Patreon sfida YouTube con una piattaforma video tutta sua

PATREON avrà una piattaforma video tutta sua

I creatori che si affidano a PATREON potranno contare su una piattaforma interna per il caricamento dei video, senza dover ricorrere a terze parti.
I creatori che si affidano a PATREON potranno contare su una piattaforma interna per il caricamento dei video, senza dover ricorrere a terze parti.

Nome tra i più noti nel territorio della cosiddetta creator economy, capace nell'ultimo periodo di crescere in modo importante sia sul fronte dell'utenza sia per quanto riguarda gli investimenti raccolti, PATREON svela la sua nuova ambizione: arrivare al lancio di una piattaforma video propria.

Creator economy: così PATREON sfida YouTube

Al momento non è dato a sapere quale sarà l'attesa necessaria per assistere al debutto, né sono stati svelati ulteriori dettagli, c'è solo la dichiarazione d'intenti. A confermare il progetto è stato il CEO Jack Conte, attraverso le pagine del sito The Verge, riportiamo di seguito in forma tradotta le sue parole.

Già ospitiamo i podcast, inizieremo a farlo anche con i video. Stiamo realizzando un prodotto di questo tipo … stiamo costruendo un'architettura orizzontale per qualsiasi creatore, indipendentemente dal mezzo o dal formato di upload, così da consentirgli di creare un business attorno al lavoro svolto.

È chiara l'intenzione di gettare un guanto di sfida in direzione di YouTube, forse facendo leva sui feedback non sempre positivi di coloro che utilizzano il servizio del gruppo Alphabet per caricare le loro creazioni. La piattaforma offre tra le altre cose un'integrazione con Vimeo.

Vogliamo attrarre le persone più meravigliose, curiose e lungimiranti, per dar vita alla creator economy di PATREON. Vogliamo che sappiano cosa pensiamo a proposito del mondo, che conoscano la nostra visione e ciò che desideriamo realizzare, ciò in cui crediamo e chi siamo.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti