Project Volterra: Microsoft annuncia il proprio Arm PC

Project Volterra: Microsoft annuncia il proprio Arm PC

Project Volterra è l'hardware con cui Microsoft darà corpo alla sua idea di Arm PC con prerogative specifiche per il mondo dello sviluppo.
Project Volterra è l'hardware con cui Microsoft darà corpo alla sua idea di Arm PC con prerogative specifiche per il mondo dello sviluppo.

Potrebbe sembrare un desktop PC, ma non lo è nella sua più classica definizione. Potrebbe sembrare un Mini PC, ma non lo è nella sua naturale concezione. Cosa sia il nuovo hardware Microsoft presentato da Satya Nadella in occasione della keynote della Build 2022, quindi, lo si capirà soltanto nel tempo. Ma fin da oggi è chiaro come l’idea sia quella di creare qualcosa di nuovo e di diverso, fortemente identitario e pensato anzitutto per developer.

Il suo nome è “Project Volterra“, ma è più che probabile che possa arrivare sul mercato con un nome nuovo rispetto a quello attuale.

Project Volterra

Il progetto, pensato nell’ottica di un “open hardware ecosystem“, è stato presentato alla community Microsoft con questo video:

Ad oggi non sono note le specifiche contenute in questo piccolo case (l’unica concessione dal video è in una dotazione di memoria SK Hynix), ma la prospettiva è quella di un Arm PC con Visual Studio 2022 in versione nativa per Arm64. Basato su Snapdragon, il nuovo hardware intende esplorare scenari di intelligenza artificiale sfruttando il toolkit Qualcomm Neural Processing SDK for Windows: è “dotato di un processore neurale con la migliore capacità di calcolo AI della categoria, un’efficienza sbalorditiva e una toolchain completa per sviluppatori nativi Arm“.

Il Project Volterra diventerà l’ambiente ideale per nuovi strumenti per Arm quali:

  • Full Visual Studio 2022 & VSCode
  • Visual C++
  • Modern .NET 6 e Java
  • Classic .NET Framework
  • Windows Terminal
  • WSL e WSA per app Linux e Android

Project Volterra

Il concetto di Windows su Arm trova dunque una propria collocazione più forte e precisa attraverso un piccolo hardware (anche in “stackable design“) che vada a contemplarne nativamente funzioni e strumenti propri dell'”hybrid computing”. In prospettiva già si lavora ai PC con Neural Processing Unit (NPU) interna, in grado di aggiungere potenza computazionale in sinergia con Azure.

Project Volterra è ad oggi soltanto un’idea, una immagine di copertina ancora tutta da riempire. Ma non manca molto: Microsoft ha lasciato intendere come ulteriori novità siano ormai prossime all’essere esplicitate, aprendo così per Windows un nuovo orizzonte del possibile, disegnato sotto il cielo di Arm.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 25 mag 2022
Link copiato negli appunti