Le mance in Bitcoin dai follower arrivano su Twitter

Le mance in Bitcoin dai follower, su Twitter

Ora il social network permette agli utenti di inviare mance ai profili che seguono anche in Bitcoin, grazie alla collaborazione con Strike.
Ora il social network permette agli utenti di inviare mance ai profili che seguono anche in Bitcoin, grazie alla collaborazione con Strike.

Trova conferma l’indiscrezione circolata all’inizio del mese: ora Twitter permette ai suoi utenti di inviare mance ai profili seguiti anche in Bitcoin, aggiungendo così la criptovaluta ai metodi già accettati con l’introduzione della funzionalità Tips risalente a maggio.

Tips: le mance su Twitter, ora anche in BTC

Si fa dunque sempre più stretto il legame tra la moneta virtuale e il social network controllato da Jack Dorsey, fervente sostenitore di BTC. Le transazioni sono processate dall’applicazione Strike basata su Bitcoin Lightning Network, al momento accessibile solo negli Stati Uniti (tranne che a New York e nelle Hawaii) e a El Salvador. Non è dato a sapere quando avverrà un rollout su più larga scala.

Così funziona Tips, lo strumento messo da Twitter a disposizione dei follower per inviare mance ai profili che seguono, stando alla descrizione fornita dalle pagine del supporto ufficiale.

Tips è una funzione che ti consente di aggiungere al tuo profilo Twitter dei link per selezionare servizi di pagamento di terze parti. Quando attivi la funzione Tips sul tuo profilo, gli utenti possono sostenerti toccando l’icona delle mance per inviarti denaro o Bitcoin all’esterno dalla piattaforma tramite i servizi e le piattaforme di pagamento di terze parti che hai aggiunto.

L'icona della funzionalità Tips nei profili Twitter

Il social network sottolinea che non tratterrà alcuna commissione sui trasferimenti eseguiti, ma che le piattaforme di terze parti chiamate in causa come intermediari potrebbero farlo.

Le mance sotto forma di denaro e Bitcoin vengono inviate da Twitter tramite servizi di pagamento di terze parti. Twitter non riceverà alcuna percentuale, ma i servizi di pagamento di terze parti potrebbero addebitare commissioni.

L’invio della criptovaluta non costituisce l’unico modo a disposizione degli utenti per corrispondere una mancia ai profili Twitter che seguono: lo possono fare anche attraverso piattaforme e servizi come Bandcamp, Cash App, Chipper, GoFundMe, Patreon, PicPay, Razorpay, Venmo e Wealthsimple Cash.

Fonte: Twitter
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 24 set 2021
Link copiato negli appunti