Prezzi e pirateria CD. Scontro Codacons-AFI

L'associazione italiana dei fonografici accusa l'associazione dei consumatori di aver incitato alla pirateria e di scoraggiare l'acquisto di nuovi CD. Il problema è quello dei prezzi, motore primo delle attività di duplicazione illegale


Roma – Si riscalda ulteriormente il già incandescente scontro tra consumatori e discografici in Italia sulla delicatissima questione dei prezzi della musica. L’ultima novità è la risposta dell’Associazione Fonografici Italiani (AFI), che ha definito “farneticante” uno dei più recenti comunicati in materia del Codacons.

Il comunicato del Codacons, supportato in questa azione anche dall’associazione dei consumatori Adusbef, se la prende con le ultime proposte in materia di Iva sui dischi e afferma: “L’origine della crisi del disco è da attribuire esclusivamente ad una politica suicida delle case discografiche che, invece di ridurre i prezzi dei cd per aumentare le vendite, fanno esattamente il contrario. Ossia: meno vendono e più alzano i prezzi!”

Un attacco durissimo che riprende le diffusissime proteste dei consumatori che dentro e fuori dalla rete da tempo attaccano la politica dei prezzi dei discografici, ritenendo la musica troppo costosa. Al punto che per molti è questa una delle ragioni con cui viene giustificata un’attività di pirateria “a scopo personale”, come la duplicazione di CD, lo scaricamento di musica da internet e via dicendo.

“A questo punto – si legge nella nota del Codacons – non vi è altra soluzione: Codacons e Adusbef invitano i giovani (e non solo) a scioperare, astenendosi dal comprare cd finchè non si prenderanno provvedimenti seri in materia”. Le due associazioni, provocatoriamente, invitano i consumatori di musica a registrare le canzoni direttamente dalla radio su casetta, ponendo in essere una sorta di pirateria casalinga legalizzata!

Si tratta ad oggi, probabilmente, della critica più pesante giunta ai discografici che operano in Italia da associazioni di consumatori. “Adusbef e Codacons – conclude la nota – ricordano poi che mai all’estero le major discografiche hanno avuto l’appoggio delle istituzioni per uccidere la musica, come invece pare stia accadendo in Italia. Al contrario negli altri paesi il costo dei cd è sensibilmente più basso e maggiori sono i vincoli della case discografiche”.

L’AFI, indignata dall’azione del Codacons, ha risposto alla presa di posizione delle associazioni dei consumatori accusandole di aver dichiarato “non si capisce in base a quale ragionamento o a quali ricerche, che la crisi della discografia è da imputare alla politica suicida delle case produttrici.”

“Il farneticante comunicato – accusa l’AFI – che da solo dimostra quanta ignoranza pervada nel nostro paese anche associazioni che dovrebbero essere serie – non solo invita il pubblico a commettere atti perseguibili dalla legge, ma aggiunge altre considerazioni (per esempio la critica per il ventilato abbassamento dell’iva) che lasciano sconcertati per l’evidente incompetenza di chi affronta l’argomento”.

Secondo l’AFI, se il Codacons agisse in questa occasione nell’interesse dei consumatori allora dovrebbe invitarli “all’acquisto di dischi originali, mettendo in guardia dalla pirateria di ogni tipo che offre dischi di pessima qualità e che finisce per danneggiare non solo le case discografiche, ma anche musicisti, cantanti, autori, compositori che vivono dei soli proventi del diritto d’autore”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    :roftl:
    quote:Sony ha affermato che "la Playstation 6 o 7 potrebbe basarsi sulla biotecnologia". ------------------------Beh hanno le idee chiare alla sony ne? aggahhagghahgah
  • Anonimo scrive:
    Bioteconologia???
    "la Playstation 6 o 7 potrebbe basarsi sulla biotecnologia". Si avranno un DNA proprio... poi si evolveranno in mostri e avremo console PlayStation che giocano con gli utenti :))
  • Anonimo scrive:
    big game
    una volta in un libro di fantascenza ho letto di un gioco su computer dove milioni di persone contemporaneamente giocavano ad un gioco in cui ognuno doveva inserire e continuare a modificare dei parametri in una griglia, questi parametri facevano variare i risultati di un calcolo che utilizzava tutti i dati di tutti i milioni di persone in gioco, il primo che riusciva a raggiungere l`obbiettivo vinceva milioni di dollari, ( un dollaro a giocatore) non siamo cosi` lontani
  • Anonimo scrive:
    Sono lusingata
    Ciao ragazzi,sono la prima PS3 in versione beta nei laboratori SONY..Siccome qui sono andati tutti a casa ho pensato bene di fare un giro su Internet dal PC dell'ufficio per sapere cosa si dice in giro di me.Sono felice di sapere che tutti mi aspettano con ansia.Siccome tra poco è Pasqua ed ho pensato di farmi le vacanze in Italia, qualcuno di voi sa consigliarmi qualche discoteca dalle parti di Taormina dove si becchi un po' di figa??Grazie e a presto!!!!La PS3
  • Anonimo scrive:
    c gira linux
    speriamo di si' altrimenti non serve a nulla e' solo un altro strumento del monopolio
    • Anonimo scrive:
      Re: c gira linux
      Purché non sia la Mandrake altrimenti ci ritroviamo con un altro monopolio- Scritto da: Linucs
      speriamo di si' altrimenti non serve a nulla
      e' solo un altro strumento del monopolio
      • Anonimo scrive:
        Re: c gira linux
        si ci gira linux cosi possiamo sfruttare i 18miliardi di poligoni al secondo per aprire il nostro amato Xterm e digitare il nostro comando da 18miliardi di caratteri per leggere la posta con PINE sul nostro mivar dell'85. che sega enorme. non vedo l'ora.
        • Anonimo scrive:
          Re: c gira linux
          - Scritto da: polemico
          si ci gira linux cosi possiamo sfruttare i
          18miliardi di poligoni al secondo per aprireusa mutt che al contrario di pine e' free
      • Anonimo scrive:
        Re: c gira linux
        ...hhmmm , non so cosa fumi , ma sembra veramentebuono ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: c gira linux
          - Scritto da: polemico e spacaczzo
          ...hhmmm , non so cosa fumi , ma sembra
          veramente
          buono ;-)deheheee tieni fratello fatti un tiro anche tu in nome della liberta' e contro il proibizionismo delle multinazionali dominate dalla massoneria borghese che lucra sul software libero ovvero free
      • Anonimo scrive:
        Re: c gira linux
        ROTFLOL !!!Grande !!!Mo le lo salvo !!!
        • Anonimo scrive:
          Re: c gira linux
          - Scritto da: Memo Remigi
          ROTFLOL !!!non si ride del software libero che e' una cosa molto seria ma non triste
      • Anonimo scrive:
        Re: c gira linux
        - Scritto da: Linucs


        alcune persone dicono che la gpl e'
        pericolosa e in un certo senso e' vero ad
        esempio fra qualche decennio la terra verra'
        invasa dagli alieni guidati da elvisCome in Zak McKraken. Grande!!
        • Anonimo scrive:
          Re: c gira linux
          - Scritto da: Cagodzilla
          Come in Zak McKraken. Grande!!deheheheeUSE KAZOOfiruli' firula'INSTALL DEBIAN
      • Anonimo scrive:
        Re: c gira linux
        Guarda che mdk non è linux!!! è una distribuzione di linux!Sul tuo computer volendo puoi installare linux semplicemente compilandoti il kernel!MarLaw- Scritto da: Cagodzilla
        Purché non sia la Mandrake altrimenti ci
        ritroviamo con un altro monopolio

        - Scritto da: Linucs

        speriamo di si' altrimenti non serve a
        nulla

        e' solo un altro strumento del monopolio
        • Anonimo scrive:
          Re: c gira linux
          ...ah ecco dove non ero ancora arrivato.ricompilare il kernel... ma come potevo non arrivarci subito e' una cosa cosi' facile e' immediata. GRAZIE. lo faccio subito... fatto .
        • Anonimo scrive:
          Re: c gira linux
          - Scritto da: MarLaw
          Guarda che mdk non è linux!!! è una
          distribuzione di linux!sbagliato debian = linux mandrake = non linux dato che linux = free gpl = free e debian = gpl quindi debian = free < gpl != stallman
          • Anonimo scrive:
            Re: c gira linux
            - Scritto da: Linucs]zac[
            sbagliato debian = linux mandrake = non
            linux dato che linux = free gpl = free e
            debian = gpl quindi debian = free < gpl !=
            stallmane poi linucs = troll e anche linucs = pirls e anche questo post =censured
          • Anonimo scrive:
            Re: c gira linux
            - Scritto da: .\
            e poi linucs = troll e anche linucs = pirls
            e anche questo post =censured troll = gnome kde != tolkien kde != free = gpl
            stallman
    • Anonimo scrive:
      Cagodzilla non sono io
      non so chi sia questo cagodzilla, cmq siamo due persone diverse.d'accordo?ciao a tuttigodz
  • Anonimo scrive:
    worm distribuito?
    sai che bello piazzare un bel worm che butta giù i siti?sarebbe il più potente distruttore dDos del mondo
  • Anonimo scrive:
    Ma cheffigata :)
    Che bella la PS3 la voglio!Poi magari fanno il kit d'espansione per farci un cluster!Però mi rimane un dubbio... a che cazzo serve il calcolo parallelo per giocare a XBill ?Velenux
  • Anonimo scrive:
    Rifettendoci: CHISSENEFREGA!!!!!
    Cari videoludici...ma riflettendoci un'attimo...ma davvero ci interessa che i giochi attuali che girano su PSX2 o XBox possano migliorare...e in che senso?Sono forse poco godibili le attuali prestazioni degli attuali games?...Di quali efetti sentiamo la carenza..di carattere grafico? Sonoro? Della velocità?...Ho personalemnte la sensazione che ci sitrovi a dire...meglio avere 10 milardi di EURO piuttosto che 5....come se questa differenza del 100% potesse realmente incrementare il nostro benessere in proporzione...Raga..CHISSENEFREGA della Psx3 1000 volte più veloce comunque debba funzionare.I think.Little-horse
    • Anonimo scrive:
      Re: Rifettendoci: CHISSENEFREGA!!!!!
      - Scritto da: little-horse
      Cari videoludici...ma riflettendoci
      un'attimo...ma davvero ci interessa che i
      giochi attuali che girano su PSX2 o XBox
      possano migliorare...e in che senso?
      Sono forse poco godibili le attuali
      prestazioni degli attuali games?...Di quali
      efetti sentiamo la carenza..di carattere
      grafico? Sonoro? Della velocità?...
      Ho personalemnte la sensazione che ci
      sitrovi a dire...meglio avere 10 milardi di
      EURO piuttosto che 5....come se questa
      differenza del 100% potesse realmente
      incrementare il nostro benessere in
      proporzione...
      Raga..CHISSENEFREGA della Psx3 1000 volte
      più veloce comunque debba funzionare.
      I think.
      Little-horse...pensa se questo discorso lo facevano i fratelli Wright.... o Mr. Ford..... o tutti coloro che da 100 anni a questa parte hanno dato una spinta all'innovazione tecnologica.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Rifettendoci: CHISSENEFREGA!!!!!
      - Scritto da: little-horse
      Cari videoludici...ma riflettendoci
      un'attimo...ma davvero ci interessa che i
      giochi attuali che girano su PSX2 o XBox
      possano migliorare...e in che senso?
      Sono forse poco godibili le attuali
      prestazioni degli attuali games?...Di quali
      efetti sentiamo la carenza..di carattere
      grafico? Sonoro? Della velocità?...
      Ho personalemnte la sensazione che ci
      sitrovi a dire...meglio avere 10 milardi di
      EURO piuttosto che 5....come se questa
      differenza del 100% potesse realmente
      incrementare il nostro benessere in
      proporzione...
      Raga..CHISSENEFREGA della Psx3 1000 volte
      più veloce comunque debba funzionare.
      I think.
      Little-horseSe tutti l'avessero pensata come te a quest'ora ci staremo dando le clave giù per il collo scaldandoci strofinando i legnetti (pure con quello ci si riscaldava, perché mettere i termosifoni?). Rifletti: perché avere la lavastoviglie? I piatti si sono sempre lavati cmq! E la lavatrice? Non mi pare che prima la gente andasse in giro con la cragna (ammesso l'avere i soldi per il sapone!) e anche senza videogames la gente giocava lo stesso: Risiko, Monopoli, all'elastico o con i gessetti e il sassolino, anche le bambole di pezza sono carine!!! Il progresso ha senso perché c'è e non si ferma... altrimenti si ferma tutto... perché lo stesso progresso che fa migliorare la Play è quello che ti fa le auto sicure, la TV dove goderti con il decoder le partite Lapponia contro Burundi ecc... a chi interessa sono una manna dal cielo... agli altri... che facciano a meno di usarla... ma da qui a chiedersi che senso ha che migliori mi pare assurdo!!!
  • Anonimo scrive:
    Biotecnologia??? :)
    Ragazzi, non vedo l'ora di dare un rene alla mia Playstation 6! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Biotecnologia??? :)
      ...vi immaginate un picciaduro con avversari comandati da qualcosa di organico? ogni volta una storia diversa. FANTASTICO .. ed inoltre , dare il mangime apposito alla playstation? Figatona
      • Anonimo scrive:
        Re: Biotecnologia??? :)
        - Scritto da: polemico
        ...vi immaginate un picciaduro con avversari
        comandati da qualcosa di organico? ogni
        volta una storia diversa. FANTASTICO .. ed
        inoltre , dare il mangime apposito alla
        playstation?
        FigatonaEhehe, beh, allora non dico niente e vi lascio immaginare i risvolti nel campo dei giochi a sfondo erotico-sessuale. Viva le nuove periferiche!!!!! :)))))))))))))
        • Anonimo scrive:
          Re: Biotecnologia??? :)
          si, ma mi fa un po paura che non abbiano ancora specificato dove ce le dovremo inserire le memory card!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Biotecnologia??? :)
      wOw!farà i bisognini?rutti, scorregge?se è di cattivo umore non vinci a nessun gioco.potrebbe morire?!Il primo vero tamagotchi!
      • Anonimo scrive:
        Re: Biotecnologia??? :)
        ...non di meno si potrebbe riprodurre, naturalmente comprando plugin del sesso opposto ad esso gradito.il pacco sarebbe prendere PS6 omosessuali.farei sicuramente un allevamento in campagna.Magari sottoposte a radiazioni di qualche tipo diventerebbero piu' potenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Biotecnologia??? :)
      Probabilmente alla Sony si sono guardati varie volte ExistenZ di Cronenberg ...
  • Anonimo scrive:
    Ma non sara' che.......
    Con il termine "calcolo distribuito"Sony intendesse non tanto la techica di condivisione di risorse di calcolo sulla rete, ma bensi' piu' semplicemente un'archetettura multiprecessore simile a quella che e' gia oggi disponibile su alcuni server di fascia alta?Effettivamente, leggendo quest'articolo non posso fare a meno di ricordare il vecchio, ma per allora incredibile, ATARI TT che era equipaggiato con una particolarissima architettura multiprocessore basata sul "transputer": un processore a basissima potenza di calcolo (e quindi economico) ma che aveva la capacita' di integrarsi alla perfezione con molti altri suoi simili sino ad ottenere una potenza di calcolo mai vista per quei timpi ma perfettamente realizzabile oggi come allora.Ecco, io la nuova PS3 la immaginerei cosi'e se cosi' fosse non sarebbe affato ne da fantascienza (l'ATARI TT e' gia stato realizzato intorno al 1996-97) ne tantomeno troppo costosa perche 5-6 processori a bassa potenza costeranno certamente meno di due Pentium 4.Io ipotezzerei che il prezzo di mercato di un simile gioiello petrebbe essera al massimo del doppio del costo della PS2 al momento della sua uscita e comunque, come tutte le cose HI-TECH sarebbe senz'altro destinato a calare nel giro dei prumi 2 anni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non sara' che.......

      Con il termine "calcolo distribuito"Sony
      intendesse non tanto la techica di
      condivisione di risorse di calcolo sulla
      rete, ma bensi' piu' semplicemente
      un'archetettura multiprecessore simile a
      quella che e' gia oggi disponibile su alcuni
      server di fascia alta?quello non si chiama Distributed Computing, ma Parallel Computing. Cosa che peraltro già è adottata pienamente in tutte le console ed i pc in circolazione. Il fatto di far lavorare insieme una CPU ed un processore grafico non è altro che questo.e poi nell'articolo si parla chiaramente di "computer che lavorano connessi in rete con una struttura di fatto peer-to-peer."
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non sara' che.......
      bassa potenza? a quel tempo il transputer "andava " a 10 Mips, circa il triplo dell'Intel migliore del suo tempo..
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma non sara' che.......
        - Scritto da: favetta
        bassa potenza? a quel tempo il transputer
        "andava " a 10 Mips, circa il triplo
        dell'Intel migliore del suo tempo..Caspeta! ep vero!A forsa di correre dietro i megahetz di Intel Me ne ero proprio dimentecato!E pensaste cosa sarebbe oggi il Pentium se quella tecnologia si fosse sviluppata sino ad oggi!
  • Anonimo scrive:
    L'importante e che si possa modificare
    La potenza della console ha sempre una relativa... importanza... l'importante e che si possa modificare... e giocare con le copie.. altrimenti puo anche essere più potente di un super computer... ma non si vende lo stesso.. a suo tempo anche il nintendo64 era mostruosamente più potente delle psx1 ma che fine ha fatto....?E spero anche per la Xbox che si possa modificare.. al piu presto.... il mercato delle console dipende solo dalla possibilita di mettere chip e dalla distribuzione delle copie... e questi pensano alla potenza.... BYEEE MESSIAH RULEZ!
  • Anonimo scrive:
    Facciamo chiarezza...
    Primo: per il calcolo distribuito serve che molte persone da qualche parte del mondo lascino accesi i loro computer o le loro consolle e li mettano a disposizione del giocatore di turno, e quindi gli regalino il costo della corrente, dell'hardware e della banda larga necessaria a far dialogare le macchine. Questo ovviamente non avverrà mai.Secondo: Per connettere i computer a colcolo distribuito in tempo reale serve un collegamento via internet almeno a banda larga, visto che devono transitare enormi quantità di dati e non solo le coordinate del campo di gioco. Il minimo rallentamento del flusso di dati provocherebbe un uguale rallentamento del gioco e la conseguente irritazione dell'utente, che al terzo in un ora smetterebbe di giocare e tornerebbe alla PS2.Terzo: Poichè qualunque software house si può avvalere di questa tecnologia, ormai più che matura, Sony non ha nessun vero vantaggio competitivo! Al limite Microsoft o Ninetndo potrebbero già creare un add-in per potenziare in tal senso le consolle già in commercio.Conclusione: Sony l'ha sparata grossa solo per attirare su di se l'attenzione in questo periodo di grosse novità della concorrenza.NON FATEVI ABBINDOLARE!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Facciamo chiarezza...

      NON FATEVI ABBINDOLARE!!!perfettamente d'accordo con te. io aggiungerei:RAGAZZI, ACCENDETE IL CERVELLO E NON FATE LE PECORE. SE QUALCUNO VI DICE CHE GLI ASINI VOLANO, NON CREDETEGLI CIECAMENTE.
    • Anonimo scrive:
      Re: Facciamo chiarezza...
      Tu stai parlando solo di una variante specifica del calcolo distribuito: il mass computing peer-to-peer. Il grid computing è un po' diverso: ti consiglio di studiarti un po' meglio la materia ;-)- Scritto da: deseingalt
      Primo: per il calcolo distribuito serve che
      molte persone da qualche parte del mondo
      lascino accesi i loro computer o le loro
      consolle e li mettano a disposizione del
      giocatore di turno, e quindi gli regalino il
      costo della corrente, dell'hardware e della
      banda larga necessaria a far dialogare le
      macchine. Questo ovviamente non avverrà mai.

      Secondo: Per connettere i computer a colcolo
      distribuito in tempo reale serve un
      collegamento via internet almeno a banda
      larga, visto che devono transitare enormi
      quantità di dati e non solo le coordinate
      del campo di gioco. Il minimo rallentamento
      del flusso di dati provocherebbe un uguale
      rallentamento del gioco e la conseguente
      irritazione dell'utente, che al terzo in un
      ora smetterebbe di giocare e tornerebbe alla
      PS2.

      Terzo: Poichè qualunque software house si
      può avvalere di questa tecnologia, ormai più
      che matura, Sony non ha nessun vero
      vantaggio competitivo! Al limite Microsoft o
      Ninetndo potrebbero già creare un add-in per
      potenziare in tal senso le consolle già in
      commercio.

      Conclusione: Sony l'ha sparata grossa solo
      per attirare su di se l'attenzione in questo
      periodo di grosse novità della concorrenza.

      NON FATEVI ABBINDOLARE!!!
  • Anonimo scrive:
    Che cazzata...
    E' risaputo che il distributed computing non è adatto ad elaborazioni real-time, come quelle che invece necessitano per l'esecuzione di un videogioco. Questo perchè cmq ci sono dei tempi di latenza docuti alla rete di macchine distribuite, alla suddivisione dei compiti ed al reperimento dei risultati. Non vedo in che modo una tecnica del genere possa giovare ad una macchina da gioco. Se fosse stato veramente possibile, tale stratagemma sarebbe già stato adottato dai giochi su PC, che godono di una più diffusa connettività ad internet e che cmq hanno già sperimentato con successo tale tecnica con programmini come il Seti@Home e similari.a me sembrano più che altro chiacchiere da markettaro, tese unicamente a creare rumore ed attesa intorno al nuovo prodotto, che sono comunque convinto che sarà sbalorditivo, vista la velocità con la quale evolve il settore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che cazzata...

      E' risaputo che il distributed computing non
      è adatto ad elaborazioni real-time, come
      quelle che invece necessitano per
      l'esecuzione di un videogioco. Questo perchè
      cmq ci sono dei tempi di latenza docuti alla
      rete di macchine distribuite, alla
      suddivisione dei compiti ed al reperimento
      dei risultati. Mi sa che non hai colto. E' ovvio che si tratterebbe di una nuova forma di calcolo distribuito.
      Non vedo in che modo una
      tecnica del genere possa giovare ad una
      macchina da gioco. Io si.
      Se fosse stato veramente
      possibile, tale stratagemma sarebbe già
      stato adottato dai giochi su PC, che godono
      di una più diffusa connettività ad internet
      e che cmq hanno già sperimentato con
      successo tale tecnica con programmini come
      il Seti@Home e similari.E perche' mai? "Ci vuole un nome grande per fare grandi cose" (Grant).
      a me sembrano più che altro chiacchiere da
      markettaro, tese unicamente a creare rumore
      ed attesa intorno al nuovo prodotto, che
      sono comunque convinto che sarà
      sbalorditivo, vista la velocità con la quale
      evolve il settore.Sicuro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che cazzata...


        E' risaputo che il distributed computing
        non

        è adatto ad elaborazioni real-time, come

        quelle che invece necessitano per

        l'esecuzione di un videogioco. Questo
        perchè

        cmq ci sono dei tempi di latenza docuti
        alla

        rete di macchine distribuite, alla

        suddivisione dei compiti ed al reperimento

        dei risultati.

        Mi sa che non hai colto. E' ovvio che si
        tratterebbe di una nuova forma di calcolo
        distribuito.Anche se inventeranno una "nuova" forma di calcolo solo per il fatto di essere *distribuito* significa che sara' eseguito su macchine diverse dalla console;I dati quindi in qualche modo dovranno essere trasmessi, giusto?E dovranno pure essere ricevuti dall'altra parte, elaborati, rispediti, ricevuti dalla console.Tutte queste fasi richiedono tempo e il real-time va' a farsi benedire...I cluster di computer iniziano ad avere problemi di trasferimento dati con distanze di metri, qui parlano di calcolo distribuito... mah!
        • Anonimo scrive:
          Re: Che cazzata...

          I cluster di computer iniziano ad avere
          problemi di trasferimento dati con distanze
          di metri, qui parlano di calcolo
          distribuito... mah!lascia stare, qui c'è gente che parla tanto di superiorità di un sistema operativo rispetto ad un altro, di una console rispetto ad un'altra, e lo fanno come percoroni che vanno allo stadio a bastonare quelli della squadra avversaria, senza accendere il proprio cervello. Non sanno neanche cosa significhi l'informatica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che cazzata...

        Mi sa che non hai colto. E' ovvio che si
        tratterebbe di una nuova forma di calcolo
        distribuito.ah, è *ovvio*? e come funzionerebbe? per definizione, una applicazione di calcolo distribuito richiede i seguenti step:- collegamento ad un network - identificazione delle macchine disponibili e con minor carico di lavoro - distribuzione dei compiti tra le varie macchine - reperimento dei risultati dell'elaborazione non esiste altro modo di distribuire le elaborazioni, e tutte queste operazioni introducono degli overhead spaventosi sulle elaborazioni, ecco perchè il distributed computing risulta efficace solo quando si hanno da elaborare gorssi quantitativi di informazioni e non si vogliono i risultati subito. IBM può inventare un chip che integri queste funzionalità, che ne renda più facile l'utilizzo, ma non potrà mai eliminare l'overhead ad esempio dovuto alle connessioni di rete. Pensi che sia più veloce fare passare delle informazioni su un cavo di rete che su un bus che collega cpu a memoria? ci sono limitazioni fisiche che non possono essere aggirate.

        Non vedo in che modo una

        tecnica del genere possa giovare ad una

        macchina da gioco.

        Io si.risposta troppo facile, che denota una tua ignoranza in materia. è facile rispondere "perchè si", senza argomentare. ma conosci l'argomento di cui stai parlando? penso di no.
        E perche' mai? "Ci vuole un nome grande per
        fare grandi cose" (Grant).Linus Torvalds non era un nome grande quando ha iniziato, eppure ha fatto grandi cose. .E basta con sti luoghi comuni...
        • Anonimo scrive:
          Re: Che cazzata...
          - Scritto da: Neural
          ah, è *ovvio*? e come funzionerebbe? per
          definizione, una applicazione di calcolo
          distribuito richiede i seguenti step:

          - collegamento ad un network
          - identificazione delle macchine disponibili
          e con minor carico di lavoro
          - distribuzione dei compiti tra le varie
          macchine
          - reperimento dei risultati
          dell'elaborazione guarda che queste cose le sanno tutti e penso le sappiano anche i tecnici Sony e IBM, non credo che il calcolo distribuito che hanno in mente loro sia di questo tipo.. penso abbiano usato la parola calcolo distrubuito impropriamente per creare scalpore e attenzione (tipo le minchiate sparate alla steve jobs..).secondo me vogliono sostituire l'approccio client/server al multiplayer con il peer to peer con qualche valore aggiunto.. che so come scindere un mondo realistico e condividere i blocchi che vengono calcolati dalle singole macchine e assemblati al volo quando serve (nel momento in cui un utente accede a quel punto del gioco). Non basterebbe un cray per gestire una cosa simile sul lato server ma milioni di ps2 potrebbero farlo agevolmente, forse vogliono creare HW dedicato per una cosa simile che difficilmente potrebbe essere emulato da hw convenzionale come quello dei pc


          Non vedo in che modo una


          tecnica del genere possa giovare ad una


          macchina da gioco.

          puo' giovare solo ad un macchina da gioco e il bello e' che questo supercomputer non potra' essere usato per scopi militari ovviamente e' solo la mia opinione confutabilissima :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Che cazzata...

            penso abbiano usato la parola calcolo
            distrubuito impropriamente per creare
            scalpore e attenzione ma và? proprio quello che avevo detto io ^__^si vede lontano un miglio che quel comunicato è stato costruito a tavolino dal marketing Sony per veicolare al pubblico un chiaro messaggio: "Ragazzi, non fidatevi della concorrenza, qui c'è mamma Sony che vi farà sempre sognare"
          • Anonimo scrive:
            Re: Che cazzata...
            - Scritto da: Neural
            si vede lontano un miglio che quel
            comunicato è stato costruito a tavolino dal
            marketing Sony per veicolare al pubblico un
            chiaro messaggio: "Ragazzi, non fidatevi
            della concorrenza, qui c'è mamma Sony che vi
            farà sempre sognare" Per me, le usano a mo di lego. Cioè magari aumentano la capacita' di calcolo con una uscita apposita per attaccarne una all'altra fisicamente.Sarebbe piu' attuabile che non con cavi no ?Una bella colonna di ps3 :PE cmq tra Sony e Microsoft stiamo a parlà sempre di Golia contro Golia, difficile avere una simpatia non generata da un'antipatia piu' o meno intensa nei confronti di una delle due ;)by
          • Anonimo scrive:
            Re: Che cazzata...
            perché? è semplice: Sony fa buoni prodotti: simpaticaM$ non fa buoni prodotti: antipatica
          • Anonimo scrive:
            Re: Che cazzata...
            - Scritto da: marchet
            perché? è semplice:
            Sony fa buoni prodotti: simpatica
            M$ non fa buoni prodotti: antipaticaAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHHAmarchet riesco a risponderti solo cosi
  • Anonimo scrive:
    Vai SoNY
    Finalmente un'idea vincente.
  • Anonimo scrive:
    Una news?
    "In passato, fornendo qualche timido dettaglio sulla prossima versione della Playstation, Sony aveva già accennato all'obiettivo di rendere la PS3 oltre 1.000 volte più potente di quella attuale. Fino ad oggi, però, nessuno sospettava che per raggiungere tali traguardi Sony si sarebbe avvalsa del calcolo distribuito."Veramente in rete si era gia letto diversi mesi fa che sony per PS3 avrebbe usato un chip "particolare" di IBM. per particolare inteso appunto come "tanti chip dentro a uno solo". se piu' tardi mi viene in mente dove lo lessi lo posto..
    • Anonimo scrive:
      Re: Una news?
      - Scritto da: Skaven
      "In passato, fornendo qualche timido
      dettaglio sulla prossima versione della
      Playstation, Sony aveva già accennato
      all'obiettivo di rendere la PS3 oltre 1.000
      volte più potente di quella attuale.
      Fino ad oggi, però, nessuno sospettava che
      per raggiungere tali traguardi Sony si
      sarebbe avvalsa del calcolo distribuito."

      Veramente in rete si era gia letto diversi
      mesi fa che sony per PS3 avrebbe usato un
      chip "particolare" di IBM. per particolare
      inteso appunto come "tanti chip dentro a uno
      solo". se piu' tardi mi viene in mente dove
      lo lessi lo posto..Che c'entra il chip?
    • Anonimo scrive:
      Re: Una news?
      Tu probabilmente parli del Power4, chip due-in-uno sviluppati da IBM per i propri server. Ma questo cmq non c'entra nulla col calcolo distribuito.Ciao.- Scritto da: Skaven
      "In passato, fornendo qualche timido
      dettaglio sulla prossima versione della
      Playstation, Sony aveva già accennato
      all'obiettivo di rendere la PS3 oltre 1.000
      volte più potente di quella attuale.
      Fino ad oggi, però, nessuno sospettava che
      per raggiungere tali traguardi Sony si
      sarebbe avvalsa del calcolo distribuito."

      Veramente in rete si era gia letto diversi
      mesi fa che sony per PS3 avrebbe usato un
      chip "particolare" di IBM. per particolare
      inteso appunto come "tanti chip dentro a uno
      solo". se piu' tardi mi viene in mente dove
      lo lessi lo posto..
  • Anonimo scrive:
    Xbox ha chiuso
    Incredibile come Sony si sia tenuta questi annunci fino a dopo l'uscita di Xbox. Per Microsoft e' finita, e in Giappone sta vendendo pochino...... Xbox ha la vita breve......
    • Anonimo scrive:
      Re: Xbox ha chiuso
      Hehe....che forte ;P
    • Anonimo scrive:
      Re: Xbox ha chiuso - il MONOPOLIO alle CORDE
      - Scritto da: Monstrous Betty
      Incredibile come Sony si sia tenuta questi
      annunci fino a dopo l'uscita di Xbox. Per
      Microsoft e' finita, e in Giappone sta
      vendendo pochino...... Xbox ha la vita
      breve......ottimo!Ora che non può dilagare sul mercato dei server, Microsoft sta cercando di imporre il suo monopolio su altri canali, oltre a quello del desktop PC. In particolare cerca di assicurarsi il monopolio dell'utenza consumer di Internet.Se vogliamo che il mercato non abbia + intorno a sé lo spettro di un unico PADRONE monopolista, dobbiamo attivarci tutti come consumatori-attivi, e passare a un BOICOTTAGGIO TOTALE di microsoft.Ricordiamo tutti che microsoft ha già abusato della sua posizione di monopolio: microsoft ha ancora la pistola fumante, ed ha ancora molti colpi in canna. Non dobbiamo dargli la possibilità di SPARARE ANCORA.
      • Anonimo scrive:
        Re: Xbox ha chiuso - il MONOPOLIO alle CORDE
        - Scritto da: zap
        Se vogliamo che il mercato non abbia +
        intorno a sé lo spettro di un unico PADRONE
        monopolista, dobbiamo attivarci tutti come
        consumatori-attivi, e passare a un
        BOICOTTAGGIO TOTALE di microsoft.non capisco perche' ti scaldi tanto visto che usi mandrake e non stai facendo la tua parte al contrario di me che uso debian gnu/linux-stable
        • Anonimo scrive:
          il MONOPOLIO alle CORDE (FAQ)
          - Scritto da: Linucs
          - Scritto da: zap


          Se vogliamo che il mercato non abbia +

          intorno a sé lo spettro di un unico
          PADRONE

          monopolista, dobbiamo attivarci tutti come

          consumatori-attivi, e passare a un

          BOICOTTAGGIO TOTALE di microsoft.

          non capisco perche' ti scaldi tanto visto
          che usi mandrake e non stai facendo la tua
          parte al contrario di me che uso debian
          gnu/linux-stableok, ora faccio la mia parte. Ecco il mio contributo:Ogni tanto salta fuori qualcuno che mette in dubbio la realtà del MONOPOLIO MICROSOFT e dei REATI commessi contro il MERCATO (evidentemente questa REALTA' è scomoda per quel *qualcuno*, per interessi tutti personali).Eppure questa situazione patologica di monopolio è stata trattata a fondo nel processo a microsoft.Lì è stata analizzata la situazione del mercato del software per pc. Si è dibattuto se la microsoft fosse monopolista in virtù della cosiddetta "barriera d'entrata" dei concorrenti di microsoft. Si è visto che la barriera d'entrata è talmente elevata che microsoft non può materialmente avere concorrenti. A questo punto è stato concluso che microsoft può agire sulla barriera d'entrata alzandola a suo piacimento, e costringere gli altri attori del mercato ai propri scopi oppure a soccombere.Quindi la microsoft è stata effettivamente dichiarata MONOPOLISTA di FATTO, e si è passati ad analizzare se, nel "caso Netscape", microsoft avesse abusato di quella posizione di MONOPOLIO ormai dichiarato.La conclusione è stata: SI', microsoft ha agito anti-concorrenzialmente sfruttando la sua posizione di monopolio per limitare il concorrente Netscape, e il giudizio è stato preso valutanto tutti i pro e i contro presentati da tutte le parti (con grande schieramento di avvocati).Il prodotto più importante di questo dibattimento (il cui esito è stato confermato prima dalla corte d'appello USA, e poi dalla corte Suprema), è che:MICROSOFT E' UN MONOPOLIO DI FATTO, E LE SUE AZIONI VANNO GIUDICATE IN BASE A QUESTO PARTICOLARE STATO.Chiunque voglia negare questa tesi, sostenuta prima dal giudice del tribunale ordinario, poi dalla corte d'appello, e infine dalla corte suprema USA, come minimo dovrebbe prendere in mano i TESTI del dibattimento e discutere QUELLI, invece che parlare della solo propria esperienza personale o delle proprie impressioni o delle personali idee politiche.Si discuta delle TESI sostenute da questi tribunali, piuttosto che cianciare a vuoto.Ribadisco:Microsoft è monopolista nel mercato del software pe PC, e ha ABUSATO di questo monopolio per sopprimere le iniziative concorrenziali dei competitori. Per questo attende di ricevere una PENA (o correttivo)L'ho detto, lo confermo e lo documento.http://www.usdoj.gov/atr/cases/ms_index.htmAnzitutto c'è il testo del "Finding Of Facts", http://www.usdoj.gov/atr/cases/f3800/msjudgex.htmhttp://www.usdoj.gov/atr/cases/f3800/msjudge.pdfche verifica la condizione di monopolio di microsoft, e ne riscontra il reato di violazione della legge Sherman (Sherman Act, article 2), ovvero "abuso di posizione dominante", nel caso specifico delle manovre perpetrate da microsoft contro Netscape.Successivamente, qui msft.cadc.uscourts.gov/cadc/00-5212a.pdfc'è il testo della corte d'appello, che CONFERMA il "Finding Of Facts", anche se rigetta i correttivi proposti da giudice che ha redatto il Finding Of Factsmsft.cadc.uscourts.gov/cadc/00-5212a.pdfQuesto è il testo della sentenza della Corte d'Appello.Leggendo troverete che l'unica cosa che non è stata accettata della precedente sentenza, è la "cura" proposta, e cioè lo smembramento. La cura è stata rinviata al successivo dibattimento, ma la "malattia" è stata riconosciuta per tale: microsoft attende la PENA o CORRETTIVO.Se si _legge_ ci si troverà:"Il giudizio di primo grado è in parte accolto, in parte annullato, in parte rimesso a nuovo giudice".La parte confermata risulta la spina nel fianco della microsoft, e afferma che la microsoft viola l'articolo 2 dello Sherman Act (la legge antitrust USA), ovvero microsoft si trova in situazione di monopolio per quanto riguarda il mercato del software per personal computer.Quanto alla parte annullata, e rimessa alla decisione di una nuova corte distrettuale, si tratta di quella che riguarda i RIMEDI per ripristinare le condizioni di libera concorrenza negate dalle manovre del monopolio esistente sul mercato (microsoft).Quindi la legge di appello ha confermato il punto cruciale che veniva negato da microsoft:microsoft agisce come un monopolio, e da tale deve essere trattato in sede giuridico-economica.Tanto è vero che poi gli avvocati della microsoft hanno provato a far ridecidere TUTTO in sede di corte suprema USA, ma il tentativo gli è andato buco, infatti la Corte Suprema federale degli Stati Uniti ha respinto la richiesta di microsoft di rilevare il procedimento giudiziario. La corte suprema si è semplicemente rifiutata di rivedere la sentenza della Corte d'Appello, confermandone la validità GIURIDICA.A questo punto microsoft è venuta a patti con tutti gli stati che hanno sostenuto l'accusa, e ne ha convinto un bel po', ma non tutti.Credevano di poter dire "allora, quanto vi sgancio per mettere a tacere la cosa?"Ma qualche volta non si tratta solo di soldi.Si tratta di LIBERTA'.
          • Anonimo scrive:
            Re: il MONOPOLIO alle CORDE (FAQ)
            - Scritto da: zap
            Si tratta di LIBERTA'.deheheee con tutta questa pazienza potresti davvero usare debian invece di usare mandrake che e' free vagamente a meta'
          • Anonimo scrive:
            Re: il MONOPOLIO alle CORDE
            - Scritto da: Linucs
            - Scritto da: zap


            Si tratta di LIBERTA'.

            deheheee con tutta questa pazienza potresti
            davvero usare debian invece di usare
            mandrake che e' free vagamente a meta'la sto usando proprio ora, dietro tuo consiglio, e te ne ringrazio : è una debian 3.0 unstable, ed è ottima (grazie al mio amico che mi ha prestato i 6 CD pieni di software gratuito)Ma ho dovuto configurare a mano (usando i tuoi amati HOWTO e altre guide) la localizzazione. E' stato uno sforzo minimo, ma che mi ha dato la senzazione di quanti passi avanti siano stati fatti sul fronte della usabilità di LINUX: la necessità di consultare la documentazione sorge ormai solo quando ci si affida a una distribuzione "di test" come è la debian "woody" unstable.Con altre distribuzioni non avevo avuto alcuna necessità di configurare a mano alcunché.Conclusione: a dispetto di quello che vai buffonescamente rappresentando, LINUX è davvero una possibilità reale per il desktop-base.un motivo di più per passare al BOICOTTAGGIO del monopolista microsoft, le cui manovre anti-LINUX sono finite sul Washington Post:http://www.washingtonpost.com/wp-dyn/articles/A11835-2002Mar24.html traducendo: Molti produttori di computer hano così tanta paura della rappresaglia di Microsoft, che hanno rifiutato persino di trattare la configurazione di computer con il sistema operativo competitivo come Linux (testimonianza sotto giuramento di Tiemann, RedHat)Ecco la situazione "mafiosa" in cui è finito un mercato: i produttori di PC sono schiavi omertosi del monopolista
          • Anonimo scrive:
            Re: il MONOPOLIO alle CORDE
            - Scritto da: zap
            la sto usando proprio ora, dietro tuo
            consiglio, e te ne ringrazio : è una debian
            3.0 unstable, ed è ottima (grazie al miounstable non e' bella come stable ma va bene lo stesso vedi che con debian si puo' scegliere
            amico che mi ha prestato i 6 CD pieni di
            software gratuito)avrebbe potuto anche farteli pagare e questo e' un altro vantaggio della gpl
            Ma ho dovuto configurare a mano (usando i
            tuoi amati HOWTO e altre guide) lali puoi anche aggiornare da www.linuxdoc.org e ricordati di fare apt-get ogni tanto
            Con altre distribuzioni non avevo avuto
            alcuna necessità di configurare a mano
            alcunché.non e' vero ma non importa dato che debian e' l'unco vero linux
            Conclusione: a dispetto di quello che vai
            buffonescamente rappresentando, LINUX è
            davvero una possibilità reale per il
            desktop-base.ci sono anche molte applicazioni free tra cui il vi e mutt per leggere la posta o se vuoi puoi usare gnome ma non kde che e' meno free
            (testimonianza sotto giuramento di Tiemann,
            RedHat)beh certo ma ricorda che anche RH vuole diventare un monopolio di linux mentre debian invece no ma ormai che usi debian woody te ne accorgerai anche tu e saprai distinguere i falsi profeti del software libero ovvero free
          • Anonimo scrive:
            Re: il MONOPOLIO alle CORDE
            - Scritto da: Linucs
            ci sono anche molte applicazioni free tra
            cui il vi e mutt per leggere la posta o se
            vuoi puoi usare gnome ma non kde che e' meno
            freeSei matto gnome e della ximian che e l'infiltrata di microsoft nel mondo open visto che ha fatto evolution che e mezzo a pagamento e che sta cercando di fare entrare .net in linux pensa che la prossima versione di gnome sara tutta scritta in c# non bisogna usare prodotti ximian perche supportano indirettamente microsoft
          • Anonimo scrive:
            Re: il MONOPOLIO alle CORDE
            - Scritto da: un ammiratore di linucs
            Sei matto gnome e della ximian che e
            l'infiltrata di microsoft nel mondo open
            visto che ha fatto evolution che e mezzo a
            pagamento e che sta cercando di fare entrare
            .net in linux pensa che la prossima versione
            di gnome sara tutta scritta in c# non
            bisogna usare prodotti ximian perche
            supportano indirettamente microsofthai ragione fratello ma a stallman piace io comunque uso sempre la console di linux con lynx che e' veramente free e al massimo uso il frame buffer anche perche' ricorda che x11 non e' libero ma e' opensource e le multinazionali possono rubarlo non accade invece per la console quindi dobbiamo usare la console
          • Anonimo scrive:
            Re: il MONOPOLIO alle CORDE
            - Scritto da: Linucs
            - Scritto da: zap



            Conclusione: a dispetto di quello che vai

            buffonescamente rappresentando, LINUX è

            davvero una possibilità reale per il

            desktop-base.

            ci sono anche molte applicazioni free tra
            cui il vi e mutt per leggere la postasei rimasto un po' al palo, o non hai mai provato Evolution o Kmail (oppure fai il finto tonto)
          • Anonimo scrive:
            Re: il MONOPOLIO alle CORDE
            - Scritto da: zap
            sei rimasto un po' al palo, o non hai mai
            provato Evolution o Kmail (oppure fai il
            finto tonto)evolution ha il suo formato per la mail che non e' standard e io uso la mailbox e kmail e' parte di kde che come sai non e' free per fortuna posso leggere tutto con il comando mail
      • Anonimo scrive:
        Re: Xbox ha chiuso - il MONOPOLIO alle CORDE
        - Scritto da: zap
        ottimo!
        vorrei ricordarti che sony, nel mercato ludico, e' un monopolista esattamente come microsoft lo e' nel mercato desktop.L'unica cosa e' che non mi risulta che sony attui pratiche anticoncorrenziali per spiazzare i concorrenti. Se XBox presentera' titoli appetibili, tanto meglio... dara' una pippa al culo a sony che di contro sviluppera' titoli migliori per accaparrarsi utenza. Tutto questo torna a nostro vantaggio, sia in termini di divertimento, sia in termini economici (ps: sono tanti 50 euro per un gioco ? beh.. se dividi il denaro per il tempo che ci giochi, penso che roba come GTA3 e MGS2 siano titoli con un costo specifico decisamente basso, sicuramente piu' basso se paragonato a un cd, un film al cinema o una serata in discoteca)cmq se costassero meno non mi farebbe cmq schifo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Xbox ha chiuso - il MONOPOLIO alle CORDE
          - Scritto da: munehiro


          - Scritto da: zap


          ottimo!



          vorrei ricordarti che sony, nel mercato
          ludico, e' un monopolista esattamente come
          microsoft lo e' nel mercato desktop.Non è vero. Monopolio significa: Sono l'unico chefa una determinata cosa e se altri la fanno li distruggo. Diverso è il concetto da Sony che si limita a fare semplicemente prodotti buoni lasciando la concorrenza libera di fare altrettanto se ne è capace.
          L'unica cosa e' che non mi risulta che sony
          attui pratiche anticoncorrenziali per
          spiazzare i concorrenti. Se XBox presentera'
          titoli appetibili, tanto meglio... dara' una
          pippa al culo a sony che di contro
          sviluppera' titoli migliori per accaparrarsi
          utenza. Tutto questo torna a nostro
          vantaggio, sia in termini di divertimento,
          sia in termini economici (ps: sono tanti 50
          euro per un gioco ? beh.. se dividi il
          denaro per il tempo che ci giochi, penso che
          roba come GTA3 e MGS2 siano titoli con un
          costo specifico decisamente basso,
          sicuramente piu' basso se paragonato a un
          cd, un film al cinema o una serata in
          discoteca)Ciao da una futura PS2dipendente!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Xbox ha chiuso - il MONOPOLIO alle CORDE
            - Scritto da: Anna
            Non è vero. Monopolio significa: Sono
            l'unico chefa una determinata cosa e se
            altri la fanno li distruggo. Diverso è il
            concetto da Sony che si limita a fare
            semplicemente prodotti buoni lasciando la
            concorrenza libera di fare altrettanto se ne
            è capace.l'essenza stessa della localizzazione dei giochi e' una pratica che lascia ben pensare.sulla bonta' del prodotto psx e ps2 non discuto, effettivamente si vedono cose strabilianti uscire da quello scatolotto, e come gia' ho detto non mi risulta che sony abbia mai fatto azioni anticoncorrenziali nei confronti di nintendo e sega. Si sono spenti (pardon, sega si e' spenta, nintendo funziona, ma ha una politica discutibile per quanto riguarda la tecnologia, anche se concordo nella tesi di qualcuno che sosteneva che erano fantastici nella iperottimizzazione dei giochi) semplicemente perche' sfornava prodotti (e giochi) concorrenzialmente non competitivi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Xbox ha chiuso - il MONOPOLIO alle CORDE
            - Scritto da: Anna


            - Scritto da: munehiro





            - Scritto da: zap




            ottimo!






            vorrei ricordarti che sony, nel mercato

            ludico, e' un monopolista esattamente come

            microsoft lo e' nel mercato desktop.
            Non è vero. Monopolio significa: Sono
            l'unico chefa una determinata cosa e se
            altri la fanno li distruggo. Diverso è il
            concetto da Sony che si limita a fare
            semplicemente prodotti buoni lasciando la
            concorrenza libera di fare altrettanto se ne
            è capace.

            L'unica cosa e' che non mi risulta che
            sony

            attui pratiche anticoncorrenziali per

            spiazzare i concorrenti. Se XBox
            presentera'

            titoli appetibili, tanto meglio... dara'
            una

            pippa al culo a sony che di contro

            sviluppera' titoli migliori per
            accaparrarsi

            utenza. Tutto questo torna a nostro

            vantaggio, sia in termini di divertimento,

            sia in termini economici (ps: sono tanti
            50

            euro per un gioco ? beh.. se dividi il

            denaro per il tempo che ci giochi, penso
            che

            roba come GTA3 e MGS2 siano titoli con un

            costo specifico decisamente basso,

            sicuramente piu' basso se paragonato a un

            cd, un film al cinema o una serata in

            discoteca)
            Ciao da una futura PS2dipendente!!!infatti Sony con la sua PS2 è di fatto un monopolio, con tutti i fessi che parlano di monopolio e hanno una PS2 in casa e spendono più di 60euro per comprare un gioco, forse xchè non sanno cosa significa questo termine :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Xbox ha chiuso - il MONOPOLIO alle CORDE
            - Scritto da: Anna
            Ciao da una futura PS2dipendente!!!pure io avevo un ps2 ibm pero' c'era il bus proprietario e io uso solo prodotti liberi ergo l'ho buttato via
          • Anonimo scrive:
            Re: Xbox ha chiuso - il MONOPOLIO alle CORDE
            O linucs Aripijateeee!!!! perche non usi pure andare a piedi scalzi e nudi perche solo cosi puoi essere libero veramente???.n.b. non sono microsoft dipendente!!Cumpa' esageri!!!quindi non hai usato nemmeno l'Amiga macchina fantastica e bellissima perchè aveva il bus Zorro e non era COMPATIBILE ( NON LIBERO ATTENZIONE) con quello pc?Quindi usi Computer con architettura MAXI aperta xchè pensi che sia LIBERO? ( ma l'agp e libero? e il pci? mica lo sapevo!!!)Diamoci una regolata please le estremizzazioni non sono cose buone è giuste!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Xbox ha chiuso - il MONOPOLIO alle CORDE
          - Scritto da: munehiro
          sicuramente piu' basso se paragonato a un
          cd, un film al cinema o una serata in
          discoteca)pensa che io avevo comprato due azioni della indrema anzi le avevo trovate nelle patatine una volta che sono andato in una rosticceria cinese a pechino con il maestro xian proprio quella in cui volevano friggere rollerdog ma lo hanno risparmiato per via delle rotelle
    • Anonimo scrive:
      Re: Xbox ha chiuso
      - Scritto da: Monstrous Betty
      Incredibile come Sony si sia tenuta questi
      annunci fino a dopo l'uscita di Xbox. Per
      Microsoft e' finita, e in Giappone sta
      vendendo pochino...... Xbox ha la vita
      breve......Mi sembra una cazzata, elaborazione distribuita di grafica in tempo reale su internet quando, con le ns linee!!!! Forme si potrà fare qualcosa tra 10 anni non prima. Mi sembra solo propaganda.
  • Anonimo scrive:
    Sono contento per la Sony
    Sono contento.....davvero.Così finalmente gli utenti delle console Sony avranno qualcosa con cui colmare il divario che lasciano i suoi giochi (esclusi quei pochi titoli decenti). Certo, giocare si può giocare con tutto anche con le costruzioni.Ancora pensano che la gara sia un fatto prettamente tecnologico. Stolti.Se pensiamo al fascino che mantengono ancora i classici arcade come pac-man si capisce che forse non è solo la strada della tecnologia quella da battere.Quindi come al solito forza Nintendo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono contento per la Sony
      aia... si comincia ad invecchiare nostalgicamente.su questa strada si potrebbe dire che era megliopassare il pomeriggio a fare quelle splendide partite di calcio che duravano 4 ore alle elementari. Inoltre tutti questi colori ... vuoi mettere il fascino dell'inizio delle trasmissioni sulla rai in B/N quando si era piccoli. certo che se sony facesse statische su opinioni di questo tipo avrebbe fatto ben poca strada.
  • Anonimo scrive:
    the Matrix comincia nel 2004
    Tra poco per giocare con la pleistescion ci vorrò la carta d'identità da inserire nell'apposita fessura!!!Viva le cartucce, viva il Gameboy
  • Anonimo scrive:
    E fino al 2015...
    ...continueremo a giocare con la PS2?Però bella come idea. Ma non ci credo, anche se mancano 7 giorni al primo di aprile.Metto un bookmark sulla notizia.Se risulterà essere veritiera, tornerò qui, replicherò a questo thread e mi cospargerò il capo di cenere.Nel caso non lo fosse, avrò di che ridere per un bel po'! :-)
  • Anonimo scrive:
    calcolo distribuito??????
    Beh corre un po troppo con questa roba.Prima di tutto una console 1k volte piu potente della ps2 sarebbe problematica qualche nazione ;-) tenterebbe di evitare che venga immessa sul mercato, poi chi metterebbe a disposizione nel calcolo distribuito i propri gigaflop? Io non di sicuro avrei mai l'intenzione di farmi surriscaldare i chip per far giocare un muso giallo dall'altra parte del mondo quindi farebbe meglio a fare affidamento sul suo hardware! :-)))) Poi oltre tutto quanto potrebbe mai costare una cosa simile? Diciamo che ce la facciano pagare dieci volte tanto una ps2 se fosse 1k volte allora se lo compra la nasa oppure hussein per ammodernizzare il parco calcolatori dei missili balistici :-))) Fidarsi è bene non troppo è meglio..
    • Anonimo scrive:
      Re: calcolo distribuito??????
      - Scritto da: cipo
      Beh corre un po troppo con questa roba.
      Prima di tutto una console 1k volte piu
      potente della ps2 sarebbe problematica
      qualche nazione ;-) tenterebbe di evitare
      che venga immessa sul mercato, poi chi
      metterebbe a disposizione nel calcolo
      distribuito i propri gigaflop? Io non di
      sicuro avrei mai l'intenzione di farmi
      surriscaldare i chip per far giocare un muso
      giallo dall'altra parte del mondo quindi
      farebbe meglio a fare affidamento sul suo
      hardware! :-)))) Poi oltre tutto quanto
      potrebbe mai costare una cosa simile?
      Diciamo che ce la facciano pagare dieci
      volte tanto una ps2 se fosse 1k volte allora
      se lo compra la nasa oppure hussein per
      ammodernizzare il parco calcolatori dei
      missili balistici :-))) Fidarsi è bene non
      troppo è meglio..Ehheh, si, vuoi mettere la figata? Mentre vado a fare pipì, Saddam usa il mio tempo macchina inutilizzato per guidare in real-time i suoi missili a testata chimica contro il Kuwait. :)
  • Anonimo scrive:
    sono un povero utonto
    pero' a parte sta storiella da fantascienzaho letto da qualche parte non so dove che la playstation 2 sarebbe stata ritoccatadopo l'ultima versione (quella con Linux si intende)prima della fantascientifica versione 3 mi aspetto una versione 2.5 con magari più RAM.
    • Anonimo scrive:
      Re: sono un povero utonto
      - Scritto da: utonto
      pero' a parte sta storiella da fantascienza
      ho letto da qualche parte non so dove che
      la playstation 2 sarebbe stata ritoccata
      dopo l'ultima versione (quella con Linux si
      intende)Ed infatti ecco che sbuca in così breve tempouna bella Ps3 (a detta loro nuova di pacca)...Fra circa 2 anni ci sarà naturalmente la Ps4 chesarà una 3 modificata, ecc. ecc. Il tutto solo a scapito di grafica...(guarda chetexture...) potenza... (ma la mia ha il chip piùgrosso... e l'HD più capiente... (a me il Tbyte)e nient'altro.No no, così non ci siamo.Qualcuno riuscirà prima o poi a comprendere cheesistono i fattori giocabilità e divertimento?IHMO andando di questo passo non penso proprio.
  • Anonimo scrive:
    Beh, siamo hai sogni mostruosamente proibiti
    Anche sony si lancia sulla scia di microzozz e dei costruttuori di hardware (intel in primis) che annunciano al mercato cose che sono ancora nel loro libro dei sogni dimenticandosi di dire quando ne prevedono l'uscita (guarda un'po' che caso....). E la gente dietro a crederci sic :-((((
  • Anonimo scrive:
    Scendi
    Torna qui, tra i terrestri. Mamma mia, questa e' una di quelle cose che ti viene voglia di archiviare per rileggerla ogni anno che passa e divertirti ogni volta di piu'.
  • Anonimo scrive:
    Forse non tutti leggono questo nel messaggio....
    ...da studioso ed operatore di comunicazione di massa, posso ben dire che questa affermazione ha un solo ed unico scopo, quello di dire:ragazzi, noi abbiamo in cantiere qualcosa di mai visto, qualcosa che rivoluzionerà il mondo dei videogames, quindi nel frattempo, non andate con Microsoft e Nintendo che per il momento hanno macchine da gioco stratosferiche confronto alla nostra PS2 (che non cambierei mai con le mie tre dreamcast), ma restate con coi così quando tra 20 anni sarà davvero pronta questa macchina dei sogni "forse" avrete la possibilità di giocare con i giochi che nel frattempo acquisterete...la filosofia che soggiace a tale messaggio non è niente altro quella di indurre i clienti a continuare a credere nella PS, a continuare a credere quello che sempre hanno fatto credere al pubblico...ovvero che loro sanno fare ed hanno la macchina migliore....ma nel frattempo ripassiamo un pò di storia:mentre nel mondo (o meglio in europa) si giocava con quello scatolotto chiamato PSX la SEGA aveva in vendita la prima macchiana a 128 BIT, con modem integrato che permetteva di giocare in rete, mentre la sony sta ancora cercando di progettarne uno a distanza di 6 anni...Però qeusto mondo senza un buon marketing non dà risultati e bisogna ammettere miei cari che la Sony in questo è davvero maestra...
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse non tutti leggono questo nel messaggio....
      - Scritto da: LuPiN
      ...da studioso ed operatore di comunicazione
      di massa, posso ben dire che questa
      affermazione ha un solo ed unico scopo,
      quello di dire:

      ragazzi, noi abbiamo in cantiere qualcosa di
      mai visto, qualcosa che rivoluzionerà il
      mondo dei videogames, quindi nel frattempo,
      non andate con Microsoft e Nintendo che per
      il momento hanno macchine da gioco
      stratosferiche confronto alla nostra PS2
      (che non cambierei mai con le mie tre
      dreamcast), ma restate con coi così quando
      tra 20 anni sarà davvero pronta questa
      macchina dei sogni "forse" avrete la
      possibilità di giocare con i giochi che nel
      frattempo acquisterete...



      la filosofia che soggiace a tale messaggio
      non è niente altro quella di indurre i
      clienti a continuare a credere nella PS, a
      continuare a credere quello che sempre hanno
      fatto credere al pubblico...ovvero che loro
      sanno fare ed hanno la macchina migliore....

      ma nel frattempo ripassiamo un pò di storia:

      mentre nel mondo (o meglio in europa) si
      giocava con quello scatolotto chiamato PSX
      la SEGA aveva in vendita la prima macchiana
      a 128 BIT, con modem integrato che
      permetteva di giocare in rete, mentre la
      sony sta ancora cercando di progettarne uno
      a distanza di 6 anni...

      Però qeusto mondo senza un buon marketing
      non dà risultati e bisogna ammettere miei
      cari che la Sony in questo è davvero
      maestra...Gia', chi come me e' stato un tenace sostenitore di Amiga ne sa qualcosa!Anche allora, avevamo un computer con 4096 colori e suono stereo che faceva girate in multitasking VERO 4 programmi in "soli" 4 mb di RAM mentre i gaa' allora tanto decantati P.C m$ con s40 kb (massimi possibili) faceva girare un sistemetto monotasking e per di piu' con una brutta interfaccia a caratteri visualizzata su quegli orribili monitor a fosfori verdi (ricordate?)o tutt'al piu' per che poteva permetterselo si poteva optare per una scheda grafica con al massimo 4 (quattro) colori disponibiliMa che ci volete fare, il marcheting e' marketing!E oggi sappiamo tutti come sono andate le cose no?Il fatto oggi e' che puoi inventarti anche una macchina con caratteristiche stratosferiche, ma se non hai un valido supporto commerciale e di marcheting sei bello e fregato!
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse non tutti leggono questo nel messaggio..
        infatti sia Amiga che Dreamcast sono stecchiti da un pezzo, e la PS è sempre al primo posto
  • Anonimo scrive:
    :-O sono basito.
    Di sasso.anche se potrebbero essere una marea di cate.
  • Anonimo scrive:
    PS3 oltre i confini della realta
    Una PS3 oltre 1.000 volte più veloce è una semplice utopia, non credo che potranno tenere i prezzi accessibili per noi semplici umani.Se quando uscì PS2 costava 900mila lire, la PS3 costerà minimo il triplo se non di più.Patetica mossa pibblicitaria, da sony mi sarei aspettato altro.
  • Anonimo scrive:
    non ci posso credere !!!
    non ci posso credere , qualcuno nella storia ha finalmente fregato la microsoft sul serio !!!bill ha voglia di sbattersi con la sua alleanza di ferro con intel e nvidia ...senza le capacità informatiche di aziende come IBMnon potrà mai avere una soluzione simile , e non potrà proporre una soluzione concorrente per ANNI !!cioè prima che intel produca una cpu paragonabile , dovrebbero passare decenni ..e poi signori useranno il linux .. sono commosso ..chissà se siamo alla vigilia della liberazione informatica ..ciao
Chiudi i commenti