Twitter accetterà pagamenti in Bitcoin per Tip Jar

Twitter accetterà pagamenti in Bitcoin per Tip Jar

Uno sviluppatore italiano ha scoperto che Twitter consentirà di effettuare pagamenti in Bitcoin tramite la funzionalità Tip Jar introdotta a maggio.
Uno sviluppatore italiano ha scoperto che Twitter consentirà di effettuare pagamenti in Bitcoin tramite la funzionalità Tip Jar introdotta a maggio.

Dall’inizio di maggio è possibile inviare una mancia in denaro agli utenti che condividono utili informazioni su Twitter (ad esempio, giornalisti ed esperti in determinati argomenti). Lo sviluppatore italiano Alessandro Paluzzi ha scoperto che sarà possibile effettuare pagamenti in Bitcoin con la funzionalità Tip Jar. Il Product Leader Kayvon Beykpour ha confermato la novità.

Bitcoin per le mance su Twitter

Il CEO Jack Dorsey ha più volte manifestato il suo forte interesse verso le monete digitali (è impegnato anche nel mining). Lo screenshot condiviso da Paluzzi mostra la notifica che Twitter invierà agli utenti per informarli della possibilità di ricevere mance in Bitcoin tramite la funzionalità Tip Jar.

Twitter utilizzerà il servizio di Strike per generare le “invoice” attraverso la rete Lightning. Quest’ultima consente di effettuare pagamenti veloci con commissioni inferiori a quelle delle transazioni Bitcoin. L’utente deve quindi collegare il suo account Strike.

Kayvon Beykpour ha successivamente confermato che la novità arriverà presto. Attualmente Tip Jar è disponibile solo per gli utenti di lingua inglese e supporta i servizi di Bandcamp, Cash App, Patreon, PayPal e Venmo.

Twitter dovrebbe annunciare in futuro anche novità in tema di privacy. Secondo Bloomberg è prevista l’introduzione di una funzionalità che permetterà di nascondere i vecchi tweet dopo un determinato intervallo di tempo dalla pubblicazione (30, 60 e 90 giorni o un anno).

Altre possibili funzionalità in arrivo sono quelle che consentiranno agli utenti di rimuovere i follower e di rimuovere se stessi dalle conversazioni pubbliche in cui sono menzionati. Alcune novità dovrebbero essere disponibili entro fine mese, mentre altre entro fine anno.

Fonte: 9to5Mac
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 3 set 2021
Link copiato negli appunti