USA, Pandora nel mirino della privacy

La sua app per iPhone o device basati su Android avrebbe inviato in maniera silente dati personali e geolocalizzati. Dovrà comunicare informazioni dettagliate sulla gestione delle applicazioni

Roma – A scatenare le attività investigative era stato un lungo articolo apparso tra le pagine online del quotidiano statunitense Wall Street Journal . Un campione selezionato di 101 applicazioni mobile trasmetterebbe in maniera silente dati personali degli utenti che siano in possesso di un iPhone o di uno dei vari device basati su Android .

Un grand jury ha ora ordinato una specifica ingiunzione per aziende come Pandora, che sarà dunque obbligata a fornire i principali dettagli relativi alla gestione della sua app sui vari ecosistemi mobile . Il servizio musicale era infatti rientrato nel gruppo degli spifferoni indicato dal WSJ .

Ma i vertici di Pandora ci hanno tenuto subito a rimarcarlo : nel mirino del grand jury non ci sarebbe esclusivamente la loro società, bensì una serie. Delle 101 app prese in considerazione dal WSJ , più della metà sembrano aver trasmesso dati specifici come quello relativo allo unique device identifier (UDID) del singolo smartphone .

Quella di Pandora – almeno la versione per iPhone – invierebbe i dati dell’utente a otto tracker . A sette di questi verrebbero dunque trasferite informazioni relative alla localizzazione. L’app di Pandora procederebbe poi all’invio di dati demografici e addirittura di numeri di telefono, password e lista dei contatti .

Gli alti rappresentanti del servizio musicale dovranno ora fornire prove dettagliate , che li portino ad essere scagionati da eventuali accuse di violazione della privacy e traffico silente di dati verso network pubblicitari o aziende terze.

Pandora punterà a raccogliere 100 milioni di dollari, in seguito all’ufficialità dell’avvio delle formali procedure per l’offerta pubblica iniziale. Proprio nelle documentazioni inviate alla U.S. Securities and Exchange Commission (SEC) è stato incluso l’annuncio relativo all’ingiunzione ordinata dalle autorità.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nunzio Fiore scrive:
    che si facciano una web app ad hoc per m
    che si facciano una web app ad hoc per mobile e ipad no? dove sta il problema?
    • Nunzio Fiore scrive:
      Re: che si facciano una web app ad hoc per m
      sapete che c'è :) campo bene io e i miei clienti quando si verificano queste situazioni perchè hanno molta piu' libertà e guadagno nell'usare i miei strumenti e proposte :)...continuino con queste storie assurde
  • FinalSlut scrive:
    Sono solo palle....
    Apple ha sempre ragione e chiunque le si pone contro ha il cervello all'ammasso.(apple) 8)Uhmmm, uhmmm, smack! Smack! Come sei bello iMac! Il mio iMacacuccio adorato! Ohhhh! Non resisto ... ziiiip!
    • MeX scrive:
      Re: Sono solo palle....
      attento che anche se hai l'Apple care non copre liquid damage!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 aprile 2011 16.41-----------------------------------------------------------
      • hermanhesse scrive:
        Re: Sono solo palle....
        Tutto sai!La Bibbia degli iCosi in carne ed ossa.Peggio di ruppolo (scritto in piccolo perchè aggettivo).
  • bertuccia scrive:
    "cercheremo altri canali
    dal momento che ve ne sono moltissimi"meno male che qualcuno ci arriva..non capisco il perché di tanto rumore
    • hermanhesse scrive:
      Re: "cercheremo altri canali
      Non ho capito un XXXXX di quello che hai scritto.
      • ggg scrive:
        Re: "cercheremo altri canali
        non capisco l'ostinazione a voler gestire con le app... fai tutto via web e garantisci che il sito sia 100% perfetto su ipad... bho...
        • chrjs scrive:
          Re: "cercheremo altri canali
          Un motivo su tutti è la comodità di acquisto: negli acquisti in-app non è necessario inserire i dati della carta, e quindi l'acquisto di impulso è incentivato.Mentre con un sito, un utente si trova a dover inserire i suoi dati in un form palloso in cui deve scrivere con la tastiera dell'iPad: non è certo di incentivo.
          • ggg scrive:
            Re: "cercheremo altri canali
            La vodafone ha lo stesso meccanismo, non mi pare di usare qualche app... cervello in crisi? ... non è che se la Apple fa una cosa è l'unica soluzione...
        • non so scrive:
          Re: "cercheremo altri canali
          - Scritto da: ggg
          non capisco l'ostinazione a voler gestire con le
          app... fai tutto via web e garantisci che il sito
          sia 100% perfetto su ipad... bho...e dopo le 400'000 app di iPad diventano 4, di cui 3 inutili
        • ruppolo scrive:
          Re: "cercheremo altri canali
          - Scritto da: ggg
          non capisco l'ostinazione a voler gestire con le
          app... fai tutto via web e garantisci che il sito
          sia 100% perfetto su ipad...
          bho...Con le App l'esperienza è di ben altro livello.
          • hermanhesse scrive:
            Re: "cercheremo altri canali
            Una volta per gli informatici l'esperienza era un'altra cosa, vero ruppolo?Ma che parlo a'ffa'!
          • ggg scrive:
            Re: "cercheremo altri canali
            a parte il commento qualche "esempio"? cosa cambia da lanciare un app o "cliccare" su un segnalibro?
      • bertuccia scrive:
        Re: "cercheremo altri canali
        - Scritto da: hermanhesse

        Non ho capito un XXXXX di quello che hai scritto.ho virgolettato una frase citata dall'articoloe ho aggiunto un mio commento.quale dei due non hai capito?
    • growl scrive:
      Re: "cercheremo altri canali
      - Scritto da: bertuccia
      dal momento che ve ne sono moltissimi"

      meno male che qualcuno ci arriva..
      non capisco il perché di tanto rumoreperchè è sempre bene ribadire che apple per l'ennesima volta ha tradito i suoi partners che gli avevano garantito un lancio stellare sulla stampa in cambio di promesse mai mantenute
      • bertuccia scrive:
        Re: "cercheremo altri canali
        - Scritto da: growl

        perchè è sempre bene ribadire che apple per
        l'ennesima volta ha tradito i suoi partnersvero, un po' alla google con i produttori di smartphone :)
        che
        gli avevano garantito un lancio stellare sulla
        stampa in cambio di promesse mai
        mantenuteLOL! (rotfl)me fai ammazzà! Apple inventa un prodotto che causa un terremoto nell'informatica, e che tutti cercano di rincorrere, MA... la stampa ne ha parlato solo perché aveva accordi con Apple!beh ma che fortuna, stiamo discutendo proprio su un giornale!!Redazione di PI, che accordi vi ha proposto Apple per parlare di iPad?
        • ruppolo scrive:
          Re: "cercheremo altri canali
          - Scritto da: bertuccia
          Redazione di PI, che accordi vi ha proposto Apple
          per parlare di
          iPad?Un mockup dell'iPad, gratuito :D
        • hermanhesse scrive:
          Re: "cercheremo altri canali
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: growl



          perchè è sempre bene ribadire che apple per

          l'ennesima volta ha tradito i suoi partners

          vero, un po' alla google con i produttori di
          smartphone
          :)Produci smartphonnnnne? E allora che tenefuttttte?


          che

          gli avevano garantito un lancio stellare sulla

          stampa in cambio di promesse mai

          mantenute

          LOL! (rotfl)Che c azzo c'è da ridere? Ma dai! Quando non sai più che fare fai come i nostri politici? Risatina e via?

          me fai ammazzà! Nooo! Non morire! Sarebbe una grave perdita per la comicità italiana! :D
          Apple inventa un prodotto che
          causa un terremoto nell'informatica, Ti manderei in Giappone a dirlo...
          e che tutti
          cercano di rincorrere, MA... la stampa ne ha
          parlato solo perché aveva accordi con
          Apple!Sì! Ci sei arrivato! E tutto da solo!

          beh ma che fortuna, stiamo discutendo proprio su
          un
          giornale!!Ah ah ah ah ah ah ah ah ah Ah ah ah ah ah ah ah ah ahAh ah ah ah ah ah ah ah ahAh ah ah ah ah ah ah ah ahAh ah ah ah ah ah ah ah ahAh ah ah ah ah ah ah ah ahAh ah ah ah ah ah ah ah ah Ah ah ah ah ah ah ah ah ah Ah ah ah ah ah ah ah ah ahAh ah ah ah ah ah ah ah ah Ah ah ah ah ah ah ah ah ah Ah ah ah ah ah ah ah ah ahehhhemmmm eri serio?Adesso capisco...

          Redazione di PI, che accordi vi ha proposto Apple
          per parlare di
          iPad?E a te cosa ti hanno dato?Un tozzo di pane ed un piccolo iCrogiuolo "potrai forgiare ciò che vuoi"?
          • bertuccia scrive:
            Re: "cercheremo altri canali
            - Scritto da: hermanhesse

            Produci smartphonnnnne? E allora che tenefuttttte?eh si infatti non si sono XXXXXXXti nemmeno un po'sei uno sprovveduto,non perderò tempo a spiegarti "cosa gliene fotte"

            Che c azzo c'è da ridere? Ma dai! Quando
            non sai più che fare fai come i nostri politici?
            Risatina e
            via?c'è da ridere della tua ingenuità
            Ti manderei in Giappone a dirlo...sicuramente capirebbero la frase e non starebbero a fare gli ipocriti come te

            Ah ah ah ah ah ah ah ah ah Ah ah ah ah ah ah ah
            ah ahAh ah ah ah ah ah ah ah ahAh ah ah ah ah
            ah ah ah ahAh ah ah ah ah ah ah ah ahAh ah ah
            ah ah ah ah ah ahAh ah ah ah ah ah ah ah ah Ah
            ah ah ah ah ah ah ah ah Ah ah ah ah ah ah ah ah
            ahAh ah ah ah ah ah ah ah ah Ah ah ah ah ah ah
            ah ah ah Ah ah ah ah ah ah ah ah
            ahsi è vero qui ho esagerato :D
            E a te cosa ti hanno dato?mi hanno regalato un fantastico spettacolo di rosikoni, in onda 24/7 da qualche anno a questa parte :)
          • hermanhesse scrive:
            Re: "cercheremo altri canali
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: hermanhesse



            Produci smartphonnnnne? E allora che
            tenefuttttte?

            eh si infatti non si sono XXXXXXXti nemmeno un po'

            sei uno sprovveduto,
            non perderò tempo a spiegarti "cosa gliene fotte"TU! A te! ma XXXXXccia la miseria, ma niente da fare eh! :D




            Che c azzo c'è da ridere? Ma dai! Quando

            non sai più che fare fai come i nostri politici?

            Risatina e

            via?

            c'è da ridere della tua ingenuitàBau bau bau bau! bau!


            Ti manderei in Giappone a dirlo...

            sicuramente capirebbero la frase e non starebbero
            a fare gli ipocriti come
            teSecondo me ti manderebbero a Fukushima come eroe volontario.




            Ah ah ah ah ah ah ah ah ah Ah ah ah ah ah ah
            ah

            ah ahAh ah ah ah ah ah ah ah ahAh ah ah ah ah

            ah ah ah ahAh ah ah ah ah ah ah ah ahAh ah ah

            ah ah ah ah ah ahAh ah ah ah ah ah ah ah ah Ah

            ah ah ah ah ah ah ah ah Ah ah ah ah ah ah ah
            ah

            ahAh ah ah ah ah ah ah ah ah Ah ah ah ah ah ah

            ah ah ah Ah ah ah ah ah ah ah ah

            ah

            si è vero qui ho esagerato :DOh, almeno questo, per fortuna sennò mi preoccupavo veramente!


            E a te cosa ti hanno dato?

            mi hanno regalato un fantastico spettacolo di
            rosikoni, in onda 24/7 da qualche anno a questa
            parte
            :)Ma se seite sempre lì che vi arrabbiate! Ad ogni cosa che fanno alla povera Apple siete lì a piangere, a postare i link, a ripetere frasi fino a quando le smentiscono e allora via, a cercarne altre!:DMa dai! Ma vi rileggete quando postate!?!
  • FinalCut scrive:
    Sono solo palle....
    Il FT se ci tiene così tanto a conoscere le preferenze dei clienti può inserire un sondaggio (survey) in forma anonima dentro l'app di iPad (io sarei il primo a compilarlo).Google lo fa spesso con Adword e Adsence per capire come muoversi.Quello che preme al FT sono le "informazioni preziose sull'anagrafica" in modo che possa rivenderle a caro prezzo ad intermediari pubblicitari cosicché i poveri abbonati vengano bombardati di pubblicità per posta e telefono (dato che hanno dato il consenso al FT per fini pubblicitari)....Insomma le iene si lamentano con il Leone che gli ha levato il boccone di bocca..(apple)(linux)
    • 6892 scrive:
      Re: Sono solo palle....
      Su una cosa hai ragione sono palle!Che palle.... ce le avete sfrante!Datevi una calmata e... get a life!
    • 6892 scrive:
      Re: Sono solo palle....
      Su una cosa hai ragione sono palle!Che palle.... ce le avete sfrante!Datevi una calmata e... get a life
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: Sono solo palle....

      Google lo fa spesso con Adword e Adsence per
      capire come
      muoversi. :| :| :| :| :| :| :| :| :| :| :| :| :| :| :| :| :|
    • hermanhesse scrive:
      Re: Sono solo palle....
      - Scritto da: Sapientino Scuola
      Il FT se ci tiene così tanto a conoscere le
      preferenze dei clienti può inserire un sondaggio
      (survey) in forma anonima dentro l'app di iPad
      (io sarei il primo a
      compilarlo).Tu sì! Io no!Quindi: chissenefrega di quello che hai scritto?

      Google lo fa spesso con Adword e Adsence per
      capire come
      muoversi.Ma indietro da un servizio all'utente, non gli da il nulla e "tante grazie".

      Quello che preme al FT sono le "informazioni
      preziose sull'anagrafica" in modo che possa
      rivenderle a caro prezzo ad intermediari
      pubblicitari cosicché i poveri abbonati vengano
      bombardati di pubblicità per posta e telefono
      (dato che hanno dato il consenso al FT per fini
      pubblicitari)....Invece Apple è santa e non lo fa!Applecorinato a 180°...

      Insomma le iene si lamentano con il Leone che gli
      ha levato il boccone di
      bocca..Il leone... la capra tibetana, al massimo, su, non esagerare...

      (apple)(troll)
  • me medesimo scrive:
    Lo capiva anche un bambino
    ...che Apple avrebbe tenuto gli editori per le palle e le avrebbe strizzate come e quando voleva.Invece tutti gli editori a sperticarsi di loda per iPad. Tutta pubblicità gratis per la mela morsicata. Abile Apple e fessi gli editori.
    • panda rossa scrive:
      Re: Lo capiva anche un bambino
      - Scritto da: me medesimo
      ...che Apple avrebbe tenuto gli editori per le
      palle e le avrebbe strizzate come e quando
      voleva.
      Invece tutti gli editori a sperticarsi di loda
      per iPad. Tutta pubblicità gratis per la mela
      morsicata. Abile Apple e fessi gli
      editori.Peggio per gli editori.Gli editori devono scomparire che ormai il medioevo e' finito.Quindi se apple li spreme, li strizza e poi li getta nel bidone dei pannolini sporchi, fa solo bene.
      • Gianluca70 scrive:
        Re: Lo capiva anche un bambino
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: me medesimo

        ...che Apple avrebbe tenuto gli editori per le

        palle e le avrebbe strizzate come e quando

        voleva.

        Invece tutti gli editori a sperticarsi di loda

        per iPad. Tutta pubblicità gratis per la mela

        morsicata. Abile Apple e fessi gli

        editori.

        Peggio per gli editori.
        Gli editori devono scomparire che ormai il
        medioevo e'
        finito.
        Quindi se apple li spreme, li strizza e poi li
        getta nel bidone dei pannolini sporchi, fa solo
        bene.Bravo, così avremmo un unico editore per tutti, Apple, proprio una bella soluzione..."Sono in totale disaccordo con quanto dici, ma mi batterò comunque perchè tu possa dirlo liberamente"Vale anche per te PandaRotta...
        • bertuccia scrive:
          Re: Lo capiva anche un bambino
          - Scritto da: Gianluca70

          Bravo, così avremmo un unico editore per tutti,
          Apple, proprio una bella
          soluzione...mica vero.. lo stesso servizio lo offrono anche amazon e altrisono servizi che rendono l'autore indipendente.
          • MeX scrive:
            Re: Lo capiva anche un bambino
            un editore non si limita a "pubblicare"
          • bertuccia scrive:
            Re: Lo capiva anche un bambino
            - Scritto da: MeX

            un editore non si limita a "pubblicare"intendi che si preoccupa del marketing?se hai un contenuto buono, con il web2.0 avrai una pubblicità dal basso anziché dall'alto, molto molto più potente
          • Paolo T. scrive:
            Re: Lo capiva anche un bambino
            Un editore fa più che stampare e vendere. Cura l'edizione, come dice il nome stesso. Sceglie gli autori, li fa crescere, revisiona i testi, crea una linea editoriale omogenea. Dovrebbe essere chiaro anche solo scorrendo i titoli sugli scaffali delle librerie. Ah, già, bisognerebbe spiegare cosa sono le librerie...
        • panda rossa scrive:
          Re: Lo capiva anche un bambino
          - Scritto da: Gianluca70
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: me medesimo


          ...che Apple avrebbe tenuto gli editori per le


          palle e le avrebbe strizzate come e quando


          voleva.


          Invece tutti gli editori a sperticarsi di loda


          per iPad. Tutta pubblicità gratis per la mela


          morsicata. Abile Apple e fessi gli


          editori.



          Peggio per gli editori.

          Gli editori devono scomparire che ormai il

          medioevo e'

          finito.

          Quindi se apple li spreme, li strizza e poi li

          getta nel bidone dei pannolini sporchi, fa solo

          bene.

          Bravo, così avremmo un unico editore per tutti,
          Apple, proprio una bella
          soluzione...Dove sta scritto che Apple sara' editore unico?Io le mie produzioni le distribuisco in modo indipendente.Se poi i device Apple sono lucchettati in modo da impedire agli utenti di approvvigionarsi di applicazioni e contenuti al di fuori della loro gabbietta, io che c'entro?
          "Sono in totale disaccordo con quanto dici, ma mi
          batterò comunque perchè tu possa dirlo
          liberamente"Questo e' un principio sacrosanto.
          • ruppolo scrive:
            Re: Lo capiva anche un bambino
            - Scritto da: panda rossa
            Io le mie produzioniLe tue cosa?
            le distribuisco in modo
            indipendente.Vuoi dire che ti sobbarchi le spese? O parassiti i mezzi degli altri?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Lo capiva anche un bambino

            Vuoi dire che ti sobbarchi le spese? O parassiti
            i mezzi degli
            altri?sourceforge non dà spese agli utenti. E non è parassitismo, perchè sono loro a metterti i mezzi a disposizione volontariamente.
          • ruppolo scrive:
            Re: Lo capiva anche un bambino
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Vuoi dire che ti sobbarchi le spese? O parassiti

            i mezzi degli

            altri?

            sourceforge non dà spese agli utenti. E non è
            parassitismo, perchè sono loro a metterti i mezzi
            a disposizione
            volontariamente.Ottimo, ma indipendente non è.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Lo capiva anche un bambino

            Ottimo, ma indipendente non è.Non ti impedisce, però, di usare anche altri canali.
          • Paolo T. scrive:
            Re: Lo capiva anche un bambino
            SourceForge è del gruppo Bloomberg. Per quanto possa essermi simpatico il sindaco di New York, e per quanto possa essere "indipendente" politicamente, mi sembra tutto fuorché un esempio di "indipendenza economica" del tipo anarchico a cui forse stai pensando.
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Lo capiva anche un bambino
      Ma infatti, non si capisce cosa abbiano da lamentarsi. Noi che non siamo intelligenti quanto quelli del Financial Times già un anno fa scrivevamo qui su PI che gli editori stavano cadendo in una evidente trappola.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Lo capiva anche un bambino
      Gli editori erano già disperati.Internet non fa per loro; su internet, il modello che vince è quello del "tutto gratis, sempre e comunque". Gli editori che non lo hanno accettato, ne sono stati massacrati.Jobs l'ha capito, e ha offerto loro la promessa di un'ancora di salvataggio: l'ipad avrebbe dovuto essere la piattaforma chiusa, dove vedi solo se paghi, che gli editori sognavano. Ma era solo un'illusione (Apple ultimamente è molto abile a vedere illusioni... e chi si illude è pure contento, almeno per un po'): infatti, solo apple ci guadagna, con questo trucco.
Chiudi i commenti