Reflex, anche Pentax abbraccia l'HD

Lanciata una nuova DSLR top di gamma, la K-7, che introduce la capacità di registrare video HD. Superata la precedente K20D sotto diversi aspetti, tra i quali sistema esposimetrico e display

Roma – Seguendo le orme di Canon e Nikon, anche Pentax ha annunciato la sua prima reflex digitale con funzionalità di registrazione video HD. Si tratta della K-7, un modello che si colloca al vertice dell’offerta Pentax e che corteggia sia gli amatori evoluti che i professionisti in cerca di un corpo macchina di riserva o per tutte le occasioni.

La nuova K-7 condivide molte delle caratteristiche della K20D, tra cui un sensore CMOS da 14,6 megapixel in formato APS-C, una profondità colore di 12 bit, un sistema di messa a fuoco a 11 punti, una sensibilità ISO compresa tra 100 e 3200 (con estensione a 6400), e la tecnologia Live View.

Rispetto al modello precedente la K-7 migliora soprattutto la velocità di raffica, ora capace di raggiungere le 5,2 foto per secondo (per un massimo di 40 JPEG, 15 RAW e 14 DNG); estende la copertura della scena inquadrata dal mirino, ora pari al 100 per cento della scena ritratta; include un sistema esposimetrico a 77 segmenti (contro i 16 della K20D); e porta la dimensione del display a 3 pollici e la sua risoluzione a 921mila punti. Senza dimenticare che, grazie al corpo in lega di magnesio, le dimensioni sono diminuite senza sacrificare la robustezza e la rigidità complessiva.

Per i fotografi evoluti o professionali la K-7 mette a disposizione una funzione di blocco dello specchio, che evita il micromosso sulle lunghe esposizioni dovuto al movimento dello specchio; una funzione per l’inclusione automatica del copyright nelle foto; una corpo dichiarato resistente ad acqua, polvere e freddo; una velocità dell’otturatore fino a 1/8000 di secondo; un più ampio ventaglio di regolazioni per il bilanciamento del bianco; un socket dedicato per il collegamento di flash professionali esterni; e la possibilità di impostare un intervallo di tempo per gli scatti in sequenza con eventuale multi-esposizione.

Ma la novità più vistosa è rappresentata dalla già citata capacità di registrare video in alta definizione. Il motore della K-7 supporta le risoluzioni 640 x 416 pixel, 720p (1280 x 720 pixel) e 1536 x 1024 pixel, tutte a 30 FPS: quest’ultima risoluzione è una via di mezzo tra la 720p e la 1080p (1920 x 1080), ed è più di quanto offrano le Nikon D90 e D5000 , capaci di registrare ad una definizione massima di 720p. Le Canon EOS 5D Mark II e 500D sono al momento le uniche DSLR sul mercato a supportare la registrazione di video a 1080p, ma a questa risoluzione la più economica 500D è in grado di fornire una cadenza di soli 20 FPS.

La nuova reflex di Pentax è poi dotata di un’uscita video digitale HDMI, necessaria per visualizzare i video HD su di un televisore.

Altra caratteristica interessante è la funzione, inclusa direttamente nel firmare della macchina, per la generazione di immagini HDR (High Dynamic Range): il sistema scatta tre foto in sequenza (preferibilmente su cavalletto) e le unisce automaticamente per ampliare la gamma dinamica della scena inquadrata. Questa funzione non fa altro che emulare quanto gli appassionati di fotografia fanno su computer servendosi di Photoshop o di applicazioni più specifiche: con il software della fotocamera, però, il livello d’intervento dell’utente è pressoché zero, pertanto è facile immaginare come le immagini così generate necessiteranno di ulteriori interventi di post-processing.

La K7 verrà commercializzata nel corso di luglio al prezzo di 1300 dollari per il solo corpo. Il comunicato stampa con le specifiche integrali e gli accessori disponibili si trova qui .

Insieme alla K-7 Pentax ha annunciato anche due nuovi obiettivi tropicalizzati: il 18-55mm F3.5-5.6 AL WR e il 50-200mm F4-5.6 ED WR, dove la sigla WR sta per Weather Resistant. In coppia con la K7, le due lenti costano rispettivamente 200 e 250 dollari.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • cuono guadagno scrive:
    pensioni per disabili
    un disabile può vivere con una pensione di248 al mese.io mi domando veramente c'è qualcuno che pensa al prossimo,il governo che dovrebbe,distribuire la ricchezza per tutti i cittadini,non fà altro à chì figlio e à chì figliastro.io pensionato disabile,mi rivolgo a tutti quelli che possano spendere una parola per questi poveri disabili pensionati.magari la mia voce la senta qual'chè persona del governo hò qual'chè politico responsabile.chèdio vi benedice è vi perdona.
  • cuono guadagno scrive:
    aiuto
    sono disabile sposato con tutti i figli a carico conpreso una neonata con una pensione dobbiamo vivere 7 persone acarico è duro vivere non mangiando .vi chiedo aiuto il mio indirizzo via nobile par. ice snei sc. 1 int.12 acerra 80011
  • cuono guadagno scrive:
    aiuto
    sono disabile sposato con tutti i figli a carico conpreso una neonata con una pensione dobbiamo vivere 7 persone acarico è duro vivere non mangiando .vi chiedo aiuto il mio indirizzo via nobile par. ice snei sc. 1 int.12 acerra 80011
  • etherodox scrive:
    ultima parola
    Secondo Baget Bozzo redivivo: se Calderoli NON difende Luttazzi, ma difende il vignettista danese, per esempio, il torto di non difendere Luttazzi non lo fa diventare in torto quando difende il danese. E' di una semplicità elementare.Certo, certo, non può mica star li a difendere tutti. Il dubbio che il vignettista sia un pretesto e che la libertà di satira sia intesa ad usum delphini da calderoli e soci non ti sfiora nemmeno. Direi che è la tua logica a sembrare di una semplicità elementare, propongo un corso accellerato prima della prossima scadenza elettorale, giusto per non ritrovarsi ancora con deputati ignoranti quanto i loro elettori.
  • massimo pescara scrive:
    Dio ci ama
    ciao amici,come prima cosa avrei una domanda da farvi:io faccio parte del cammino neocatecuminale,vorrei tanto creare un gruppo per evangelizzare online non saprei da che parte cominciare il sistema ponte non mi convince, cioè attirare in un sito e poi parlare di Dio vorrei fare qualcosa piu diretto magari in un sito già esistente se mi risponderete vuol dire che il signore mi ha messo sulla strada giusta io mi affido sempre a lui per tutto e devo dire che sempre secondo la sua volontà ma va sempre bene un abbraccio ciaoooo
  • etherodox scrive:
    ultima parola
    Cucù fantasma .. avrei voluto starmene buono, ma i tuoi assist sono irresistibili: "Continui a far finta di non capire. Calderoli è parziale (né più ne meno di me e te, probabilmente), è vero e hai ragione se lo dici, ma non è un motivo valido, né moralmente, né logicamente, per dargli addosso quando ha ragione, punto e basta".Se ognuno di noi esprime un punto di vista parziale pare difficile stabilire che calderoli ha ragione punto e basta. Dove starebbe la ragione? Nel fatto che ogni tanto, per ragioni statistiche anche lui potrebbe imbroccarla? (non è ancora mai sucXXXXX). In realtà, dopo Nietzsche, non abbiamo criteri di verità, né di ragione. Possiamo solo dire da quale parte stiamo e magari spiegare il perché. Io sto dalla parte di quelli che pochi difendono, di quelli che è facile cacciare, umiliare e ridurre alla fame. Dalla parte di quelli che pregano davanti a chiese deserte e vengono pregati dai "credenti" di andare a inginocchiarsi da qualche altra parte. Mullah e santoni mi fanno lo stesso effetto: placebo per anime semplici. Ma non mi fanno lo stesso effetto queli che approfittano delle inevitabili difficoltà di convivenza tra gente diversa. Calderoli cavalca l'ignoranza, come tale è abominevole.
  • etherodox scrive:
    a favore della satira
    Il fantasma di Baget Bozzo si agita: Continui a far finta di non capire: come tutti gli esseri umani, anche Calderoli a volte ha ragione, a volte torto oppure né torto né ragione per questioni più soggettive. Ma nel particolare caso della maglietta difendeva il diritto di satira contro le fatwe degli integralisti intolleranti e mi fa un po' impressione vedere che chi si erge a paladino del laicismo, della ragione e della tolleranza, poi stia dalla parte degli integralisti perché non riesce a fare a meno di dare addosso a Calderoli per partito preso.Dopo questo bagno di buon senso resta ancora da spiegare perché, se Calderoli fa campagne assolutamente neutrali a favore della libertà di satira, nessuno l'abbia sentito lamentarsi per l'ostracismo a Vauro, Grillo, Guzzanti ..Sarai anche un fantasma, ma da vivo eri più intelligente.
    • Fantasma di Baget Bozzo scrive:
      Re: a favore della satira
      - Scritto da: etherodox
      Il fantasma di Baget Bozzo si agita:

      Continui a far finta di non capire: come tutti
      gli esseri umani, anche Calderoli a volte ha
      ragione, a volte torto oppure né torto né ragione
      per questioni più soggettive. Ma nel particolare
      caso della maglietta difendeva il diritto di
      satira contro le fatwe degli integralisti
      intolleranti e mi fa un po' impressione vedere
      che chi si erge a paladino del laicismo, della
      ragione e della tolleranza, poi stia dalla parte
      degli integralisti perché non riesce a fare a
      meno di dare addosso a Calderoli per partito
      preso.

      Dopo questo bagno di buon senso resta ancora da
      spiegare perché, se Calderoli fa campagne
      assolutamente neutrali a favore della libertà di
      satira, nessuno l'abbia sentito lamentarsi per
      l'ostracismo a Vauro, Grillo, Guzzanti
      ..Continui a far finta di non capire. Calderoli è parziale (né più ne meno di me e te, probabilmente), è vero e hai ragione se lo dici, ma non è un motivo valido, né moralmente, né logicamente, per dargli addosso quando ha ragione, punto e basta. Te lo ripeto con altre parole, per amor di chiarezza: se Calderoli NON difende Luttazzi, ma difende il vignettista danese, per esempio, il torto di non difendere Luttazzi non lo fa diventare in torto quando difende il danese. E' di una semplicità elementare.
      Sarai anche un fantasma, ma da vivo eri più
      intelligente.Oh be', se lo dici tu...Non tornerò sull'argomento, quindi, se non puoi fare a meno di avere l'ultima parola, accomodati. :-P
  • free scrive:
    Spiritualità e chiesa
    La parola spiritualità è molto differente da religione o setta che indottrina le persone al falso e facendo questo ne limita le capacità e mentalità ! vi faccio leggere qualcosa di una persona che conosco fateci un salto perchè i problemi che ci sono li elenca tutti !Ciao, hai mai sentito parlare di vite passate?Suppongo di si perchè anche di recente hanno fatto vedere un documentario dove si dimostrava che abbiamo già vissuto.Quindi, anche tu hai già vissuto, la vita non è una sola, e la tua prossima vita la passerai qui. Nella Terra.Premesso questo, è logico che qualcuno di noi è stato ed é...Gesù.Chi di noi è stato lui è facile da capire, sono io, solo che in questa vita il mio nome è Michele.Questo è il sito dove puoi trovare le prove che ti servono per capire che sono realmente il Vero Cristo.[url]http://2012pianetaterra.forumfree.net/?t=39292310[/url]...il 2012 è alle porte, la Terra è messa male, e se non anche tu non farai sapere che sono qui, al 2012, caro amico mio, non ci arriviamo.C'é il tuo futuro in pericolo, la tua vita e quella di tuo figlio è in pericolo...e...se non agirai adesso per salvargliela, tra un pò sarà troppo tardi...
    • etherodox scrive:
      Re: Spiritualità e chiesa
      eh non ci sono più i profeti di una volta. Questo ancora non sa l'italiano e già è pronto per il discorso dalla montagna.
  • Homer S. scrive:
    WikiDogma
    Come fa un sito cattolico ad essere Wiki???Come può essere collaborativo se la Chiesa è dal medioevo (non in origine) si basa su dogmi immodificabili?Chi ha provato anche solo a discuterne è stato bandito per eresia (tipo Lutero...)Mi sembra un'ossimoro.
    • Ateo Anticleric ale scrive:
      Re: WikiDogma

      Come fa un sito cattolico ad essere Wiki???
      Mi sembra un'ossimoro.Non è che sembra... E' un ossimoro! :-D
  • Don Chuck Castoro scrive:
    Il coraggio degli atei e anticlericali
    ...Sempre in prima linea contro chi si serve solo della parola e non commina più condanne a morte per dissenso religioso da secoli, ma come mettono la coda fra le gambe quando i fanatici musulmani alzano la voce!
    • max scrive:
      Re: Il coraggio degli atei e anticlericali
      - Scritto da: Don Chuck Castoro
      ...Sempre in prima linea contro chi si serve solo
      della parola e non commina più condanne a morte
      per dissenso religioso da secoli, ma come mettono
      la coda fra le gambe quando i fanatici musulmani
      alzano la
      voce!QUOTO!!!il bello è che più attaccano la chiesa e più questa diventa forte.L'unico sistema per danneggiare la chiesa è:1. Sicurezza economica per tutti...ma propio tutti nel mondo2. Assenza di guerre o calamitá naturali gravi3. Assenza di gravi malattie a diffusione sessuale4. Poche persone che attacchino la chiesa o la religione.In un mondo ideale così descritto probabilmente la chiesa avrebbe grossi problemi a prosperare.Paradossalmente la sinistra vorrebbe un mondo più giusto che danneggerebbe la chiesa... ma sono incapaci di raggiungerlo.
      • Ateo Anticleric ale scrive:
        Re: Il coraggio degli atei e anticlericali

        L'unico sistema per danneggiare la chiesa è:..far svegliare la gente e abituarla a pensare con la propria testa.E tutti i baracconi messi in piedi da chi controlla le religioni crollerebbero.
    • Ateo Anticleric ale scrive:
      Re: Il coraggio degli atei e anticlericali

      ...Sempre in prima linea contro chi si serve solo
      della parola e non commina più condanne a morte
      per dissenso religioso da secoli, ma come mettono
      la coda fra le gambe quando i fanatici musulmani
      alzano la voce!Ma questo lo credi tu!TUTTE le religioni, fondandosi sull'irrazionalità (devi credere anche se non ti fornisco prove), sulla paura (se non fai quello che dico soffrirai in eterno) e sull'ignoranza (la Scienza contraddice i dogmi e quindi la Scienza è male), sono un grave freno al Progresso Umano.Le religioni sono come le lucciole, per risplendere esse hanno bisogno dell'oscurità.Arthur Schopenhauer
      • Fantasma di Baget Bozzo scrive:
        Re: Il coraggio degli atei e anticlericali
        - Scritto da: Ateo Anticleric ale

        ...Sempre in prima linea contro chi si serve
        solo

        della parola e non commina più condanne a morte

        per dissenso religioso da secoli, ma come
        mettono

        la coda fra le gambe quando i fanatici musulmani

        alzano la voce!

        Ma questo lo credi tu!

        TUTTE le religioni, fondandosi sull'irrazionalità
        (devi credere anche se non ti fornisco prove),
        sulla paura (se non fai quello che dico soffrirai
        in eterno) e sull'ignoranza (la Scienza
        contraddice i dogmi e quindi la Scienza è male),
        sono un grave freno al Progresso
        Umano.

        Le religioni sono come le lucciole, per
        risplendere esse hanno bisogno
        dell'oscurità.
        Arthur SchopenhauerNon è questo il punto, il punto è che contro chi commina "fatwe" a destra e a mance non mostrate un briciolo della virulenza che riservate al povero Ratzferatu, anche se i suoi "peccati" sono di certo molto più veniali di quelli di Khomeini e simili.Un esempio concreto? Quelli che difendono la Guzzanti per i suoi diavoloni attivissimi e poi allo stesso tempo si uniscono al coro degli integralisti islamici e attaccano con la schiuma alla bocca e gli occhi iniettati di sangue Calderoli per la maglietta.
        • etherodox scrive:
          Re: Il coraggio degli atei e anticlericali
          da quando criticare Calderoli è diventato un atto di fede musulmana?
          • Fantasma di Baget Bozzo scrive:
            Re: Il coraggio degli atei e anticlericali
            - Scritto da: etherodox
            da quando criticare Calderoli è diventato un atto
            di fede
            musulmana?Da quando un ateo e anticlericale vero dovrebbe scandalizzarsi per una maglietta con stampata una vignetta che prende per i fondelli dei fanatici religiosi?
          • etherodox scrive:
            Re: Il coraggio degli atei e anticlericali
            Il fantasma di Baget Bozzo scrive: Da quando un ateo e anticlericale vero dovrebbe scandalizzarsi per una maglietta con stampata una vignetta che prende per i fondelli dei fanatici religiosi?Da quando ci inXXXXXamo per le provocazioni fasciste.
          • Fantasma di Baget Bozzo scrive:
            Re: Il coraggio degli atei e anticlericali
            - Scritto da: etherodox
            Il fantasma di Baget Bozzo scrive:

            Da quando un ateo e anticlericale vero dovrebbe
            scandalizzarsi per una maglietta con stampata una
            vignetta che prende per i fondelli dei fanatici
            religiosi?

            Da quando ci inXXXXXamo per le provocazioni
            fasciste.Questa è un'emerita cavolata. Col tuo metro di giudizio è una provocazione fascista anche la sparata della Guzzanti su paparatzo e i diavoloni. Questo uso a sproposito dell'accusa di fascismo contro chiunque la pensi diversamente, oltre che essere un patetico retaggio del passato italo-stalinista, è anche parecchio infantile. L'unica cosa buona è che smaschera immediatamente l'intolleranza di chi se ne serve. E se si è dell'umore giusto, è buona anche per farsi una risata.
          • etherodox scrive:
            Re: Il coraggio degli atei e anticlericali
            Il fantasma di Baget Bozzo continua la sua missione terrena per dirsi poco d'accordo sulla definizione di "provocazione fascista" attribuita al democratico Calderoli. Così mi dà dell'intollerante (come se potessi tollerare chi prende a legnate uno col passaporto diverso dal suo):L'unica cosa buona è che smaschera immediatamente l'intolleranza di chi se ne serve. E se si è dell'umore giusto, è buona anche per farsi una risata.Infatti anche noi ridiamo moltissimo delle uscite della Lega. Collezionate in volume e spedite su Marte diventerebbero un entertainement galattico e potrebbero illustrare agli alieni il grado di abbrutimento raggiunto dai terrestri.
          • Fantasma di Baget Bozzo scrive:
            Re: Il coraggio degli atei e anticlericali
            - Scritto da: etherodox
            Il fantasma di Baget Bozzo continua la sua
            missione terrena per dirsi poco d'accordo sulla
            definizione di "provocazione fascista" attribuita
            al democratico Calderoli. Così mi dà
            dell'intollerante (come se potessi tollerare chi
            prende a legnate uno col passaporto diverso dal
            suo):
            Continui a far finta di non capire: come tutti gli esseri umani, anche Calderoli a volte ha ragione, a volte torto oppure né torto né ragione per questioni più soggettive. Ma nel particolare caso della maglietta difendeva il diritto di satira contro le fatwe degli integralisti intolleranti e mi fa un po' impressione vedere che chi si erge a paladino del laicismo, della ragione e della tolleranza, poi stia dalla parte degli integralisti perché non riesce a fare a meno di dare addosso a Calderoli per partito preso.Ma già, tanto i Leghisti fanno la voce grossa, ma poi non ammazzano nessuno, meglio tenersi buoni gli integralisti, non sia mai che capiti di incappare nelle loro ire.
  • deactive scrive:
    ....
    Perche' PI blocca i thread ? avete paura che ratzy telefoni e vi faccia denuncia perche' una volta tanto la gente dice quel che pensa sull'arretratezza culturale della chiesa e dei suoi esponenti?Se avevate paura di toccare un argomento spinoso come questo dovevate pensarci prima. E' inutile scriverli ( o copiarli ) se poi bloccate i thread piu' espliciti.Votate tutti XXXXXX o siete soltanto asserviti come tutti gli altri pseudo giornalisti italiani ? In risposta invece a quel simpaticone che scriveva Non basta sperare, bisogna agire!Cosa fai per fare estinguere questo cancro dell'umanità? Ti lamenti e non agisci? Cosa hai già fatto contro la piaga del cattolicesimo? Forza, segui gli esempi di chi ha saputo portare avanti le sue idee: Stalin, Hitler, Mao... Mi lamento e non agisco ? cosa devo fare, armarmi e eliminare tutti quelli che la pensano diversamente da me? Ci sono gia' le religioni per quello. Io amo il libero pensiero, la democrazia. Non i tuoi sciocchi commenti da bar sport della bergamasca.Bah, che gente.Tu a parte commenti sterili e puerili cosa hai fatto invece?
  • Ateo Anticleric ale scrive:
    Una vera chicca !!!
    Tanto per capire il genere di messaggi che verranno veicolati.http://bioetiche.blogspot.com/2009/05/la-zuppa-della-roccella.htmleugenia roccella (sottosegretario alla salute e supporter sfegatata della chiesa cattolica) durante un'intervista:D: Il ddl sul testamento biologico obbliga all'idratazione e alla nutrizione artificiale?R: Non è un obbligo. Non c'è la possibilità di rifiutareEcco, questa è la loro forma mentis...
    • deactive scrive:
      Re: Una vera chicca !!!
      ognuno tira acqua al proprio mulino.Alcune dottrine politiche contemplano la violenza, altre no.Quella cattolica non prevede il diritto all'auto determinazione.Fanno pena, spero di estinguano.
      • Ateo Anticleric ale scrive:
        Re: Una vera chicca !!!

        Quella cattolica non prevede il diritto all'auto
        determinazione.
        Fanno pena, spero di estinguano.Concordo pienamente.Ma il mio scopo era mettere in luce la TOTALE ILLOGICITA' della sua affermazione:"Non è un obbligo. Non c'è la possibilità di rifiutare":-D
        • deactive scrive:
          Re: Una vera chicca !!!
          si lo avevo afferrato. Pero' ci tenevo a rimarcare un po' la dose. ;-)A parte tutto, devo dire che ci sono religioni (o frange estremiste) molto piu' aggressive e molto meno compassionevoli coi peccatori.Anche la chiesa ha diritto alla propria opinione a dire il vero. Il problema per me e'il troppo peso / spazio che abitualmente viene loro dato per qualsiasi cosa detta (tro***e per lo piu'), che si tratti d Bagnasco, Ratzy o chissa' quale altra alta carica.
      • don ilario rolle scrive:
        Re: Una vera chicca !!!
        Non basta sperare, bisogna agire!Cosa fai per fare estinguere questo cancro dell'umanità? Ti lamenti e non agisci? Cosa hai già fatto contro la piaga del cattolicesimo? Forza, segui gli esempi di chi ha saputo portare avanti le sue idee: Stalin, Hitler, Mao...
  • Fabio Albani scrive:
    non ho parole...
    Non ho parole per commentare.. anche perché le società più barbare e omicide della storia la pensavano esattamente così.. vedi Hitler, Mussolini, Stalin etc.
  • Illuminato scrive:
    Il cattolicesimo e' un cancro...
    ...che ha prodotto solo danni e barbarie, oltre ad aver mantenuto un sacco di persone nell'arretratezza culturale. Solo in itaglia e nei paesi sfruttati continua a proliferare.
    • Pino dei Palazzi scrive:
      Re: Il cattolicesimo e' un cancro...
      - Scritto da: Illuminato
      ...che ha prodotto solo danni e barbarie, oltre
      ad aver mantenuto un sacco di persone
      nell'arretratezza culturale. Solo in itaglia e
      nei paesi sfruttati continua a
      proliferare.http://www.youtube.com/watch?v=kndX3tVxCt8Basta sostituire "Human Beings" con "Catholicism" e c'è anche la versione video del tuo pensiero!
    • gonzo scrive:
      Re: Il cattolicesimo e' un cancro...
      fosse per gente del tuo calibro oggi le famiglie sarebbero composte da 2 mamme o da due papà e si sarebbero gettate le basi per l'estinzione della razza umana......menomale che almeno quelli come te si contano su 1 mano.....e per questo ringrazio Dio
      • the_m scrive:
        Re: Il cattolicesimo e' un cancro...
        il post di Illuminato a cui hai risposto è opinabile (in effetti la chiesa in 2000 anni ha fatto tante cacate ma anche cose positive).però la tua risposta è tipica da cattotalebano che non ragiona con la sua testa.primo, oggi c'è il problema contrario di quello che dici (sovrappopolazione)secondo, i paesi che oggi proliferano di più sono proprio quelli dove è minore l'influenza della chiesaterzo, CHI ti dice che una coppia uomo-donna debba essere A PRIORI per forza migliore ad allevare un figlio rispetto a una donna-donna o uomo-uomo? forse le sacre scritture? o il papa? ...viva i preconcetti!
        • cancro scrive:
          Re: Il cattolicesimo e' un cancro...
          - Scritto da: the_m

          terzo, CHI ti dice che una coppia uomo-donna
          debba essere A PRIORI per forza migliore ad
          allevare un figlio rispetto a una donna-donna o
          uomo-uomo? forse le sacre scritture? o il papa?
          ...viva i
          preconcetti!me lo dice darwin, se per l'uomo fosse meglio crescere in una famiglia con 2 sole donne, ci sarebbero delle donne che possono procreare tra di loro (o che depongono delle uova che vanno scaldate in due, o qualsiasi altra cosa...) ma dato che per fare un figlio ci vuole un uomo e una donna e una donna tiene in pancia il figlio per nove mesi è ha bisogno di qualcuno che tutti i giorni vada a caccia e gli porti un bisonte da mangiare (specie negli ultimi mesi) ecco che l'uomo più adatto è quello che ha una famiglia composta da un uomo e una donna.
          • Ateo Anticleric ale scrive:
            Re: Il cattolicesimo e' un cancro...


            terzo, CHI ti dice che una coppia uomo-donna

            debba essere A PRIORI per forza migliore ad

            allevare un figlio rispetto a una donna-donna o

            uomo-uomo? forse le sacre scritture? o il papa?

            ...viva i preconcetti!
            me lo dice darwinDarwin non lo dice!Nella specie umana la percentuale di individui omosessuali è del 5%.In altre specie arriva a percentuali molto maggioriSe fosse vero quello che dici tu, allora l'omosessualità dovrebbe scomparire per selezione naturale.Ma questo non accade!!!
      • Shiba scrive:
        Re: Il cattolicesimo e' un cancro...
        - Scritto da: gonzo
        fosse per gente del tuo calibro oggi le famiglie
        sarebbero composte da 2 mamme o da due papà e si
        sarebbero gettate le basi per l'estinzione della
        razza umana......menomale che almeno quelli come
        te si contano su 1 mano.....e per questo
        ringrazio
        DioMeglio due mamme o due papà, piuttosto che uno che crede in Dio.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 maggio 2009 17.50-----------------------------------------------------------
      • Ateo Anticleric ale scrive:
        Re: Il cattolicesimo e' un cancro...

        fosse per gente del tuo calibro oggi le famiglie
        sarebbero composte da 2 mamme o da due papà e si
        sarebbero gettate le basi per l'estinzione della
        razza umana...Intanto dai un'occhiata qui:http://www.famigliearcobaleno.orgSe invece fosse per gente del tuo calibro ora saremmo ancora con le pezze al sedere a invocare un dio immaginario invece di godere del benessere che il Progresso Scientifico ci ha donato.Inoltre ti faccio notare che la specie Homo Sapiens Sapiens non è suddivisibile in razze.
        menomale che almeno quelli come te si contano su 1 mano.....Siiii, come no...Vai a farti un giro in chiesa la domenica mattina e dopo ne riparliamo...Proprio tutti li a pregare...:-D
        e per questo ringrazio dioPotevi anche dire "e per questo ringrazio BABBO NATALE", sarebbe stata la stessa cosa visto il pari grado di esistenza.
      • Gonzo di nome... scrive:
        Re: Il cattolicesimo e' un cancro...
        ... e di fatto. Hai poco da ringraziare dio, con la minuscola.
      • Zarbon scrive:
        Re: Il cattolicesimo e' un cancro...
        - Scritto da: gonzo
        fosse per gente del tuo calibro oggi le famiglie
        sarebbero composte da 2 mamme o da due papà e si
        sarebbero gettate le basi per l'estinzione della
        razza umana......menomale che almeno quelli come
        te si contano su 1 mano.....e per questo
        ringrazio
        DioFosse invece per gente del tuo calibro a quest'ora pensavamo ancora che il mondo è piatto, con gli angeli che lo sorreggono da giù ahaha
      • pippo scrive:
        Re: Il cattolicesimo e' un cancro...
        - Scritto da: gonzo
        fosse per gente del tuo calibro oggi le famiglie
        sarebbero composte da 2 mamme o da due papà e si
        sarebbero gettate le basi per l'estinzione della
        razza umana......E certo, perchè se l'imbonitore in bianco la smettesse di sentenziare su ciò che per legge gli è impedito di conoscere, cioè la vita sessuale delle persone, automaticamente tutti gli esseri umani si darebbero esclusivamente ad orge omo-lesbo e quant'altro e smetterebbero di far figli in modo tradizionale?Questo modo di pensare sembra uscito paro paro da Jesus Camp. Fai un favore a te stesso e ai tuoi figli, se ne hai o ne avrai, butta Famiglia Cristiana ed informati altrove.
        te si contano su 1 mano.....e per questo
        ringrazio DioIo preferisco ringraziare lo spirito di Jimi Hendrix che mi svolazza accanto. Anche lui non esiste, ma è più simpatico e suona meglio la chitarra.
    • attonito scrive:
      Re: Il cattolicesimo e' un cancro...
      - Scritto da: Illuminato
      ...che ha prodotto solo danni e barbarie, oltre
      ad aver mantenuto un sacco di persone
      nell'arretratezza culturale. Solo in itaglia e
      nei paesi sfruttati continua a
      proliferare.ache islam, ebraismo, induismo e cosi via ci hanno dato dentro mica male, pero'!
    • don ilario rolle scrive:
      Re: Il cattolicesimo e' un cancro...
      Se affermi che il cattolicesimo è un cancro, ne deriva l'impegno ad estirparlo con ogni mezzo al fine di salvare l'umanità. Quali strategie proponi? Si dovrebbe pensare a nuovi tipi di dissuasione poichè quelli fin qui escogitati nella storia hanno fallito. Le persecuzioni degli imperatori romani, dell'impero cinese prima, della cina rossa dopo, del URSS, della massoneria messicana...: un fallimento. Più li schiacci, più diventano forti con i loro martiri.E' necessaria una nuova strategia, coraggio, provaci, altrimenti questo cancro continuerà a funestare il mondo.E' ora di porre fine alle idee perniciose di fratellanza e di pace, di solidarietà e giustizia, di speranza e di gioia. Basta, ammazziamoli tutti questi cattolici fastidiosi.Ecco, ci siamo: è la conclusione logica della tua idea.Pace e bene!
      • Ateo Anticleric ale scrive:
        Re: Il cattolicesimo e' un cancro...

        Se affermi che il cattolicesimo è un cancro, ne
        deriva l'impegno ad estirparlo con ogni mezzo al
        fine di salvare l'umanità. Quali strategie proponi?La strategia è molto semplice: SCOLARIZZAZIONE.Le religioni prosperano sull'ignoranza delle popolazioni.Più un popolo è scolarizzato, meno le religioni attecchiscono.E' un fatto palesemente dimostrato dalla storia.Rassegnatevi, voi con i vostri dei immaginari siete destinati all'estinzione.Per fortuna...
        E' ora di porre fine alle idee perniciose di
        fratellanza e di pace, di solidarietà e
        giustizia, di speranza e di gioia.Eccola qua la solita balla.Se non credi in dio allora sei cattivo.Forse potrà convincere un bambino con meno di 5 anni, ma le persone sanno benissimo che Civiltà e fede non hanno nulla a che fare. Anzi, l'irrazionalità della fede è una pesante zavorra al progresso dell'Umanità!Tanto per fare qualche esempio sul fatto che avere fede non implica giustizia, fratellanza, ecc.:Abusi su minori, due sacerdoti condannati a pene pesantihttp://www.uaar.it/news/2009/05/21/abusi-minori-due-sacerdoti-condannati-pene-pesanti/Diffuso rapporto sulla diffusione della pedofilia tra il clero irlandese: decenni fa era "endemica"http://www.uaar.it/news/2009/05/20/diffuso-rapporto-sulla-diffusione-della-pedofilia-tra-clero-irlandese-decenni-era-endemica/Nuovi scandali a sfondo sessuale colpiscono la Chiesa cattolicahttp://www.uaar.it/news/2009/05/13/nuovi-scandali-sfondo-sessuale-colpiscono-chiesa-cattolica/
      • n0nam3 scrive:
        Re: Il cattolicesimo e' un cancro...
        Hello darkness, my old friend,Ive come to talk with you again,Because a vision softly creeping,Left its seeds while I was sleeping,And the vision that was planted in my brainStill remainsWithin the sound of silence.In restless dreams I walked aloneNarrow streets of cobblestone,neath the halo of a street lamp,I turned my collar to the cold and dampWhen my eyes were stabbed by the flash ofA neon lightThat split the nightAnd touched the sound of silence.And in the naked light I sawTen thousand people, maybe more.People talking without speaking,People hearing without listening,People writing songs that voices never shareAnd no one dearedDisturb the sound of silence.Fools said i,you do not knowSilence like a cancer grows.Hear my words that I might teach you,Take my arms that I might reach you.But my words like silent raindrops fell,And echoedIn the wells of silenceAnd the people bowed and prayedTo the neon God they made.And the sign flashed out its warning,In the words that it was forming.And the signs said, the words of the prophetsAre written on the subway wallsAnd tenement halls.And whisperd in the sounds of silence.
    • Tiberio Stanga scrive:
      Re: Il cattolicesimo e' un cancro...
      Ignoranza e stupidità. Solo chi ne è ripieno fino a traboccare può scrivere cose simili. I tipi come te, a livello sociale, sono peggio di una pantegana nel cestino del pane.
    • illo scrive:
      Re: Il cattolicesimo e' un cancro...
      - Scritto da: Illuminato
      ...che ha prodotto solo danni e barbarie, oltre
      ad aver mantenuto un sacco di persone
      nell'arretratezza culturale. Solo in itaglia e
      nei paesi sfruttati continua a
      proliferare.ROTFL :-D
  • Jack scrive:
    giovani???
    Le statistiche parlano chiaro: Facebook è per i vecchi. Lo spiega chiaramente Lev Grossman sull'ultimo numero di Time. Consiglio tutti di andarsi a leggere l'articolo
    • Giambo scrive:
      Re: giovani???
      - Scritto da: Jack
      Le statistiche parlano chiaro: Facebook è per i
      vecchi. Lo spiega chiaramente Lev Grossman
      sull'ultimo numero di Time.Ah, beh, se lo dice un quarantenne che scrive sul Times, deve per forza essere vero : ...
  • tiziocazio scrive:
    Sbloccate la modalità segreta
    e accedete alla raccolta di video pedofili sul sito. :D
  • mattomattom atto scrive:
    bello pero'...
    ...quando lo fanno un bel portale dove pubblicizzare le attivita' dello IOR ( http://www.repubblica.it/2007/10/sezioni/cronaca/chiesa-commento-mauro/segreti-ior/segreti-ior.html ) ?
    • attonito scrive:
      Re: bello pero'...
      - Scritto da: mattomattom atto
      ...quando lo fanno un bel portale dove
      pubblicizzare le attivita' dello IOR (
      http://www.repubblica.it/2007/10/sezioni/cronaca/cFERMO LI! va bene sXXXXXXXrgli santi e madonne, ma non toccargli i soldi a qusti qui se no si XXXXXXXno sul serio, eh! finche' si scheza si scherza, ma non toccarli lo sterco del diavolo....
      • Ateo Anticleric ale scrive:
        Re: bello pero'...

        finche' si scheza si scherza, ma non toccarli lo sterco del
        diavolo...Ma vedi che non hai capito!Loro accumulano apposta lo sterco del diavolo proprio perché non vogliono che la gente ne venga a contatto...Per loro è un vero sacrificio...:-D :-D :-D :-D
  • Daniele scrive:
    sito ufficiale
    ma il sito ufficiale del vaticano è diventato questo:www.vaticanstate.va da Luglio 2008, c'è stata anche la presentazione con tanto di tv
  • cheimporta scrive:
    vivere
    la Chiesa Cattolica si preoccupa di essere vicina alle ansie, ai bisogni, ai problemi delle persone, ma assai poco di annunciare Cristo.Così, alla fine, le religioni - non solo quella cattolica o cristiana - divengono delle idee, delle filosofie, dei pensieri nobili, non più una religione.Una volta annunciato Cristo, le persone dovrebbero sforzarsi di seguire i buoni valori che ci vengono proposti. Invece. Ed allora veramente viene da chiedersi a cosa serva la religione. Oggi abbiamo i partiti ed i sindacati, la religione venga sostituita da essi.
    • Ateo Anticleric ale scrive:
      Re: vivere

      Ed allora veramente viene da chiedersi a cosa
      serva la religione.A fare danni :-DLe religioni sono come le lucciole, per risplendere hanno bisogno dell'oscurità.Arthur Schopenhauerhttp://www.uaar.it
  • ChildrenOfD oom scrive:
    ossimoro
    Chiesa cattolica al passo coi tempi.... un ossimoro
    • attonito scrive:
      Re: ossimoro
      - Scritto da: ChildrenOfD oom
      Chiesa cattolica al passo coi tempi.... un
      ossimoroBeh, non hanno specificato QUALI tempi :-)
      • ChildrenOfD oom scrive:
        Re: ossimoro
        - Scritto da: attonito
        - Scritto da: ChildrenOfD oom

        Chiesa cattolica al passo coi tempi.... un

        ossimoro
        Beh, non hanno specificato QUALI tempi :-)hai ragione anche te :D
  • attonito scrive:
    fidelizzare i fedeli?
    Diciamo fidelizzare i clienti.come tutte le imprese commerciali, si sono aperti pure loro un portalone web. Si vede che radio Vaticana e le migliaia di aziende in franchising (chiese, monansteri, santuari, etc) sarse sul territorio non bastano piu' a veicolare il prodotto.
    • ilmassi scrive:
      Re: fidelizzare i fedeli?
      è curioso che pur volendo essere ironico, non lo sei. I media di tutto il mondo riportano frequentemente notizie che escono dal portale del vaticano, e queste per loro sono un prodotto eccome.
    • Pino dei Palazzi scrive:
      Re: fidelizzare i fedeli?
      - Scritto da: attonito
      Diciamo fidelizzare i clienti.
      come tutte le imprese commerciali, si sono aperti
      pure loro un portalone web. Si vede che radio
      Vaticana e le migliaia di aziende in franchising
      (chiese, monansteri, santuari, etc) sarse sul
      territorio non bastano piu' a veicolare il
      prodotto.Quoto....anche se non le definirei aziende, visto che NON pagano le tasse!
      • auricchio scrive:
        Re: fidelizzare i fedeli?

        Quoto....anche se non le definirei aziende, visto
        che NON pagano le
        tasse!Beh, che il Vaticano sia per prima cosa un paradiso fiscale è risaputo.
    • Ateo Anticleric ale scrive:
      Re: fidelizzare i fedeli?

      Si vede che radio
      Vaticana e le migliaia di aziende in franchising
      (chiese, monansteri, santuari, etc) sarse sul
      territorio non bastano piu' a veicolare il prodotto.D'altra parte sono stati per secoli dei monopolisti che hanno rifilato alla popolazione prodotti pessimi che hanno veicolato solo ignoranza e dolore.Ora che finalmente la gente può accedere a prodotti decisamente più interessanti come la Libertà di Pensiero, la Razionalità e la Scienza, è ovvio che i loro rimangano invenduti.:-Dhttp://www.uaar.it
      • MegaJock scrive:
        Re: fidelizzare i fedeli?
        - Scritto da: Ateo Anticleric ale
        Ora che finalmente la gente può accedere a
        prodotti decisamente più interessanti come la
        Libertà di Pensiero, la Razionalità e la Scienza,
        è ovvio che i loro rimangano
        invenduti.
        Alla gente non interessa la Scienza, ma i Reality Show. Deal with it.
        • disilluso scrive:
          Re: fidelizzare i fedeli?
          - Scritto da: MegaJock
          Alla gente non interessa la Scienza, ma i Reality
          Show. Deal with
          it.BalleLa gente guarderebbe (bada bene: non perchè realmente interessata ) anche la decomposizione in diretta di uno XXXXXXX fumante visto che negli altri canali c'è: fiction, fiction, fiction, fede, pubblicità, itaglia uno, ecc... ad libitum
  • ilmassi scrive:
    fidelizzare i nuovi giovani..???
    ma per favore...la chiesa ha miliardi di persone in tutto il mondo che sono interessate ai documenti e ai discorsi pubblicati sul portale. Ci si dimentica di dire che è uno degli uffici stampa più seguiti a livello mondiale, con utenti che hanno differenze enormi di culture lingue e strati sociali. E' veramente un servizio importante e innovativo..cosa credete che uno si converta perchè capita su un sito...ma dai. Piuttosto rischia di convertirsi per repulsione quando legge i commenti del nostro Ateo_anticlericale.
    • Ateo Anticleric ale scrive:
      Re: fidelizzare i nuovi giovani..???

      cosa credete che uno si
      converta perchè capita su un sito...ma dai.
      Piuttosto rischia di convertirsi per repulsione
      quando legge i commenti del nostro
      Ateo_anticlericale.Da questo punto di vista, sicuramente tu, con i tuoi integralismi, ci fai un ben più grande servizio nello spingere la gente ad allontanarsi dalla chiesa cattolica.Se poi qualcuno volesse formalizzare il suo abbandono:SBATTEZZOhttp://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/
  • Magenta scrive:
    Tecnologia si ma non idee moderne
    Se il ricchissimo signore in bianco sovrano assoluto oligarmente eletto dello staterello che impregna l'Italia con il suo volere vuole davvero avvicinare i giovani dovrebbe smetterla di demonizzare il preservativo e cercare di essere un tantinello meno medeivale, nella proposte (=dogmi e Verita') non nelle tecnologie.
    • ilmassi scrive:
      Re: Tecnologia si ma non idee moderne
      si infatti da oggi chiederà a te le cose che deve dire...siamo tutti capaci di insegnare agli altri vero? non capisco perchè non può essere libero di dire la sua idea, che peraltro è supportata dai fatti, visto che negli stati africani la percentuale di cattolici e la diffusione dell'aids sono inversamente proporzionali. Forse sarebbe meglio non fermarsi ai pregiudizi.
      • Guido scrive:
        Re: Tecnologia si ma non idee moderne

        si infatti da oggi chiederà a te le cose che deve
        dire...siamo tutti capaci di insegnare agli altri vero?
        non capisco perchè non può essere libero di dire la sua
        idea,certo che la puo' dire... cosi' come Magenta ha il diritto di criticare tale idea.- Scritto da: ilmassi
        visto che negli stati africani la
        percentuale di cattolici e la diffusione
        dell'aids sono inversamente proporzionali. Forse
        sarebbe meglio non fermarsi ai
        pregiudizi.Giusto per la croncaca...Questo dato... cosi' da solo...non dice nulla... questa e' solo la tua conclusione.Non e' affatto scontato che la minor diffusione sia dovuta alla pratica della dotrina cattolica riguardo i rapporti sessuali.Magari c'e' meno aids semplicemente perche' con i cattolici e' arrivata piu' educazione, piu' controllo sanitario, ecc. Per sostenere la tua tesi devi portare le prove che c'e' una relazione diretta tra credo religioso/astinenza da rapporti/non diffusione.Quanti hanno rapporti?Quanti sono i rapporti protetti?Quanti sono quelli non protetti?Quanti di questi sono praticanti cattolici?ecc.Con questi dati allora si che si puo' sostenre tale tesi.
        • ilmassi scrive:
          Re: Tecnologia si ma non idee moderne
          ""Per sostenere la tua tesi devi portare le prove che c'e' una relazione diretta tra credo religioso/astinenza da rapporti/non diffusione.""cioè ma sei fuori o lo fai..?? la relazione tra il fatto che la chiesa insegna a evitare rapporti occasionali e il fatto che diminuiscano i contagiati è il dato scentifico che l'aids si trasmette con i rapporti..! Se si educassero le persone (non per forza con la dottrina cattolica) a una fedeltà coniugale e a un minimo di principi morali che evitino credenze come quelle che gli stupri guarirebbero i malati..si otterrebbero risultati ben maggiori che paracadutare preservativi, che incentivano i rapporti occasionali facendo disastri una volta che non sanno più dove trovare i profilattici. La proposta del papa era molto razionale, peccato che ogni volta che parla gli si dia del pazzo medievale.
          • tiziocazio scrive:
            Re: Tecnologia si ma non idee moderne
            - Scritto da: ilmassi
            cioè ma sei fuori o lo fai..?? la relazione tra
            il fatto che la chiesa insegna a evitare rapporti
            occasionali e il fatto che diminuiscano i
            contagiati è il dato scentifico che l'aids si
            trasmette con i
            rapporti..!Potresti fornire dei numeri? Dati ufficiali? Metodologia della ricerca?No, perché così sono semplici parole propagandistiche al vento.
          • Guido scrive:
            Re: Tecnologia si ma non idee moderne

            cioè ma sei fuori o lo fai..?? la relazione tra
            il fatto che la chiesa insegna a evitare rapporti
            occasionali e il fatto che diminuiscano i
            contagiati è il dato scentifico che l'aids si
            trasmette con i rapporti..!SULLE STATISTICHE Come riconosciuto anche dagli esperti... il calo non e' dovuto semplicemente all'astienza cattolica, ma anche ai presidi sanitari ed educativi che i cattolici offrono ANCHE AI NON CATTOLICI.Tanto e' vero che in alcuni paesi islamici,(che quindi con il cattolicesimo non hanno nulla a che fare) si riscontra lo stesso un basso tasso di contagio.La semplicistica equazione [dottrina cattolica]=[meno contagi] e' fuorviante, per non dire sbagliata.Soprattutto perche' spesso, come ha riportano negli anni scorsi il new york times, sono proprio le organizzazioni cattolice che operano sul posto a chiedere alla chiesadi cambaire la propria posizione sui profilattici perpoter salvare piu' vite.Ma si sa... ognuno deduce dai numeri quel che gli pare.IN GENERALESiamo tutti d'accorodo che serve educazione,e se la dottrina cattolica la porta con se ben venga!Ma non basta di certo, visto che per educareservono anni su intere generazioni.Nel frattempo che si fa? Per i non cattolici?Ci si affida allo spirito santo?No! Si devono usare anche gli altri strumenti.Dire, nel 2009, che i profilattici "aumentano il problema" (questo ha detto il papa, poi modificato/ritrattato nei report ufficiali) e' sbagliato. La diffusione senza educazione aumenta il problema.ps: per chi non lo sapesse....nel 1998 la chiesa in El Salvadorha appoggiato una legge per far scrivere sulle confezioni di preservativi che questi non proteggonodall'HIV.
          • Guido scrive:
            Re: Tecnologia si ma non idee moderne
            giusto per la cronaca:per valutare correttamente il sucXXXXX del programmaugandese di prevenzione dell'HIV/AIDS e rendersi conto che malgrado ledistorsioni della propaganda operata da gruppi cattolici efondamentalisti il preservativo ha avuto un ruolo centrale in questosucXXXXX, leggiamohttp://www.usaid.gov/press/speeches/2003/ty030519.htmlPer gli attacchi al preservativo operati in Uganda dai gruppireligiosi vediamo:http://www.peacelink.it/conflitti/a/10861.htmlPer il bel risultato che hanno avuto queste pressioni politichevediamo:http://www.uaar.it/news/2006/05/10/p...ativo-ugandeselink presi da:http://www.nntp.it/discussioni-sessualita/1805556-hiv-aids-preservativi-astinenza-e-scemenze-papali.html
        • ZERO TOLERANCE scrive:
          Re: Tecnologia si ma non idee moderne
          Con questa chiesa sembra essere tornati al medioevo......ma al medioevo internet non c'era!!!!
      • attonito scrive:
        Re: Tecnologia si ma non idee moderne
        - Scritto da: ilmassi
        si infatti da oggi chiederà a te le cose che deve
        dire...siamo tutti capaci di insegnare agli altri
        vero? non capisco perchè non può essere libero di
        dire la sua idea,fin qui giusto.
        che peraltro è supportata dai fatti,occhio che stai rischiando...
        visto che negli stati africani la
        percentuale di cattolici e la diffusione
        dell'aids sono inversamente proporzionali.ed ecco la sbrodolata mentale.Che relazione c'e' tra % cattolici e % aids?vuoi forse dire che il fatto che i cattolici predichino la morigeratezza e proibiscano il sesso pre/extra matrimoniale incide sulla minore diffusione dell'aids?Se e' cosi hai ragione ma non ha nulla a che fare con la religione.le frasi:"non fate sesso a rischio perche potreste contrarre una malattia contro la quale non ci sono ancora rimedi efficaci e potreste ammalarvi e morire nel giro di pochi anni""non scopate fuori al matrimonio perche' gesu bamibino piange poi si XXXXXXX e vi manda all'inferno"porta si, la gente a non ammalarsi, ma su binari completamente diversi.Da un parte c'e' la responsabilizzazione delle persone, dall'altra parte si infonde paura."State a ttenti con chi fate sesso ed usate sempre e comunque il preservativo" secondo me e' comunque la frase migliore.
        Forse sarebbe meglio non fermarsi ai pregiudizi.ed anche alle favolette a sfondo religioso.
    • Guido scrive:
      Re: Tecnologia si ma non idee moderne
      a sostegno:per valutare correttamente il sucXXXXX del programmaugandese di prevenzione dell'HIV/AIDS e rendersi conto che malgrado ledistorsioni della propaganda operata da gruppi cattolici efondamentalisti il preservativo ha avuto un ruolo centrale in questosucXXXXX, leggiamohttp://www.usaid.gov/press/speeches/2003/ty030519.htmlPer gli attacchi al preservativo operati in Uganda dai gruppireligiosi vediamo:http://www.peacelink.it/conflitti/a/10861.htmlPer il bel risultato che hanno avuto queste pressioni politichevediamo:http://www.uaar.it/news/2006/05/10/p...ativo-ugandeselink presi da:http://www.nntp.it/discussioni-sessualita/1805556-hiv-aids-preservativi-astinenza-e-scemenze-papali.html
  • FinalCut scrive:
    Cercano di capire cosa possa significare
    "I giovani - continua - stanno letteralmente abbandonando strumenti come TV, radio e giornali, dal momento che preferiscono Internet e i social network. Per questo motivo, stiamo cercando di capire cosa ciò possa significare per la Chiesa". Che grazie a dio stanno andando verso la rovina... in America i cattolici spariranno a brevissimo, in Itaglia ci metteranno di più...Sicuramente aveva ragione Lutero, meglio di lui Darwin.(linux)(apple)
    • -ToM- scrive:
      Re: Cercano di capire cosa possa significare
      - Scritto da: FinalCut
      Sicuramente aveva ragione Lutero, meglio di lui
      Darwin.se Darwin la spunta, preoccupati.
      • FinalCut scrive:
        Re: Cercano di capire cosa possa significare
        - Scritto da: -ToM-
        - Scritto da: FinalCut

        Sicuramente aveva ragione Lutero, meglio di lui

        Darwin.

        se Darwin la spunta, preoccupati.hai ragione, poi mi annoierei su questo forum senza le tue idiozie...(linux)(apple)
        • -ToM- scrive:
          Re: Cercano di capire cosa possa significare
          - Scritto da: FinalCut
          hai ragione, poi mi annoierei su questo forum
          senza le tue idiozie...Questione di punti di vista, con la differenza che quanto ti sbugiardo non sono solo :)Aspetto ancora risposte a certi reply, ma si sa i buffoni come te sanno che basta poco tempo in questo forum per insabbiare... caro gliss&cut.PS.: l'altro giorno ho provato finalcut per la prima volta su un iMac 20", era la versione 6.qualcosa... nel primo minuto è crashato 2 volte e la tipa che me lo ha mostrato ha detto "si, quelle due, tre volte al giorno fa le bizze...". Non è credibile neanche il tuo nick insieme a tutto il ciarpame di cui vai sbandierando.PLONK (visto che siamo OT)
        • -ToM- scrive:
          Re: Cercano di capire cosa possa significare
          - Scritto da: FinalCut
          hai ragione, poi mi annoierei su questo forum
          senza le tue idiozie...


          (linux)(apple)se le godranno i vivi.
    • Magenta scrive:
      Re: Cercano di capire cosa possa significare
      - Scritto da: FinalCut
      "I giovani - continua - stanno letteralmente
      abbandonando strumenti come TV, radio e giornali,
      dal momento che preferiscono Internet e i social
      network. Per questo motivo, stiamo cercando di
      capire cosa ciò possa significare per la
      Chiesa". Significa che sempre meno gente si berra' la fiaba del dio che figlia se stesso attraverso una donna vergine inseminata da uno spirito per farsi uccidere e risorgere.
  • Den Lord Troll scrive:
    la parola di Dio....
    - Che sia buono o cattivo, non ha importanza. Certo mi sarebbe impossibile eguagliare le gesta di Palpatine XVI in qualsiasi modo. (morale: ....e continueranno a renderci sempre più italioti di prima)
  • Perry Mason scrive:
    Articolo scritto in modo penoso!
    Beh, si vede che tale è chi l'ha scritto. Sembra più una presa per il c**o che un articolo serio. Forse l'articolista è uno di quei "laici" più "ideologicamente confessionali" di una vecchietta bigotta.Tanti saluti.
    • attonito scrive:
      Re: Articolo scritto in modo penoso!
      - Scritto da: Perry Mason
      Beh, si vede che tale è chi l'ha scritto. Sembra
      più una presa per il c**o che un articolo serio.
      Forse l'articolista è uno di quei "laici" più
      "ideologicamente confessionali" di una vecchietta
      bigotta.

      Tanti saluti.come' che 'sto commento non l'hanno ancora brasato via? boh!
    • Campan scrive:
      Re: Articolo scritto in modo penoso!
      Grande! Una ventata di aria fresca fra i commenti!
  • skid scrive:
    A proposito di Radio Vaticana..
    Oltre a sottolineare come ignorando le leggi Italiane riguardo alla massima potenza di trasmissione, rendendo di fatto tutta la zona delle antenne quella con il più alto numero di casi di leucemie, il vero problema è quello dei contenuti: provate ad andare su youtube e cercate Livio Fanzaga (che è il direttore). Per esempio sentirlo farneticare che il terremoto a L'Aquila l'ha voluto il Signore per dare la possibilità alle persone colpite di vivere la passione di Cristo durante la Settimana Santa devo dire che è forse leggermente fuori luogo, o l'augurare il cancro agli atei (basta andare sotto le antenne cmq) non lo vedo un intervento molto felice..
    • Tullio scrive:
      Re: A proposito di Radio Vaticana..
      Oltre che ignorante sei pure un bugiardo! Bel campione di umanità! Complimenti! Sei davvero imbarazzante per il genere umano, lo sai?
      • Ateo Anticleric ale scrive:
        Re: A proposito di Radio Vaticana..

        Sei davvero imbarazzante per il genere umano, lo sai?Se per genere umano intendi quelli come te, allora concordo, è decisamente imbarazzante quanto noi siano più avanti rispetto a voi che ancora vi bevete tutte le favole che vi raccontano i preti...
      • FinalCut scrive:
        Re: A proposito di Radio Vaticana..
        - Scritto da: Tullio
        Oltre che ignorante sei pure un bugiardo! Bel
        campione di umanità! Complimenti! Sei davvero
        imbarazzante per il genere umano, lo
        sai?a me non sembra bugiardo.... mentre tu invece, si... visto come rispondi.D'altronde se tenti di difendere la Chiesa Apostolica Romana non puoi esimerti dall'esserlo.[yt]hXtmh5RMY6k[/yt]farneticare di cancro, terremoto e addirittura Darwin.... che schifo...[yt]SXmiq5m2DYY[/yt]L'unica cosa imbarazzante per il genere umano lo sappiamo benissimo qual'e.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 maggio 2009 01.47-----------------------------------------------------------
    • Ateo Anticleric ale scrive:
      Re: A proposito di Radio Vaticana..

      il vero problema è quello dei
      contenuti: provate ad andare su youtube e cercate
      Livio Fanzaga (che è il direttore)E' direttore di radio maria
      sentirlo farneticare che il terremoto a L'Aquila
      l'ha voluto il Signore per dare la possibilità
      alle persone colpite di vivere la passione di
      Cristo durante la Settimana Santa devo dire che è
      forse leggermente fuori luogo, o l'augurare il
      cancro agli atei (basta andare sotto le antenne
      cmq) non lo vedo un intervento molto felice..Perché non l'hai sentito parlare dello tsunami...http://www.youtube.com/watch?v=6A1BawevSxQVado un attimo a vomitare... :-(
    • attonito scrive:
      Re: A proposito di Radio Vaticana..
      - Scritto da: skid
      Oltre a sottolineare come ignorando le leggi
      Italiane riguardo alla massima potenza di
      trasmissione, rendendo di fatto tutta la zona
      delle antenne quella con il più alto numero di
      casi di leucemie, il vero problema è quello dei
      contenuti: provate ad andare su youtube e cercate
      Livio Fanzaga (che è il direttore). di rario maria, non radio vaticana.
    • Think scrive:
      Re: A proposito di Radio Vaticana..
      Stai confonendo la Radio vaticana con Radio Maria. Padre Livio parla su quest'ultima, che non trasmette dalla antenne vaticane.
    • Trollone scrive:
      Re: A proposito di Radio Vaticana..
      ignora le leggi italiane perché le antenne non sono sul suolo italiano!è un po' come dire che san marino viola le leggi italiane sulla vendita di armi (inchiesta di striscia di un bel po' di anni fa).o che la francia viola le leggi italiane perché ha le centrali nucleari sul confine...collegate il cervello prima di parlare e fare propaganda...
      • Ateo Anticleric ale scrive:
        Re: A proposito di Radio Vaticana..

        ignora le leggi italiane perché le antenne non
        sono sul suolo italiano!Ma le onde elettromagnetiche si.E' sotto proXXXXX per il reato di "getto pericoloso di cose" previsto dall'articolo 674 del Codice Penale.http://www.repubblica.it/2008/05/sezioni/cronaca/proXXXXX-radio-vaticana/proXXXXX-radio-vaticana/proXXXXX-radio-vaticana.html
  • skid scrive:
    E a che serve??
    Beh, possono tenersi al passo coi tempi quanto vogliono, ma è proprio quello che cercano di IMPOR.. comunicare che è ormai superato ed inutile. Discorsi come quello del profilattico in Africa, l'omofobia, l'attacco continuo alla ricerca scientifica, la volontà neanche troppo celata di voler annullare tutti quelli che sono i diritti di una persona, non fanno altro che, A MIO AVVISO, allontanare qualunque essere dotato di un minimo di intelligenza. Per non parlare dell' INGERENZA ormai a livelli non più accettabili..Quindi possono utilizzare la migliore e più attuale tecnologia del mondo, ma se non cambiano il messaggio ed i modi, chi (con il cervello acceso) li sta a sentire?
    • Marco Tiberio scrive:
      Re: E a che serve??
      Ogni volta che si parla di qualcosa di religioso in questo sito subito arrivano i soliti "senza-Dio" a vomitare il loro squallore (e il loro livore) in tutte le salse. Che puzza ragazzi! Ma non vi lavate mai la bocca? Avete un fiato da drago!
      • r1348 scrive:
        Re: E a che serve??
        E a te, ad insultare senza argomentare, te l'hanno insegnato al catechismo?
      • Ateo Anticleric ale scrive:
        Re: E a che serve??

        Ogni volta che si parla di qualcosa di religioso
        in questo sito subito arrivano i soliti
        "senza-Dio" a vomitare il loro squallore (e il
        loro livore) in tutte le salse. Che puzza
        ragazzi! Ma non vi lavate mai la bocca? Avete un
        fiato da drago!Hai appena fornito un mirabile esempio della vostra totale intolleranza nei confronti di chi non si sottomette ai vostri ridicoli dogmi.Rassegnati, dio non esiste!
        • ilmassi scrive:
          Re: E a che serve??
          capisco uno che non si pone il problema...perchè forse costa fatica domandarsi perchè sta al mondo, perchè non vediamo la fine dell'universo o perchè non riusciamo a contare all'infinito...ma un ateo è proprio un pagliaccio. Non potendo dimostrare la non esistenza di dio ha una vera e propria credenza verso la sua non esistenza. Alla fine non potendolo sapere CREDE che dio non esista, quindi è credente esattamente come gli altri. A differenza degli altri però questa fede può causarti solo frustrazioni perchè può portare solo al nulla..Quindi per favore parlate del sito internet del vaticano, che è uno dei più visitati al mondo, invece di inquinare il forum con la vostra fede nulla e queste credenze vuote.
          • the_m scrive:
            Re: E a che serve??
            - Scritto da: ilmassi
            capisco uno che non si pone il problema...perchè
            forse costa fatica domandarsi perchè sta al
            mondo, perchè non vediamo la fine dell'universo o
            perchè non riusciamo a contare all'infinito...ma
            un ateo è proprio un pagliaccio. Non potendo
            dimostrare la non esistenza di dio ha una vera e
            propria credenza verso la sua non esistenza.magari all'ateo non gliene frega niente, ma è diventato credente verso la non-esistenza perchè se lui se ne sta fermo e passivo di fronte ai pecoroni creduloni, questi lo travolgono, quindi deve difendersi.al mondo esistono o sono esistite MIGLIAIA DI RELIGIONI DIVERSE, ognuna delle quali pretende "di essere l'unica vera".. e voi siete solo una delle tante, rassegnatevi e andate a rompere da un'altra parte possibilmente *lontano* dall'italia!!!
          • Ateo Anticleric ale scrive:
            Re: E a che serve??

            capisco uno che non si pone il problema...Io il problema me lo sono posto, e siccome me lo sono posto seriamente sono dovuto necessariamente diventare ateo. Le favole le lascio ai bambini.
            costa fatica domandarsi perchè sta al
            mondo, perchè non vediamo la fine dell'universo o
            perchè non riusciamo a contare all'infinito...E tu hai risolto tutto inventandoti un dio immaginario :-D
            un ateo è proprio un pagliaccio.Ecco la tipica tolleranza dei credenti
            Non potendo
            dimostrare la non esistenza di dio ha una vera e
            propria credenza verso la sua non esistenza. Alla
            fine non potendolo sapere CREDE che dio non
            esista, quindi è credente esattamente come gli
            altri.Non potendo dimostrare la non esistenza di BABBO NATALE ha una vera e propria credenza verso la sua non esistenza. Alla fine non potendolo sapere CREDE che BABBO NATALE non esista, quindi è credente esattamente come gli altri.Quindi BABBO NATALE esiste! :-D
            Quindi per favore parlate del sito
            internet del vaticano, che è uno dei più visitati
            al mondo, invece di inquinare il forum con la
            vostra fede nulla e queste credenze vuote.E già, un ragionamento che non fa una piega.Visto che il mondo è pieno di pecoroni (per definizione, dato che il papa si definisce pastore), allora dobbiamo esserlo tutti.NO GRAZIE, io preferisco continuare a pensare con la mia testa.http://www.uaar.it
          • MegaJock scrive:
            Re: E a che serve??
            - Scritto da: Ateo Anticleric ale
            NO GRAZIE, io preferisco continuare a pensare con
            la mia
            testa.

            http://www.uaar.itQuale testa?
          • Elf scrive:
            Re: E a che serve??
            In genere sono uno che rispetta chi crede, ma quando vi ponete in questo modo, non posso che rispondere così:[img]http://photos-e.ak.fbcdn.net/photos-ak-snc1/v2611/156/49/1024327300/n1024327300_30387828_7777376.jpg[/img]
          • Ateo Anticleric ale scrive:
            Re: E a che serve??
            Bellissima.Un ottima sintesi di:Carl SaganUn drago nel mio garagehttp://www.uaar.it/ateismo/contributi/01.html:-D
          • Paolo scrive:
            Re: E a che serve??
            Pagliaccio e' uno che crede nelle favole inventate da qualcuno per ottenere privilegi materiali. Le religioni sono sempre state uno strumento per sfruttare i creduloni come te.
      • Magenta scrive:
        Re: E a che serve??
        Ecco un altro povero intollerante indottrinato che crede invece di pensare, prega per noi cosi' poi voli in cielo a trovare i tuoi presonaggi delle fiabe preferiti.
      • deactive scrive:
        Re: E a che serve??
        impara a rispettare le idee di chi non crede e non puo' digerire le enormi contraddizioni della chiesa.E' inutile stare al passo coi tempi del web quando le cose che esprimono sono arcaiche per non dire anacronistiche.Dio e' altra cosa e dovresti saperlo.Cmq viva la liberta' di opinione eh, e complimenti.
        • Pino dei Palazzi scrive:
          Re: E a che serve??
          - Scritto da: deactive
          impara a rispettare le idee di chi non crede e
          non puo' digerire le enormi contraddizioni della
          chiesa.
          E' inutile stare al passo coi tempi del web
          quando le cose che esprimono sono arcaiche per
          non dire
          anacronistiche.
          Dio e' altra cosa e dovresti saperlo.
          Cmq viva la liberta' di opinione eh, e
          complimenti.Occhio perchè potrebbe imprigionarti e torturarti/bruciarti per questo tono da peccatore ;-)Comunque i cattolici (mi riferisco a quelli di alto rango) non meritano alcun RISPETTO per ciò che hanno fatto e continuano a fare...è sotto gli occhi di chiunque, basta collegare 2 sinapsi per rendersene conto. Da ateo rispetto enormemente di più i protestanti, se non altro le loro "guide spirituali" non sono ipocrite, hanno una vita sessuale e non si trasformano in mostri verso dei bambini per le loro voglie represse.
      • Zarbon scrive:
        Re: E a che serve??
        - Scritto da: Marco Tiberio
        Ogni volta che si parla di qualcosa di religioso
        in questo sito subito arrivano i soliti
        "senza-Dio" a vomitare il loro squallore (e il
        loro livore) in tutte le salse. Che puzza
        ragazzi! Ma non vi lavate mai la bocca? Avete un
        fiato da
        drago!Per favore, Dio e la chiesa per fortuna sono 2 cose ben distinte, anzi, se Dio sapesse (e probabilmente lo vede) come è la chiesa, manderebbe all'inferno tutti i cardinali in Bmw e Lamborghini (e tutto il vaticano direttamente) visto che il vaticano sta sXXXXXndo il suo nome
    • Ateo Anticleric ale scrive:
      Re: E a che serve??

      Per non parlare dell' INGERENZA ormai a livelli non più
      accettabili..Parliamone invece:http://www.uaar.it/news/2009/05/13/chiesa-stato-secondo-monsignor-fisichella/rino fisichella presidente della pontificia accademia per la vita e rettore della chiesa di s. gregorio di nazianzio presso la camera dei deputati... chiarisce molto bene la concezione del rapporto Chiesa-Stato che alligna in Vaticano: "in virtù del suo essere democratico, lo Stato non solo deve accettare di confrontarsi con la Chiesa ma deve anche saperne accogliere - solo in un secondo momento temperandole - le eventuali ingerenze. La Chiesa invece, richiamandosi a principi che hanno origine superiore a quella umana, non potrebbe mai accettare una qualsiasi ingerenza dello Stato sui propri contenuti"Ecco la laicità che vuole la chiesa: imporre agli altri i propri dogmi e impedire qualsiasi critica!
      • gaetano bresci scrive:
        Re: E a che serve??
        perchè parlate di ingerenze, semmai è il contrario, sono i parlamenti che interferiscono, almeno nei paesi civili.questi detentori di verità assoluta sono quasi 2000 anni che ne combinano di cotte e di crude, loro sono il potere e con la religione non hanno nulla a che fare ed è strano che una persona anche se cattolica non lo capisca.veramente quando penso all'onorevole buttiglione spacciato per filosofo non mi sembra strano per niente.
        • Magenta scrive:
          Re: E a che serve??
          - Scritto da: gaetano bresci
          perchè parlate di ingerenze,Perche' la chiesa e' ingerente.
          semmai è il
          contrarioSi per i poveri indottrinati tutto e' il contrario, la morte e' vita, il vino e' sangue, gli ingerenti sono vittime.
          • gaetano bresci scrive:
            Re: E a che serve??
            se rispondi così, partendo in quarta oltretutto non leggendo quello che ho scritto, temo l'indottrinato sia tu.
    • ilmassi scrive:
      Re: E a che serve??
      quella dell'ingerenza è una pagliacciata visto che i politici sono eletti democraticamente e portano idee anche dei cattolici. Sul profilattico mi spiegherai perchè negli stati africani la diffusione dell'aids e la percentuale di cattolici sono inversamente proporzionali..Probabilmente serve più la scuola e un'educazione morale piuttosto che paracadutare preservativi incentivando i rapporti occasionali... poi si sa quando finisce lo scatolone di profilattisci ormai li hai abituali a fare sesso con il primo che passa.. E nella tua visione si democrazioa il Papa non può nemmeno parlare. mah
      • deactive scrive:
        Re: E a che serve??
        puo' parlare, ma dato che sa benissimo di avere molto seguito dovrebbe ponderare meglio le cose da dire pubblicamente. Perche' la gente poi lo ascolta. Ecco perche'. Ha una funzione 'pubblica', non e' come fare battute al bar che vengono dimenticate il giorno dopo. Cio' che dice viene riportato dai giornali e dalle tv ( in special modo il il tg1 )Quello dei preservativi e solo l'ultima, ensorabile, triste sparata, in netta contraddizione con la politica di molti governi africani che da anni cercano di imporre il preservativo come tampone per la pandemia di HIV.E non venirmi a dire che l'astinenza e' l'unica via ...
      • the_m scrive:
        Re: E a che serve??
        - Scritto da: ilmassi
        quella dell'ingerenza è una pagliacciata visto
        che i politici sono eletti democraticamente e
        portano idee anche dei cattolici.è talmente una pagliacciata che tutti i maggiori partiti italiani che si prendono in totale oltre il 90% dei voti oscillano tra l'essere più che tolleranti nei confronti dei privilegi della chiesa all'essere sfacciatamente dei XXXXXXXXX della medesima.chi resta a dire che la chiesa ci costa 1 miliardo di euro all'anno? che deve pagare le tasse come gli altri? che non è giusto che insegnare "religione" a scuola significhi parlare con un prete solo della cultura cattolica? che se il papa dice delle scemenze dev'essere pubblicamente smentito? che molte chiese in disuso andrebbero requisite e convertite in biblioteche?resta pannella? la sinistra arcobaleno?
        Sul profilattico mi spiegherai perchè negli
        stati africani la diffusione dell'aids e la
        percentuale di cattolici sono inversamente
        proporzionali..questa è una delle scemenze chiesarole che è indifendibile, meglio se cambi argomento.
        Probabilmente serve più la scuola e un'educazione
        morale piuttosto che paracadutare preservativi
        incentivando i rapporti occasionali... poi si sa
        quando finisce lo scatolone di profilattisci
        ormai li hai abituali a fare sesso con il primo
        che passa.. E nella tua visione si democrazioa il
        Papa non può nemmeno parlare.
        mahse voi volete far sesso solo per procreare, fate pure.ma in realtà lo fate come gli altri e siete i soliti maestri di ipocrisia..poi leggi robe come questa:http://www.corriere.it/esteri/09_marzo_06/brasile_bambina_incinta_aborto_scomunica_chiesa_cattolica_2bd01fc4-0a45-11de-91a6-00144f02aabc.shtmle pensi.. che esseri ripugnanti
      • gaetano bresci scrive:
        Re: E a che serve??
        - Scritto da: ilmassi
        quella dell'ingerenza è una pagliacciata visto
        che i politici sono eletti democraticamente e
        portano idee anche dei
        cattolici.
        Sul profilattico mi spiegherai perchè negli
        stati africani la diffusione dell'aids e la
        percentuale di cattolici sono inversamente
        proporzionali..
        Probabilmente serve più la scuola e un'educazione
        morale piuttosto che paracadutare preservativi
        incentivando i rapporti occasionali... poi si sa
        quando finisce lo scatolone di profilattisci.
        ormai li hai abituali a fare sesso con il primo
        che passa.. E nella tua visione si democrazioa il
        Papa non può nemmeno parlare.
        mahsei riuscito a condensare in poche righe un ammasso si sciocchezze enormi, non perchè non la pensi come me, ma perchè dal tuo discorso traspare quella che è la mentalità che vi viene inculcata dalle gerarchie vaticane e cioè che i vostri cosiddetti valori e il vostro stile di vita debbano andar bene a tutti.ti rispondo nel merito:tralascio la cosa veramente ridicola che siamo in democrazia, ma il compito di uno stato veramente libero non sarebbe quello di legiferare tenendo conto delle idee di tutti, ma di lasciare libertà a tutti in particolar modo su temi etici ed esistenziali. se un domani avessimo in parlamento qualche deputato di una religione che pratica il cannibalismo, dovremmo tener conto anche di loro?visto che la chiesa è contraria al divorzio cosa dovremmo tenere in considerazione anche questo punto di vista?seguilo tu che ci credi non puoi obbligare me che ho un'altra visione della vita al matrimonio perpetuo, si chiama libertà e l'unico limite è il rispetto del prossimo.in africa il problema dell'aids si chiama povertà e mancanza d'istruzione e a chi governa il mondo va bene cosìin africa hanno vissuto molto tempo senza la chiesa cattolica la quale si sente il diritto di andare in altri stati a fare proselitismo ma non mi pare utilizzi lo stesso metro a casa propria.quella poi dell'educazione morale non la dovevi tirar fuori, non è il papa che mi deve dire quante volte e con chi devo fare sesso, può andare bene per te ma non per tanti come me, per non parlare poi della storia della chiesa cattolica che è fatta anche di qualche esempio positivo ma è fatta di una gestione del potere più spietate della storia, spero per fare qualche esempio che 200 anni di crociate, l'inquisizione spagnola e la caccia alle streghe bastino.piantiamola poi con questa storia che il papa non può parlare, a parte che parla anche di cose che non lo dovrebbero riguardare, ci sono comunque dei luoghi che si chiamano chiese dove tutti quelli che lo desiderano possono ascoltarlo, se non bastasse la chiesa sarebbe sufficientemente ricca per aprirsi un canale televisivo visto oltretutto i soldi che risparmia sugli sgravi fiscali, esenzioni ici ecc eccsaluti
      • Ateo Anticleric ale scrive:
        Re: E a che serve??

        quella dell'ingerenza è una pagliacciataMa dove vivi?In un paese serio la chiesa cattolica non potrebbe mai imporre i suoi dogmi a TUTTI i cittadini, anche ai non cattolici.Ma qui siamo in Italia...http://www.uaar.it
      • etherodox scrive:
        Re: E a che serve??
        questa pedagogia cattolica è tutto un programma:.. poi si sa quando finisce lo scatolone di profilattisci ormai li hai abituali a fare sesso con il primo che passa.. normalmente sono i repressi allevati a santini ad essere ossessionati dal sesso.
    • zaadum scrive:
      Re: E a che serve??
      messaggi, temi, modi, immagine, obbiettivi, progetti....facciano quello che vogliono, fortunatamente malgrado loro il mondo è riuscito a raggiungere un significativo livello di libertà, sviluppo e coscienza di sé...speriamo che affondino in fretta e scompaiano, credo che 2000 anni di baggianate e atrocità siano sufficienti a qualunque società per capire dové l' errore...infatti sembrano in grande difficoltà...p.s.Sbattezzatevi!si può fare, così almeno inizieranno a capire quanto potere stanno perdendo!
      • Ateo Anticleric ale scrive:
        Re: E a che serve??

        Sbattezzatevi!
        si può fare, così almeno inizieranno a capire
        quanto potere stanno perdendo!Per informazioni sullo SBATTEZZO:http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/
Chiudi i commenti