PSN, Giappone a pieno regime

Lo store del PlayStation Network risorge anche nella patria di Sony, a undici settimane dall'attacco informatico

Roma – Nella giornata di domani, mercoledì 6 luglio, riapriranno tutti i servizi del PlayStation Network giapponese. Curiosamente, la versione nipponica della piattaforma Sony ha atteso un mese in più per tornare a pieno regime, rispetto a quella europea e statunitense.

Stando alle informazioni , il governo giapponese e le compagnie delle carte di credito avrebbero richiesto controlli di sicurezza ulteriori prima di un riavvio dello store Sony. Il discorso include anche i servizi a pagamento di Qriocity, disattivati dopo il famigerato attacco informatico di aprile.

Gli abbonati del Sol Levante appassionati di videogame, che rappresentano circa il 10 per cento dell’utenza PSN, potranno ancora beneficiare del pacchetto “Welcome Back” che include rimborsi, contenuti scaricabili e le scuse di Sony. Nel resto del mondo l’iniziativa è già scaduta . ( R.P. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gomez scrive:
    La differenza...
    tra un rospo e un giornalista entrambi schiacciati sull'autostrada?per il rospo c'e' una traccia di frenataMauro
  • bubba scrive:
    "intercettazioni" groan...
    Anche se questo articolo e' molto piu' chiaro del telegiornali che hanno parlato dell'argomento, anche Tamburrino non ha potuto esimersi da usare la parola 'intercettazioni'.Ora da quel che si legge qui e nell'articolo precedente, c'e' violazione di voicemailbox e BASTA. Ottimo il termine phreaking in questo caso, ma intercettazioni proprio non c'entrano una mazza. E infatti ero appunto curioso, sentendo i TG, a cosa si riferissero realmente (intercettare non e' impossibile, dipende dagli ambiti e dalla connivenza di chi), visto che i giornalisti usano SEMPRE(?) a sproposito questo termine.
    • Sgabbio scrive:
      Re: "intercettazioni" groan...
      i tG italiani usano sta cosa per popagandare contro le intercettazioni che fanno preocuppare la cricca degli "zozzoni"
  • Guybrush scrive:
    Messaggi cancellati
    Se poi salta fuori che i messaggi cancellati avrebbero potuto condurre gli investigatori alla vittima prima che fosse uccisa, spero che la giustizia inglese faccia il suo corso come per il caso Restivo.GT
    • panda rossa scrive:
      Re: Messaggi cancellati
      - Scritto da: Guybrush
      Se poi salta fuori che i messaggi cancellati
      avrebbero potuto condurre gli investigatori alla
      vittima prima che fosse uccisa, spero che la
      giustizia inglese faccia il suo corso come per il
      caso Restivo.Questi sciacalli parassiti mi fanno sempre piu' schifo.Lascerebbero morire i loro figli pur di poter scrivere un bell'articolo sensazionalistico e vendere cosi' un paio di copie in piu'.Basta con la stampa a pagamento!
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Messaggi cancellati
        contenuto non disponibile
        • Miao scrive:
          Re: Messaggi cancellati
          Peccato che i giornalisti che muoiono sono quasi sempre quelli che fanno il loro mestiere rischiando la pelle in tutte le guerre del mondo.Gli sciacalli sono quelli dietro le scrivanie, e sono il frutto della selezione naturale operata dagli editori e in ultima analisi dagli utenti.In sostanza se ci sono dei giornalisti di XXXXX e' perche' c'e' un pubblico di XXXXX che legge i loro articoli e paga i loro giornali.
          • krane scrive:
            Re: Messaggi cancellati
            - Scritto da: Miao
            Peccato che i giornalisti che muoiono sono quasi
            sempre quelli che fanno il loro mestiere
            rischiando la pelle in tutte le guerre del
            mondo.
            Gli sciacalli sono quelli dietro le scrivanie, e
            sono il frutto della selezione naturale operata
            dagli editori e in ultima analisi dagli
            utenti.
            In sostanza se ci sono dei giornalisti di XXXXX
            e' perche' c'e' un pubblico di XXXXX che legge i
            loro articoli e paga i loro giornali.Domanda: come posso comprare giornali in cui ci siano solo giornalisti buoni ? Oppure come posso pagare gli articoli solo dei giornalisti buoni ?
Chiudi i commenti