un po' di educazione civica e studiare meno egizi e più storia contemporanea
  • Anonimo scrive:
    Link a migliaia di download legali
    Non dovete preoccuparvi di essere citati in giudizio o arrestati se scaricate musica legale. Molti musicisti indipendenti offrono download della loro musica nella speranza di attrarre altri fan.Se tutti iniziassero a scaricare musica legale invece di violare il diritto d'autore con il P2P, ce la sbrigheremmo in fretta con le case discografiche, perché si comincerebbe a comprare CD ed assistere a concerti direttamente dagli artisti anziché arricchire le case discografiche acquistando la musica che hanno scelto per noi. Questi downloads non violano il diritto d'autore perché gli artisti vi danno il permesso di scaricare.http://www.goingware.com/tips/legal-downloads.html
  • Anonimo scrive:
    Si vabbè....Ma un impegno per l'ADSL???
    ...Magari si interessassero anche a far coprire paesi ATTACCATI alla città ( come Cavallino ) che ancora languono con il 56K aspettando i comodi di Telecom Italia..Possibile che in Italia non freghi niente a nessuno se moltissimi cittadini sono penalizzati e discriminati per le politiche commerciali di questo ex-monopolista del malaugurio??Aivoglia a pubblicare guide all'utilizzo consapevole e a lodare le tante iniziative di e-government tanto di moda, se poi non si ha a disposizione uno straccio di connessione decente.......:@:@
    • Anonimo scrive:
      Un impegno per l'ORTOGRAFIA
      - Scritto da: Anonimo
      Aivoglia a pubblicare guide all'utilizzoSta forse per "hai voglia"?Iniziamo a studiare l'italiano, poi penseremo a scaricare gli mp3!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Si vabbè....Ma un impegno per l'ADSL???
      - Scritto da: Anonimo
      ...Magari si interessassero anche a far
      coprire paesi ATTACCATI alla città (
      come Cavallino ) che ancora languono con il
      56K aspettando i comodi di Telecom Italia..
      Possibile che in Italia non freghi niente a
      nessuno .. blablaecco il solito messaggio di chi approfitta di qualcosa di costruttivo per piangersi addosso, ne sentivo quasi la mancanza ;D torna dalla mamma su
    • Anonimo scrive:
      Re: Si vabbè....Ma un impegno per l'ADSL
      - Scritto da: Anonimo
      ...Magari si interessassero anche a far
      coprire paesi ATTACCATI alla città (
      come Cavallino ) che ancora languono con il
      56K aspettando i comodi di Telecom Italia.. aggiungerei... melpignano, castrignano, cursi, bagnolo, scorrano, carpignano, ecc.... ma noi siamo solo utenti telecom di serie B, "menu male ca almenu lu lecce e rimastu in serie A":)
Chiudi i commenti