Reflex, anche Pentax abbraccia l'HD

Lanciata una nuova DSLR top di gamma, la K-7, che introduce la capacità di registrare video HD. Superata la precedente K20D sotto diversi aspetti, tra i quali sistema esposimetrico e display
Lanciata una nuova DSLR top di gamma, la K-7, che introduce la capacità di registrare video HD. Superata la precedente K20D sotto diversi aspetti, tra i quali sistema esposimetrico e display

Seguendo le orme di Canon e Nikon, anche Pentax ha annunciato la sua prima reflex digitale con funzionalità di registrazione video HD. Si tratta della K-7, un modello che si colloca al vertice dell’offerta Pentax e che corteggia sia gli amatori evoluti che i professionisti in cerca di un corpo macchina di riserva o per tutte le occasioni.

La nuova K-7 condivide molte delle caratteristiche della K20D, tra cui un sensore CMOS da 14,6 megapixel in formato APS-C, una profondità colore di 12 bit, un sistema di messa a fuoco a 11 punti, una sensibilità ISO compresa tra 100 e 3200 (con estensione a 6400), e la tecnologia Live View.

Rispetto al modello precedente la K-7 migliora soprattutto la velocità di raffica, ora capace di raggiungere le 5,2 foto per secondo (per un massimo di 40 JPEG, 15 RAW e 14 DNG); estende la copertura della scena inquadrata dal mirino, ora pari al 100 per cento della scena ritratta; include un sistema esposimetrico a 77 segmenti (contro i 16 della K20D); e porta la dimensione del display a 3 pollici e la sua risoluzione a 921mila punti. Senza dimenticare che, grazie al corpo in lega di magnesio, le dimensioni sono diminuite senza sacrificare la robustezza e la rigidità complessiva.

Per i fotografi evoluti o professionali la K-7 mette a disposizione una funzione di blocco dello specchio, che evita il micromosso sulle lunghe esposizioni dovuto al movimento dello specchio; una funzione per l’inclusione automatica del copyright nelle foto; una corpo dichiarato resistente ad acqua, polvere e freddo; una velocità dell’otturatore fino a 1/8000 di secondo; un più ampio ventaglio di regolazioni per il bilanciamento del bianco; un socket dedicato per il collegamento di flash professionali esterni; e la possibilità di impostare un intervallo di tempo per gli scatti in sequenza con eventuale multi-esposizione.

Ma la novità più vistosa è rappresentata dalla già citata capacità di registrare video in alta definizione. Il motore della K-7 supporta le risoluzioni 640 x 416 pixel, 720p (1280 x 720 pixel) e 1536 x 1024 pixel, tutte a 30 FPS: quest’ultima risoluzione è una via di mezzo tra la 720p e la 1080p (1920 x 1080), ed è più di quanto offrano le Nikon D90 e D5000 , capaci di registrare ad una definizione massima di 720p. Le Canon EOS 5D Mark II e 500D sono al momento le uniche DSLR sul mercato a supportare la registrazione di video a 1080p, ma a questa risoluzione la più economica 500D è in grado di fornire una cadenza di soli 20 FPS.

La nuova reflex di Pentax è poi dotata di un’uscita video digitale HDMI, necessaria per visualizzare i video HD su di un televisore.

Altra caratteristica interessante è la funzione, inclusa direttamente nel firmare della macchina, per la generazione di immagini HDR (High Dynamic Range): il sistema scatta tre foto in sequenza (preferibilmente su cavalletto) e le unisce automaticamente per ampliare la gamma dinamica della scena inquadrata. Questa funzione non fa altro che emulare quanto gli appassionati di fotografia fanno su computer servendosi di Photoshop o di applicazioni più specifiche: con il software della fotocamera, però, il livello d’intervento dell’utente è pressoché zero, pertanto è facile immaginare come le immagini così generate necessiteranno di ulteriori interventi di post-processing.

La K7 verrà commercializzata nel corso di luglio al prezzo di 1300 dollari per il solo corpo. Il comunicato stampa con le specifiche integrali e gli accessori disponibili si trova qui .

Insieme alla K-7 Pentax ha annunciato anche due nuovi obiettivi tropicalizzati: il 18-55mm F3.5-5.6 AL WR e il 50-200mm F4-5.6 ED WR, dove la sigla WR sta per Weather Resistant. In coppia con la K7, le due lenti costano rispettivamente 200 e 250 dollari.

Alessandro Del Rosso

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 05 2009
Link copiato negli appunti