PNRR: fondi per progetti di elettronica innovativa

PNRR: fondi per progetti di elettronica innovativa

Sono disponibili 20 milioni di euro per le imprese italiane che presenteranno progetti relativi allo sviluppo e produzione di componenti elettronici.
Sono disponibili 20 milioni di euro per le imprese italiane che presenteranno progetti relativi allo sviluppo e produzione di componenti elettronici.

Il Ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, ha firmato il decreto che assegna 20 milioni di euro al cofinanziamento dei progetti delle imprese italiane selezionate dai bandi pubblicati da Key Digital Technologies Joint Undertaking (KDT JU) e Innovation Actions (IA). I finanziamenti sono destinati alla ricerca e allo sviluppo di componenti elettronici. L’obiettivo è rafforzare l’autonomia strategica in determinati settori.

PNRR: 200 milioni per Horizon Europe

I fondi sono parte dei 200 milioni di euro previsti dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) per Horizon Europe (partenariati per la ricerca e l’innovazione). Una delle partnership è KDT JU (Key Digital Technologies Joint Undertaking) che riguarda la progettazione e produzione dei componenti elettronici, oltre alla loro integrazione in sistemi intelligenti. I nuovi finanziamenti si aggiungono a quelli già stanziati per il 2021.

I 20 milioni di euro sono destinati al cofinanziamento dei progetti presentati da imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriale, commerciale e trasporto, imprese artigiane, imprese agro-industriali, università, centri di ricerca e organismi di ricerca. Una quota del 40% è riservato a imprese localizzate nelle regioni del Mezzogiorno.

Gli obiettivi principali di KDT JU sono:

  • sostenere l’industria europea dei componenti e dei sistemi elettronici all’avanguardia tecnologica
  • rafforzare l’autonomia strategica dell’Unione in materia di componenti e sistemi elettronici per sostenere le esigenze future delle industrie e dell’economia in generale
  • contribuire a raddoppiare il valore della progettazione e produzione di componenti e sistemi elettronici in Europa entro il 2030, in linea con il peso dell’Unione in prodotti e servizi

Le imprese selezionate dovranno inviare le proposte definitive dei loro progetti entro il 21 settembre. I termini e le modalità di presentazione delle richieste di agevolazione verranno indicate con un successivo provvedimento.

Fonte: MiSE
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 9 set 2022
Link copiato negli appunti