Cray svela un supercomputer...ino

Sufficientemente compatto da stare vicino alla scrivania di un ufficio, e sufficientemente economico da corteggiare le piccole imprese. Si tratta del CX1, il supercomputer più piccolo ed economico mai prodotto da Cray

Roma – Conosciuta nel settore informatico come produttore di alcuni tra i più grandi e potenti computer al mondo, Cray rompe i canoni svelando un supercomputer sufficientemente compatto da poter essere piazzato sotto una scrivania. Si tratta del CX1, un sistema con profilo 7U capace di accogliere, al proprio interno, fino ad otto schede madre con uno o due processori Xeon, per un massimo di 16 CPU.

Il supercomputer “desktop” di Cray, che non necessita di appositi locali né di costosi sistemi di refrigerazione esterni, parte da un prezzo di 25mila dollari per arrivare, con le configurazioni più pompate, a sfiorare i 100mila dollari. Si rivolge soprattutto a quelle aziende che, pur necessitando di una discreta potenza di calcolo centralizzata, non necessitano o non possono permettersi un supercomputer “full size”, il cui costo può arrivare a diversi milioni di dollari.

“È la cosa più piccola che abbiamo mai fatto”, ha commentato Ian Miller, senior vice president di Cray.

Va detto che l’idea di Cray non è inedita, ed è anzi alla base di un vero e proprio trend nel settore dell’high performance computing. HP , ad esempio, commercializza già tempo un sistema HPC compatto, chiamato Shorty, il cui target è rappresentato dalle piccole e medie aziende.

Anche SGI ha da tempo intrapreso questa strada, progettando supercomputer entry-level con dimensioni da workstation. Sebbene questi sistemi forniscano margini di guadagno assai inferiori a quelli dei supercomputer di fascia alta, per i produttori sono l’occasione di ampliare il proprio business e adeguarsi alle nuove esigenze dell’industria: un’industria che deve fare sempre più i conti la crisi economica da un lato e con i crescenti costi energetici dall’altro.

Il CX1 verrà venduto con Windows HPC Server 2008 pre-installato, ma lo si potrà ordinare opzionalmente anche con Red Hat Linux Enterprise. Cray sostiene che, in entrambi i casi, i suoi sistemi forniscono alle aziende un ambiente di gestione tra i più semplici e intuitivi sul mercato, che permette l’installazione e la configurazione del server con pochi clic del mouse.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • www scrive:
    berlusconi trema
    immaginate l'applicazione di questa macchina che so... al processo mills :P
  • BadCluster scrive:
    Asimov
    Beh da non credere.. Asimov nel suo ciclo delle fondazioni aveva beccato anche questa tecnologia... un messia per le tecnologia (peccato che la sua funzionasse... questa ho qualche dubbio)
  • Usavich scrive:
    Normale, nulla di strano
    E' ovvio.Prima di tutto è una donna, e in india le donne sono considerate come pezze da piedi, se non appartenenti a caste altolocate.Secondo: l'India è un paese del terzo mondo, un paese in cui trovi la gente per strada morta da giorni con i passanti che evitano il cadavere.Commenti ulteriori su l'infallibilità o meno del metodo sono futili, è come discutere sulla legalità delle leggi iraniane sulla libertà di pensiero ed espressione.
  • eheheh scrive:
    follia pura
    senza prove non si può condannare una persona
    • Nome e cognome scrive:
      Re: follia pura
      Si, vabbeh, stiamo parlando dell'india......la cosa che mi preoccupa maggiormente è che qui in italia ci stiamo avvicinando a questi paesi (sempre che non li abbiamo già superati)......tra un po' succederà anche qui!GIOITE!
  • blister scrive:
    e se se lo stesse solo immaginando?
    ora, io non sono un esperto di questa tecnologia ma a quanto ho capito rileva delle variazioni elettriche in certe zone ok.ma cosa succederebbe se il soggetto sotto test cercasse di immaginarsi la scena dell'omicidio? la macchina rileverebbe la situazione come reale? e se stesse solo ripensando ad una puntata di csi?
  • Marco Marcoaldi scrive:
    L'ipnosi invece ?
    Non è altrettanto sicura come fonte di verifica ?L'ipnosi regressiva in particolar modo !!!!Affidarsi alle macchine quando basta ipnotizzare una persona mi sembra un controsenso !
    • rolando scrive:
      Re: L'ipnosi invece ?
      hai idea dei danni che provoca l'ipnosi? crea dei traumi che il più delle volte la mente non riesce più a scaricare.Non si gioca con cose che non si conoscono quasi per niente
    • Magenta scrive:
      Re: L'ipnosi invece ?

      Non è altrettanto sicura come fonte di verifica ?No non lo e'.
      Affidarsi alle macchine quando basta ipnotizzare
      una persona mi sembra un controsenso
      !L'unico controsenso e' essere capaci di pensare, scrivere, leggere e informarsi ma contemporaneamente ritenere che l'ipnosi dia certezze.
    • ... scrive:
      Re: L'ipnosi invece ?
      guarda che l'ipnosi non è quella di x-files eh....anzi, l'ipnosi:1) funziona solo su soggetti mentalmente instabili e deboli2) può essere usata a svantaggio del condannato, perché basta uno psicologo un minimo preparato, per CREARE ricordi alla persona sotto ipnosiin poche parole, è una buffonata che funziona SOLO se chi la subisce non sta tanto bene con la testa ed i suoi risultati sono MOLTO POCO attendibili, se la persona si fa ipnotizzare, significa che può essere manipolata molto facilmente, lo psicologo potrebbe fargli credere qualsiasi cosa, pure che è stato l'eventuale omicida in un delittoaffidarsi a ste cose (ipnosi o analisi dell'ecg) per condannare una persona dimostra il livello di ignoranza raggiunto dalla nostra società ormai, tra un po' torneremo ai tempi in cui per trovare un criminale si chiamava una sensitiva, che in ordine incriminava 85 persone a lei antipatiche, finchè il vero omicida non commetteva altri 2390232 delitti e poi, FORSE, lo prendevanoNOTA: prima di attaccarmi per le mie osservazioni sull'ipnosi, parlate con una persona SERIA che abbia studiato psicologia, vi dirà quello che vi dico io, anzi, ve ne parlerà ancora più male
      • Genoveffo il terribile scrive:
        Re: L'ipnosi invece ?
        - Scritto da: ...
        guarda che l'ipnosi non è quella di x-files eh....

        anzi, l'ipnosi:
        1) funziona solo su soggetti mentalmente
        instabili e
        deboliQuesta è una gran caxxata. L'ipnosi, al contrario, è particolarmente efficente sui soggetti più dotati.
        2) può essere usata a svantaggio del condannato,
        perché basta uno psicologo un minimo preparato,
        per CREARE ricordi alla persona sotto
        ipnosiAnche questo fa parte della mitologia quotidiana.Un lavoro del genere presuppone parecchio tempo.
        ........... pure che è stato l'eventuale
        omicida in un
        delittoLa sagra delle stronxate ...

        ........
        finchè il vero omicida non commetteva altri
        2390232 delitti e poi, FORSE, lo
        prendevanoQui invece ci siamo al 100% e lo quoto.

        NOTA: prima di attaccarmi per le mie osservazioni
        sull'ipnosi, parlate con una persona SERIA che
        abbia studiato psicologia, vi dirà quello che vi
        dico io, anzi, ve ne parlerà ancora più
        maleE questa è l'ultima delle caxxate.In psicologia l'uso dell' ipnosi per la cura del sintomo (obesità, tabagismo, e perfino tossicodipendenze) è in essere da 3 decenni. E' stata usata con successo perfino in operazioni chirurgiche quando il paziente risultata intollerante ai farmaci.Studia, che è meglio.
        • ... scrive:
          Re: L'ipnosi invece ?
          ma che studia, ma va vamo l'ipnosi è usata per curare le persone intolleranti ai farmaci...ma che telefilm vedi? csi? lost? guarda che le cose nei telefilm mica sono vere eh...qualsiasi psicologo serio ti dirà quello che ho detto io, l'ipnosi è una buffonata inventata da tizi che volevano trombarsi le loro pazienti, fine, non ha nessuna base scientificama sai come funziona l'ipnosi? mica c'è il tizio col pendolo...si basa sul massaggiare una zona alla base del collo per, ufficialmente, indurre il rilassamento muscolare, ma GUARDA CASO il punto che si massaggia è un punto in cui facendo una pressione anche un po' troppo forte, si causa lo svenimento per mancanza di afflusso di ossigeno al cervello (è una tecnica sfruttata nelle mma per vincere per ko tecnico) -
          gli psicologi con la scusa dell'ipnosi si trombano le pazienti che sarebbero poco consenzienti da sveglie, INFORMATI con un vero psicologo, non su wikipedia o sui telefilm, ti dirà quello che dico ioparla con qualche donna che è stata "ipnotizzata" e poi violentata (99% delle volte), ti dirà che non stava dormendo, ma si trovava in uno stato mentale alterato e non riusciva a reagire, ESATTAMENTE i danni provocati da una choke hold, che causando il blocco di ossigeno alla testa per diversi secondi, al risveglio ti senti stordito e per parecchi minuti non riesci a renderti conto della realtàl'ipnosi è nata esattamente per questo motivo, infatti ha successo SOLO su persone deboli e instabili (tipicamente donne appunto, la cui resistenza muscolare è molto inferiore a quella degli uomini), visto che un tizio normale difficilmente si fa mettere in una choke hold da uno psicologo, ma andiamo suoddio, tra un po' torneremo veramente a credere nelle fate, gli gnomi e i folletti
        • Massi cadenti scrive:
          Re: L'ipnosi invece ?
          - Scritto da: Genoveffo il terribile

          NOTA: prima di attaccarmi per le mie
          osservazioni

          sull'ipnosi, parlate con una persona SERIA che

          abbia studiato psicologia, vi dirà quello che vi

          dico io, anzi, ve ne parlerà ancora più

          male

          E questa è l'ultima delle caxxate.
          In psicologia l'uso dell' ipnosi per la cura del
          sintomo (obesità, tabagismo, e perfino
          tossicodipendenze) è in essere da 3 decenni. E'
          stata usata con successo perfino in operazioni
          chirurgiche quando il paziente risultata
          intollerante ai
          farmaci.

          Studia, che è meglio.Sbagliate entrambi. A praticare l'ipnosi non è lo psicologo, né lo psichiatra, ma lo psicanalista.
    • Genoveffo il terribile scrive:
      Re: L'ipnosi invece ?
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      Non è altrettanto sicura come fonte di verifica ?

      L'ipnosi regressiva in particolar modo !!!!

      Affidarsi alle macchine quando basta ipnotizzare
      una persona mi sembra un controsenso
      !Ne sai pochino, eh?L'ipnosi NON è affidabile, esattamente come queste pseudo-macchine della verità...
  • 0verture scrive:
    Il Ritorno di Lombroso
    c.d.o.
Chiudi i commenti