Rabbit R1: risposte in tempo reale con l'AI di Perplexity

Rabbit R1: risposte in tempo reale con l'AI di Perplexity

Rabbit R1 sarà alimentato dall'AI di Perplexity, startup AI di San Francisco ambiziosa rivale di Google, già finanziata da NVIDIA e Bezos.
Rabbit R1: risposte in tempo reale con l'AI di Perplexity
Rabbit R1 sarà alimentato dall'AI di Perplexity, startup AI di San Francisco ambiziosa rivale di Google, già finanziata da NVIDIA e Bezos.

Rabbit R1 è il nuovo dispositivo intelligente svelato al CES 2023 da Rabbit, marchio di Teenage Engineering. Si tratta di un gadget dedicato che consente di interagire con un potente modello di intelligenza artificiale generativa per eseguire diverse attività. L’LLM che darà vita all’R1 è sviluppato da Perplexity, ambiziosa startup di San Francisco intenzionata a sfidare il dominio di Google nel campo dell’AI.

Perplexity, infatti, ha già attirato l’attenzione di importanti investitori come NVIDIA e Jeff Bezos, segno della credibilità di questa giovane realtà nell’affollata arena dell’intelligenza artificiale generativa.

Perplexity: il motore di ricerca in tempo reale

Perplexity è una startup con sede a San Francisco che ha sviluppato un modello di AI di grandi dimensioni (LLM) in grado di fornire risultati di ricerca in tempo reale. Il modello si basa su una vasta quantità di dati provenienti da diverse fonti, tra cui il web, i social media, i libri, le riviste e altro. Perplexity è in grado di rispondere a qualsiasi tipo di domanda, da quelle semplici a quelle complesse, e di fornire informazioni aggiornate e pertinenti.

Perplexity offre due tipi di servizio: uno gratuito e uno a pagamento. Il servizio gratuito permette di accedere ai risultati di ricerca di Perplexity tramite Rabbit R1, il dispositivo intelligente che costa 199 dollari. Il servizio a pagamento, invece, si chiama Perplexity Pro e costa 200 dollari all’anno. Questo servizio avanzato offre funzionalità aggiuntive, come il supporto per l’upload di file, una quota giornaliera di oltre 300 query complesse e la possibilità di scegliere tra altri modelli AI (GPT-4, Claude 2.1 o Gemini). Tuttavia, queste funzionalità non sono necessarie per il caso d’uso dell’R1.

Perplexity ha annunciato che i primi 100.000 acquirenti di R1 riceveranno gratuitamente un anno di abbonamento alla versione Pro, come incentivo per provare il servizio.

Rabbit R1: il gadget dedicato per l’AI

Rabbit R1 è il dispositivo intelligente che permette di interagire con Perplexity in modo semplice e intuitivo. Il gadget è progettato da Teenage Engineering, una società svedese nota per i suoi prodotti innovativi e dal design accattivante.

L’R1 ha un aspetto minimalista e colorato. Si presenta con uno schermo touchscreen da 2,88 pollici, una rotella di scorrimento, due microfoni, un altoparlante, una telecamera rotante e un pulsante “Push-to-Talk”. Il dispositivo si collega a Internet tramite Wi-Fi o Bluetooth. Utilizza il Large Action Model (LAM), un modello di AI che consente di svolgere azioni pratiche tramite comandi vocali o gestuali.

Grazie all’intelligenza artificiale di Perplexity, con Rabbit R1 è possibile svolgere diverse attività quotidiane in modo smart: leggere notizie, prenotare viaggi, cercare ricette in base agli ingredienti disponibili, identificare oggetti e persone attraverso la fotocamera integrata. Per interagire basta premere il tasto “Push-to-Talk” e formulare in linguaggio naturale la domanda o il comando desiderato.

R1 invia immediatamente la richiesta a Perplexity, che elabora la risposta o esegue l’azione richiesta in tempo reale. Il dispositivo è dotato di una telecamera rotante per inquadrare ciò che si desidera identificare o cercare, mentre i risultati vengono visualizzati sul touchscreen insieme alle diverse opzioni disponibili. L’R1 è già disponibile per il pre-ordine sul sito di Rabbit e verrà spedito a marzo o aprile.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 19 gen 2024
Link copiato negli appunti