Reding: la rete è un diritto

In una intervista esclusiva rilasciata ad Altroconsumo, il Commissario europeo per la società dell'informazione e i media parla dei temi caldi che occuperanno l'agenda della Commissione nel futuro prossimo

Roma – Libera circolazione dei beni digitali, diritti, concorrenza, accesso, equilibrio tra gli interessi delle parti: sono questi i punti salienti toccati da Viviane Reding, Commissario europeo per la società dell’informazione e i media, nel corso di una recente intervista rilasciata ad Altroconsumo. Si discute della delicata posizione della Commissione in merito ai problemi del mondo digitale e alla posizione dei consumatori nei confronti di organizzazioni del copyright e fornitori di accesso e contenuti in rete.

Una delle questioni cruciali dell’infrastruttura di rete europea è la possibilità, per utenti e operatori, di trovarsi in un contesto comunitario in cui, al pari della libera circolazione di merci e servizi “reali”, valgano le stesse regole su tutto il territorio del Vecchio Continente. Incalzata da Altroconsumo, Reding conferma la volontà di scardinare l’attuale oligopolio delle società di raccolta dei diritti d’autore , un monopolio che ha già cominciato a scricchiolare da quando la SIAE francese SACEM , la major EMI e altri hanno convenuto sulla necessità di adottare un sistema unificato che rispetti la pervasività di Internet e la sua mancanza di “frontiere” a difendere i vari mercati nazionali.

“La questione è molto complessa – dice il Commissario europeo – non solo per il numero di stakeholder coinvolti ma anche per la necessità di preservare la diversità culturale e di mantenere l’equilibrio tra due necessità: da un lato fornire il giusto riconoscimento al lavoro degli artisti e dall’altra offrire ai consumatori la possibilità di ottenere contenuti in tutta Europa, indipendentemente dal Paese in cui ci si trova, e a prezzi abbordabili”. Nonostante questa intrinseca complessità, Reding è fiduciosa nel futuro e spera di presentare “proposte concrete” entro la fine dell’anno, magari a partire dalla modernizzazione della direttiva UE sulle comunicazioni via cavo e satellitari.

Il Commissario Reding parla inoltre di copyright e pirateria digitale, e del fatto di coinvolgere nella discussione inerente i contenuti digitali (su cui a Bruxelles è attiva una commissione apposita) anche i consumatori e la loro prospettiva . “Sono contenta che Altroconsumo, per mezzo del BEUC, abbia risposto a questo invito e abbia offerto il suo punto di vista”, dice Reding, sperando che “altri attori seguiranno questo esempio per condividere le loro opinioni con la Commissione Europea quando inizieremo un dibattito più ampio sul futuro dei contenuti digitali nella seconda metà di quest’anno”.

Dopo il copyright, per cui si stanno studiando anche eccezioni a difesa della creatività e il riutilizzo da parte dei contenuti generati dagli utenti (una sorta di “fair use” europeo insomma) tocca ai diritti digitali tout court e al diritto all’accesso, un principio sancito come diritto fondamentale di ogni cittadino europeo attraverso la levata di scudi del Parlamento Europeo in occasione della votazione del Pacchetto Telecom , in barba a qualsiasi tentativo di disconnessione forzata voluto in terra francese con la legge HADOPI . “Mi fa piacere vedere che ora la Corte Costituzionale francese abbia stabilito che la legge Hapodi rappresenta una violazione di diritti fondamentali”, dice Reding, ribadendo la necessità di “trovare il giusto equilibrio tra la protezione dei diritti di proprietà intellettuale e della creatività artistica da una parte e il ruolo di Internet nel promuovere importanti diritti fondamentali come la libertà di espressione e di informazione”.

Il Commissario parla anche di neutralità della rete , e distingue il “filtraggio buono” da quello cattivo nella misura in cui il primo serve a “ottimizzare il traffico e garantire una buona qualità del servizio in un momento di domanda in aumento e nella crescente congestione della rete in orari di punta”, mentre il secondo può “portare a pratiche anti-competitive come la prioritarizzazione ingiusta di un certo tipo di traffico, oppure il suo rallentamento e, in casi estremi, il suo blocco”. Nell’attuale scenario di convergenza tra telecomunicazioni, servizi e media è fondamentale mantenere Internet aperta alla concorrenza, dice il Commissario, e assicurarsi che i fornitori di connettività non abusino del controllo del traffico di rete.

E per ribadire ulteriormente il concetto di diritto all’accesso per utenti e aziende Reding rimarca l’importanza dell’approvazione, da parte degli Stati Membri della UE, dello stanziamento di 1,02 miliardi di euro per lo sviluppo della banda larga nelle zone rurali o di difficile accesso (o per dirla in altri termini dove i provider non vogliono arrivare per mancata convenienza e ritorno monetario immediato) già fissato a novembre 2008. “Sono contenta di vedere che ora tutti gli Stati Membri si sono impegnati a raggiungere il 100 per cento di copertura della banda larga tra il 2010 e il 2013” dice Reding, che in prospettiva annuncia per la fine dell’anno la disponibilità di regole giuridiche certe , fondamentali per dare il via agli “ingenti investimenti necessari alla costruzione dell’infrastruttura in fibra ottica per i servizi Internet a banda larga ad alta velocità, assicurando al contempo che i concorrenti abbiamo effettivo accesso alle reti di prossima generazione (NGA)”.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Giuseppe scrive:
    Doppio senso infelice
    il doppio senso nel post è alquanto infelice, a iniziare dal titolo...la cosa peggiore è che questo robot è più o meno come una fidanzata...suvvia :)
  • jobb scrive:
    meglio una XXXX
    può comportarsi come una vera fidanzata? meglio una XXXX
    • Josafat scrive:
      Re: meglio una XXXX
      contento tu, amanuense...
    • Wolf01 scrive:
      Re: meglio una XXXX
      Prima fanno quello per maschi, e succederà questo: [img]http://imgs.xkcd.com/comics/android_girlfriend.png[/img]Poi faranno quello per femmine e succederà quest'altro: [img]http://imgs.xkcd.com/comics/android_boyfriend.png[/img]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 luglio 2009 17.30-----------------------------------------------------------
  • v.m. scrive:
    In dotazione...
    In dotazione verranno forniti anche un paio di occhiali...
  • Pessimismo e Fastidio scrive:
    Sega robotica?
    Certo adesso con la tecnologia che avanza chi fa piu' le cose a mano?Anche se quel nome intristisce il prodotto.
    • Blackstorm scrive:
      Re: XXXX robotica?
      - Scritto da: Pessimismo e Fastidio
      Certo adesso con la tecnologia che avanza chi fa
      piu' le cose a
      mano?
      Anche se quel nome intristisce il prodotto.Il problema è che la XXXX non poteva scegliere nome peggiore, in italia :DComunque, il titolo è veramente spassoso... XXXX, robot per soli uomini. E' geniale.
  • Evil man scrive:
    175 dollari per una sega?
    Mi sembra caruccio... con 175 dollari i bacetti me li fo dare da una signorina vera... :D
  • Giggetto scrive:
    Chi altri se non Sega...
    ..avrebbe potuto avere una pensata del genere? -__-Sega, Sega, quando registrasti quel nome avresti dovuto fare una ricerchina sul significato di quel fonema in tutte le lingue del mondo.. ma ormai è troppo tardi
    • Utente 77 scrive:
      Re: Chi altri se non Sega...
      - Scritto da: Giggetto
      ..avrebbe potuto avere una pensata del genere?
      -__-
      Sega, Sega, quando registrasti quel nome avresti
      dovuto fare una ricerchina sul significato di
      quel fonema in tutte le lingue del mondo.. ma
      ormai è troppo
      tardiLa SEGA Corporation è nata ad Honolulu nel 1940 sotto il nome di Standard Games, e solo nel 1951 è diventata SEGA (SErvice GAmes of Japan)(fonte: http://en.wikipedia.org/wiki/Sega). Pertanto dubito che nel 1951 il dizionario riportasse il termine "sega" se non come il nome dell'utensile più amato dai falegnami :D
  • anonymo scrive:
    175 dollari?
    Ma almeno l'avete visto il video? Si parla di 99 dollari.... mah....No ma forse non avete studiato il latino... (come totti non sa l'inglese)
  • DOM scrive:
    Ma che è...
    Sta cazzata? Ma sti giapponesi hanno tutti sti soldi da buttare?
  • Marco Rinaldi scrive:
    Bha...
    ...bella schifezza...Mi sa più di giocattolo per i bambini...Bel modo per sprecare soldi invece di fare ricerche più interessanti :S
  • sandro scrive:
    adorabile fidanzata?
    "È decisamente adorabile e anche se non si tratta di un essere umano può comportarsi come una vera fidanzata" mmmm dal video come si capisce che è adorabile? perchè non dice nulla? bel robot ma nulla più...
    • lroby scrive:
      Re: adorabile fidanzata?
      - Scritto da: sandro
      "È decisamente adorabile e anche se non si tratta
      di un essere umano può comportarsi come una vera
      fidanzata" mmmm dal video come si capisce che è
      adorabile? perchè non dice nulla? bel robot ma
      nulla
      più...nel senso che si inventa il mal di testa quando gliela chiedi? :D
      • Blackstorm scrive:
        Re: adorabile fidanzata?
        - Scritto da: lroby
        - Scritto da: sandro

        "È decisamente adorabile e anche se non si
        tratta

        di un essere umano può comportarsi come una
        vera

        fidanzata" mmmm dal video come si capisce
        che
        è

        adorabile? perchè non dice nulla? bel robot ma

        nulla

        più...
        nel senso che si inventa il mal di testa quando
        gliela chiedi?
        :DE anche il ciclo.E ti spenna anche come un pollo.
  • xxxxxxxx scrive:
    Io e Caterina...
    ...con Alberto Sordi, del 1980.
  • iome scrive:
    Un nome, un programma
    LOL, CDO
  • HappyCactus scrive:
    "Sega, robot per uomini soli"
    Il titolo è micidiale, l'unico dubbio è se la comicità è involontaria o meno... :-)
    • lroby scrive:
      Re: "Sega, robot per uomini soli"
      - Scritto da: HappyCactus
      Il titolo è micidiale, l'unico dubbio è se la
      comicità è involontaria o meno...
      :-)LOL, appena l'ho letto ho pensato subito la stessa cosa :D
    • albertobs88 scrive:
      Re: "Sega, robot per uomini soli"

      Inoltre attivando la modalità love bacerà qualsiasi umano
      presente nelle vicinanze, cercando appositamente la testa
      del fortunato grazie al suo sensore agli infrarossi........................................... (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
      • X&Y scrive:
        Re: "Sega, robot per uomini soli"
        - Scritto da: albertobs88 Inoltre attivando la modalità love **bacerà** qualsiasi umano presente nelle vicinanze, cercando appositamente la **testa**ehmm.. si... e con un mod del firmware chissà cosa può fare... :D :D
    • xxxxxxxx scrive:
      Re: "Sega, robot per uomini soli"

      Il titolo è micidiale, l'unico dubbio è se la
      comicità è involontaria o meno...
      :-)Ma che involontaria!!!:-D
    • r1348 scrive:
      Re: "Sega, robot per uomini soli"
      Ma che involontaria, è il titolo dell'anno! :D
    • Star scrive:
      Re: "Sega, robot per uomini soli"
      Dubito sia involontaria... è il miglior titolo scelto da qualche anno a questa parte !!!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Utente 77 scrive:
      Re: "Sega, robot per uomini soli"
      Notizia divertente, ma a tratti anche preoccupante: dove andranno a finire i giapponesi (e noi con loro) di questo passo :|?
    • SklErø scrive:
      Re: "Sega, robot per uomini soli"
      !!!StraL0L!!!Quoto in pieno!Ho pensato alla stessa cosa appena ho letto il titolo..sarà che ho fatto l'ITIS?!?=P
    • _Nic scrive:
      Re: "Sega, robot per uomini soli"
      Davvero complimenti all'ideatore del titolo!!Non credo sia casuale.. semplicemente un genio!
    • Francesco Esse scrive:
      Re: "Sega, robot per uomini soli"
      EPIC WIN IN SÆCVLA SÆCVLORUM
    • anonimo scrive:
      Re: "Sega, robot per uomini soli"
      Poi anche l'introduzione dell'articolo..."38 centimetri di altezza, 175 dollari il prezzo." XD
Chiudi i commenti