Quando un chip diventa cubico

Non è una semplice sovrapposizione di chip, ma un vero e proprio processore tridimensionale. Il Rochester Cube è già fra noi

Roma – Non si tratta di tentativi analoghi a quelli fatti in passato, ma di una vera e propria rivoluzione progettuale: nasce il Rochester Cube , chip progettato e costruito per ottimizzare tutti i processi chiave in modo verticale , esattamente come i normali chip sviluppano in orizzontale la propria potenza di calcolo.

“Lo chiamo cubo perché ormai non è più un chip”, dice Eby Friedman, professore di Ingegneria Elettrica ed Informatica dell’ Università di Rochester , co-creatore del chip. “È così che il computing dovrà essere in futuro. Quando i chip sono coesi l’uno con l’altro, possono far cose che mai si sarebbero potute fare con un normale chip 2D “.

Ciò che rende possibile l’esistenza di un’architettura come quella progettata dal professor Friedman e dai suoi studenti è un sapiente impiego di tutti i “trucchi” già adottati dagli ordinari microprocessori, unito a molteplici altre accortezze: più livelli impilati e unificati in questo modo richiedono di considerare parametri quali impedenze diverse tra chip e chip, velocità operative non perfettamente uguali o diverse richieste energetiche, per arrivare ad un blocco unico che funzioni come un “tutt’uno”, e non come somma di chip.

Anche il processo di fabbricazione è unico. Costruito con l’aiuto del Massachussetts Institute of Technology ( MIT ), il chip richiede che gli siano praticati alcuni milioni di fori sugli strati isolanti che separano i layer , per consentire la miriade di connessioni verticali tra un livello e l’altro. “Stiamo arrivando ad un punto in cui le architetture non possono scalare oltre? – si chiede il luminare – La risposta è sì, ma solo orizzontalmente: per questo ora ci concentriamo sull’espansione verticale, una direzione che non avrà mai fine. Almeno non nell’arco della mia vita. Dovrete parlarne con i miei nipoti”.

Il Rochester Cube è già tangibile, a differenza dei computer quantici, da tempo agognati ma tutt’oggi racchiusi e confinati , o quasi, tra le quattro mura dei laboratori degli atenei. Certo, se Cray avesse atteso un pochino , avrebbe potuto realizzare i suoi mostri del desktop ancora più piccoli, e magari a prezzi più accessibili di 25mila dollari.

Marco Valerio Principato

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • maga 73 scrive:
    cmq un pochettino carogne sono !!
    Daccordo, supponiamo che se uno vuole suicidarsi veramente nessuno sara in grado di impedirglielo ma immaginate uno sul parapiglia di un ponte con l'intento di suicidarsi e un altro che gli si avvicina e invece di provare a trovare qualche parola per dissuaderlo si complimenta per il gesto eroico che sta per compiere e che finalmente sta facendo la cosa giusta, che non deve temere perchè di li a poco avrà finito di penare e che tutto sommato finirla con un bel tuffo e una doccia fresca è un modo anche allegro di concludere un finale !!!Sa un po' di carogna
  • asd scrive:
    Re: Psicologia
    ...e credo che sia cmq un fattore culturale la valutazione del giusto/sbagliato suicidarsi.Nell'antica Roma era la massima espressione di liberta' per il periodo stoico dell'impero.
  • H5N1 scrive:
    Re: Psicologia
    Come darti torto?Il suicida crede che la morte sia la cessazione di ogni preoccupazione o problema e per arrivare a tale convinzione è passato attraverso un esperienza di sofferenza indicibile che lo ha portato ad un ritiro totale dell'io.In termini più "terra terra": se non ha più interesse per se stesso come può interessarsi agli altri?Pertanto non avviserà nessuno, non chiamerà nessuno e non darà a vedere le sue intenzioni.
    • ... scrive:
      Re: Psicologia
      - Scritto da: H5N1
      Pertanto non avviserà nessuno, non chiamerà
      nessuno e non darà a vedere le sue
      intenzioni.Ci sono sempre le eccezioni. Evidentemente segui PI da poco. Il nome Ciro Milani ti dice niente?
  • visionx scrive:
    Re: Psicologia
    verissimo ma, ci sono anche i "poser" suicida, cioe' quelli che vogliono solo attirare attenzione, se quelli riescono a fallire nel tentativo di suicidio perchè non ne sanno abbastanza, sarebe meglio.
    • pippo scrive:
      Re: Psicologia

      verissimo ma, ci sono anche i "poser" suicida,
      cioe' quelli che vogliono solo attirare
      attenzione, se quelli riescono a fallire nel
      tentativo di suicidio perchè non ne sanno
      abbastanza, sarebe
      meglio.Sicuro? :D
  • lellykelly scrive:
    va bene così
    così vedremo senza gli stupidi, quanta gente rimane.
  • Asalute scrive:
    Re: stiamo cadendo sempre più in basso
    - Scritto da: Gengis Ghat
    Per il resto, due considerazioni:
    1. Se aumenta la gente che si ammazza, non è
    certo colpa di un sito internet. Bullismo, lavoro
    precario e malpagato, [...]
    Non è che saranno queste le cause se la
    disperazione dilaga? Ma è sempre più comodo
    prendersela coi "siti istigatori",
    vero?QUOTO in TOTO!!E' come se qualcuno si frattura un braccio e tu gli tappi la bocca per farlo smettere di gridare. Dici "non sarà una ricetta magica ma almeno ci provo", e poi te ne vai contento di aver fatto il tuo dovere.Ma quel che mi allibisce di più è che 'sta gente è convinta che:1- Internet sta in un altro pianeta ed è mantenuta da esseri che non hanno niente a che vedere con noi e non trovano altro svago che importunare la specie umana occidentale;2- un uomo adulto prende per oro colato quello che legge dal monitor (sveglia! questa teoria del "proiettile d'argento" è morta da almeno 60 anni);3- tutta la specie umana occidentale vivrebbe felice e contenta se non fosse per questi maledetti sitacci.Internet è lo specchio dell'anima della società, è quel colorante che ti segnala se hai delle malattie, è quel pannello di spie che ti dice cosa va e cosa non va. E questi continuano a pensare che il problema sia l'allarme in sé, non le cause che l'hanno fatto scattare...RAZ
    • ris8_allo_zen0 scrive:
      Re: stiamo cadendo sempre più in basso
      Ops, ho risposto con un vecchio account che ho provveduto a cancellare...
      E' come se qualcuno si frattura un braccio e tu
      gli tappi la bocca per farlo smettere di gridare.Scusate i congiuntivi: sarebbe FRATTURASSE e TAPPASSI.RAZ
      • pippo scrive:
        Re: stiamo cadendo sempre più in basso


        E' come se qualcuno si frattura un braccio e tu

        gli tappi la bocca per farlo smettere di
        gridare.
        Scusate i congiuntivi: sarebbe FRATTURASSE e
        TAPPASSI.


        RAZVerrai suicidato per questo ;)
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Invece 10 anni di carcere per uno spino
    ..... è legale !!!!E poi si lamentano di quelli che si impiccano in cella !!! Ma suvvia !!!! Esiste la libertà di pensiero e di espressione !Per quale motivo non posso promuovere o essere favorevole al suicidio, quando in realtà un mare di prodotti che ci vengono pubblicizzati in TV o sulle riviste ci portano lentamente alla morte ?Dal momento che la vendita di sigarette e alcool è permessa e legale è del tutto legittimo legalizzare anche la pubblicizzazione del suicidio !Anzi ... io in tribunale utilizzerei proprio questa tesi !
    • Gengis Ghat scrive:
      Re: Invece 10 anni di carcere per uno spino
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      ..... è legale !!!!

      E poi si lamentano di quelli che si impiccano in
      cella !!! Ma suvvia !!!! Esiste la libertà di
      pensiero e di espressione
      !

      Per quale motivo non posso promuovere o essere
      favorevole al suicidio, quando in realtà un mare
      di prodotti che ci vengono pubblicizzati in TV o
      sulle riviste ci portano lentamente alla morte
      ?

      Dal momento che la vendita di sigarette e alcool
      è permessa e legale è del tutto legittimo
      legalizzare anche la pubblicizzazione del
      suicidio
      !E infatti un po' alla volta proibiranno di fumare, e poi di bere, e poi di ingrassare troppo (lotta all'obesità) e poi di dimagrire troppo (lotta all'anoressia), e poi se la prenderanno con chi non fa abbastanza ginnastica, o con chi ne fa troppa.Tutti gli stili di vita "non salutari" saranno proibiti via via, tutti gli stili di vita "salutari" saranno forzosamente imposti.Le scuse da far bere al popolino ci sono già: se non sei sano danneggi la società perché sei una spesa per la sanità pubblica. Un ragionamento simile in maniera inquietante a quello nazista, per cui i malati sono un peso. I nazisti li eliminavano, oggi si usano metodi più sottili, disciplinando lentamente gli stili di vita, con un mix di leggi repressive e pressione sociale implicita.E la stragrande maggioranza del popolino si piegherà belante, come sempre.Avete presente come comincia 1984? Winston Smith che DEVE fare la ginnastica mattutina davanti al teleschermo... e che DEVE sorridere per dimostrare di essere felice... altrimenti rischi di fare una brutta fine...Ecco, passettin passettino stiamo andando in quella direzione.Benvenuti nel Totalitarismo del Benessere Coatto.
      • xxxxxxxxxx scrive:
        Re: Invece 10 anni di carcere per uno spino

        Benvenuti nel Totalitarismo del Benessere Coatto.Ottimo post!
      • loose scrive:
        Re: Invece 10 anni di carcere per uno spino
        - Scritto da: Gengis Ghat
        Avete presente come comincia 1984? Winston Smith
        che DEVE fare la ginnastica mattutina davanti al
        teleschermo... e che DEVE sorridere per
        dimostrare di essere felice... altrimenti rischi
        di fare una brutta
        fine...
        Ecco, passettin passettino stiamo andando in
        quella
        direzione.
        Benvenuti nel Totalitarismo del Benessere Coatto.Esattamente quello che è venuto in mente anche a me, un conto è preoccuparsi di un problema (come stato comunque devi interessarti ai motivi per cui un tuo cittadino può desiderare la morte), ma non puoi pretendere di risolverlo cancellandolo dal dizionario (ovvero nascondendolo).
      • gcf scrive:
        Re: Invece 10 anni di carcere per uno spino
        e credi che basterebbe ad eliminare la tendenza al suicidio? La gente si suicidava anche prima che esistesse internet.Ah, e state tranquilli che sigarette e alcool non li proibiranno mai, rappresentano i maggiori introiti monetari, e sinceramente alle vostre amate nazioni non importa un caxxo della vostra esistenza
        • Gengis Ghat scrive:
          Re: Invece 10 anni di carcere per uno spino
          - Scritto da: gcf
          e credi che basterebbe ad eliminare la tendenza
          al suicidio? La gente si suicidava anche prima
          che esistesse
          internet.
          Ah, e state tranquilli che sigarette e alcool non
          li proibiranno mai, rappresentano i maggiori
          introiti monetariCagata.Guarda negli USA quanto i big del tabacco hanno perso in termini di risarcimenti per i malati di tumore e poi di crollo di vendite per le leggi anti-fumo.Dieci anni di tempo e scommetto quello che vuoi che fumare nicotina sarà proibito completamente, quando i fumatori saranno ormai ridotti a sparuta minoranza e tutti se ne fregheranno di difendere uno stile di vita ormai demonizzato.
          e sinceramente alle vostre
          amate nazioni non importa un caxxo della vostra
          esistenzaE invece importa tantissimo, importa avere uno stuolo di cittadini docili mentalmente e dai corpi sani per poterli sfruttare sul lavoro.Quindi sarà sempre più proibito fumare, bere, sballarsi in qualunque modo, non fare abbbastanza moto, ingrassare o dimagrarire troppo, dormire troppo o troppo poco, ecc.Sarà invece altamente incoraggiato massacrarsi sul lavoro, con turni lunghissimi e stipendi da fame.La strada è tracciata ed è dagli anni Settanta/Ottanta che la stiamo percorrendo.
    • visionx scrive:
      Re: Invece 10 anni di carcere per uno spino

      Anzi ... io in tribunale utilizzerei proprio
      questa tesi !perderesti drammaticamente :- e' proibito fare pubblicità alle sigarette.pur rimanendo vero il fatto che lo stato incamera soldi dal monopolio delle stesse, i detti soldi servono all'apparato sanitario per curare gli efisemi polmonari.se fosse vietata la vendita, si otterrebbe esattamente il risultato opposo : la gente fumerebbe di più e di contrabbando, col risultato di avere più malati da curare e meno soldi per farlo.- concordo sul fatto che l'abuso degli alcolici ci siano morti (soprattutto per strada) ma, un uso normale non porta alla morte.Poi si può disquisire sul concetto di "normale" : per esempio qua in vento normale è 3 volte rispetto ad altre regioni.Il problema e' il libero arbitrio che, ad un certo punto, non è più tale.ti faccio un esempio :una persona difende giustamente il suo diritto di bere normalmente;benissimo e difendibilissimo nonchè sacrosanto;ma se il suo concetto di normale è mettersi in macchina sbronzo ?altro asptto della cosa:Dove arriva il libero arbitrio e dove la costrizione sociale dell'uso e costume di bere ?sei così sicuro di essere libero quando in un insieme di persone prendi uno spritz, quando in realtà una tassoni per te sarebbe uguale?Spesso si beve semplicmente per il fatto che gli altri attorno a te stanno bevendo.Ed in quel caso, prova ad esercitare la libertà in senso opposto : prova ap rnedere una cedrata durante l'ora dello spritz qua in veneto, poi mi sai dire quanto gli altri non rispetterano il tuo libero arbitrio di "non bere perche' non e' necessario".Nel caso specifico si decida una semplice linea di principio:vuoi suicidarti ? ok, fallo e' una tua sceltanon ci riesci ? bene, ti lasciamo la agonizzante con le gambe distrutte perché sei così deficente da buttarti dal primo piano.E' chiaro che umanamente non lo lasci agonizzante la.Sarebbe corretto da un punto di vista meeramente darwiniano ma, umanamente non lo fai.Per la medesima linea di principio, io (stato) che deve pensare alla integrità dei miei cittadini, per cui, per quanto e' possibile, cerco di prevenire che questi faccian cazzate.A questo punto mi si obbietterà giustamente che tramite un suicidio a portato a termine, non c'e' costo per lo stato.vero, il costo di sepoltura non e' a carico dello stato.peccato che per un'idiota che si ammazza perchè la morosetta l'ha piantato, c'e' tutta una famiglia che si dispera per la perdita del caro.e se per esempio poi la mamma si uccide a sua volta per la perdita del figlio che aveva tirato su con tanto amore ?lei che cazzo centra ?Non si può avere una visione non-olistica delle cose.non si puo' invocare la libertà di espressione sempre e comunque (nb: sono il primo a difenderla) senza considerare le conseguenze.Ci sono rari casi, tra cui questo e l'anoressia, in cui una libertà viene meno perché il soggetto che la esercita non é sostanzialmente in grado di intendere e volere.La comunità, non sto parlando necessariamente di stato ma, di tutti noi nel nostro insieme, dovrebbe cercare di aiutare in tutti i modi i propri simili prima che succedano determinate cose, purtroppo non sempre è in grado di farlo, in quei casi è necessario l'intervento dello stato.
  • ACB scrive:
    sono a favore del sucidio
    Di "sucidi" c'è ne sono tanti tipi...ad esempio anche l'eutanasia è senza tanti giri di parole un modo per morire... e il sucidio assistito, non è forse un diritto da ottenere? come il testamento biologico? e non si può fare un sito a favore del sucidio assistito/eutanasia perché sarebbe un sito a favore del "sucidio"??Ma in UK sono più bigotti che in Italia!!!!! e fanno leggi "fatte male" proprio come le fanno qui i nostri politici! Adesso per colpire chi scrive qualcosa a favore del sucidio, vogliono praticamente rendere illegali tutti i siti web in cui compare questa parola... sono schizofrenici o cosa!???forse hanno imparato dai nostri politici a fare leggi pensate e fatte MALE...Per non pensare a un soldato che eroicamente si butta su una granata per salvare chi gli stà attorno... da un punto di vista obbiettivo è un sucidio pure quello, che chiaramente viene inteso come un "suicidio eroico"... ma va finire che se uno scrive che buttarsi su una granata è stato un atto eroico.....lo arrestano per istigazione al sucidio!?!?mah!! mi sembra una legge fatta con i piedi...
Chiudi i commenti