Quanto è sicura la crittografia della VPN

Quanto è sicura la crittografia della VPN

La crittografia della VPN è il sistema utilizzato per celare l'identità online degli utenti alle cosiddette "terze parti". Come funziona esattamente?
La crittografia della VPN è il sistema utilizzato per celare l'identità online degli utenti alle cosiddette "terze parti". Come funziona esattamente?

Al di là dell’obiettivo di celare l’indirizzo IP e di mischiare il traffico di un utente con quello degli altri, ExpressVPN utilizza la crittografia della VPN tra i server sicuri e un computer. Questo garantisce che i dati siano al sicuro da terzi.

ExpressVPN usa la tecnologia Advanced Encryption Standard (AES) con chiavi a 256 bit, conosciuta come AES-256.

È l’identico standard di crittografia che il governo statunitense adotta, così come i professionisti della sicurezza per proteggere le informazioni sensibili.

Attaccare frontalmente uno spazio che ha chiavi a 256 bit è praticamente impossibile, anche nell’eventualità in cui i super computer di tutto il mondo funzionassero dall’alba dei tempi.

Crittografia della VPN: cosa fa ExpressVPN

ExpressVPN

La crittografia della VPN di Express VPN tra un PC e i server è implementata da una varietà di protocolli.

Quindi, chiunque utilizzi questa VPN, passerà facilmente da un protocollo a un altro, nonostante sia meglio optare per l’impostazione automatica, la quale seleziona il protocollo migliore per velocità e sicurezza.

Ci sono anche diversi protocolli standard, tra cui IKEv2 e OpenVPN, ma anche il sistema Lightway, il quale è più veloce, sicuro e affidabile.

La crittografia di ExpressVPN con Lightway possiede le seguenti caratteristiche:

  • Autenticazione server: usa i certificati per la protezione dell’utente da attacchi man-in-the-middle, con uno già precaricato per l’autenticazione di un server VPN. I codici usato sono AES-256-GCM e ChaCha20/Poly1305.
  • Autenticazione HMAC: acronimo di keyed-Hash Message Authentication Code, ossia codice di autenticazione del messaggio, protegge l’eventuale alterazione dei dati che transitano da parte di un hacker, il quale è in grado di leggere in real time.
  • Crittografia del canale di controllo: con la chiave crittografica AES-256-GCM, ExpressVPN riesce a garantire che i dati crittografati rimangano integri e riservati.
  • Crittografia del canale dati: protegge le informazioni bloccando la loro visibilità a terze parti con uno schema di crittografia simmetrica, con la chiave che viene negoziata usando una curva ellittica Diffie–Hellman.

ExpressVPN è insomma garanzia di sicurezza dei dati personali quando si naviga su Internet. Per acquistarla basta cliccare qui.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 26 ott 2022
Link copiato negli appunti