Piovono dobloni sul digitale terrestre

Il ministro alle Comunicazioni Gasparri annuncia che la Finanziaria che sarà approvata nei prossimi mesi conterrà ulteriori stanziamenti per la televisione digitale. Ci saranno anche nuovi sconti per l'ADSL


Roma – Il ministro alle Comunicazioni, Maurizio Gasparri, vuole ripetere un esperimento che a suo dire ha avuto un certo successo: finanziare con denaro pubblico l’acquisto dei set-top box per la ricezione dei canali televisivi digitali e, in misura minore, stimolare gli abbonamenti ADSL.

Gli stanziamenti, che in passato hanno generato critiche da più parti , hanno invece dimostrato, secondo il Ministro, di essere fondamentali. Al Meeting di Rimini, Gasparri ha dichiarato che quei fondi, 100 milioni per il digitale terrestre e 30 per l’ADSL, “hanno avuto un effetto formidabile , malgrado lo sconto da essi rappresentati per i consumatori non sia particolarmente elevato”.

Secondo il Ministro questi fondi sono stati “un utile volano per lo sviluppo della banda larga in Italia. Chiederò sicuramente che sia rinnovata questa scelta perché è stata positiva”.

Gasparri, che si è detto pronto a combattere “con forza” perché il denaro pubblico venga impiegato in quel modo nella Finanziaria, ha sottolineato che per quanto riguarda l’ADSL il contributo pubblico agli operatori rimarrà a quota 75 euro per abbonamento.

Secondo Gasparri, il finanziamento dello sconto degli abbonamenti ADSL ha avuto effetti ulteriori rispetto a quelli previsti . I fondi – ha affermato – “hanno avuto un effetto virtuoso nelle aziende, che hanno praticato lo sconto anche quando i fondi erano finiti”.

Gasparri ha chiuso la conferenza stampa di Rimini affermando che a suo dire il settore delle TLC “è uscito dal tunnel. L’ultimo anno si è registrata una crescita del 5 per cento in Italia” e quello delle TLC “rappresenta un settore che può essere la locomotiva della nostra economia”. E in questo quadro assume un certo rilievo la banda larga . Secondo Gasparri si può sperare di vedere attive, entro la fine dell’anno, 4 milioni di connessioni broad band rispetto ai 3,5 milioni di oggi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Su Vittorio Feltri...
    E l'Unità quando è stato ucciso Quattrocchi?Ha scritto che era un mercenario! Entrambi i giornali hanno sbagliato ,certo, perchè non si scherza sulla vita e la morte della gente!Però non si può essere sempre imparziali!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2
    prego...:)guarda io ho una certa repulsione per alcune (diciamo molte:D) posizioni bovine della lega, però lo slogan "Padroni a casa nostra" è assolutamente inattaccabile.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2
    Di massima è un discorso giusto, scuole laiche niente simboli.Però è in atto uno scontro culturale, se un Adel Smith qualsiasi si appella alla laicità e mi viene a dire che il crocifisso è un "cadaverino appeso" e in più ci sono diversi posti in medio oriente dove non posso farmi neanche il segno della croce, io gliene faccio trovare 10 di crocifissi in aula.Come in tutti gli scontri il "disarmo" deve essere bilaterale, nella storia chi si è appellato alla speranza o al buonsenso dell'avversario è rimasto sempre fregato.Figuriamoci la speranza verso una cultura che dimostra di scivolare un po' troppo spesso verso la conversione forzata e l'assolutismo.E' stata chiesta ultimamente, mi sembra a Milano, la costituzione di una classe per soli musulmani (fortunatamente richiesta rifiutata), come per la piscina appare evidente che l'interesse all'integrazione non c'è.Certo chiedere è lecito, ma da queste richieste si capisce anche quale sia la volontà che c'è dietro.
  • leone2000 scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2
    - Scritto da: Anonimo
    anche a me non è chiaro, prima dici "
    a livello di stato che male c'è?"
    (immagino intendi lo stato che impone il
    velo) poi dici che "è lo stato che
    è sbagliato!" , che è quello
    che intendo io e che credo intenda pure
    Rumenta (che prendeva il velo come simbolo
    di mancanza di libertà).
    E' di oggi la notizia di due islamiche che
    sono entrate in piscina complete di Tunica
    ed abito, invitate poi ad uscire su
    richiesta degli altri perchè la cosa
    contravveniva ad ovvie regole igieniche.
    La comunità islamica ha detto di aver
    capito il divieto ma chiede la costruzione
    di una piscina per sole donne, perchè
    l'islam ammette che una donna faccia il
    bagno in costume solo in presenza di altre
    donne.no comment....
    Per quanto mi riguarda si fanno la LORO
    piscina privata con i LORO bei soldini, non
    vedo perchè i soldi delle mie tasse
    devono sostenere le regole islamiche.beh, son d'accordo con te! anzi spero proprio che lo stato (o chi per lui) non costruisca niente per loro! l'integrazione deve essere a livello umano, la loro libertà (il volere una piscina) non deve ledere la mia (il fatto che pago le tasse non di certo per costruire piscine x islamici)
    Quello che traspare però è
    l'arroganza della richiesta, le istituzioni
    dovrebbero costruire piscine separate
    perchè così vuole l'islam!
    Lo noti questo atteggiamento?si, lo vedo ma, sarò coglione ma non ci vedo nulla di male, domandare è lecito, rispondere è cortesia...... ci vuole fermezza nel combattere queste cose ma questa fermezza non deve essere preventiva (gli islamici son tutti str... quindi mandiamoli via!). ammetto che un po' questo atteggiamento dia noia anche a me, però, piuttosto che scontrarmici, preferisco dialogare, facendo capire (con le buone o con le cattive) che qui in piscina ci si sta in bikini! :-)lo stato non deve cedere a queste richieste, sia che vengano da una parte che dall'altra; la francia ha fatto quella santa legge che vieta i simboli religiosi troppo visibili in pubblico ma non si è scagliata contro il velo (come i media ci hanno voluto far credere) ma contro *tutti* i simboli religiosi (compresi crocifissi troppo visibili....). facciamola anche in italia una legge così, che vieti alle islamiche di andare in giro con il velo e di fare il bagno vestite, ci sto e l'appoggio, _però_ la stessa legge, poi, deve anche vietare il crocifisso nelle aule di scuole _pubbliche_ e _laiche_..... secondo me non passerebbe mai, due pesi e due misure..........
  • rumenta scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2
    - Scritto da: Anonimo
    anche a me non è chiaro, prima dici "
    a livello di stato che male c'è?"
    (immagino intendi lo stato che impone il
    velo) poi dici che "è lo stato che
    è sbagliato!" , che è quello
    che intendo io e che credo intenda pure
    Rumenta (che prendeva il velo come simbolo
    di mancanza di libertà).
    E' di oggi la notizia di due islamiche che
    sono entrate in piscina complete di Tunica
    ed abito, invitate poi ad uscire su
    richiesta degli altri perchè la cosa
    contravveniva ad ovvie regole igieniche.
    La comunità islamica ha detto di aver
    capito il divieto ma chiede la costruzione
    di una piscina per sole donne, perchè
    l'islam ammette che una donna faccia il
    bagno in costume solo in presenza di altre
    donne.
    Per quanto mi riguarda si fanno la LORO
    piscina privata con i LORO bei soldini, non
    vedo perchè i soldi delle mie tasse
    devono sostenere le regole islamiche.
    Quello che traspare però è
    l'arroganza della richiesta, le istituzioni
    dovrebbero costruire piscine separate
    perchè così vuole l'islam!
    Lo noti questo atteggiamento?no perDio, è proprio questo che lui e quelli come lui vogliono passare sotto silenzio!!!!!!!perchè DOBBIAMO essere buoni, tolleranti, accoglienti..... anche con chi non lo è!!!!e guai a lamentarci, sennò diventiamo dei fascisti razzisti!!!beh, a me tutto questo non sta bene.vogliono seguire le loro regole? benissimo, nessuno gli impedisce di farlo..... finchè queste regole non entrano in contrasto con quelle italiane.qui sono OSPITI , non i padroni del vapore.....scusa se mi sono inserito, ma mi sono infervorato un tantinino :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2
    anche a me non è chiaro, prima dici " a livello di stato che male c'è?" (immagino intendi lo stato che impone il velo) poi dici che "è lo stato che è sbagliato!" , che è quello che intendo io e che credo intenda pure Rumenta (che prendeva il velo come simbolo di mancanza di libertà).E' di oggi la notizia di due islamiche che sono entrate in piscina complete di Tunica ed abito, invitate poi ad uscire su richiesta degli altri perchè la cosa contravveniva ad ovvie regole igieniche.La comunità islamica ha detto di aver capito il divieto ma chiede la costruzione di una piscina per sole donne, perchè l'islam ammette che una donna faccia il bagno in costume solo in presenza di altre donne.Per quanto mi riguarda si fanno la LORO piscina privata con i LORO bei soldini, non vedo perchè i soldi delle mie tasse devono sostenere le regole islamiche.Quello che traspare però è l'arroganza della richiesta, le istituzioni dovrebbero costruire piscine separate perchè così vuole l'islam!Lo noti questo atteggiamento?
  • rumenta scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2
    - Scritto da: leone2000
    - Scritto da: rumenta

    solo per evitare che qualcuno caschi
    nella

    tua tecnica disinformativa.... il mio
    "voi"

    si riferiva appunto a voi, plurale.

    nella tua (voluta) ignoranza, fingi di
    non

    sapere che il "voi" fascista si usava
    come

    singolare.
    lo so, ho capito che ti riferivi a "noi", ma
    "noi" chi? io son qui da solo....e allora perchè tutta quella manfrina??non me la racconti giusta nemmeno ora eh !?!? ;)




    sai, è stancante che chi professa

    idee che non sono le vostre (plurale)
    sia

    ancora tacciato di fascismo.....

    è vecchia come battuta, i tempi
    son

    cambiati sai, cambiate un pò
    anche

    voi (plurale).
    beh, è vero anche il contrario,
    è stancante che chi professa idee che
    non sono le vostre (plurale) sia ancora
    tacciato di comunismo, come fa il tuo
    padrone.....ti dirò, se ho un padrone quello NON è il nano.....
  • leone2000 scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2
    - Scritto da: Anonimo
    Leggevo con un certo interesse questa
    discussione, dando il dovuto credito ad
    entrambi.
    Poi hai scritto questa immane stupidaggine:
    " a livello di stato che male c'è?"non mi è molto chiaro cosa volevi dire (manca qualche parola?) cmq provo a spiegarmi (e spero di riacquistare il tuo credito :) ....)con questo mio (effettivamente infelice) discorso volevo dire che lo stato etico è una caxxata, come lo era la germania nazista, come lo sono ora gli stati islamici. purtroppo in questi stupidi stati vige una legge religiosa che impone di portare lo stupido velo MA il problema NON E' il velo (come rumenta voleva dire), è lo stato che è sbagliato! io volevo dire questo, non scagliamoci contro le (pur enormi) foglie dell'albero quando ci sono i rami che sono ben peggio....per il resto non mi sembra che in italia ci sia qualche islamico che ha proposto una legge per renderlo obbligatorio (in tal caso, se passa, brucio il parlamento! :D )==================================Modificato dall'autore il 07/09/2004 16.13.16
  • leone2000 scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2
    - Scritto da: rumenta
    solo per evitare che qualcuno caschi nella
    tua tecnica disinformativa.... il mio "voi"
    si riferiva appunto a voi, plurale.
    nella tua (voluta) ignoranza, fingi di non
    sapere che il "voi" fascista si usava come
    singolare.lo so, ho capito che ti riferivi a "noi", ma "noi" chi? io son qui da solo....

    sai, è stancante che chi professa
    idee che non sono le vostre (plurale) sia
    ancora tacciato di fascismo.....
    è vecchia come battuta, i tempi son
    cambiati sai, cambiate un pò anche
    voi (plurale).beh, è vero anche il contrario, è stancante che chi professa idee che non sono le vostre (plurale) sia ancora tacciato di comunismo, come fa il tuo padrone.....
  • rumenta scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2
    - Scritto da: leone2000
    si, è meglio, chiudiamo questa
    discussione che non ne ho più voglia,
    di cretinate ne hai già scritte
    abbastanza... probabilmente ti sei
    assuefatto alla forza di qualche
    ideologia/padrone, "io contro voi", nel tuo
    post, riferendoti a me, hai parlato
    più spesso di "voi" che "te"... che
    usi ancora il "voi"? lo sai che si usava al
    tempo del fascismo? (non a caso, forse, lo
    usi ancora per questo...)come disse un principe (vero): mi scompiscio :)solo per evitare che qualcuno caschi nella tua tecnica disinformativa.... il mio "voi" si riferiva appunto a voi, plurale.nella tua (voluta) ignoranza, fingi di non sapere che il "voi" fascista si usava come singolare.sai, è stancante che chi professa idee che non sono le vostre (plurale) sia ancora tacciato di fascismo.....è vecchia come battuta, i tempi son cambiati sai, cambiate un pò anche voi (plurale).

    riguardo alla fallaci (_e a chiunque altro
    che dica/faccia qualcosa_): se dice cose che
    condivido la appoggio, se dice caxxate la
    combatto, punto! io non ho un padrone che mi
    dice chi è buono e chi no, io non ho
    sposato gli estremismi dei quali fai parte
    tu.... se il mio capo politico dice una
    caxx@ta lo riconosco, non ho un padrone,
    IO..........tu non hai un padrone???bella battuta, aspetta che me la segno......
  • Anonimo scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2

    ok, queste cose le sento spesso anche al
    bar...... mi spieghi con qualche serio
    esempio cosa significhino queste tue
    affermazioni? per "fare il comodo loro" si
    intende "portare il velo"? e che male ti
    fanno? poi posso anche essere d'accordo con
    te che portare il velo sia una caxxata, ma a
    livello di stato che male c'è?Leggevo con un certo interesse questa discussione, dando il dovuto credito ad entrambi.Poi hai scritto questa immane stupidaggine: " a livello di stato che male c'è?"L'unica è ammettere la validità di uno stato oppressivo, di cui il velo è solo una delle manifestazioni (altro che tradizione...), e permettere che tali leggi abbiano vigore anche da noi.Dato che evidentemente non comprendi cosa questo implica, mi perdonerai se il credito nei tuoi confronti si è volatilizzato.
  • leone2000 scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2
    si, è meglio, chiudiamo questa discussione che non ne ho più voglia, di cretinate ne hai già scritte abbastanza... probabilmente ti sei assuefatto alla forza di qualche ideologia/padrone, "io contro voi", nel tuo post, riferendoti a me, hai parlato più spesso di "voi" che "te"... che usi ancora il "voi"? lo sai che si usava al tempo del fascismo? (non a caso, forse, lo usi ancora per questo...)riguardo alla fallaci (_e a chiunque altro che dica/faccia qualcosa_): se dice cose che condivido la appoggio, se dice caxxate la combatto, punto! io non ho un padrone che mi dice chi è buono e chi no, io non ho sposato gli estremismi dei quali fai parte tu.... se il mio capo politico dice una caxx@ta lo riconosco, non ho un padrone, IO..........cmq ti ringrazio, questa discussione e la tua cultura e intelligenza mi hanno arricchito, grazie!adios
  • rumenta scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2
    rispondo solo a queste farneticazioni perchè mi son stufato.- Scritto da: leone2000

    - Scritto da: rumenta



    eh no, bello, a me frega eccome, quando

    quegli stessi signori che là mi
    fanno

    il mazzo perchè chiedo di
    praticare

    il mio culto arrivano da noi e

    PRETENDONO di fare il comodo loro

    senza minimamente pensare di
    adattarsi

    alle nostre regole .

    no, così a me NON va bene.



    quando ci sarà reciprocità

    allora potremo parlare di tutto il
    resto.
    ok, queste cose le sento spesso anche al
    bar...... mi spieghi con qualche serio
    esempio cosa significhino queste tue
    affermazioni? per "fare il comodo loro" si
    intende "portare il velo"? e che male ti
    fanno? poi posso anche essere d'accordo con
    te che portare il velo sia una caxxata, ma a
    livello di stato che male c'è?guardati intorno, vedrai che se togli le fette di salame qualcosa riesci a distinguere :)




    se vuoi chiamare pubblico i parenti
    della/e

    vittima/e e qualche funzionario statale

    (testimoni compresi), allora abbiamo un

    concetto di "audience" un tantinino
    diverso.

    per pubblico io intendo le centinaia se
    non

    migliaia di persone che in arabia
    saudita

    assistono all'esecuzione capitale

    perchè PUBBLICA
    ti hanno già risposto... le
    esecuzioni pubbliche le fanno in tantissimi
    stati del mondo che non hanno a che fare
    niente con l'islam (cina e cuba per fare due
    esempi...)e io ho risposto a chi mi ha risposto :)e poi, begli esempi che mi hai fatto.... peccato che tu non ti sia scagliato subito contro di loro :)forse perchè sono gli ultimi "fari" progressisti??ma LOL... cresci ;)




    come tutti i "politicamente corretti"
    hai

    una memoria a settori... molto corta
    per le

    cose che vi toccano da vicino.... non ti

    ricordi della questione che ci fu tra
    lui e

    forattini?? ecco, lui si che ha fatto

    qualcosa contro le opinioni in
    dissenso.....

    ora hai capito che c'entra d'alema??
    si, non c'entra niente con il discorso che
    stiamo facendo noi... (apro una parentesi:
    conosci altri paesi europei e occidentali
    dove un presidente del consiglio
    proprietario di tre televisioni fa mandare
    via due giornalisti ed un cretino dalla tv
    pubblica perchè non la pensano come
    lui?)già, in effetti non sono mai successe prima vero??ma dove ca.... hai vissuto fin'ora!!!!!!!perchè venite a prendere ad esempio sempre e solo il berlusca e vi DIMENTICATE che questa è sempre stata la PRASSI nella tv di stato!!! ma dov'eri tu mentre DC PCI e PSI si spartivano le frequenze PUBBLICHE!!!! che razza di ipocrita.....





    sì, e diventerò
    PADRONE DEL

    MONDO!!!! :D
    :D




    LOL.... vabbè, sarò
    più

    preciso:

    se ti offendi perchè ti dicono
    "cose

    vere" (perchè non puoi negare
    che ti

    abbia esposto argomenti veri).....

    va meglio così??
    eh, beh, se poi mi assicuri te che sono cose
    vere... ma cosa me ne frega se sono vere o
    no! il problema che il mondo è pieno
    di gente "tollerante" come te che ricerca il
    dialogo, te lo ripeto ancora una volta, benchè ormai dubiti che tu arrivi a capirlo... io sono tollerante con chi si dimostra tale, se tollerante non sei, da me avrai solo mer..... o piombo rovente :Dpoi succede che la gente,
    esasperata, faccia come hanno fatto quelle
    inclassificabili persone terroriste nella
    scuola russa.... caxxo, quando metti con le
    spalle al muro il tuo nemico, lui non ha
    più nulla da perdere e quindi si
    rende capace di fare qualsiasi impensabile
    ed efferata cosa come tagliare la gola a dei
    bambini!!! certo, certo, tutti disperati, poverini, senza una speranza..... ma con quei soldi potevano solo comprare le armi che hanno ucciso i bambini, non costruirci qualcosa di utile....che begli esempi che riesci a tirar fuori, hai finalmente raggiunto il massimo del cattivo gusto.caxxo, putin continua ad ignorare
    la questione cecena, ha normalizzato la
    regione e i risultati sono questi! ha rasato
    al suolo grozny, ha distrutto un popolo ed
    un paese intero, se tu fossi rimasto che
    faresti? faresti finta di nulla o faresti in
    kamikaze in una scuola?!?

    le armi hanno fallito, guarda l'iraq o la
    cecenia, o si torna al dialogo o siamo
    destinati tutti a finire male, islam o non
    islam....




    un ultimo consiglio: leggiti gli ultimi

    libri della Fallaci (e non solo), che
    poi

    riparliamo di islamismo e società

    civili.
    ma si vada a ricoverare in ospizio,
    guerrafondaia che ha perso il lume della
    ragione......oh.... ma non era proprio lei la paladina delle vostre idee "politicamente corrette"????quando scriveva contro la guerra in vietnam o per la causa femminista allora andava bene qualsiasi str..... scrivesse vero??splendido esempio di coerenza....sei veramente patetico, oltre che ipocrita.addio
  • leone2000 scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2
    - Scritto da: rumenta

    eh no, bello, a me frega eccome, quando
    quegli stessi signori che là mi fanno
    il mazzo perchè chiedo di praticare
    il mio culto arrivano da noi e
    PRETENDONO di fare il comodo loro
    senza minimamente pensare di adattarsi
    alle nostre regole .
    no, così a me NON va bene.

    quando ci sarà reciprocità
    allora potremo parlare di tutto il resto.ok, queste cose le sento spesso anche al bar...... mi spieghi con qualche serio esempio cosa significhino queste tue affermazioni? per "fare il comodo loro" si intende "portare il velo"? e che male ti fanno? poi posso anche essere d'accordo con te che portare il velo sia una caxxata, ma a livello di stato che male c'è?

    se vuoi chiamare pubblico i parenti della/e
    vittima/e e qualche funzionario statale
    (testimoni compresi), allora abbiamo un
    concetto di "audience" un tantinino diverso.
    per pubblico io intendo le centinaia se non
    migliaia di persone che in arabia saudita
    assistono all'esecuzione capitale
    perchè PUBBLICA ti hanno già risposto... le esecuzioni pubbliche le fanno in tantissimi stati del mondo che non hanno a che fare niente con l'islam (cina e cuba per fare due esempi...)

    come tutti i "politicamente corretti" hai
    una memoria a settori... molto corta per le
    cose che vi toccano da vicino.... non ti
    ricordi della questione che ci fu tra lui e
    forattini?? ecco, lui si che ha fatto
    qualcosa contro le opinioni in dissenso.....
    ora hai capito che c'entra d'alema??si, non c'entra niente con il discorso che stiamo facendo noi... (apro una parentesi: conosci altri paesi europei e occidentali dove un presidente del consiglio proprietario di tre televisioni fa mandare via due giornalisti ed un cretino dalla tv pubblica perchè non la pensano come lui?)

    sì, e diventerò PADRONE DEL
    MONDO!!!! :D:D

    LOL.... vabbè, sarò più
    preciso:
    se ti offendi perchè ti dicono "cose
    vere" (perchè non puoi negare che ti
    abbia esposto argomenti veri).....
    va meglio così??eh, beh, se poi mi assicuri te che sono cose vere... ma cosa me ne frega se sono vere o no! il problema che il mondo è pieno di gente "tollerante" come te che ricerca il dialogo, poi succede che la gente, esasperata, faccia come hanno fatto quelle inclassificabili persone terroriste nella scuola russa.... caxxo, quando metti con le spalle al muro il tuo nemico, lui non ha più nulla da perdere e quindi si rende capace di fare qualsiasi impensabile ed efferata cosa come tagliare la gola a dei bambini!!! caxxo, putin continua ad ignorare la questione cecena, ha normalizzato la regione e i risultati sono questi! ha rasato al suolo grozny, ha distrutto un popolo ed un paese intero, se tu fossi rimasto che faresti? faresti finta di nulla o faresti in kamikaze in una scuola?!? le armi hanno fallito, guarda l'iraq o la cecenia, o si torna al dialogo o siamo destinati tutti a finire male, islam o non islam....

    un ultimo consiglio: leggiti gli ultimi
    libri della Fallaci (e non solo), che poi
    riparliamo di islamismo e società
    civili.ma si vada a ricoverare in ospizio, guerrafondaia che ha perso il lume della ragione......
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto ha lasciato moglie e figli..
    hai ragione, ma nn ti preoccupare sto organizzando il mio viaggio in iraq anche io
  • rumenta scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: rumenta




    se vuoi chiamare pubblico i parenti
    della/e

    vittima/e e qualche funzionario statale

    (testimoni compresi), allora abbiamo un

    concetto di "audience" un tantinino
    diverso.

    per pubblico io intendo le centinaia se
    non

    migliaia di persone che in arabia
    saudita

    assistono all'esecuzione capitale

    perchè PUBBLICA



    Guarda, sul resto arrangiati a disucterne
    con Leone, ma almeno qui... guarda che negli
    USA hanno dato per TV delle esecuzioni
    capitali, persino da noi ne hanno trasmessa
    una anni fa, anche se non in versione
    integrale.
    La TV non fa spettacolo?sicuro, ne fa sempre tanto, ma da noi è l'eccezzione, e non la regola.
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto ha lasciato moglie e figli..
    - Scritto da: Anonimo
    Ci sono tanti posti dove si soffre, la
    maggior parte dei quali però non fa
    notizia.
    Si vede che uscire dall'ordinario in Iraq
    è più trendy.
    Io preferisco i 12 nepalesi che lavoravano
    lì per costruirsi una vita ordinaria
    al novello S.Francesco superstar che poteva
    anche andare in uno sperduto villaggio
    africano a realizzare la sua vocazioneA me sembra solo che denoti mediocrità.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2
    - Scritto da: rumenta

    se vuoi chiamare pubblico i parenti della/e
    vittima/e e qualche funzionario statale
    (testimoni compresi), allora abbiamo un
    concetto di "audience" un tantinino diverso.
    per pubblico io intendo le centinaia se non
    migliaia di persone che in arabia saudita
    assistono all'esecuzione capitale
    perchè PUBBLICA
    Guarda, sul resto arrangiati a disucterne con Leone, ma almeno qui... guarda che negli USA hanno dato per TV delle esecuzioni capitali, persino da noi ne hanno trasmessa una anni fa, anche se non in versione integrale.La TV non fa spettacolo?
  • rumenta scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio - 2
    (continua)

    solo una domanda: hai mai visto una
    chiesa

    in arabia saudita??

    io no....

    dov'è la libertà di
    culto??



    hai mai provato a portare oggetti
    religiosi

    in vista (tipo il classico crocefisso al

    collo)??

    o a farti il segno della croce in
    pubblico??

    beh, fallo e poi raccontami nei
    particolari

    quanta libertà di culto

    c'è....
    ok, ma questo è un altro problema!
    cosa me ne frega se LA' non c'è
    libertà di culto? quelli sono stati
    ETICI, RELIGIOSI e quindi la legge religiosa
    è legge dello stato; l'italia
    è uno stato LAICO e quindi tutte le
    religioni devono avere il diritto di
    eprimersi, SALVO rimanere nelle regole (e se
    nella moschea come in una chiesa c'è
    un cretino che urla contro l'america e
    apprezza l'attentato alle twin towers DEVE
    essere arrestato, chiaramente...)eh no, bello, a me frega eccome, quando quegli stessi signori che là mi fanno il mazzo perchè chiedo di praticare il mio culto arrivano da noi e PRETENDONO di fare il comodo loro senza minimamente pensare di adattarsi alle nostre regole .no, così a me NON va bene.quando ci sarà reciprocità allora potremo parlare di tutto il resto.



    e poi dimmi un


    po': la pena di morte c'è
    solo

    negli


    stati islamici? e nella
    occidentale e


    civilissima America?

    si, in effetti negli stati uniti
    c'è,

    e la applicano pure, ma NON NE FANNO
    UNO

    SPETTACOLO come invece accade nei

    civilissimi stati islamici che
    applicano la

    legge coranica.....
    no, hai ragione, non ne fanno uno
    spettacolo, c'è pure il pubblico...se vuoi chiamare pubblico i parenti della/e vittima/e e qualche funzionario statale (testimoni compresi), allora abbiamo un concetto di "audience" un tantinino diverso.per pubblico io intendo le centinaia se non migliaia di persone che in arabia saudita assistono all'esecuzione capitale perchè PUBBLICA
    qui mi sa che l'unico idi...
    sei
    tu,
    insieme
    a tutti i tuoi compari
    "politicamente
    corretti" che godono a farselo
    mettere
    sotto
    la coda.....
    effettivamente qui dai prova del
    tuo
    alto
    grado culturale e democratico
    degno di

    un
    fanatico islamico che lascia
    libertà
    di opinione agli altri...

    sono democratico con chi è
    democratico, con chi non lo è
    sono un
    tantinino più a destra di
    Attila....
    o più a sinistra di Stalin, se
    preferisci :D
    si chiama estremismo, come quello islamico,
    identico... paragonati pure a stalin che ti
    fai un complimento.........hai mai visto "cane di paglia" con Dustin Hoffman? sai com'è, io son tranquillo, vivo e lascio vivere, ma se mi cerchi stà sicuro che mi trovi :@

    continuiamo pure a farsi la guerra l'un con
    l'altro, quando saremo rimasti in due su
    tutta la terra, poi faremo a zuccate per
    vedere chi ha la testa più dura....
    :s


    ti ho semplicemente risposto per le
    rime,

    caro ragazzo, e non ho invocato una
    censura

    sulle opinioni che dissentono dalla
    mia....

    non mi chiamo d'alema, io....
    che c'entra d'alema?come tutti i "politicamente corretti" hai una memoria a settori... molto corta per le cose che vi toccano da vicino.... non ti ricordi della questione che ci fu tra lui e forattini?? ecco, lui si che ha fatto qualcosa contro le opinioni in dissenso.....ora hai capito che c'entra d'alema??

    offeso?? mamma mia se ti offendi

    perchè ti dicono la

    verità..... sei messo peggio del

    moderatore e assomigli alla Caselli :D
    e chi mi avrebbe detto la verità?
    tu?!? il tuo si chiama "delirio di
    onnipotenza", curalo...sì, e diventerò PADRONE DEL MONDO!!!! :DLOL.... vabbè, sarò più preciso:se ti offendi perchè ti dicono "cose vere" (perchè non puoi negare che ti abbia esposto argomenti veri)..... va meglio così??un ultimo consiglio: leggiti gli ultimi libri della Fallaci (e non solo), che poi riparliamo di islamismo e società civili.a risentirci tra un paio di mesi ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto ha lasciato moglie e figli..
    Ci sono tanti posti dove si soffre, la maggior parte dei quali però non fa notizia.Si vede che uscire dall'ordinario in Iraq è più trendy.Io preferisco i 12 nepalesi che lavoravano lì per costruirsi una vita ordinaria al novello S.Francesco superstar che poteva anche andare in uno sperduto villaggio africano a realizzare la sua vocazione
  • Anonimo scrive:
    Re: Commento fin troppo leggero
    Come vuoi, chiudiamo qua.Solo un appunto, prima di parlare di retorica e proporre definizioni da rivista della stessa (frasi ad effetto... ) magari un'occhiata ad Aristotele non farebbe male.Gira gira siamo sempre lì.
  • Straha scrive:
    Re: Intanto ha lasciato moglie e figli..
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Straha



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Straha



    ti capisco e in parte
    condivido

    quello


    che



    scrivi... però, imho,
    la

    vita di


    un



    uomo non vale nulla se questo
    non

    segue


    la



    propria coscienza.....



    ed evidentemente la sua vita
    era

    fatta


    anche



    di ideali più forti dei

    legami



    affettivi... moglie e figli lo

    sapevano



    bene, e credo che lo abbiano

    capito e



    perdonato per questo.....





    Scusa la schiettezza, ma quando
    leggo

    queste


    cose mi bolle il sangue!



    beh, aggiungi del ghiaccio caro,
    potrebbe

    scoppiarti una vena, e sarebbe lo
    stesso che

    beccarsi una palla in testa.....

    Se è un augurio non è
    né cortese né tantomeno utile
    alla discussione. Vorresti che scoppiasse la
    testa a tutti quelli che la pensano diversa
    da te?
    Che mondo noioso sarebbe, con te soltanto?sempre pronto a saltare alle conclusioni vero?? :D



    Ho cercato la parola coscienza nel


    dizionario:





    "giusta valutazione delle proprie
    doti,


    delle proprie capacità


    capacità di intendere, di

    conoscere,


    di rendersi conto di qualcosa


    Giudizio etico, sensibilità

    morale,


    avvertimento interiore che porta
    l'uomo

    ad


    approvare o a disapprovare le
    proprie


    azioni, secondo il concetto che ha
    del

    bene


    e del male"



    credo che lui abbia scelto la seconda

    definizione.

    Molto bene, il punto è qual'è
    il concetto di bene e male che si ha.
    Per me la vita dei miei cari (ho moglie e
    figli) è un bene maggiore del mio
    lavoro per il quale non può essere
    sacrificato. Anzi il mio lavoro e le mie
    ambizioni sono in funzione del bene dovuto e
    voluto alla mia famiglia. Non credo
    sinceramente di essere "arido" per questo.
    Per lui (e non sto dicendo per te!)
    probabilmente gli ordini di grandezza erano
    diversi.appunto.....






    Rischiare la vita propria e dei
    propri


    famigliari per seguire una propria

    egoistica


    passione si definisce INCOSCIENZA,


    cioè il non essere in grado
    di


    ponderare correttamente il peso di
    una


    propria azione e delle conseguenze
    che

    essa


    comporta.



    guarda che lui sapeva benissimo a cosa

    andava incontro, aveva ponderato i
    rischi e

    aveva deciso che erano accettabili, come

    d'altronde fanno tutti i corrispondenti
    di

    guerra i quali, a prescindere,
    vorrebbero

    continuare a corrispondere con i propri

    giornali :)







    L'ideale più forte dei
    propri

    legami


    affettivi si chiama egocentrismo,

    egoismo e


    oserei stupidità.



    secondo me si chiama "eroismo".... ma

    forse secondo te uno come Salvo
    D'Acquisto

    era un povero co....., che doveva
    pensare a

    se stesso e non agli ostaggi che ha
    salvato,

    un egoista ecc ecc...

    e bada bene che ti ho nominato il primo
    che

    mi è venuto in mente,
    perchè

    come lui ce ne sono tanti, che sono
    morti

    per salvare qualcuno e solo per
    un'IDEALE

    PIU' FORTE DEI LORO LEGAMI AFFETTIVI....

    Non mi risulta che le azioni di Baldoni
    abbiano avuto risultati simili a quelli che
    citi tu. Sinceramente non ho voglia di
    leggermi la biografia di D'Acquisto per
    rispondere alla tua provocazione ma
    probabilmente se non fosse stato rapito e
    ucciso tu (e io) nemmeno sapresti chi era
    Enzo Baldoni.secondo me NON sai leggere.... o meglio, sai leggere solo quello che fa comodo a te.....


    ora, io non voglio dire che Baldoni sia
    un

    eroe, voglio soltanto che tu capisca
    (ma ne

    dubito :( ) cosa voglia dire seguire un

    ideale fino alle sue estreme
    conseguenze e

    sentirsi, non a sproposito, DAVVERO

    bollire il sangue nelle vene.....

    Mi spiace darti una delusione, ma ho capito
    fin troppo bene. E pensa, sono anche capace
    di rispondere!
    Seguire un ideale è giusto. Io stesso
    cerco di farlo tutti i giorni, ma quando un
    ideale ti porta alla distruzione (leggi:
    verso uno scopo che sia diverso da una
    ipotesi di bene assoluto) allora è un
    ideale distorto....
    Distorto da una cosa semplicissima, dal
    fatto cioè che si confonde l'ipotesi
    di bene propria dell'ideale, con la
    meschina, ambiziosa ricerca della propria
    soddisfazione personale. Chiamalo successo,
    chiamalo lavoro, chiamala opinione
    personale... Baldoni l'ha identificava con
    il suo fondoschiena.
    Quello che tento di spiegare è che
    è stato lui stesso a dirlo, non lo
    dico io....
    Io non conoscevo la storia di Baldoni (a
    parte le notizie del suo rapimento e
    assassinio, certamente) e non avrei mai
    scritto quello che ho scritto prima di aver
    letto quel brano riportato nell'articolo...ma bravo, da poche righe avulse dal contesto nel quale sono state scritte tu definisci una persona.... complimenti, quale intuito.....spero che tu non debba mai esprimere giudizi che coinvolgano altre persone all'infuori di te....
    Non è quello che dici tu che mi fa
    reagire, ma il fatto che si innalza a eroe
    una persona a cui non importava di morire...
    "ho pensato che magari morirò anch'io
    in Mesopotamia, e che non me ne importa un
    baffo"

    Era così anche Salvo D'Acquisto?
    Allora era un c... anche lui.
    Sono quasi certo che se cercassi troverei
    che non è stato così...In ogni
    caso lui almeno è morto per salvare
    vite umane non per scrivere un articolo. Non
    so te, ma io do alle due cose pesi
    decisamente diversi.insisto, impara a leggere..... e a non mettere in bocca ad altri parole non loro.te lo ridico così magari lo capisci (sempre che tu VOGLIA capirlo): non ho definito Baldoni un eroe, semplicemente uno che seguiva degli ideali (non era lì solo per le corrispondenze ma anche per motivi umanitari), e ideali più forti di tutto il resto.se non hai mai provato nulla del genere, allora tienti stretta la tua famiglia, perchè è l'unica cosa decente che ti è capitata nella vita.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Commento fin troppo leggero
    - Scritto da: Anonimo
    Il problema è sempre lo stesso, da un
    "voi" invece di "tu" hai tirato fuori una
    marea di congetture, suffragate nel
    successivo intervento dalla schiacciante
    prova che " perdipiù sono vere"...
    fai te...
    Non era solo un "voi" invece di un "tu", ma il modo con cui usavi il voi ed anche con cui te la stai prendendo. Qualsiasi affermazione nella vita è una congettura, la mia la ritenevo particolarmente sensata. Comunque come vuoi, non era così e l'errore è stato del tutto casuale o dovuto ad altro motivo.
    Fammi capire quest'altro salto carpiato,
    dunque tu affermi che "l'uomo funziona
    così" e io devo capire che
    nonostante la tua perentorietà ti
    riservi di dire una baggianata, Non è un salto carpiato, parere che non condivido affatto, in quanto quelle da me affermate non erano "baggianate" ma considerazioni sensate basate su studi non miei (fatti da gente come milgram, zimbaldo & co.) Ovvio che, come già da me detto, questo non implica siano vere, ma da lì a dire che sono baggianate ce ne passa. Un po' come se tu dicessi che Delta p * Delta x
    = h tagliato con una certa sicurezza, io te lo contestassi fino a farti dire che si, non è detto sia la realtà, e da lì poi vado a dire che "nonostante la tua perentorietà ti riservi di dire una baggianata". A me sembra cambiare un po' le carte in tavola.
    per
    carità mi sta pure bene, ciò
    che non va bene è fare affermazioni
    assolute col biglietto di ritorno, è
    una posizione molto comoda.Pensavo si capisse il conteso, evidentemente non sono stato chiaro, questa volta spero di essermi spiegato.
    Un po' come andare in Iraq, a fare del bene
    o a fare giornalismo, non è
    importante cosa, e poi se ci si caccia nei
    guai pretendere l'aiuto del prossimo.Non mi sembra che Baldoni l'abbia preteso.
    Sono anche abbastanza curioso di sapere come
    mai tale atteggiamento "comprensivo" si
    debba avere verso le tue affermazioni e non
    verso quelle di Feltri o Farina.
    Perché esistono affermazioni e affermazioni. Quelle di Feltri o Farina non sono semplici affermazioni del tipo "L'uomo è un animale sociale, soggetto a dinamiche di ingroup e outgroup", dette con tono provocatorio ma comunque non offensivo, ma sono affermazioni *volutamente* offensive nei confronti di un individuo (che ad esser sincero stimo, contrariamente a Feltri) in ostaggio a dei terroristi e che di lì a qualche ora sarebbe stato ucciso.

    Farina ha semplicemente scritto quello che
    pensava, un vero delitto a quanto pare, ti
    ripeto che non so se era vero ma rimane un
    ipotesi possibile. Come prima cosa anche se possibile non è certo probabile, visto anche l'esito della vicenda, come seconda cosa Farina ha continuato ad andare pesante contro Baldoni anche *dopo* la sua morte (almeno dimostra coerenza), terzo esiste modo e modo per esprimere i propri pensieri. Di sicuro il migliore non è quello di denigrare ed insultare qualcuno, ma questo sarebbe ancora accettabile dal mio punto di vista, se non fosse per questo piccolo dettaglio che ti continua a sfuggire:Farina quando scriveva tutto ciò aveva il suo bel culo sopra una sedia nella sua bella redazione di Milano, probabilmente la mattina avrà preso il suo solito caffé, la sera avrà visto i suoi cari, e poi dopo aver titolato a tutta pagina che Baldoni è un pirla sarà andato a dormire nella sua casa. Nel frattempo in Iraq, colui che aveva offeso era in ostaggio di alcuni terroristi che lo volevano morto, impossibilitato a difendersi dalle frasi di Feltri e Farina( e credo che in quella situazione non gliene sarebbe comunque importato nulla), a poche ore dalla sua morte, con una moglie, dei figli e dei parenti che con grossa probabilità erano disperati, e tutto questo dopo che Baldoni aveva dato un aiuto alla croce rossa per portare alcuni aiuti umanitari.Questo è quello che fa la differenza. (A proposito, in questo caso sono stato retorico, se hai voglia di sottolinearlo)
    Ti faccio anche notare
    che quei casi rari che citi non verrebbero
    mai alla luce se non ci fossero persone che
    la pensano diversamente.
    Come ti ho detto poco fa esistono modi e modi per esprimere le proprie idee, e pensare diversamente su come si sono svolti i fatti non giustifica la derisione e l'insulto di una persona.



    Si, era meglio se stava zitto, avrebbe
    fatto

    più bella figura.

    Bene, quindi siamo all'autocensura, il passo
    successivo qual'è? la spranga?
    Questa chiamasi retorica!
    Perchè scarti l'ipotesi più
    probabile? che Baldoni si sia infilato in un
    gioco più grande di lui?
    Non dico sia stato così ma certo
    è più probabile del farsi
    uccidere per dare ragione ai terroristi, o
    di aver simulato la propria morte.
    Cosa vuol dire "infilarsi in un gioco più grande di lui"? Rimanere mediocri e farsi gli affari propri? Cosa vuol dire? Se uccidessero un membro della croce rossa anche lui si sarebbe infilato in un gioco più grande di lui? Ed i militari morti in Iraq? Andare in Iraq equivale per forza ad infilarsi in un gioco troppo grande?Oppure stai insinunado che si è fatto rapire volontariamente (non mi risulta avesse un QI inferiore a 10) ma non aveva previsto la propria morte? Nel qual caso secondo te questa è l'ipotesi più probabile?
    Questo discorso dovresti farlo ai tizi che
    con la scusa del dramma umano di Battisti,
    che fuggendo dalla giustizia, non avrebbe
    una vita normale, vorrebbero la cncellazione
    del suo passato.Certo, se uno mi dovesse tirare fuori l'argomentazione "dramma umano" per sostenere la causa di Battisti le tirerei fuori. Non capisco il problema.
    Come vedi il dramma umano viene usato quando
    fa comodo in tutte le salse, a prescindere
    dalla verità.
    Non capisco il problema ad usarla, non quando fa comodo, ma quando ci si sente, in tutta coscienza, che effettivamente quello E' un dramma umano.Non esistono solo le frasi di comodo, esistono anche quelle dette secondo coscienza.
    La retorica consiste nell'esporre e
    convincere le proprie idee secondo alcuni
    schemi, mostrare il senso morale è
    uno dei passi che deve fare chi le espone,
    cosa che non hai certo lesinato.La retorica è l'arte di esporre e convincere delle proprie idee usando frasi ad effetto (caratteristica primaria) e luoghi comuni. La morale PUO' essere usata nella retorica. Se non mi credi basta che prendi un qualsiasi dizionario di italiano, e comunque ritengo che una discussione sul chi è più retorico tra noi due sia un tantinello sterile.Chiudo qua, comunque, che di andare avanti all'infinito non ne ho voglia. Io sono convinto che alcuni giornalisti di Libero si siano comportati in modo vergognoso, tu ritieni che in quello che hanno scritto non ci sia nulla di vergognoso, amen.
  • Anonimo scrive:
    Re: Commento fin troppo leggero

    Ti rode tanto che con buona aprossimazione
    (scusa, ma mi sembrava scontato
    puntualizzare su una cosa ovvia, ovvero che
    non porto la Verità, ma semplicemente
    quando dico "è vero" vuol dire che
    con grossa probabilità la
    realtà delle cose è circa
    quella) è vera? Il problema è sempre lo stesso, da un "voi" invece di "tu" hai tirato fuori una marea di congetture, suffragate nel successivo intervento dalla schiacciante prova che " perdipiù sono vere"...fai te...

    Secondo esempio, due nozioni di
    psicologia

    sociale, scienza tutt'altro che esatta,

    E' una scienza come le altre. Le cosidette
    "scienze esatte" non sono esatte, e la
    psicologia sociale basa le sue affermazioni
    su esperimenti scientifici e "ripetibili"
    (con le virgolette del caso).

    già si arriva alla conclusione

    perentoria che "l'uomo funziona
    così"

    .

    Neanche un fisico si azzarda a dire

    "funziona così", ha
    l'umiltà

    di proporre un modello che "potrebbe"
    essere

    una spiegazione.



    Guarda, ti assicuro che nessun fisico
    premette questo prima dei suoi discorsi,
    perché cosa ovvia e banale. E' chiaro
    che quando tu chiedi ad un fisico, tanto per
    dire, la spiegazione del perché gli
    elettroni vengono difratti, non ti
    verrà mai a dire "potrebbe essere che
    gli elettroni si comportano anche come
    un'onda". Ti da la spiegazione. Poi sta al
    tuo buon senso ed alla tua cultura capire
    che quello è un modello che potrebbe
    essere falsificato, ma che spiega molto bene
    tale fenomeno. Ecco, "l'uomo funziona
    così" era una frase chiaramente da
    intendersi in questo senso.Fammi capire quest'altro salto carpiato, dunque tu affermi che "l'uomo funziona così" e io devo capire che nonostante la tua perentorietà ti riservi di dire una baggianata, per carità mi sta pure bene, ciò che non va bene è fare affermazioni assolute col biglietto di ritorno, è una posizione molto comoda.Un po' come andare in Iraq, a fare del bene o a fare giornalismo, non è importante cosa, e poi se ci si caccia nei guai pretendere l'aiuto del prossimo.Sono anche abbastanza curioso di sapere come mai tale atteggiamento "comprensivo" si debba avere verso le tue affermazioni e non verso quelle di Feltri o Farina.
    Le affermazioni riguardano i fatti,
    l'opinione è un giudizo soggettivo e
    personale, c'è una bella differenza.
    La calunnia è un'affermazione falsa
    che cerca di minare l'integrità
    morale di una persona.

    Arriviamo al punto: secondo te Farina quando
    ha affermato che Baldoni stava mettendo su
    un teatrino e che era pro-terroristi ha
    detto il vero oppure è
    un'affermazione che non va ad intaccare la
    moralità di Baldoni? Sinceramente,
    con tutto il buon senso che vuoi, io non
    riesco a vederla in altro modo che come
    calunnia. Poi si sa, ogni tanto nonostante
    gli indizi dicano una cosa, è vero
    l'opposto. Ma sono casi rari.Farina ha semplicemente scritto quello che pensava, un vero delitto a quanto pare, ti ripeto che non so se era vero ma rimane un ipotesi possibile. Ti faccio anche notare che quei casi rari che citi non verrebbero mai alla luce se non ci fossero persone che la pensano diversamente.

    quello che dico,declamo,esprimo,affermo

    è il risultato delle mie
    opinioni, se

    Farina ha questa idea, giusta o
    sbagliata

    che sia, che deve fare per esprimerla e
    non

    urtare il tuo alto senso etico? forse
    doveva

    autocensurarsi?

    Si, era meglio se stava zitto, avrebbe fatto
    più bella figura.Bene, quindi siamo all'autocensura, il passo successivo qual'è? la spranga?
    Ribadisco: è palese per una persona
    non faziosa. Quando dico "palese" non vuol
    dire che non possa sbagliarmi, che magari
    è andata proprio come dice Farina,
    che Baldoni è talmente pirla che ha
    simulato la sua uccisione dopo un rapimento
    oppure che si è fatto uccidere per
    dar ragione ai terroristi. Semplicemente
    ritengo che la probabilità che
    ciò sia vero è tendente a 0.Perchè scarti l'ipotesi più probabile? che Baldoni si sia infilato in un gioco più grande di lui?Non dico sia stato così ma certo è più probabile del farsi uccidere per dare ragione ai terroristi, o di aver simulato la propria morte.
    Cesare Battisti è ancora vivo e
    vegeto, non è stato rapito, non vedo
    nessuna famiglia affranta per la morte di
    cesare battisti né lo vedo in
    pericolo di vita. Inoltre cesare battisti
    sta fuggendo dalla giustizia di due paesi,
    non uno, e non è andato in iraq a
    portare, tra le varie cose, aiuto
    umanitario. Se a te non sembra *veramente*
    un dramma umano quello di una persona
    condannata a morte e dotata di famiglia e
    figli, guarda, probabilmente viviamo su due
    pianeti distinti, non c'è
    assolutamente possibilità di vedute
    comuni ed il discorso finisce qui. Questo discorso dovresti farlo ai tizi che con la scusa del dramma umano di Battisti, che fuggendo dalla giustizia, non avrebbe una vita normale, vorrebbero la cncellazione del suo passato.Come vedi il dramma umano viene usato quando fa comodo in tutte le salse, a prescindere dalla verità.


    Discorso un tantinello retorico?



    Retorico io? Sei tu che sei montato sul

    pulpito della superiorità morale

    La retorica non ha nulla a che fare con la
    morale. Comunque ti do ragione almeno in
    parte: sono montato sul pulpito della
    superiorità morale, perché
    *questa* volta, e sottolineo questa, ritengo
    di avere una morale superiore a Feltri e
    Farina.La retorica consiste nell'esporre e convincere le proprie idee secondo alcuni schemi, mostrare il senso morale è uno dei passi che deve fare chi le espone, cosa che non hai certo lesinato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Commento fin troppo leggero
    - Scritto da: Anonimo
    "ti ho fatto notare una cosa
    perdipiù vera" ecco la presunzione
    che di nuovo salta fuori, vediamo di seguito
    quante volte questo atteggiamento riappare:
    Ti rode tanto che con buona aprossimazione (scusa, ma mi sembrava scontato puntualizzare su una cosa ovvia, ovvero che non porto la Verità, ma semplicemente quando dico "è vero" vuol dire che con grossa probabilità la realtà delle cose è circa quella) è vera?

    Guarda che non sono cazzate che mi
    invento,

    basterebbe leggere qualcosina sulle

    dinamiche sociali per capire che l'uomo

    funziona così.

    Secondo esempio, due nozioni di psicologia
    sociale, scienza tutt'altro che esatta, E' una scienza come le altre. Le cosidette "scienze esatte" non sono esatte, e la psicologia sociale basa le sue affermazioni su esperimenti scientifici e "ripetibili" (con le virgolette del caso).
    e
    già si arriva alla conclusione
    perentoria che "l'uomo funziona così"
    .
    Neanche un fisico si azzarda a dire
    "funziona così", ha l'umiltà
    di proporre un modello che "potrebbe" essere
    una spiegazione.
    Guarda, ti assicuro che nessun fisico premette questo prima dei suoi discorsi, perché cosa ovvia e banale. E' chiaro che quando tu chiedi ad un fisico, tanto per dire, la spiegazione del perché gli elettroni vengono difratti, non ti verrà mai a dire "potrebbe essere che gli elettroni si comportano anche come un'onda". Ti da la spiegazione. Poi sta al tuo buon senso ed alla tua cultura capire che quello è un modello che potrebbe essere falsificato, ma che spiega molto bene tale fenomeno. Ecco, "l'uomo funziona così" era una frase chiaramente da intendersi in questo senso.Altre precisazioni?



    ALT.

    Ci sono le opinioni.

    Poi ci sono le affermazioni. E'
    italiano.

    Questo è proprio un bel salto mortale
    dialettico, quando si esprime un'opinione
    è ovvio che si afferma qualcosa,Le affermazioni riguardano i fatti, l'opinione è un giudizo soggettivo e personale, c'è una bella differenza.La calunnia è un'affermazione falsa che cerca di minare l'integrità morale di una persona. Arriviamo al punto: secondo te Farina quando ha affermato che Baldoni stava mettendo su un teatrino e che era pro-terroristi ha detto il vero oppure è un'affermazione che non va ad intaccare la moralità di Baldoni? Sinceramente, con tutto il buon senso che vuoi, io non riesco a vederla in altro modo che come calunnia. Poi si sa, ogni tanto nonostante gli indizi dicano una cosa, è vero l'opposto. Ma sono casi rari.
    quello che dico,declamo,esprimo,affermo
    è il risultato delle mie opinioni, se
    Farina ha questa idea, giusta o sbagliata
    che sia, che deve fare per esprimerla e non
    urtare il tuo alto senso etico? forse doveva
    autocensurarsi?Si, era meglio se stava zitto, avrebbe fatto più bella figura.
    Compare di nuovo la solita presunzione
    "è palese ad oggi che quanto ha
    scritto Farina è falso", palese? le
    cose sono palesi quando ci sono le prove.
    Io reputo l'ipotesi di cercare quello che
    è successo e poi di essere finiti in
    qualcosa di ingestibile valida quanto quella
    classica del rapimento.
    Ribadisco: è palese per una persona non faziosa. Quando dico "palese" non vuol dire che non possa sbagliarmi, che magari è andata proprio come dice Farina, che Baldoni è talmente pirla che ha simulato la sua uccisione dopo un rapimento oppure che si è fatto uccidere per dar ragione ai terroristi. Semplicemente ritengo che la probabilità che ciò sia vero è tendente a 0.

    Farina (vicedirettore di Libero, vorrei

    ricordarti) mi è sembrato tanto
    come

    quelli che dopo l'11 settembre sono
    arrivati

    ad affermare che fu un attacco voluto
    dalla

    stessa amministrazione Bush. Oltre ad
    essere

    fuori dal mondo, tali persone
    chiaramente

    calunniarono l'intero governo americano.

    Bene, Libero di oggi è la stessa

    cosa.

    Addirittura
    Certo, il modo di ragionare è identico, direi anche un po' paranoide.
    La scusa del dramma umano è uno dei
    bavagli più utilizzati, ultimamente
    ho sentito parlare del dramma umano che
    vivrebbe Cesare Battisti, "ancora"
    perseguitato dalla legge...
    Cesare Battisti è ancora vivo e vegeto, non è stato rapito, non vedo nessuna famiglia affranta per la morte di cesare battisti né lo vedo in pericolo di vita. Inoltre cesare battisti sta fuggendo dalla giustizia di due paesi, non uno, e non è andato in iraq a portare, tra le varie cose, aiuto umanitario. Se a te non sembra *veramente* un dramma umano quello di una persona condannata a morte e dotata di famiglia e figli, guarda, probabilmente viviamo su due pianeti distinti, non c'è assolutamente possibilità di vedute comuni ed il discorso finisce qui.

    Discorso un tantinello retorico?

    Retorico io? Sei tu che sei montato sul
    pulpito della superiorità moraleLa retorica non ha nulla a che fare con la morale. Comunque ti do ragione almeno in parte: sono montato sul pulpito della superiorità morale, perché *questa* volta, e sottolineo questa, ritengo di avere una morale superiore a Feltri e Farina.
  • Anonimo scrive:
    Re: Commento fin troppo leggero

    Come te la sei presa perché ti ho
    fatto notare una cosa perdipiù vera.
    Te l'ho detto, io la morale superiore non ce
    l'ho sempre e comunque, anzi, a volte
    sarà il contrario. Questa volta
    ritengo di averla superiore sia a Feltri che
    a Farina (in particolare a Farina). Riguardo
    al noi, voi, etc per me ci sono solo tanti
    "tu" unici. Quindi io effettivamente sono un
    "tu"."ti ho fatto notare una cosa perdipiù vera" ecco la presunzione che di nuovo salta fuori, vediamo di seguito quante volte questo atteggiamento riappare:
    Guarda che non sono cazzate che mi invento,
    basterebbe leggere qualcosina sulle
    dinamiche sociali per capire che l'uomo
    funziona così.Secondo esempio, due nozioni di psicologia sociale, scienza tutt'altro che esatta, e già si arriva alla conclusione perentoria che "l'uomo funziona così" .Neanche un fisico si azzarda a dire "funziona così", ha l'umiltà di proporre un modello che "potrebbe" essere una spiegazione.

    Purtroppo nella tua infinita saggezza
    ancora

    definisci calunnie le interpretazioni

    diverse dei fatti, non si può
    avere

    un'opinione differente,

    ALT.
    Ci sono le opinioni.
    Poi ci sono le affermazioni. E' italiano.

    Quando Feltri scrive che Baldoni faceva
    meglio a chiedere ad aliptour piuttosto che
    al diario dove andare in vacanza esprime
    un'opinione. Quando Feltri scrive che
    Baldoni è un pirla, oltre ad
    esprimere un'opinione sta anche insultando.

    Quando Farina scrive che Baldoni ha creato
    una messinscena alludendo che era in
    combutta con i terroristi, sta facendo
    UN'AFFERMAZIONE. Dato che è palese ad
    oggi che quanto ha scritto Farina è
    falso (non è questione di opinioni,
    un morto è REALTA'), cosa rimane?
    Un'affermazione calunniosa e aggiungo
    vigliacca contro Baldoni.Questo è proprio un bel salto mortale dialettico, quando si esprime un'opinione è ovvio che si afferma qualcosa, quello che dico,declamo,esprimo,affermo è il risultato delle mie opinioni, se Farina ha questa idea, giusta o sbagliata che sia, che deve fare per esprimerla e non urtare il tuo alto senso etico? forse doveva autocensurarsi?Compare di nuovo la solita presunzione "è palese ad oggi che quanto ha scritto Farina è falso", palese? le cose sono palesi quando ci sono le prove.Io reputo l'ipotesi di cercare quello che è successo e poi di essere finiti in qualcosa di ingestibile valida quanto quella classica del rapimento.
    Farina (vicedirettore di Libero, vorrei
    ricordarti) mi è sembrato tanto come
    quelli che dopo l'11 settembre sono arrivati
    ad affermare che fu un attacco voluto dalla
    stessa amministrazione Bush. Oltre ad essere
    fuori dal mondo, tali persone chiaramente
    calunniarono l'intero governo americano.
    Bene, Libero di oggi è la stessa
    cosa.Addirittura

    chi ci prova

    dovrà vergognarsi, messo a nudo
    dalla

    luce della verità che sprigiona
    dal

    tuo intelletto.

    Non è questione del mio intelletto.
    Chi è talmente vigliacco e mediocre
    da fare tali affermazioni quando di mezzo
    c'è un dramma umano a mio avviso, e
    credo anche a quello di qualsiasi
    occidentale dotato di buon senso, dovrebbe
    vergognarsi. Basta, finisce lì. E' un
    mio parere, tu hai il tuo, amen.Parole sante, io ho i miei pareri, tu i tuoi, io però non dico al prossimo di vergognarsi delle sue idee.La scusa del dramma umano è uno dei bavagli più utilizzati, ultimamente ho sentito parlare del dramma umano che vivrebbe Cesare Battisti, "ancora" perseguitato dalla legge...

    Io preferisco avere Feltri e
    l'Unità,

    per la quale ho la stessa
    considerazione che

    tu hai per Libero, che però
    leggo lo

    stesso per conoscere l'altra campana.

    Con la differenza di non ritenermi

    moralmente superiore.

    Salutami la santa inquisizione, il
    grande

    fratello e tutti quelli con la
    verità

    in tasca.

    Discorso un tantinello retorico?Retorico io? Sei tu che sei montato sul pulpito della superiorità morale
  • Anonimo scrive:
    Re: Commento fin troppo leggero
    - Scritto da: Anonimo
    Non TI starai dando troppa importanza?
    Faccio contento il tuo ego, ci siamo noi ,
    ci sono loro e poi ci sei tu, unico, solo e
    chiaramente con una morale superiore.Come te la sei presa perché ti ho fatto notare una cosa perdipiù vera. Te l'ho detto, io la morale superiore non ce l'ho sempre e comunque, anzi, a volte sarà il contrario. Questa volta ritengo di averla superiore sia a Feltri che a Farina (in particolare a Farina). Riguardo al noi, voi, etc per me ci sono solo tanti "tu" unici. Quindi io effettivamente sono un "tu".
    Vedrai che ce la faremo a raggiungere il tuo
    cristallino livello di obiettività,
    un giorno durante una rissa diverremmo
    consapevoli.Guarda che non sono cazzate che mi invento, basterebbe leggere qualcosina sulle dinamiche sociali per capire che l'uomo funziona così.
    Purtroppo nella tua infinita saggezza ancora
    definisci calunnie le interpretazioni
    diverse dei fatti, non si può avere
    un'opinione differente, ALT.Ci sono le opinioni.Poi ci sono le affermazioni. E' italiano.Quando Feltri scrive che Baldoni faceva meglio a chiedere ad aliptour piuttosto che al diario dove andare in vacanza esprime un'opinione. Quando Feltri scrive che Baldoni è un pirla, oltre ad esprimere un'opinione sta anche insultando.Quando Farina scrive che Baldoni ha creato una messinscena alludendo che era in combutta con i terroristi, sta facendo UN'AFFERMAZIONE. Dato che è palese ad oggi che quanto ha scritto Farina è falso (non è questione di opinioni, un morto è REALTA'), cosa rimane? Un'affermazione calunniosa e aggiungo vigliacca contro Baldoni.Farina (vicedirettore di Libero, vorrei ricordarti) mi è sembrato tanto come quelli che dopo l'11 settembre sono arrivati ad affermare che fu un attacco voluto dalla stessa amministrazione Bush. Oltre ad essere fuori dal mondo, tali persone chiaramente calunniarono l'intero governo americano. Bene, Libero di oggi è la stessa cosa.
    chi ci prova
    dovrà vergognarsi, messo a nudo dalla
    luce della verità che sprigiona dal
    tuo intelletto.Non è questione del mio intelletto. Chi è talmente vigliacco e mediocre da fare tali affermazioni quando di mezzo c'è un dramma umano a mio avviso, e credo anche a quello di qualsiasi occidentale dotato di buon senso, dovrebbe vergognarsi. Basta, finisce lì. E' un mio parere, tu hai il tuo, amen.
    Io preferisco avere Feltri e l'Unità,
    per la quale ho la stessa considerazione che
    tu hai per Libero, che però leggo lo
    stesso per conoscere l'altra campana.
    Con la differenza di non ritenermi
    moralmente superiore.
    Salutami la santa inquisizione, il grande
    fratello e tutti quelli con la verità
    in tasca.Discorso un tantinello retorico?
  • Anonimo scrive:
    Re: Commento fin troppo leggero
    - Scritto da: Anonimo
    PS. Una cosa che ho notato è l'uso
    del "voi", che sicuramente non utilizzi per
    mantenere su un piano formale la
    conversazione (mai visto in un forum), ma
    bensì perché, da bravo animale
    sociale quale sei (dato che l'uomo E' un
    animale sociale), stai applicando la
    mentalità del "noi vs. voi", ovvero
    hai diviso il mondo in due categorie: "Noi",
    ovvero te (presumibilmente anche Feltri e
    Farina), e "Voi", che poi sarei io. Il passo
    successivo, in questi casi (e lo hai
    già applicato), è stereotipare
    il tuo "nemico" (vedi discorso
    libertà di espressione che c'entra
    nulla con quanto da me detto, ma utilissimo
    per connotarmi negativamente).

    Dai, ce la puoi fare ad uscire da questi
    meccanismi (che poi sono gli stessi che
    provocano le risse agli stadi o gli scontri
    manifestanti vs. forze dell'ordine), basta
    esserne consapevoli.
    Dopodiché si possono riuscire a
    valutare le cose con obiettività.Non TI starai dando troppa importanza? Faccio contento il tuo ego, ci siamo noi , ci sono loro e poi ci sei tu, unico, solo e chiaramente con una morale superiore.Vedrai che ce la faremo a raggiungere il tuo cristallino livello di obiettività, un giorno durante una rissa diverremmo consapevoli.Purtroppo nella tua infinita saggezza ancora definisci calunnie le interpretazioni diverse dei fatti, non si può avere un'opinione differente, chi ci prova dovrà vergognarsi, messo a nudo dalla luce della verità che sprigiona dal tuo intelletto.Io preferisco avere Feltri e l'Unità, per la quale ho la stessa considerazione che tu hai per Libero, che però leggo lo stesso per conoscere l'altra campana.Con la differenza di non ritenermi moralmente superiore.Salutami la santa inquisizione, il grande fratello e tutti quelli con la verità in tasca.
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto ha lasciato moglie e figli..
    - Scritto da: Straha

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Straha


    ti capisco e in parte condivido
    quello

    che


    scrivi... però, imho, la
    vita di

    un


    uomo non vale nulla se questo non
    segue

    la


    propria coscienza.....


    ed evidentemente la sua vita era
    fatta

    anche


    di ideali più forti dei
    legami


    affettivi... moglie e figli lo
    sapevano


    bene, e credo che lo abbiano
    capito e


    perdonato per questo.....



    Scusa la schiettezza, ma quando leggo
    queste

    cose mi bolle il sangue!

    beh, aggiungi del ghiaccio caro, potrebbe
    scoppiarti una vena, e sarebbe lo stesso che
    beccarsi una palla in testa.....Se è un augurio non è né cortese né tantomeno utile alla discussione. Vorresti che scoppiasse la testa a tutti quelli che la pensano diversa da te?Che mondo noioso sarebbe, con te soltanto?

    Ho cercato la parola coscienza nel

    dizionario:



    "giusta valutazione delle proprie doti,

    delle proprie capacità

    capacità di intendere, di
    conoscere,

    di rendersi conto di qualcosa

    Giudizio etico, sensibilità
    morale,

    avvertimento interiore che porta l'uomo
    ad

    approvare o a disapprovare le proprie

    azioni, secondo il concetto che ha del
    bene

    e del male"

    credo che lui abbia scelto la seconda
    definizione.Molto bene, il punto è qual'è il concetto di bene e male che si ha.Per me la vita dei miei cari (ho moglie e figli) è un bene maggiore del mio lavoro per il quale non può essere sacrificato. Anzi il mio lavoro e le mie ambizioni sono in funzione del bene dovuto e voluto alla mia famiglia. Non credo sinceramente di essere "arido" per questo.Per lui (e non sto dicendo per te!) probabilmente gli ordini di grandezza erano diversi.



    Rischiare la vita propria e dei propri

    famigliari per seguire una propria
    egoistica

    passione si definisce INCOSCIENZA,

    cioè il non essere in grado di

    ponderare correttamente il peso di una

    propria azione e delle conseguenze che
    essa

    comporta.

    guarda che lui sapeva benissimo a cosa
    andava incontro, aveva ponderato i rischi e
    aveva deciso che erano accettabili, come
    d'altronde fanno tutti i corrispondenti di
    guerra i quali, a prescindere, vorrebbero
    continuare a corrispondere con i propri
    giornali :)




    L'ideale più forte dei propri
    legami

    affettivi si chiama egocentrismo,
    egoismo e

    oserei stupidità.

    secondo me si chiama "eroismo".... ma
    forse secondo te uno come Salvo D'Acquisto
    era un povero co....., che doveva pensare a
    se stesso e non agli ostaggi che ha salvato,
    un egoista ecc ecc...
    e bada bene che ti ho nominato il primo che
    mi è venuto in mente, perchè
    come lui ce ne sono tanti, che sono morti
    per salvare qualcuno e solo per un'IDEALE
    PIU' FORTE DEI LORO LEGAMI AFFETTIVI....Non mi risulta che le azioni di Baldoni abbiano avuto risultati simili a quelli che citi tu. Sinceramente non ho voglia di leggermi la biografia di D'Acquisto per rispondere alla tua provocazione ma probabilmente se non fosse stato rapito e ucciso tu (e io) nemmeno sapresti chi era Enzo Baldoni.
    ora, io non voglio dire che Baldoni sia un
    eroe, voglio soltanto che tu capisca (ma ne
    dubito :( ) cosa voglia dire seguire un
    ideale fino alle sue estreme conseguenze e
    sentirsi, non a sproposito, DAVVERO
    bollire il sangue nelle vene.....Mi spiace darti una delusione, ma ho capito fin troppo bene. E pensa, sono anche capace di rispondere!Seguire un ideale è giusto. Io stesso cerco di farlo tutti i giorni, ma quando un ideale ti porta alla distruzione (leggi: verso uno scopo che sia diverso da una ipotesi di bene assoluto) allora è un ideale distorto....Distorto da una cosa semplicissima, dal fatto cioè che si confonde l'ipotesi di bene propria dell'ideale, con la meschina, ambiziosa ricerca della propria soddisfazione personale. Chiamalo successo, chiamalo lavoro, chiamala opinione personale... Baldoni l'ha identificava con il suo fondoschiena.Quello che tento di spiegare è che è stato lui stesso a dirlo, non lo dico io....Io non conoscevo la storia di Baldoni (a parte le notizie del suo rapimento e assassinio, certamente) e non avrei mai scritto quello che ho scritto prima di aver letto quel brano riportato nell'articolo... Non è quello che dici tu che mi fa reagire, ma il fatto che si innalza a eroe una persona a cui non importava di morire... "ho pensato che magari morirò anch'io in Mesopotamia, e che non me ne importa un baffo"Era così anche Salvo D'Acquisto? Allora era un c... anche lui. Sono quasi certo che se cercassi troverei che non è stato così...In ogni caso lui almeno è morto per salvare vite umane non per scrivere un articolo. Non so te, ma io do alle due cose pesi decisamente diversi.
    mi fai una gran pena tu che non capisci
    queste cose, perchè (imho) devi avere
    un animo un tantinino arido.....Non colgo la provocazione, penso di averti risposto nelle righe sopra e comunque se ti faccio pena, non è un problema mio.Stavolta mi firmo: Simone
  • Anonimo scrive:
    Non dipende dai blog..
    Non dipende dal mezzo in se.. ma da fatto che non si debba passare tramite una corporazione e dei grossi filtri e comunque la cosa non garantisce della bonta' delle notizie.. mi ricordo che c'era un giornalista americano che dava notizie alla testata e scriveva un blog come se fosse in Iraq, mentre in vece era comodo comodo a casa... e l'hanno beccato.Quindi e' una questione di fiducia verso alcune persone, garantito solo dalle molto piu' numerose fonti con cui verificare, in pratica l'uccisione del monopolio sulle notizie. Non e' escluso che in un futuro se il nuovo sistema diventi molto piu' fastidioso non si metta tutto sotto controllo.(i politici gia' con la storia della registrazione delle testate elettroniche, ci hanno fatto gia' un pensierino per vedere come reagivamo)
  • Straha scrive:
    Re: Intanto ha lasciato moglie e figli..
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Straha

    ti capisco e in parte condivido quello
    che

    scrivi... però, imho, la vita di
    un

    uomo non vale nulla se questo non segue
    la

    propria coscienza.....

    ed evidentemente la sua vita era fatta
    anche

    di ideali più forti dei legami

    affettivi... moglie e figli lo sapevano

    bene, e credo che lo abbiano capito e

    perdonato per questo.....

    Scusa la schiettezza, ma quando leggo queste
    cose mi bolle il sangue!beh, aggiungi del ghiaccio caro, potrebbe scoppiarti una vena, e sarebbe lo stesso che beccarsi una palla in testa.....
    Ho cercato la parola coscienza nel
    dizionario:

    "giusta valutazione delle proprie doti,
    delle proprie capacità
    capacità di intendere, di conoscere,
    di rendersi conto di qualcosa
    Giudizio etico, sensibilità morale,
    avvertimento interiore che porta l'uomo ad
    approvare o a disapprovare le proprie
    azioni, secondo il concetto che ha del bene
    e del male"credo che lui abbia scelto la seconda definizione.

    Rischiare la vita propria e dei propri
    famigliari per seguire una propria egoistica
    passione si definisce INCOSCIENZA,
    cioè il non essere in grado di
    ponderare correttamente il peso di una
    propria azione e delle conseguenze che essa
    comporta.guarda che lui sapeva benissimo a cosa andava incontro, aveva ponderato i rischi e aveva deciso che erano accettabili, come d'altronde fanno tutti i corrispondenti di guerra i quali, a prescindere, vorrebbero continuare a corrispondere con i propri giornali :)

    L'ideale più forte dei propri legami
    affettivi si chiama egocentrismo, egoismo e
    oserei stupidità.secondo me si chiama " eroismo ".... ma forse secondo te uno come Salvo D'Acquisto era un povero co....., che doveva pensare a se stesso e non agli ostaggi che ha salvato, un egoista ecc ecc...e bada bene che ti ho nominato il primo che mi è venuto in mente, perchè come lui ce ne sono tanti, che sono morti per salvare qualcuno e solo per un' IDEALE PIU' FORTE DEI LORO LEGAMI AFFETTIVI ....ora, io non voglio dire che Baldoni sia un eroe, voglio soltanto che tu capisca (ma ne dubito :( ) cosa voglia dire seguire un ideale fino alle sue estreme conseguenze e sentirsi, non a sproposito, DAVVERO bollire il sangue nelle vene.....mi fai una gran pena tu che non capisci queste cose, perchè (imho) devi avere un animo un tantinino arido.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto ha lasciato moglie e figli..
    - Scritto da: Straha
    ti capisco e in parte condivido quello che
    scrivi... però, imho, la vita di un
    uomo non vale nulla se questo non segue la
    propria coscienza.....
    ed evidentemente la sua vita era fatta anche
    di ideali più forti dei legami
    affettivi... moglie e figli lo sapevano
    bene, e credo che lo abbiano capito e
    perdonato per questo.....Scusa la schiettezza, ma quando leggo queste cose mi bolle il sangue!Ho cercato la parola coscienza nel dizionario:"giusta valutazione delle proprie doti, delle proprie capacitàcapacità di intendere, di conoscere, di rendersi conto di qualcosaGiudizio etico, sensibilità morale, avvertimento interiore che porta l'uomo ad approvare o a disapprovare le proprie azioni, secondo il concetto che ha del bene e del male"Rischiare la vita propria e dei propri famigliari per seguire una propria egoistica passione si definisce INCOSCIENZA, cioè il non essere in grado di ponderare correttamente il peso di una propria azione e delle conseguenze che essa comporta.L'ideale più forte dei propri legami affettivi si chiama egocentrismo, egoismo e oserei stupidità.Non lo dico io, lo dice un certo Enzo G. Baldoni:"Guardando il cielo stellato ho pensato che magari morirò anch'ioin Mesopotamia, e che non me ne importa un baffo,tutto fa parte di un gigantesco divertente minestrone cosmico,e tanto vale affidarsi al vento, a questa brezza fresca da occidentee al tepore della Terra che mi riscalda il culo. L'indispensabile culo che,finora, mi ha sempre accompagnato".
  • Anonimo scrive:
    Re: Commento fin troppo leggero
    PS. Una cosa che ho notato è l'uso del "voi", che sicuramente non utilizzi per mantenere su un piano formale la conversazione (mai visto in un forum), ma bensì perché, da bravo animale sociale quale sei (dato che l'uomo E' un animale sociale), stai applicando la mentalità del "noi vs. voi", ovvero hai diviso il mondo in due categorie: "Noi", ovvero te (presumibilmente anche Feltri e Farina), e "Voi", che poi sarei io. Il passo successivo, in questi casi (e lo hai già applicato), è stereotipare il tuo "nemico" (vedi discorso libertà di espressione che c'entra nulla con quanto da me detto, ma utilissimo per connotarmi negativamente).Dai, ce la puoi fare ad uscire da questi meccanismi (che poi sono gli stessi che provocano le risse agli stadi o gli scontri manifestanti vs. forze dell'ordine), basta esserne consapevoli.Dopodiché si possono riuscire a valutare le cose con obiettività.
  • Anonimo scrive:
    Re: Commento fin troppo leggero
    - Scritto da: Anonimo
    a sentire voi gli altri dovrebbero sempre
    vergognarsi delle loro opinioni vero?Non sempre, in certi casi si.
    cosa che ovviamente non vi tocca
    perchè siete sempre moralmente
    superiori, voi si che sapete come sono
    andate le cose...Non sempre, in certi casi si.
    si vede che la libertà di pensiero
    l'avete nel sangue, come si vede....Libertà di espressione e moralità sono due cose distinte, tu le stai ponendo sullo stesso piano. Feltri è libero di esprimere le sue opinioni (a proposito: le offese e le calunnie non sono opinioni, e su Libero Baldoni è stato offeso più volte, oltre che calunniato), come io di esprimere le mie e tu le tue. La mia opinione, come quella di qualunque persona che considero civile, è che Feltri si dovrebbe solo che vergognare per quello che ha scritto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Commento fin troppo leggero
    a sentire voi gli altri dovrebbero sempre vergognarsi delle loro opinioni vero?cosa che ovviamente non vi tocca perchè siete sempre moralmente superiori, voi si che sapete come sono andate le cose...si vede che la libertà di pensiero l'avete nel sangue, come si vede....
  • Anonimo scrive:
    Re: Baldoni e Quattrocchi
    però...fino a qualche giorno fa non si sapeva neanche chi e dove fossero tali terroristi, ora si è sicuri che hanno ricevuto degli appelli... certo che se per farglieli ricevere basta farli allora ne faccio uno pure io, vedi mai che leggono punto informatico.
  • avvelenato scrive:
    Re: L'ultima chicca della giornata....
    - Scritto da: Ekleptical
    A proposito del giornalista che consigliava
    a Mantellini di studiare il manuale di
    giornalismo, tante storie sulle fonti di
    informazioni, ecc...

    ..dal blog di Pino Scaccia (che è il
    giornalista RAI che vedete al TG da Baghdad,
    non un blogger random):
    www.pinoscaccia.rai.it/torre /

    "Pochi minuti dopo, ecco che la piu'
    importante agenzia giornalistica italiana,
    l'Ansa, riprende il "giallo della
    maglietta". Ne ero sicuro, per questo la
    scorsa notte (quando non si potevano ancora
    intuire gli sviluppi) ho tolto il post.
    Ormai siamo una fonte. Ma senza citare la
    fonte. "


    Infatti:

    www.ansa.it/fdg02/200408302100163422/20040830

    No comment... :p© Copyright ANSA Tutti i diritti riservatineanche io ho parole. Questi hanno la faccia come il culo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se la gente non va a votare...
    - Scritto da: ryoga
    Se io domani proponessi un referendum per
    "continuare a pagare il balzello SIAE su Cd
    e Dvd", il governo lo cambierebbe con
    "volete abrogare il balzello SIAE su Cd e
    Dvd?" proprio per NON FAR CANCELLARE il
    "furto legalizzato".
    Ehm, basterebbe conoscere dieci righe di costituzione italiana per capire che la forma corretta è la seconda da te citata (ed il governo non c'entra proprio nulla) in quanto in Italia i referendum sono *solo* abrogativi (e per di più non si possono fare referendum per abrogare tasse), ovvero *rispondendo si ad un referendum si abroga sempre la legge*. Semplice, chiaro e logico.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio

    Ti sbagli: baldoni non è mai stato
    radiato dall'albo dei giornalistiROTFL! Grande! ;D
  • Anonimo scrive:
    Re: Commento fin troppo leggero
    - Scritto da: Anonimo
    e inoltre:
    Mantellini e Soci Snistrorsi, ma voi avete
    veramente letto e capito gli articoli
    scritti sul giornale di Feltri?
    Guarda, non sono di sinistra, gli articoli di feltri li ho capiti, quelli del suo vice pure, peccato che né lui né il suo vice (a proposito, era tutta una bufala il rapimento di baldoni, vero?) abbiano capito cosa hanno scritto, altrimenti se ne vergognerebbero. A quanto vedo nemmeno tu, altrimenti ti vergogneresti di quello che stai scrivendo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio
    - Scritto da: Anonimo
    Raffreddare gli animi? mettiamo che ti
    ammazzano i parenti, che fai? non reagisci e
    aspetti che ti passa?
    Io sono d'accordo con quell'idiota, l'islam
    è rimasto fermo al nostro medioevo.State facendo l'errore di identficare l'islam con i terroristi islamici, cosa assolutamente sbagliata.riguardo allo scontro di civiltà (occidente cristiano vs medioriente islamico), inutile e fastidioso, quando avrete risolto il problema di stabilire un arbitro fatemi un fischio che vengo a vedere il match.
  • Ekleptical scrive:
    L'ultima chicca della giornata....
    A proposito del giornalista che consigliava a Mantellini di studiare il manuale di giornalismo, tante storie sulle fonti di informazioni, ecc.....dal blog di Pino Scaccia (che è il giornalista RAI che vedete al TG da Baghdad, non un blogger random):http://www.pinoscaccia.rai.it/torre/"Pochi minuti dopo, ecco che la piu' importante agenzia giornalistica italiana, l'Ansa, riprende il "giallo della maglietta". Ne ero sicuro, per questo la scorsa notte (quando non si potevano ancora intuire gli sviluppi) ho tolto il post. Ormai siamo una fonte. Ma senza citare la fonte. "Infatti:http://www.ansa.it/fdg02/200408302100163422/200408302100163422.htmlNo comment... :P
  • Anonimo scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio
    - Scritto da: leone2000
    feltri, stavolta, ha fatto proprio
    l'imbecille, baldoni era un giornalista come
    lui a tutti gli effetti Ti sbagli: baldoni non è mai stato radiato dall'albo dei giornalisti
  • Anonimo scrive:
    Re: mantellini, ti consiglio
    - Scritto da: Anonimo
    Paura di perdere il posto?Parli per partito preso? Sai di cosa parla il libro? Lo hai letto? No, e allora leggilo che ti farebbe bene.non sono chi ha iniziato il thread
  • Ekleptical scrive:
    Re: Baldoni e Quattrocchi

    Sono arrivati appelli ai terroristi da
    grosse organizzazioni islamiche? e come fai
    a saperlo? sei fra i terroristi?Hai acceso il televisore e visto un TG oggi?Puoi anche andare su un quotidiano in versione online di tuo gradimento.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Intanto ha lasciato moglie e figli..

    ...a quando la rivelazione che aveva anche
    le stimmate?Beh, tutto quello che ho detto è vero. E a differenza di Feltri, Fede e compagnia, io l'ho conosciuto. Quindi non riferisco impressioni per sentito dire o per aver letto i risultati di Google.Poi credila come vuoi.Certa gente, sentendosi inadeguata, cerca di nascondere la testa come gli struzzi, pur di non ammettere i propri limiti e continuare a pensare che tutti sono come loro.Alcune persone escono dall'ordinario, invece, ed Enzo Baldoni era sicuramente una di queste.Poi cullati pure nella tua tana, che ti da sicurezza.
  • Anonimo scrive:
    Re: caro Mantellini
  • Anonimo scrive:
    Re: mantellini, ti consiglio
    Paura di perdere il posto?
  • Anonimo scrive:
    Re: Se la gente non va a votare...
    - Scritto da: ElfQrin
    E' stato proposto ben due volte un
    referendum per l'abolizione
    dell'anacronistico e incostituzionale (va
    contro la libertà di stampa) "Ordine
    dei giornalisti".Basta con questi albi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto ha lasciato moglie e figli..
    ...a quando la rivelazione che aveva anche le stimmate?
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto ha lasciato moglie e figli..
    mah..come definizione zoppicaHitler non aveva necessità di fare quello che ha fattoal contrario per molti santi era necessario vivere come facevano perchè lo ritenevano la via giusta...te sei uno che parla un po' a vanvera...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio

    riguardo agli islamici: quando furono tirate
    giù le torri gemelle ci fu un idiota
    che, per raffreddare gli animi, disse che la
    civiltà islamica era inferiore e
    incivile rispetto al grande occidente....Raffreddare gli animi? mettiamo che ti ammazzano i parenti, che fai? non reagisci e aspetti che ti passa?Io sono d'accordo con quell'idiota, l'islam è rimasto fermo al nostro medioevo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Baldoni e Quattrocchi

    Si è attivata con le comunità
    mussulmane francesi. Ha attivato tutti i
    suoi contatti fra di esse. Sono arrivati
    appelli ai terroristi da grosse
    organizzazioni islamiche.
    Il Ministro degli Esteri è da ieri al
    Cairo, per tentare di risolvere la
    situazione.Sono arrivati appelli ai terroristi da grosse organizzazioni islamiche? e come fai a saperlo? sei fra i terroristi?'Attivare' i contatti fra le comunità islamiche vorrebbe dire che in esse c'è gente a contatto con i terroristi, la realtà invece è che le comunità islamiche si sono subito dissociate dal ricatto sul velo.Comunque la giri io continuo a vedere solo richieste di liberazione, solenni o meno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio
    Ciao sono quello che ti aveva dato del forcaiolo, volevo solo dirti che a parte quella questione, su cui comunque divergiamo, anche su questa concordo in pieno.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Baldoni e Quattrocchi

    La Francia che avrebbe fatto di grazia?oltre
    al rifiuto (ovvio) del ricatto ed a
    chiedere la liberazione degli ostaggi?..ah
    dimenticavo, Chirac l'ha chiesta
    "solennemente"...Si è attivata con le comunità mussulmane francesi. Ha attivato tutti i suoi contatti fra di esse. Sono arrivati appelli ai terroristi da grosse organizzazioni islamiche.Il Ministro degli Esteri è da ieri al Cairo, per tentare di risolvere la situazione.Berlusconi invece era al mare (e non si è mai visto, nè fatto vivo se non a frittata fatta, dopo l'omicidio...in realtà non si è nemmeno visto dopo...) e Frattini al Meeting dell'Amicizia. Bisogna aggiungere altro?O hai i paraocchi o segui poco la cronaca.
    questa che l'iraq è un posto sicuro
    dovevo ancora leggerla... Mai detto che sia sicuro. Però la possibilità di creparci è cmq scarsa. Non è che gli occidentali muoiano a frotte (militari USA a parte).
    perchè raccontare favole? Baldoni era
    un inviato freelance di Diario, tutti gli
    inviati freelance viaggiano a proprie spese,
    i servizi fatti però vengono pagati.Baldoni non era lì per guadagnare. La sua agenzia di pubblicità andava bene ed aveva clienti importanti e famosi (e auguro il meglio al socio rimasto). Come mi disse, quello è il lavoro che gli dava da mangiare. L'iniviato lo faceva per tutt'altri motivi.Peraltro è un po' macabro pensare che il Meteo del TG5 che in questi giorni parla di lui sia sponsorizzato dagli spot di Enzo...
  • rumenta scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio
    - Scritto da: leone2000

    - Scritto da: Anonimo


    Semplice. Ricordo che nel caso di


    Quattrocchi la TV e la stampa la

    menavano


    ogni 5 secondi con quei 4
    disgraziati


    sequestrati. Interi telegiornali o

    quasi a


    loro dedicati, sempre, tutti i
    giorni.






    con il piccolo dettaglio che buona parte

    della stampa li ha praticamente
    linciati,

    quei 4 (mercenari, se non ricordo male),

    mente baldoni, feltri e fede a parte,
    era un

    'buono'.
    ??? quale stampa li avrebbe linciati?


    come mai questo doppiopesismo?

    perchè i primi erano là
    per

    lavoro e il secondo per volontariato?

    ovvero per campare (non gratis,
    ovviamente)

    i primi, per scelta il secondo?
    beh, se mi permetti la differenza non
    è tanto piccola, alcuni erano
    lì a "mangiare" sulla guerra (come
    fanno in tanti), baldoni era lì a
    "raccolgliere le briciole" (cioè
    faceva il giornalista ma in modo marginale)
    e soprattutto faceva il volontario!

    [cut]


    Guarda in Francia cosa stanno
    facendo.


    Chirac in TV, ministri,
    mobilitazione

    degli


    islamici francesi, servizi alla
    ricerca

    del


    covo dei rapitori, ecc... ecc....






    passi chirac in tv con i suoi ministri,

    passino i servizi alla ricerca dei
    rapitori

    passi, passi, passi.... quando quattrocchi
    veniva ucciso il nostro ministro degli
    esteri era da vespa a fare un comizio e
    manco ha avvertito la famiglia, quando
    baldoni era ucciso il presidente del
    consiglio è in vacanza... insomma,
    non è questione di colore politico ma
    di inefficenza ed inettitudine del nostro
    governo! poi si può anche dire che se
    c'erano i "compagni" sarebbe stato uguale,
    ma non si può neanche chiudere gli
    occhi davanti a politici inetti!

    riguardo agli islamici: quando furono tirate
    giù le torri gemelle ci fu un idiota
    che, per raffreddare gli animi, disse che la
    civiltà islamica era inferiore e
    incivile rispetto al grande occidente.... ma sai che hai davvero ragione??una civiltà che impone alle donne di portare veli, di camminare tre passi dietro il marito e le tratta come serve (quando va bene);una civiltà che le lapida per adulterio anche quando vengono violentate;una civiltà che non garantisce la libertà di culto;una civiltà che adotta la pena di morte;una civiltà che per ammazzare una mucca la sgozza (veloce ed indolore vero?.... ah scusate, lo fanno per motivi religiosi, allora va tutto bene );ecc. ecc...è senz'altro BEN SUPERIORE alla nostra decadente civiltà occidentale.....
    chirac *ha cercato* l'appoggio degli
    islamici di francia, in italia cosa si
    è fatto (a parte chiudere le
    moschee)?per carità, non chiudete le moschee, cercateli, lusingateli, anzi, lasciategli fare il c... che gli pare a questi cari ragazzi.... figuriamoci, fargli rispettare le nostre regole... così incivili ed arretrate rispetto alle loro..... non sia mai.... che cattivelli che siamo..... qui mi sa che l'unico idi... sei tu, insieme a tutti i tuoi compari "politicamente corretti" che godono a farselo mettere sotto la coda.....torna a nasconderti sotto un sasso che è meglio, la luce del sole a quelli come te fa male...... -----------------------------------caro moderatore, se hai messo il post nelle x rosse per quel "idiota" mi sa che sei messo maluccio... anche perchè avresti dovuto metterci pure il post al quale ho risposto ;)
  • Ekleptical scrive:
    Re: Intanto ha lasciato moglie e figli..

    ...per seguire la sua passione per il
    rischioMa basta con questo st**nzata del Rambo!!!Leggi e guardi troppa spazzatura di quart'ordine.Baldoni era una persona tranquilla, calma e placida, nel suo modo di muoversi, di fare e di parlare, con la sua cadenza quasi iponotica. Aveva uno stile sempre rilsassato e pacifico, anche quando parlava dei suoi viaggi pericolosi in giro per il mondo. Non c'è persona che io abbia incontrato più lontana dal Rambo di Baldoni!E poi non si fermava mai sui fatti pericolosi, non si bullava in stile "ho schivato i proiettili". Non gliene fregava proprio niente! Arrivava sempre rapidamente a quello che gli interessava realmente: le persone che aveva incontrato. Lì sì che ti descriveva il tipo, il modo di essere, la situazione. Si vedeva che il suo vero interesse era l'umanità di confine che trovava in queste situazioni estreme.Lascia stare le ca**ate scritte da imbecilli che per scrivere articoli su chi era Baldoni hanno fatto una ricerca su Google.Peraltro aggiungo che il volontariato non è una cosa che ha improvvisato in Iraq. Lo faceva anche qua in Italia, di notte, sulle ambulanze della Croce Rossa.==================================Modificato dall'autore il 30/08/2004 18.01.16
  • Anonimo scrive:
    Re: Baldoni e Quattrocchi
    - Scritto da: Ekleptical

    Vuoi dire che l'Italia non ha fatto
    nulla o

    non ha fatto abbastanza? e chi sei tu?
    il

    ministro degli Esteri per saperlo?

    No, un cittadino che fa semplicemente il
    confronto con quello che sta facendo la
    Francia in analoga situazione. E come lo fai il confronto? hai notizie che noi non abbiamo?sei un'agente segreto?La Francia che avrebbe fatto di grazia?oltre al rifiuto (ovvio) del ricatto ed a chiedere la liberazione degli ostaggi?..ah dimenticavo, Chirac l'ha chiesta "solennemente"...

    OK... in percentuale NOTEVOLMENTE
    SUPERIORE

    di andare in auto, nuotando etc.etc.

    Mah! E' da vedere. In Iraq è pieno di
    giornalisti, contratctors, operatori e
    lavoratori vari. Quelli ammazzati sono
    veramente pochissimi, sulla 20ina in tutto
    nell'ultimo anno, leggevo. Contando che in
    auto muoiono circa 4-5000 persone l'anno
    direi che statisticamente la differenza non
    è così rilevante. Può
    sembrare paradossale, ma fatti un po' i
    conti!Evitiamo di cadere sulle statistiche, ognuno si crea la propria, piuttosto usiamo la regionevolezza, in iraq oltre agli incidenti automobilistici esplodono bombe, fischiano proiettili e sgozzano gli 'invasori' ... questa che l'iraq è un posto sicuro dovevo ancora leggerla...

    No, ma non farli eroi se poi crepano.
    E' un

    lavoro....

    C'è un problema. Baldoni non era
    lì per lavoro. Non lo pagavano mica.
    Era tutto a sue spese. Il suo lavoro era
    creare pubblicità. E' andato
    lì per sue motivazioni di impegno
    sociale. Anche nel tuo schema di
    ragionamento c'è una certa
    differenza, o no?perchè raccontare favole? Baldoni era un inviato freelance di Diario, tutti gli inviati freelance viaggiano a proprie spese, i servizi fatti però vengono pagati.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Baldoni e Quattrocchi

    Vuoi dire che l'Italia non ha fatto nulla o
    non ha fatto abbastanza? e chi sei tu? il
    ministro degli Esteri per saperlo?No, un cittadino che fa semplicemente il confronto con quello che sta facendo la Francia in analoga situazione.
    OK... in percentuale NOTEVOLMENTE SUPERIORE
    di andare in auto, nuotando etc.etc.Mah! E' da vedere. In Iraq è pieno di giornalisti, contratctors, operatori e lavoratori vari. Quelli ammazzati sono veramente pochissimi, sulla 20ina in tutto nell'ultimo anno, leggevo. Contando che in auto muoiono circa 4-5000 persone l'anno direi che statisticamente la differenza non è così rilevante. Può sembrare paradossale, ma fatti un po' i conti!
    No, ma non farli eroi se poi crepano. E' un
    lavoro....C'è un problema. Baldoni non era lì per lavoro. Non lo pagavano mica. Era tutto a sue spese. Il suo lavoro era creare pubblicità. E' andato lì per sue motivazioni di impegno sociale. Anche nel tuo schema di ragionamento c'è una certa differenza, o no?
  • ryoga scrive:
    Re: Se la gente non va a votare...
    - Scritto da: ElfQrin
    E' stato proposto ben due volte un
    referendum per l'abolizione
    dell'anacronistico e incostituzionale (va
    contro la libertà di stampa) "Ordine
    dei giornalisti".

    Purtroppo la gente non vota ai referendum
    però poi è brava a lamentarsi.

    E non vota perché sono i politici a
    ordinarlo (il primo fu Craxi a consigliare
    alla gente di andarsene al mare), dato che
    è più semplice evitare il
    raggiungimento del quorum che far prevalere
    i "no", facendo dunque in modo di far
    vincere il volere della minoranza.Infatti, io penso che cosi com'e' il REFERENDUM e' assolutamente ILLEGALE.Ad un Referendum, uno puo' scegliere SI o NO.L'astensionismo significa " Fate quel ***** che volete voi "Quindi, il Referendum dovrebbe essere senza quorum e vince il numero ( 50% +1 voto ) di voti maggiore.Basta con sta ******* del quorum.... e' una cosa creata giusto per far approvare o meno le leggi che piu' fanno comodo.Se io domani proponessi un referendum per "continuare a pagare il balzello SIAE su Cd e Dvd", il governo lo cambierebbe con "volete abrogare il balzello SIAE su Cd e Dvd?" proprio per NON FAR CANCELLARE il "furto legalizzato".Quindi bisognerebbe muoversi PRIMA cercando di eliminare il QUORUM e dopo a fare referendum "mirati".( ryoga che non capisce mai perche' poi ai referendum i "si" sono il 70% ed i "no" al 25% ma vince sempre il "no" )
  • ryoga scrive:
    Re: Baldoni e Quattrocchi
    - Scritto da: Ekleptical

    Che ne dici di aspettare e vedere che

    risolvono, prima di dire "guarda la

    Francia"?

    La cosa più importante è
    l'impegno. Si spera che venga il risultato.
    Ma è un po' difficile che venga da
    solo se l'impegno manca. Quantomeno "si
    è fatto il possibile" come si suol
    dire.Vuoi dire che l'Italia non ha fatto nulla o non ha fatto abbastanza? e chi sei tu? il ministro degli Esteri per saperlo?
    Guarda che Baldoni in Iraq non c'è
    mica andato per farsi ammazzare, ma per far
    parlare e aiutare le gente del posto.E questo nessuno lo nega
    Certo, c'era il rischio di morire, ma
    c'è anche andando in barca, nuotando
    al mare, prendendo la macchina.OK... in percentuale NOTEVOLMENTE SUPERIORE di andare in auto, nuotando etc.etc.
    Mi stai dicendo che dobbiamo eliminare
    ambulanze, bagnini e guardia costiera
    perchè tanto si sa che si corre il
    rischio quando si fa una delle azioni di cui
    sopra?No, ma non farli eroi se poi crepano. E' un lavoro.... c'e' l'operaio che cade dal 5° piano di un palazzo e nessuno se ne fotte, e il portantino che si schianta contro un TIR in Autostrada e nessuno se ne fotte.Poi c'e' un Baldoni o un Quattrocchi che son andati ( per un motivo o per un altro ) in un'altro Paese e quando muoiono, ci manca poco che gli si fa una piazza.
    Lo stato, per definizione, è anche
    una comunità di reciproco supporto.
    Se no a che serve?E' quello che mi chiedo anche io....Quando non ho lavoro, nessuno mi porta la pagnotta a casa.Quando ce l'ho, ci sono subito 4-5 signori fuori alla porta reclamando le tasse.Il reciproco supporto io non lo vedo da nessuna parte.
  • aenigma scrive:
    Re: Baldoni e Quattrocchi
    Parole Sante!
  • Ekleptical scrive:
    Re: Baldoni e Quattrocchi

    Forse non ti è giunta l'insinuazione,
    che è stata fattaSì, da uno pseudo-giornalista come Feltri, il cui concetto di giornalismo è starsene nella sua bella villa sulla sua bella poltrona spaparanzato, farsi vedere in tv e fare pubblicità per abiti e vestiti di alta moda. Non credo abbia fatto altro in tutta la vita.Effettivamente di simili insinuazioni da parte di chi Baldoni nemmeno sapeva che esistesse fino a qualche giorno fa, non ne ho bisogno.
    Che ne dici di aspettare e vedere che
    risolvono, prima di dire "guarda la
    Francia"? La cosa più importante è l'impegno. Si spera che venga il risultato. Ma è un po' difficile che venga da solo se l'impegno manca. Quantomeno "si è fatto il possibile" come si suol dire.
    Mi sembra pure chiaro, tornando
    sull'argomento, che non sai o non vuoi
    sapere cosa significa subire le conseguenze
    delle proprie scelte.Guarda che Baldoni in Iraq non c'è mica andato per farsi ammazzare, ma per far parlare e aiutare le gente del posto.Certo, c'era il rischio di morire, ma c'è anche andando in barca, nuotando al mare, prendendo la macchina.Mi stai dicendo che dobbiamo eliminare ambulanze, bagnini e guardia costiera perchè tanto si sa che si corre il rischio quando si fa una delle azioni di cui sopra?Lo stato, per definizione, è anche una comunità di reciproco supporto. Se no a che serve?
  • F5 scrive:
    Re: Baldoni e Quattrocchi
    Mi è venuto il serio dubbio che tu non abbia letto con attenzione quello che ho scritto, comunque...
    Guarda che Baldoni è stato catturato
    mentre stava portando medicinali con una
    carovana della Croce Rossa.... che cavolo
    c'entra la descrizione che fai tu non so... Forse non ti è giunta l'insinuazione, che è stata fatta, riguardo al desiderio di far accadere il rapimento, insinuazione che stavo semplicemente commentando
    E' cosa normale in tutti i paesi del
    pianeta, direi. Fatti un giro e riepiloga i
    vari casi successi... Anzi, la critica
    principale è che l'Italia è
    quella che si è mossa di meno. Guarda
    la Francia...Che ne dici di aspettare e vedere che risolvono, prima di dire "guarda la Francia"?
    Peraltro i 3 contractors italiani salvati
    devono molto del loro salvataggio al
    polacco, che si dice spia CIA, che era
    finito sequestrato insieme a loro.e quindi? fa parte dei tentativi di cui parlavo
    L'esercito USA è intervenuto in
    grande stile, come fa SEMPRE in questi casi,
    giustamente, mobilitando l'intero esercito
    alla ricerca del salvataggio. Davvero vogliamo parlare dello stile dell'esercito usa?Vogliamo parlare anche del salvataggio farsa della soldatessa all'ospedale?che stile...

    Ecco, questa pretesa, questa si che
    è

    figlia di una mentalità

    irresponsabile, stringendo non vedo

    imperativi morali per i quali risorse

    logistiche,organizzative e finanziare

    debbano essere utilizzate per
    recuperare il

    signor X che autonomamente ha deciso di

    andare in Iraq.

    Un po' come dire che una vita umana non vale
    la pena di qualche sforzo logistico
    economico.
    Più che per Baldoni inizio a
    dispiacermi per te.Certo non ho scritto il post per piacerti, o per piacere a qualcun'altro, si chiama libera espressione, sai di cosa parlo?Io tuttalpiù noto che a delle opinioni civilmente espresse ancora si risponda con l'attacco personale, a questo punto avrebbero ragione gli estremisti. (non segui le mie idee? allora un colpo alla nuca)Mi sembra pure chiaro, tornando sull'argomento, che non sai o non vuoi sapere cosa significa subire le conseguenze delle proprie scelte.Un po' come i bambini che combinano qualche guaio e poi piangono e chiamano la mamma.Se la tua visione di un uomo è questa ok.
    O forse è solo il classico virus del
    menefreghismo-mi-faccio-i-cazzi-miei
    tipicamente italiano, non molto popolare
    all'estero, in effetti. Sei il perfetto
    italiano medio. Bravo.
    Forse è per quello che l'Italia
    è e sempre sarà l'Italietta
    sbeffeggiata da tutti.Peccato non distinguere il menefreghismo dal coraggio e dal rispetto verso chi fa delle scelte e le porta fino in fondo, mah... eppure credevo di essere stato chiaro, se io sono l'italiano medio certo tu non sei il coltello più affilato del cassetto.
  • leone2000 scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio
    raramente mi sono trovato d'accordo con ekleptical, ma stavolta complimenti! :-) mi associo a tutto quello che è stato detto.ciaoLEO
  • Anonimo scrive:
    Re: Baldoni e Quattrocchi
    Come denominatore comune sono pronti a sacrificare se stessi in favore del prossimo,chi dedicandoci tutta la vita chi con un gesto straordinario.Un paio di esempi:Una Santa : madre Teresa (a prescindere dalla religione)Un eroe : lo studente cinese davanti alla colonna di carri armati a piazza Tienanmen.Purtroppo si tende ad abbassare molto i "requisiti" pur di innalzare qualcuno.Immagino ci siano altre definizioni.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Baldoni e Quattrocchi

    Io non so se Baldoni era incosciente, se ha
    "desiderato" il rapimento per entrare in
    contatto con i gruppi terroristiciGuarda che Baldoni è stato catturato mentre stava portando medicinali con una carovana della Croce Rossa.... che cavolo c'entra la descrizione che fai tu non so...
    E' però presente in questo paese,E' cosa normale in tutti i paesi del pianeta, direi. Fatti un giro e riepiloga i vari casi successi... Anzi, la critica principale è che l'Italia è quella che si è mossa di meno. Guarda la Francia...Peraltro i 3 contractors italiani salvati devono molto del loro salvataggio al polacco, che si dice spia CIA, che era finito sequestrato insieme a loro. L'esercito USA è intervenuto in grande stile, come fa SEMPRE in questi casi, giustamente, mobilitando l'intero esercito alla ricerca del salvataggio.
    Ecco, questa pretesa, questa si che è
    figlia di una mentalità
    irresponsabile, stringendo non vedo
    imperativi morali per i quali risorse
    logistiche,organizzative e finanziare
    debbano essere utilizzate per recuperare il
    signor X che autonomamente ha deciso di
    andare in Iraq.Un po' come dire che una vita umana non vale la pena di qualche sforzo logistico economico.Più che per Baldoni inizio a dispiacermi per te.O forse è solo il classico virus del menefreghismo-mi-faccio-i-cazzi-miei tipicamente italiano, non molto popolare all'estero, in effetti. Sei il perfetto italiano medio. Bravo.Forse è per quello che l'Italia è e sempre sarà l'Italietta sbeffeggiata da tutti.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Baldoni e Quattrocchi

    Non sono nè santi, nè eroi,
    sono uomini che hanno fatto una scelta e
    vanno rispettati per questo.Leggendo i commenti qui mi viene un dubbio.Ma esattamente qual'è la definizione di santi o di eroi, dal vostro punto di vista? In generale, in termini assoluti.Così, per curiosità.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Intanto ha lasciato moglie e figli...

    o quant'altro)... però non fatene
    ipocritamente un santo perchè non lo
    era: non ci è andato per stretta
    necessità da indigente, ma per
    volontàFarei notare che i santi sono tali appunto perchè non avevano necessità di fare quello che hanno fatto.E' quello che li rende diversi.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio

    come i nostri connazionali - hanno portato
    il lutto per un solo uomo morto che neanche
    conoscevano, quando (moralista che non sono
    altro) ne sono morti decine e decine sulle
    strade al ritorno delle vacanze...
    sicuramente più innocenti dell'eroe
    baldoni.Spiegami l'ultimo passaggio. Esattamente perchè sarebbero più innocenti di Baldoni? (Che peraltro nella gran parte dei casi gli incidenti sono causati dai guidatori stessi, quindi se se l'è cercata Baldoni, se la sono cercata pure loro)Certo, per chi pensa solo ai ca**acci suoi e fa dell'egoismo lo stile di vita, sicuramente l'impegno degli altri da fastidio. Li fa sentire in colpa per la loro inadeguatezza morale. E' inevitabile.Ma addirittura fare di questo un vanto mi pare troppo.==================================Modificato dall'autore il 30/08/2004 14.56.14
  • Ekleptical scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio

    come mai questo doppiopesismo?
    perchè i primi erano là per
    lavoro e il secondo per volontariato?
    ovvero per campare (non gratis, ovviamente)
    i primi, per scelta il secondo?Non per campare, ma per arraffare soldi in fretta approfittando della situazione, giacchè per campare non c'è bisogno di andare in Iraq a fare i contractors. Liberi di farlo, per carità, ma non parliamo certo di "bisogno" che non c'entra proprio niente.E sì, la differenza mi pare abissale, fra chi rischia la vita per andare egoisticamente a riempirsi le saccocce e chi lo fa altruisticamente per portare la voce della gente del posto.Se per te è la stessa cosa, mi spiace tanto per te.
    quasi tutti.
    feltri è rimasto della sua idea, per
    quanto questa sia discutibile.Infatti, l'intelligenza non è una qualità che si guadagna nel tempo. Quando non la si ha c'è poco da fare...
    passi chirac in tv con i suoi ministri,
    passino i servizi alla ricerca dei rapitoriPassino anche le manifestazioni che stanno organizzando a tempo di record. Passi anche il minstro degli Esteri che è partito a razzo per Il Cairo... le cose che devono passare inizano ad essere un po' tantine, direi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Baldoni e Quattrocchi
    - Scritto da: F5
    Per me pari sono.
    Entrambi in Iraq di propria volontà,
    entrambi consapevoli, entrambi hanno pagato
    con la propria vita, era un rischio ben noto
    ed hanno scelto di correrlo.
    Non sono nè santi, nè eroi,
    sono uomini che hanno fatto una scelta e
    vanno rispettati per questo.
    Io non so se Baldoni era incosciente, se ha
    "desiderato" il rapimento per entrare in
    contatto con i gruppi terroristici o no,
    sinceramente non saprei dire neanche se
    questo sia un atto di incoscienza, le
    persone vivono in modi diversi, non
    c'è un modo giusto, certo non si
    può negare che Baldoni abbia vissuto
    intensamente.
    Le stesse cose valgono per Quattrocchi,
    deciso e coerente fino alla fine.
    Quello che invece non condivido è la
    pretesa che governo ed istituzioni corrano
    in soccorso di chi subisce le conseguenze
    delle proprie scelte, beninteso sono
    abbastanza sicuro che tale pretesa non fosse
    nè di Baldoni e tantomeno di
    Quattrocchi.
    E' però presente in questo paese,
    dove si insinua subito che non ci si
    è impegnati abbastanza, che
    governo,carabineri,croce rossa etc. etc.
    dovevano fare di più.
    Ecco, questa pretesa, questa si che è
    figlia di una mentalità
    irresponsabile, stringendo non vedo
    imperativi morali per i quali risorse
    logistiche,organizzative e finanziare
    debbano essere utilizzate per recuperare il
    signor X che autonomamente ha deciso di
    andare in Iraq.
    Che si tenti e si cerchi una soluzione, ma
    se non si trova l'unica cosa che può
    rimanere è il ricordo di una persona
    che ha scelto di vivere in un modo che non
    è da tutti.Parole sacrosante.quoto in tutto e per tutto.Superati il 18° anno di eta siamo maggiorenni e consci dei guai in cui ci cacciamo, non POSSIAMO PRETENDERE che lo stato ci aiuti se per nostre scelte ci mettiamo nei casini, non possiamo mettere in discusione una societa intera per le scelte di uno solo.Tutto questo nel massimo rispetto dell'uomo che ha pagato un prezzo cosi alto.
  • Straha scrive:
    Re: Intanto ha lasciato moglie e figli..
    ti capisco e in parte condivido quello che scrivi... però, imho, la vita di un uomo non vale nulla se questo non segue la propria coscienza.....ed evidentemente la sua vita era fatta anche di ideali più forti dei legami affettivi... moglie e figli lo sapevano bene, e credo che lo abbiano capito e perdonato per questo.....
  • rumenta scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio
  • Anonimo scrive:
    Re: Se la gente non va a votare...
    Elianto di Stefano Benni.
  • F5 scrive:
    Baldoni e Quattrocchi
    Per me pari sono.Entrambi in Iraq di propria volontà, entrambi consapevoli, entrambi hanno pagato con la propria vita, era un rischio ben noto ed hanno scelto di correrlo.Non sono nè santi, nè eroi, sono uomini che hanno fatto una scelta e vanno rispettati per questo.Io non so se Baldoni era incosciente, se ha "desiderato" il rapimento per entrare in contatto con i gruppi terroristici o no, sinceramente non saprei dire neanche se questo sia un atto di incoscienza, le persone vivono in modi diversi, non c'è un modo giusto, certo non si può negare che Baldoni abbia vissuto intensamente.Le stesse cose valgono per Quattrocchi, deciso e coerente fino alla fine.Quello che invece non condivido è la pretesa che governo ed istituzioni corrano in soccorso di chi subisce le conseguenze delle proprie scelte, beninteso sono abbastanza sicuro che tale pretesa non fosse nè di Baldoni e tantomeno di Quattrocchi.E' però presente in questo paese, dove si insinua subito che non ci si è impegnati abbastanza, che governo,carabineri,croce rossa etc. etc. dovevano fare di più.Ecco, questa pretesa, questa si che è figlia di una mentalità irresponsabile, stringendo non vedo imperativi morali per i quali risorse logistiche,organizzative e finanziare debbano essere utilizzate per recuperare il signor X che autonomamente ha deciso di andare in Iraq.Che si tenti e si cerchi una soluzione, ma se non si trova l'unica cosa che può rimanere è il ricordo di una persona che ha scelto di vivere in un modo che non è da tutti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Su Vittorio Feltri...
    Il guaio grosso e' che quello di cui parla mantellini riguarda TUTTI i giornali e su qualsiasi cosa che riguardi in qualche modo la rete, nel caso Baldoni la cosa e' stata piu' plateale in quanto moltissime persone hanno e tuttora seguono i vari blog in rete, per cui in un certo senso il vasto pubblico ha avuto la possibilita' di rendersi conto di quale era la "notizia" e di come e' stata propinata sui giornali.Daltronde per avere una prova basta andare a leggersi l'ANSA e poi il giorno dopo vedere cosa e' diventata una notizia di tre righe sui quotidiani, se tutto va' bene sono diventate tre colonne piene di inesattezze.
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto ha lasciato moglie e figli..
    - Scritto da: Anonimo
    ...per seguire la sua passione per il
    rischio (basti vedere il percorso che ha
    voluto seguire in questa sua ultima
    spedizione, il voler intervistare i ribelli
    nella moschea...).
    Il tuo é un errore. Non si tratta di passione per il rischio ma di passione nel raccontare storie.Storie vere, storie di "ribelli" (o, a volte, criminali che si spacciano per ribelli).Perché lo faceva? Per i suoi figli, ma anche per i miei e per i tuoi: per aiutare a capire il mondo, per aiutare a capire che non c'é solo la verità che si legge sui giornali "embedded", ma spesso (sempre) ce ne é anche una che non é nota solo perché é più difficile da trovare.Io che ho letto i suoi articoli non posso che ringraziarlo ed essergli debitore per quello che ha fatto, e credo che molti la pensino come me.Egoismo? No. Piuttosto a muoverlo era la consapevolezza di avere un dono: quello di saper raccontare, e il bisogno di condividerlo con quanta più gente possibile.
  • Anonimo scrive:
    Re: mantellini, ti consiglio
    - Scritto da: Anonimo
    Se lo scrivesse Massimo, sarebbe senz'altro
    migliore !

    I (troll) che credono che per fare il
    giornalista basti essere iscritti all'albo e
    lavorare in un quotidiano cartaceo
    prestigioso non sono molti...sono
    moltissimi. Infatti, eccone uno. Ma tanto
    sono voci nel deserto........

    FORZA MASSIMO !!!! :)))
    anche a te consiglio lo stesso librostolto nel deserto
    (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Commento fin troppo leggero
    - Scritto da: Anonimo

    pappaparapapappapara'
    pappaparaparapappapara' papparapara
    papparaparaaaa paraparaparaparaararaaaaMi associo pappaparapapappapara'
    pappaparaparapappapara' papparapara
    papparaparaaaa paraparaparaparaararaaaae inoltre:Mantellini e Soci Snistrorsi, ma voi avete veramente letto e capito gli articoli scritti sul giornale di Feltri?
  • Anonimo scrive:
    Re: per Ekleptical e leone
    Mi avete presentato il caso quattrocchi, stefio, agliana, come caso in cui l'interesse fu alle stelle, peccato che la gestione di questa crisi fu la peggiore gestione di ostaggi mai gestita, che solo per un caso non si è tramutata in una stragedia incredibile.Il grande risalto dato sui giornali si tramuto in risalto per i terroristi, che in fin dei conti volevano utilizzare alla fine i due prigionieri rimasti come le famose bombe sui treni spagnoli, e pilotare a loro favore le elezioni italiane con il risultato ti portare il novello compagno al potere (che dio c'è ne scampi e liberi).il modo di comportarsi di politica e giornali è stato inecepibile, dando il minimo risalto alla notizia e facendo apparire il baldoni per quello che era una persona un giornalista che infondo era li con la sua presenza ad evitare stragi peggiori.COMUNQUE RIBADISCO chi lo ha ucciso non e la politica (sia di destra che di sinistra) ne i giornali, ma personaggi che usando la religione cercano d'imporre il loro pensiero su tutti noi.
  • Anonimo scrive:
    Intanto ha lasciato moglie e figli...
    ...per seguire la sua passione per il rischio (basti vedere il percorso che ha voluto seguire in questa sua ultima spedizione, il voler intervistare i ribelli nella moschea...).Per carità, c'è gente che muore seguendo altre passioni (moto, scalate o quant'altro)... però non fatene ipocritamente un santo perchè non lo era: non ci è andato per stretta necessità da indigente, ma per volontà (o per necesità sua "interna", se volete) sapendo di mettere in gioco anche la felicità ed il futuro della propria famiglia: il non saper rinunciare a qualcosa per il bene dei propri figli mi sembra solo banale egoismo, non certo eroismo (men che meno altruismo). Ora i familiari inizieranno a pagare il SUO debito, con tanta tristezza ed una casa sempre più vuota (perchè entro poco verranno dimenticati...), sperando che almeno non abbiano preoccupazioni economiche: loro purtroppo sono le vere vittime :-(((Simone
  • avvelenato scrive:
    Re: Se la gente non va a votare...
    a proposito: di chi era quel romanzo dove c'era un paese dove si faceva un referendum una volta alla settimana e chi era in minoranza restava la settimana senza energia elettrica?penso che ci meriteremmo una cosa simile! :|
  • leone2000 scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio
    - Scritto da: Anonimo

    Semplice. Ricordo che nel caso di

    Quattrocchi la TV e la stampa la
    menavano

    ogni 5 secondi con quei 4 disgraziati

    sequestrati. Interi telegiornali o
    quasi a

    loro dedicati, sempre, tutti i giorni.



    con il piccolo dettaglio che buona parte
    della stampa li ha praticamente linciati,
    quei 4 (mercenari, se non ricordo male),
    mente baldoni, feltri e fede a parte, era un
    'buono'.??? quale stampa li avrebbe linciati?
    come mai questo doppiopesismo?
    perchè i primi erano là per
    lavoro e il secondo per volontariato?
    ovvero per campare (non gratis, ovviamente)
    i primi, per scelta il secondo?beh, se mi permetti la differenza non è tanto piccola, alcuni erano lì a "mangiare" sulla guerra (come fanno in tanti), baldoni era lì a "raccolgliere le briciole" (cioè faceva il giornalista ma in modo marginale) e soprattutto faceva il volontario![cut]

    Guarda in Francia cosa stanno facendo.

    Chirac in TV, ministri, mobilitazione
    degli

    islamici francesi, servizi alla ricerca
    del

    covo dei rapitori, ecc... ecc....



    passi chirac in tv con i suoi ministri,
    passino i servizi alla ricerca dei rapitoripassi, passi, passi.... quando quattrocchi veniva ucciso il nostro ministro degli esteri era da vespa a fare un comizio e manco ha avvertito la famiglia, quando baldoni era ucciso il presidente del consiglio è in vacanza... insomma, non è questione di colore politico ma di inefficenza ed inettitudine del nostro governo! poi si può anche dire che se c'erano i "compagni" sarebbe stato uguale, ma non si può neanche chiudere gli occhi davanti a politici inetti! riguardo agli islamici: quando furono tirate giù le torri gemelle ci fu un idiota che, per raffreddare gli animi, disse che la civiltà islamica era inferiore e incivile rispetto al grande occidente.... chirac *ha cercato* l'appoggio degli islamici di francia, in italia cosa si è fatto (a parte chiudere le moschee)?
  • ElfQrin scrive:
    Se la gente non va a votare...
    E' stato proposto ben due volte un referendum per l'abolizione dell'anacronistico e incostituzionale (va contro la libertà di stampa) "Ordine dei giornalisti".Purtroppo la gente non vota ai referendum però poi è brava a lamentarsi.E non vota perché sono i politici a ordinarlo (il primo fu Craxi a consigliare alla gente di andarsene al mare), dato che è più semplice evitare il raggiungimento del quorum che far prevalere i "no", facendo dunque in modo di far vincere il volere della minoranza.Finché i cittadini vedranno la politica come un'immutabile fede calcistica (destra o sinistra come Roma o Lazio) e di conseguenza accetteranno senza obiettare tutto quello che proviene dal partito per cui "tifano", finché cioè saranno i politici a dire ai cittadini ciò che devono fare e non il contrario, come dovrebbe essere in un sistema democratico, allora saranno i partiti e le aziende che li sovvenzionano a comandare, e non i cittadini.==================================Modificato dall'autore il 30/08/2004 11.51.09
  • Anonimo scrive:
    Re: mantellini, ti consiglio
    Se lo scrivesse Massimo, sarebbe senz'altro migliore !I (troll) che credono che per fare il giornalista basti essere iscritti all'albo e lavorare in un quotidiano cartaceo prestigioso non sono molti...sono moltissimi. Infatti, eccone uno. Ma tanto sono voci nel deserto........FORZA MASSIMO !!!! :)))(linux)
  • Anonimo scrive:
    mantellini, ti consiglio
    un libro da leggere:"professione giornalista. Tecniche e regole di un mestiere" di Alberto Papuzzi, donzelli, 2003.... ti farà sicuramente bene....
  • Anonimo scrive:
    Re: Su Vittorio Feltri...
    - Scritto da: Anonimo
    "esistono persone impresentabili come
    Vittorio Feltri che dalle pagine di Libero
    ha dileggiato oltre ogni decenza Baldoni
    fino, e perfino dopo, alla sua morte. "

    .. Già.. insinuando che fosse in
    combutta coi suoi rapitori perchè nel
    video non sembrava spaventato, anzi sarebbe
    stato troppo disinvolto.. I feltrini
    comunque sono 2, non dimentichiamoci del
    degno figlio Mattia Feltri, che intitolava
    il suo pezzo subito dopo l'assasinio di
    Baldoni "Una vita da girotondino"...
    Diciamolo fuori dai denti, perchè
    Mantellini non lo può dire..ma questi
    sono degli INFAMI!!!...Concordo. Se fossimo stati in tempo di elezioni e fossero stati 4 balordi in caccia di guai ( magari anche pseudo-mercenari in carriera ....), allora gli stessi avrebbero inneggiato a "poveri italiani alla mercè dei brutti e sporchi arabi"..... ma ora come ora, e poichè era decisamente lontano dalla loro linea politica, Baldoni è praticamente un delinquente che se la è cercata ..... Il bello è che poi accusano gli altri di essere faziosi e ipocriti ..... e non se ne vergognano, questo è il peggio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio
    - Scritto da: Ekleptical

    mi esponi in cosa la stampa e la TV
    italiana

    e stata negligente a tuo parere.

    Semplice. Ricordo che nel caso di
    Quattrocchi la TV e la stampa la menavano
    ogni 5 secondi con quei 4 disgraziati
    sequestrati. Interi telegiornali o quasi a
    loro dedicati, sempre, tutti i giorni.
    con il piccolo dettaglio che buona parte della stampa li ha praticamente linciati, quei 4 (mercenari, se non ricordo male), mente baldoni, feltri e fede a parte, era un 'buono'.come mai questo doppiopesismo?perchè i primi erano là per lavoro e il secondo per volontariato?ovvero per campare (non gratis, ovviamente) i primi, per scelta il secondo?

    Poi è arrivata la notizia della morte
    e tutti sono rimasti col cerino in mano. Oh
    ca**o. Ma allora era una cosa seria! E via a
    stracciarsi le vesti, necrologi, rimpianti e
    tutto il resto, come improvvisamente
    svegliati dal sonno.
    quasi tutti.feltri è rimasto della sua idea, per quanto questa sia discutibile.


    tu piccolo uomo cosa ne puoi sapere
    delle

    manovre che il governo ha intrapreso,
    come

    puoi giudicare senza sapere.

    Perchè, che ne sai tu?
    Dalle dichiarazione dopo l'assassinio, se
    leggi in giro, emerge che non hanno fatto un
    cacchio di nulla. Stavano iniziando a
    prendere contatti...con comodo, come se il
    tempo abbondasse...
    come se la situazione fosse analoga a quella di quattrocchi, forse.avevi informazioni che lasciavano pensare diversamente?avresti dovuto darle e probabilmente si sarebbero mossi più alla svelta.
    Guarda in Francia cosa stanno facendo.
    Chirac in TV, ministri, mobilitazione degli
    islamici francesi, servizi alla ricerca del
    covo dei rapitori, ecc... ecc....
    passi chirac in tv con i suoi ministri, passino i servizi alla ricerca dei rapitori (???), ma se gli islamici italiani non si sono mossi, di chi è la colpa?del papa?
    La differenza mi pare così abissale e
    lampante da non meritare neppure ulteriori
    commentitutt'altro.sarebbe meglio approfondire, prima di scrivere.paolo
  • Ekleptical scrive:
    Re: Ekleptical e il facile giudizio

    mi esponi in cosa la stampa e la TV italiana
    e stata negligente a tuo parere.Semplice. Ricordo che nel caso di Quattrocchi la TV e la stampa la menavano ogni 5 secondi con quei 4 disgraziati sequestrati. Interi telegiornali o quasi a loro dedicati, sempre, tutti i giorni.Nel caso Baldoni, la notizia al massimo occupava 30 secondi del TG... sì, c'è 'sto tizio..è stato sequestrato.. che pirlacchione.Per quanto riguarda il governo, idem come sopra. Ma sì, va tutto bene, siamo ottimisti. Non vi preoccupate. L'unico che si è fatto vedere è stato Frattini, ad un meeting politico in allegria, con dichiarazioni a margine. Altri dell'esecutivo io non ne ho visti. Tu? Berlusconi era al mare ad abbronzarsi la panza.Poi è arrivata la notizia della morte e tutti sono rimasti col cerino in mano. Oh ca**o. Ma allora era una cosa seria! E via a stracciarsi le vesti, necrologi, rimpianti e tutto il resto, come improvvisamente svegliati dal sonno.
    tu piccolo uomo cosa ne puoi sapere delle
    manovre che il governo ha intrapreso, come
    puoi giudicare senza sapere.Perchè, che ne sai tu?Dalle dichiarazione dopo l'assassinio, se leggi in giro, emerge che non hanno fatto un cacchio di nulla. Stavano iniziando a prendere contatti...con comodo, come se il tempo abbondasse...Guarda in Francia cosa stanno facendo. Chirac in TV, ministri, mobilitazione degli islamici francesi, servizi alla ricerca del covo dei rapitori, ecc... ecc....La differenza mi pare così abissale e lampante da non meritare neppure ulteriori commenti
  • Anonimo scrive:
    Su Vittorio Feltri...
    "esistono persone impresentabili come Vittorio Feltri che dalle pagine di Libero ha dileggiato oltre ogni decenza Baldoni fino, e perfino dopo, alla sua morte. ".. Già.. insinuando che fosse in combutta coi suoi rapitori perchè nel video non sembrava spaventato, anzi sarebbe stato troppo disinvolto.. I feltrini comunque sono 2, non dimentichiamoci del degno figlio Mattia Feltri, che intitolava il suo pezzo subito dopo l'assasinio di Baldoni "Una vita da girotondino"...Diciamolo fuori dai denti, perchè Mantellini non lo può dire..ma questi sono degli INFAMI!!!...
  • Anonimo scrive:
    Re: Commento fin troppo leggero
  • Anonimo scrive:
    Re: Commento fin troppo leggero
  • Anonimo scrive:
    Re: caro Mantellini
    Riunione di famiglia ?http://www.winternet.com/~mikelr/flame44.html
  • Anonimo scrive:
    E' commovente
  • Anonimo scrive:
    Sad but true
    "Accadrà sempre più spesso: si riducono le distanze fra informazione professionale ed amatoriale."E' purtroppo vero ma solo nel senso, assai amaro, che l'informazione istituzionale somiglia e somiglierà sempre più a quel coacervo di pure invenzioni, tendenziosità, pessime comprensioni, distorsioni cognitive, preconcetti e solipsismo che è la "informazione" fatta da gente che, una bella mattina, si è svegliata ed ha deciso di "farsi il blog". Questi blog, sia detto per inciso, non sono molto più seguiti delle lezioni del Nettuno nella notte di Capodanno, nonostante la meglio gioventù che sguazza dentro quelle due dozzine di chic-blog assolutamente autoreferenziali e con autoattribuite patenti di "autorevolezza" per anzianità. Le quali patenti, spesso anziché no, stanno solo ad indicare la quantità di altri blog minori che ne copiano e riprendono le notizie, senza troppo preoccuparsi di verificarle, perché tanto "ipse dixit".
  • Anonimo scrive:
    per noi autorevole
    questa è l'essenza.certo che però chi per noi (me e te) è autorevole, per altri può non esserlo. in teoria la tesserina e l'ordine dovrebbero garantire questo.non a caso i cosiddetti organi di stampa non fanno che usare le agenzie ... praticamente le uniche fonti accreditate.quel che mi lascia sempre perplesso, Mantellini, è che tu consideri sempre i blog ed internet come se fossero *davvero* così seguiti come lo sono giornali e telegiornali.Perchè vuoi illudere così il popolo della rete che non ha la visione completamente chiara? Se ne si aggiunge uno al giorno non possiamo parlare di "sempre più gente" ... illudendo in questo modo la gente , c'è uno stuolo di persone che credono che unapetizione online o il voto elettronico siano cosa di oggi, fino ad arrivare a politicanti amici di amici di amici che "io ci ho internet".e soprattutto, concordo, punto fondamentale dici "per quelli che si vanno a leggere le notizie" (o simile) ... e quanti sono? Sono pochi ... forse sono quelli buoni, hai ragione ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Commento fin troppo leggero
    - Scritto da: Ekleptical
    Il colmo dei colmi personale è che un
    mio commento su Baldoni (che "conoscevo" per
    aver parlato con lui dal vivo una volta per
    una mezz'ora) lasciato sul blog di Scaccia,
    è stato pubblicato sui giornali
    citandomi come "Il giornalista tal dei
    tali"... peccato che "giornalista" come lor
    signori intendono (e non solo) io non lo sia
    (anche se c'è un motivo logico perammazza eklpeltical è dappertuttoè il più fico di tutti e conosce tutti
  • FAM scrive:
    Re: caro Mantellini
    - Scritto da: Fred
    hai ragioneMi associo
  • Anonimo scrive:
    Re: caro Mantellini
    - Scritto da: Fred
    hai ragionedissento
  • Ekleptical scrive:
    Commento fin troppo leggero
    Il modo in cui è stato trattato Baldoni e tutta la vicenda da parte della stampa/tv italiana (e in particolare certi scribacchini di bassa lega come Feltri e il suo compare TV Fede) sono veramente vergognosi. Per non dire del governo. Tutti hanno sottovalutato la cosa, prendendola alla leggera e l'esito si è visto...A parte il buon Pino Scaccia, per il resto la figura è stata pessima. Ridicolo, per chi ha seguito la vicenda dall'inizio, come 2 blog siano diventati la principale fonte di informazione e di saccheggio giornalistico al riguardo.Semplicemente patetico Fede, che prima ha dileggiato Baldoni, poi, dopo morto l'ha trasformato in eroe. Quantomeno Feltri nella sua ignominia ha perseverato.Il colmo dei colmi personale è che un mio commento su Baldoni (che "conoscevo" per aver parlato con lui dal vivo una volta per una mezz'ora) lasciato sul blog di Scaccia, è stato pubblicato sui giornali citandomi come "Il giornalista tal dei tali"... peccato che "giornalista" come lor signori intendono (e non solo) io non lo sia (anche se c'è un motivo logico per l'equivoco). Mentre al povero Enzo, che da giornalista aveva pure la tessera, è stato dato del pirlacchione che se ne poteva stare a casa. :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Commento fin troppo leggero
      - Scritto da: Ekleptical
      Il modo in cui è stato trattato
      Baldoni e tutta la vicenda da parte della
      stampa/tv italiana (e in particolare certi
      scribacchini di bassa lega come Feltri e il
      suo compare TV Fede) sono veramente
      vergognosi. Per non dire del governo. Tutti
      hanno sottovalutato la cosa, prendendola
      alla leggera e l'esito si è visto...

      A parte il buon Pino Scaccia, per il resto
      la figura è stata pessima. Ridicolo,
      per chi ha seguito la vicenda dall'inizio,
      come 2 blog siano diventati la principale
      fonte di informazione e di saccheggio
      giornalistico al riguardo.

      Semplicemente patetico Fede, che prima ha
      dileggiato Baldoni, poi, dopo morto l'ha
      trasformato in eroe. Quantomeno Feltri nella
      sua ignominia ha perseverato.

      Il colmo dei colmi personale è che un
      mio commento su Baldoni (che "conoscevo" per
      aver parlato con lui dal vivo una volta per
      una mezz'ora) lasciato sul blog di Scaccia,
      è stato pubblicato sui giornali
      citandomi come "Il giornalista tal dei
      tali"... peccato che "giornalista" come lor
      signori intendono (e non solo) io non lo sia
      (anche se c'è un motivo logico per
      l'equivoco). Mentre al povero Enzo, che da
      giornalista aveva pure la tessera, è
      stato dato del pirlacchione che se ne poteva
      stare a casa. :'(pappaparapapappapara' pappaparaparapappapara' papparapara papparaparaaaa paraparaparaparaararaaaa:D
  • Anonimo scrive:
    Re: caro Mantellini
    - Scritto da: Fred
    hai ragioneQuoto al 100%
  • argo scrive:
    Re: caro Mantellini
    concordo
  • fancu scrive:
    Re: caro Mantellini
    - Scritto da: Fred
    hai ragioneSottoscrivo anche io...
  • Fred scrive:
    caro Mantellini
    hai ragione
Chiudi i commenti