Pirateria, blitz a Roma

Scovata centrale di duplicazione
Scovata centrale di duplicazione


Roma – Sequestro nella capitale nelle scorse ore di oltre 20.000 tra DVD, Cd musicali e videogame, decine d’impianti di duplicazione, computer portatili. Questi i materiali sequestrati dai carabinieri del Nucleo Operativo di Roma in un appartamento situato nel quartiere romano di Centocelle.

Il laboratorio di duplicazione è di proprietà di un commerciante di nazionalità egiziana di 35 anni da tempo residente in Italia che è stato arrestato. All’interno dell’appartamento, attivo 24 ore su 24, i militari hanno scoperto opere duplicate con le relative copertine, decine di impianti di duplicazione di supporti ottici con il relativo software, ma anche stampanti laser a colori, e numerosi PC connessi ad internet.

All’interno della casa, sono stati trovati dai carabinieri anche due immigrati di 25 e 30 anni, che sono stati denunciati a piede libero per violazione delle normative sui diritti d’autore. Il laboratorio clandestino riforniva venditori ambulanti e negozi di Roma, ma anche singoli clienti.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

04 05 2004
Link copiato negli appunti