Pirandello e Deledda, sfida per i cyber-rights

Il Partito Pirata italiano annuncia: cadono i diritti di sfruttamento commerciale per le opere di due Nobel, noi le metteremo subito tutte in rete. Ma le norme sono tutt'altro che chiare

Roma – Spett. Redazione, con la fine dell’anno 2006 decadono i diritti di sfruttamento commerciale (termina il settantesimo anno solare dopo la morte dell’autore) riguardanti le opere dei Nobel Luigi Pirandello e Grazia Deledda che riteniamo patrimonio culturale inestimabile dell’intero genere umano.

Con l’occasione, il Partito Pirata intende promuovere un momento di riflessione sulle attuali leggi e accordi internazionali che, anziché promuovere la cultura, la ostacolano gravemente impedendone la libera circolazione.

Per festeggiare significativamente l’avvenimento intendiamo pubblicare, tramite il nostro sito, alcune delle più celebri opere dei succitati Premi Nobel, nostri connazionali, rendendole finalmente e realmente disponibili per tutti, così come riteniamo dovrebbe essere di tutto il sapere del genere umano.

Una pagina del nostro sito raccoglie le firme per sostenere e/o commentare questa iniziativa (Potete inserire commento e firma in coda al testo con “modifica”).

Intendiamo adoperarci per contribuire ad evitare che la questione rimanga un affare interno alla SIAE. Non è affatto evidente che sia applicabile la logica degli eredi e del Presidente SIAE, secondo la quale sarebbe sufficiente il giudizio dell’Ufficio Studi SIAE per far sì che i 70 anni della legge siano prorogati della durata del conflitto bellico (sei anni e 9/10 mesi).

L’applicazione di convenzioni internazionali interpretate per estensione non è per niente pacifica di fronte ad una norma di legge tra l’altro neppure modificata in occasione di altre modifiche al testo intervenute anni dopo la convenzione internazionale citata.

Athos Gualazzi

pres. a.p.s. Partito Pirata
PiratPartiet.it

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Lame rompighiaccio??
    Guardate che le lame servono per scivolare sul ghiaccio...per chi non lo sappia, il funzionamento delle navi rompighiaccio consiste nel salire sopra la cappa di ghiaccio per qualche metro, e rompere la cappa stessa grazie al loro peso, e via così. L'unica cosa di cui si ha bisogno è un motore potente ed una chiglia progettata correttamente per salire sul ghiaccio, altro che lame...
  • scribble scrive:
    Chi usa ITunes per favore mi spieghi...
    Io questa storia dei negozi musicali proprio non li capisco: perché per ascoltare della musica in formato digitale devo spendere quasi gli stessi soldi che spendo a comprarmi un CD?La qualità è peggiore e non ho il libretto, dov'è il vantaggio?Grazie in anticipo per le delucidazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
      - Scritto da: scribble
      Io questa storia dei negozi musicali proprio non
      li capisco: perché per ascoltare della musica in
      formato digitale devo spendere quasi gli stessi
      soldi che spendo a comprarmi un
      CD?
      La qualità è peggiore e non ho il libretto, dov'è
      il
      vantaggio?Premetto che non sono un utilizzatore di store online (non ho un lettorino).Da come la vedo io il vantaggio principale sta nel fatto che non sei obbligato ad acquistare un intero album, ma puoi prendere il singolo brano, fino a farti una compilation da portarti dietro.Da cio' consegue un maggior "valore aggiunto" in termini di qualita' (soggettiva, beninteso) dell'insieme dei brani visti come un tutt'uno.Vantaggio numero due, la possibilita' di poter scegliere tra una varieta' ben maggiore di quanto non si trovi nei negozi tradizionali.Riguardo il libretto, in effetti si potrebbe mettere in piedi un servizio aggiunto, in cui su richiesta ti creano un libretto ad hoc, te lo stampano e spediscono a casa.Riguardo il costo per brano, beh, li' ci ladrano, diciamocelo. Gia' e' insostenibile l'idea del costo attuale di un cd, figuriamoci far pagare lo stesso prezzo dei brani totalmente "virtuali", ossia senza supporto fisico: non ci sono praticamente spese! Con la scalabilita' dell'hardware, la differenza tra un buon sito web e uno storage on line e' irrisoria (IMHO).k1
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
        inoltre un CD intero viene 9,99 euro che e' un po' diverso dai prezzi di un qualsiasi CD
        • MeX scrive:
          Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi

          Poi se vuoi comprarlo alla virgin, be' lì sono un
          po' affari
          tuoi...e se il CD che voglio io si trovano solo alla Virgin o su iTunes? :)
          • MeX scrive:
            Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
            ciao!allora non ho trovato:ElisaSoundtrack '96 '06ti lascio l'email così ci accordiamo per la spedizione?
          • scribble scrive:
            Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
            - Scritto da: MeX
            ciao!
            allora non ho trovato:
            Elisa
            Soundtrack '96 '06

            ti lascio l'email così ci accordiamo per la
            spedizione?Lasciamela in privato, te lo meriti!Però io vivo in Sudafrica al momento, quindi da qui non riesco certo a procurartelo, dobbiamo trovare un escamotage
          • MeX scrive:
            Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
            - Scritto da: scribble

            - Scritto da: MeX

            ciao!

            allora non ho trovato:

            Elisa

            Soundtrack '96 '06



            ti lascio l'email così ci accordiamo per la

            spedizione?

            Lasciamela in privato, te lo meriti!
            Però io vivo in Sudafrica al momento, quindi da
            qui non riesco certo a procurartelo, dobbiamo
            trovare un
            escamotagelo puoi comprare su itunes... lo masterizzi e me lo mandi :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 dicembre 2006 15.03-----------------------------------------------------------
          • scribble scrive:
            Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
            Modificato dall' autore il 18 dicembre 2006 15.03
            -------------------------------------------------Mamma mia, sei un genio! Lo compro su ITunes, lo masterizzo e te lo mando dal Sudafrica all'Italia? E la dogana? E il trasporto?Figlio mio, non metterti mai nemmeno per sbaglio a lavorare nella logistica che potresti davvero rovinarti. ;)Non c'è il modo di lasciare un credito su Itunes? di fare un regalo?
          • MeX scrive:
            Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi

            Mamma mia, sei un genio! Lo compro su ITunes, lo
            masterizzo e te lo mando dal Sudafrica
            all'Italia? E la dogana? E il
            trasporto?
            Figlio mio, non metterti mai nemmeno per sbaglio
            a lavorare nella logistica che potresti davvero
            rovinarti.
            ;)
            Non c'è il modo di lasciare un credito su Itunes?
            di fare un
            regalo?di che logistica parli? se è tutto a spese tue la mia logistica si limita a farmelo arrivare... quanto ti costa non mi tange!Si mi puoi regalare del credito direttamente dal sito apple www.apple.itAspetto tue nuove!
          • MeX scrive:
            Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
            anzi guarda... visto che non sei molto pratico ti lascio il link diretto:http://www.apple.com/it/itunes/store/gifts.htmlGrazie per il regalo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
      - Scritto da: scribble
      Io questa storia dei negozi musicali proprio non
      li capisco: perché per ascoltare della musica in
      formato digitale devo spendere quasi gli stessi
      soldi che spendo a comprarmi un CD?
      La qualità è peggiore e non ho il libretto,
      dov'è il vantaggio?
      Grazie in anticipo per le delucidazioni.La qualità, come hai giustamente scritto, no.Il prezzo "album intero" (9.99) spesso neanche (a parte le ultime novità spesso il CD vero da Amazon.com costa quasi uguale o anche di meno e l'usato costa ancora meno).L'unico vero "vantaggio" è che "ce l'hai subito" e fai meno fatica a cercarlo. Io non trovo che il gioco valga la candela ai prezzi di iTunes.eMusic lo trovo già più accettabile (i prezzi vanno dalla metà ad un quarto di quelli di iTunes e non c'è DRM) ma non ci sono (ovviamente) le etichette major.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
        aggiungo: è illegale fare copia di un cd acquistato fisicamente, e non lo è masterizzare le canzoni comprate su itunes. cercate il fairplay di apple al proposito.
        • MeX scrive:
          Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
          - Scritto da:
          aggiungo: è illegale fare copia di un cd
          acquistato fisicamente, e non lo è masterizzare
          le canzoni comprate su itunes. cercate il
          fairplay di apple al
          proposito.non è illegale fare UNA copia di un CD originale per uso privato
        • scribble scrive:
          Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
          - Scritto da:
          aggiungo: è illegale fare copia di un cd
          acquistato fisicamente, e non lo è masterizzare
          le canzoni comprate su itunes. cercate il
          fairplay di apple al
          proposito.A) in quale nazione del globo terracqueo?B) devo chiedere all'oste se è buono il vino?
    • MeX scrive:
      Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi

      Se stai a guardare il pelo in Italia un CD che
      non abbia il bollino SIAE è
      illegale...no... non è permesso suonarlo in pubblico (esempio discoteca) a meno che non ti rechi alla SIAE e compri un bollino di Import
      ...anche acquistare un CD usato è illegale...perchè?
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
        - Scritto da: MeX

        Se stai a guardare il pelo in Italia un CD che

        non abbia il bollino SIAE è

        illegale...

        no... non è permesso suonarlo in pubblico
        (esempio discoteca) a meno che non ti rechi alla
        SIAE e compri un bollino di
        ImportNO, NO è illegale fidati... con la SIAE mi tocca lavorarci...un CD senza bollino è illegale in Italia


        ...anche acquistare un CD usato è illegale...

        perchè?
        perché di regole il bollino dovrebbe essere messo sull'apertura in modo da romperlo quando apri il CD la prima volta ed invalidarlo (per l'uso privato)se lo rivendi (sempre in teoria e se vuoi seguire le regole) dovresti andare alla SIAE pagare per un nuovo bollino fartelo apporre e venderti il CD...e anche così non sono sicurissimo che sia proprio legale......bel paese e belle leggi vero? :s
        • MeX scrive:
          Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
          - Scritto da:

          - Scritto da: MeX


          Se stai a guardare il pelo in Italia un CD che


          non abbia il bollino SIAE è


          illegale...



          no... non è permesso suonarlo in pubblico

          (esempio discoteca) a meno che non ti rechi alla

          SIAE e compri un bollino di

          Import

          NO, NO è illegale fidati... con la SIAE mi tocca
          lavorarci...
          un CD senza bollino è illegale in Italia





          ...anche acquistare un CD usato è illegale...



          perchè?



          perché di regole il bollino dovrebbe essere messo
          sull'apertura in modo da romperlo quando apri il
          CD la prima volta ed invalidarlo (per l'uso
          privato)

          se lo rivendi (sempre in teoria e se vuoi seguire
          le regole) dovresti andare alla SIAE pagare per
          un nuovo bollino fartelo apporre e venderti il
          CD...
          e anche così non sono sicurissimo che sia proprio
          legale...

          ...bel paese e belle leggi vero?

          :sbeh... il punto allora non è che è illegale vendere un CD usato... ma che è illegale vendere un CD senza bollino... in ogni caso non è REATO penale avere un CD senza bollino SIAE... e nessuno verrà a casa tua a controllare... sai che era illegale anche farsi le cassette? :)Di certo se sei un DJ e vuoi suonare in discoteca... ho compri CD usati con il bollino... o al prossimo controllo SIAE rischi un MULTA siae... poi... se la SIAE chiama la GdF... e hai un numero di CD tale da interessare la GdF allora magari verrai anche processato... ma non è che se in discoteca arriva la SIAE e ha i due promo masterizzati o tue produzioni... arriva la GdF e ti arresta! :)
        • scribble scrive:
          Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
          - Scritto da:

          - Scritto da: MeX


          Se stai a guardare il pelo in Italia un CD che


          non abbia il bollino SIAE è


          illegale...



          no... non è permesso suonarlo in pubblico

          (esempio discoteca) a meno che non ti rechi alla

          SIAE e compri un bollino di

          Import

          NO, NO è illegale fidati... con la SIAE mi tocca
          lavorarci...
          un CD senza bollino è illegale in Italia
          Ascolta, io in Italia non ci vivo più, ma una cosa è sicura: l'Italia fa parte della comunità europea. E la comunità europea conta più della SIAE. Nella comunità Europea esiste libera circolazione di merci e di persone. Quindi un cittadino italiano all'interno della comunità europea si compra tutti i cd che vuole. E stai sicuro che se qualcuno ti da una multa lo porti in tribunale e vinci. Non è che bisogna sempre piegarsi a 90.E cmq anche sulla denuncia alla SIAE in caso di pubblica emissione ho qualche dubbio perché altrimenti tutti i dj stranieri che vengono a suonare in Italia come fanno?Dubito che Ritchie Hawtin e Sven Vath passino dalla SIAE prima di farsi una serata. Ci sarà sicuramente un modo per accordarsi con le società di diritti d'autore straniere
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
            - Scritto da: scribble

            - Scritto da:



            - Scritto da: MeX



            Se stai a guardare il pelo in Italia un CD
            che



            non abbia il bollino SIAE è



            illegale...





            no... non è permesso suonarlo in pubblico


            (esempio discoteca) a meno che non ti rechi
            alla


            SIAE e compri un bollino di


            Import



            NO, NO è illegale fidati... con la SIAE mi tocca

            lavorarci...

            un CD senza bollino è illegale in Italia


            Ascolta, io in Italia non ci vivo più, ma una
            cosa è sicura: l'Italia fa parte della comunità
            europea. E la comunità europea conta più della
            SIAE. Nella comunità Europea esiste libera
            circolazione di merci e di persone. Quindi un
            cittadino italiano all'interno della comunità
            europea si compra tutti i cd che vuole. E stai
            sicuro che se qualcuno ti da una multa lo porti
            in tribunale e vinci. Non è che bisogna sempre
            piegarsi a
            90.
            E cmq anche sulla denuncia alla SIAE in caso di
            pubblica emissione ho qualche dubbio perché
            altrimenti tutti i dj stranieri che vengono a
            suonare in Italia come
            fanno?
            Dubito che Ritchie Hawtin e Sven Vath passino
            dalla SIAE prima di farsi una serata. Ci sarà
            sicuramente un modo per accordarsi con le società
            di diritti d'autore
            straniererispondo a te per rispondere anche a l'altrocon la SIAE ci lavoro non perché sia un DJ ma perché la mia società è un "editore" e quando pubblichi un CD anche se dentro non c'è assolutamente nulla di musicale (magari solo PDF o txt per assurdo) tu il bollino lo devi fare lo stesso e pagare circa un cent per CD altrimenti i tuoi CD sono illegali, ...figuriamoci se dentro c'è pure musica coperta da diritti...Il fatto del bollino che deve essere richiesto in caso di vendita di seconda mano me lo spiegò un dirigente SIAE qualche anno fa...per assurdo, probabilmente con le leggi che abbiamo in italia anche l'ipod stesso senza bollino dovrebbe essere illegale... (fosse per me la SIAE stessa sarebbe illegale)... una famosa puntata di REPORT sulla RAI in questo ha fatto scuola...ciao
          • scribble scrive:
            Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
            - Scritto da:

            - Scritto da: scribble



            - Scritto da:





            - Scritto da: MeX




            Se stai a guardare il pelo in Italia un CD

            che




            non abbia il bollino SIAE è




            illegale...







            no... non è permesso suonarlo in pubblico



            (esempio discoteca) a meno che non ti rechi

            alla



            SIAE e compri un bollino di



            Import





            NO, NO è illegale fidati... con la SIAE mi
            tocca


            lavorarci...


            un CD senza bollino è illegale in Italia




            Ascolta, io in Italia non ci vivo più, ma una

            cosa è sicura: l'Italia fa parte della comunità

            europea. E la comunità europea conta più della

            SIAE. Nella comunità Europea esiste libera

            circolazione di merci e di persone. Quindi un

            cittadino italiano all'interno della comunità

            europea si compra tutti i cd che vuole. E stai

            sicuro che se qualcuno ti da una multa lo porti

            in tribunale e vinci. Non è che bisogna sempre

            piegarsi a

            90.

            E cmq anche sulla denuncia alla SIAE in caso di

            pubblica emissione ho qualche dubbio perché

            altrimenti tutti i dj stranieri che vengono a

            suonare in Italia come

            fanno?

            Dubito che Ritchie Hawtin e Sven Vath passino

            dalla SIAE prima di farsi una serata. Ci sarà

            sicuramente un modo per accordarsi con le
            società

            di diritti d'autore

            straniere


            rispondo a te per rispondere anche a l'altro

            con la SIAE ci lavoro non perché sia un DJ ma
            perché la mia società è un "editore" e quando
            pubblichi un CD anche se dentro non c'è
            assolutamente nulla di musicale (magari solo PDF
            o txt per assurdo) tu il bollino lo devi fare lo
            stesso e pagare circa un cent per CD altrimenti i
            tuoi CD sono illegali, ...figuriamoci se dentro
            c'è pure musica coperta da
            diritti...

            Il fatto del bollino che deve essere richiesto in
            caso di vendita di seconda mano me lo spiegò un
            dirigente SIAE qualche anno
            fa...

            per assurdo, probabilmente con le leggi che
            abbiamo in italia anche l'ipod stesso senza
            bollino dovrebbe essere illegale... (fosse per me
            la SIAE stessa sarebbe illegale)... una famosa
            puntata di REPORT sulla RAI in questo ha fatto
            scuola...

            ciaoGuarda, io ho tagliato la testa al toro, vivo all'estero, quindi con la SIAE non ho più nulla a che fare. Ma sono sicuro che se ti danno una multa e tu non la paghi (sto parlando di cd originale comprato in UE) hai ragione tu. Perché la Comunità Europea si fonda su questo a la SIAE non può prevaricare la Comunità Europea.Purtroppo molto spesso certe... organizzazioni (che sinceramente ritengo criminali, per quanto legali) fanno un po' quello che vogliono tanto nessuno ha il coraggio (o i soldi) di dargli addosso fino in fondo.
    • scribble scrive:
      Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
      - Scritto da: MeX



      Guarda che TUTTI i cd sui negozi privati di

      amazon costano

      così.

      Io di vantaggi continuo a non vederne, se tu
      vuoi

      seguire la moda del momento, continua a regalare

      i tuoi soldi a Steve

      Jobs!!!


      in questi casi non capisco se ci sono miliardi di
      imbecilli e un genio...
      o...
      Come i miliardi di persone che mangiano da Mac Donald e il genio che si prende un trancio di pizza? O come i miliardi di persone che si fidano delle notizie del telegiornale e il genio che va a cercare altrove?Oppure, ancora, come quelli che si comprano la magliettina di D&G a 100 euro quando possono averne una più bella a 20?E' moda. E' marketing. E ha vinto ancora...
      ah... cmq... mi mandi il CD di Elisa?? non si
      trova su amazon... e mi hai detto che per
      simpatia me lo avresti
      regalato!
      Grazie!Te lo mando, te lo mando, leggi di là...
      • MeX scrive:
        Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi

        Come i miliardi di persone che mangiano da Mac
        Donald e il genio che si prende un trancio di
        pizza? O come i miliardi di persone che si fidano
        delle notizie del telegiornale e il genio che va
        a cercare
        altrove?perchè mangiare un trancio di pizza nella prima topaia che trovi è meglio del MAC? O tutto è meglio del MAC perchè te lo hanno detto?Perchè altrove dicono sempre la verità e sul TG ci sono solo i cattivi?
        Oppure, ancora, come quelli che si comprano la
        magliettina di D&G a 100 euro quando possono
        averne una più bella a
        20?
        E' moda. E' marketing. E ha vinto ancora...E anche moda essere contro... ed è anche moda dara aria alla bocca
        Te lo mando, te lo mando, leggi di là...ho letto... hai dato aria alla bocca :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
          - Scritto da: scribble

          - Scritto da: MeX

          perchè mangiare un trancio di pizza nella prima

          topaia che trovi è meglio del MAC? O tutto è

          meglio del MAC perchè te lo hanno

          detto?



          Quando (e se) uscirà in Italia, guardati Fast
          Food, capirai tante
          cose...quello che per 30gg mangia solo da MAC? l'ho visto e alla fine m'è venuta pure voglia di MacDonald... 8)...dai una forzatura... buona solo per gli Americani se mangi dal MAC una volta al mese non succede nulla.il brutto erano le ragazzine che a scuola mangiavano patatine e un mars saltando la mensa...
          • scribble scrive:
            Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
            - Scritto da:

            - Scritto da: scribble



            - Scritto da: MeX


            perchè mangiare un trancio di pizza nella
            prima


            topaia che trovi è meglio del MAC? O tutto è


            meglio del MAC perchè te lo hanno


            detto?






            Quando (e se) uscirà in Italia, guardati Fast

            Food, capirai tante

            cose...

            quello che per 30gg mangia solo da MAC? l'ho
            visto e alla fine m'è venuta pure voglia di
            MacDonald...

            8)

            ...dai una forzatura... buona solo per gli
            Americani se mangi dal MAC una volta al mese non
            succede
            nulla.

            il brutto erano le ragazzine che a scuola
            mangiavano patatine e un mars saltando la
            mensa...No:"fast food nation", tratto da un libro di Schlosserhttp://www.foxsearchlight.com/fastfoodnation/http://en.wikipedia.org/wiki/Fast_Food_Nation-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 dicembre 2006 17.16-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi

            No:"fast food nation", tratto da un libro di
            Schlosser
            http://www.foxsearchlight.com/fastfoodnation/
            http://en.wikipedia.org/wiki/Fast_Food_Nationa leggere da Wikipedia dice le stesse cose:http://en.wikipedia.org/wiki/Super_Size_Me
        • MeX scrive:
          Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi

          Ripeto, se esce, guardati fast food (scusa: il
          titolo completo è "fast food nation"): ok... me lo scarico allora :)
          Guardati il film e poi
          capirai....ok... anche se non è che crederò a partito preso a quello che mi rivelerà :)
          manco dall'Italia da 7 mesi, ma finché c'ero le
          uniche cose decenti che vedevo nella tv italiana
          a livello d'informazione erano il tg di skype, la
          trasmissione di la 7 di prima mattina (non mi
          ricordo come si chiamava) e report. Il resto era
          davvero uno
          schifo.si non è cambiato nulla... ma un TG qualsiasi (ok... ecludi Fede) per sapere giusto quello che è successo non è che mi da i conati di vomito... ovviamente basta avere il cervello accesso e filtrare, scremare...
          domani mattina è la prima cosa che faccio, buon
          Natale! (anche se sinceramente con 34 gradi si
          sente proprio poco il "clima
          natalizio")un mio amico è alle Canarie è mi ha detto la stessa cosa... grazie per il regalo, sei un uomo d'onore
          Sì, sì, è più comodo, non lo metto in dubbio.

          Questo è verissimo, ma posso farlo anche dal CD
          (anche se ammetto essere una
          sbatta)ok... comodo è comodo no? :)
          50 cd li compro in 3 anni!!!50/3 beh sono 16 all'anno... equivalenti ad un album e un singolo in più all'anno :)
          Pardon? Come non si rovina? Hai gli HD eterni?
          prova a portarti in giro 4 o 5 HD, fagli fare 10
          viaggi aerei all'anno e poi vedi se non si
          rovina. Io col mio bel CD originale finché non mi
          entrano in casa e me lo rubano (già successo)
          poso avere la mia copia bella fresca ogni volta
          che voglio. E mi faccio la copia della copia
          appena vedo un graffio. E in ogni parte del
          mondo, quando noleggio la mia auto mi sento la
          mia musica preferita senza
          sbattimenti.allora chiariamo... il limiti è di 5 masterizzazioni come CD-AUDO! I file così come sono li puoi backuppare infinite volte... quindi su quello non c'è problema...A me hanno rubato 30 CD dalla macchina :(
          Se non ho il cd non posso ascoltarmelo in
          macchina. Quindi alla fine il cd finirei per
          farmelo lo
          stesso...con l'iPod esistono trasmettitori in FM e con qualsiasi autoradio puoi ascoltare TUTTA la tua collezione musicale... non devi ricordarti di portarti il CD (che con quel formato non entra mai in tasca!!) e non rischi di dimenticarlo nell'autoradio! :)
          Ti ripeto: la nicchia costa. Ma la nicchia
          digitale, per ora, non c'è (o almeno io non la
          onosco) a nessun
          prezzo.ce ne sono diversi sulla musica elettronica... www.beatport.com www.djdownload.com www.djtunes.com ... etc etc...
          Guarda, domani mi faccio prestare l'Ipod, ti
          faccio sapere in
          settimana.ok, vista la tua sensibilità sarà interessante avere il tuo parere!
          Il vinile ha ancora il suo fascino, non c'è
          dubbio: un sistema "fisico" avrà sempre un suono
          diverso da uno digitale, perché senti anche la
          testina sul vinile. A te non piace? Non
          t'interessa sentire la differenza? Preferisci un
          suono puro? Benissimo, non comprarli, ma il
          mercato del vinile non morirà
          mai.
          Non è una questione di rimpianti, pensi che i
          vinili li comprino solo i 50enni? Ti sbagli di
          grosso, vai a qualche fiera e te ne
          accorgerai.c'è anche gente di tutte le età alle fiere di antiquariato
          Io penso che il futuro sarà sicuramente digitale,
          al prossimo salto di banda disponibile, quindi
          tra
          brevissimo.
          Ma dovrà darmi molto di più d quello che mi da
          adesso, perché così a me non
          basta.
          E poi abbiamo gridato per anni che i prezzi dei
          cd erano un furto e adesso spendiamo gli stessi
          soldi o quasi per scaricare? Se permetti i loro
          costi sono un filino più
          bassi!non lo so, quanto costi a loro, purtroppo non sono in una posizione tale da poterlo sapere... e sai i conti della serva non sempre funzionano :)Buon Natale... aspetto domani mattina una tua comunicazione... poi torno il 2 Gennaio dalla Lettonia... se non ghiaccio :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
      - Scritto da:


      Meno di 3 sterline, nuovo. Qualsiasi sia il

      cambio ci

      guadagni.

      Se stai a guardare il pelo in Italia un CD che
      non abbia il bollino SIAE è
      illegale...
      La vendita in ITALIA di un cd senza bollino SIAE è illegale. Non è illegale né la detenzione né l'acquisto in UE. E vorrei ben vedere, se l'italia si azzarda a fare una cosa del genere partono subito le contromisure a livello UE.Quindi comprare in uk un cd è perfettamente lecito.
    • MeX scrive:
      Re: Chi usa ITunes per favore mi spieghi
      no non è l'ultimo :)L'ultimo è Soundtrack '96 '06
  • Anonimo scrive:
    Tanto che...
    ... quella di Apple resta ancora la piattaforma più "libertaria" fra quelle esistenti.Eh, come no, infatti. Devi comprarti l'iPod per comprare musica sul loro Store e poterla sentire a piena qualita su un player portatile senza rottura di palle. Davvero molto libertaria, non c'e' che dire.A me pare che invece una cosa chiamata Napster (che costa pure molto meno, tra l'altro), tanto per dire, non impone nessun HardWare per la roba che vende.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto che...
      - Scritto da:

      ... quella di Apple resta ancora la piattaforma
      più "libertaria" fra quelle
      esistenti.

      Eh, come no, infatti.

      Devi comprarti l'iPod per comprare musica sul
      loro Store e poterla sentire a piena qualita su
      un player portatile senza rottura di palle.


      Davvero molto libertaria, non c'e' che dire.

      A me pare che invece una cosa chiamata Napster
      (che costa pure molto meno, tra l'altro), tanto
      per dire, non impone nessun HardWare per la roba
      che
      vende.impone Windows e non è vero che costa meno
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto che...
        - Scritto da:

        - Scritto da:



        ... quella di Apple resta ancora la piattaforma

        più "libertaria" fra quelle

        esistenti.



        Eh, come no, infatti.



        Devi comprarti l'iPod per comprare musica sul

        loro Store e poterla sentire a piena qualita su

        un player portatile senza rottura di palle.





        Davvero molto libertaria, non c'e' che dire.



        A me pare che invece una cosa chiamata Napster

        (che costa pure molto meno, tra l'altro), tanto

        per dire, non impone nessun HardWare per la roba

        che

        vende.


        impone Windows e non è vero che costa menoMhhmm forse non sai leggere, oppure non capisci, oppure parli tanto per dare aria, comunque qualche riga più in alto c'è scritto questo: "non impone nessun HardWare". Ti risulta che Windows sia un Hardware????
        • Anonimo scrive:
          Re: Tanto che...

          qualche riga più in alto c'è scritto questo: "non
          impone nessun HardWare". Ti risulta che Windows
          sia un
          Hardware????dici che su una station SUN funziona?
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da:
            dici che su una station SUN funziona?Vai in emulazione, penso he fungichi.Del resto anche i porting di iTunes (il software) per altre piattaforme diverse dal loro OSX, fanno, ma guarda un po' che strano, veramente cagare.E comunque si parlva di HW, non di Software. Napster non impone nessun HW, le specifiche per implementare WindowsMedia sui lettorini sono usabili da chiunque. Quelle di iTunes NO!La differenza e' sostanziale.Peccato che questo Mantellini, come al solito, non l'abbia detto neanche di striscio...
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            dici che su una station SUN funziona?

            Vai in emulazione, penso he fungichi.

            Del resto anche i porting di iTunes (il software)
            per altre piattaforme diverse dal loro OSX,
            fanno, ma guarda un po' che strano, veramente
            cagare.

            E comunque si parlva di HW, non di Software.
            Napster non impone nessun HW, le specifiche per
            implementare WindowsMedia sui lettorini sono
            usabili da chiunque.


            Quelle di iTunes NO!

            La differenza e' sostanziale.

            Peccato che questo Mantellini, come al solito,
            non l'abbia detto neanche di
            striscio...già e guarda il caso M$ non ha mai rilasciato un WindowMerdPlayer che supporti i DRM su Mac, quindi se hai un Mac non hai alternativa ad iTunes perché M$ non ha mai fatto il player per supportarli!!!questo come al solito non viene detto mai, manco di striscio....
          • Sgabbio scrive:
            Re: Tanto che...
            hmmm ma Microsoft non sta facendo un suo lettore di file audio che si chiama Zune... ?No perchè provabilmente si potrebbe dire lo stesso a microsoft per il futuro.Cmq se ti masterizzi un CD riscrivibile, le tracce comprate da itunes e poi li converti con un file audio diverso, il DRM di questi sparisce.PS: io ho itunes sotto win e mi pare che funga egregiamente. L'unico difetto è il mancato supporto di alcuni formati audio... ma questo è solo un mio punto di vista
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da: Sgabbio
            PS: io ho itunes sotto win e mi pare che funga
            egregiamente. L'unico difetto è il mancato
            supporto di alcuni formati audio... ma questo è
            solo un mio punto di
            vistaSe lo fai, violi la legge (e hai pure pagato!).I CD che ti fa masterizzare iTunes, non sono rippabili, cioe' se lo fai, vai contro le policy che hai sottoscritto comprando su iTunes. Basta leggere. Il DRM non e' separabile dal file, se lo fai e' reato. Puoi farlo con il LORO software giocattolo con cui ti controllano, ma i CD che fai non puoi ripparli. E attenzione che i CD fatti con iTunes sono riconoscibili, perche' c'e' un flag nella masterizzazione col codice.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da:
            già e guarda il caso M$ non ha mai rilasciato un
            WindowMerdPlayer che supporti i DRM su Mac,Lo ha fatto, ma solo fino alla relaese 9. Poi ha visto che Apple si chiudeva e MS ha fatto altrettanto, mi pare legittimo da questo punto di vista.(ma sbagliato in generale, sia chiaro)
            quindi se hai un Mac non hai alternativa ad
            iTunes perché M$ non ha mai fatto il player per
            supportarli!!!Non si parlava di Computer, cmq. Si parlava dispositivi mobili diversi dall'iPod. Perche sui computer puoi fare il softwarino, sui dispoitivi HW, no.
            questo come al solito non viene detto mai, manco
            di
            striscio....Certo che viene detto, per me infatti e' uguale (e con Zune di fatto lo e'). Ma sai, nel topic si parlava di iTunes e del fatto che appena uno ne mette in dubbio il modello, subito arrivano gli strali dei soliti religiosi della mela.
          • soulista scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da:

            Certo che viene detto, per me infatti e' uguale
            (e con Zune di fatto lo e'). Ma sai, nel topic si
            parlava di iTunes e del fatto che appena uno ne
            mette in dubbio il modello, subito arrivano gli
            strali dei soliti religiosi della
            mela.Come dicono i russi: vai a gagarin.Appena uno parla bene della Apple é "un religioso".
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da: soulista
            Come dicono i russi: vai a gagarin.
            Appena uno parla bene della Apple é "un
            religioso".Sinceramente: su PI o nella stampa in generale, hai MAI LETTO qualcosa di negativo su Apple e il suo modello di business.Io mai, non so te.Tu puoi dire che e' un caso, io non ci credo piu' tanto.
          • soulista scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da:

            - Scritto da: soulista


            Come dicono i russi: vai a gagarin.

            Appena uno parla bene della Apple é "un

            religioso".

            Sinceramente: su PI o nella stampa in generale,
            hai MAI LETTO qualcosa di negativo su Apple e il
            suo modello di
            business.

            Io mai, non so te.

            Tu puoi dire che e' un caso, io non ci credo piu'
            tanto.Vuoi dire che Apple é un'organizzazione tipo "Meyem Project" che infiltra lentamente i suoi membri nelle più grandi organizzazioni mondiali, nelle testate giornalistiche per ottenere il dominio del mondo? Anche tu sei tra quelli che pensano che la Apple siano dediti al culto e alla diffusione del satanismo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da:

            - Scritto da: soulista


            Come dicono i russi: vai a gagarin.

            Appena uno parla bene della Apple é "un

            religioso".

            Sinceramente: su PI o nella stampa in generale,
            hai MAI LETTO qualcosa di negativo su Apple e il
            suo modello di
            business.http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1809787http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1797405ohttp://punto-informatico.it/p.aspx?id=1790033per dire le prime cercando apple
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da:

            - Scritto da: soulista


            Come dicono i russi: vai a gagarin.

            Appena uno parla bene della Apple é "un

            religioso".

            Sinceramente: su PI o nella stampa in generale,
            hai MAI LETTO qualcosa di negativo su Apple e il
            suo modello di
            business.

            Io mai, non so te.

            Tu puoi dire che e' un caso, io non ci credo piu'
            tanto.da utente Mac di lungo corso .... non puoi capire quanti pessimi (spesso maliziosi o spudoratamente falsi) articoli si è beccata Apple dalla stampa di settore o generalista...magari "tu" non ci avrai mai fatto caso ma la lista è lunga... negli ultimi 12 mesi devo dire Apple comincia ad essere ben considerata
          • MeX scrive:
            Re: Tanto che...

            Tu puoi dire che e' un caso, io non ci credo piu'
            tanto.hai ragione... non è un caso... è perchè è vero! fanno le cose bene!infatti hai letto quante imprecazioni nei forum per Win? mi si pianta, non trovo i drivers... come lo crakko questo... come lo crakko quello... secondo te chi è? Steve Jobs con nick names fasulli? (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto che...
        - Scritto da:
        impone Windows e non è vero che costa menoA perche' Apple non impone iTunes+iPod?!?Li usano un formato DRM che e' quello di MS, ma l'HW e' aperto, e infatti si puo' scegliere se comprare uno qualsiasi degli mp3Playe rin giro. Con iTunes NO!DEVI comprare il LORO lettore. Se permetti c'e' una bella differenza.Napster e' un servizo in abbonamento: per comprare in quantita' musica legale, costa molto meno, basta che confronti le pagine.
    • soulista scrive:
      Re: Tanto che...
      - Scritto da:

      ... quella di Apple resta ancora la piattaforma
      più "libertaria" fra quelle
      esistenti.

      Eh, come no, infatti.

      Devi comprarti l'iPod per comprare musica sul
      loro Store e poterla sentire a piena qualita su
      un player portatile senza rottura di palle.


      Davvero molto libertaria, non c'e' che dire.

      A me pare che invece una cosa chiamata Napster
      (che costa pure molto meno, tra l'altro), tanto
      per dire, non impone nessun HardWare per la roba
      che
      vende.vorrei sapere quanti hanno acquistato musica da itunes senza prima aver comprato un iPod.E comunque la musica acquistata su itunes music store la puoi ascoltare su itunes nel tuo computer e masterizzarla per tre volte su un cd (perdendo così il DRM).Direi che Apple ha in mano la "salvezza": in questo settore é diventata talmente potente da poter essere lei a dettare leggi al Lee Majors e non il contrario.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto che...
        - Scritto da: soulista
        vorrei sapere quanti hanno acquistato musica da
        itunes senza prima aver comprato un
        iPod.Non puoi fare altrimenti, infatti. Per questo la Apple ha messo i DRM non interoperabili con altri dispositivi, non perche' glielo hanno chiesto le major. Non mi pare una cosa molto *libertaria* come invece scrive Mantellini. Se credi nelal New economy e nella nuova distribuzione dei media online, non ti metti a mettere i lucchetti e a rilasciare software che sia HW dependent. E' una cosa vecchia e assurda, come quando esistevano i dongle sulle porte per proteggere i programmi.
        E comunque la musica acquistata su itunes music
        store la puoi ascoltare su itunes nel tuo
        computer e masterizzarla per tre volte su un cd
        (perdendo così il
        DRM).Puoi masterizzarla fino a 7 volte a playlist, in realta'. (ma da quei Cd non puoi rippare, senno' commetti reato... e hai pure pagato per commettere un reato!)Il problema e' che *devi* usare il *loro* software lucchettato, non sei libero di farci quello che vuoi, perche' *loro* hanno voluto cosi'. Se io voglio sentirmi un brano regolarmente acquistato su iTunes su un player come quello Creative, devo fare duemila smarronamenti vari, perdendo qualita' (perche' ricomprimo per forza) e infrangendo pure la legge!(perche' levo il DRM e questo e' vietato dalle policy di iTunes)Ripeto, non vedo cosa ci sia di "libertario".
        Direi che Apple ha in mano la "salvezza": in
        questo settore é diventata talmente potente da
        poter essere lei a dettare leggi al Lee Majors e
        non il
        contrario.Infatti e' lei che ha imposto i DRM, perche' le conviene, vende piu' HW. E' non mi pare sia la strada giusta, anzi, e' proprio quella sbagliata, per me.Io voglio un mondo interoperabile, e voglio del software che mi giri sull'HW piu' ampio che ci sia. Non voglio che le ditte mi impongano il *loro* HW per far girare i loro SW, e' una mentalita' ASSURDA che nel lungo periodo danneggera' gli utenti e il mercato.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tanto che...
          si ma cioè, non è che apple vende canzoni e PERO' per sentirle devi avere un ipod. apple vende ipod, e per farli andare via come il pane mi tira su il negozio. se non hai un ipod, che te ne fai dello store apple? nel senso: perchè menarsela? ci sono atri negozi di musica da scaricare, non fatene una questione di interoperabilità.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da:
            su il negozio. se non hai un ipod, che te ne fai
            dello store apple? nel senso: perchè menarsela?
            ci sono atri negozi di musica da scaricare, non
            fatene una questione di
            interoperabilità.Perche'?Perche con gli altri DRM, in piu', il caro iPod NON e' compatibile. E non e' un caso.Quindi, tornaiamo al discorso della "libertario" o meno di cui ha parlato Mantellini.Un'azienda che fa scelte *libertarie* rilascia le specifiche, e si apre al mercato. Apple e MS, non lo fanno, anzi fanno l'esatto opposto.
          • soulista scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            su il negozio. se non hai un ipod, che te ne fai

            dello store apple? nel senso: perchè menarsela?

            ci sono atri negozi di musica da scaricare, non

            fatene una questione di

            interoperabilità.

            Perche'?

            Perche con gli altri DRM, in piu', il caro iPod
            NON e' compatibile. E non e' un
            caso.

            Quindi, tornaiamo al discorso della "libertario"
            o meno di cui ha parlato
            Mantellini.

            Un'azienda che fa scelte *libertarie* rilascia le
            specifiche, e si apre al mercato. Apple e MS, non
            lo fanno, anzi fanno l'esatto
            opposto.Mi pare che tu viva nell'utopia... Putroppo viviamo in un mondo ipocrita, in cui certa gente (tipo Lee Majors) vuole sentirsi dire cose belle ed essere rassicurate (tipo DRM)... detto e fatto... ma poi lasci un sacco di buchi per permettere di farci quello che vogliono gli utenti. Ti devi accontentare di questo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 dicembre 2006 17.04-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto che...

            Mi pare che tu viva nell'utopia... Putroppo
            viviamo in un mondo ipocrita, in cui certa gente
            (tipo Lee Majors) vuole sentirsi dire cose belle
            ed essere rassicurate (tipo DRM)... detto e
            fatto... ma poi lasci un sacco di buchi per
            permettere di farci quello che vogliono gli
            utenti. Ti devi accontentare di
            questo.Che ragionamenti qualunquisti.Appena si parla di regole e di legalita' subito si alzano gli scudi dicendo che sono concetti irrraggiunbiili, e questo per giustificare chi commette reati piccoli o grandi che siano.Non mi pare molto costruttivo.Le Major, tra l'altro, sono interessate al profitto, quindi i buchi li lasciano SOLO se questi gli fanno entre soldi, e con l'iPod si fa esattamente il loro gioco, solo che gli utenti non lo capiscono, anzi pensano di essere furbi perche' magari si fanno gli mp3 dai CD masterizzatti con iTunes (che ovviamente sono Ri-compressi e quindi si sentono PEGGIO, ma questo a molti neanche balena per la testa).
          • soulista scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da:


            Mi pare che tu viva nell'utopia... Putroppo

            viviamo in un mondo ipocrita, in cui certa gente

            (tipo Lee Majors) vuole sentirsi dire cose belle

            ed essere rassicurate (tipo DRM)... detto e

            fatto... ma poi lasci un sacco di buchi per

            permettere di farci quello che vogliono gli

            utenti. Ti devi accontentare di

            questo.

            Che ragionamenti qualunquisti."Che ragionamenti"... cosa? scusa devi aver scritto una parola che il mio cervello rifiuta di assimilare
            Appena si parla di regole e di legalita' subito
            si alzano gli scudi dicendo che sono concetti
            irrraggiunbiili, e questo per giustificare chi
            commette reati piccoli o grandi che
            siano.

            Non mi pare molto costruttivo.

            Le Major, tra l'altro, sono interessate al
            profitto, quindi i buchi li lasciano SOLO se
            questi gli fanno entre soldi, e con l'iPod si fa
            esattamente il loro gioco, solo che gli utenti
            non lo capiscono, anzi pensano di essere furbi
            perche' magari si fanno gli mp3 dai CD
            masterizzatti con iTunes (che ovviamente sono
            Ri-compressi e quindi si sentono PEGGIO, ma
            questo a molti neanche balena per la
            testa).
            Più volte Lee Majors hanno lamentato il fatto che i prezzi di iTMS erano troppo bassi.E comunque quando crei un cd da un mp3 o un aac, lo converti prima in PCM non compresso e poi estraendolo lo ricomprimi, quindi la perdita di qualità non mi pare percepibile (in un lettore portatile).
        • soulista scrive:
          Re: Tanto che...
          - Scritto da:

          - Scritto da: soulista


          vorrei sapere quanti hanno acquistato musica da

          itunes senza prima aver comprato un

          iPod.

          Non puoi fare altrimenti, infatti. Per questo la
          Apple ha messo i DRM non interoperabili con altri
          dispositivi, non perche' glielo hanno chiesto le
          major.E hanno aggiunto: "perchè non siamo mica scemi!"Hanno creato un monopolio basato sulla qualità di prodotti e servizi... centinaia di milioni di brani venduti e milioni di iPod e mi sembrano in pochi a lamentarsi delle "limitazioni"!Se gli "altri" vogliono fare concorrenza creino pure un prodotto migliore e un servizio più efficace, libero ma che consenta anche di guadagnarci qualcosa... Apple non ha di certo ucciso la concorrenza.

          E comunque la musica acquistata su itunes music

          store la puoi ascoltare su itunes nel tuo

          computer e masterizzarla per tre volte su un cd

          (perdendo così il

          DRM).

          Puoi masterizzarla fino a 7 volte a playlist, in
          realta'. (ma da quei Cd non puoi rippare, senno'
          commetti reato... e hai pure pagato per
          commettere un
          reato!)
          Il problema e' che *devi* usare il *loro*
          software lucchettato, non sei libero di farci
          quello che vuoi, perche' *loro* hanno voluto
          cosi'. Se io voglio sentirmi un brano
          regolarmente acquistato su iTunes su un player
          come quello Creative, devo fare duemila
          smarronamenti vari, perdendo qualita' (perche'
          ricomprimo per forza) e infrangendo pure la
          legge!

          (perche' levo il DRM e questo e' vietato dalle
          policy di
          iTunes)Certo... é vietato dalle policy... ma Apple non ha mai ostacolato la possibilità di creare cd rippabili; non si dovrebbe estrarre la musica dall'ipod ma Apple non ha mai messo paletti a programmi di terze parti che permettono di estrarre musica dall'ipod. Non fermarti a quello che c'é scritto nei contratti e nelle policy
          Ripeto, non vedo cosa ci sia di "libertario".


          Direi che Apple ha in mano la "salvezza": in

          questo settore é diventata talmente potente da

          poter essere lei a dettare leggi al Lee Majors e

          non il

          contrario.

          Infatti e' lei che ha imposto i DRM, perche' le
          conviene, vende piu' HW. E' non mi pare sia la
          strada giusta, anzi, e' proprio quella sbagliata,
          per
          me.come ho detto prima: non sono scemi
          Io voglio un mondo interoperabile, e voglio del
          software che mi giri sull'HW piu' ampio che ci
          sia. Non voglio che le ditte mi impongano il
          *loro* HW per far girare i loro SW, e' una
          mentalita' ASSURDA che nel lungo periodo
          danneggera' gli utenti e il
          mercato.Se il mercato dovesse girare diversamente, allora vedrai che i brani scaricati da iTunes potrai farli andare sui Creative e su Zune.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da: soulista
            Hanno creato un monopolio basato sulla qualità di
            prodotti e servizi... centinaia di milioni di
            brani venduti e milioni di iPod e mi sembrano in
            pochi a lamentarsi delle
            "limitazioni"!A me non pare. Semmai sono in pochi ad accorgersi delle limitazioni perche' ancora c'e' l'hype e la moda dell'oggetto (ma sta finendo).
            Se gli "altri" vogliono fare concorrenza creino
            pure un prodotto migliore e un servizio più
            efficace, libero ma che consenta anche di
            guadagnarci qualcosa... Apple non ha di certo
            ucciso la
            concorrenza.A me pare che invece abbia indirettamente danneggiato il mercato. Pure Ms in generale ha agito nell'ambito delal legge (tranne le poche ammende dell'antitrust, ma insomma tutta roba a Ms non ha fatto mai ne' caldo ne' freddo), eppure non mi pare di poter dire che il monopolio generato sia stato utile per i consumatori e il mercato.I concorrenti come fanno a lanciare i loro prodotti, se il mercato e' drogato da simili fenomeni di massa?
            Certo... é vietato dalle policy... ma Apple non
            ha mai ostacolato la possibilità di creare cd
            rippabili; non si dovrebbe estrarre la musica
            dall'ipod ma Apple non ha mai messo paletti a
            programmi di terze parti che permettono di
            estrarre musica dall'ipod.Ma certo, e questo rientra nel marketing di Apple. Fare finta di dare delle liberta', cosi' gli utenti si sentono ancora piu' fighi degli altri. E' tutto calcolato.
            Non fermarti a quello
            che c'é scritto nei contratti e nelle
            policyCome no?Io se devo premiare un'azienda seria, sana e moderna, che vuole fare un business veramente nuovo, non vado di certo a vedere aziende che basano tutto sull'Hype e sulla moda.La sostanza di un'azienda e del suo business non e'questo, specialmente nel lungo periodo.
            come ho detto prima: non sono scemiCerto che non sono scemi: ma prendono per scemi gli utenti, li trattano da scemi. E infatti basano su questo il loro successo.
            Se il mercato dovesse girare diversamente, allora
            vedrai che i brani scaricati da iTunes potrai
            farli andare sui Creative e su
            Zune.Guarda che il mercato non e' Apple.Il problema pero' e' che Apple (come pure MS) puo' DANNEGGIARE il mercato, perche simili meccanismi di business su larga scala e monopolistico, tolgono la possibilita' di avere piu' scelta e piu' possibilita' per altri sistemi.
          • soulista scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da:

            - Scritto da: soulista


            Hanno creato un monopolio basato sulla qualità
            di

            prodotti e servizi... centinaia di milioni di

            brani venduti e milioni di iPod e mi sembrano in

            pochi a lamentarsi delle

            "limitazioni"!

            A me non pare. Semmai sono in pochi ad accorgersi
            delle limitazioni perche' ancora c'e' l'hype e la
            moda dell'oggetto (ma sta
            finendo).Certo... é dal 2002 che sta finendo.

            Se gli "altri" vogliono fare concorrenza creino

            pure un prodotto migliore e un servizio più

            efficace, libero ma che consenta anche di

            guadagnarci qualcosa... Apple non ha di certo

            ucciso la

            concorrenza.

            A me pare che invece abbia indirettamente
            danneggiato il mercato. Pure Ms in generale ha
            agito nell'ambito delal legge (tranne le poche
            ammende dell'antitrust, ma insomma tutta roba a
            Ms non ha fatto mai ne' caldo ne' freddo), eppure
            non mi pare di poter dire che il monopolio
            generato sia stato utile per i consumatori e il
            mercato.Sono gli altri ad uccidersi a vicenda. Ora é uscito lo "Zune" che non sarà mai un iPod killer, ma può aspirare ad essere un creative killer, un sandisk killer, un kenwood killer... (anche se non vedo come)
            I concorrenti come fanno a lanciare i loro
            prodotti, se il mercato e' drogato da simili
            fenomeni di
            massa?Quando un fenomeno di massa dura per 4 anni vuol dire che ha basi ben più solide della "moda"

            Certo... é vietato dalle policy... ma Apple non

            ha mai ostacolato la possibilità di creare cd

            rippabili; non si dovrebbe estrarre la musica

            dall'ipod ma Apple non ha mai messo paletti a

            programmi di terze parti che permettono di

            estrarre musica dall'ipod.

            Ma certo, e questo rientra nel marketing di
            Apple. Fare finta di dare delle liberta', cosi'
            gli utenti si sentono ancora piu' fighi degli
            altri. E' tutto
            calcolato.Alla faccia del qualunquismo.

            Non fermarti a quello

            che c'é scritto nei contratti e nelle

            policy

            Come no?

            Io se devo premiare un'azienda seria, sana e
            moderna, che vuole fare un business veramente
            nuovo, non vado di certo a vedere aziende che
            basano tutto sull'Hype e sulla
            moda.

            La sostanza di un'azienda e del suo business non
            e'questo, specialmente nel lungo
            periodo.guardi troppe pubblicità della IBM

            come ho detto prima: non sono scemi

            Certo che non sono scemi: ma prendono per scemi
            gli utenti, li trattano da scemi. E infatti
            basano su questo il loro successo.



            Se il mercato dovesse girare diversamente,
            allora

            vedrai che i brani scaricati da iTunes potrai

            farli andare sui Creative e su

            Zune.

            Guarda che il mercato non e' Apple.
            Il problema pero' e' che Apple (come pure MS)
            puo' DANNEGGIARE il mercato, perche simili
            meccanismi di business su larga scala e
            monopolistico, tolgono la possibilita' di avere
            piu' scelta e piu' possibilita' per altri
            sistemi.Guarda che sono tutti lì... sugli scaffali. Non é un PC dove hai per forza windows preinstallato... ce ne sono di tutte le forme, dimensioni e di tutti i prezzi, c'é internet dove puoi leggere le opinioni comparative, hai tutti gli strumenti per difenderti e diventare un consumatore intelligente...Ma poi... vieni a lamentarti di un mercato dove proprio ora si sta sviluppando una concorrenza spietata?
    • MeX scrive:
      Re: Tanto che...
      - Scritto da:

      ... quella di Apple resta ancora la piattaforma
      più "libertaria" fra quelle
      esistenti.

      Eh, come no, infatti.

      Devi comprarti l'iPod per comprare musica sul
      loro Store e poterla sentire a piena qualita su
      un player portatile senza rottura di palle.


      Davvero molto libertaria, non c'e' che dire.

      A me pare che invece una cosa chiamata Napster
      (che costa pure molto meno, tra l'altro), tanto
      per dire, non impone nessun HardWare per la roba
      che
      vende.guarda che non hanno venduto tanti iPod perchè iTunes è figo... iTunes vende tanto perchè hanno venduto tanti iPod... e sull'iPod ci puoi playare tutti i formati che vuoi! (compresi WMA DRM Free)
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto che...
        - Scritto da: MeX
        e sull'iPod ci puoi playare
        tutti i formati che vuoi! (compresi WMA DRM
        Free)Falso.Banale esempio (tra decine di altri eh):http://www.napster.com/using_napster/ipod_and_napster.htmlNapster *sconsiglia* di comprare iPod. E questo perche' Apple non vuole che questo ripoduca i files comprati su Napster. Non mi pare libertario.Con l'Ipod puoi leggere SOLO DRM di Apple, fine.(come lo Zune puo' leggere solo DRM di MS, sia chiaro).Sono esempi da NON seguire, non modelli da replicare.
        • soulista scrive:
          Re: Tanto che...
          - Scritto da:

          - Scritto da: MeX

          e sull'iPod ci puoi playare

          tutti i formati che vuoi! (compresi WMA DRM

          Free)

          Falso.

          Banale esempio (tra decine di altri eh):

          http://www.napster.com/using_napster/ipod_and_naps

          Napster *sconsiglia* di comprare iPod. E questo
          perche' Apple non vuole che questo ripoduca i
          files comprati su Napster. Non mi pare
          libertario.

          Con l'Ipod puoi leggere SOLO DRM di Apple, fine.io ho un iPod e non ho comprato una sola canzone da iTMS.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Tanto che...
            mamma mia... c'è un pò di confusione qui.Allora iPod, non legge solo File audio con il loro DRM, sarebbe un suicidio, nessuno comprerebbe un arrocco simile, non credete?Non sei obbligato quindi a comprare da iTunes per ascoltare musica dal loro lettore multimediale.Quest'ultimo supporta gli mp3, wav,wma(senza drm) e gli ACC che è il formato usato del negozio di apple.L'unico neo di ipod e che non ti fa sentire gli ogg, ma credo che una soluzione si possa trovare per vie terze (al massimo ti pigli un lettore che li legge di suo)Se poi tu hai comprato una sere di brani oppure un album intero, lo masterizzi! In questo modo il DRM Cade e tu puoi fare quello che vuoi con i brani comprati, pure metterli in altri player concorrenti a quello di apple.Ps: Prima che qualcuno mi da del pretoriano/prezzolato/soldato/evangelista di apple, vi faccio presente che non ho un iMac ne iPod. L'unico prodotto apple che utilizzo è iTunes e i codec del quick time. Non ho nemmeno usato il negozio on line del loro player ma ho cercato informazioni in giro è sopratutto ho chiesto agli amici che hanno un Mac e/o usato iTunes Store.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da: Sgabbio
            Allora iPod, non legge solo File audio con il
            loro DRM, sarebbe un suicidio, nessuno
            comprerebbe un arrocco simile, non
            credete?Mi sa che quello che ha fatto confusione con le parole altrui sei solo tu: qui si e' solo detto che l'iPod non legge altri DRM diversi dal suo, e basta. Non che non legga altri formati. Il DRM e' una cosa, il formato audio/video un altro (e infatti Apple vuole fare la stessa cosa che ha fatto per l'audio, per il video...).
            Non sei obbligato quindi a comprare da iTunes per
            ascoltare musica dal loro lettore
            multimediale.Si diceva che sei obbligato ad andare su iTunes se vuoi *comprare* musica online in formato compresso, perche' di fatto quasi tutti gli altri negozi vendono con DRM che l'iPod NON legge (appositamente, cosi' chi compra l'iPod poi compra solo su iTunes, non e' un caso).
            L'unico neo di ipod e che non ti fa sentire gli
            ogg, ma credo che una soluzione si possa trovare
            per vie terze (al massimo ti pigli un lettore che
            li legge di
            suo)Non mi pare una cosa da poco, invece. Perche' OGG, guarda un po', e' un formato (in realta' e' un contenitore) libero a differenza dell'Mp3. Se non lo supportano non e' un caso, ma perche' NON vogliono diffonderlo, perche' hanno paura che questo mini i loro guadagni. Non si aprono, ergo non sono "libertari" come dice Mantellini.
            Se poi tu hai comprato una sere di brani
            oppure
            un album intero, lo masterizzi!Ti svelo una cosa: lo puoi fare con QUALSIASI DRM!!!!Es: con i DRM di Napster lo puoi, fare, pure con quello di Yahoo, etc etc.Non l'ha inventato Apple, sappilo.
            In questo modo il
            DRM Cade e tu puoi fare quello che vuoi con i
            brani comprati, pure metterli in altri player
            concorrenti a quello di
            apple.ahahahahahhahahahahahahahaMa tu stai scherzando. Se lo fai, INFRANGI LA LEGGE. Non dite queste cose che sono palesemente FALSE. E' vietato togliere il DRM, e i 7 CD che ti fanno masterizzare con loro programmino farlocco, NON LI PUOI RIPPARE, e' esplicitamente vietato. Leggiti le policy di iTunes e di Naspter, che praticamente sono identiche.Anche per questo i DRM (soprattutto questi DRM) sono male.
            Non ho nemmeno
            usato il negozio on line del loro player ma ho
            cercato informazioni in giro è sopratutto ho
            chiesto agli amici che hanno un Mac e/o usato
            iTunes
            Store.Allora comincia col leggerti i term of use dei siti omonimi, prima di consigliare di infrangere la legge.
          • soulista scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da:

            - Scritto da: Sgabbio


            Allora iPod, non legge solo File audio con il

            loro DRM, sarebbe un suicidio, nessuno

            comprerebbe un arrocco simile, non

            credete?

            Mi sa che quello che ha fatto confusione con le
            parole altrui sei solo tu: qui si e' solo detto
            che l'iPod non legge altri DRM diversi dal suo,
            e basta. Non che non legga altri formati. Il DRM
            e' una cosa, il formato audio/video un altro (e
            infatti Apple vuole fare la stessa cosa che ha
            fatto per l'audio, per il
            video...).


            Non sei obbligato quindi a comprare da iTunes
            per

            ascoltare musica dal loro lettore

            multimediale.

            Si diceva che sei obbligato ad andare su iTunes
            se vuoi *comprare* musica online in formato
            compresso, perche' di fatto quasi tutti gli altri
            negozi vendono con DRM che l'iPod NON legge
            (appositamente, cosi' chi compra l'iPod poi
            compra solo su iTunes, non e' un
            caso).


            L'unico neo di ipod e che non ti fa sentire gli

            ogg, ma credo che una soluzione si possa trovare

            per vie terze (al massimo ti pigli un lettore
            che

            li legge di

            suo)

            Non mi pare una cosa da poco, invece. Perche'
            OGG, guarda un po', e' un formato (in realta' e'
            un contenitore) libero a differenza dell'Mp3. Se
            non lo supportano non e' un caso, ma perche' NON
            vogliono diffonderlo, perche' hanno paura che
            questo mini i loro guadagni. Non si aprono, ergo
            non sono "libertari" come dice
            Mantellini.


            Se poi tu hai comprato una sere di brani

            oppure

            un album intero, lo masterizzi!

            Ti svelo una cosa: lo puoi fare con QUALSIASI
            DRM!!!!

            Es: con i DRM di Napster lo puoi, fare, pure con
            quello di Yahoo, etc
            etc.

            Non l'ha inventato Apple, sappilo.


            In questo modo il

            DRM Cade e tu puoi fare quello che vuoi con i

            brani comprati, pure metterli in altri player

            concorrenti a quello di

            apple.

            ahahahahahhahahahahahahaha

            Ma tu stai scherzando. Se lo fai, INFRANGI LA
            LEGGE. Non dite queste cose che sono palesemente
            FALSE.


            E' vietato togliere il DRM, e i 7 CD che ti fanno
            masterizzare con loro programmino farlocco, NON
            LI PUOI RIPPARE, e' esplicitamente vietato.
            Leggiti le policy di iTunes e di Naspter, che
            praticamente sono
            identiche.

            Anche per questo i DRM (soprattutto questi DRM)
            sono
            male.


            Non ho nemmeno

            usato il negozio on line del loro player ma ho

            cercato informazioni in giro è sopratutto ho

            chiesto agli amici che hanno un Mac e/o usato

            iTunes

            Store.

            Allora comincia col leggerti i term of use dei
            siti omonimi, prima di consigliare di infrangere
            la
            legge.Questo post é assolutamente inutile! sappiamo tutti benissimo che non-si-può-questo e non-si-può-quello, ma il mondo reale é un'altra cosa! Sappiamo tutti benissimo che le aziende pensano al loro profitto e, in questo caso, nel fare profitto rientra anche lasciare quelle scappatoie che permettano di fare ciò che si vuole, con un minimo di conoscenze. Dovremmo ringraziarle, anzi: sei costretto a fare ricerche per trovare ciò che ti serve (senza ricerche non avrei scoperto che esiste un S.O. alternativo per ipod Nano...) e questo farà di te un consumatore intelligente.Ah ma tu no: nelle policy leggi che "non si può" allora cadi in depressione e maledici il mondo perchè non c'é libertà.Non ci sarà mai libertà.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da: soulista
            Questo post é assolutamente inutile! sappiamo
            tutti benissimo che non-si-può-questo e
            non-si-può-quello, ma il mondo reale é un'altra
            cosa!Insomma. Il mondo reale non e' che se la elgge dice una cosa poi nelal realta le aziende ti dicono che puoi fare coemc azzo ti pare. Non e' cosi'.La serieta' di un azioenda che vuoel lanciare un business diverso, io la msiuro pure da come e cosa mi vende, quali licenze e quali diritti mi da. Altrimenti a fare i bluff sono capaci tutti.Se io compro la musica, e la pago quindi, voglio poterci fare quello che voglio LEGALMENTE. Senza dover fare CD e ripping di nascosto solo perche' il mio player non sta simpatico a Apple.Questa e' business aperto e intelligente e coraggioso, e in un mondo normale i clienti dovrebbero premaire uan cosa del genere, nel nostor mondo, c'e' l'hype il marketing e la moda, che sovvertono completamente queste cose. Questo e' il problema, cioe' vedere cosa c'e' dietro.
            Sappiamo tutti benissimo che le aziende
            pensano al loro profitto e, in questo caso, nel
            fare profitto rientra anche lasciare quelle
            scappatoie che permettano di fare ciò che si
            vuole, con un minimo di conoscenze. Dovremmo
            ringraziarle, anzi: sei costretto a fare ricerche
            per trovare ciò che ti serve (senza ricerche non
            avrei scoperto che esiste un S.O. alternativo per
            ipod Nano...) e questo farà di te un consumatore
            intelligente.C'e' modo e modo di fare profitto, spero che almeno su questo tu ne convenga. E l'etica mi dice che se uno vuole creare dei monopoli pr fare profitto, io non devo giustificarlo (posso capirlo, ma non giustificarlo).
            Ah ma tu no: nelle policy leggi che "non si può"
            allora cadi in depressione e maledici il mondo
            perchè non c'é
            libertà.
            Non ci sarà mai libertà.Beh, insomma.Gia' a dire le cose come stanno riguardo a questi temi, mi pare una bella manifestazione di diritti.
          • soulista scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da:

            C'e' modo e modo di fare profitto, spero che
            almeno su questo tu ne convenga. E l'etica mi
            dice che se uno vuole creare dei monopoli pr fare
            profitto, io non devo giustificarlo (posso
            capirlo, ma non
            giustificarlo).Certo... ma come ho già detto é pura utopia. Non si può sperare che una azienda o corporazione faccia soldi in modo etico. Devono essere i governi a limitare i loro poteri, ma non accadrà mai.

            Ah ma tu no: nelle policy leggi che "non si può"

            allora cadi in depressione e maledici il mondo

            perchè non c'é

            libertà.

            Non ci sarà mai libertà.

            Beh, insomma.

            Gia' a dire le cose come stanno riguardo a questi
            temi, mi pare una bella manifestazione di
            diritti.OK, ma alla 19esima volta che scrivi le stesse cose, capisci che un po' girano, a chi legge...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 dicembre 2006 19.03-----------------------------------------------------------
          • Sgabbio scrive:
            Re: Tanto che...
            (non so come sto topic sia stato etichettato come "interessante" mah...)- Scritto da:
            Mi sa che quello che ha fatto confusione con le
            parole altrui sei solo tu: qui si e' solo detto
            che l'iPod non legge altri DRM diversi dal suo,
            e basta. Non che non legga altri formati. Il DRM
            e' una cosa, il formato audio/video un altro (e
            infatti Apple vuole fare la stessa cosa che ha
            fatto per l'audio, per il
            video...).
            Mi sembrava che avevi detto cosi. Chiedo venia.
            Si diceva che sei obbligato ad andare su iTunes
            se vuoi *comprare* musica online in formato
            compresso, perche' di fatto quasi tutti gli altri
            negozi vendono con DRM che l'iPod NON legge
            (appositamente, cosi' chi compra l'iPod poi
            compra solo su iTunes, non e' un
            caso).Questo è propio colpa del DRM che non è interpolabile, quindi putroppo nascono questi blocchi artificiosi. Le critiche del DRM si fanno sempre su questo.
            Non mi pare una cosa da poco, invece. Perche'
            OGG, guarda un po', e' un formato (in realta' e'
            un contenitore) libero a differenza dell'Mp3. Se
            non lo supportano non e' un caso, ma perche' NON
            vogliono diffonderlo, perche' hanno paura che
            questo mini i loro guadagni. Non si aprono, ergo
            non sono "libertari" come dice
            Mantellini.Scusami, dove hai letto sta cosa? Per curiosità.Cmq un difetto dell' Ogg se non erro è nella sua pesantezza (correggetemi se sbaglio, eh?). Cmq ci sono modi per leggere questo formato
            Ti svelo una cosa: lo puoi fare con QUALSIASI
            DRM!!!!

            Es: con i DRM di Napster lo puoi, fare, pure con
            quello di Yahoo, etc
            etc.

            Non l'ha inventato Apple, sappilo.Hmmm qualche documentazione al riguardo? Sempre per curiosità
            ahahahahahhahahahahahahaha

            Ma tu stai scherzando. Se lo fai, INFRANGI LA
            LEGGE. Non dite queste cose che sono palesemente
            FALSE.


            E' vietato togliere il DRM, e i 7 CD che ti fanno
            masterizzare con loro programmino farlocco, NON
            LI PUOI RIPPARE, e' esplicitamente vietato.
            Leggiti le policy di iTunes e di Naspter, che
            praticamente sono
            identiche.

            Anche per questo i DRM (soprattutto questi DRM)
            sono
            male.Hooo molto educato (troll4)Ma la "policy" non ti dice però che è lo stesso sistema DRM che ha fatto apple che cade quando masterizzi la tua playlist.
            Allora comincia col leggerti i term of use dei
            siti omonimi, prima di consigliare di infrangere
            la
            legge.Eh?!? Guarda che io non ho consigliato d'infrangere la lagge. Ti faccio presente che io ho chiesto informazioni hai gli utilizzatori di roba Apple che conosco e mi hanno detto che funziona cosi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da: Sgabbio
            Hooo molto educato (troll4)Hai ragione.Ti chiedo scusa per il tono e le parole usate.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto che...
            - Scritto da: soulista
            io ho un iPod e non ho comprato una sola canzone
            da
            iTMS.Diciamo semmai che non hai mai comprato una canzone online con DRM; anche perche' se lo facessi in un posto diverso da iTunes, con il tuo iPod non potresti leggerlo, perche' Apple ha deciso appositamente cosi'.(ma chi lo compra questo molto spesso non lo sa)
  • Anonimo scrive:
    Bill Gates critica il DRM
    'Gates ha detto che il DRM attuale "causes too much pain for legitmate buyers". [...] parrebbe che anche a casa Microsoft i DRM sono oggi un problema all'ordine del giorno.'Be', sicuramente i DRM sono nei pensieri di qualcuno in quel di Redmond... qualcuno che dimostra scarsa considerazione per l'opinione di Zio Bill:Microsoft to Introduce Digital Rights Management in Windows [ http://tinyurl.com/y5szyf ]con riferimento ad un brevetto presentato da Big M ovvero System and method for delivery of a modular operating system:Subscription Based Windows [ http://tinyurl.com/y3vkrz ]
    • Anonimo scrive:
      Re: Bill Gates critica il DRM
      - Scritto da:
      'Gates ha detto che il DRM attuale "causes too
      much pain for legitmate buyers". [...] parrebbe
      che anche a casa Microsoft i DRM sono oggi un
      problema all'ordine del
      giorno.'

      Be', sicuramente i DRM sono nei pensieri di
      qualcuno in quel di Redmond... qualcuno che
      dimostra scarsa considerazione per l'opinione di
      Zio
      Bill:

      Microsoft to Introduce Digital Rights Management
      in Windows [ http://tinyurl.com/y5szyf
      ]

      con riferimento ad un brevetto presentato da Big
      M ovvero “System and method for delivery of a
      modular operating
      system”:

      Subscription Based Windows [
      http://tinyurl.com/y3vkrz
      ]Bill Gates non è più microsoft da un bel pezzo. Microsoft deve rendere conto ai suoi azionisti, e bill gates rappresenta un minoranza, anche se decisamente corposa. Quindi non c'è nulla da stupirsi se i dirigenti micorosoft hanno delle idee ma microsoft stessa si muove in direzione opposta, oppure se microsoft tiene il piede in più staffe contemporaneamente. Il fine ultimo di un azienda è l'utile, non l'etica o la coerenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bill Gates critica il DRM
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        'Gates ha detto che il DRM attuale "causes too

        much pain for legitmate buyers". [...] parrebbe

        che anche a casa Microsoft i DRM sono oggi un

        problema all'ordine del

        giorno.'



        Be', sicuramente i DRM sono nei pensieri di

        qualcuno in quel di Redmond... qualcuno che

        dimostra scarsa considerazione per l'opinione di

        Zio

        Bill:



        Microsoft to Introduce Digital Rights Management

        in Windows [ http://tinyurl.com/y5szyf

        ]



        con riferimento ad un brevetto presentato da Big

        M ovvero “System and method for delivery
        of
        a

        modular operating

        system”:



        Subscription Based Windows [

        http://tinyurl.com/y3vkrz

        ]

        Bill Gates non è più microsoft da un bel pezzo.
        Microsoft deve rendere conto ai suoi azionisti, e
        bill gates rappresenta un minoranza, anche se
        decisamente corposa.

        Quindi non c'è nulla da stupirsi se i dirigenti
        micorosoft hanno delle idee ma microsoft stessa
        si muove in direzione opposta, oppure se
        microsoft tiene il piede in più staffe
        contemporaneamente. Il fine ultimo di un azienda
        è l'utile, non l'etica o la
        coerenza.Piu' che azionisti direi partner commerciali o alleati... potrebbero anche non possedere un'azione microsoft
    • FDG scrive:
      Re: Bill Gates critica il DRM
      - Scritto da:
      'Gates ha detto che il DRM attuale "causes too
      much pain for legitmate buyers". [...] parrebbe
      che anche a casa Microsoft i DRM sono oggi un
      problema all'ordine del
      giorno.'Voglio spezzare una lancia a suo favore, dato che ho avuto l'occasione di lavorare allo sviluppo di software per la distribuzione di media su internet. Il DRM non è una scelta degli sviluppatori ma una richiesta di chi i contenuti li ha e che è non è affatto disposto a far transitare i suoi contenuti sul tuo sistema se non gli dai sufficienti garanzie e non vengano immediatamente copiati in giro per il mondo. E questo vuol dire che di DRM devi necessariamente occuparti. In questo contesto è chiaro che il DRM può diventare argomentazione di marketing per spingere i detentori di diritti a favorire un sistema piuttosto che un altro. Ma, ripeto, l'origine del "male" non è negli sviluppatori che farebbero a meno di doversi occupare pure di questo problema e di assumersi i rischi dovuti al potenziale fallimento del sistema di DRM adottato.
  • Anonimo scrive:
    Bravo ottimo articolo
    10 e lode!(apple)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravo ottimo articolo
      - Scritto da:
      10 e lode!

      (apple)(linux)A me sembra la solita difesa di Apple, purtroppo, sempre e comunque.Pareva che stessi per andare fino in fondo, invece niente, e' uscito il macaco che e' in te, peccato Mantellini.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravo ottimo articolo
        Ma quelli che dicono solo "bravo bis" da dove vengono? Sono pagati per farlo o sono gli amici intimi dei redattori? Mi piacerebbe che venisse spiegato anche il motivo di tanto entusiasmo verso un articolo, in generale. Punti di vista, particolari passaggi divulgativi o esplicativi, non so, qualcosa che magari contribuisca a far apprezzare maggiormente quanto esposto dall'articolista. In generale.
      • soulista scrive:
        Re: Bravo ottimo articolo
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        10 e lode!



        (apple)(linux)

        A me sembra la solita difesa di Apple, purtroppo,
        sempre e
        comunque.

        Pareva che stessi per andare fino in fondo,
        invece niente, e' uscito il macaco che e' in te,
        peccato
        Mantellini.A me pare invece abbia spiegato bene il motivo per cui Apple negli ultimi anni non stia sbagliando un colpo, dal fatto di essere partita da "outsider" e quindi la possibilità di muoversi con grande libertà nel mercato, alla lungimiranza di Steve Jobs, all'aver centrato l'obiettivo prefisso nel '97: rendere la "digital life" più semplice possiibile per l'utente finale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Bravo ottimo articolo
          vorrai dire per l'utonto finale..
          • soulista scrive:
            Re: Bravo ottimo articolo
            - Scritto da:
            vorrai dire per l'utonto finale.....é proprio questo il punto!
        • Anonimo scrive:
          Re: Bravo ottimo articolo
          - Scritto da: soulista
          A me pare invece abbia spiegato bene il motivo
          per cui Apple negli ultimi anni non stia
          sbagliando un colpoAltro Macaco che difende a spada tratta la sua chimera.Avanti un altro.
          • soulista scrive:
            Re: Bravo ottimo articolo
            - Scritto da:

            - Scritto da: soulista


            A me pare invece abbia spiegato bene il motivo

            per cui Apple negli ultimi anni non stia

            sbagliando un colpo

            Altro Macaco che difende a spada tratta la sua
            chimera.

            Avanti un altro.
            Accidenti mi hai convinto... mi rimangio tutto quello che ho detto: non posso competere con le tue motivazioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bravo ottimo articolo
            - Scritto da: soulista

            - Scritto da:



            - Scritto da: soulista




            A me pare invece abbia spiegato bene il motivo


            per cui Apple negli ultimi anni non stia


            sbagliando un colpo



            Altro Macaco che difende a spada tratta la sua

            chimera.



            Avanti un altro.



            Accidenti mi hai convinto... mi rimangio tutto
            quello che ho detto: non posso competere con le
            tue
            motivazioni. :o
Chiudi i commenti