Peter Sunde e la macchina della pirateria perpetua

Uno dei fondatori di Pirate Bay torna sulla scena con un progetto artistico, un dispositivo pensato per illustrare l'assurdità delle richieste dell'industria e la vacuità del concetto di infrazione del copyright

Roma – Un anno dopo essere uscito di prigione , Peter “Brokep” Sunde non ha perso l’allentamento e continua a prendersela con l’industria dei contenuti. Le speranze di cambiare le cose e la Rete hanno però lasciato il posto alle performance artistiche, un nuovo corso che Sunde inaugura con la cosiddetta Kopimashin e la sua infrazione al copyright che replica in maniera perpetua.

Costituita da una semplice board di sviluppo Raspberry Pi, da un display LCD e da qualche linea di codice Python, la Kopimashin è progettata per replicare un brano musicale protetto dal diritto d’autore ( Crazy del duo Gnarls Barkley, di cui fa parte Danger Mouse ), copiandolo 100 volte al secondo e inviandolo alla periferica “/dev/null” per evitare l’archiviazione permanente.

Sul display della Kopimashin vengono indicati i presunti “danni economici” apportati alle major dalle suddette copie, qualcosa come 10 milioni di dollari di perdite per otto milioni di copie al giorno: un lavoro concettuale che nelle intenzioni di Sunde dovrebbe spiegare chiaramente perché parlare di danni derivanti dalla file sharing di file replicabili all’infinito è un’assurdità.

Brokep vuole esporre la Kopimashin e annuncia di voler realizzare altre opere anti-copyright in futuro, anche se per quanto riguarda Internet e la società il fondatore di The Pirate Bay dice di aver perso ogni speranza di migliorare le cose.

La libertà ha lasciato il posto alla libertà di essere spiati e il capitalismo si dirige veloce verso una spirale di autodistruzione che trascinerà via tutto, sostiene ancora Brokep , il sogno di una Internet aperta e libera dal controllo dei grandi interessi economici o governativi è finito da un tempo e l’unico modo per salvarsi sarà cominciare daccapo ricostruendo sulle macerie dell’apocalisse sociale prossima ventura.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    kinect non e' un flop
    kinect non e' un flop ...sicuramente lo sara' per i game xbox e per il bilancio M$ (del resto non compro console dal 1812, non ne ho idea) ma come device IR-RGB-sensing-camera e' andato molto bene. Hackato subito, create librerie per svariati utilizzi, interfacce anche per sw importanti ecc.... tant'e' che primesense ha tirato fuori la sua versione (e poi altre aziende cloni e empowered ver). e persino M$ ha iniziato a venderla come oggetto per pc
  • user_ scrive:
    E hololens sara' un altro flop
    e già ce ne sono troppi di flop
    • panda rossa scrive:
      Re: E hololens sara' un altro flop
      - Scritto da: user_
      e già ce ne sono troppi di flopPoco male.Hanno di che rifarsi con win 10 che a suon di upgrade obbligatori ha quasi raggiunto la diffusione di XP.
      • Ariman scrive:
        Re: E hololens sara' un altro flop
        Windows 10, al momento, non è male.Trascuro completamente la parte "app" e come menu start ho quello gratuito Classic Start Menu che funziona benissimo.Ho disabilitato completamente tutti gli "aiuti", compreso Cortana.Insomma lo uso come un Windows XP aggiornato.Nel frattempo sto utilizzando anche una macchina virtuale con Linux Mint e quando Microdollaro diventerà più invadente (e su questo non ho dubbi) sostituirò l'uno con l'altro senza avere problemi di transizione.
        • Gamer scrive:
          Re: E hololens sara' un altro flop
          - Scritto da: Ariman
          Windows 10, al momento, non è male.
          Trascuro completamente la parte "app" e come menu
          start ho quello gratuito Classic Start Menu che
          funziona benissimo.
          Ho disabilitato completamente tutti gli "aiuti",
          compreso Cortana.Infatti è tornato anche ad andare in crash come XP, molto più che con 7.
        • tralicci scrive:
          Re: E hololens sara' un altro flop
          Quello che si domandano tutti è: quanto più invadente? Un traliccio nell' oXXXX non vi basta ancora?
        • rockroll scrive:
          Re: E hololens sara' un altro flop
          - Scritto da: Ariman
          Windows 10, al momento, non è male.
          Trascuro completamente la parte "app" e come menu
          start ho quello gratuito Classic Start Menu che
          funziona
          benissimo.
          Ho disabilitato completamente tutti gli "aiuti",
          compreso
          Cortana.
          Insomma lo uso come un Windows XP aggiornato.
          Nel frattempo sto utilizzando anche una macchina
          virtuale con Linux Mint e quando Microdollaro
          diventerà più invadente (e su questo non ho
          dubbi) sostituirò l'uno con l'altro senza avere
          problemi di
          transizione.Quindi anche Win 10 si riesce ad addomesticarlo? Ritenevo impossibile portarlo quasi ad una versione di XP aggiornata, visto che la cosa non mi è riuscita a sufficienza con Win 7 (decisamente sopravvalutato, ma il meno peggio dei post XP). Se mai mi deciderò a passare a Win 10, sempre entro l'anno di gratuità, seguirò esattamente il tuo percorso.Il tema riguardava Kinetc, ma a qualcuno frega ancora qualcosa di questa pensata flop che ti obbligava (vi obbligava, io non gioco) a tenere fino allo sfinimento le braccia a mezzaria ed il corpo in un balletto di posizioni innaturali?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 gennaio 2016 05.30-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti