Pirateria, la UE si muove

Nella nuova proposta di direttiva si parla di pirateria e contraffazione, di criminalità organizzata e dell'armonizzazione delle diverse legislazioni nazionali


Bruxelles – Tutti i reati contro la proprietà intellettuale sono nel calderone di una nuova proposta di direttiva adottata dalla Commissione Europea nelle scorse ore, un documento che di fatto propone un dispositivo penale europeo in materia di reati contro la proprietà intellettuale.

Nel comunicato con cui è stata annunciata la novità, si spiega la necessità di avvicinare le legislazioni in materia dei singoli paesi “al fine di lottare efficacemente contro gli atti di contraffazione e di pirateria, frequentemente commessi da organizzazioni criminali”.

Come noto le istituzioni europee, e quelle dei singoli paesi, da sempre ritengono la crescente diffusione di prodotti illegali, talvolta perfette copie degli originali, sia nel mondo fisico che in quello digitale, il frutto di un’attività malavitosa in espansione nonché un grave danno al sistema economico.

Secondo Franco Frattini, vicepresidente della Commissione e responsabile per giustizia, libertà e sicurezza, avvicinare il diritto penale dei diversi paesi in questo settore “costituisce una piattaforma minima per condurre insieme un’azione incisiva volta a eliminare tali attività che arrecano un grave pregiudizio all’economia”.

“Attualmente – afferma la Commissione – le organizzazioni criminali investono in attività di questo genere che sono spesso più lucrative di altri traffici e ancora poco represse. I contraffattori e i pirati danneggiano le imprese legittime e costituiscono una minaccia per l’innovazione. Inoltre, in molti casi le contraffazioni sono pericolose per la salute e la sicurezza pubblica”.

La proposta di direttiva considera illecito qualsiasi attacco deliberato al diritto di proprietà intellettuale commesso su scala commerciale, compresi il tentativo, la complicità e l’incitazione.

Nella proposta sono anche stabilite le sanzioni minime: quattro anni di detenzione, in caso di infrazione commessa nell’ambito di un’organizzazione criminale o allorché l’infrazione comporti un rischio per la salute o la sicurezza delle persone. L’ammenda comminata andrà da 100 000 a 300 000 euro, in caso di collegamento con un’organizzazione criminale e in caso di rischio per la salute o la sicurezza delle persone. Va da sé che i singoli stati membri potranno anche adottare sanzioni più pesanti.

Nel comunicato, la Commissione auspica che alla proposta di direttiva sia accompagnata anche una forte opera di informazione nei diversi paesi tale da condurre “a una maggiore consapevolezza dei partecipanti alla lotta contro la contraffazione e la pirateria, nonché della popolazione in generale”.

A proposito dell’iniziativa della Commissione, il presidente FIMI , Enzo Mazza ha dichiarato “Siamo molto contenti in particolare se si pensa alla portata di queste proposte per la realtà italiana, che vede il 25% del mercato della musica in mano al crimine organizzato”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Un Katafalko per KataBlog
    Kome da titolo,orkokane!:DSkusate le k, ma sono loro ke le cerkano, fa molto okkupazione... kome sono moderni!ke skifo le k!sono kakka! :DP.S.Arriveranno risposte prima che vada nel forum degli OT e dei Troll?Skommettiamo di no?Non ho ankora deciso ke si vince... fa niente? :D
  • Anonimo scrive:
    NON ESISTE METTERE IN OFF-TOPIC EH
    Nooo si mette la scrittina "OT" e nessuno può fare repliche (http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1068244&tid=1068244&p=1&r=PI) così non si fanno più commenti scomodi
  • Anonimo scrive:
    Post non spostato, ma cancellato
    Salve,Ieri avevo inserito un post satirico nel quale chiedevo quanto costasse mettere una pubblicità come quella che kataweb aveva messo sotto forma di articolo come questo, questo post non è stato spostato come si fà di solito con le x rosse, ma è stato eliminato in toto.Bene, quando si parla di libertà digitali tutti a favore, e poi qui si cancellano i post senza colpo ferire?SalutiAlessandro (quello del bug sulle sql injection nella notiziona su Aranzulla)
    • Anonimo scrive:
      Re: Post non spostato, ma cancellato
      E' stato messo in off-topic , anche a me è capitata spesso la stessa cosa, dicono che sia un bug che lo spostamento non viene segnalato nel forum originario ma penso che gli vada solo che bene (non ci vorrebbe niente a correggerlo), poi nel forum degli off-topic alla mattina viene istantaneamente spinto in seconda pagina.A questo punto è meglio fare questi messaggi all'interno di thread che non c'entrano niente, dando fastidio all'autore, almeno poi qualcuno te li vede.messaggio: http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1067135&tid=1067135&p=1&r=PIattualmente in pagina 3: http://punto-informatico.it/forum/poc.asp?s=&tfid=1&fid=5&x=0&r=PI&p=3
  • Anonimo scrive:
    Con tutti i professionisti italiani ..
    Con tutti i bravi professionisti italiani che hanno realizzato sistemi per i Blog i nostri di kataweb decidono di farsi ubriacare dal commerciale di turno per il megaprodotto fumoso da milioni di euro.Poi fanno i titoloni perche' non si investe in tecnologia italiana.Un ottimo contratto per far pesare ancora di più Kataweb sul bilancio della carta stampata.
  • Anonimo scrive:
    chi risponde legalmente
    una domanda: ma il gruppo Kataweb, se un blog contiene informazioni diffamanti, ne risponde in base alla legge sull'editoria in qualità di provider oppure no????
  • Anonimo scrive:
    WUP.IT CHE FINE HA FATTO?
    Non riesco piu' a collegarmi a www.wup.it da almeno un paio di giorni, qualcuno ne sa qualcosa?saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: WUP.IT CHE FINE HA FATTO?
      io pure.Ma hanno sempre avuto problemi, con il vecchio server, con la linea..boh, speriamo torni online presto ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: WUP.IT CHE FINE HA FATTO?
        - Scritto da: Anonimo
        io pure.
        Ma hanno sempre avuto problemi, con il vecchio
        server, con la linea..

        boh, speriamo torni online presto ;)Lo spero anch'io, grazie per la conferma poiche' credevo fosse un problema mio ;)
  • Anonymous scrive:
    peccato
    come al solito, le new entry di internet hanno rovinato tutto.Passatemi il termine,ma e' proprio grazie a loro che oggi internet e' la schifezza che e': spam, virus, pubblicita', dialer, pc zombie...Non sono un elitario, ma di sicuro chi ha avuto la fortuna di provare internet prima del boom, di internet per tutti, sa a cosa mi riferisco.Il blog sarebbe una cosa splendida, non avete idea di quanto potrebbero diventare utili, ma c'e' che ha iniziatol a moda del blog come diario personale, quasi sempre per esaltare il suo ego, ed ora il 99% sono pieni di cazzate!Bello schifo!Anonymous
  • Anonimo scrive:
    Pronti? viaaaaa!
    Pront a al via la nuova piattaforma intecnologia cissenefreg!Katanga ha raggiunto un accordo con la marketboxmoving che distribuisce la tencologia chissenefreg in italia.L'accordo apre nuove prospettive agli utenti di Katanga che avranno un ulteriore banner in mezzo alle scatole che li invitera' a fare in modo inutile, e attraverso una tecnologia che e' da tempo una commodity gratuita, le stesse cose di sempre.In compenso avranno la possibilita' di pagare i costi nascosti generati da tale tecnologia "privatizzata" senza rendersene conto.Siamo veramente felici di vivere in un paese dove persino per le "tecnologie" che derivano dalla privatizzazione di una commodity non sono prodotte in loco ma semplicemente "distribuite".Che bello essere "itagliani" !
    • Anonimo scrive:
      Re: Pronti? viaaaaa!
      - Scritto da: Anonimo
      L'accordo apre nuove prospettive agli utenti di
      Katanga che avranno un ulteriore banner in mezzo
      alle scatole che li invitera' a fare in modo
      inutile, e attraverso una tecnologia che e' da
      tempo una commodity gratuita, le stesse cose di
      sempre.errore... correggerei in:... a fare in modo inutile [...] cose che non aveva alcun bisogno di fare.
  • Anonimo scrive:
    blog? ottimi per far traffico...
    e veicolare pubblicita' senza spendere soldi per comprare contenuti interessanti da pubblicare.Utenti che scrivono stupidaggini ed altri che commentano con banalita' fanno tante pagine e banner pubblicitari visti + soldi con - sforzo. W i bog :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: blog? ottimi per far traffico...
      - Scritto da: Anonimo
      e veicolare pubblicita' senza spendere soldi per
      comprare contenuti interessanti da pubblicare.

      Utenti che scrivono stupidaggini ed altri che
      commentano con banalita' fanno tante pagine e
      banner pubblicitari visti + soldi con - sforzo. W
      i bog :D :D :DMbè? Ora ci lamentiamo pure dei modi che trovano di fare soldi senza far pagare gli utenti?Quanto ai bloggers che scrivono stupidaggini... loro sono contenti, e i commentatori lo sono altrettanto nel commentare banalità. Cosa vi tolgono a voi? Perché ognuno di voi che critica i contenuti su questo forum non si apre un blog per aumentare il livello qualitativo? Non avete niente da dire o è una realtà che non vi interessa? Nel primo caso non mi pare il caso di criticare chi almeno ci prova, nel secondo caso se non vi interessa non capisco perché perdere tempo a parlarne.Se c'è un'avversione verso il mezzo in sè, beh, non so che dirvi... è come odiare un foglio a4, o un cd vergine, o una tela da dipingere... liberissimi di farlo, ma non vi capisco.
    • Anonimo scrive:
      Re: blog? ottimi per far traffico...
      - Scritto da: Anonimo
      e veicolare pubblicita' senza spendere soldi per
      comprare contenuti interessanti da pubblicare.

      Utenti che scrivono stupidaggini ed altri che
      commentano con banalita' fanno tante pagine e
      banner pubblicitari visti + soldi con - sforzo. W
      i bog :D :D :DI forum di Punto Informatico sono molto meglio sotto questo senso :)
  • Anonimo scrive:
    I blog sono la cosa+intelligente del web
    I blog sono la cosa+intelligente del web, ed ancora devono far vedere tutta la loro potenzialita'!!!
    • TieFighter scrive:
      Re: I blog sono la cosa+intelligente del
      - Scritto da: Anonimo
      I blog sono la cosa+intelligente del web, ed
      ancora devono far vedere tutta la loro
      potenzialita'!!!Si va da un eccesso all'altro. ;) La mia opinione invece e' che siano uno strumento in piu' soprattutto per chi non ne sa una mazza di html e dintorni e vuole comunque pubblicare cio' che scrive, foto ecc... Insomma il senso del web e' proprio questo... imho, naturalmente
  • Anonimo scrive:
    I blog sono la cosa più stupida di
    INTERNET, chi perde tempo con queste fesserie farebbe meglio ad uscire e farsi una bella passeggiata
    • TieFighter scrive:
      Re: I blog sono la cosa più stupida di
      - Scritto da: Anonimo
      INTERNET, chi perde tempo con queste fesserie
      farebbe meglio ad uscire e farsi una bella
      passeggiataSono siti personali e, se non sbaglio, il Web e' nato con i siti personali... Mi sembri troppo frettoloso nello sparare giudizi
      • Anonimo scrive:
        Re: I blog sono la cosa più stupida di

        Sono siti personali e, se non sbaglio, il Web e'
        nato con i siti personali... Mi sembri troppo
        frettoloso nello sparare giudiziTranquillo, non voleva criticare il tuo blog.
        • TieFighter scrive:
          Re: I blog sono la cosa più stupida di

          Tranquillo, non voleva criticare il tuo blog.Non ho un blog. MMMM mi viene il dubbio di star rispondendo ad un trollaccio ;)
  • Anonimo scrive:
    In attesa di Dennis
    Dal Messico con furore
  • Anonimo scrive:
    E questa sarebbe una top news???
    Ma fatemi il piacere. La realta' e' che PI e' nella cricca di mantellini & c, compresa la evectors. Se leggete i blog di questi due ultimi e' tutto un gasarsi a vicenda con autoreferenze. BAH.Loris.
  • Anonimo scrive:
    katamail superspam
    io, come molti altri, ho aperto svariati indirizzi e-mail con praticamente tutti i "player del settore" nel momento in cui in italia venivano distribuiti i soliti famosi cd della "free internet", tra i quali c'era kataweb.di tutti gli indirizzi (con i quali ho fatto lo stesso identico uso) che ho usato, katamail è l'unico che è diventato il ricettacolo di spam più pauroso che io abbia mai visto, tanto da diventare il mio indirizzo di test per gli antispam di tutti i tipidato che io ne ho fatto lo stesso identico uso...a buon intenditor
  • Anonimo scrive:
    Ma i 3 euro
    che mi danno se mi registro, mi fanno un assegno? un vaglia? se mi registro domani posso pagarmi due caffe' in piu' ... chebbello!!Fede
    • matcion scrive:
      Re: Ma i 3 euro
      - Scritto da: Anonimo
      che mi danno se mi registro, mi fanno un assegno?
      un vaglia? se mi registro domani posso pagarmi
      due caffe' in piu' ... chebbello!!
      FedeIo ho capito che i 3 euro li paga Kataweb a Six Apart!
  • Anonimo scrive:
    Blog MMS
    qualcuno sa se esiste (ed e' gratuito) un servizio online che permetta l'aggiornamento del blog via mms?E via cellulare in generale (sms/mms/email)?Grazie :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Blog MMS
      Sicuramente
    • Anonimo scrive:
      Re: Blog MMS
      - Scritto da: Anonimo
      qualcuno sa se esiste (ed e' gratuito) un
      servizio online che permetta l'aggiornamento del
      blog via mms?
      E via cellulare in generale (sms/mms/email)?

      Grazie :)puoi sempre metterlo su altervista, ed è gratuito...http://sourceforge.net/projects/easymoblog/
    • Anonimo scrive:
      Re: Blog MMS
      Esiste perché ho letto su alcuni blog frasi tipo: "ma guarda mi hanno dato la possibilità di aggiornare il sito tramite sms...ma chissà chi lo userà sto servizio!"
      • Anonimo scrive:
        Re: Blog MMS
        - Scritto da: Anonimo
        Esiste perché ho letto su alcuni blog frasi
        tipo: "ma guarda mi hanno dato la possibilità di
        aggiornare il sito tramite sms...ma chissà chi lo
        userà sto servizio!"io guglando ho visto questo di bloggershttp://www.blogger.com/mobile-start.gma qui si tratta di aggiunte al volo
        • Anonimo scrive:
          Re: Blog MMS
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Esiste perché ho letto su alcuni blog frasi

          tipo: "ma guarda mi hanno dato la possibilità di

          aggiornare il sito tramite sms...ma chissà chi
          lo

          userà sto servizio!"

          io guglando ho visto questo di bloggers
          http://www.blogger.com/mobile-start.g
          ma qui si tratta di aggiunte al volo

          non mmi pare pero' che sia usabile dall'italia...peccato
    • Anonimo scrive:
      Re: Blog MMS
      http://www.google.com/search?as_q=blog+mms&btnG=Google+Search&lr=lang_it
      • Anonimo scrive:
        Re: Blog MMS
        immagino tu li abbia provati tutti.Consigliami quale scegliere, in base alle tue esperienze ovviamente!!tze', saccente e arrogante
        • Anonimo scrive:
          Re: Blog MMS
          - Scritto da: Anonimo
          immagino tu li abbia provati tutti.
          Consigliami quale scegliere, in base alle tue
          esperienze ovviamente!!

          tze', saccente e arroganteMa che cazzo dici io non ne ho provato nessuno ma ho segnalato a chi l'ha chiesto dove trovarli, dovrei anche provarli per lui adesso?
          • Anonimo scrive:
            Re: Blog MMS
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            immagino tu li abbia provati tutti.

            Consigliami quale scegliere, in base alle tue

            esperienze ovviamente!!



            tze', saccente e arrogante

            Ma che cazzo dici io non ne ho provato nessuno ma
            ho segnalato a chi l'ha chiesto dove trovarli,
            dovrei anche provarli per lui adesso?hai risposto in modo stupido, chiunque e' in grado di fare una ricerca su google.Lui sicuramente voleva impressioni da chi ha provato.Capito ora?
          • Anonimo scrive:
            Re: Blog MMS
            - Scritto da: Anonimo
            hai risposto in modo stupido, chiunque e' in
            grado di fare una ricerca su google.
            Lui sicuramente voleva impressioni da chi ha
            provato.
            Capito ora?Rileggiti il suo messaggio
  • Anonimo scrive:
    Originale...
    Si fa per dire, sono solo in ritardo sul carrozzone dei blog di 3 anni :|Se vogliono essere originali, devono implementare l'audio blogging, in modo da genere una specie di pod-casting!Lord auberon
    • Anonimo scrive:
      Re: Originale...
      - Scritto da: Anonimo
      Si fa per dire, sono solo in ritardo sul
      carrozzone dei blog di 3 anni :|Vogliamo parlare dell'offerta FreeInternet pubblicizzata su doppie paginone intere peggio che nel 2001 ma lanciata nel 2005?
  • Anonimo scrive:
    Come ci si registra?
    Scusate, annunciate una cosa e non ci fate registrare???
    • Anonimo scrive:
      Re: Come ci si registra?
      Devi dire viva la resistenza irachena e palestinese e citare spesso la parola politica in bella evidenza e con tono nostalgico, oltre a dire un paio di cazzate megagalattiche su un argomento qualunque
      • Anonimo scrive:
        Re: Come ci si registra?
        Per le cazzate sono k... mi manca il resto :(
        • Anonimo scrive:
          Re: Come ci si registra?
          - Scritto da: Anonimo
          Per le cazzate sono k... mi manca il resto :(Tranquillo non serve essere spontanei, ripeti quelle cose ogni tanto e vedrai che sei a posto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Come ci si registra?
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate, annunciate una cosa e non ci fate
      registrare???Gia'...non sarai mica Paolini?"Chi ga vinto" ?...registrati registrati che poi ti seppelliscono di spam!tengono la luce accesa tutta notte, ti danno da mangiare nella vaschetta e ti pinzano i patacchini dello sponsor sulla pelle con la macchinetta sparagrafette... cosi' quando ti mettono in bella vista sul banco del supermercato possiamo vedere la "tracciabilita'".:D
  • Anonimo scrive:
    ERRORE
    AVETE linkato kataweb.comma il dominio è .it!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ERRORE
      - Scritto da: Anonimo
      AVETE linkato kataweb.com

      ma il dominio è .it!!!E scrivendo kataweb.com cosa ti viene fuori?
  • Anonimo scrive:
    I blog, la tua anima su Internet
    Il blog è una delle cose più belle che internet abbia saputo creare. Con il blog sei tu il protagonista. Sei tu che ti fai parte attiva e non più passiva. Tutto in modo semplice e trasparente, senza bisogno di conoscenze tecniche specifiche. E' la tua anima che viene fuori e si apre al mondo. E' meraviglioso.Se fossi Berlusconi direi: "Un impegno preciso! Più blog per tutti".
    • Anonimo scrive:
      Re: I blog, la tua anima su Internet
      - Scritto da: Anonimo
      Il blog è una delle cose più belle che internet
      abbia saputo creare.

      Con il blog sei tu il protagonista. Sei tu che ti
      fai parte attiva e non più passiva. Tutto in modo
      semplice e trasparente, senza bisogno di
      conoscenze tecniche specifiche. E' la tua anima
      che viene fuori e si apre al mondo. E'
      meraviglioso.

      Se fossi Berlusconi direi: "Un impegno preciso!
      Più blog per tutti".Peccato che la maggior parte della gente usi i blog solo per imbrattare le pagine web con pensieri inutili e noiosi.Se sento la parola "blog" la mia mano corre alla pistola :D
      • Anonimo scrive:
        Re: I blog, la tua anima su Internet
        - Scritto da: Anonimo
        Se sento la parola "blog" la mia mano corre alla
        pistola :DQua la mano fratello
        • TPK scrive:
          Re: I blog, la tua anima su Internet
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Se sento la parola "blog" la mia mano corre alla

          pistola :D

          Qua la mano fratelloMi aggrego.
      • Anonimo scrive:
        Re: I blog, la tua anima su Internet
        L'idea del blog non è male, purtroppo qualcuno in passato ha avuto il cattivo gusto di tradurre blog con diario.Così invece di nanopublishing, i blog italiani somigliano alla rivisitazione in chiave moderna del "diario segreto".
        • Anonimo scrive:
          Re: I blog, la tua anima su Internet
          - Scritto da: Anonimo
          L'idea del blog non è male, purtroppo qualcuno in
          passato ha avuto il cattivo gusto di tradurre
          blog con diario.
          Così invece di nanopublishing, i blog italiani
          somigliano alla rivisitazione in chiave moderna
          del "diario segreto".Mah penso che sia gusto personale, non credo facciano dei danni agli altri quei blog, io solo il primo a tenermene lontano ma se a qualcuno piace farli non ci vedo niente di male, mi da un po' fastidio la comunità dei blogger, che ho intravisto qualche volta, ma comunque sono liberi di fare quello che vogliono.Mi sembra un'idea abbastanza carina quella di tenere un diario su internet per quelli a cui piacciono quelle cose ma va bene fino a quando non si hanno visitatori stabili, dopo diventa solo un auto celebrazione
      • Anonimo scrive:
        Re: I blog, la tua anima su Internet
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Il blog è una delle cose più belle che internet

        abbia saputo creare.



        Con il blog sei tu il protagonista. Sei tu che
        ti

        fai parte attiva e non più passiva. Tutto in
        modo

        semplice e trasparente, senza bisogno di

        conoscenze tecniche specifiche. E' la tua anima

        che viene fuori e si apre al mondo. E'

        meraviglioso.



        Se fossi Berlusconi direi: "Un impegno preciso!

        Più blog per tutti".

        Peccato che la maggior parte della gente usi i
        blog solo per imbrattare le pagine web con
        pensieri inutili e noiosi.

        Se sento la parola "blog" la mia mano corre alla
        pistola :Dnon è che sui forum ci sia poi questo concentrato d'intellighenzia...forum, blog, mailing list, newletter, siti... sono tutti mezzi, più o meno versatili, da riempire di contenuti. il blog è sicuramente quello che al momento offre il miglior rapporto visibilità/versatilità. sta agli utenti premiare i blog dai contenuti validi e far cadere nel dimenticatoio quelli inutili. utenti che hanno tempo, voglia e pazienza, si intende! ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: I blog, la tua anima su Internet
          - Scritto da: Anonimo
          il blog è sicuramente quello che al momento offre
          il miglior rapporto visibilità/versatilità.
          sta agli utenti premiare i blog dai contenuti
          validi e far cadere nel dimenticatoio quelli
          inutili.
          utenti che hanno tempo, voglia e pazienza, si
          intende! ;)Ma quali sarebbero i blog utili? Se devi pubblicare notizie fai un sito vero, i blog sono buoni per fare il diario ma non appena si concentra una comunità sopra già non ha più senso, diventa solo una vetrina per semi-sfigati
          • Anonimo scrive:
            Re: I blog, la tua anima su Internet
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            il blog è sicuramente quello che al momento
            offre

            il miglior rapporto visibilità/versatilità.

            sta agli utenti premiare i blog dai contenuti

            validi e far cadere nel dimenticatoio quelli

            inutili.

            utenti che hanno tempo, voglia e pazienza, si

            intende! ;)

            Ma quali sarebbero i blog utili? Se devi
            pubblicare notizie fai un sito vero, i blog sono
            buoni per fare il diario ma non appena si
            concentra una comunità sopra già non ha più
            senso, diventa solo una vetrina per semi-sfigati
          • Anonimo scrive:
            Re: I blog, la tua anima su Internet
            Ma che cazzo sarebbe questo post?
      • Anonimo scrive:
        Re: I blog, la tua anima su Internet
        Dalle risposte che vedo in questo post capisco che molte persone non hanno idea di cosa vuol dire fare un blog.Il blog non è altro che un sito web organizzato cronologicamente, ma nulla vieta di configurarlo diversamente, come un sito web tradizionale. La potenza e versatilità dei blog (o delle piattaforme che li gestiscono) sta nel fatto che per pubblicare contenuti validi o meno non sono necessarie particolari conoscenze tecniche di html o programmazione. In questo modo anche l'utente comune a digiuno di informatica e di tecniche di programmazione riesce a mettere online i suoi pensieri e le sue opinioni o comunque le sue conoscenze in modo facile e immediato.Forse questa semplicità e versatilità dà forse fastidio ai tanti programmatori webmaster che popolano i forum di PI che in questo modo si vedono perdere commesse di lavoro da parte di quell'utenza ignorante che non conosce le tecniche di programmazione e di html o xml.Io invece penso che bisogna saper perdere e sapersi distaccare dal proprio particulare e non bisogna essere gelosi delle proprie conoscenze di programmazione o html e saper accogliere le novità con spirito diverso cercando di vedere le potenzialita che uno strumento come un blog porta con sè.
        • Anonimo scrive:
          Re: I blog, la tua anima su Internet
          - Scritto da: Anonimo
          Dalle risposte che vedo in questo post capisco
          che molte persone non hanno idea di cosa vuol
          dire fare un blog."mi illumino d'immenso"Perdiana ora si che posso "fare un blog!"....Che fortuna avere gente che ci spiega queste tecnologie... ora ti saluto che devo giocare con la plaistasion... ciao! ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: I blog, la tua anima su Internet
          - Scritto da: Anonimo
          Il blog non è altro che un sito web organizzato
          cronologicamente, ma nulla vieta di configurarlo
          diversamente, come un sito web tradizionale. La
          potenza e versatilità dei blog (o delle
          piattaforme che li gestiscono) sta nel fatto che
          per pubblicare contenuti validi o meno non sono
          necessarie particolari conoscenze tecniche di
          html o programmazione. In questo modo anche
          l'utente comune a digiuno di informatica e di
          tecniche di programmazione riesce a mettere
          online i suoi pensieri e le sue opinioni o
          comunque le sue conoscenze in modo facile e
          immediato.Il blog nasce come diario, per fare i siti generici ci sono molti strumenti per realizzarli gratuitamente e semplicemente on-line
          Forse questa semplicità e versatilità dà forse
          fastidio ai tanti programmatori webmaster che
          popolano i forum di PI che in questo modo si
          vedono perdere commesse di lavoro da parte di
          quell'utenza ignorante che non conosce le
          tecniche di programmazione e di html o xml.Credo che quasi tutti qui siamo semplici "appassionati" senza interessi particolari. Io sono molto felice che ci siano delle piattaforme che permettono la creazione di siti con buon codice con facilità e senza alcuna conoscenza tecnica, solo basta usarli correttamente
    • Anonimo scrive:
      Re: I blog, la tua anima su Internet
      - Scritto da: Anonimo
      Il blog è una delle cose più belle che internet
      abbia saputo creare.

      Con il blog sei tu il protagonista. Sei tu che ti
      fai parte attiva e non più passiva. Tutto in modo
      semplice e trasparente, senza bisogno di
      conoscenze tecniche specifiche. E' la tua anima
      che viene fuori e si apre al mondo. E'
      meraviglioso.

      Se fossi Berlusconi direi: "Un impegno preciso!
      Più blog per tutti".Si vede che non hai visto ceri blog ..... alcune persone non dovrebero avere il diritto di esprimersi in liberta' te lo assicuro :|
    • Anonimo scrive:
      Re: I blog, la tua anima su Internet
      - Scritto da: Anonimo
      Il blog è una delle cose più belle che internet
      abbia saputo creare.

      Con il blog sei tu il protagonista. Sei tu che ti
      fai parte attiva e non più passiva. Tutto in modo
      semplice e trasparente, senza bisogno di
      conoscenze tecniche specifiche. E' la tua anima
      che viene fuori e si apre al mondo. E'
      meraviglioso.

      Se fossi Berlusconi direi: "Un impegno preciso!
      Più blog per tutti".Io personalmente ne ho piene le scatole di questi blog. Tutti, ma proprio tutti, dalla 14enne foruncolosa all'intellettuale da strapazzo sono convinti di avere qualcosa di interessante da dire. Poi ti leggi un po' di pagine e ti rendi conto che ognuno non può far a meno di raccontarti le sue mediocrità quotodiane. Il blog è potenzialmente una buona idea, ma adattato alle masse è diventato un sottoprodotto dell'era televisiva in cui esibizionisti di vario genere e natura hanno la sola esigenza: apparire ad ogni costo! Quando in tanti, anzi in troppi, pensano di essere "speciali" e non lo sono affatto! La verità è che queste cosiddette forme espressive ci stanno livellando, verso il basso ovviamente... :(
      • Anonimo scrive:
        Re: I blog, la tua anima su Internet

        Io personalmente ne ho piene le scatole di questi
        blog. Tutti, ma proprio tutti, dalla 14enne
        foruncolosa all'intellettuale da strapazzo sono
        convinti di avere qualcosa di interessante da
        dire. Poi ti leggi un po' di pagine e ti rendi
        conto che ognuno non può far a meno di
        raccontarti le sue mediocrità quotodiane. Il blog
        è potenzialmente una buona idea, ma adattato alle
        masse è diventato un sottoprodotto dell'era
        televisiva in cui esibizionisti di vario genere e
        natura hanno la sola esigenza: apparire ad ogni
        costo! Quando in tanti, anzi in troppi, pensano
        di essere "speciali" e non lo sono affatto! La
        verità è che queste cosiddette forme espressive
        ci stanno livellando, verso il basso
        ovviamente...
        :(Io ho un blog. Le mie mediocrità quotidiane fanno parte del mio "palinsesto". Non mi considero un esibizionista, non mi piace apparire, anzi sto sempre dietro le quinte in ogni lavoro che svolgo e godo dei successi che raccolgono terzi grazie a me. Il blog stesso è anonimo, lascio che a parlare siano solo i miei scritti.Mi piace scrivere, alla gente per mia fortuna piace leggere quello che scrivo. Ho tanti accessi, tanti commenti, tanti attestati di stima e affetto, ogni tanto anche la stampa si è occupata del mio blog. Il mio blog è di medio-alto successo, intorno ai 6000 accessi unici al mese.Tutto ciò mi rende felice, certo, ma non perché sono un esibizionista, perché scrivere è la mia vita. Come un programmatore professionista può provare gioia a collaborare nel tempo libero a un progetto open-source ed essere apprezzato dalla sua comunità di riferimento.Non sono così sciocco da considerarmi una persona di successo perché ho un blog apprezzato, nè mi considero una persona speciale perché non lo sono affatto, anzi, semmai sono speciale nell'accezione negativa. Ciò non toglie che ho piacere sotto molti punti di vista a tenere il mio blog, che tante volte mi è stato di conforto e di sprono a continuare per la mia strada, mi ha dato modo di approfondire molti argomenti dei quali sapevo poco, mi ha aiutato a sconfiggere la noia in momenti particolari e delicati.Detto questo, mi rendo conto che non può piacere a tutti la mia produzione e lo trovo anzi naturale. Solo mi dà fastidio essere etichettato con una certa superficialità come esibizionista che vuole apparire ad ogni costo, perché non è proprio nella mia indole. Io voglio scrivere. Chi mi vuole leggere è il benvenuto. Tutto qui.Scusa la lunghezza. Buona serata.
        • Anonimo scrive:
          Re: I blog, la tua anima su Internet


          Io ho un blog. Le mie mediocrità quotidiane fanno
          parte del mio "palinsesto". Non mi considero un
          esibizionista, non mi piace apparire, anzi sto
          sempre dietro le quinte in ogni lavoro che svolgo
          e godo dei successi che raccolgono terzi grazie a
          me. Il blog stesso è anonimo, lascio che a
          parlare siano solo i miei scritti.
          Mi piace scrivere, alla gente per mia fortuna
          piace leggere quello che scrivo. Ho tanti
          accessi, tanti commenti, tanti attestati di stima
          e affetto, ogni tanto anche la stampa si è
          occupata del mio blog. Il mio blog è di
          medio-alto successo, intorno ai 6000 accessi
          unici al mese.
          Tutto ciò mi rende felice, certo, ma non perché
          sono un esibizionista, perché scrivere è la mia
          vita.
          Come un programmatore professionista può provare
          gioia a collaborare nel tempo libero a un
          progetto open-source ed essere apprezzato dalla
          sua comunità di riferimento.
          Non sono così sciocco da considerarmi una persona
          di successo perché ho un blog apprezzato, nè mi
          considero una persona speciale perché non lo sono
          affatto, anzi, semmai sono speciale
          nell'accezione negativa. Ciò non toglie che ho
          piacere sotto molti punti di vista a tenere il
          mio blog, che tante volte mi è stato di conforto
          e di sprono a continuare per la mia strada, mi ha
          dato modo di approfondire molti argomenti dei
          quali sapevo poco, mi ha aiutato a sconfiggere la
          noia in momenti particolari e delicati.
          Detto questo, mi rendo conto che non può piacere
          a tutti la mia produzione e lo trovo anzi
          naturale.
          Solo mi dà fastidio essere etichettato con una
          certa superficialità come esibizionista che vuole
          apparire ad ogni costo, perché non è proprio
          nella mia indole. Io voglio scrivere. Chi mi
          vuole leggere è il benvenuto. Tutto qui.
          Scusa la lunghezza.
          Buona serata.

          la verità fa male lo so......
        • Anonimo scrive:
          Re: I blog, la tua anima su Internet
          - Scritto da: Anonimo

          Io personalmente ne ho piene le scatole di
          questi

          blog. Tutti, ma proprio tutti, dalla 14enne

          foruncolosa all'intellettuale da strapazzo sono

          convinti di avere qualcosa di interessante da

          dire. Poi ti leggi un po' di pagine e ti rendi

          conto che ognuno non può far a meno di

          raccontarti le sue mediocrità quotodiane. Il
          blog

          è potenzialmente una buona idea, ma adattato
          alle

          masse è diventato un sottoprodotto dell'era

          televisiva in cui esibizionisti di vario genere
          e

          natura hanno la sola esigenza: apparire ad ogni

          costo! Quando in tanti, anzi in troppi, pensano

          di essere "speciali" e non lo sono affatto! La

          verità è che queste cosiddette forme espressive

          ci stanno livellando, verso il basso

          ovviamente...

          :(

          Io ho un blog. Le mie mediocrità quotidiane fanno
          parte del mio "palinsesto". Non mi considero un
          esibizionista, non mi piace apparire, anzi sto
          sempre dietro le quinte in ogni lavoro che svolgo
          e godo dei successi che raccolgono terzi grazie a
          me. Il blog stesso è anonimo, lascio che a
          parlare siano solo i miei scritti.
          Mi piace scrivere, alla gente per mia fortuna
          piace leggere quello che scrivo. Ho tanti
          accessi, tanti commenti, tanti attestati di stima
          e affetto, ogni tanto anche la stampa si è
          occupata del mio blog. Il mio blog è di
          medio-alto successo, intorno ai 6000 accessi
          unici al mese.
          Tutto ciò mi rende felice, certo, ma non perché
          sono un esibizionista, perché scrivere è la mia
          vita.
          Come un programmatore professionista può provare
          gioia a collaborare nel tempo libero a un
          progetto open-source ed essere apprezzato dalla
          sua comunità di riferimento.
          Non sono così sciocco da considerarmi una persona
          di successo perché ho un blog apprezzato, nè mi
          considero una persona speciale perché non lo sono
          affatto, anzi, semmai sono speciale
          nell'accezione negativa. Ciò non toglie che ho
          piacere sotto molti punti di vista a tenere il
          mio blog, che tante volte mi è stato di conforto
          e di sprono a continuare per la mia strada, mi ha
          dato modo di approfondire molti argomenti dei
          quali sapevo poco, mi ha aiutato a sconfiggere la
          noia in momenti particolari e delicati.
          Detto questo, mi rendo conto che non può piacere
          a tutti la mia produzione e lo trovo anzi
          naturale.
          Solo mi dà fastidio essere etichettato con una
          certa superficialità come esibizionista che vuole
          apparire ad ogni costo, perché non è proprio
          nella mia indole. Io voglio scrivere. Chi mi
          vuole leggere è il benvenuto. Tutto qui.
          Scusa la lunghezza.
          Buona serata.

          Chissà (chiunque tu sia) per quale ragione ti senti chiamato in causa. Esistono miriadi di blog noiosissimi: è un dato di fatto, e altri (molti meno) interessanti. Poi ci sono alcune lodevoli eccezioni e a volte capita di leggere cose semplicemente geniali. La mia piuttosto era una critica al fenomeno di massa, non al mezzo in quanto tale, mi sembrava fosse chiaro. Poi che tu faccia due contatti al giorno o qualche migliaio sinceramente non mi interessa, però da quello che mi sembra di capire da quello che scrivi, anche tu come molti altri, ti prendi troppo sul serio. Si tratta solo di un blog, di una vetrina, nulla di più. Può essere una cosa carina, ci si può perdere del tempo, ma non qualifica alcuno "status" all'interno della rete né tantomeno fuori. Come allo stesso tempo non è un "servizio" che offri generosamente agli altri. Insomma questa cosa di nome blog è solo un "passatempo", cerchiamo di ricordarcene...ciao
  • Anonimo scrive:
    Diverso dal resto - Funzioni avanzate ??

    La caratteristica che distingue questo servizio dai
    principali concorrenti - spiega - risiede nel fatto che è
    completamente ospitato, gestito e mantenuto dal
    personale di Six Apart,
    non è necessario preoccuparsi di server, ftp
    configurazioni e simili
    funzioni più avanzate come il moblogging, la
    pubblicazione di album fotograficiMaPerFaVoRe...
  • Anonimo scrive:
    Ci voleva proprio... *sbadiglio*
    Wow, un posto nuovo per aprire un altro blog. Chebbello. Cheffigata.
Chiudi i commenti