Pirateria, nuovi arresti a Napoli

Sotto Natale si intensificano le azioni di repressione dello spaccio di CD pirata


Napoli – Prosegue senza sosta l’offensiva di repressione contro le attività di pirateria in Italia nel periodo natalizio. Cinque persone sono state arrestate ieri dai Carabinieri, nel quartiere del Vomero, a Napoli, per violazione della legge sul diritto d’autore.

A quanto riferito dalla Federazioe contro la pirateria musicale (FPM), i cinque avevano avviato, in un garage della zona, un fiorente traffico di compact disc e audiocassette contraffatte: i militari hanno sequestrato 3.500 cd musicali, 1.020 giochi per Playstation e 1.600 cassette. Anche 6 clienti, tra cui alcuni cittadini extracomunitari, sono stati denunciati. Gli arrestati rischiano fino a 4 anni di carcere.

Il sito dell’antipirateria FPM è disponibile qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    grazie
    Grazie a Alessandro, a Fabrizio e a tutti coloro che impiegano la loro tecnica e la loro passione a volte smisurata per far vivere e tramandare uno degli ultimi grandi tesori dell'uomo, una delle poche cose ancora capaci di resistere alla strumentalizzazione e di rimanere fine a sè stesso: il gioco artigianale.^__^Pan(reply anticipato alle ovvie contestazioni: il gioco commerciale non è "sentito", la passione di chi l'ha fatto nascere è quello che gli manca, anche se la tecnica in generale è maggiore)
  • Anonimo scrive:
    l'ho appena provato...
    ok e' carino pero' mi sembra di tornare in dietro ai tempi del vic20senza la grafica e' piacera' a pochi intenditori e nostalgici
    • Anonimo scrive:
      Re: l'ho appena provato...
      - Scritto da: tesk
      ok e' carino pero' mi sembra di tornare in
      dietro ai tempi del vic20
      senza la grafica e' piacera' a pochi
      intenditori e nostalgiciL'utilizzo del testo è un punto di forza/debolezza del gioco mud. Debolezza perché va contro la tendenza , propria degli ultimi dieci anni almeno, di iconizzare e gestualizzare l'utilizzo del computer.Di forza perché rivaluta la parola, la capacità d'immaginazione del giocatore e -a livello di sviluppo- permette una facile implementabilità del gioco stesso. Un libro non è "migliore" di un film, ma richiede un diverso approccio, un diverso modo di fruizione.Esistono anche mud italiani che hanno implementato parti grafiche all'interno del gioco, tra cui l'ottimo 'the gate' che ti consiglio di visitare.neoN non è un gioco di massa e punta ad avere un piccolo pubblico 'di intenditori', come hai giustamente detto.Grazie per la visita!ciao!f.
  • Anonimo scrive:
    X Diesis
    Scusate il nuovo thread ma per qualche motivo non riesco a replicare direttamente :)C'e' stato un esperimento tempo fa (ora non salti fuori l'autore dicendo che lo sto denigrando per favore, e' che non ne ho proprio piu' notizia, se e' attivo ma non pubblicizzato saro' ben lieto di rettificare) ma non se n'e' saputo piu' nulla.Se non cerchi qualcosa di italiano 'stretto' puoi provare sul 'motore di ricerca dei mud' http://www.mudconnector.com/ che e' un po' la 'bibbia' dei mud, oppure sull'altrettanto valido http://www.topmudsites.com/Antonio Mannoni
  • Anonimo scrive:
    Re: Il primo MUD? (x Antonio)
    - Scritto da: SoulSpirit

    Bella questa, sbugiardato nella tua accusa
    dalla tua stessa fonte ora dimostri
    chiaramente anche di non aver letto cio'
    contro cui ti scagli con veemenza.

    Ti stai appoggiando a qualcosa che non
    centra assolutamente niente col discorso.Veramente e' il tuo che e' un discorso poggiato,anzi radicato nel nulla. Basare una argomentazione non su dati di fatto ma su una convinzione personale, del tutto errata e posta solo con vis polemica, portata ad argomento oggettivo senza alcuno straccio di argomentazione reale non porta nulla in una discussione civile se non alla polemica.

    In calce all'articolo e' BEN indicato il
    mio indirizzo email (pensato di cliccare sul
    nome in calce all'articolo?) e PROPRIO in
    occasione della replica al tuo intervento ho
    indicato in alto nel link dove c'e' il mio
    nome, il mio indirizzo e-mail.

    Mi e' sfuggito, e' un reato?
    Mi son limitato a cercare riferimenti a
    fonti piu' complete sull'argomento MUD.. e
    non ne ho trovate..
    Avrei ben gradito nella sezione "Riferimenti
    WEB" in coda all'articolo un link a
    www.mud.it o altri siti similari.Non ne hai trovate? Te li riporto nuovamente i link che ti sono "sfuggiti" e che gia' altri hanno detto ben evidenti?Se devi fare pubblicita' ad un sito dillo ma non accusare di parzialita' gli altri. [cut] La gente deve poter crearsi
    un'idea propria valutando personalmente le
    varie possibilita' offerte dal "mercato";
    non deve essere condizionata ad una realta'
    costruita da qualcuno di parte.
    Secondo te Evelyne (che ha postato un
    messaggio su questo forum) ha possibilita'
    di scelta? Se ho interpretato bene il suo
    messaggio, non ha mai giocato ad un MUD.Rivedi sopra e nell'altra risposta le chiare indicazioni/link a calce nell'articolo. Tutto cio' che dici e' ben indicato ed accessibile.

    Adoro informare, non screditare, ad ognuno
    il suo.

    Informare.. parzialmente...
    Come l'assassino che dice: "Sono innocente!
    Non ho mai visto la vittima (prima di averla
    conosciuta)"Mi sa che la vittima e' il buon senso in questo caso e che la vittima non sia l'unica cosa che non hai visto. Consiglio un buon paio di occhiali, insieme ad una minor fretta nel voler giungere a conclusioni viziate da tutta una serie di fraintendimenti.Antonio Mannoni.
  • Anonimo scrive:
    Mud italiani sexy
    Sapete se esistono MUD italiani con risvolti "sexy" ?Grazie e buone gaming a tutti !
  • Anonimo scrive:
    Primo MUD (nazional-economico)
    Correvano gli anni d'oro del Videotel non metto in dubbio che ci siano stati altri MUD magari su qualche BBS privata, ma a livello NAZIONALE con un accesso economico direi che il Necronomicon e' stato proprio il primo adventure multiutente di qualche rilevanza.Ora ci ho fatto un giretto... ed ho ritrovato i luoghi della mia "infanzia" (informatica)Peccato che molti enigmi non mi ricordo come si risolvono e altri sono stati aggiunti dopo la mia prematura scomparsa!
  • Anonimo scrive:
    Re: Il primo MUD? (x Antonio)
    Risponderei volentieri in mail privata, ma la tua non la conosco e non e' scritta da nessuna parte ;)Comunque per una risposta piu' generica al tuo intervento ti rimando al mio ultimo post
  • Anonimo scrive:
    Il primo MUD?
    Spesso l'ignoranza porta a scrivere grandi stupidaggini.E' come se io, programmatore, mi mettessi a scrivere un articolo sulla new economy mondiale.. la gente si metterebbe solo a ridere.Necronomicom non e' il primo MUD italiano. Ne esistono almeno 10 in lingua italiana, alcuni dei quali (solo 2 forse, contando Necronomicom) sono stati sviluppati senza sfruttare codice straniero.Comunque se ne volete sapere di piu', vi consiglio il sito http://ww.mud.it/ che sicuramente e' piu' informato sull'argomento.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il primo MUD?
      - Scritto da: SoulSpirit
      Spesso l'ignoranza porta a scrivere grandi
      stupidaggini.è vero
      Comunque se ne volete sapere di piu', vi
      consiglio il sito http://ww.mud.it/ che
      sicuramente e' piu' informato
      sull'argomento.proprio lì, nella storia dei mud italiani, scoprirai che neoNecronomicon è il primo mud italiano.ciao.f.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il primo MUD?


        Comunque se ne volete sapere di piu', vi

        consiglio il sito http://ww.mud.it/ che

        sicuramente e' piu' informato

        sull'argomento.

        proprio lì, nella storia dei mud italiani,
        scoprirai che neoNecronomicon è il primo mud
        italiano.Il problema non e' tanto quello, ma uno che adesso cerchero' di spiegarti:cosa succede se una persona che non sa niente di mud legge questo articolo?Probabilmente pensera': "t'oh va, se questo Necronomicon e' il primo mud italiano, probabilmente e' anche l'unico."e quindi che fara' questa persona? Si colleghera' al MUD, magari scopre che non gli piace e prende la sua decisione: "I MUD non fanno per me."Quello che manca in questo articolo e' il riferimento ad una fonte d'informazione piu' completa sull'argomento. Cosi' com'e' messo e' solo un modo di fare pubblicita'. E potrebbe essere una cosa nociva per l'utente finale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il primo MUD?

          Quello che manca in questo articolo e' il
          riferimento ad una fonte d'informazione piu'
          completa sull'argomento. Bah, veramente in fondo all'articolo ho trovato:MUD/ Alla scoperta di Radairk - Punto InformaticoHateSeed/ Analisi storica e critica dei MUD.2 - Punto InformaticoGames/ Neocron, tra MUD e FPS - Punto InformaticoHateSeed/ Analisi storica e critica dei MUD.1 - Punto InformaticoDude.it/ Massive Multiplayer Business - Punto InformaticoMi pare che basti...
        • Anonimo scrive:
          Re: Il primo MUD?
          A parte il resto non posso non replicare a questa affermazione.
          Quello che manca in questo articolo e' il
          riferimento ad una fonte d'informazione piu'
          completa sull'argomento. Cosi' com'e' messo
          e' solo un modo di fare pubblicita'. E
          potrebbe essere una cosa nociva per l'utente
          finale.Non ci sono riferimenti ad una fonte di informazione piu' completa? Ma hai visto i riferimenti in calce al pezzo?"Riferimenti WEBHateSeed/ Analisi storica e critica dei MUD.2 - HateSeed/ Analisi storica e critica dei MUD.1 -"Hint: prova a cliccarci su (sugli originali, ovviamente, quelli che ho riportato non sono link reali ma indicazioni per quelli reali esistenti, precisazione inutile? Da come sei partito in quarta per avere letto "PRIMO" decontestualizzandolo da tutto quanto non direi)Inoltre essendo una INTERVISTA e non un articolo generalista, mi puoi cortesemente dire perche' reputi una mancanza l'assenza di link ALL'INTERNO DEL PEZZO per siti che in qualche modo c'entrano qualcosa ma che sono estranei nell'ottica dell'articolo, per dirla con le parole di altri "che c'azzecca?" Buona arrampicata sugli specchi.Antonio Mannoni
        • Anonimo scrive:
          Re: Il primo MUD?

          cosa succede se una persona che non sa
          niente di mud legge questo articolo?
          Probabilmente pensera': "t'oh va, se questo
          Necronomicon e' il primo mud italiano,
          probabilmente e' anche l'unico."Se una persona legge l'articolo legge che necronomicon nato dieci anni fa, e che stato CHIUSO nel 1994. Legge che stato riaperto nel 2001 in betatesting per riaffacciarsi al panorama ATTUALE dei mud in lingua italiana.Credo che gli unici ad avere problemi siano quelli che NON hanno letto l'articolo ;)Comunque, nel sito di neoN ci sono i riferimenti sia di mud.it che muditalia, e si parla espressamente di altri mud in lingua italiana.ciaof.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il primo MUD?
      Onestamente sono felice che siano stati scritti tanti mud dopo necronomicon. Sono felice che siano stati portati avanti con passione e con desiderio di creare mondi sempre più sofisticati ed elaborati.Ed il panorama muddistico italiano presenta motori di tutto rispetto.Ma quest'articolo non mi sembra affatto un articolo generale sul mondo dei mud (che credo sia già apparso qualche tempo addietro), bensi' specifico su un software che ritorna a dieci anni dalla sua creazione, e che è "storico" per avere introdotto in italia una tipologia di gioco prima sconosciuta. Provo rammarico a vedere i giocatori di questo o di quel mud che non trovando un riferimento al loro mud preferito "attacchino" il giornalista in modo più o meno sensato. MQuesto, fin dal titolo, non è un articolo sui mud, ma su neoNecronomicon. Comunque lungi da me fomentare polemiche, ma credo che sia quest'atteggiamente 'partigiano' dei vari giocatori di mud, che faccia male ai mud, non certo articoli informativi come questo.ciao.f.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il primo MUD?
        Credo, se il riferimento era il commento di Matteo Lobbiani, che tu abbia frainteso il suo messaggio, che non era sicuramente una polemica volta a enfatizzare quello o questo mud.Altrimenti, se il messaggio di riferimento non era quello, sono in errore :)Ciao, Ary
  • Anonimo scrive:
    non sono riuscito a collegarmi: sono un idiota?
    ho provato a telnettare immediatamenteio sono in una LAN ...ma poi vedo grafica ... non so ... mi pare strano.forse non ho capito niente.
    • Anonimo scrive:
      Re: non sono riuscito a collegarmi: sono un idiota?
      - Scritto da: Evelyne

      ho provato a telnettare immediatamente
      io sono in una LAN ...
      ma poi vedo grafica ... non so ... mi pare
      strano.

      forse non ho capito niente.?? E' strano neoN non ha nessuna grafica...Non saprei dirti se possa esserci qualche problema per la LAN.f.
  • Anonimo scrive:
    per chi parla italiano: ecco cosa vuol dire
    COPIA INCOLLATO DA www.mud.ite precisamente dalle faq ovvero su:http://www.mud.it/index.php?r=faqCos'è un MUD?Risposta: Un MUD (Multi User Dungeon, Multi User Dimension, o Multi User Dialogue) è un programma per computer nel quale gli utenti possono connettersi, giocare ed esplorare nuovi mondi. Ogni utente controlla un proprio alter ego attraverso il quale cammina, parla con altri personaggi, esplorare aree infestate da mostri pericolosi, risolvere enigmi, evitare trappole e a volte avere anche una propria dimora dove riposare e riporre gli oggetti, frutto di gesta eroiche, furti o missioni.
  • Anonimo scrive:
    inizio a leggere ... e non capisco
    come è possibile che per tutta la prima pagina, a parte del fatto che "qualcuno è uno scrittore e scrive qualcosa" non ho capito di cosa diavolo state parlando?"comunicare" dovrebbe essere importantINO su un giornale ...
    • Anonimo scrive:
      Re: inizio a leggere ... e non capisco
      - Scritto da: verròspostatonelforumPI+-

      come è possibile che per tutta la prima
      pagina, a parte del fatto che "qualcuno è
      uno scrittore e scrive qualcosa" non ho
      capito di cosa diavolo state parlando?Faccio presente le prime parole del pezzo:"NeoN è il nuovo nome di Necronomicon, il primo mud in lingua italiana. Un mondo fantasy eterodosso ed improbabile, alla ricerca di un testo inesistente. Una chiacchierata con i suoi autori"
      "comunicare" dovrebbe essere importantINO su
      un giornale ...Parlare di una "comunita' virtuale" di un "sistema multiutente", indichiamolo mud, non e' cosa semplice, l'unica cosa che manca nel pezzo, espressamente indicata, e' la definizione di mud, MA;1) essendoci gia' stata un'ampia disanima su cosa sia, del resto indicata nei link riportati a margine dell'articolo stesso, 2) avendo gia' dato una definizione nel primo pezzo da me scritto, e soprattutto 3) capendosi bene nel resto del contesto l'argomento trattato senza sottrarre spazio alle parole ben pregnanti dell'autore con porre definizioni che spesso lasciano il tempo che trovano direi che il compito di informare e' stato ben assolto.Cosa che del resto tu stesso ben confermi in quanto non parli dell'intero articolo ma della prima parte (anche non considerando del tutto il cappello del pezzo che direi ben ne esplicita i contenuti).La definizione "linguaggio e' comunicazione" e' stata ben recepita da me in tempi scolastici non sospetti. Ma proprio qua sta il punto. Parlare di un mondo, del regno della fantasia, del mondo condiviso da diversa gente e' cosa refrattaria alle categorizzazioni e richiede come del resto il gioco in se' una "suspension of disbelief" che conduca per mano attraverso le parole di un uomo, dell'autore, a parlare di un po' di se', di cio' che porta tutto cio' ad essere una forma di espressione condivisa, un vero "medium condiviso" di forma e contenuti troppo personali per poterne riportare una definizione certa, che in qualunque modo avrebbe fatto torto all'autore ed avrebbe esulato dall'ambito "intervista" e dallo scopo dell'articolo.Il mio compito di giornalista, cosi' come deontologicamente indicato, e' informare, e cio' lo hai ammesso tu stesso con forma chiara ed esplicita affermando che in tutto l'articolo ben si intende di cosa si stesse parlando. Ti ringrazio, del resto e' stato esattamente questo il mio intendimento fin dall'inizio, dare uno spazio e nell'ambito di questo spazio informare, la forma di 'intervista' non e' stata certo scelta a caso :)Infine Necronomicon e' nato ben prima dell'attuale generazione di MUD, dargli questa connotazione e definizione sarebbe stato errato, un contestualizzare in ambiti errati. Si' c'e' indicato "MUD" ma questo e' stato dettato da esigenze di 'archiviazione' e soprattutto PROPRIO per avere la possibilita' di avere indicati dei link di APPROFONDIMENTO nel pezzo stesso, senza sottrarre spazio all'autore che ben ha spiegato di cosa parla cio' che ha ideato nell'ambito del pezzo stesso.Antonio Mannoni
  • Anonimo scrive:
    Emozionante!!!
    Evvai Fabrizio!
  • Anonimo scrive:
    Necronomicon risorto?
    Come scrissi tempo fa:http://www.punto-informatico.it/pol.asp?mid=59627&fid=36811ora riprovo! chissa' che trovero'
Chiudi i commenti