Quanto conta un direttore sul web

La Cassazione sottolinea la non applicabilità della normativa in materia esplicitamente prevista per la stampa. Ma potrebbe non essere tutto così chiaro. Il caso Merate Online

Roma – La sentenza 35111/2010 della Corte di Cassazione è tornata sulla questione della responsabilità del direttore di testate telematiche , o meglio sulla sua non responsabilità: secondo quanto disposto, non risponderà di “omesso controllo” in caso di pubblicazione, sul sito da lui diretto, di contenuti diffamatori.

Il caso riguardava la testata “Merate online”, il cui direttore, iscritto all’albo dei giornalisti, veniva accusato di omesso controllo per la pubblicazione di una lettera ritenuta diffamatoria nei confronti dell’ex ministro della Giustizia Robeto Castelli e di un suo collaboratore. Il reato era stato ritenuto prescritto (quindi senza assoluzione) dalla Corte di Appello di Milano: fatto che lasciava pendenti le questioni relative al risarcimento dovuto al querelante.

Per questo, il difensore aveva deciso di far ricorso alla Corte superiore per ottenere una senza non ambigua: il Giudice ha ora deciso che il reato di cui all’articolo 57 del codice penale sarebbe inapplicabile in quanto previsto solo per la carta stampata . Stessa motivazione aveva in passato salvaguardato i direttori delle testate televisive (intervenendo solo in seguito il legislatore a correggere questa impostazione).

La Corte ha inoltre ribadito il concetto di non responsabilità degli intermediari previsto (a meno che non siano a conoscenza del contenuto criminoso del messaggio e non abbiano provveduto ex post alla sua rimozione, rispondendo in caso contrario di “concorso in reato” e non di diffamazione) equiparando, di fatto, la situazione del direttore responsabile di una testata online con quella di un blogger o dell’amministratore di un forum.

A tal proposito Marco Pierani, rappresentante dell’associazione Altroconsumo, osserva come tale sentenza mostri le contraddizione tra la legge 62/01, che equipare i siti che forniscono informazione quotidiana ai veri e propri giornali cartacei (con tutti i relativi obblighi) e il  D. Lsvo 9.4.2003 n. 70, nella parte in cui questo “precisa che la registrazione della testata editoriale telematica è obbligatoria esclusivamente per le attività per le quali i prestatori del servizio intendano avvalersi delle provvidenze previste” da tale legge: l’esclusione della responsabilità si insinuerebbe nell’impianto stesso di tale logica.

La sentenza non sembra però stabilire con chiarezza assoluta la questione della responsabilità del direttore di una testate online: vari osservatori hanno espresso giudizi in parte contrastanti nella convinzione più o meno sfumata che la portata della sentenza possa essere limitata alla non equiparazione come prova di un testo digitale rispetto ad uno stampato.

In effetti, la stessa vicenda è resa più complicata dal fatto che Merate online si sia difesa affermando di non saper nulla della missiva incriminata e di ritenere possibile che vi sia stato “un accesso non autorizzato da parte di un hacker”, fatto per cui ha presentato denuncia contro ignoti alla Procura di Lecco. In Tribunale, d’altronde, è stato presentata solo una stampa dell’ arma del delitto , neanche certificato da notaio o pubblico ufficiale.

Per Alessandro Galimberti, per esempio, il caso ruoterebbe anche attorno a questo punto: “il ricorso per l’annullamento, accolto, era fondato su un motivo di merito (l’impossibilità di dimostrare la genuinità del file diffamatorio, atteso il mancato sequestro del sito e relativa perizia) e soprattutto sull’interpretazione restrittiva dell’articolo 57 del codice penale: questa norma stabilisce la responsabilità omissiva per colpa del direttore di stampa periodica

Il solo fatto di essere “stampabile”, peraltro, non sembra essere una discriminante sufficiente a distinguere le due fattispecie.

In questo senso, per esempio, l’ analisi dell’avv. Fulvio Sarzana di S. Ippolito: “un articolo estratto da un sito non può essere uguale, dal punto di vista della prova, ad un articolo di carta che prova senza ombra di dubbio ed in maniera corporea  la diffamazione”. Mentre sarebbe ancora tutto in ballo il discorso circa la non equivalenza tra stampa e testate digitali Internet. Sarzana poi conclude: “ho l’impressione che la sentenza sia fortemente contraddittoria in alcuni punti e sia motivata in altri con richiami formalistici inadeguati alla realtà dei fatti del mondo telematico”. Insomma, restano parecchi punti da chiarire in questa vicenda, che mette ancora una volta sotto i riflettori la complessità della gestione dei nuovi media con norme scritte e pensate per i vecchi.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Santa Pazienza scrive:
    Allarmismo per nulla
    Se qualcuno avesse il minimo senno di informarsi un attimo anziche' sparare a zero su android, apple, etc. vi rendereste conto di come funzionano le cose: prendiamo free app come Foursquare o Gowalla. Per funzionare hanno bisogno di: username e password (login), posizione (checkin), iPhone id (push delle notifiche). E indovinate a chi mandano tutte queste informazioni? Ai server EC2 di Amazon dove hostano tutto il loro sistema.Applicazioni maligne? Android o iOS poco sicuri? Ma fatemi il piacere. Se non volete lasciare tracce in questo mondo digitale, allora rifiutate la tecnologia in toto che fate prima.
    • Aleph72 scrive:
      Re: Allarmismo per nulla
      - Scritto da: Santa Pazienza
      Se qualcuno avesse il minimo senno di informarsi
      un attimo anziche' sparare a zero su android,
      apple, etc. vi rendereste conto di come
      funzionano le cose: prendiamo free app come
      Foursquare o Gowalla. Per funzionare hanno
      bisogno di: username e password (login),
      posizione (checkin), iPhone id (push delle
      notifiche). E indovinate a chi mandano tutte
      queste informazioni? Ai server EC2 di Amazon dove
      hostano tutto il loro
      sistema.

      Applicazioni maligne? Android o iOS poco sicuri?
      Ma fatemi il piacere. Se non volete lasciare
      tracce in questo mondo digitale, allora rifiutate
      la tecnologia in toto che fate
      prima.Quoto tutto e aggiungo che ieri sera ho lanciato una per una tutte le app che ho per cercare di capire quali inviano dati ad Amazon ed effettivamente era proprio Foursquare.Mi sa che mi sono fatto prendere dalla "psicosi da privacy", come diceva Ruppolo.
      • MeX scrive:
        Re: Allarmismo per nulla
        però vai a rettificare nel tuo post ;) invece che farlo qui di nascosto!
        • Aleph72 scrive:
          Re: Allarmismo per nulla
          - Scritto da: MeX
          però vai a rettificare nel tuo post ;) invece che
          farlo qui di
          nascosto!Lo leggono anche da qui.E in ogni caso non devo dimostrare nulla a nessuno, IO, sono sempre più contento di aver scelto iPhone. Degli altri non mi frega nulla.
    • MeX scrive:
      Re: Allarmismo per nulla
      GRANDE! :D PI pagategli lo stipendio e fategli scrivere articoli va
      • krane scrive:
        Re: Allarmismo per nulla
        - Scritto da: MeX
        GRANDE! :D PI pagategli lo stipendio e fategli
        scrivere articoli vaDici che pagano ? Non fanno scrivere gli articoli dal primo passante ?Si direbbe...
      • Santa Pazienza scrive:
        Re: Allarmismo per nulla
        Il problema di molti articoli (non solo PI eh! Anche Repubblica, Corriere, etc.) e' che gli autori trovano un bell'articolo in inglese, lo traducono adattandolo alla sensibilita' del proprio paese (ovvero inserendo le parole chiave per far si che tutti clicchino sul titolo), e pensano che il proprio lavoro sia finito. Quello che non hanno capito e' che per essere un giornalista, trovare la fonte e' solo il primo passo. Altrimenti tanto vale che mi legga direttamente le fonti originali e veda il "giornale" solo come un aggregatore di notizie (come Google News).
  • ruppolo scrive:
    P0rc0 D1o
    D10 P0R(ohttp://punto-informatico.it/images/bt_invia.png
  • The Dude scrive:
    ATTENZIONE!
    Ho appena scoperto che c'è un'app che può consentire a chiunque di sapere i dati sensibili (numero di telefono ed indirizzo) di quasi tutte le persone!!!!!Ed è nelle case di tutti!!!!Si chiama.....ELENCO DEL TELEFONO!Speriamo che le corporation non lo scoprano, chissà cosa potrebbe capitarci!!!
    • guast scrive:
      Re: ATTENZIONE!
      Col paragone ci siamo quasi. Per essere precisi puoi copiarne una linea, quella col tuo nome e numero di telefono, puoi riscriverla su una bella etichetta e appiccicartela in fronte, basta che sia ben visibile dovunque vai.
      • The Dude scrive:
        Re: ATTENZIONE!
        Oppure potrei non farlo e non dire a NESSUNO come mi chiamo!!!!
        • guast scrive:
          Re: ATTENZIONE!
          - Scritto da: The Dude
          Oppure potrei non farlo e non dire a NESSUNO come
          mi chiamo!!!!Puoi farlo, ma è un esempio che con il tema dell'articolo non c'entra niente.
          • The Dude scrive:
            Re: ATTENZIONE!
            - Scritto da: guast
            - Scritto da: The Dude

            Oppure potrei non farlo e non dire a NESSUNO
            come

            mi chiamo!!!!

            Puoi farlo, ma è un esempio che con il tema
            dell'articolo non c'entra
            niente.C'entra. Stiamo tanto a guardare le inezie sulla privacy quando basta aprire un elenco del telefono per avere quelle info considerate così importanti per noi....
          • Wolf01 scrive:
            Re: ATTENZIONE!
            Dall'elenco telefonico non viene fuori in che negozi fai la spesa e cosa compri però, eh dai.
    • Mah scrive:
      Re: ATTENZIONE!
      Lo sai, vero, che quando apri una nuova utenza telefonica ti viene chiesto se vuoi apparire o meno sull'elenco?
      • The Dude scrive:
        Re: ATTENZIONE!
        Certo, ma non mi è mai sembrata una cosa molto nociva essere sull'elenco del telefono...era per dire che stiamo troppo a guardare le piccole cose quando ci sono lesioni enormi della nostra privacy e manco le notiamo.
        • Mah scrive:
          Re: ATTENZIONE!
          - Scritto da: The Dude
          Certo, ma non mi è mai sembrata una cosa molto
          nociva essere sull'elenco del telefono...Ecco, hai appena descritto la sottile differenza che passa tra chi si lamenta perché riceve continuamente telefonate da gente che offre servizi ("ma dove ha trovato il mio numero?" "sulla rubrica telefonica") e chi non ne riceve mai nessuna.
    • temistocle scrive:
      Re: ATTENZIONE!
      La sostanziale differenza è che l'elenco telefonico non ti da informazioni su dove sei, questi pda si.
      • frank681 scrive:
        Re: ATTENZIONE!
        Qualsiasi app ti chiede il permesso di accedere al gps. Inoltre, quando il tel usa il gps, vedi l'iconcina in alto accesa.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 ottobre 2010 16.31-----------------------------------------------------------
    • 7 volte 7 scrive:
      Re: ATTENZIONE!
      - Scritto da: The Dude
      Certo, dalle tessere dei supermercati ai varchi
      elettronici. Sono quelle le cose che dobbiamo
      temere, non un'app su una qualunque
      piattaforma.Peccato che l'Appstore pulluli di applicazioni nella categoria Shopper [yt]E2c32SvJf54[/yt]
      • The Dude scrive:
        Re: ATTENZIONE!
        L'agente Smith che ride è fantastico! Ad ogni modo non uso iPhone. Ce l'ho per motivi di lavoro ma esce dalla scatola solo per fare delle prove.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 ottobre 2010 17.02-----------------------------------------------------------
    • Lemon scrive:
      Re: ATTENZIONE!

      Certo, dalle tessere dei supermercati ai varchi
      elettronici. Sono quelle le cose che dobbiamo
      temere, non un'app su una qualunque
      piattaforma.Ha ragione logicaMente, è vero come dici tu che ci sono anche ALTRI pericoli, ma il tracciamento di un bancomat è meno pericoloso del tracciamento delle tue abitudini web. Pensaci un attimo.
      • The Dude scrive:
        Re: ATTENZIONE!

        Ha ragione logicaMente, è vero come dici tu che
        ci sono anche ALTRI pericoli, ma il tracciamento
        di un bancomat è meno pericoloso del tracciamento
        delle tue abitudini web. Pensaci un
        attimo.Ne sei VERAMENTE sicuro? Tu sai cosa fanno le banche con i dati relativi alle tue preferenze in fatto di acquisti? O gli ipermercati? Nel secondo caso posso solo fare ipotesi, ma nel primo ho delle certezze.
        • Lemon scrive:
          Re: ATTENZIONE!

          Ne sei VERAMENTE sicuro? Si. Nel web vai anche a vedere o ricercare cose che non comprerai.
          Tu sai cosa fanno le
          banche con i dati relativi alle tue preferenze in
          fatto di acquisti? O gli ipermercati? Nel secondo
          caso posso solo fare ipotesi, ma nel primo ho
          delle
          certezze.ma a te risulta che alla banca arriva la tua lista della spesa? o al massimo quanto hai speso e dove?
          • The Dude scrive:
            Re: ATTENZIONE!
            - Scritto da: Lemon

            Ne sei VERAMENTE sicuro?

            Si. Nel web vai anche a vedere o ricercare cose
            che non
            comprerai.


            Tu sai cosa fanno le

            banche con i dati relativi alle tue preferenze
            in

            fatto di acquisti? O gli ipermercati? Nel
            secondo

            caso posso solo fare ipotesi, ma nel primo ho

            delle

            certezze.

            ma a te risulta che alla banca arriva la tua
            lista della spesa? o al massimo quanto hai speso
            e
            dove?E ti pare poco? Pensaci, la banca è l'unico ente che conosce CON CERTEZZA il tuo stile di vita. Dove e quanto compri, dove vai e quando, cosa guardi in tv, quanto paghi di utenze, di affitto, quanto prendi di stipendio...e sono le prime cose che mi vengono in mente.
          • Lemon scrive:
            Re: ATTENZIONE!

            E ti pare poco? Pensaci, la banca è l'unico ente
            che conosce CON CERTEZZA il tuo stile di vita.
            Dove e quanto compri, dove vai e quando, cosa
            guardi in tv, quanto paghi di utenze, di affitto,
            quanto prendi di stipendio...e sono le prime cose
            che mi vengono in
            mente.Si, non ho detto il contrario, ma il tracciamento web è più preciso sui tuoi gusti. Ad esempio la banca può sapere che vai al sexyshop una volta al mese, il web invece che sei interessato ai preservativi alla fragola (piuttosto che a qualcosa di più "imbarazzante").la banca può sapere che vai al negozio sportivo due volte al mese, il web che giochi a tennis e corri in bicicletta...e così viaTi ripeto, a mio avviso la tracciatura web è più invasiva.saluti
          • ruppolo scrive:
            Re: ATTENZIONE!
            - Scritto da: Lemon
            Ti ripeto, a mio avviso la tracciatura web è più
            invasiva.
            salutiLa tracciatura web? Al web arriva solo il mio IP, dal quale la strada per risalire a chi sono è molto irta.
          • Lemon scrive:
            Re: ATTENZIONE!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Lemon

            Ti ripeto, a mio avviso la tracciatura web è più

            invasiva.

            saluti

            La tracciatura web? Al web arriva solo il mio IP,
            dal quale la strada per risalire a chi sono è
            molto
            irta.Magari fosse così semplice, e lo sai bene.
          • ruppolo scrive:
            Re: ATTENZIONE!
            - Scritto da: The Dude
            E ti pare poco? Pensaci, la banca è l'unico ente
            che conosce CON CERTEZZA il tuo stile di vita.
            Dove e quanto compri, dove vai e quando, cosa
            guardi in tv, quanto paghi di utenze, di affitto,
            quanto prendi di stipendio...e sono le prime cose
            che mi vengono in
            mente.E non solo, quando gli vai a chiedere soldi vogliono sapere anche il tuo reddito, busta paga o modello unico che sia. Che gente kattiva, eh?
    • The Dude scrive:
      Re: ATTENZIONE!
      Il mio commento, assolutamente IRONICO, è stato fuorviato.Si trattava di un'estremizzazione per dire che ci sono soggetti molto più pericolosi che, tutti i giorni, "loggano" quello che facciamo, catalogano le nostre abitudini e USANO queste informazioni.Non è un caso che esistano tutte queste tessere che ci riempiono i portafogli. E perchè c'è pieno di videocamere in giro? Sei sicuro che il laboratorio di analisi non passi a nessuno i dati delle tue analisi? E l'SMS che hai spedito 6 anni fa credi che non esista più da nessuna parte?In quest'ottica sai che problema se Amazon sa che sono in viale della vittoria? Sai che enorme disturbo mi arreca l'arrivo di un SMS pubblicitario o se mi telefona la tipa di Tiscali per una roboante offerta? Queste cose le so gestire. Quelle che non vedo, no.
      • ruppolo scrive:
        Re: ATTENZIONE!
        - Scritto da: The Dude
        In quest'ottica sai che problema se Amazon sa che
        sono in viale della vittoria? Sai che enorme
        disturbo mi arreca l'arrivo di un SMS
        pubblicitario o se mi telefona la tipa di Tiscali
        per una roboante offerta? Queste cose le so
        gestire. Quelle che non vedo,
        no.Appunto, l'androide spedisce il numero del cellulare, con il quale Amazon potrebbe mandarti un SMS pubblicitario, mentre iOS spedisce l'UDID, con il quale Amazon NON PUÒ spedirti alcun SMS.
        • lordream scrive:
          Re: ATTENZIONE!
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: The Dude

          In quest'ottica sai che problema se Amazon sa
          che

          sono in viale della vittoria? Sai che enorme

          disturbo mi arreca l'arrivo di un SMS

          pubblicitario o se mi telefona la tipa di
          Tiscali

          per una roboante offerta? Queste cose le so

          gestire. Quelle che non vedo,

          no.

          Appunto, l'androide spedisce il numero del
          cellulare, con il quale Amazon potrebbe mandarti
          un SMS pubblicitario, mentre iOS spedisce l'UDID,
          con il quale Amazon NON PUÒ spedirti alcun
          SMS.scusa?.. android spedisce il numero di telefono ad agenzie pubblicitarie?.. e da quando?..
    • logicaMente scrive:
      Re: ATTENZIONE!
      - Scritto da: The Dude

      * l'origine razziale ed etnica,

      * le convinzioni religiose, filosofiche o di

      altro

      genere,

      * le opinioni politiche,

      * l'adesione a partiti, sindacati, associazioni

      od organizzazioni a carattere religioso,

      filosofico, politico o

      sindacale,

      * lo stato di salute e la vita sessuale?

      Scusami, ma anche queste info non è che sono
      molto alla portata di un'app. Restiamo in tema,
      io sul mio smartphone non ho nessuna di queste
      info....Sicuro? Permettimi qualche esempio di applicazioni (che presumo essere) perfettamente lecite tanto per capire di cosa sto parlando: "Senza Glutine" è un'app iPhone che ti trova locali specifici per celiaci nella zona. Ecco un'informazione sullo stato di salute..."Where Is Mecca? Free" per Android potrebbe far intuire la religione di un individuo ed accede al gps per farlo...Una delle tante applicazioni per vedere filmati in streaming potrebbe - oltre che ricevere i dati - trasmettere quali canali si guardano: gusti sessuali o anche appartenenza a certi gruppi politici sarebbero disponibili a terzi...Centinaia di altri esempi sono possibili con le app che geolocalizzano e trasmettono info sulla rete.
      Le geolocalizzazione te la fa la banca - con uno
      scarto di pochi centimetri - quando ritiri col
      bancomat o quando acquisti qualcosa con la carta
      di credito. E non pensare che una banca non sia
      interessata a queste informazioni. O tu paghi
      sempre in
      contanti?La profilazione esiste in molti altri modi, indubbiamente: sospetto però che una banca non si sputtanerebbe la reputazione andando contro le normative spargendo la voce che hai pagato l'abbonamento al sito XXXXX con la sua carta. Per il sito XXXXX, magari estero, invece potrebbe avere meno remore ed essere più difficilmente rintracciabile e punibile in caso di abuso...[cut]
      Le lesioni alla privacy sono quelle di cui non ci
      accorgiamo perchè "annegate" nel quotidiano al
      quale siamo
      abituati.[cut]
      Certo, dalle tessere dei supermercati ai varchi
      elettronici. Sono quelle le cose che dobbiamo
      temere, non un'app su una qualunque
      piattaforma.Vero e falso insieme. Vero perchè anche le tessere punti, le carte fedeltà etc. schedano le persone che molto spesso non ne sono consapevoli. Falso perchè le informazioni che profilano sono molto meno sensibili rispetto a quelle collezionabili in generale da un computer o uno smarphone.
      • The Dude scrive:
        Re: ATTENZIONE!
        Non quoto più altrimenti devo scrollare un quarto d'ora :)Come per tutte le cose fortunatamente c'è diversità e scambio di opinioni. Da parte mia il fatto che un unico ente, in questo caso la banca, accentri una quantità di dati sensibili mi spaventa di più che non tanti soggetti.
        • logicaMente scrive:
          Re: ATTENZIONE!
          - Scritto da: The Dude
          Come per tutte le cose fortunatamente c'è
          diversità e scambio di opinioni. Questo lo quoto senz'altro! ;)
    • logicaMente scrive:
      Re: ATTENZIONE!
      Riposto la risposta, la precedente deve aver offeso la sensibilità di apple-fan del buon ruppolino...- Scritto da: ruppolo[cut]
      Infatti la policy Apple vieta espressamente di
      usare la geo localizzazione a scopo di marketing.Come pure la legge della maggior parte degli Stati.E se non basta la legge, chissà mai quale deterrente può costituire una policy...

      Naturalmente il ragionamento è generale e non

      riguarda solo iPhone, ma anche Android e -

      ovviamente - tutti i dispositivi e le
      piattaforme

      in grado di fornire potenzialmente questo tipo
      di

      informazioni.

      Cosa impedisce a una persona di estrarre una
      pistola e sparare al
      pubblico?La tua risposta alla domanda è per caso: " una policy Apple che vieta espressamente... "? Se non è così puoi pensare di cambiare esempio.
  • Mah scrive:
    Titolo fuorviante
    Lungi da me l'intenzione di difendere Apple o chi produce app "chiacchierone", però il titolo è un filino fuorviante, dato che non è vero che il 68% delle applicazioni prese in esame inviano (cito) "ai server di società come Amazon i nomi completi dei vari possessori di iPhone, iPad e iPod Touch": si - ehm - limitano ad inviare *alcuni* dati riservati che, nel caso di quella di Amazon e alcune altre, comprendono anche lo username del proprietario.Sempre grave, ma diverso.
    • Mah scrive:
      Re: Titolo fuorviante
      Volevo dire dati personali, non dati riservati.
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: Titolo fuorviante
      Benvenuto su P-I, regno di troll, rosiconi, xyzfans, provocatori, annoiati, depressi, maniaci, falliti sociali, imboscati statali, studenti con 0 ore di lavoro alle spalle...
  • bertuccia scrive:
    Chiarimento
    "Gli utenti di Android potrebbero così decidere di non procedere all'installazione, soprattutto se poco convinti sul potenziale sfruttamento delle informazioni da parte di terze parti." da questa frase sembrerebbe che gli utenti android siano più tutelati..ma quando si avvia per la prima volta un'App su iPhone si viene avvertiti di quali informazioni personali userà l'App... e quindi si può negare il permesso (o disinstallare l'App)sinceramente non vedo la differenza..
    • ruppolo scrive:
      Re: Chiarimento
      - Scritto da: bertuccia
      "Gli utenti di Android potrebbero così
      decidere di non procedere all'installazione,
      soprattutto se poco convinti sul potenziale
      sfruttamento delle informazioni da parte di terze
      parti."

      da questa frase sembrerebbe che gli utenti
      android siano più
      tutelati..

      ma quando si avvia per la prima volta un'App su
      iPhone si viene avvertiti di quali informazioni
      personali userà l'App... e quindi si può negare
      il permesso (o disinstallare
      l'App)

      sinceramente non vedo la differenza..La differenza è sul tipo di dati: UDID nel caso Apple, come, cognome e numero di cellulare nel caso Android.L'UDID non è un dato personale.
      • bertuccia scrive:
        Re: Chiarimento
        - Scritto da: ruppolo

        La differenza è sul tipo di dati: UDID nel caso
        Apple, come, cognome e numero di cellulare nel
        caso Android.
        L'UDID non è un dato personale.infatti ma ad Amazon non interessa sapere il tuo nome e cognome, (che comunque può ottenere una volta che ti logghi).. a loro interessa sapere le preferenze e le abitudini dell'utente X.molte App comunque sono in doppia versione.. free+iAd, a pagamento senza iAd... nella maggior parte dei casi c'è libertà di scelta, fine del film.
        • ruppolo scrive:
          Re: Chiarimento
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: ruppolo



          La differenza è sul tipo di dati: UDID nel caso

          Apple, come, cognome e numero di cellulare nel

          caso Android.

          L'UDID non è un dato personale.

          infatti ma ad Amazon non interessa sapere il tuo
          nome e cognome, (che comunque può ottenere una
          volta che ti logghi).. a loro interessa sapere le
          preferenze e le abitudini dell'utente
          X.E questo cosa c'entra con l'applicazione che manda i miei dati ad Amazon (dopo che IO li ho inseriti)?Amazon saprà comunque le mie preferenze, se io compro da Amazon.
          molte App comunque sono in doppia versione..
          free+iAd, a pagamento senza iAd... nella maggior
          parte dei casi c'è libertà di scelta, fine del
          film.Il punto è c'è una psicosi da privacy.
          • The Dude scrive:
            Re: Chiarimento

            Il punto è c'è una psicosi da privacy.Quoto e STRAQUOTO questa tua osservazione!!!!!Poi gli stessi danno la carta di credito al cameriere al ristorante, ritirano col bancomat (geolocalizzazione precisa al 100%), e passano giornalmente davanti ad almeno una ventina di videocamere.Bah.
      • pirlone scrive:
        Re: Chiarimento

        La differenza è sul tipo di dati: UDID nel caso
        Apple, come, cognome e numero di cellulare nel
        caso
        Android.
        L'UDID non è un dato personale.Mi pare esattamente la stessa cosa se dall'altra parte c'e' un DB associato a quell'UDID.
        • ruppolo scrive:
          Re: Chiarimento
          - Scritto da: pirlone

          La differenza è sul tipo di dati: UDID nel caso

          Apple, come, cognome e numero di cellulare nel

          caso

          Android.

          L'UDID non è un dato personale.

          Mi pare esattamente la stessa cosa se dall'altra
          parte c'e' un DB associato a
          quell'UDID.Giusto, peccato (per i detrattori Apple) che tale database ce l'ha solo Apple.
          • Steve Blow Jobs scrive:
            Re: Chiarimento

            Giusto, peccato (per i detrattori Apple) che tale
            database ce l'ha solo
            Apple.Che sollievo!E' proprio una garanzia...
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: Steve Blow Jobs

            Giusto, peccato (per i detrattori Apple) che
            tale

            database ce l'ha solo

            Apple.

            Che sollievo!E' proprio una garanzia...Certo che lo è. Più che dati in possesso di Telecom Italia o Altroconsumo, ad esempio.Fatto un nuovo contratto telefonico con Telecom Italia, con richiesta di numero di telefono NON pubblico, dopo meno di una settimana mi sono arrivate proposte commerciali di gente che sapeva non solo il numero, ma anche il nome dell'intestatario della linea.I dati dei clienti di Altroconsumo sono stati venduti, a suo tempo, sul Videotel (scoperti e documentati e trasmessi in televisione da Grillo).Apple ha i miei dati da oltre 10 anni, e non ho mai avuto un solo problema in merito.Quindi si, Apple è una GARANZIA.
          • guast scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Steve Blow Jobs


            Giusto, peccato (per i detrattori Apple) che

            tale


            database ce l'ha solo


            Apple.



            Che sollievo!E' proprio una garanzia...

            Certo che lo è. Più che dati in possesso di
            Telecom Italia o Altroconsumo, ad
            esempio.
            Fatto un nuovo contratto telefonico con Telecom
            Italia, con richiesta di numero di telefono NON
            pubblico, dopo meno di una settimana mi sono
            arrivate proposte commerciali di gente che sapeva
            non solo il numero, ma anche il nome
            dell'intestatario della
            linea.
            I dati dei clienti di Altroconsumo sono stati
            venduti, a suo tempo, sul Videotel (scoperti e
            documentati e trasmessi in televisione da
            Grillo).

            Apple ha i miei dati da oltre 10 anni, e non ho
            mai avuto un solo problema in
            merito.

            Quindi si, Apple è una GARANZIA.Ma ci credi sul serio ?
          • Ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento

            Ma ci credi sul serio ?No :o( in realtà sono solo un troll, non ho un iPhone, ma vorrei tanto averlo e siccome non posso permettermelo, ho solo un vecchio Siemens C25, sul quale ho disegnato un iPhone, tanto ora sono piu o meno la stessa cosa
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: guast
            Ma ci credi sul serio ?Sai come funziona la fiducia? Si dà finche non si viene traditi.Io sono cliente Apple da trent'anni, e non sono mai stato tradito.
          • logicaMente scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: ruppolo
            Sai come funziona la fiducia?Proverbi italiani sulla fiducia: Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio . Chi troppo si fida, spesso grida . Gabbato è sempre quel che più si fid a. Chi si fida è ingannato .Per la serie "Ruppolo vs La saggezza popolare"
          • MeX scrive:
            Re: Chiarimento
            per la serie, gli italiani gente di XXXXX ;)
          • Lemon scrive:
            Re: Chiarimento

            Fatto un nuovo contratto telefonico con Telecom
            Italia, con richiesta di numero di telefono NON
            pubblico, dopo meno di una settimana mi sono
            arrivate proposte commerciali di gente che sapeva
            non solo il numero, ma anche il nome
            dell'intestatario della
            linea.Anche io ho fatto una nuova attivazione con telecom e numero non in elenco: MAI ricevute telefonate commerciali.Se adesso ci pensi un attimo, io NON ho cellulari o altro della Apple, tu si, adesso non vorrei dire... ma ecco,... forse... non è che il tuo numero con tanto di intestatario glielo ha venduto la Apple o qualche app da te installata? avrai il tuo numero di casa in memoria sul cell no? adesso risponderai di no...mamma che dubbio che ti ho messo!
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: Lemon

            Fatto un nuovo contratto telefonico con Telecom

            Italia, con richiesta di numero di telefono NON

            pubblico, dopo meno di una settimana mi sono

            arrivate proposte commerciali di gente che
            sapeva

            non solo il numero, ma anche il nome

            dell'intestatario della

            linea.

            Anche io ho fatto una nuova attivazione con
            telecom e numero non in elenco: MAI ricevute
            telefonate
            commerciali.
            Se adesso ci pensi un attimo, io NON ho cellulari
            o altro della Apple, tu si, adesso non vorrei
            dire... ma ecco,... forse... non è che il tuo
            numero con tanto di intestatario glielo ha
            venduto la Apple o qualche app da te installata?
            avrai il tuo numero di casa in memoria sul cell
            no?

            adesso risponderai di no...

            mamma che dubbio che ti ho messo!Nessun dubbio, basta usare il cervello: perché chiamare sul fisso dopo una settimana dalla sua attivazione e non sul cellulare, numero che Apple possiede da circa 13 anni, mai cambiato? Sempre nel mio iPhone c'è anche il mio numero VoIP, sul quale non ho mai ricevuto chiamate da sconosciuti.
          • lordream scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Lemon


            Fatto un nuovo contratto telefonico con
            Telecom


            Italia, con richiesta di numero di telefono
            NON


            pubblico, dopo meno di una settimana mi sono


            arrivate proposte commerciali di gente che

            sapeva


            non solo il numero, ma anche il nome


            dell'intestatario della


            linea.



            Anche io ho fatto una nuova attivazione con

            telecom e numero non in elenco: MAI ricevute

            telefonate

            commerciali.

            Se adesso ci pensi un attimo, io NON ho
            cellulari

            o altro della Apple, tu si, adesso non vorrei

            dire... ma ecco,... forse... non è che il tuo

            numero con tanto di intestatario glielo ha

            venduto la Apple o qualche app da te installata?

            avrai il tuo numero di casa in memoria sul cell

            no?



            adesso risponderai di no...



            mamma che dubbio che ti ho messo!

            Nessun dubbio, basta usare il cervello: perché
            chiamare sul fisso dopo una settimana dalla sua
            attivazione e non sul cellulare, numero che Apple
            possiede da circa 13 anni, mai cambiato? Sempre
            nel mio iPhone c'è anche il mio numero VoIP, sul
            quale non ho mai ricevuto chiamate da
            sconosciuti.fammi capire.. misuri la violazione della tua privacy da quante telefonate di sconosciuti ricevi?..
          • Lemon scrive:
            Re: Chiarimento


            Nessun dubbio, basta usare il cervello: perché
            chiamare sul fisso dopo una settimana dalla sua
            attivazione e non sul cellulare, numero che Apple
            possiede da circa 13 anni, mai cambiato? Sempre
            nel mio iPhone c'è anche il mio numero VoIP, sul
            quale non ho mai ricevuto chiamate da
            sconosciuti.Appunto, usa il cervello: se usassero direttamente il numero di cellulare capiresti chi lo ha fornito, chiamandoti al fisso la cosa è più subdola tanto è vero che hai dato la colpa a telecom o chi per loro...ti ripeto: io non ha mai ricevuto nessuna telefonata su numero telecom non in elenco.
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: Chiarimento
            mah... sul testo in inglese (il pdf di ieri per interci) parla di UDID inviati a terze parti e non solamente ad apple.
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
            mah... sul testo in inglese (il pdf di ieri per
            interci) parla di UDID inviati a terze parti e
            non solamente ad
            apple.E allora? Vuoi il mio UDID? To': 8939 8803 6701 1761 334.Ora che ce l'hai, cambia qualcosa?
          • lordream scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee

            mah... sul testo in inglese (il pdf di ieri per

            interci) parla di UDID inviati a terze parti e

            non solamente ad

            apple.

            E allora? Vuoi il mio UDID? To': 8939 8803 6701
            1761
            334.
            Ora che ce l'hai, cambia qualcosa?il solo id no.. ma se ci associ anche le abitudini di quell'id posso rivendermelo senza problemi.. pensa tutta la tua vita potrebbe valere 10 centesimi di dollaro.. e si che pensavate di essere una elite.. lol
          • 7 volte 7 scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: lordream
            pensa tutta la tua vita potrebbe
            valere 10 centesimi di dollaro.. e si che
            pensavate di essere una elite..
            lolMeno meno....Massimo 1 centesimo e forse pure bucato!
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: lordream
            il solo id no.. ma se ci associ anche le
            abitudini di quell'id posso rivendermelo senza
            problemi.. pensa tutta la tua vita potrebbe
            valere 10 centesimi di dollaro.. e si che
            pensavate di essere una elite..
            lolE chi lo compra, che se ne fa? Studia quale banner mostrare nel mio giochino gratuito? Il banner di un prodotto invece che di un altro? Bene, contento lui, contento io. Non vedo il problema, io ho il giochino gratis e lui mi manda il banner che secondo lui a me potrebbe interessare. Siamo entrambi felici e contenti.
          • lordream scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: lordream

            il solo id no.. ma se ci associ anche le

            abitudini di quell'id posso rivendermelo senza

            problemi.. pensa tutta la tua vita potrebbe

            valere 10 centesimi di dollaro.. e si che

            pensavate di essere una elite..

            lol

            E chi lo compra, che se ne fa? Studia quale
            banner mostrare nel mio giochino gratuito? Il
            banner di un prodotto invece che di un altro?
            Bene, contento lui, contento io. Non vedo il
            problema, io ho il giochino gratis e lui mi manda
            il banner che secondo lui a me potrebbe
            interessare. Siamo entrambi felici e
            contenti.sei pur sempre un consulente informatico.. dimostra che il tuo sapere va oltre.. cerca di far capire che ci sta altro in te oltre l'adorazione incondizionata alla apple.. fai capire i rischi che ci sono dalla violazione della privacy.. sei un consulente ste cose dovresti saperle.. o no?
      • guast scrive:
        Re: Chiarimento

        La differenza è sul tipo di dati: UDID nel caso
        Apple, come, cognome e numero di cellulare nel
        caso
        Android.
        L'UDID non è un dato personale.Ancora meglio. E' un dato univoco, con i nomi si può fare confusione
      • Me Stesso scrive:
        Re: Chiarimento
        - Scritto da: ruppolo
        La differenza è sul tipo di dati: UDID nel caso
        Apple, come, cognome e numero di cellulare nel
        caso
        Android.
        L'UDID non è un dato personale.Ruppolo facciamo cosi io ti do per 2 ore il mio Samsung Galaxy S (con market attivato) in mano, se tu dentro ci trovi il mio cognome te lo regalo cosi puoi venderlo e comprarti un altro iphone 4.
      • lordream scrive:
        Re: Chiarimento
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: bertuccia

        "Gli utenti di Android potrebbero così

        decidere di non procedere all'installazione,

        soprattutto se poco convinti sul potenziale

        sfruttamento delle informazioni da parte di
        terze

        parti."



        da questa frase sembrerebbe che gli utenti

        android siano più

        tutelati..



        ma quando si avvia per la prima volta un'App su

        iPhone si viene avvertiti di quali informazioni

        personali userà l'App... e quindi si può negare

        il permesso (o disinstallare

        l'App)



        sinceramente non vedo la differenza..

        La differenza è sul tipo di dati: UDID nel caso
        Apple, come, cognome e numero di cellulare nel
        caso
        Android.
        L'UDID non è un dato personale.in che senso.. mica ho capito perchè su apple l'id (che identifica il telefono e le abitudini correlate) mentre su android cognome e telefono.. mi spieghi da dove esce che android fornisce cognome e telefono?.. o è una delle tue solite cose inventate visto che non sai piu come difendere apple?
      • non so scrive:
        Re: Chiarimento
        :-o :-o
    • Aleph72 scrive:
      Re: Chiarimento
      - Scritto da: bertuccia
      "Gli utenti di Android potrebbero così
      decidere di non procedere all'installazione,
      soprattutto se poco convinti sul potenziale
      sfruttamento delle informazioni da parte di terze
      parti."

      da questa frase sembrerebbe che gli utenti
      android siano più
      tutelati..

      ma quando si avvia per la prima volta un'App su
      iPhone si viene avvertiti di quali informazioni
      personali userà l'App... e quindi si può negare
      il permesso (o disinstallare
      l'App)

      sinceramente non vedo la differenza..Dove scusa?Metti per esempio l'app AroundMe.Ovviamente ti chiede il permesso di usare il GPS e altrettanto ovviamente glielo devi dare, altrimenti non ti serve a una cippa.E fin qui bene. Quello che non mi sta bene, invece, è che i dati di geolocalizzazione (insieme a chissà quali altri dati) vadano a finire anche ad Amazon & Co., visto che con loro non ho nulla a che vedere.Poi certo dipende da che tipo di dati vengono inviati.Se fosse solo la localizzazione potrebbe anche essere ok, ma chi ci dice che non vengano inviati anche il numero di telefono, il seriale del telefono e della SIM, il nome dell'operatore, la mia scheda personale in rubrica?La verità è che manca un controllo del genere su iPhone e mi piacerebbe che venisse implementato.
      • bertuccia scrive:
        Re: Chiarimento
        quindi penso che la faccenda riguardi più iAd..perchè non credo ci siano altri motivi per cui un'app possa inviare dati a un server a caso come Amazona quel punto hai già la risposta...sarebbe contro l'interesse di apple mettere un controllo del genere..l'unica soluzione è - guarda un po' - pagare e comprare la versione ad-free (se disponibile)oggi abbiamo imparato che nessuno ti regala niente
        • Aleph72 scrive:
          Re: Chiarimento
          - Scritto da: bertuccia
          quindi penso che la faccenda riguardi più iAd..
          perchè non credo ci siano altri motivi per cui
          un'app possa inviare dati a un server a caso come
          Amazon

          a quel punto hai già la risposta...
          sarebbe contro l'interesse di apple mettere un
          controllo del
          genere..
          l'unica soluzione è - guarda un po' - pagare e
          comprare la versione ad-free (se
          disponibile)

          oggi abbiamo imparato che nessuno ti regala nienteGià.Tra l'altro mi sono preso una piccola pausa per leggere bene il documento che tratta questo problema.Alla fine, per quello che ho capito, viene inviato solo l'identificativo del dispositivo e, in alcuni casi, il nome dato al telefono.Quindi, nel mio caso, possono associare il mio identificativo ad un certo mister "iPhone4"... :-)
          • bertuccia scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: Aleph72

            Già.

            Tra l'altro mi sono preso una piccola pausa per
            leggere bene il documento che tratta questo
            problema.
            Alla fine, per quello che ho capito, viene
            inviato solo l'identificativo del dispositivo e,
            in alcuni casi, il nome dato al
            telefono.
            Quindi, nel mio caso, possono associare il mio
            identificativo ad un certo mister "iPhone4"...
            :-)ma alla fine non è che ci siano dietro grandi complotti..semplicemente se amazon sa che l'utente XWEFWF"£$"£$!$ha determinate preferenze e abitudini,gli mostrerà il prodotto B anzichè il prodotto Asolo che si è in qualche modo schedati,perchè i dati si possono incrociare in tanti modicon altri dati raccolti...
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: bertuccia
            semplicemente se amazon sa che l'utente
            XWEFWF"£$"£$!$
            ha determinate preferenze e abitudini,
            gli mostrerà il prodotto B anzichè il prodotto ATutto qui il prezzo da pagare per avere l'applicazione gratis?
          • lordream scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: bertuccia

            semplicemente se amazon sa che l'utente

            XWEFWF"£$"£$!$

            ha determinate preferenze e abitudini,

            gli mostrerà il prodotto B anzichè il prodotto A

            Tutto qui il prezzo da pagare per avere
            l'applicazione
            gratis?chi baratta la libertà per un pizzico di benessere non merita ne uno ne altra
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: lordream
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: bertuccia


            semplicemente se amazon sa che l'utente


            XWEFWF"£$"£$!$


            ha determinate preferenze e abitudini,


            gli mostrerà il prodotto B anzichè il
            prodotto
            A



            Tutto qui il prezzo da pagare per avere

            l'applicazione

            gratis?

            chi baratta la libertà per un pizzico di
            benessere non merita ne uno ne
            altraE cosa c'entra la mia libertà col fatto che mi arriva il banner del tal prodotto invece che tal altro?Ah, ho capito, ti piaceva citare una frase celebre...
          • lordream scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: lordream

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: bertuccia



            semplicemente se amazon sa che l'utente



            XWEFWF"£$"£$!$



            ha determinate preferenze e abitudini,



            gli mostrerà il prodotto B anzichè il

            prodotto

            A





            Tutto qui il prezzo da pagare per avere


            l'applicazione


            gratis?



            chi baratta la libertà per un pizzico di

            benessere non merita ne uno ne

            altra

            E cosa c'entra la mia libertà col fatto che mi
            arriva il banner del tal prodotto invece che tal
            altro?
            Ah, ho capito, ti piaceva citare una frase
            celebre...guarda che se non la hai capita è solo perchè non accetti il fatto che la tua libertà è messa in vendita dal dispositivo che consideri un feticcio da adorare ed osannare
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: lordream
            guarda che se non la hai capita è solo perchè non
            accetti il fatto che la tua libertà è messa in
            vendita dal dispositivo che consideri un feticcio
            da adorare ed
            osannareLa mia libertà è messa in vendita?Interessante...Beh, visto che non mi cambia nulla, che la vendino pure. Anzi, gli consiglio di venderla in bundle con un paio di chili di aria fritta.
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: Aleph72
            - Scritto da: bertuccia

            quindi penso che la faccenda riguardi più iAd..

            perchè non credo ci siano altri motivi per cui

            un'app possa inviare dati a un server a caso
            come

            Amazon



            a quel punto hai già la risposta...

            sarebbe contro l'interesse di apple mettere un

            controllo del

            genere..

            l'unica soluzione è - guarda un po' - pagare e

            comprare la versione ad-free (se

            disponibile)



            oggi abbiamo imparato che nessuno ti regala
            niente

            Già.

            Tra l'altro mi sono preso una piccola pausa per
            leggere bene il documento che tratta questo
            problema.
            Alla fine, per quello che ho capito, viene
            inviato solo l'identificativo del dispositivo e,
            in alcuni casi, il nome dato al
            telefono.
            Quindi, nel mio caso, possono associare il mio
            identificativo ad un certo mister "iPhone4"...
            :-)Oppure mister Andrea, il che non cambia nulla.
          • lordream scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Aleph72

            - Scritto da: bertuccia


            quindi penso che la faccenda riguardi più
            iAd..


            perchè non credo ci siano altri motivi per cui


            un'app possa inviare dati a un server a caso

            come


            Amazon





            a quel punto hai già la risposta...


            sarebbe contro l'interesse di apple mettere un


            controllo del


            genere..


            l'unica soluzione è - guarda un po' - pagare e


            comprare la versione ad-free (se


            disponibile)





            oggi abbiamo imparato che nessuno ti regala

            niente



            Già.



            Tra l'altro mi sono preso una piccola pausa per

            leggere bene il documento che tratta questo

            problema.

            Alla fine, per quello che ho capito, viene

            inviato solo l'identificativo del dispositivo e,

            in alcuni casi, il nome dato al

            telefono.

            Quindi, nel mio caso, possono associare il mio

            identificativo ad un certo mister "iPhone4"...

            :-)

            Oppure mister Andrea, il che non cambia nulla.ma cosi.. proprio per tentare di farti capire eh.. so che non capisci lo stesso ma ci provo.. secondo te gli interessa che sei crisponzio ruppolo o gli interessa che l'identificativo del tuo applefonino compri quel dato libro e che vada in quel dato ristorante e che faccia spesa in quel dato supermercato e che abbia controllato i prodotti con l'app del codice a barre e che abbia fatto benzina in quel dato distributore e che abbia cercato quel dato albergo e viaggiato con la tal compagnia aerea.. o magari secondo te gli interessa il tuo nome e cognome?.. consulente stfu
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: lordream
            ma cosi.. proprio per tentare di farti capire
            eh.. so che non capisci lo stesso ma ci provo..
            secondo te gli interessa che sei crisponzio
            ruppolo o gli interessa che l'identificativo del
            tuo applefonino compri quel dato libro e che vada
            in quel dato ristorante e che faccia spesa in
            quel dato supermercato e che abbia controllato i
            prodotti con l'app del codice a barre e che abbia
            fatto benzina in quel dato distributore e che
            abbia cercato quel dato albergo e viaggiato con
            la tal compagnia aerea.. o magari secondo te gli
            interessa il tuo nome e cognome?.. consulente
            stfuE quando sa che quel UDID è andato a mangiare il kebab e fatto il pieno di metano, cosa ci ha guadagnato? Che può mandarmi il banner di un kebabbaro? (dimenticando per un attimo che la policy Apple VIETA la possibilità di usare il GPS proprio a tele scopo, quindi tale applicazione verrebbe subito XXXXta)
          • lordream scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: lordream

            ma cosi.. proprio per tentare di farti capire

            eh.. so che non capisci lo stesso ma ci provo..

            secondo te gli interessa che sei crisponzio

            ruppolo o gli interessa che l'identificativo del

            tuo applefonino compri quel dato libro e che
            vada

            in quel dato ristorante e che faccia spesa in

            quel dato supermercato e che abbia controllato i

            prodotti con l'app del codice a barre e che
            abbia

            fatto benzina in quel dato distributore e che

            abbia cercato quel dato albergo e viaggiato con

            la tal compagnia aerea.. o magari secondo te gli

            interessa il tuo nome e cognome?.. consulente

            stfu

            E quando sa che quel UDID è andato a mangiare il
            kebab e fatto il pieno di metano, cosa ci ha
            guadagnato? Che può mandarmi il banner di un
            kebabbaro? (dimenticando per un attimo che la
            policy Apple VIETA la possibilità di usare il GPS
            proprio a tele scopo, quindi tale applicazione
            verrebbe subito
            XXXXta)dimenticando che apple vieta.. mi chiedo come vieti ste cose se da questo apple guadagna danaro.. o lo fa perchè tiene all'utente?.. ma cosa credi che facciano in iad?
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: lordream
            dimenticando che apple vieta.. mi chiedo come
            vieti ste cose se da questo apple guadagna
            danaro.. o lo fa perchè tiene all'utente?.. ma
            cosa credi che facciano in
            iad?Come farebbe Apple a guadagnare denaro da una applicazione che manda il mio UDID ad Amazon? Fammi capire...iAD fa esattamente questo, ma io lo so, tu lo sai, tutti lo sanno, sta scritto nero su bianco.
      • ruppolo scrive:
        Re: Chiarimento
        - Scritto da: Aleph72
        Metti per esempio l'app AroundMe.
        Ovviamente ti chiede il permesso di usare il GPS
        e altrettanto ovviamente glielo devi dare,
        altrimenti non ti serve a una
        cippa.Giusto.
        E fin qui bene. Quello che non mi sta bene,
        invece, è che i dati di geolocalizzazione
        (insieme a chissà quali altri dati) vadano a
        finire anche ad Amazon & Co., visto che con loro
        non ho nulla a che
        vedere.E secondo te loro cosa se ne farebbero di un dato "il telefono numero 98364982364 si trova in via tal dei tali"?
        Poi certo dipende da che tipo di dati vengono
        inviati.
        Se fosse solo la localizzazione potrebbe anche
        essere ok, ma chi ci dice che non vengano inviati
        anche il numero di telefono, il seriale del
        telefono e della SIM, il nome dell'operatore, la
        mia scheda personale in
        rubrica?Chi ce lo dice? Le policy Apple a cui chi scrive le applicazioni deve attenersi. Ad esempio è vietato usare lo localizzazione a fini pubblicitari.Tu dirai che l'autore del software potrebbe fregarsene, allora io ti rispondo che:1) Qualcuno controlla le applicazioni2) Chi viene colto con le mani del sacco, viene cacciato.3) Apple, se la questione è grave, può anche far sparire una applicazione malevola dai terminali dei clienti (cosa che fino ad oggi non è mai avvenuta).Su Android, invece, lo sviluppatore è LIBERO di fare ciò che gli pare. O forse qualcuno credeva che solo i clienti fossero liberi?
        La verità è che manca un controllo del genere su
        iPhone e mi piacerebbe che venisse
        implementato.iPhone è già abbastanza controllato, e molti qui si lamentano per questo. Aumentiamo il livello dei controlli?
        • 7 volte 7 scrive:
          Re: Chiarimento
          - Scritto da: ruppolo
          iPhone è già abbastanza controllatoMa non da te![yt]E2c32SvJf54[/yt]
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: 7 volte 7
            - Scritto da: ruppolo


            iPhone è già abbastanza controllato

            Ma non da te!Ci mancherebbe che devo accollarmi anche quest'onere! Ho di meglio da fare, nella vita, che stare a controllare le applicazioni del telefono!
          • 7 volte 7 scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: 7 volte 7

            - Scritto da: ruppolo




            iPhone è già abbastanza controllato



            Ma non da te!

            Ci mancherebbe che devo accollarmi anche
            quest'onere! Ho di meglio da fare, nella vita,
            che stare a controllare le applicazioni del
            telefono!è per questo infatti che fanno quello che vogliono con il telefono che TU hai pagatoQuello è il TUO compito[yt]E2c32SvJf54[/yt]
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: 7 volte 7
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: 7 volte 7


            - Scritto da: ruppolo






            iPhone è già abbastanza controllato





            Ma non da te!



            Ci mancherebbe che devo accollarmi anche

            quest'onere! Ho di meglio da fare, nella vita,

            che stare a controllare le applicazioni del

            telefono!
            è per questo infatti che fanno quello che
            vogliono con il telefono che TU hai
            pagatoNo, non fanno quello che vogliono, perché io ho comprato un telefono su cui qualcuno vigila. E tanto mi basta (come basta a molte aziende il metronotte che vigila).
          • 7 volte 7 scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: 7 volte 7

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: 7 volte 7



            - Scritto da: ruppolo








            iPhone è già abbastanza controllato







            Ma non da te!





            Ci mancherebbe che devo accollarmi anche


            quest'onere! Ho di meglio da fare, nella vita,


            che stare a controllare le applicazioni del


            telefono!

            è per questo infatti che fanno quello che

            vogliono con il telefono che TU hai

            pagato

            No, non fanno quello che vogliono, perché io ho
            comprato un telefono su cui qualcuno vigila. E
            tanto mi basta (come basta a molte aziende il
            metronotte che
            vigila).Non vigila per conto tuo!Vigila per conto di altri![yt]E2c32SvJf54[/yt]
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: 7 volte 7
            - Scritto da: ruppolo
            Non vigila per conto tuo!
            Vigila per conto di altri!No, vigila per conto mio.
          • krane scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: 7 volte 7

            - Scritto da: ruppolo

            Non vigila per conto tuo!

            Vigila per conto di altri!
            No, vigila per conto mio.E chi te lo dice ? Tel'ha forse detto lui ?Solo tu puoi vigilare per te stesso.
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: 7 volte 7


            - Scritto da: ruppolo


            Non vigila per conto tuo!


            Vigila per conto di altri!


            No, vigila per conto mio.

            E chi te lo dice ? Tel'ha forse detto lui ?Non me l'ha detto, l'ha scritto nero su bianco.
            Solo tu puoi vigilare per te stesso.Ma dai? E allora cosa ci fanno le forze dell'ordine per la strada?
          • krane scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: 7 volte 7



            - Scritto da: ruppolo



            Non vigila per conto tuo!



            Vigila per conto di altri!


            No, vigila per conto mio.

            E chi te lo dice ? Tel'ha forse detto lui ?
            Non me l'ha detto, l'ha scritto nero su bianco.A, bhe, allora...

            Solo tu puoi vigilare per te stesso.
            Ma dai? E allora cosa ci fanno le forze
            dell'ordine per la strada?Sono esseri umani, subiscono molti controlli perche' neanche il sistema si fida ciecamente, anzi vengono mandati in giro sempre minimo in due proprio perche' quello ci sono degli studi dietro.http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=28499http://www.corriere.it/cronache/10_aprile_30/napoli-agenti-arrestati_8cb91ab0-5428-11df-a5b5-00144f02aabe.shtmlhttp://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2010/09/30/visualizza_new.html_1757532177.htmlhttp://www.abusesbirro.com/?page=abusi_di_potere&pg=5&categoria_newspolizia&id_news=26-Arrestati_Poliziotti_e_Carabinieri___Nicola_Panaro,_Angelo_Stellato,_Pietro_Campagna,_Carmine_di_Costanzo
          • lordream scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: 7 volte 7



            - Scritto da: ruppolo



            Non vigila per conto tuo!



            Vigila per conto di altri!




            No, vigila per conto mio.



            E chi te lo dice ? Tel'ha forse detto lui ?

            Non me l'ha detto, l'ha scritto nero su bianco.


            Solo tu puoi vigilare per te stesso.

            Ma dai? E allora cosa ci fanno le forze
            dell'ordine per la
            strada?mai notato che quando succede.. (non spesso) intervengono a reato avvenuto?.. mai preventivo?.. hai fatto una pessima analogia.. tipica da applefan
        • Uno di Passaggio scrive:
          Re: Chiarimento
          - Scritto da: ruppolo[....]
          3) Apple, se la questione è grave, può anche far
          sparire una applicazione malevola dai terminali
          dei clienti (cosa che fino ad oggi non è mai
          avvenuta).[....]Anche Google ha fatto sparire un'applicazione pericolosa dai terminali e, quando lo ha fatto, i fanboy gli han dato addosso, ora invece è una cosa buona che qualcuno controlli il cellulare?
          Su Android, invece, lo sviluppatore è LIBERO di
          fare ciò che gli pare. O forse qualcuno credeva
          che solo i clienti fossero
          liberi?peccato che alla fine le app malevole arrivino anche su iPhone

          La verità è che manca un controllo del genere su

          iPhone e mi piacerebbe che venisse

          implementato.

          iPhone è già abbastanza controllato, e molti qui
          si lamentano per questo. Aumentiamo il livello
          dei controlli?Basterebbe davvero poco, su ambo i terminali, la possibilità di vedere cosa invia ogni applicazione, con log facilmente accessibili e controllabili, una specie di proxy onboard che tracci qualunque cosa passa per il network e lo scrive rendendolo accessibile attraverso un app. Fine dei controlli.
          • nodo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: Uno di Passaggio
            Basterebbe davvero poco, su ambo i terminali, la
            possibilità di vedere cosa invia ogni
            applicazione, con log facilmente accessibili e
            controllabili, una specie di proxy onboard che
            tracci qualunque cosa passa per il network e lo
            scrive rendendolo accessibile attraverso un app.
            Fine dei
            controlli.Fine dei controlli ? Questa é solo raccolta di logs , poi devi analizzarli tu. Sei solo all'inizio !
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: Uno di Passaggio
            - Scritto da: ruppolo
            [....]

            3) Apple, se la questione è grave, può anche far

            sparire una applicazione malevola dai terminali

            dei clienti (cosa che fino ad oggi non è mai

            avvenuta).
            [....]

            Anche Google ha fatto sparire un'applicazione
            pericolosa dai terminali e, quando lo ha fatto, i
            fanboy gli han dato addosso, ora invece è una
            cosa buona che qualcuno controlli il
            cellulare?Google non ha affatto cancellato una applicazione pericolosa, ma solo una applicazione che non rispettava la policy.Apple, invece, non cancella dai terminali degli utenti le applicazioni che non rispettano la policy.La differenza ti è chiara?


            Su Android, invece, lo sviluppatore è LIBERO di

            fare ciò che gli pare. O forse qualcuno credeva

            che solo i clienti fossero

            liberi?

            peccato che alla fine le app malevole arrivino
            anche su
            iPhonePeccato (per te) che, invece, non arrivano. Infatti non ce n'è nemmeno tra le attuali 257.736.


            La verità è che manca un controllo del genere
            su


            iPhone e mi piacerebbe che venisse


            implementato.



            iPhone è già abbastanza controllato, e molti qui

            si lamentano per questo. Aumentiamo il livello

            dei controlli?

            Basterebbe davvero poco, su ambo i terminali, la
            possibilità di vedere cosa invia ogni
            applicazione, con log facilmente accessibili e
            controllabili, una specie di proxy onboard che
            tracci qualunque cosa passa per il network e lo
            scrive rendendolo accessibile attraverso un app.
            Fine dei
            controlli.E questo sarebbe un prodotto per la massa? Mi sa che fresco di scuola (o ci sei ancora).
          • lordream scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Uno di Passaggio

            - Scritto da: ruppolo

            [....]


            3) Apple, se la questione è grave, può anche
            far


            sparire una applicazione malevola dai
            terminali


            dei clienti (cosa che fino ad oggi non è mai


            avvenuta).

            [....]



            Anche Google ha fatto sparire un'applicazione

            pericolosa dai terminali e, quando lo ha fatto,
            i

            fanboy gli han dato addosso, ora invece è una

            cosa buona che qualcuno controlli il

            cellulare?

            Google non ha affatto cancellato una applicazione
            pericolosa, ma solo una applicazione che non
            rispettava la
            policy.in realtà non lo ha fatto google ma chi ha creato l'appha chiesto a google di eliminarla
            Apple, invece, non cancella dai terminali degli
            utenti le applicazioni che non rispettano la
            policy.le elimina dallo store

            La differenza ti è chiara?no.. o meglio.. diciamo che io l'app cancellata da androidstore la posso scaricare da altri store o avercela in una sdcard o nel pc.. mentre su apple la hai sull'iphone.. che differenza notevole ci sta?





            Su Android, invece, lo sviluppatore è LIBERO
            di


            fare ciò che gli pare. O forse qualcuno
            credeva


            che solo i clienti fossero


            liberi?



            peccato che alla fine le app malevole arrivino

            anche su

            iPhone

            Peccato (per te) che, invece, non arrivano.
            Infatti non ce n'è nemmeno tra le attuali
            257.736.strano.. pensavo avessi superato lo stadio "mentire negando ogni evidenza" non risolvi le cose cercando di nascondere il fatto che la violazione della privacy su applestore raggiunge il 68% dei casi




            La verità è che manca un controllo del
            genere

            su



            iPhone e mi piacerebbe che venisse



            implementato.





            iPhone è già abbastanza controllato, e molti
            qui


            si lamentano per questo. Aumentiamo il livello


            dei controlli?



            Basterebbe davvero poco, su ambo i terminali, la

            possibilità di vedere cosa invia ogni

            applicazione, con log facilmente accessibili e

            controllabili, una specie di proxy onboard che

            tracci qualunque cosa passa per il network e lo

            scrive rendendolo accessibile attraverso un app.

            Fine dei

            controlli.

            E questo sarebbe un prodotto per la massa? Mi sa
            che fresco di scuola (o ci sei
            ancora).non per la massa.. (non considero gli applefans come massa) diciamo che android va bene per chi è dotato di pollice opponibile.. per il resto delle persone ios va bene..
          • ruppolo scrive:
            Re: Chiarimento
            - Scritto da: lordream
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: Uno di Passaggio


            - Scritto da: ruppolo


            [....]



            3) Apple, se la questione è grave, può anche

            far



            sparire una applicazione malevola dai

            terminali



            dei clienti (cosa che fino ad oggi non è mai



            avvenuta).


            [....]





            Anche Google ha fatto sparire un'applicazione


            pericolosa dai terminali e, quando lo ha
            fatto,

            i


            fanboy gli han dato addosso, ora invece è una


            cosa buona che qualcuno controlli il


            cellulare?



            Google non ha affatto cancellato una
            applicazione

            pericolosa, ma solo una applicazione che non

            rispettava la

            policy.

            in realtà non lo ha fatto google ma chi ha creato
            l'app
            ha chiesto a google di eliminarlaQuindi Google l'ha cancellata dai terminali degli utenti, su richiesta degli autori.Apple non cancella le applicazioni dai terminali dei clienti su richiesta degli autori!!!


            Apple, invece, non cancella dai terminali degli

            utenti le applicazioni che non rispettano la

            policy.

            le elimina dallo storeEsatto!




            La differenza ti è chiara?

            no..Ah, non ti è chiara? Hai perso i pochi neuroni rimasti?
            o meglio.. diciamo che io l'app cancellata
            da androidstore la posso scaricare da altri storeE per quale strana ragione dovrebbe stare su più store? E quindi la devi ripagare?
            o avercela in una sdcard o nel pc..No, non è previsto che tu ce l'abbia da altre parti.
            mentre su
            apple la hai sull'iphone.. e sul computer, ma tanto dall'iPhone non viene tolta (e dal computer nemmeno).
            che differenza
            notevole ci
            sta?Vediamo con un esempio alla tua portata: Poniamo caso che domani tolgano dal commercio la Nutella: Chi l'ha comprata oggi ce l'ha a casa sua e nessuno gliela porta via. Questo è il caso Apple. Il caso Android è invece: la Nutella la vanno a sequestrare per le case. Motivo? La Ferrero (o Nestlé, non ha importanza), ovvero il produttore, ha deciso di ritirarla.Ora la differenza ti è chiara?
            strano.. pensavo avessi superato lo stadio
            "mentire negando ogni evidenza" non risolvi le
            cose cercando di nascondere il fatto che la
            violazione della privacy su applestore raggiunge
            il 68% dei
            casiQuesto è quello che i tuoi pochi neuroni ti hanno permesso di capire.Le persone normali, invece, hanno capito che potenzialmente il 68% delle applicazioni potrebbe inviare dati a chicchessia. Inoltre, sempre le persone normali, hanno capito (semplicemente leggendo) che tali dati consistono nel UDID e nel nome del telefono.
            non per la massa.. (non considero gli applefans
            come massa) diciamo che android va bene per chi è
            dotato di pollice opponibile.. per il resto delle
            persone ios va
            bene..Android va bene per quelli come te.
          • lordream scrive:
            Re: Chiarimento

            Esatto!








            La differenza ti è chiara?



            no..

            Ah, non ti è chiara? Hai perso i pochi neuroni
            rimasti?no semplicemente ragioni come un applefan e non con logica..


            o meglio.. diciamo che io l'app cancellata

            da androidstore la posso scaricare da altri
            store

            E per quale strana ragione dovrebbe stare su più
            store? E quindi la devi
            ripagare?se non sai non puoi parlare.. ne sono state eliminate 2 che inviavano informazioni degli utenti a quelle aziende care alla apple.. e su richiesta degli sviluppatori.. apple preferisce lasciare che le informazioni dei propri utenti fluiscano tranquillamente.. non capisco il tuo problema..


            o avercela in una sdcard o nel pc..
            No, non è previsto che tu ce l'abbia da altre
            parti.io non sto su ios.. posso fare quel ca22o che mi pare..


            mentre su

            apple la hai sull'iphone..

            e sul computer, ma tanto dall'iPhone non viene
            tolta (e dal computer
            nemmeno).


            che differenza

            notevole ci

            sta?

            Vediamo con un esempio alla tua portata: Poniamo
            caso che domani tolgano dal commercio la Nutella:
            Chi l'ha comprata oggi ce l'ha a casa sua e
            nessuno gliela porta via. Questo è il caso Apple.no questo è il caso della nutella
            Il caso Android è invece: la Nutella la vanno a
            sequestrare per le case. Motivo? La Ferrero (o
            Nestlé, non ha importanza), ovvero il produttore,
            ha deciso di
            ritirarla.no è sempre l'esempio della nutella.. altrimenti quando vanno a sequestrare la nutella su android la rubano da uno scaffale ma ce ne stanno scorte in cantina.. in dispensa.. nelle seconde case.. in macchina.. in motorino.. dietro il cuscino.. sotto il vaso.. e cosi via.. giusto per farti capire..

            Ora la differenza ti è chiara?



            strano.. pensavo avessi superato lo stadio

            "mentire negando ogni evidenza" non risolvi le

            cose cercando di nascondere il fatto che la

            violazione della privacy su applestore raggiunge

            il 68% dei

            casi

            Questo è quello che i tuoi pochi neuroni ti hanno
            permesso di
            capire.
            Le persone normali, invece, hanno capito che
            potenzialmente il 68% delle applicazioni potrebbe
            inviare dati a chicchessia.che è diverso da quello che ho scritto io? o forse perchè abbellito dal "potrebbero" pensi che non lo farebbero? lol.. ridicolo.. Inoltre, sempre le
            persone normali, hanno capito (semplicemente
            leggendo) che tali dati consistono nel UDID e nel
            nome del
            telefono.TU non hai capito.. se ne fregano del tuo nome e del numero di telefono.. non fanno altro che incrociare i dati delle tue abitudini.. cosa fai.. cosa guardi.. dove sei.. cosa compri.. che entrate hai.. quale è il tuo limite di spesa.. e cosi via.. lo hai capito adesso o no?


            non per la massa.. (non considero gli applefans

            come massa) diciamo che android va bene per chi
            è

            dotato di pollice opponibile.. per il resto
            delle

            persone ios va

            bene..

            Android va bene per quelli come te.grazie
    • Mettiuz scrive:
      Re: Chiarimento
      Non c'è differenza, però se un giorno metti un articolo anti-android scateni gli apple-fan, se il giorno dopo ne metti uno uguale anti-iphone scateni gli android-fan...questione di views ;)
  • attonito scrive:
    Installate, gonzi, installate!
    l'ho detto per android, lo ripeto per iphone.
    • bertuccia scrive:
      Re: Installate, gonzi, installate!
      - Scritto da: attonito

      l'ho detto per android, lo ripeto per iphone.scusa ma la tua soluzione qual'è?l'astinenza?c'è una differenza tra passare la vita a menarseloe proteggersi adeguatamente per una XXXXXXXX
    • Bah scrive:
      Re: Installate, gonzi, installate!
      Te l'ho detto per android, te lo ripeto per apple...Goditi il tuo 3310.
      • attonito scrive:
        Re: Installate, gonzi, installate!
        - Scritto da: Bah
        Te l'ho detto per android, te lo ripeto per
        apple...
        Goditi il tuo 3310.non so cosa sia. ho un nokia 6021.
  • Steve Robinson Hakkabee scrive:
    Applefan dove siete?
    Rimboccatevi le maniche, perchè contro android avete seminato vento e raccoglierete tempesta.Violazione della privacy.... invio di dati personali.... pubblicità targhettizzata senza possibilità di eliminarla(*)....(*) qua faccio un esempio per gli ingoranti fan della mela:se io scarico un'app di un sito d'incontri e questo mi traccia, la volta successiva che scarico un'app gratuita che utilizza la pubblicità targhettizzata dello stesso gruppo salterà fuori la pubblicità del suddetto sito. FInchè si è soli come Ruppolo il problema non c'è....
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: Applefan dove siete?
      Aggiungo in sotanza è il bue che da del cornuto all'asino...
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: Applefan dove siete?
      Aggiungo ancora:http://www.tomshw.it/cont/news/adidas-chiude-con-apple-iad-jobs-e-maniacale/27321/1.html"Controllo MANIACALE di SJ"
    • ruppolo scrive:
      Re: Applefan dove siete?
      - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
      Rimboccatevi le maniche, perchè contro android
      avete seminato vento e raccoglierete
      tempesta.
      Violazione della privacy.... invio di dati
      personali.... pubblicità targhettizzata senza
      possibilità di
      eliminarla(*)....

      (*) qua faccio un esempio per gli ingoranti fan
      della
      mela:
      se io scarico un'app di un sito d'incontri e
      questo mi traccia, la volta successiva che
      scarico un'app gratuita che utilizza la
      pubblicità targhettizzata dello stesso gruppo
      salterà fuori la pubblicità del suddetto sito.
      FInchè si è soli come Ruppolo il problema non
      c'è....Non vedo alcun problema.
      • Mah scrive:
        Re: Applefan dove siete?
        - Scritto da: ruppolo

        FInchè si è soli come Ruppolo il problema non

        c'è....

        Non vedo alcun problema.Quod est demonstratum.
        • ruppolo scrive:
          Re: Applefan dove siete?
          - Scritto da: Mah
          - Scritto da: ruppolo



          FInchè si è soli come Ruppolo il problema non


          c'è....



          Non vedo alcun problema.

          Quod est demonstratum.Tu vedi un problema?
          • 7 volte 7 scrive:
            Re: Applefan dove siete?
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Mah

            - Scritto da: ruppolo





            FInchè si è soli come Ruppolo il problema
            non



            c'è....





            Non vedo alcun problema.



            Quod est demonstratum.

            Tu vedi un problema?No[yt]E2c32SvJf54[/yt]
          • Mah scrive:
            Re: Applefan dove siete?
            - Scritto da: ruppolo



            FInchè si è soli come Ruppolo il problema



            non c'è....


            Non vedo alcun problema.

            Quod est demonstratum.
            Tu vedi un problema?L'autoironia, questa sconosciuta.
  • zuzzurro scrive:
    Al posto di stare qui...
    ... a contare percentuali e vendite varie, occorrerebbe che sia Android che Sua Santità Della Mela Morsicata si sbattessero un attimino per trovare soluzioni reali al problema.I fans di Android direbbero "ma ti chiede i permessi", quelli di iPhone (tipo Ruppolo) "invia solo l'UDID! Non fa niente! Ti accorgi di tutto!"... la realtà è che si dovrebbe trovare uno strumento comodo per segnalare e loggare l'attività "sopetta" di alcune app.Qualcosa, inoltre, che sia veramente a portata di utonto inconsapevole.
    • 7h38ugg3r scrive:
      Re: Al posto di stare qui...
      Per quale motivo apple dovrebbe darsi da fare per ovviare a simili problemi?Gli aifonisti sono convinti che non esista nessun problema ma che sia solo un complotto...
      • zuzzurro scrive:
        Re: Al posto di stare qui...
        Per professionalità
        • bertuccia scrive:
          Re: Al posto di stare qui...
          - Scritto da: zuzzurro

          Per professionalitàil fatto è che va contro gli interessi di apple e google.per loro è un bene che ci siano queste fughe di dati, perchè gli sviluppatori sono più interessati a sfruttarle e quindi a produrre app, magari anche gratuitequindi l'utonto sarà alla mercè di questi programmi, ma tanto che gli importa, ha già pubblicato la sua intera vita su facebook senza settare un minimo di privacy
          • ruppolo scrive:
            Re: Al posto di stare qui...
            Non sono fughe di dati, sono dati che lo sviluppatore ha tutto il diritto di avere.
          • bertuccia scrive:
            Re: Al posto di stare qui...
            - Scritto da: ruppolo
            Non sono fughe di dati, sono dati che lo
            sviluppatore ha tutto il diritto di
            avere.ma qui penso si parli dei dati spifferati da iAdquelli servono a creare un tuo profilo virtuale..anonimo, ma pur sempre un tuo profilo ben preciso(anonimo fino a quando non farai un login su quel determinato servizio)
          • zuzzurro scrive:
            Re: Al posto di stare qui...
            Con questa hai vinto TUTTI i premi più importanti della terra.
    • ruppolo scrive:
      Re: Al posto di stare qui...
      - Scritto da: zuzzurro
      Qualcosa, inoltre, che sia veramente a portata di
      utonto
      inconsapevole.Facile, basta mettere qualcuno a controllare.
      • Steve Robinson Hakkabee scrive:
        Re: Al posto di stare qui...
        qualcuno che controlla significa perdita di libertà (e anche privacy)
        • ruppolo scrive:
          Re: Al posto di stare qui...
          - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
          qualcuno che controlla significa perdita di
          libertà (e anche
          privacy)Certo, e quindi? Vuoi camminare per la strada senza essere rapinato ogni giorno? Rinunci ad una parte di libertà portandoti appresso i documenti identificativi, in modo che chiunque abbia una divisa può OBBLIGARTI a rivelare chi sei, e girare con un veicolo con la targa visibile da CHIUNQUE.
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: Al posto di stare qui...
            c'è un limite ai controlli, la giusta balance tra sicurezza e violazione della privacy, apple per il mio metro lo ha superato.
          • ruppolo scrive:
            Re: Al posto di stare qui...
            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
            c'è un limite ai controlli, la giusta balance tra
            sicurezza e violazione della privacy, apple per
            il mio metro lo ha
            superato.APPLE lo ha superato??? Non sai nemmeno cosa stai dicendo!
          • lordream scrive:
            Re: Al posto di stare qui...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee

            c'è un limite ai controlli, la giusta balance
            tra

            sicurezza e violazione della privacy, apple per

            il mio metro lo ha

            superato.

            APPLE lo ha superato??? Non sai nemmeno cosa stai
            dicendo!lol.. ruppolo disperato.. perdita di "evangelizzazione rank9".. hai un grave debuff ruppolo
          • non so scrive:
            Re: Al posto di stare qui...
            (rotfl)
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: Al posto di stare qui...
            PER IL MIO METRO DI GIUDIZIO
    • logicaMente scrive:
      Re: Al posto di stare qui...
      - Scritto da: zuzzurro
      ... a contare percentuali e vendite varie,
      occorrerebbe che sia Android che Sua Santità
      Della Mela Morsicata si sbattessero un attimino
      per trovare soluzioni reali al
      problema.

      I fans di Android direbbero "ma ti chiede i
      permessi", quelli di iPhone (tipo Ruppolo) "invia
      solo l'UDID! Non fa niente! Ti accorgi di
      tutto!"... la realtà è che si dovrebbe trovare
      uno strumento comodo per segnalare e loggare
      l'attività "sopetta" di alcune
      app.

      Qualcosa, inoltre, che sia veramente a portata di
      utonto
      inconsapevole.Una potenziale soluzione in due punti che non richiede nuovi approcci da parte degli utenti:1) Si potrebbe richiedere, come parte del proXXXXX di accettazione delle app negli Store, quali informazioni ed in che formato vengono inviate a chi e per quali scopi. Queste informazioni - da mantenere riservate a cura dei gestori degli Store - dovrebbero servire per il punto 2.2) Tutte le comunicazioni delle app (con l'esclusione di quelle "garantite" dal fornitore del SO come browser e mail) vengono inoltrate in modo trasparente ad un server proxy gestito dagli stessi che hanno le info di cui sopra: un filtro automatico verifica contenuti e destinatari e blocca/segnala immediatamente scostamenti dalla policy.Ovviamente il tutto avrebbe bei costi e porrebbe comunque un problema di fiducia e di data retention nei confronti delle aziende che si farebbero garanti del traffico...
  • please no more.... scrive:
    Secondo me.....
    secondo me anche la redazione di PI scrive articoli su Apple/Mac ecc.... solo per vedere la reazione di Ruppolo,....che immancabilmente non manca !!!Niente di meglio che un pò di flame per scaldare queste giornate uggioseGrande PI grande Ruppolo
  • iupiter scrive:
    Apple non le fa...spedisce direttamente
    alla faccia dei i-phonisti...ora sanno pure nome cognome dati personali e pure tutti i programmi e numeri di telefono....apple l' elite...pagano troppo per averlo e sono anche in giro per tutto il mondo i loro dati...se rido ancora cado dalla sedia....fatti un apple che poi ti si fa lei a te
    • ruppolo scrive:
      Re: Apple non le fa...spedisce direttamente
      E si che l'articolo è stato scritto in italiano...
      • iupiter scrive:
        Re: Apple non le fa...spedisce direttamente
        meno male che c e' l avvocato di apple e il genio dell italiano...calati le ariucce ruppolo...e tieniti l apple
      • iupiter scrive:
        Re: Apple non le fa...spedisce direttamente
        a me poi ke XXXXXXX me ne frega se un utente apple come ruppolo gli sfilano le mutande...io mica la uso e mai lo faro'
        • nodo scrive:
          Re: Apple non le fa...spedisce direttamente
          E allora che razzo ci fai qui ? Scrivi : "alla faccia dei i-phonisti...ora sanno pure nome cognome dati personali e pure tutti i programmi e numeri di telefono....apple l' elite...pagano troppo per averlo e sono anche in giro per tutto il mondo i loro dati...se rido ancora cado dalla sedia....fatti un apple che poi ti si fa lei a te" e poi : "a me poi ke XXXXXXX me ne frega se un utente apple come ruppolo gli sfilano le mutande...io mica la uso e mai lo faro'"Me sembri "leggermente" disturbato
  • Winaro scrive:
    Windows Phone 7
    Eh eh! E noi ce la ridiamo!E' stata tutta un'abile mossa di Ballmer: la tattica dell'attesa.Abbiamo lasciato che il nemico mostrasse le sue carte ed ora che Windows Phone non lo usa più nessuno ce la godiamo! Niente virus e niente spyware!!!Yuppie!!! (rotfl)Apple e Google al tappeto! :@Parola di Winaro
    • meltingshel l scrive:
      Re: Windows Phone 7
      Voglio proprio vedere dove metteranno i tasti ctrl-alt-canc
      • Winaro scrive:
        Re: Windows Phone 7
        - Scritto da: meltingshel l
        Voglio proprio vedere dove metteranno i tasti
        ctrl-alt-cancPerché? :@
    • bertuccia scrive:
      Re: Windows Phone 7
      - Scritto da: Winaro
      Eh eh! E noi ce la ridiamo!
      E' stata tutta un'abile mossa di Ballmer: la
      tattica
      dell'attesa.
      Abbiamo lasciato che il nemico mostrasse le sue
      carte ed ora che Windows Phone non lo usa più
      nessuno ce la godiamo! Niente virus e niente
      spyware!!!
      Yuppie!!! (rotfl)

      Apple e Google al tappeto! :@
      Parola di Winaro :D :D :D :D :D LOLballmer è astuto come una faina!!! :D :Dla tattica dell'attesa!! :D :D
      • Winaro scrive:
        Re: Windows Phone 7
        - Scritto da: bertuccia

        :D :D :D :D :D LOL

        ballmer è astuto come una faina!!! :D :D

        la tattica dell'attesa!! :D :DApple powned! Oneoneone! (cylon)
      • zuzzurro scrive:
        Re: Windows Phone 7
        Seee, una faina di 120 Kg agile come un cinghiale delle valli di Comacchio (non ci sono cinghiali nelle valli di Comacchio? Beh... parlo di un cinghiale che si è perso).
  • Enjoy with Us scrive:
    Ha ha ha ha...
    E' un problema di Android... ecco cosa succede a fidarsi di soluzioni open ecc... non mi sebra che iPhone stia messo meglio, anzi, almeno in Android le app chiedono prima il permesso all'utente, cosa che a quanto pare spesso non capita con le app dell'iPhone!
    • logicaMente scrive:
      Re: Ha ha ha ha...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      almeno in Android
      le app chiedono prima il permesso all'utente,Programmatore di App ladro e gentiluomo, su Android.Programmatore di App come Robin Hood, su iOS.
    • ruppolo scrive:
      Re: Ha ha ha ha...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      E' un problema di Android... ecco cosa succede a
      fidarsi di soluzioni open ecc... non mi sebra che
      iPhone stia messo meglio, anzi, almeno in Android
      le app chiedono prima il permesso all'utente,
      cosa che a quanto pare spesso non capita con le
      app
      dell'iPhone!Sai, quelle di iPhone non solo chiedono il permesso, ma loggano pure l'utilizzo di certe risorse, come ad esempio il GPS: per ogni applicazione ti dice quanto tempo è passato dall'ultima volta che lo ha utilizzato.Mi fa piacere che tu sia con noi, ancora convinto che Android stia per superare iPhone?
      • zuzzurro scrive:
        Re: Ha ha ha ha...
        Veramente lo ha già fatto.Ah, ma già, tu vedi solo quanto ha venduto su statistiche varie...Poveretto 2.
      • Steve Robinson Hakkabee scrive:
        Re: Ha ha ha ha...
        come vendite il sorpasso ci sarà a natale
        • ruppolo scrive:
          Re: Ha ha ha ha...
          - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
          come vendite il sorpasso ci sarà a nataleMa le vendite interessano solo produttori, fornitori, azionisti e rivenditori.A me utente interessa se l'apparecchio viene utilizzato o finisce in cantina o su ebay.
          • codardo scrive:
            Re: Ha ha ha ha...

            Ma le vendite interessano solo produttori,
            fornitori, azionisti e
            rivenditori.
            A me utente interessa se l'apparecchio viene
            utilizzato o finisce in cantina o su
            ebay.E' il tuo modo di dire che accetti il sorpasso?Poi, se un giorno saranno pubblicate le statistiche sul livello di soddisfazione dei clienti, discuteremo anche su quelle!
          • ruppolo scrive:
            Re: Ha ha ha ha...
            - Scritto da: codardo

            Ma le vendite interessano solo produttori,

            fornitori, azionisti e

            rivenditori.

            A me utente interessa se l'apparecchio viene

            utilizzato o finisce in cantina o su

            ebay.
            E' il tuo modo di dire che accetti il sorpasso?Quale sorpasso? iOS viaggia più veloce di Android, quindi non ci sarà MAI un sorpasso, nemmeno quando il mercato avrà raggiunto la saturazione.
            Poi, se un giorno saranno pubblicate le
            statistiche sul livello di soddisfazione dei
            clienti, discuteremo anche su
            quelle!Quell sono già state pubblicate a iosa, e sono tutte concordi: iPhone ha la soddisfazione più elevata di tutti. E non solo iPhone, ma anche Macintosh. E anche per quanto riguarda l'assistenza.
          • 7 volte 7 scrive:
            Re: Ha ha ha ha...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee

            come vendite il sorpasso ci sarà a natale

            Ma le vendite interessano solo produttori,
            fornitori, azionisti e
            rivenditori.
            A me utente interessa se l'apparecchio viene
            utilizzato o finisce in cantina o su
            ebay.[yt]E2c32SvJf54[/yt]
          • non so scrive:
            Re: Ha ha ha ha...
            e perchè ti interessa quanto traffico web fa un dispositivo mobile?non è forse anche questo dato completamente irrilevante per l'utente finale?
          • ruppolo scrive:
            Re: Ha ha ha ha...
            - Scritto da: non so
            e perchè ti interessa quanto traffico web fa un
            dispositivo
            mobile?
            non è forse anche questo dato completamente
            irrilevante per l'utente
            finale?Al contrario, è il dato che conferma che tale apparecchio viene effettivamente utilizzato per lo scopo per cui è nato.
          • non so scrive:
            Re: Ha ha ha ha...
            e allora? ciò non toglie che se non ti serve lo metterai sul comodino lo stesso, indipendentemente se è iOS o Android e ciò non toglie che puoi fare un uso diverso del tuo dispositivo. cosa ti interessa se altra gente lo usa per navigare o meno. va bene è una curiosità, ma non influenzerà quello che tu farai col telefono. esattamente come non lo influenza il numero di vendite.
  • collione scrive:
    (st)ruppolooooooo
    dove sei? ciccino bello, perchè non vieni a commentare il floppone di zio Stefano Giobbe? (rotfl)
    • rover scrive:
      Re: (st)ruppolooooooo
      NOn hanno ancora ricevuto istruzioni da Cupertino....Comunque, come ho scritto in un post relativo al problema su Android di analogo tenore, con le app gratuite è probabile che i dati personali vengano prelevati. Come mangia il programmatore di app gratuite?
      • embe scrive:
        Re: (st)ruppolooooooo
        - Scritto da: rover
        Comunque, come ho scritto in un post relativo al
        problema su Android di analogo tenore, con le app
        gratuite è probabile che i dati personali vengano
        prelevati. Come mangia il programmatore di app
        gratuite?...azzi suoi! I casi sono 2: o incamera soldi tramite la pubblicità, o si fa pagare (il giusto)! Che una applicazione invii i dati personali ad amazzon e simili non mi sta tanto bene, a prescindere da quanto ho pagato quell'app!
        • rover scrive:
          Re: (st)ruppolooooooo
          Sono perfettamente d'accordo, ma io cercavo solo di mettere in guardia, non di fornire una giustificazione.Sai, a qualche profeta di gratis è bello, e chi se ne frega di chi paga, è bene che fischino le orecchie.
        • ruppolo scrive:
          Re: (st)ruppolooooooo
          - Scritto da: embe
          Che una applicazione invii i dati
          personali ad amazzon e simili non mi sta tanto
          bene, È proprio vero, la mamma dei cretini è sempre incinta.L'applicazione che invia i tuoi dati ad Amazon è quella di Amazon in cui TU hai messo i tuoi dati proprio per inviarli ad amazon! OOOOOOHHHHHHH......!
          • Aleph72 scrive:
            Re: (st)ruppolooooooo
            - Scritto da: ruppolo
            È proprio vero, la mamma dei cretini è sempre
            incinta.

            L'applicazione che invia i tuoi dati ad Amazon è
            quella di Amazon in cui TU hai messo i tuoi dati
            proprio per inviarli ad amazon!
            OOOOOOHHHHHHH......!No Ruppolo.Ieri sera l'ho visto anche io, semplicemente guardando i log del server DNS.Ci sono tante chiamate ai server di Amazon fatte da ancora-non-so-esattamente-quale-app.Io sicuramente non ho mai avuto niente a che fare con Amazon e mi scoccia che abbiano i miei dati, di qualsiasi natura essi siano.E' probabile che le chiamate vengano fatte dai banner nelle app, e non dall'app stessa, ma è uguale.Io ho il diritto di sapere che tipo di dati vengono inviati ed eventualmente oppormi all'invio.
          • ruppolo scrive:
            Re: (st)ruppolooooooo
            - Scritto da: Aleph72
            - Scritto da: ruppolo


            È proprio vero, la mamma dei cretini è sempre

            incinta.



            L'applicazione che invia i tuoi dati ad Amazon è

            quella di Amazon in cui TU hai messo i tuoi dati

            proprio per inviarli ad amazon!

            OOOOOOHHHHHHH......!


            No Ruppolo.
            Ieri sera l'ho visto anche io, semplicemente
            guardando i log del server
            DNS.
            Ci sono tante chiamate ai server di Amazon fatte
            da
            ancora-non-so-esattamente-quale-app.
            Io sicuramente non ho mai avuto niente a che fare
            con Amazon e mi scoccia che abbiano i miei dati,
            di qualsiasi natura essi
            siano.

            E' probabile che le chiamate vengano fatte dai
            banner nelle app, e non dall'app stessa, ma è
            uguale.
            Io ho il diritto di sapere che tipo di dati
            vengono inviati ed eventualmente oppormi
            all'invio.Tranquillo, c'è chi controlla per te.
          • Aleph72 scrive:
            Re: (st)ruppolooooooo
            - Scritto da: ruppolo
            Tranquillo, c'è chi controlla per te.In che senso?
          • r p scrive:
            Re: (st)ruppolooooooo
            nel senso che ad una risposta ben argomentata, che ha dimostrato la FALSITA' della sua precedente affermazione, doveva pur rispondere qualcosa e quindi si è inventato questa cosa senza senso...... oggi c'é troppo olio sugli specchi! XD
          • guast scrive:
            Re: (st)ruppolooooooo
            - Scritto da: Aleph72
            - Scritto da: ruppolo


            Tranquillo, c'è chi controlla per te.Sai che fine ha fatto Tranquillo vero ?
    • BLah scrive:
      Re: (st)ruppolooooooo
      floppone è un floppy molto grosso?
    • ruppolo scrive:
      Re: (st)ruppolooooooo
      - Scritto da: collione
      dove sei? ciccino bello, perchè non vieni a
      commentare il floppone di zio Stefano Giobbe?
      (rotfl)Ma te lo commento subito, tesoro!I dati comunicati ad Amazon sono dati che Amazon già ha, forniti dall'utente.Per quanto riguarda l'UDID, nessuno tranne Apple sa a quale utente è associato (oltre ovviamente Amazon e pochi servizi simili in cui l'utente è registrato).Su questo non vedo nulla di strano, anzi, il fatto che Amazon (o la banca, ad esempio) abbia il mio UDID permette a me di effettuare transazioni direttamente con l'iPhone, come se fosse un token di quelli utilizzati dalle banche.Su Android, invece, la questione è differente: Android comunica NUMERO DI TELEFONO dell'utente ed esatta localizzazione. Avendo il numero di telefono è possibile chiamare tale telefono o inviare SMS commerciali. Con l'UDID, invece, non ci fai nulla. Soddisfatto? Non credo, perché tu sei uno degli sfigati con Android, alla mercé di qualsiasi malware.
      • zuzzurro scrive:
        Re: (st)ruppolooooooo
        Forse dovresti rileggere l'articolo (quello inglese).
        • ruppolo scrive:
          Re: (st)ruppolooooooo
          - Scritto da: zuzzurro
          Forse dovresti rileggere l'articolo (quello
          inglese).Se hai qualcosa da obiettare, obietta su questo qualcosa.
      • guast scrive:
        Re: (st)ruppolooooooo
        Un dato come lo UDID dovrebbe essere comunicato solo quando è strettamente necessario, quando devi fare un pagamento e basta.Unito ai cookies è un ottimo strumento per registrare quello che fai e i siti che vai a vedere.Scommetto che Amazon già sta registrando le preferenze degli utenti.Provate a prendere due persone che usano il telefono in maniera completamente diversa (uno ha già comprato e uno no), fategli vedere lo stesso oggetto in vendita su Amazon e confrontate gli sconti offerti.Più vedono che sei disposto a spendere più ti fanno pagare
        • bertuccia scrive:
          Re: (st)ruppolooooooo
          - Scritto da: guast

          Provate a prendere due persone che usano il
          telefono in maniera completamente diversa (uno ha
          già comprato e uno no), fategli vedere lo stesso
          oggetto in vendita su Amazon e confrontate gli
          sconti offerti.è un test che hai provato a fare? sono curioso..
        • ruppolo scrive:
          Re: (st)ruppolooooooo
          - Scritto da: guast
          Un dato come lo UDID dovrebbe essere comunicato
          solo quando è strettamente necessario, quando
          devi fare un pagamento e
          basta.E chi lo dice?
          Unito ai cookies è un ottimo strumento per
          registrare quello che fai e i siti che vai a
          vedere."fai" e "vai" CHI?
          Scommetto che Amazon già sta registrando le
          preferenze degli
          utenti.Ah si?
          Provate a prendere due persone che usano il
          telefono in maniera completamente diversa (uno ha
          già comprato e uno no), fategli vedere lo stesso
          oggetto in vendita su Amazon e confrontate gli
          sconti
          offerti.
          Più vedono che sei disposto a spendere più ti
          fanno
          pagareEmbe'?
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: (st)ruppolooooooo

            Ah si?


            Provate a prendere due persone che usano il

            telefono in maniera completamente diversa (uno
            ha

            già comprato e uno no), fategli vedere lo stesso

            oggetto in vendita su Amazon e confrontate gli

            sconti

            offerti.

            Più vedono che sei disposto a spendere più ti

            fanno

            pagare

            Embe'?Ruppolo sei un mito! Niente da dire! Se sui prodotti di amazon ci mettono una mela morsicata con scritto apple approved e ci aggiungono un ricarico del 20% tu compri a occhi chiusi... spero che apple non faccia mai automobili o case perchè sarebbe la tua rovina finanziaria
      • 7h38ugg3r scrive:
        Re: (st)ruppolooooooo

        Su Android, invece, la questione è differente: Android comunica NUMERO DI
        TELEFONO dell'utente ed esatta localizzazione. Avendo il numero di
        telefono è possibile chiamare tale telefono o inviare SMS commerciali. Con
        l'UDID, invece, non ci fai nulla. Ciccio, guarda che sono i software che lo fanno, dopo avere avvertito l'utente che avrebbero potuto anche fare questo.Capisco che per te è difficile da capire, ma è così: si lascia all'utente la scelta.Se scarichi un'app e dai il permesso di fare chiamate a pagamento a carico dell'utente, cosa ti aspetti che possa fare?Come hai detto tu, la mamma dei cretini è sempre incinta: se i cretini hanno la buona abitudine di dire si a tutto, allora è inutile stare quì a discutere.
        • ruppolo scrive:
          Re: (st)ruppolooooooo
          - Scritto da: 7h38ugg3r

          Su Android, invece, la questione è differente:
          Android comunica NUMERO DI
          TELEFONO dell'utente
          ed esatta localizzazione. Avendo il numero di

          telefono è possibile chiamare tale telefono o
          inviare SMS commerciali. Con
          l'UDID, invece, non
          ci fai nulla.


          Ciccio, guarda che sono i software che lo fanno,
          dopo avere avvertito l'utente che avrebbero
          potuto anche fare
          questo.
          Capisco che per te è difficile da capire, ma è
          così: si lascia all'utente la
          scelta.
          Se scarichi un'app e dai il permesso di fare
          chiamate a pagamento a carico dell'utente, cosa
          ti aspetti che possa
          fare?Mi aspetto che chiami chi voglio io.
          Come hai detto tu, la mamma dei cretini è sempre
          incinta: se i cretini hanno la buona abitudine di
          dire si a tutto, allora è inutile stare quì a
          discutere.Io non mi preoccupo, c'è qualcuno, stipendiato, che controlla dalla mattina alla sera le applicazioni che stanno sullo store. AppStore.
          • 7 volte 7 scrive:
            Re: (st)ruppolooooooo
            - Scritto da: ruppolo
            Io non mi preoccupo, c'è qualcuno, stipendiato,
            che controlla dalla mattina alla sera le
            applicazioni che stanno sullo store.
            AppStore.(rotfl)(rotfl)(rotfl)Pagato piuttosto male si vede.... 68 volte su 100!(rotfl)(rotfl)(rotfl)Oppure pagato NON per fare quello che TU credi (questo è il punto) ma quello che conviene ad altri e non a TE!Non vorrei darti una triste notizia ma credo che a cupertino non abbia poi una grande rilevanza un troll da 2 palanche di nome ruppolo!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Applefan scrive:
            Re: (st)ruppolooooooo
            - Scritto da: 7 volte 7
            Non vorrei darti una triste notizia ma credo che
            a cupertino non abbia poi una grande rilevanza un
            troll da 2 palanche di nome
            ruppolo!non è vero, Apple ci conosce e ci ama, tutti indistintamente.... Apple sa persino quanti capeli ognuno di noi ha in testa.... e soprattutto Apple ama gli utenti non-Apple (poveretti) e non perde mai la speranza di condurli sulla retta via....e ogni volta che un utente non-Apple si converte ad Apple, anche solo acquistando un iPod Shuffle, a Cupertino si festeggia più che per un anno di fatturato record.quanto a Ruppolo... egli alla fine dei tecno-tempi siederà alla destra di Steve Jobs
      • Mah scrive:
        Re: (st)ruppolooooooo
        - Scritto da: ruppolo
        I dati comunicati ad Amazon sono dati che Amazon
        già ha, forniti
        dall'utente.E quindi rimandarglieli, oltretutto in chiaro, è pratica intelligente.Ovvio.
      • Uno di Passaggio scrive:
        Re: (st)ruppolooooooo

        Su Android, invece, la questione è differente:
        Android comunica NUMERO DI TELEFONO dell'utente
        ed esatta localizzazione. Avendo il numero di
        telefono è possibile chiamare tale telefono o
        inviare SMS commerciali. Con l'UDID, invece, non
        ci fai nulla.E questa grande c....ta chi te l'ha detta? A me le applicazioni che necessitano del numero di telefono lo chiedono, nemmeno le app dell'HTC sono in grado di dirmi il numero associato alla SIM (infatti alla voce Numero di telefono c'è un bel "sconosciuto" e mi chiede di inserirlo manualmente)Se io non inserisco un dato questo non verrà reso disponibile. Anche per quanto riguarda la posizione, se il GPS è spento le applicazioni non possono accedervi, la localizzazione basata su ripetitore ha un precisione di 1200mt quindi capirai che posizione utile.Inoltre NESSUNO ti può chiamare se tu non hai conXXXXX l'utilizzo dei tuoi dati, sarebbe passibile di denuncia (infatti a casa ti chiamano solo se all'atto della sottoscrizione del contratto hai accettato la comunicazione a terzi o la pubblicazione in elenco).I dati servono solo ed unicamente per fini di analisi di mercato, tipo: vediamo quanti acquistano in italia comparati con quanti acquistano in UK, questo è il vero valore per le aziende
        Soddisfatto? Non credo, perché tu sei uno degli
        sfigati con Android, alla mercé di qualsiasi
        malware.Ma sfigati sono quelli che continuano a non vedere oltre la mela, da ex utente iPhone ti posso assicurare che agli altri smartphone, come HTC Desire, non manca nulla che abbia solo iPhoneIl fatto di essere parte di una massa di gente che non fa che seguire la moda per sentirsi figo con una mela piazzata sul telefono secondo me è molto più da sfigato!
        • Mah scrive:
          Re: (st)ruppolooooooo
          - Scritto da: Uno di Passaggio
          possono accedervi, la localizzazione basata su
          ripetitore ha un precisione di 1200mt quindi
          capirai che posizione utile.Precisiamo che questo è il peggiore dei casi. In presenza di un buon numero di ripetitori, come ad esempio in città, la precisione è molto maggiore.Sul resto, d'accordo più o meno al 100% con te.
      • r p scrive:
        Re: (st)ruppolooooooo
        Non è così, come ti hanno già detto:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3002856&m=3003532#p3003532
        • ruppolo scrive:
          Re: (st)ruppolooooooo
          - Scritto da: r p
          Non è così, come ti hanno già detto:
          http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3002856&m=300"ancora-non-so-quale-app"?Quando lo saprà, allora prenderemo in considerazione il discorso.
          • Aleph72 scrive:
            Re: (st)ruppolooooooo
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: r p

            Non è così, come ti hanno già detto:


            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3002856&m=300

            "ancora-non-so-quale-app"?

            Quando lo saprà, allora prenderemo in
            considerazione il
            discorso.Ok tra stasera e domani cercherò di capire quali apps contattano quali servers.Purtroppo non posso installare uno sniffer, quindi sono limitato ai logs del server dns.
          • Gasogen scrive:
            Re: (st)ruppolooooooo
            Wireshark e scheda di rete in modalità promiscua?
          • r p scrive:
            Re: (st)ruppolooooooo
            Non sono d'accordo.Non è importante sapere quale sia l'app: quello che conta è che una app non-amazon (come dice Aleph72) stia inviando dei dati personali ai server amazon!e questo è sufficiente a contraddire quello che stai sostenendo nel forum e cioè che i dati che le app inviano sono quelli necessari al normale funzionamento delle applicazioni stesse.
          • ruppolo scrive:
            Re: (st)ruppolooooooo
            - Scritto da: r p
            Non sono d'accordo.
            Non è importante sapere quale sia l'app: quello
            che conta è che una app non-amazon (come dice
            Aleph72) stia inviando dei dati personali ai
            server
            amazon!
            e questo è sufficiente a contraddire quello che
            stai sostenendo nel forum e cioè che i dati che
            le app inviano sono quelli necessari al normale
            funzionamento delle applicazioni
            stesse.Quindi se scrivo che gli asini volano, tutti ci credete?Ma seguiamo pure il ragionamento: quali dati invia? Se prendi per oro colato quel rapporto, allora devi anche credere quando dice che invia l'UDID e il nome del telefono. E questi sarebbero dati personali? Si, del telefono, non dei suo proprietario! Ma a parte ciò, che se ne farebbe? E a me cosa cambia?Non facciamoci prendere dalla psicosi della privacy!
          • lordream scrive:
            Re: (st)ruppolooooooo
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: r p

            Non sono d'accordo.

            Non è importante sapere quale sia l'app: quello

            che conta è che una app non-amazon (come dice

            Aleph72) stia inviando dei dati personali ai

            server

            amazon!

            e questo è sufficiente a contraddire quello che

            stai sostenendo nel forum e cioè che i dati che

            le app inviano sono quelli necessari al normale

            funzionamento delle applicazioni

            stesse.

            Quindi se scrivo che gli asini volano, tutti ci
            credete?se lo dice apple ci credi?

            Ma seguiamo pure il ragionamento: quali dati
            invia? Se prendi per oro colato quel rapporto,
            allora devi anche credere quando dice che invia
            l'UDID e il nome del telefono.non sta seguendo il rapporto del pdf sta facendo delle prove in locale E questi sarebbero
            dati personali?si lo sono Si, del telefono, non dei suo
            proprietario!telefono che appartiene a lui con dati che appartengono alle sue abitudini quindi proprietari Ma a parte ciò, che se ne farebbe?li usa
            E a me cosa
            cambia?a te nulla.. sei un applefan quindi totalmente inconscio dei rischi della violazione della privacy

            Non facciamoci prendere dalla psicosi della
            privacy!non credo tu abbia mai avuto sta paranoia della privacy.. in molti la hanno
          • MeX scrive:
            Re: (st)ruppolooooooo
            dati "personali" ?Invia l'UDID! non mi sembra personale quanto la tua posizione e il tuo numero di telefono!
  • Anonym ous scrive:
    prevedo...
    grandi arrampicate di specchi da chi criticava android dicendo che apple queste cose non le fa...
    • r p scrive:
      Re: prevedo...
      anche io,sono venuto di corsa a leggere i commenti per questo! XD
    • guast scrive:
      Re: prevedo...
      Prevedo che si scateneranno i troll di entrambe le parti.Se quelli di PI avessero pubblicato tutti i risultati in una volta non si sarebbero divertiti tanto.
    • ruppolo scrive:
      Re: prevedo...
      - Scritto da: Anonym ous
      grandi arrampicate di specchi da chi criticava
      android dicendo che apple queste cose non le
      fa...Al contrario, è l'occasione per tirare ulteriori palate di XXXXX ad Android.
      • iupiter scrive:
        Re: prevedo...
        ma ke e' tua la apple che la difendi tanto? guarda che il giorno che crepi(il piu' lontano possibile) a steve jobbs di te non frega nulla...al massimo si vende solo i tuoi dati personali(ma quello l ha gia' fatto)
        • ruppolo scrive:
          Re: prevedo...
          - Scritto da: iupiter
          ma ke e' tua la apple che la difendi tanto?
          guarda che il giorno che crepi(il piu' lontano
          possibile) a steve jobbs di te non frega
          nulla...al massimo si vende solo i tuoi dati
          personali(ma quello l ha gia'
          fatto)I miei dati personali non li ha venduti, non ne ha bisogno (di venderli).Quanto a difenderla, sarebbe dovere di chiunque, difenderla. È l'unica superstite del massacro operato da Microsoft, ed è praticamente l'unica che innova.
          • zuzzurro scrive:
            Re: prevedo...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: iupiter

            ma ke e' tua la apple che la difendi tanto?

            guarda che il giorno che crepi(il piu' lontano

            possibile) a steve jobbs di te non frega

            nulla...al massimo si vende solo i tuoi dati

            personali(ma quello l ha gia'

            fatto)
            I miei dati personali non li ha venduti, non ne
            ha bisogno (di
            venderli).Vero.Tu sei già stato acquistato per pochi denari da Apple. :D
        • attonito scrive:
          Re: prevedo...
          - Scritto da: iupiter
          ma ke e' tua la apple che la difendi tanto?
          guarda che il giorno che crepi(il piu' lontano
          possibile) a steve jobbs di te non frega
          nulla...al massimo si vende solo i tuoi dati
          personali(ma quello l ha gia'
          fatto)Ruppolo e' azionista Apple e lavora su hardware/software apple. Ovvio che difenda a spada tratta la sua fonte di sostentamento, ti pare?
  • Joshthemajor scrive:
    Su android...
    E' vero, chiede sempre prima di installare una conferma in cui c'è l'elenco di tutto quello che l'applicazione andrà a fare.Sull'iphone 4 la cosa che mi infastidisce di più è che chiede spessissimo la password per scaricare dall'appstore, mentre non ho mai visto gli accessi che avrà un'applicazione specifica. (probabilmente è scritto nella pagina di presentazione dell'app, che non ho mai letto)
    • bertuccia scrive:
      Re: Su android...
      - Scritto da: Joshthemajor

      Sull'iphone 4 la cosa che mi infastidisce di più
      è che chiede spessissimo la password per
      scaricare dall'appstore,beh ma è normale, con un tap puoi acquistare!un minimo di sicurezza ci va..
      mentre non ho mai visto
      gli accessi che avrà un'applicazione specifica.
      (probabilmente è scritto nella pagina di
      presentazione dell'app, che non ho mai
      letto)"l'aplicazione X vorrebbe ..."mai apparso questo messaggio?per l'uso del GPS da parte delle App, vai inimpostazioni -
      generali -
      localizzazioneper ogni app puoi decidere se consentire o negare.inoltre quelle che hanno usato la tua posizione nelle ultime 24h sono contrassegnate
Chiudi i commenti