Pericolo nei crack dei software: come difendersi dal malware Amadey

Pericolo nei crack dei software: come difendersi dal malware Amadey

Come funziona il temuto Amadey e quali sono i consigli degli esperti per evitare spiacevoli incontri con questo malware
Come funziona il temuto Amadey e quali sono i consigli degli esperti per evitare spiacevoli incontri con questo malware

Il malware Amadey è ormai un nome ben noto agli esperti di sicurezza. Questo infatti, è apparso per la prima volta sulla scena nel 2018 e, attraverso alla sua attivazione, va ad installare dei payload aggiuntivi sui computer delle vittime.

Si tratta di un software malevolo venduto abitualmente sui forum illegali e che, nel passato, è stato utilizzato da diversi gruppi legati alla criminalità informatica. Secondo i ricercatori dell’ASEC, da qualche tempo, Amadey viene diffuso sfruttando il loader noto come SmokeLoader, presente in diversi crack per software.

Quando il malware  viene attivato, questo si copia attraverso il percorso “%TEMP%\9487d68b99\bguuwe[.]exe“, quindi rende automatico il suo avvio con l’apertura di Windows.

Un pericolo da non sottovalutare dunque, soprattutto se non si utilizza un  antivirus all’altezza della situazione

Come agisce Amadey e come contrastare questo pericolo

I principali obiettivi degli hacker dietro Amadey sono l’accesso alle caselle di posta elettronica, i dati di accesso a client VPN e tante altre informazioni sensibili degli utenti. Non solo: una volta installato in un sistema operativo, questo malware può scaricare payload aggiuntivi e creare ulteriori danni alle ignare vittime.

Tra i vari consigli degli esperti per contrastare la diffusione di questo malware è il costante aggiornamento di OS, browser e dell’antivirus in uso. Questo poi, dovrebbe essere affidabile ed efficace come Norton 360 Premium.

Stiamo parlando di uno strumento completo per la sicurezza digitale, che va ben oltre al classico antivirus. La suite infatti, comprende:

  • uno smart firewall per PC e un firewall per macOS;
  • una VPN per navigare tutelando la privacy;
  • un sistema di controllo del dark web;
  • un password manager;
  • sistemi parental control e school time, adatti per l’utilizzo di internet da parte dei più giovani.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 25 lug 2022
Link copiato negli appunti