Ricerca high-tech, Europa alla riscossa

La risposta dell'Unione Europea all'avanzata del Dragone cinese si chiama Artemis: un progetto da circa tre miliardi di euro per finanziare lo sviluppo scientifico e tecnologico delle aziende del Vecchio Continente


Bruxelles – La ricerca made in China fa paura? La nemesi del Dragone , impegnato nella scalata per conquistare il primo posto nella ricerca tecnologica mondiale, ha finalmente un nome: si chiamerà come la mitica sorella di Apollo, Artemis , acronimo di Advanced Research and Technology for Embedded Intelligence and Systems .

Viviane Reding, commissaria europea per la società dell’informazione, ha infatti presentato un promettente piano d’investimenti che impegnerà i 25 membri dell’UE nella realizzazione di nuovi progetti nel settore delle tecnologie digitali embedded .

L’obiettivo principale dell’iniziativa è di “raggiungere una posizione dominante nel mercato dei sistemi embedded”, dichiara Viviane Reding, “una tecnologia fondamentale per il futuro della società”. Il progetto Artemis conta su un budget iniziale da 2,7 miliardi di euro per il triennio 2007-2010 ed impegnerà i paesi dell’Unione per i prossimi 10 anni.

“Ci sono più sistemi embedded che persone”, dice la Reding, “ed è essenziale che l’Europa inizi a pensare al futuro già da ora”. L’industria legata alla tecnologia digitale integrata è ormai fondamentale per entrambi i settori produttivi della new e della old economy , come ad esempio quello automobilistico ed elettrodomestico. Stando alle previsioni fornite dall’Unione Europea, le nuove necessità della società digitalizzata potranno creare ben 600mila nuovi posti di lavoro entro il 2015, con un incremento del 40% rispetto alla situazione attuale.

Alla base di Artemis c’è un consorzio di grandi imprese , come Nokia , Philips , British Telecom , STMicroelectronics ed ARM . “Le sinergie createsi all’interno di Artemis”, secondo il CTO di STMicroelectornics Andrea Cuomo, “avranno una funzione di forum per promuovere iniziative di ricerca e sviluppo congiunte, aperte a più partecipanti”. Le aziende coinvolte nel programma “potranno collaborare per trovare strumenti e metodi”, sostiene Yrijo Neuvo, responsabile Nokia per lo sviluppo delle nuove tecnologie, “utili per andare incontro alle esigenze dei consumatori del futuro”.

Artemis servirà alla Commissione per convogliare le aziende del Vecchio Continente verso un unico traguardo comune, in nome di una strategia economica che servirà per costruire un fronte tecnologico europeo .

Ma non tutto è oro quel che luccica: la ricerca high-tech europea, come ha voluto sottolineare la stessa Viviane Reding, soffre di una grave mancanza di fondi . “Mi voglio impegnare nel rispetto delle priorità”, incalza la Reding, “e con i fondi a disposizione bisogna privilegiare, ad ogni costo, lo sviluppo di piattaforme embedded”.

Il secondo periodo del progetto, che si estenderà durante il triennio 2010-2013, prevede infatti finanziamenti dimezzati . Basteranno gli sforzi della Reding per contrastare i 210 miliardi di yuen , circa 21 miliardi di euro, che la Repubblica Popolare Cinese è pronta a spendere da qui fino al 2010?

L’Europa corre seriamente il rischio di perdere il treno – e non solo per la supremazia nella tecnologia embedded.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: gruppo di quotati manager...
    - Scritto da: Anonimo
    Bel campione ha scelto e' chiaro che non sono
    riusciti a far funzionare nulla.
    Bha!!Ragion per cui bisogna sempre provare molti campioni finche' non si trova quello che si adatta alla nostra teoria! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: In America funziona cosi'
    - Scritto da: Anonimo




    purtroppo capitano anche questi :-( .....???Non ho capito il tuo commento :-PIn fondo non mi pare di chiedere la luna... almeno degnarsi di ringraziare,non costa niente!Saluti,byUlix(Amiga) Amiga lover since 1985 (Amiga)
  • Anonimo scrive:
    Re: Non solo istruzioni complicate...
    I produttori di cellulari dovrebbero creare dei telefonini a plugin. Tutti comperano una base poi chi vuole la caxxata la paga a parte
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma che complicate..
    Ed io che ero convinto di infilarli il girmi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma che complicate..
    Desperanto infatti
  • Anonimo scrive:
    Re: In America funziona cosi'

    cose).Addirittura mi è capitato di sentire
    commenti del tipo "era ora" "finalmente ti sei
    alzato" et similia...quindi per non fare un torto
    a nessuno, chi primo arriva meglio alloggia (e
    tanti saluti all'educazione)
    purtroppo capitano anche questi :-( .....
  • Anonimo scrive:
    Re: In America funziona cosi'
    - Scritto da: Anonimo



    Come hanno visto che mia zia era in piedi una
    ragazza del gruppo si e' alzata e le ha fatto
    segno di sedersi.
    Secondo voi l'italiano medio cosa farebbe?
    Nulla ma dipende dalle situazioni.Io ho smesso di essere attento ai bisogni altrui quando le vecchiette/donne incinte/[mettete quel che vi pare] hanno smesso di fare la fatica di degnarmi di uno sguardo e almeno ringraziare... (non so da voi ma casa mia si ringrazia per questo tipo di cose).Addirittura mi è capitato di sentire commenti del tipo "era ora" "finalmente ti sei alzato" et similia...quindi per non fare un torto a nessuno, chi primo arriva meglio alloggia (e tanti saluti all'educazione)Just my 2 centsSaluti,byUlix(Amiga) Amiga lover since 1985 (Amiga)
  • Anonimo scrive:
    Re: In America funziona cosi'


    Comunque, è solo una mia opinione.
    l'altro giorno andavo a torino in treno, c'erano dei canadesi e degli americani (avevano la bandiera a stelle e strisce ).Come hanno visto che mia zia era in piedi una ragazza del gruppo si e' alzata e le ha fatto segno di sedersi.Secondo voi l'italiano medio cosa farebbe?
  • starise scrive:
    Re: La stupidita' al potere
    quoto anch'io in pieno!L'altro giorno un amico cercava di convincermi che le tv lcd sono praticamente realizzate per la visione dei film alta qualità (intendendo quelli in dvd..!) :| il problema è la disinformazione, tutti vogliono fare i filosofi sul passaparola di altre persone che lo hanno saputo da altre persone ancora i quali non capivano un ca$$0 di quello che stavano dicendo
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma che complicate..
    Da manuali Asus Problema : acceso il computer, appare il messaggio "CPU non rilevata"Soluzione : inserire una CPUCiao,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: La stupidita' al potere
    Quotissimo !Ciao,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: In America funziona cosi'
    - Scritto da: Anonimo
    E non ti dicono nulla.
    Bah...solo in America...
    J.J.Già. Ecco perché loro hanno "Lost" e noi abbiamo "Centovetrine".
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma che complicate..
    - Scritto da: Anonimo
    Per contro posso far notare che le istruzioni
    della opel corsa sono assurde (dispositivo
    basculante... il volante ed ho detto tutto
    sull'andazzo)Eh, mai letto il manuale di un videogioco?"Chin turret" = "torretta del mento""Homing missile" = "missile che torna a casa". Già: torna casa, Sidewinder!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma che complicate..
    Per me ti sei fermato a leggere il desperanto cioè la fusione nelle istruzioni di portoghese,spagnolo e italiano ed oramai influenzato da sta roba hai provato a tradurre direttamente dall'inglese ma ovviamente senza successo.Per contro posso far notare che le istruzioni della opel corsa sono assurde (dispositivo basculante... il volante ed ho detto tutto sull'andazzo)
  • Anonimo scrive:
    Re: Istruzioni complicate...
    Non si è riferito ai DE, non sviare il discorso a caccia di un punto debole, classico dei linari...Si è riferito al sistema in generale. Facile andare in giro infilare un cd di knoppix o installare una ubuntu e dire che è facile facendo vedere tutte le iconcine sbarluccicanti. Facile dire che al popolino non serve sapere come si installa qualcosa perchè tanto le distro si portano dietro 20 cd di tutto e di più e facendo un'installazione completa (orrore se si cercano un minimo di prestazioni e stabilità) di sicuro si trova quello che può interessare anche ai più pignoli.Lo dico da tempo, le gui in linux sono solo delle maschere posticce che cercano di mistificare le cose. In linux quando si parla di usabilità si punta ad aggirare il problema invece che a risolverlo perchè si è convinti che il pippo di turno è talmente stupido da cascarci invece quando questo comincia ad esplorare quello che sta dietro al pulsante K, non ci capisce più niente ed alla lunga si scoraggia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Istruzioni complicate...
    Magari ha semplicemente flippato, se hai tante unità può succede che risorse del computer alla lunga si rifuti di organizzarle ed allora lì arriva la mano divina del format
  • Anonimo scrive:
    Re: Istruzioni complicate...
    - Scritto da: Fulmy(nato)

    - Scritto da: Anonimo


    OSX e Windows fanno ricerca di usabilità ed è
    per

    questo che sono molto più semplici ed intuitivi

    (oltre che gradevoli alla vista). E' inutile
    fare

    una cosa con 1000 funzioni che solo 2 persone

    sanno usare.

    Talmente usabile che Windows traduce le
    combinazioni di tasti che sugli altri OS sono
    uguali per ogni lingua.

    Così in un Win Italiano invece di premere Ctrl+A
    per selezionare tutti i file, devo premere una
    improbabile combinazione con il tastierino
    numerico (praticissimo con un portatile), mentre
    "salva" (Ctrl+S) è finito chissà dove.

    Questo per alcuni programmi, perché altri invece
    fanno di testa loro, in genere usando sempre le
    combinazioni dall'Inglese.
    I più furbi sono completamente configurabili,
    naturalmente non sono quelli di M$.

    Non oso pensare come possano essere su un Windows
    in Francese...E' successo a me, di installare un Pc per un consulente francese... Il risultato e' proprio la schifezza che stai immaginando.
  • Anonimo scrive:
    Re: Istruzioni complicate...

    (anzi, lo offendono).e se lo meritano."mi dice di premere OK, cosa faccio?""premi ok per esempio?""ma se poi si rompe?"...
  • Anonimo scrive:
    Re: In America funziona cosi'
    - Scritto da: Anonimo
    Negli Stati Uniti ho assistito a scene abbastanza
    curiose...
    Davanti allo sportello delle restituzioni dei
    grandi magazzini,c'era sempre una fila mostruosa
    di gente con televisori,forni a microonde e altri
    aggeggi,praticamente nuovi. Li riportavano
    perche' "non gli piacevano". Ovviamente da noi ti
    ridono dietro e se non c'e' niente di rotto ti
    puoi tranquillamente attaccare al c...
    Per fare un esempio,il fine settimana vuoi
    organizzare una serata con gli amici per vedere
    la finale del Superbowl? Compri la tv a 28
    pollici,il videoregistratore e l'home theatre e
    poi il lunedi li riporti dicendo "Non
    rispecchiano le mie aspettative..."
    E non ti dicono nulla.
    Bah...solo in America...
    J.J.Già. Ma il punto è un altro. Gli americani, non approfittano di questa cosa. In italia probabilmente farebbero tutti così. Gli italiani devono necessariamente approfittare di tutto, è nella nostra natura. Ti faccio un esempio stupidissimo. Nei fastfood americani, esiste una cosa chiamata "Free Refill", ovvero, tu paghi uno o due dollari la bibita e loro ti danno un bicchiere vuoto. Poi tu vai alla "macchinetta" (non sò come si chiama esattamente, ma è quella che solitamente stà dietro al bancone, con i vari dosatori di coca, sprite, ecc) e ti riempi il bicchiere quante volte vuoi...e sai perchè funziona ? perchè la gente beve per quello che necessita...non perchè è gratis. Qui sono arrivati addirittura a tirare via le cannucce, perchè la gente se le portava a casa.Comunque, è solo una mia opinione.Giorgio.
  • Guybrush scrive:
    Re: Ma che complicate..
    - Scritto da: EveryMan
    All'inizio degli anni 80, chi comprava un VCR,
    era sicuramente uno che sapeva cosa stava
    comprando e per questo era disposto a perderci
    tutto il tempo necessario per leggersi il manuale
    per capire ogni funzione e sfruttarla pienamente.
    Gli anni 90 sono stati gli anni dei VCR con
    l'orologio lampeggiante, tutti li compravano ma a
    nessuno importava mettersi li a memorizzare i
    programmi e sistemare l'ora. Lo stesso principio
    lo si può applicare ai ricevitori satellitari e
    naturalmetne anche ai PC. Non è colpa delle
    istruzioni, se uno acqusta un oggetto tecnologico
    perchè gli serve riuscirà ad utilizzarlo, se uno
    lo compra perchè "bisogna averlo", i risultati
    saranno altri.No.Mi e' capitato molto spesso di trovarmi davanti a traduzioni inesatte o criptiche relative ai manuali dispositivi piu' disparati.Dai player mp3 da "reimpostare direzionalmente", al set-up del "computadore", alle supercazzole in antanse stretto del manuale di un cellulare in cui per impostare la suoneria basta impostare la suoneria... non sto scherzando: il manuale riportava queste parole[b]Impostare una nuova suoneria[/b]accedere alle opzioni e impostare la suoneria desiderata.Ci sono 50 opzioni e la sezione "suoneria" non permette di cambiare suoneria, ma solo di ascoltare i file.mid, non ci sono altri comandi li'.E in inglese e' uguale.Insomma, non e' che ci vuole tutta 'sta scienza infusa a scrivere le istruzioni, ma certe volte...
    GT
  • Anonimo scrive:
    Re: In America funziona cosi'
    mi pare giusto.. una specie di trial gratuita :D
  • Anonimo scrive:
    gruppo di quotati manager...
    Bel campione ha scelto e' chiaro che non sono riusciti a far funzionare nulla.Bha!!
  • THe_ZiPMaN scrive:
    Re: Istruzioni complicate...

    Linux è un OS sviluppato unicamente da
    programmatori. Non andrà mai incontro alle
    esigenze di utenti medio-bassi perchè un
    programmatore non riesce mai ad immedesimarsi
    nella mente di una persona che non ci capisce
    nulla di pc (anzi, lo offendono).Quindi ecco spiegato il perché Windows soffre di così tanti problemi. Non è scritto solo da programmatori ma anche da altre entità che non capiscono nulla di programmazione e non sanno cosa stanno facendo. :-)
    OSX e Windows fanno ricerca di usabilità ed è per
    questo che sono molto più semplici ed intuitivi
    (oltre che gradevoli alla vista).Quindi vorresti asserire che i DE per Linux, come Gnome e KDE, non sono sviluppati con l'usabilità come obiettivo? Meglio se ti rifai un po' di ccultura sull'argomento.http://www.google.it/search?q=Gnome+Usabilityhttp://www.google.it/search?q=KDE+Usability
  • EveryMan scrive:
    Ma che complicate..
    All'inizio degli anni 80, chi comprava un VCR, era sicuramente uno che sapeva cosa stava comprando e per questo era disposto a perderci tutto il tempo necessario per leggersi il manuale per capire ogni funzione e sfruttarla pienamente. Gli anni 90 sono stati gli anni dei VCR con l'orologio lampeggiante, tutti li compravano ma a nessuno importava mettersi li a memorizzare i programmi e sistemare l'ora. Lo stesso principio lo si può applicare ai ricevitori satellitari e naturalmetne anche ai PC. Non è colpa delle istruzioni, se uno acqusta un oggetto tecnologico perchè gli serve riuscirà ad utilizzarlo, se uno lo compra perchè "bisogna averlo", i risultati saranno altri.
  • Anonimo scrive:
    In America funziona cosi'
    Negli Stati Uniti ho assistito a scene abbastanza curiose...Davanti allo sportello delle restituzioni dei grandi magazzini,c'era sempre una fila mostruosa di gente con televisori,forni a microonde e altri aggeggi,praticamente nuovi. Li riportavano perche' "non gli piacevano". Ovviamente da noi ti ridono dietro e se non c'e' niente di rotto ti puoi tranquillamente attaccare al c...Per fare un esempio,il fine settimana vuoi organizzare una serata con gli amici per vedere la finale del Superbowl? Compri la tv a 28 pollici,il videoregistratore e l'home theatre e poi il lunedi li riporti dicendo "Non rispecchiano le mie aspettative..."E non ti dicono nulla.Bah...solo in America...J.J.
  • pikappa scrive:
    Re: A proposito di luser...
    - Scritto da: Anonimo
    Come non citare il sempre verde Davide Bianchi?
    Lui è il Maestro(TM) sull'argomento
    utenti&tecnologia! :)

    www.soft-land.org/storie/Ma infatti i candidati di questa prova non erano persone normali, erano managers!!!!!
  • Anonimo scrive:
    A proposito di luser...
    Come non citare il sempre verde Davide Bianchi? Lui è il Maestro(TM) sull'argomento utenti&tecnologia! :)www.soft-land.org/storie/
  • Anonimo scrive:
    Quasi OT
    Visto che si parla di Media Center e giustamente si fa notare la semplicità di Front Row rispetto a WMCE (ricordiamoci che Front Row non registra, però), volevo segnalare un progetto open source che da la birra a WMCE, gira sotto Windows (così non dovete installarvi Linux, contenti?) ha la guida TV e va con quasi la totalità delle schede di acquisizione (Analogiche, DVB, ecc..)http://www.team-mediaportal.com/Questo per dimostrare che anche i progetti open possono essere ergonomici.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Non solo istruzioni complicate...
    mi hai fatto venire in mente amplificatori da 500 euro che suonano come quelli da 100 ma che hanno 1000 effetti differenti che nessuno usa mai....
  • Terra2 scrive:
    Re: L'ha capito solo Jobs....
    - Scritto da: Anonimo
    ...e l'iPod vende solo perché gli altri pensano
    troppo "nerd".Il bello è che provano a fregare l'iPod cercando di dare qualcosa "in più" (registratore digitale, radio...), e così facendo incasinano i loro dispositivi dandosi una solenne mazzata sulle bagige.
  • Fulmy(nato) scrive:
    Re: Istruzioni complicate...
    - Scritto da: Anonimo
    OSX e Windows fanno ricerca di usabilità ed è per
    questo che sono molto più semplici ed intuitivi
    (oltre che gradevoli alla vista). E' inutile fare
    una cosa con 1000 funzioni che solo 2 persone
    sanno usare. Talmente usabile che Windows traduce le combinazioni di tasti che sugli altri OS sono uguali per ogni lingua.Così in un Win Italiano invece di premere Ctrl+A per selezionare tutti i file, devo premere una improbabile combinazione con il tastierino numerico (praticissimo con un portatile), mentre "salva" (Ctrl+S) è finito chissà dove.Questo per alcuni programmi, perché altri invece fanno di testa loro, in genere usando sempre le combinazioni dall'Inglese.I più furbi sono completamente configurabili, naturalmente non sono quelli di M$.Non oso pensare come possano essere su un Windows in Francese...
  • Anonimo scrive:
    Re: Istruzioni complicate...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Windows?
    Linux ?
    Quello del "clicki e non succede nulla"...e via aDue note importanti.1) ho parlato dei problemi di Windows, ma cio' non significa che tutto il resto delle cose del pianeta sia immune da difetti.Lascio al lettore intendere che se amo il tonno non odio per forza le verdure, ma evidentemente mi aspetto troppo.2) l'amico che usa linux e' scimmia nel senso che non si interessa di computer e li guarda come una scimmia guarda un sommergibile, eppure se l'e' cavata con Linux quindi sebbe astruso, astrusissimo non e', sicuramente meno che 5 anni fa.Ovviamente nello stesso tempo anche windows ha fatto i suoi passi avanti - e qualche passo indietro.
  • Anonimo scrive:
    Non solo istruzioni complicate...
    Anche menti semplificate. Lasciamo stare i PC e i loro OS perchè non è di questo che parla l'articolo, oltretutto in un forum dove la maggior parte della gente portava i manuali del DOS come lettura per andare in bagno."il tempo massimo che ecc.. ecc.. è 20 minuti"...anche meno. Videoregistratori/DVD carichi di funzioni che nessuno usa mai, altrettanto dicasi per i telefonini e persino per le autovetture (chi ha visto l'iDrive della BMW lo sa) e i tanti dispostivi elettronici di controllo della stabilità, persino il difusissimo ABS è ancora un oggetto misterioso e nemmeno tutti i concessionari sanno spiegarvi come funziona.Tutti pagano per comprare il gadget con molte funzioni, salvo poi usarne un 10% e non leggere nemmeno il manuale perchè tanto c'è sempre l'amico "che se ne intende".Tornando ai telefonini, di solito quelli più osannati sono i prodotti top di gamma, che oltre al bel display, la cam da 4 megapixel e il design più accattivante forniscono tutta una serie di funzioni mai usate come calendario, profili, gruppi, templates degli SMS e via dicendo. Visto che pochissimi usano quelle funzioni sono lì per gonfiare il prezzo oppure non contano per definire il prezzo?Insomma, i produttori devono rassegnarsi al fatto che nessuno usa le funzioni, a pochi interessano e quasi nessuno se ne documenta. Però è un modo facile per giustificare alcuni prezzi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Istruzioni complicate...
    - Scritto da: Anonimo
    Windows? Linux ? Quello del "clicki e non succede nulla"...e via a ricercare dove sono i log, interpretarli, capire quali librerie mancano o non sono aggiornate, ricerca di quelle corrette, relativo download (eventuale compilazione se non si trovano i binari), scoprire che la versione del tuo kernel può essere la causa del problema, ricerca sui forum o di altri disgraziati nelle medesime condizioni...etc...Linux purtroppo è fermo nella situazione in cui si trovava W95-98, con una babele di librerie e problemi di configurazione per adattarsi alle innumerevoli possibilità dell'hardware (con l'aggravante di un parziale, e talvolta buggoso [in quanto spesso "amatoriale"], supporto dell'hardware).Proporlo come soluzione desktop è fuori luogo, a meno che la persona decida di comprare un hardware ad hoc (controllando la compatibilità a priori), si limiti a navigare & office, ben sapendo di dover rinunciare ad un enorme parco software disponibile, di non poter scambiare programmi con gli amici (ed anche per i documenti complessi fatti con Office ci sarà sempre l'incognita del risultato finale)...Che poi una "scimmia" riesca ad installare ed usare una Mandrake o Ubuntu per scrivere una lettera con con OpenOffice o controllare la posta online, non ne dubito....però quanta gente è disposta a spendere i soldi per una automobile normale, per acquistarne invece una che può girare solo in città ?Con Palladium & soci, Linux ha a disposizione un tiro a porta vuota, ma se non si dà una "svegliata" in termini di usabilità, rischia di perdere addirittura con questo enorme vantaggio (e la cosa mi dispiacerebbe, visto il mio odio per il suddetto sistema di "protezione").
  • Anonimo scrive:
    Re: Istruzioni complicate...
    - Scritto da: Anonimo
    scusi signor amico quasi troll mi spiega perchè
    si finisce sempre a parlare di linux che a voi fa
    schifo? Non mi fa schifo linux, perche' mai. lo uso tra l'altro.Se leggevi...
    stiamo parlando di elettrodomestici cazzo
    centra linux?Si parlava di cose complicate e i sistemi operativi sono cose compliate, si attribuisce alla scarsa diffusione di linux alcuni suoi aspetti poco comprensibili.Se leggevi...
    VUOI TENERTI WIN E TUTTI I SUOI PROBLEMI TIENITELOSe leggevi non sparavi idiozie.
  • Anonimo scrive:
    Re: Istruzioni complicate...
    scusi signor amico quasi troll mi spiega perchè si finisce sempre a parlare di linux che a voi fa schifo? stiamo parlando di elettrodomestici cazzo centra linux?VUOI TENERTI WIN E TUTTI I SUOI PROBLEMI TIENITELOFabrizio
  • Anonimo scrive:
    Ahah Philips
    Sense and simplicity, sputtanata di brutto eh?
  • Anonimo scrive:
    Re: L'ha capito solo Jobs....
    - Scritto da: Anonimo
    ...e l'iPod vende solo perché gli altri pensano
    troppo "nerd".Si chiama Jonathan Ive non Jobshttp://www.designmuseum.org/designerex/jonathan-ive/jonathan-ive-bio.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ha capito solo Jobs....
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      ...e l'iPod vende solo perché gli altri pensano

      troppo "nerd".

      Si chiama Jonathan Ive non Jobs
      http://www.designmuseum.org/designerex/jonathan-ivNon e' vero, "il suo nome è Robert Paulson!"
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ha capito solo Jobs....
        errore si chiama silvio berlusconiwahahaha
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ha capito solo Jobs....

        Non e' vero, "il suo nome è Robert Paulson!"E' Chuck Norris e chi non ci crede riceverà un calcio rotante in faccia.
    • Terra2 scrive:
      Re: L'ha capito solo Jobs....

      Si chiama Jonathan Ive non JobsA volte conta (e non poco) anche chi ti sceglie e ti passa lo stipendio.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ha capito solo Jobs....
        - Scritto da: Terra2



        Si chiama Jonathan Ive non Jobs

        A volte conta (e non poco) anche chi ti sceglie e
        ti passa lo stipendio.No.
  • Anonimo scrive:
    Re: L'ha capito solo Jobs....
    già.. e ora fanno anche questi pc che ti fanno ascoltare la musica mentre navighi..era meglio quando facevano solo 1 + 2
  • Anonimo scrive:
    Re: Istruzioni complicate...

    Windows fanno ricerca di usabilità ed è per
    questo che sono molto più semplici ed intuitivi:| :o :|
  • Anonimo scrive:
    Re: Istruzioni complicate...
    Giustissimo ma vallo a spiegare a tutti quelli convinti che basta scambiare i pacchetti di ethereal con quelli di open office per creare dal nulla un os desktop...Prova a lamentarti dell'organizzazione estremamente dubbia del filesystem (soprattutto quando si trovano programmi che bellamente non la rispettano), a proporre dei cambiamenti più umani e moderni (che cos'è e-ti-ci ? Ma chi è il demente convinto che una persona normale capisca al volo che una cartella dal nome così strambo contiene dei file importanti ? Chiamarla "Configurations" o "Settings" ne smitizzerebbe l'utilità ?) e vedi che ira del cielo ti viene addosso. Intanto mentre il pinguino rimane fermo a causa del fondamentalismo della fascia fanatica dei suoi utenti M$ può continuare indisturbata ad impestare....
  • Anonimo scrive:
    Re: L'ha capito solo Jobs....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ...e l'iPod vende solo perché gli altri pensano

    troppo "nerd".

    Adolf Loos, nella sua teoria dell'ornamento,
    diceva che più i prodotti hanno cose fuori dal
    loro uso normale, più è un prodotto scadente (e
    altre conseguenze che non mi va di scrivere).dai che sono curioso

    In pratica, più un prodotto fa solo quello per
    cui basilarmente è stato pensato, meglio è ed è
    fatto meglio.concordo, l'iPod è l'icona simbolo... dicevano che chi ha il VHS con l'orologio lampeggiante non poteva permettersi di installare linux... come battuta mi faceva morire.. ho smesso di raccontarla quando mi sono reso conto che il 90% delle persone che conosco avevano l'orologio lampeggiante...
    L'iPod è vincente perché è concepito come un mini
    juke-box, e i juke-box gestiscono in modo
    semplice la musica (o file nel caso dell'iPod).

    Gli altri cominciano a metterci tanta di quella
    roba per cercare di fare concorrenza, che alla
    fine escono prodotti che nulla hanno più a che
    fare con il concetto primario.tutto quello che riescono a dire vedendo il mio iPod è: "ma ce l'ha la radio? registra la voce? no? ma allora non ha nulla? a che ti serve?"poi quando gli spiego che ci scarico la memoria della reflex sopra, che guardo gli scatti appena fatti e li archivio, che nel frattempo tra uno scatto e l'altro ascolto della buona musica in santa pace mi guardano come un marziano...siamo italiani o nerds?
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ha capito solo Jobs....
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo



      - Scritto da: Anonimo


      ...e l'iPod vende solo perché gli altri
      pensano


      troppo "nerd".



      Adolf Loos, nella sua teoria dell'ornamento,

      diceva che più i prodotti hanno cose fuori dal

      loro uso normale, più è un prodotto scadente (e

      altre conseguenze che non mi va di scrivere).

      dai che sono curioso




      In pratica, più un prodotto fa solo quello per

      cui basilarmente è stato pensato, meglio è ed è

      fatto meglio.

      concordo, l'iPod è l'icona simbolo... dicevano
      che chi ha il VHS con l'orologio lampeggiante non
      poteva permettersi di installare linux... come
      battuta mi faceva morire.. ho smesso di
      raccontarla quando mi sono reso conto che il 90%
      delle persone che conosco avevano l'orologio
      lampeggiante...


      L'iPod è vincente perché è concepito come un
      mini

      juke-box, e i juke-box gestiscono in modo

      semplice la musica (o file nel caso dell'iPod).



      Gli altri cominciano a metterci tanta di quella

      roba per cercare di fare concorrenza, che alla

      fine escono prodotti che nulla hanno più a che

      fare con il concetto primario.

      tutto quello che riescono a dire vedendo il mio
      iPod è: "ma ce l'ha la radio? registra la voce?
      no? ma allora non ha nulla? a che ti serve?"Ad ascoltare musica senza impazzire con comandi e menu disegnati da un nostalgico del III Reich.Però non dimenticare che vivi nel Paese in cui la gente per strada mostra il display del cellulare all'amica che gli ha appena spedito un sms (da tre metri di distanza) e sceglie i telefonini in base al numero di str... di "features", ai megapixel della fotocamera integrata, alle calorie sviluppate dal fornello incorporato, ai watt espressi dal frullatore estraibile da sotto il microfono.

      poi quando gli spiego che ci scarico la memoria
      della reflex sopra, che guardo gli scatti appena
      fatti e li archivio, che nel frattempo tra uno
      scatto e l'altro ascolto della buona musica in
      santa pace mi guardano come un marziano...

      siamo italiani o nerds?Malati.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ha capito solo Jobs....

        Malati.Inferiori
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ha capito solo Jobs....

        Ad ascoltare musica senza impazzire con comandi e
        menu disegnati da un nostalgico del III Reich.

        Però non dimenticare che vivi nel Paese in cui la
        gente per strada mostra il display del cellulare
        all'amica che gli ha appena spedito un sms (da
        tre metri di distanza) e sceglie i telefonini in
        base al numero di str... di "features", ai
        megapixel della fotocamera integrata, alle
        calorie sviluppate dal fornello incorporato, ai
        watt espressi dal frullatore estraibile da sotto
        il microfono.sai il colmo, ieri dovevo settare il router ad un pc di un mio amico... ho pensato... che c@77o ci vuole, ha un centrino con scheda wi-fi integrata, gli setto IP, DHCP, firewall in 2 minuti...dopo 30 minuti mi sono arreso il router ti faceva navigare solo con il cavo della rete, su wifi non c'era verso eppure il segnale sulla scheda era al massimo...un altro amico mi ha preso in giro... "lui è abituato al Mac a fare le cose al primo colpo"... (si era meravigliato il giorno prima che per togliere la penna USB dal Mac non ho dovuto fare cerimonie woodoo...)Io ero quello viziato...gli altri erano quelli che lavorano... ma vaff..... il router se lo tiene così...probabilmente c'era anche qualche spyware di troppo sul quel notebook visto la lentezza estrema...ma i miei "amici" non sanno cosa sia un spyware... io ho fatto finta di niente... "tranquillo... non ti preoccupare... vedrai che poi il notebook si riprende da solo ;-) "

        siamo italiani o nerds?

        Malati.Malati...
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ha capito solo Jobs....
      Io non ho mai imparato a programmare il VCR, però me la cavo bene con acquisizione, editing e ricompressione da DVB-S e DVB-T !Ciao,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ha capito solo Jobs....
      - Scritto da: Anonimo
      tutto quello che riescono a dire vedendo il mio
      iPod è: "ma ce l'ha la radio? registra la voce?
      no? ma allora non ha nulla? a che ti serve?"
      siamo italiani o nerds?Certo però che se una funzione non è presente nell'Ipod, non vuol dire che non serva...tant'è che la radio è disponibile come optional.Io, oltre ad un Nano (regalo), posseggo anche un MuVo e sia la radio che la registrazione le ho usate e mi sono tornate comode.Se un giorno saranno di serie anche su tutti gli Ipod, allora diverranno magicamente delle funzioni indispensabili per gli appassionati della mela.Dubito comunque che possa accadere, visto che la Apple non perde occasione per "spennare" l'acquirente: 29 ? per l'alimentatore [per non dover usare sempre l'USB del computer] lo chiamo furto e basta (per fortuna online si trovano alternative a metà prezzo)...e freudianamente ho rimosso il prezzo delle indispensabili cover in silicone :-/
      • pikappa scrive:
        Re: L'ha capito solo Jobs....
        - Scritto da: Anonimo

        Certo però che se una funzione non è presente
        nell'Ipod, non vuol dire che non serva...tant'è
        che la radio è disponibile come optional.
        Se un giorno saranno di serie anche su tutti gli
        Ipod, allora diverranno magicamente delle
        funzioni indispensabili per gli appassionati
        della mela.mah! su questo ho qualche dubbio, prima di prendere l'ipod avevo un lettorino usb con radio e registrazione audio, entrambe le cose le avrò usate si e no 3 volte in 2 anni, qundi ben vengano come optionals queste cose

        Dubito comunque che possa accadere, visto che la
        Apple non perde occasione per "spennare"
        l'acquirente: 29 ? per l'alimentatore [per non
        dover usare sempre l'USB del computer] lo chiamo
        furto e basta (per fortuna online si trovano
        alternative a metà prezzo)...e freudianamente ho
        rimosso il prezzo delle indispensabili cover in
        silicone :-/su questo sono daccordo, per quei soldi, oltretutto non ti danno nemmeno il cavetto, ma solo l'alimentatore :-/
  • Anonimo scrive:
    Re: L'ha capito solo Jobs....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ...e l'iPod vende solo perché gli altri pensano

    troppo "nerd".

    Adolf Loos, nella sua teoria dell'ornamento,
    diceva che più i prodotti hanno cose fuori dal
    loro uso normale, più è un prodotto scadente (e
    altre conseguenze che non mi va di scrivere).

    In pratica, più un prodotto fa solo quello per
    cui basilarmente è stato pensato, meglio è ed è
    fatto meglio.

    L'iPod è vincente perché è concepito come un mini
    juke-box, e i juke-box gestiscono in modo
    semplice la musica (o file nel caso dell'iPod).

    Gli altri cominciano a metterci tanta di quella
    roba per cercare di fare concorrenza, che alla
    fine escono prodotti che nulla hanno più a che
    fare con il concetto primario.

    Telefoni con mille funzioni; Media Center con
    centinaia di comandi (Front Row di Apple ha un
    telecomando di 6 pulsanti, e fa le stesse cose di
    un Media Center con telecomandi da 50!); lettori
    DVD che leggono DVD-R, -RW, +R, +RW, CD, CD-R,
    CD-RW, DivX, MP3, JPEG, PhotoCD, ecc., e che si
    rompono dopo qualche mese; termostati elettronici
    che er programmarli ci vogliono 2 ore di studio
    del manuale poiché un tasto ha 40 funzioni
    dipendendo dal momento in cui viene premuto, e ha
    un simbolo che non si addice a nessuna delle
    funzioni; macchina fotografica digitale che fa
    tutto in automatico meno le foto buone, e per le
    foto buone in fin dei conti bisogna essere un
    fotografo di una certa esperienza per riuscire a
    calibrare al meglio tale macchinetta...

    Wireless che si disturbano con l'impianto
    d'allarme, e nessun tecnico che sa come fare per
    venirne a capo; telecomando del TV, VHS, DVD,
    HI-FI, DTT, SAT, ecc., ognuno con programmazione
    diversa; se poi ti viene l'idea di comprimere il
    tutto in un telecomando universale, di universale
    c'è l'Università per capire come si fa a
    programmarlo e, una volta capito e fatto, quando
    si cambiano le pile bisogna ricominciare
    daccapo...

    Insomma, io me ne vado a Curaçao e così la
    smetterò di pagare per queste scemenze
    succhia-soldi.

    Ciao.ipod, secondo me, vende perché qualcuno vuole che sia venduto il brand apple, come tutte le mode. Poi sappiamo bene che il popolo ha l'anello al naso ed obbedisce sempre.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ha capito solo Jobs....
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo



      - Scritto da: Anonimo


      ...e l'iPod vende solo perché gli altri
      pensano


      troppo "nerd".



      Adolf Loos, nella sua teoria dell'ornamento,

      diceva che più i prodotti hanno cose fuori dal

      loro uso normale, più è un prodotto scadente (e

      altre conseguenze che non mi va di scrivere).



      In pratica, più un prodotto fa solo quello per

      cui basilarmente è stato pensato, meglio è ed è

      fatto meglio.



      L'iPod è vincente perché è concepito come un
      mini

      juke-box, e i juke-box gestiscono in modo

      semplice la musica (o file nel caso dell'iPod).



      Gli altri cominciano a metterci tanta di quella

      roba per cercare di fare concorrenza, che alla

      fine escono prodotti che nulla hanno più a che

      fare con il concetto primario.



      Telefoni con mille funzioni; Media Center con

      centinaia di comandi (Front Row di Apple ha un

      telecomando di 6 pulsanti, e fa le stesse cose
      di

      un Media Center con telecomandi da 50!); lettori

      DVD che leggono DVD-R, -RW, +R, +RW, CD, CD-R,

      CD-RW, DivX, MP3, JPEG, PhotoCD, ecc., e che si

      rompono dopo qualche mese; termostati
      elettronici

      che er programmarli ci vogliono 2 ore di studio

      del manuale poiché un tasto ha 40 funzioni

      dipendendo dal momento in cui viene premuto, e
      ha

      un simbolo che non si addice a nessuna delle

      funzioni; macchina fotografica digitale che fa

      tutto in automatico meno le foto buone, e per le

      foto buone in fin dei conti bisogna essere un

      fotografo di una certa esperienza per riuscire a

      calibrare al meglio tale macchinetta...



      Wireless che si disturbano con l'impianto

      d'allarme, e nessun tecnico che sa come fare per

      venirne a capo; telecomando del TV, VHS, DVD,

      HI-FI, DTT, SAT, ecc., ognuno con programmazione

      diversa; se poi ti viene l'idea di comprimere il

      tutto in un telecomando universale, di
      universale

      c'è l'Università per capire come si fa a

      programmarlo e, una volta capito e fatto, quando

      si cambiano le pile bisogna ricominciare

      daccapo...



      Insomma, io me ne vado a Curaçao e così la

      smetterò di pagare per queste scemenze

      succhia-soldi.



      Ciao.

      ipod, secondo me, vende perché qualcuno vuole che
      sia venduto il brand apple, come tutte le mode.
      Poi sappiamo bene che il popolo ha l'anello al
      naso ed obbedisce sempre.Una volta che qualcuno stava facendo un discorso serio.....arriva il flame del troll di turno... :(
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ha capito solo Jobs....

        Una volta che qualcuno stava facendo un discorso
        serio.....arriva il flame del troll di turno...
        :(già, che schifo di Forum :-( ...io sto prendendo PI a piccole dosi.. sto cercando di smettere...
  • Anonimo scrive:
    5 --
    Se teniamo presente che invece di fare un commento intelligente ne hai fatto uno idiota...
  • Anonimo scrive:
    Re: L'ha capito solo Jobs....
    - Scritto da: Anonimo
    ...e l'iPod vende solo perché gli altri pensano
    troppo "nerd".Adolf Loos, nella sua teoria dell'ornamento, diceva che più i prodotti hanno cose fuori dal loro uso normale, più è un prodotto scadente (e altre conseguenze che non mi va di scrivere).In pratica, più un prodotto fa solo quello per cui basilarmente è stato pensato, meglio è ed è fatto meglio.L'iPod è vincente perché è concepito come un mini juke-box, e i juke-box gestiscono in modo semplice la musica (o file nel caso dell'iPod).Gli altri cominciano a metterci tanta di quella roba per cercare di fare concorrenza, che alla fine escono prodotti che nulla hanno più a che fare con il concetto primario.Telefoni con mille funzioni; Media Center con centinaia di comandi (Front Row di Apple ha un telecomando di 6 pulsanti, e fa le stesse cose di un Media Center con telecomandi da 50!); lettori DVD che leggono DVD-R, -RW, +R, +RW, CD, CD-R, CD-RW, DivX, MP3, JPEG, PhotoCD, ecc., e che si rompono dopo qualche mese; termostati elettronici che er programmarli ci vogliono 2 ore di studio del manuale poiché un tasto ha 40 funzioni dipendendo dal momento in cui viene premuto, e ha un simbolo che non si addice a nessuna delle funzioni; macchina fotografica digitale che fa tutto in automatico meno le foto buone, e per le foto buone in fin dei conti bisogna essere un fotografo di una certa esperienza per riuscire a calibrare al meglio tale macchinetta...Wireless che si disturbano con l'impianto d'allarme, e nessun tecnico che sa come fare per venirne a capo; telecomando del TV, VHS, DVD, HI-FI, DTT, SAT, ecc., ognuno con programmazione diversa; se poi ti viene l'idea di comprimere il tutto in un telecomando universale, di universale c'è l'Università per capire come si fa a programmarlo e, una volta capito e fatto, quando si cambiano le pile bisogna ricominciare daccapo...Insomma, io me ne vado a Curaçao e così la smetterò di pagare per queste scemenze succhia-soldi.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    5 --
  • Anonimo scrive:
    5 --
  • Anonimo scrive:
    L'ha capito solo Jobs....
    ...e l'iPod vende solo perché gli altri pensano troppo "nerd".
Chiudi i commenti