Pandora, spazio ai comici

La piattaforma di raccomandazioni apre il proprio archivio ad circa 700 comici statunitensi. E le clip tutte da ridere saranno catalogate e consigliate con la stessa logica dei brani musicali
La piattaforma di raccomandazioni apre il proprio archivio ad circa 700 comici statunitensi. E le clip tutte da ridere saranno catalogate e consigliate con la stessa logica dei brani musicali

Pandora, la piattaforma online di raccomandazioni musicali che per motivi di licenze attualmente non è funzionante fuori dagli Stati Uniti, ha deciso di estendere il suo servizio e per farlo punta sui comici .

A sei anni dalla sua creazione e dopo l’ esordio in borsa , dunque, il servizio che finora si concentrava sui consigli musicali ha deciso di occuparsi anche dei contenuti legati agli spettacoli comici.

Proprio con l’espansione delle risorse conseguente all’esordio sul mercato azionario, Pandora aveva aperto alla possibilità di estendere il servizio a contenuti diversi da quelli musicali, citando inizialmente i talk show e gli eventi sportivi. Le prime nuove tracce ad essere aggiunte alla piattaforma accanto ai brani musicali saranno invece 10mila clip di più di 700 comici . Tra essi Chris Rock, Jerry Seinfeld, Eddie Murphy, George Carlin, Mitch Hedberg e John Rivers.

Sistema di navigazione della piattaforma, di esplorazione dell’archivio e di utilizzo del servizio rimangono i medesimi: si parte da un contenuto scelto dall’utente a cui Pandora collega altri contenuti con l’intento di aggiustarsi ai gusti dell’utente utilizzo dopo utilizzo.

Per farlo , tutti i contenuti comici dell’archivio sono stati catalogati da un team di comici in base a 100 tratti comuni , per temi trattati nelle battute e stile, ed in base ad essi si delineano automaticamente le affinità per l’utente.

Il servizio comico , come quello musicale, è disponibile gratuitamente (affiancato dalla pubblicità) o a pagamento.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti