Popcorn Time, lo zampino di Hollywood

MPAA ha agito contro il principale fork della piattaforma e contro YTS, che la alimentava di contenuti. Sono le ingiunzioni ottenute da Canada e Nuova Zelanda ad aver creato scompiglio

Roma – Dietro alla confusione che nelle scorse settimane è calata sul progetto Popcorn Time ci sono gli studios di Hollywood: un manipolo di soggetti afferenti a MPAA ha ottenuto che un giudice canadese ordinasse la chiusura del sito di riferimento del principale fork del servizio, Popcorntime.io, già inibito anche in Italia, e una denuncia si è abbattuta su tre sviluppatori.


I rappresentanti di Popcorntime.io avevano attribuito la cessazione delle attività a certi screzi in seno alla community, prima di riversare il codice della piattaforma dedicata allo streaming di contenuti condivisi a mezzo torrent nel nuovo fork Butter, sganciato dai servizi che organizzano e rendono disponibili i contenuti caricati dai netizen. Ma fin dal lancio della prima manifestazione di Popcorn Time, con il tempestivo abbandono del nucleo originario di sviluppatori, aleggiava il sospetto che l’industria cinematografica si stesse muovendo per sbaragliare il progetto.

Dopo le prime denunce emesse contro i fruitori della piattaforma, emerge ora la strategia adottata degli studios: presso la giustizia canadese il 9 ottobre sono stati denunciati tre sviluppatori del fork popcorntime.io, uno dei quali è descritto come “il più prolifico sviluppatore di Popcorn Time da aprile 2014”. L’industria sottolinea che “le opere disponibili attraverso Popcorn Time sono tipicamente tratte da riproduzioni non autorizzate, Blu-ray e DVD in vendita o destinati alle anteprime, trasmissioni televisive in HD o da altre fonti digitali non autorizzate”: gli utenti ne fruiscono e contribuiscono a condividerle e per questo gli sviluppatori sono accusati di aver agevolato e incoraggiato la violazione del diritto d’autore, anche mettendo a disposizione servizi VPN per proteggere gli utenti da sguardi indiscreti.

Pochi giorni dopo, il 16 ottobre, gli studios hanno ottenuto un’ingiunzione che ha decretato il fermo del sito di riferimento e delle attività ad esso connesse.

Contemporaneamente l’industria muoveva sull’altro fronte del sistema Popcorn Time: YTS , popolare piattaforma torrent dalle cui API Popcorn Time attingeva contenuti , è offline da settimane. MPAA ha agito sulle stesse basi su cui è stato costruito il verdetto di colpevolezza emesso dalla giustizia nel Regno Unito, vale a dire la connivenza tra una piattaforma tecnologica neutrale come Popcorn Time e i servizi che organizzano e razionalizzano i contenuti caricati dagli utenti. Gli studios, con una denuncia del 12 ottobre, hanno ottenuto un’ingiunzione temporanea anche nei confronti di YTS.

“Popcorn Time e YTS sono piattaforme illegali che esistono per una chiara ragione – annuncia ora il CEO di MPAA Chris Dodd – distribuire copie rubate dei più recenti film e show televisivi senza compensare le persone che hanno lavorato tanto duramente per produrli”. “Questa azione legale coordinata – spiega Dodd – è parte di un più vasto approccio adottato da MPAA e dai suoi membri internazionali per combattere il furto di contenuti”.
In attesa che la giustizia faccia il proprio corso, e dia o meno seguito agli intenti di MPAA, l’ affacciarsi in Rete dei primi emuli di YTS dimostra ancora una volta come la crociata dell’industria sia operazione ardua.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • suc scrive:
    presente da tempo in IE9+
    Features presente sin dai tempi di Internet Explorer 9 sotto il nome di "InPrivate Filtering" e "Tracking Protection" (Protezione da monitoraggio)
  • Ric scrive:
    64Bit
    La versione a 64 bit viene installata in automatico su win64?
    • Linaro scrive:
      Re: 64Bit
      - Scritto da: Ric
      La versione a 64 bit viene installata in
      automatico su win64?No, queste cose succedono solo su linux (rotfl)
      • Ric scrive:
        Re: 64Bit
        Ok grazie. Speravo lo facesse, cosi' non dovevo fare l'installazione manuale. Tra l'altro sarei curioso di sapere se dal sito scarico l'installer automatico, se pesca la versione a 64 bit da solo...
        • Linaro scrive:
          Re: 64Bit
          - Scritto da: Ric
          Ok grazie. Speravo lo facesse, cosi' non dovevo
          fare l'installazione manuale. Tra l'altro sarei
          curioso di sapere se dal sito scarico l'installer
          automatico, se pesca la versione a 64 bit da
          solo...Te ne accorgi da dove viene installato, i programmi a 32 bit sono in C:Program Files (x86)quelli a 64 bit in:C:Program Files
          • Xavio scrive:
            Re: 64Bit
            Io ho scaricato firefox dal link indicato e aggiornando quello vecchio è finito ancora in C:Program Files (x86)Nonostante questo, nel taskmanager, accanto al nome del proXXXXX firefox.exe è sparito il *32Buona giornata
          • lalla63 scrive:
            Re: 64Bit
            Io quando esce una nuova versione, preferisco disinstallare la vecchia (ovviamente non i dati ed il profilo) ed installare la nuova; in questo caso non ci sarebbero problemi a passare da 32 a 64, e comunque credo sia la procedura più corretta.
      • 32Bit scrive:
        Re: 64Bit
        - Scritto da: Linaro
        No, queste cose succedono solo su linux (rotfl)Non capisco la risata, visto che all'atto pratico, poco cambia tra l'una e l'altra versione.
        • Linaro scrive:
          Re: 64Bit
          - Scritto da: 32Bit
          - Scritto da: Linaro


          No, queste cose succedono solo su linux (rotfl)

          Non capisco la risata, visto che all'atto
          pratico, poco cambia tra l'una e l'altra
          versione.Cuor contento il ciel l'aiuta, infatti io ho la versione a 64 bit :)
        • rico scrive:
          Re: 64Bit
          Non cambia nulla nella versione Linux, a parte velocità e sicurezza. Quisquilie.
          • 32Bit scrive:
            Re: 64Bit
            Ho provato in passato altri browser a 64bit su windows, e in quanto a velocità non ho notato differenze percepibili.Per la sicurezza non so, non sono informato. Ma dubito che cambi tanto da dichiarare la versione a 32bit sconsigliata ed insicura, altrimenti l'avrebbero già fatto.
          • Firefox scrive:
            Re: 64Bit
            No la versione a 32 bit non è "insicura" rispetto a quella a 64 bit. Semplicemnente un address space a 64 bit migliora anche l'efficacia di ASLR (address space layout randomization) rendendo l'exploit del browser da parte di un contenuto web più difficile; questo vuol dire una maggiore difficoltà a creare "malware" funzionante che sfrutti exploit su vulnerabilità.
          • AAASTRO scrive:
            Re: 64Bit
            Un programma compilato a 64 bit raddoppia il numero di registri disponibili nella CPU rispetto allo stesso programma su una CPU a 32 bit. Sia di registri general purpose che registri dell'SSE2.Questo causa automaticamente un aumento di velocità attorno al 23% (in una media molto generica, in alcuni casi particolari arriva anche all'80%). Inoltre le chiamate cdecl del C sono semplificate e usano i parametri passati nei registri (al posto dello stack=memoria) quando possibile, anche questo rende il codice più veloce. Dover fare meno push/pop perché hai più registri aiuta molto.
          • user_ scrive:
            Re: 64Bit
            - Scritto da: AAASTRO
            Un programma compilato a 64 bit raddoppia il
            numero di registri disponibili nella CPU rispetto
            allo stesso programma su una CPU a 32 bit. Sia di
            registri general purpose che registri
            dell'SSE2.
            Questo causa automaticamente un aumento di
            velocità attorno al 23% (in una media molto
            generica, in alcuni casi particolari arriva anche
            all'80%). Inoltre le chiamate cdecl del C sono
            semplificate e usano i parametri passati nei
            registri (al posto dello stack=memoria) quando
            possibile, anche questo rende il codice più
            veloce. Dover fare meno push/pop perché hai più
            registri aiuta
            molto.In windows si può installare sopra a quella a 32 bit solita senza avere poi problemi coi plugin e le estensioni già presenti ?
          • 32Bit scrive:
            Re: 64Bit
            - Scritto da: AAASTRO
            Questo causa automaticamente un aumento di
            velocità attorno al 23% (in una media molto
            generica, in alcuni casi particolari arriva anche
            all'80%).E questo aumento del 23% (con punte di 80%) è percepible a occhio?Perché a me non sembra di averlo percepito nelle mie passate prove.
      • ratte scrive:
        Re: 64Bit
        Parole fuccking sante 8)
  • lalla63 scrive:
    e che dire di win64 ??
    Magari poi anche accennare che in questo rilascio è stata (finalmente) aggiunta la versione win a 64 bit ....... era in sviluppo da quasi un anno, sempre affiancata in rilasci step beta ma mai uffcializzata in rilascio finale. Ve ne siete accorti ??.https://ftp.mozilla.org/pub/firefox/releases/42.0/win64/it/Firefox%20Setup%2042.0.exe-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 novembre 2015 07.58-----------------------------------------------------------
    • Linaro scrive:
      Re: e che dire di win64 ??
      - Scritto da: lalla63
      Magari poi anche accennare che in questo rilascio
      è stata (finalmente) aggiunta la versione win a
      64 bit ....... era in sviluppo da quasi un anno,
      sempre affiancata in rilasci step beta ma mai
      uffcializzata in rilascio finale. Ve ne siete
      accorti
      ??.
      https://ftp.mozilla.org/pub/firefox/releases/42.0/No, su linux la versione 64 c'è da una vita.
    • Xavio scrive:
      Re: e che dire di win64 ??
      Grazie, sul sito di mozilla non è menzionata la cosa.
  • panda rossa scrive:
    42: la risposta ad ogni domanda!
    La risposta ad ogni domanda e' 42.
    • the doctor scrive:
      Re: 42: la risposta ad ogni domanda!
      forza Vale ..............
    • ... scrive:
      Re: 42: la risposta ad ogni domanda!
      - Scritto da: panda rossa
      La risposta ad ogni domanda e' 42.e con questa arrivi in seconda posizione sulla battuta piu' divertente del mese. :-)
      • Tom scrive:
        Re: 42: la risposta ad ogni domanda!
        E' solo il 4 di Novembre, glielo si puo' anche concedere (rotfl)ma sì, che sia al massimo in seconda posizione (rotfl)
        • bubba scrive:
          Re: 42: la risposta ad ogni domanda!
          - Scritto da: Tom
          E' solo il 4 di Novembre, glielo si puo' anche
          concedere
          (rotfl)
          ma sì, che sia al massimo in seconda posizione
          (rotfl)beh il 4 di novembre (o meglio la notte tra il 4 e il 5) e' una data importante :P :) (rotfl)(cylon)
    • Nome e cognome scrive:
      Re: 42: la risposta ad ogni domanda!
      - Scritto da: panda rossa
      La risposta ad ogni domanda e' 42.un Pensiero Profondo :D
      • ... scrive:
        Re: 42: la risposta ad ogni domanda!
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: panda rossa

        La risposta ad ogni domanda e' 42.

        un Pensiero Profondo :D :D(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo) :D(anonimo)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(anonimo)(anonimo)(nolove)(ghost)(ghost)(ghost)(ghost)(ghost)(nolove)(anonimo)(anonimo)(nolove)(ghost)(cylon)(cylon)(cylon)(ghost)(nolove)(anonimo)(anonimo)(nolove)(ghost)(cylon)(idea)(cylon)(ghost)(nolove)(anonimo)(anonimo)(nolove)(ghost)(cylon)(cylon)(cylon)(ghost)(nolove)(anonimo)(anonimo)(nolove)(ghost)(ghost)(ghost)(ghost)(ghost)(nolove)(anonimo)(anonimo)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(anonimo) :D(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo) :D
Chiudi i commenti