Rdio, streaming musicale per il Belpaese

Anche la piattaforma dei padri di Skype e Kazaa a disposizione degli ascoltatori tricolore. Al prezzo mensile di 4,99 euro per lo streaming illimitato via web. O 9,99 euro per scaricare i brani su dispositivi mobile
Anche la piattaforma dei padri di Skype e Kazaa a disposizione degli ascoltatori tricolore. Al prezzo mensile di 4,99 euro per lo streaming illimitato via web. O 9,99 euro per scaricare i brani su dispositivi mobile

Dopo lo sbarco di Spotify e Google Play Music, la piattaforma di streaming musicale Rdio sarà a disposizione degli utenti tricolore con il suo catalogo di oltre 18 milioni di brani. All’ultima edizione del ciclo di conferenze statunitense SXSW , il CEO Drew Larner ha annunciato l’apertura del servizio in altri sei paesi del mondo, tra cui Messico, Lituania, Irlanda e Austria .

Gli ascoltatori del Belpaese potranno usufruire di un primo accesso gratuito per un periodo di prova pari a sei mesi. Alla scadenza della versione free – che non sarà supportata da alcuna interruzione pubblicitaria – gli utenti di Rdio potranno scegliere tra due modalità di sottoscrizione premium, al prezzo mensile di 4,99 euro per lo streaming illimitato via web o 9,99 euro con la possibilità di scaricare musica sui dispositivi mobile .

Proprio su smartphone e tablet Rdio ha rilasciato un significativo aggiornamento della sua applicazione iOS, con la funzione d’ascolto social per la condivisione di playlist personalizzate su Facebook o Twitter . Ci sarà anche una modalità a schermo intero per la visualizzazione di copertine e altre informazioni relative agli album per l’eventuale ascolto in modalità offline con la seconda tipologia d’abbonamento.

“Rdio è il miglior prodotto sul mercato per scoprire musica, e continueremo a migliorare tale esperienza di scoperta sviluppando strumenti più intelligenti che facciano emergere gli artisti e le canzoni amate dai nostri utenti – ha spiegato Drew Larner – Aprendo il nostro circolo sociale a sette nuovi mercati internazionali facciamo di Rdio un sistema sempre più globale per riprodurre, scoprire e condividere musica”.

In attesa di Vdio – che dovrebbe risultare come la versione video dello streaming musicale offerto da Rdio – la piattaforma fondata da Niklas Zennstrom e Janus Friss sembra ormai pronta alla definitiva esplosione nel mercato sonico in formato digitale. Da Spotify a Pandora, la corsa all’oro dello streaming (legale) è musica per le orecchie attente delle major discografiche, ora trascinate da un mercato che avanza grazie alle nuove abitudini di consumo in mobilità.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 03 2013
Link copiato negli appunti