Ritornano gli spot antipirati della BSA

L'associazione dei produttori di software proprietario vara una nuova campagna per scoraggiare la pirateria. Una campagna dai toni forti rivolta all'Italia. Ma lo spot condannato dal giurì è ancora promosso sul sito della BSA


Roma – Ieri la Business Software Alliance , l’associazione che riunisce la maggior parte dei produttori di software proprietario, ha annunciato ufficialmente il varo di una nuova campagna contro la pirateria informatica, una campagna che prenderà la forma di spot radiofonici, pubblicità sui quotidiani e affissioni negli aeroporti.

“Mi copi questo nuovo programma? Hai la licenza? No. Allora copialo tu”: questo il “messaggio” dello spot radiofonico di 30 secondi che verrà trasmesso dalla fine del mese su alcuni dei principali network italiani. Sui giornali invece uscirà un’immagine che riproduce un download e un testo molto “forte” che richiama arditamente le misure più gravi previste dalle leggi italiane: “ci vogliono 3 minuti per copiare software, potrebbero volerci 3 anni di carcere per scontare la pena”. Affissioni con lo stesso “visual” saranno esposte nell’aeroporto milanese di Malpensa e in quello romano di Fiumicino.

Non è certo la prima volta che la BSA tenta di “aggredire” la questione pirateria in Italia a suon di spot. Un celebre spot televisivo finì nell’occhio del ciclone , come si ricorderà, per i durissimi toni utilizzati e per aver omesso di informare dell’esistenza anche di software non proprietari. Fu la BSA stessa, pure su queste pagine , a tentare di “limare” il senso di quello spot.

Ed è singolare che quello spot, condannato e bloccato dal Giurì, sia ancora promosso sul sito della BSA Italia, dopo che lo stesso presidente di BSA Italia Paolo Ardemagni, proprio su Punto Informatico, aveva riconosciuto l’opportunità di rimuoverlo. Ovviamente, sul sito di BSA non si fa parola della condanna contro lo spot.

“La nuova campagna di sensibilizzazione – ha dichiarato ieri Ardemagni – ha richiesto uno sforzo molto rilevante per l’associazione in termini di risorse ed impegno. Vogliamo ribadire che sul fronte della lotta alla pirateria informatica non sono permessi né concessioni né lassismi. Trovo inaccettabile che nel nostro Paese ben il 46% del software sia di provenienza illecita”.

“Nella nuova campagna l’utente si rifiuta di stare al gioco – ha continuato Ardemagni – dice no alla proposta allettante di copiare illegalmente un programma software, che questo provenga da un amico o da un sito Internet. E’ questo cambiamento culturale che BSA intende promuovere e sostenere. Nella società civile, fortunatamente, stanno emergendo alcuni segnali in tale direzione. Ancora poco, ma potrebbe essere l’inizio di una decisiva inversione di tendenza”.

L’investimento complessivo della campagna è di circa 2 miliardi di lire.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Sono un UTONTO ... lo ammetto
    Sono un UTONTO per cause di forza maggiore.Sto cercando di diventare un utente serio ma nell'attesa che venga quel giorno vi pongo un questito sperando che qualcuno mi possa illumirare.Ho eliminato Nimda in modo manuale perchè non erano ancra disponibili i tools e da quel momento tutti i programmi di Office hanno iniziato a non funzionare. Errori di memoria o spazio su disco in risposta alle più semplici operazioni : Salva, Stampa, ecc. ecc.Seguendo i consigli degli "esperti" ho provato a far girare i tools (senza trovare ulteriori tracce del virus) e a rimuovere e reinstallare Office. Naturalmente l'esito è stato NEGATIVO. Prima di procedere con la reinstallazione del S.O. qualcono ha qualche consiglio ad darmi ?Grazie !!!
  • Anonimo scrive:
    LA FUGA DAL DRAGA COMINCIA A PRENDER PIEDE
    HUAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUDa Windows a Linux: primi effetti del ciclone Nimda A causa dei continui problemi di sicurezza molte società iniziano ad utilizzare Apache 28-09-2001 16:33:30 - Letto 6 volte (CNN.com) - Nonostante Microsft si ostini ad affermare che i problemi causati da Nimda non sono stati così gravi, tesi completamente opposta a quella di Gartner Group di cui abbiamo già parlato, alcune aziende si stanno muovendo alla ricerca di soluzioni alternative ad Internet Information Server.La società Fenwick & West LLP ha deciso di sostituire il suo web server IIS con Apache, e di cambiare sistema operativo, passando da Windows a Linux.Jaikumar Vijayan in questo articolo pubblicato su CNN.com fa il punto della situazione e raccoglie alcune dichiarazioni dei portavoce di Microsoft e di alcuni esperti del settore.Che cominciano a svegliarsi veramente?
  • Anonimo scrive:
    Tutto il comune di Torino è bloccato da Lunedì
    I geni informatici del CSI Piemonte (monopolizzatori esosi dell'informatizzazione pubblica) in quattro dico quattro giorni non sono ancora riusciti a mettere a posto la rete colpita da Nimda.In un patetico messaggio inserito su intracom dicono che il tutto è sospeso a tempo indeterminato. Hanno semplicemente impedito l'accesso a TUTTI i dipendenti comunali.complimenti vivissimi
  • Anonimo scrive:
    Re: software house e programmatori da due lire
    - Scritto da: laurito
    portato avanti da lui (mingia
    che schivezza vecchia che usate)dimenticavo... a proposito di innovazionicome mai l'architettura Intel da tanti anni continua ad usare le periferiche e i bus più scadenti possibili obbligando gli altri (leggi Apple) ad adattarsi a questi standard inferiori per poter abbassare i prezzi?
    • Anonimo scrive:
      Re: software house e programmatori da due lire
      - Scritto da: A.C.
      - Scritto da: laurito

      portato avanti da lui (mingia

      che schivezza vecchia che usate)

      dimenticavo... a proposito di innovazioni
      come mai l'architettura Intel da tanti anni
      continua ad usare le periferiche e i bus più
      scadenti possibili obbligando gli altri
      (leggi Apple) ad adattarsi a questi standard
      inferiori per poter abbassare i prezzi?E lo SCSI.... Ce lo dimentichiamo ????Il prob e' che gli utonti venuti su con Win non capiscono la differenza anche quando cel'hanno davanti.
  • Anonimo scrive:
    Re: software house e programmatori da due lire
    - Scritto da: laurito
    ma si che lo so ma mentre i laureati fanno
    carriera
    e quindi non ci ammorbano più con le loro
    stronzate, lo smanettone
    coglione che carriera può fare nessuna e
    quindi rimane in eterno
    a scrivere stronzate. e chi rimane a scrivere buoni programmi? tu?
    e qui ci risiamo è la solita solfa quindi
    facciamo parlare i fatti:
    vogliamo parlare dell'ultima uscita di
    netscappa 6.0 (lo istalli e il pc
    mette
    i piedi e fugge via) fatta cosi in gran
    fretta e con cosi
    tanti buchi da far drizzare i capelli (che
    fine ha fatto la versione cinque se questa
    non è marketing )(se non erro la versione
    per win
    aveva all'interno anche le info di debug).Vero, NN 6.0 è una me**a, ma allo stesso tempo era disponibile Mozilla 0.8 che gli dava dieci lunghezze...Prova Mozilla oppure Netscape 6.1 ...
    parliamo dell'ultima uscita del kernel di
    linux, alcuni amici mi hanno
    detto che assomigliava a un buco con un so
    intorno (nuova versione sparata fuori per
    far tacere chi parlava di problemi nello
    sviluppo se ciò non è marketing). mi ha detto mio cuggino... io non l'ho mai sentita questa...che versione era? 2.3.12? 2.4.10pre9? 2.4.9-ac3? quante patch non ufficiali ci hanno installato sopra?
    Per quanto riguarda la concorrenza parliamo
    dell'avversione di linux
    torvone per macos x, solo perche mette in
    evidenza le potenzialita del
    microkernel a fronte del kernel monolitico
    portato avanti da lui (mingia
    che schivezza vecchia che usate)che cosa c'entra questo con la concorrenza? Torvalds non ha e non lavora per un'azienda che produce sistemi operativi... ne ha fatto uno come gli pareva e al mercato è piaciuto, tanto che adesso è l'unico concorrente di MS sui server...
    quindi chi e libero da peccato lanci la
    prima pietrami pare che hai già tirato già abbastanza cret***te tu, non serve aggiungere molto
  • Anonimo scrive:
    Re: software house e programmatori da due lire
    La laurea c'entra ben poco :)))A scuola non isegnano un cazzo!!!C'è gente fulminata con 3° media che a 20 anni ti fa un culo assurdo e ci sono coglioni con laurea che non capiscono una sega !!!L'informatica è un arte e una filosofia (conoscete il lisp ?)... La scuola serve a ben poco e i corsi del cazzo ancora meno!
    • Anonimo scrive:
      Re: software house e programmatori da due lire
      Diciamo che la scuola e i corsi c'entrano se sono fatti bene (raro) e se chi li segue lo fa con interesse (raro).
  • Anonimo scrive:
    Macintosh e OS 9
    Dopo aver letto un centinaio di messaggi di questo forum, ecco i miei due cents:Io ho installato alcuni web server WebStar su piattaforma Macintosh con Mac OS 9.Mai avuto problemi, ne' di sicurezza ne' altri. E non ho certo l'ansia delle patch.Ho letto molto di Outlook ed Explorer, due programmi client coinvolti, che usano praticamente tutti. Il problema di questa coppia sta' solo nella mentalita' Microsoft in cui tutto deve essere automatico, a prova di stupido. Purtroppo, cosi' facendo, Microsoft fa' si' che gli stupidi non imparino nulla, restando cosi' stupidi, e chiunque puo' sfruttare l'automatismo per giocare brutti "scherzi", come sta' accadendo.Io uso Macintosh e nessun programma Microsoft. Quando uso la posta, non devo stare attento a nulla di particolare. Penso alla mia posta e basta.Ora sto' semplicemente a guardare, divertito, quanto accade al mondo Microsoft, un mondo in cui gli operatori credono che "computer" sia sinonimo di "PC con Windows". Molti non sanno nemmeno che esistono altri sistemi.Oh si, Nimda crea problemi a tutti. Ma quando sara' passata, le macerie sono i PC con Windows, non gli altri. E' come per un terremoto: crea problemi a tutti, ma le case crollate sono solo di alcuni.Che dire? A voi, milioni di utenti, 90% di tutti, a voi standard, incauti e poco attenti a quel che accade intorno: Svegliatevi!Ma se siete convinti di essere gia' svegli e che, bene o male che sia, pensate che comunque "vi tocca" usare Windows, beh allora, "chi e' causa del suo mal, pianga se stesso".
    • Anonimo scrive:
      Re: Macintosh e OS 9
      Ciao.Anvedi, aho'!!Gartner Group (che di più autorevole non si può...) ora dice che conviene liberarsi di IIS M$.Alleluja, brava 'gggente'. (Le tre 'g' sono intenzionali).L'inizio della fine?? Incrociamo le falangi!Nel frattempo che NIMDA impazza e vi fa sudare, per ammazzare il tempo divertitevi con questo spot
      (sono 5 Mb)...E se non avete banda da sprecare, gustatevi questa: Scoperta la ?causa? del Ballmer danceur!!! Dello spot di cui sopra
      Ciao & auguri, mondoWin......
  • Anonimo scrive:
    secondo voi ha attinenza con gli ultimi eventi?
    questo virus è stato riscontrato martedì scorso, secondo mè vi è un chiaro nesso tra il virus e gli attentat, in quanto la fita rete di sleppers esistenti su tutto il territorio occidentale dovevano e devono assolutamente cancellare ogni traccia di loro comunicazione via internet, in quanto gli organi di controll preposti stanno controllando operazioni in borsa speculative e comunicazioni via internet, nel caso non si dovessero cancellare si scoprirebbe con assoluta facilità la posizione di tutte queste persone.
    • Anonimo scrive:
      Re: secondo voi ha attinenza con gli ultimi eventi?
      - Scritto da: Stefano
      questo virus è stato riscontrato martedì
      scorso, secondo mè vi è un chiaro nesso tra
      il virus e gli attentat, in quanto la fita
      rete di sleppers esistenti su tutto il
      territorio occidentale dovevano e devono
      assolutamente cancellare ogni traccia di
      loro comunicazione via internet, in quanto
      gli organi di controll preposti stanno
      controllando operazioni in borsa speculative
      e comunicazioni via internet, nel caso non
      si dovessero cancellare si scoprirebbe con
      assoluta facilità la posizione di tutte
      queste persone.E in quale modo il worm sarebbe stato loro utile, spiegami?Onestamente non vedo il nesso...A me, personalmente, il worm non mi ha nemmeno sfiorato, se non facendomi sbellicare dalle risate a vedere i log del webserver...Spiegami in che termini dovrebbe aver ostacolato ... chessò... quelli dell'NSA ... ???
  • Anonimo scrive:
    interessante, ma..........
    l'articolo e' interessantissimo, ma non sarebbe possibile avere la spiegazione passo passo (per principianti) delle misure per difendersi?Non credo di aver capito neanche la meta' dell'articolo......grazie
  • Anonimo scrive:
    chisisentealsicuro
    se vi danno fastiddddio gli errrrori grammaticalliha non leggete questo postinfixRed Hat Linux Apache Remote Username Enumeration VulnerabilityVersions of Apache webserver shipping with Red Hat Linux 7.0, (and possibly other Apache distributions) install with a default misconfiguration which can permit remote users to determine whether a given username exists on the vulnerable system. When a remote user submits an HTTP request for a possible user's default home page, the server has one of three responses. ecc....Lpd Remote Command Execution via DVI Printfilter Configuration Error'dvips' is a utility that converts DVI documents to PostScript. It is an optional component of the TeTeX text formatting package. When installed on a system where LPRnG and TeTeX are in use, 'dvips' will be invoked by 'lpd' when a DVI document is to be printed. DVI files can contain directives that will cause the interpreter to open files ecc....Apple Macintosh OS X .DS_Store Directory Listing Disclosure VulnerabilityA vulnerability has been found in certain configurations of Macintosh OS X. Each directory in the filesystem can contain a hidden object, ".DS_Store" containing data which includes a list of files stored there. This object is created when a local user views a given directory using the Finder. Apache mod_auth_pgsql Remote SQL Query Manipulation Vulnerabilityecc...Apache Mod ReWrite Rules Bypassing Image Linking VulnerabilityApache is a freely available, widely used web server distributed and maintained by the Apache Server Project. A problem has been discovered that may allow remote users to link files and images even if mod_rewrite is used. The problem is likely in the handling of file names by the the file system on most UNIX implementations. ecc..Apache Possible Directory Index Disclosure VulnerabilityA possible vulnerability exists in Apache that could cause directory contents to be disclosed when directory indexing is enabled, despite the presence of an 'index.html' filequindi appurato che chi è esente da buchi lanci la prima pietra,e a quanto pare nessun si può azzardare a farlo, vediamo perchèwin risulta il sistema più colpito.1. il fattore umano e fondamentale, con la miriade di umanoidi decelebrati che cliccano su qualsiasi cosa venga giù dalla rete (ancoraoggi centinaia di idioti cliccano su happy99.exe e pensare che siamonel 2001) ce da chiedersi perchè il mondo non sia già saltato in aria.A questi decelebrati che fanno già fatica a usare win cosa vuoi dare da usarelinux, unix, mac (ma fatemi il piacere).2. non ci vogliono competenze esaggerate per scrivere un virus da macro, sufficienteper fare anche gravi danni sfruttando il punto 1.Ben altra cosa è scrivere virus e vermicelli come quelli che ultimamente imperversanosulla rete, qui si va ben oltre il lameraro di turno.3.se almeno una volta avete girovagato per la rete alla richiesta di preventivisu antivirus per reti aziendali (si allora qualche dubbio vi sarà venuto in mente),sapete benissimo che le cifre non sono cosi esigue, ad esempio un prodotto per exchangeche si limitava solo a controllare le mail partiva in versione base da 2.000.000 lire,ovviamente per ricevere gli aggiornamenti se continua a paga.Vi sembra poco allora provate a chiedere i preventivi per una soluzione globale, cioèmail,proxy,client qui gli zeri diventano molti di più.4. se pensate che passare a linux o altri sistemi sia la soluzione vi sbagliate,secondo voi le varie società sgorgavirus rimarranno con le mani in mano, mentre gliutili calano.probabilmente nel prossimo futuro (man mano che l'inevitabile passaggio verrà attuato)oltre a virus automodificanti,polimorfici ecc.. assisteremo alla comparsa di virus autocompilanti che si adattano alle varie distribuzione (se non erro esiste già un virus che vive sia su win ealcune dist di linux).in definitiva linuxari o winari non c'è da aspettarsi un futuro roseo, buttarsi a destra o a sinistranon serve, la soluzione migliore e prendere dalle varie soluzioni presenti sul mercato, quelloche c'è di meglio e mettere tra i preferiti non solo il sito www.sexeilvirusteentranelc....com,anche www.securityfocus.com ed altri.......
    • Anonimo scrive:
      Re: chisisentealsicuro. pero`..
      Pero` sarebbe bello avere delle statistiche suoi bachi di server e client vari commerciali e no, anche approssimate, per esempio numero di bug per ogni versione uscita, e andamento di questo rapporto negli anni. E forse bisognerebbe "pesare" i bug in base alla gravita`: ci sono delle falle nella sicurezza di un sistema o un programma che per essere sfruttate bisogna essere superbravi e avere una buona dose di fortuna. Mi sembra per quanto si vede in giro che di solito per attaccare sistemi M$ basti una macra scritta bene, mentre per gli Unix di solito ci vuole un cracker che passa diverse notti a cercare di farti la macchina (1 macchina!), e e` chiaro che ci puo` riuscire se hai un sistema vecchiotto. Insomma una vulnerabilita` si trova sempre ma pare che certe siano piu` grosse di altri!E non diciamo che i sist. M$ sono piu` attaccati e vi si trovano piu` bug solo perche sono piu` diffusi: Apache e IIS hanno percentuali paragonabili, quanto meno!!Qualcuno ha mai visto le statistiche di cui sopra?Comunque consiglio anch'io gli articoli su M$ su zdnet, specie quello dove vari analisti consigliano di lasciare IIS: questa gente si sara` calcolata le statistiche!..
      • Anonimo scrive:
        Re: chisisentealsicuro. pero`..
        - Scritto da: S.L.
        Pero` sarebbe bello avere delle statistiche
        suoi bachi di server e client vari
        commerciali e no, anche approssimate, per
        esempio numero di bug per ogni versione
        uscita, e andamento di questo rapporto negli
        anni.

        E forse bisognerebbe "pesare" i bug in base
        alla gravita`: ci sono delle falle nella
        sicurezza di un sistema o un programma che
        per essere sfruttate bisogna essere
        superbravi e avere una buona dose di
        fortuna. Mi sembra per quanto si vede in
        giro che di solito per attaccare sistemi M$
        basti una macra scritta bene, mentre per gli
        Unix di solito ci vuole un cracker che passa
        diverse notti a cercare di farti la macchina
        (1 macchina!), e e` chiaro che ci puo`
        riuscire se hai un sistema vecchiotto.

        Insomma una vulnerabilita` si trova sempre
        ma pare che certe siano piu` grosse di
        altri!

        E non diciamo che i sist. M$ sono piu`
        attaccati e vi si trovano piu` bug solo
        perche sono piu` diffusi: Apache e IIS hanno
        percentuali paragonabili, quanto meno!!

        Qualcuno ha mai visto le statistiche di cui
        sopra?

        Comunque consiglio anch'io gli articoli su
        M$ su zdnet, specie quello dove vari
        analisti consigliano di lasciare IIS: questa
        gente si sara` calcolata le statistiche!..
        Solo un UTONTO "consiglia" di guardare le statistiche microzoz.
        • Anonimo scrive:
          Re: chisisentealsicuro. pero`..

          Solo un UTONTO "consiglia" di guardare le
          statistiche microzoz.???? Ma scusa quelle stastistiche sono NEGATIVE per M$ quasi sicuramente, io chiedevo conferma della loro esistenza!E comunque quell'analisi della Gadner o come cavolo si chiama SCONSIGLIAVA IIS come ho scritto. Io uso Linux da anni ma il mio post voleva essere neutrale rispetto alla battaglia tra s.o.E era chiaro che intendevo dire che secondo me ci sono le prove che i prodotti M$ sono meno affidabili degli altri (OpenSource in testa)!!Colpa mia se invece di dare dell'"utonto" a destra e a manca preferisco argomentare le mie preferenze? Preferisco spiegare, che forse aiuta quella gente che e` li li` per provare linux per la prima volta e non si decide! E NON HO CONSIGLIATO "STATISTICHE M$" ma ststistiche generiche. Citavo zdnet come esempio di critica alla M$!!!!Per es. ora su zdnet trovi: REALITY CHECK Is Microsoft liable? By David Berlind ".....Citing the biggest and most successful security intrusions (Melissa, Anna Kournikova, Love Bug, and Code Red), Peter Tippet, CTO of managed security service provider TruSecure, estimates the total dollar damage incurred as a result of worms and viruses that exploited weaknesses in Microsoft products could be as high as $4 billion..."In pratica l'industria e non solo si stanno stufando di quella #$%^& di Bill Gates che vende stracci per abiti di lusso e a prezzi di abiti di lusso! (e poi sentono gli spifferi!!)Insomma hai preso un granchio parecchio grosso! Ma la prossiva volta saro` + esplicito!!..Tanto per la gloria del pinguino (e del KDE che e` fantastico):http://techupdate.zdnet.com/techupdate/stories/main/0,14179,2813695,00.html?chkpt=zdnnp1tu
          • Anonimo scrive:
            Re: chisisentealsicuro. pero`..
            - Scritto da: S.L.

            Solo un UTONTO "consiglia" di guardare le

            statistiche microzoz.

            ???? Ma scusa quelle stastistiche sono
            NEGATIVE per M$ quasi sicuramente, io
            chiedevo conferma della loro esistenza!
            E comunque quell'analisi della Gadner o come
            cavolo si chiama SCONSIGLIAVA IIS come ho
            scritto.

            Io uso Linux da anni ma il mio post voleva
            essere neutrale rispetto alla battaglia tra
            s.o.faccio ammenda, sono allergico.Quando leggo microsoft ni vengono le bolle.
          • Anonimo scrive:
            Ok!
            - Scritto da: ciao
            faccio ammenda, sono allergico.
            Quando leggo microsoft ni vengono le bolle.Ok nessun problema!Anch'io mi sento male al solo pensiero della M$ e come tratta il mondo intero!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ok!
            - Scritto da: S.L.
            - Scritto da: ciao


            faccio ammenda, sono allergico.

            Quando leggo microsoft ni vengono le
            bolle.

            Ok nessun problema!
            Anch'io mi sento male al solo pensiero della
            M$ e come tratta il mondo intero!abbi fede, presto sarà molto ridimensionata, ma non dai giudici.Dal popolo e da LINUX.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ok!
            Certo. Potere al popolo. O linux o morte. Microsoft imperialista.Ma andate a lavorare.- Scritto da: molto presto


            - Scritto da: S.L.

            - Scritto da: ciao




            faccio ammenda, sono allergico.


            Quando leggo microsoft ni vengono le

            bolle.



            Ok nessun problema!

            Anch'io mi sento male al solo pensiero
            della

            M$ e come tratta il mondo intero!

            abbi fede, presto sarà molto ridimensionata,
            ma non dai giudici.
            Dal popolo e da LINUX.
  • Anonimo scrive:
    SIETE FATTI ORMAI
    MS ha confermato il contagio dei suoi server 21-09-2001 14:07:11 - Letto 20 volte (The Inquirer) - Spiacevole sorpresa per molti utenti che hanno effettuato download dal sito giapponese della Microsoft: infatti oltre ai diversi file richiesti gli utenti si sono trovati davanti anche un indesiderato ospite, il virus Nimda.La notizia è stata confermata direttamente dal colosso dell'IT, ed in particolare sono stati messi in allarme tutti gli utenti di Internet Explorer 5.5 ed Internet Explorer 5.5 SP1, particolarmente vulnerabili a questo tipo di worm.
    • Anonimo scrive:
      Re: SIETE FATTI ORMAI
      - Scritto da: un amico -
      di sto c....
      MS ha confermato il contagio dei suoi server

      21-09-2001 14:07:11 - Letto 20 volte
      (The Inquirer) - Spiacevole sorpresa per
      molti utenti che hanno effettuato download
      dal sito giapponese della Microsoft: infatti
      oltre ai diversi file richiesti gli utenti
      si sono trovati davanti anche un
      indesiderato ospite, il virus Nimda.
      La notizia è stata confermata direttamente
      dal colosso dell'IT, ed in particolare sono
      stati messi in allarme tutti gli utenti di
      Internet Explorer 5.5 ed Internet Explorer
      5.5 SP1, particolarmente vulnerabili a
      questo tipo di worm. bravo ai fatto la scoperta del secolo non è la prima volta che la microzoz provvede ad infettare i suoi stessi clienti.l'unica cosa che mi chiedo pensi di essere al sicuro mentre davanti al tuo video scrivi le solite cose.un nemico
      • Anonimo scrive:
        Re: SIETE FATTI ORMAI
        io sono al sicuro sto usando un mac
        • Anonimo scrive:
          Re: SIETE FATTI ORMAI
          - Scritto da: pietro
          io sono al sicuro sto usando un mac cosa altro dire le parole non servono i fatti si:MacOS X Client Apache Directory Contents Disclosure Vulnerability (vulnerabilities)url: http://www.securityfocus.com/bid/3316Re: [Macsec] Possible Issue with Netinfo and Mac OS X (BUGTRAQ Postings) (archive)'I've posted patches for xnu that allow Mac OS X / Darwin to spoof MAC addresses, for use in conjunction with tools like Nemesis and Ettercap, and other kinds of network phear.' -peterMac OS X sudoBuffer overflow/fixMalevolence(Mac OS X Security Issue)What is Malevolence?Malevolence is a simple application created by Marukka which extracts login/password information from the system in a unshadowed format. It has been discovered there a numerous ways to obtain the passwd information from netinfo including simply typing the command command "nidump passwd ."
          • Anonimo scrive:
            Re: SIETE FATTI ORMAI
            Già. Ma la domanda vera è: chi cacchio si mette a scrivere un virus che infetti le 10 macchine al mondo che hanno Mac OS X a bordo? Ci metterebbe di meno a connettersi a mano a ciascuna e formattare l'HD. ;-)))))- Scritto da: lasicurezzauccide


            - Scritto da: pietro

            io sono al sicuro sto usando un mac

            cosa altro dire le parole non servono i
            fatti si:

            MacOS X Client Apache Directory Contents
            Disclosure Vulnerability (vulnerabilities)
            url: http://www.securityfocus.com/bid/3316

            Re: [Macsec] Possible Issue with Netinfo and
            Mac OS X (BUGTRAQ Postings) (archive)

            'I've posted patches for xnu that allow Mac
            OS X / Darwin to spoof MAC addresses, for
            use in conjunction with tools like Nemesis
            and Ettercap, and other kinds of network
            phear.' -peter

            Mac OS X sudo
            Buffer overflow/fix

            Malevolence
            (Mac OS X Security Issue)
            What is Malevolence?
            Malevolence is a simple application created
            by Marukka which extracts login/password
            information from the system in a unshadowed
            format. It has been discovered there a
            numerous ways to obtain the passwd
            information from netinfo including simply
            typing the command command "nidump passwd ."
  • Anonimo scrive:
    Siti infettati da Nimda
    Martedì ho provato a navigare sul sito www.islam.com per leggere, per curiosità, il forum sul terrorismo.Oltre a leggere un po' di commenti di esaltati, ho scaricato inavvertitamente un file readme.eml.iIl giorno dopo ho scoperto la presenza del virus sul mio PC (nonche nell'intera rete aziendale).Spero di non essere stato il colpevole ma consiglio tutti di evitare il sito
  • Anonimo scrive:
    Virus quasi svanito... (?)
    Rimossi tutti i file compromessi da Nmida, con Norton antivirus e lo standalone scaricato qui, adesso il problema sembra risolto ma il processore viaggia ancora ad alte percentuali nonostante non ci siano programmi in background. Inoltre Office va a flebi, per il salvataggio saltuariamente da memoria insufficente. Nel registro restano:HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\ Explorer\Advanced\HideFileExtHKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\ Explorer\Advanced\HiddenHKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\ Explorer\Advanced\ShowSuperHidden vanno cancellate? Qualcuno ha la mia stessa situazione?Grazie e tutti,Teo
  • Anonimo scrive:
    stop alla guerra linux - windowz
    sarebbe ora di smetterla con le divagazioni tra chi preferisce linux e chi windowz ed invece scambiare informazioni utili alla rimozione di questo nimda del cavolo
  • Anonimo scrive:
    ahahah...;-0)
    in un noto tg e appena passata la notizia del "micidiale" virus...hanno appena intervisto uno della microsoft, per confermare che si trattava di una vera minaccia e che i costi per farvi fronte sono enormi...vi risparmio il resto...viva l'informazione...=====comunque, un messagio che ho ricevuto oggi: In questo momento tu ha ricevuto "VIRUS CESIRA".E' uno molto terribilo virus di compiuter, che puo fa tanti dani al tuo compiuter.Siccome noi hacher povero non ha esperienza di software e programmazione e non abiamo capaci di programmare uno virus che fa dani come nimdal, questo virus CESIRA funziona su principio di fiducia e cooperazione.Allora per fare agire virus, noi prega voi adesso che cancella tutti file di vostro hard disk e spedisce questo virus a tutti amici di vostra conoscenza.In questo modo virus Cesira diffonde e diventa famoso come altri virus famosiGrazie per fiducia e cooperazione.========
  • Anonimo scrive:
    Sostituite IIS, parola di Gartner
    """With the emergence of the Nimda worm--the latest in a long series to attack Microsoft's Internet Information Server (IIS) and other software--Gartner believes it's time for businesses with Web applications to start investigating less vulnerable Web server products."""http://news.cnet.com/news/0-1003-201-7239473-0.html?tag=nbs
    • Anonimo scrive:
      Re: Sostituite IIS, parola di Gartner
      Dall'articolo (e ricordo che né CNet né Gartner sono pro-Linux o anti-MS):"""Code Red also showed how easy it is to attack IIS Web servers. Thus, securely using Internet-exposed IIS Web servers has a high cost of ownership. Businesses using Microsoft's IIS Web server software have to update every IIS server with every Microsoft security patch that comes out--almost weekly. However, Nimda has again shown the high risk of using IIS and the effort involved in keeping up with Microsoft's frequent security patches.Gartner recommends that businesses hit by both Code Red and Nimda immediately investigate alternatives to IIS, including moving Web applications to Web server software from other vendors such as iPlanet and Apache. Although those Web servers have required some security patches, they have much better security records than IIS and are not under active attack by the vast number of virus and worm writers."""
      • Anonimo scrive:
        Re: Sostituite IIS, parola di Gartner
        Ti sbagli. La maggior parte degli analisti Gartner è sempre stata PESANTEMENTE anti Microsoft.E, by the way, Gartner fa anche degli strafalcioni spaventosi. Nel 1998 Ho sentito con le mie orecchie dire che Sun Solaris era l'unico Unix con qualche speranza di sopravvivere fino al 2001. Ed invece Linux (uno Unix di cui Gartner non considerava nemmeno l'esistenza) sta guadagnando mercato proprio ai danni di Solaris.Se vai da un'astrologa c'è qualche probabilità che ti dia informazioni più attendibili.- Scritto da: A.C.
        Dall'articolo (e ricordo che né CNet né
        Gartner sono pro-Linux o anti-MS):

        """
        Code Red also showed how easy it is to
        attack IIS Web servers. Thus, securely using
        Internet-exposed IIS Web servers has a high
        cost of ownership. Businesses using
        Microsoft's IIS Web server software have to
        update every IIS server with every Microsoft
        security patch that comes out--almost
        weekly. However, Nimda has again shown the
        high risk of using IIS and the effort
        involved in keeping up with Microsoft's
        frequent security patches.

        Gartner recommends that businesses hit by
        both Code Red and Nimda immediately
        investigate alternatives to IIS, including
        moving Web applications to Web server
        software from other vendors such as iPlanet
        and Apache. Although those Web servers have
        required some security patches, they have
        much better security records than IIS and
        are not under active attack by the vast
        number of virus and worm writers.
        """
        • Anonimo scrive:
          Re: Sostituite IIS, parola di Gartner
          - Scritto da: Darth Vader
          Ti sbagli. La maggior parte degli analisti
          Gartner è sempre stata PESANTEMENTE anti
          Microsoft.... sembra che ultimamente siano tutti contro MS...
          E, by the way, Gartner fa anche degli
          strafalcioni spaventosi. Nel 1998 Ho sentitoChi non ne fa? Nel '95 ho sentito dire addirittura che Internet era una moda passeggera...
          Se vai da un'astrologa c'è qualche
          probabilità che ti dia informazioni più
          attendibili.Ma costa di più... ;o)
        • Anonimo scrive:
          Re: Sostituite IIS, parola di Gartner -
          - Scritto da: Darth Vader
          Ti sbagli. La maggior parte degli analisti
          Gartner è sempre stata PESANTEMENTE anti
          Microsoft.
          questa è la solita inesattezza alla dart vader.Gartner ha avuto invece SPESSO un occhio di riguardo per m$, che le ha commissionato ricerche (e chi vuole contraddire un cliente come M$, società tra le più ricche e influenti?) benevolenti nei suoi confronti o denigratorie dei concorrenti. Probabilmente ora non riesce più a sopprimere un bisogno di sicurezza da parte degli ALTRI suoi finanziatori. Come spesso accade mille formiche possono uccidere un leone.
          E, by the way, Gartner fa anche degli
          strafalcioni spaventosi. Nel 1998 Ho sentito
          con le mie orecchie dire che Sun Solaris era
          l'unico Unix con qualche speranza di
          sopravvivere fino al 2001. Ed invece Linux
          (uno Unix di cui Gartner non considerava
          nemmeno l'esistenza) sta guadagnando mercato
          proprio ai danni di Solaris.questa infatti è proprio una di quelle chicche pro-M$, che già aveva Linux come concorrente nel mercato server. Dare Linux per perdente o spacciato è sempre stato una fonte di soddisfazione per William Gates 3° e i suoi cortigiani, che non han certo risparmiato in pubblicità negativa su questo fronte.
          Se vai da un'astrologa c'è qualche
          probabilità che ti dia informazioni più
          attendibili.questa ce la ricorderemo quando farai riferimento a Gartner per le tue sparate pro-m$ o anti-LINUX
          • Anonimo scrive:
            Re: Sostituite IIS, parola di Gartner -
            Quindi all'epoca era venduta e poco affidabile. Oggi invece è adamantina e fonte di illuminazione.Si sente parlare sempre più spesso di gente come te in TV. Si chiamano Talebani. Loro sono fondamentalisiti islamici irrazionali e anti-americani. Tu sei un fondamentalista linuxaro irrazionale e anti-MS.Sentili parlare e ti fai un'idea di quello che pensa la gente normale di gente come te.- Scritto da: zap


            - Scritto da: Darth Vader

            Ti sbagli. La maggior parte degli analisti

            Gartner è sempre stata PESANTEMENTE anti

            Microsoft.



            questa è la solita inesattezza alla dart
            vader.

            Gartner ha avuto invece SPESSO un occhio di
            riguardo per m$, che le ha commissionato
            ricerche (e chi vuole contraddire un cliente
            come M$, società tra le più ricche e
            influenti?) benevolenti nei suoi confronti o
            denigratorie dei concorrenti.
            Probabilmente ora non riesce più a
            sopprimere un bisogno di sicurezza da parte
            degli ALTRI suoi finanziatori.
            Come spesso accade mille formiche possono
            uccidere un leone.


            E, by the way, Gartner fa anche degli

            strafalcioni spaventosi. Nel 1998 Ho
            sentito

            con le mie orecchie dire che Sun Solaris
            era

            l'unico Unix con qualche speranza di

            sopravvivere fino al 2001. Ed invece Linux

            (uno Unix di cui Gartner non considerava

            nemmeno l'esistenza) sta guadagnando
            mercato

            proprio ai danni di Solaris.

            questa infatti è proprio una di quelle
            chicche pro-M$, che già aveva Linux come
            concorrente nel mercato server. Dare Linux
            per perdente o spacciato è sempre stato una
            fonte di soddisfazione per William Gates 3°
            e i suoi cortigiani, che non han certo
            risparmiato in pubblicità negativa su questo
            fronte.


            Se vai da un'astrologa c'è qualche

            probabilità che ti dia informazioni più

            attendibili.

            questa ce la ricorderemo quando farai
            riferimento a Gartner per le tue sparate
            pro-m$ o anti-LINUX
          • Anonimo scrive:
            Re: Sostituite IIS, parola di Gartner -
            - Scritto da: Darth Vader
            Si sente parlare sempre più spesso di gente
            come te in TV. Si chiamano Talebani.Alla prossima ci dirai che siamo "sporchi invasori alieni". Poi te ne uscirai con "ispirati da Satana", "nemici dell'umanita`".. E dopo?? Dai, sono curioso..Corri a pagare le licenze M$, vai!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Sostituite IIS, parola di Gartner -
            Scusa, ma se gli o.s. windows fanno "schifo" sotto il profilo tecnico, come anche IIS ed altri prodotti M$ o di case simili, ispirati unicamente alla facilità, non alle performance: la colpa è degli o.s. Linux/UNIX?A mio avviso la colpa è di chi li usa, che paga per avere o.s. e software inferiore qualitativamente (ma superiore in quantità: generalmente uno stesso software per win* occupa più spazio che su uno UNIX, perchè deve rimediare ai difetti di quegli o.s. ed anche per il filesystem usato).Se una rete, anzi la rete in generale ha problemi (di traffico, ecc.) dovuti ai virus di/per win* la colpa è innanzi tutto di quegli o.s. e cioè degli utenti che li usano, contenti di essere UTONTI invece che UTENTI; e non vale solo nel confronto con Linux, ma con ogni UNIX. Ma al monopolista poco importa di ciò, l'importante è che venda anche a discapito della qualità: anche un o.s. che offende l'intelligenza umana!E ciò vale anche per il software: quanto è superiore Apache a IIS? Tanto, ma nonostante che IIS sia una "schifezza tecnica", nonostante che i suoi numerosi bug creino problemi sulle reti c'è chi lo usa perchè è facile, perchè gira su win*!Bisogna riflettere, e considerare che la facilità a cui la M$ porta i suoi UTONTI, ha un prezzo (che pagano anche gli altri utenti che non usano prodotti per win*); ma di ciò alla M$ non importa.Anzi negli anni la M$ ha fatto passare per requisito tecnico di un prodotto software quello che tecnico non è: la facilità d'uso. Quante sono le recensioni software dove un prodotto giudicato pessimo o mediocre sotto il profilo tecnico assume un giudizio complessivo buono o ottimo solo perchè è ottimo sotto il punto di vista della facilità d'uso? Non sono stati certamente gli utenti Linux/UNIX ad portare a questa abberrante forzatura!Essere contro i win* non significa essere necessariamente contro M$, ma sicuramente contro i peggiori o.s. che siano mai stati creati. Per questo essendo questi o.s. vulnerabili ai virus, c'è da ritenere che fanno un'ottima azione chi li crea, ma soprattutto chi li diffonde: apre gli occhi ha a chi usa i win+ ed ha così occhi ed orecchie foderate di prosciutto!
  • Anonimo scrive:
    Il prossimo vi formatterà il disco fisso ..
    Linux è sicuro perchè ha i permessi, Nimda becca tutti i sistemi M$ perche sfrutta lo strato Win32 (senza controllo dei privilegi) messo da Microcaz per motivi commerciali, non tecnici. Comunicazione a tutti gli utonti : con Linux fate ormai di tutto, forse gli mancano ancora molti giochi, ma se vi siete beccati il virus non stavate giocando.Spero che il prossimo virus vi formatti il disco fisso così non potete piagniucolare che vi spaventa partizionare il disco per installare Linux.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Il prossimo vi formatterà il disco fisso ..

      Linux è sicuro perchè ha i permessi, Nimda
      becca tutti i sistemi M$ perche sfrutta lo
      strato Win32 (senza controllo dei privilegi)
      messo da Microcaz per motivi commerciali,
      non tecnici. Comunicazione a tutti gli
      utonti : con Linux fate ormai di tutto,
      forse gli mancano ancora molti giochi, ma se
      vi siete beccati il virus non stavate
      giocando.
      Spero che il prossimo virus vi formatti il
      disco fisso così non potete piagniucolare
      che vi spaventa partizionare il disco per
      installare Linux.
      Ciaoah gia'... e' vero...sotto linux se sfrutti un buffer overflow il codice non viene esguito con i diritti di root.Quindi la formattazione e' impossibile.Eh gia'.. e' proprio una questione di permessi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il prossimo vi formatterà il disco fisso ..
        - Scritto da: the saccent
        ah gia'... e' vero...
        sotto linux se sfrutti un buffer overflow il
        codice non viene esguito con i diritti di
        root.Infatti viene eseguito con i permessi del processo che è andato in buffer overflow.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il prossimo vi formatterà il disco fisso ..
      - Scritto da: /dev/null
      Linux è sicuro perchè ha i permessi, Nimda
      becca tutti i sistemi M$ perche sfrutta lo
      strato Win32 (senza controllo dei privilegi)
      messo da Microcaz per motivi commerciali,
      non tecnici. Comunicazione a tutti gli
      utonti : con Linux fate ormai di tutto,
      forse gli mancano ancora molti giochi, ma se
      vi siete beccati il virus non stavate
      giocando.
      Spero che il prossimo virus vi formatti il
      disco fisso così non potete piagniucolare
      che vi spaventa partizionare il disco per
      installare Linux.
      Ciaoed ecco il solito che dopo aver letto la solita rivista linux (ma quanto e forte ma quanto e bello senza aver provato mai ad istallarlo) scrive il solito post senza senso.vai su www.securityfocus.com e guarda la tonellata di bacchi che popolano il tuo SO linuxzoz, probabilmente mentre lo stai usando per postare le solite fesserie un lamer ti sta leggendo e incasinando tutti i dati.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il prossimo vi formatterà il disco fisso ..
        - Scritto da: virulinuxquantoebello


        ed ecco il solito che dopo aver letto la
        solita rivista linux (ma quanto e forte ma
        quanto e bello senza aver provato mai ad
        istallarlo) scrive il solito post senza
        senso.

        vai su www.securityfocus.com e guarda la
        tonellata di bacchi che popolano il tuo SO
        linuxzoz, probabilmente mentre lo stai
        usando per postare le solite fesserie un
        lamer ti sta leggendo e incasinan do tutti i
        dati. Linux lo uso dal '98, ho installato io più server internet linux che capelli che hai tu in testa.Tutti i sistemi hanno bachi , TUTTI, anche Linux ne ha un sacco(infatti spesso preferisco OpenBSD) ma se tu usi Linux come utente non privilegiato, hai molti meno problemi di WinBaco.Vuoi esempi??Apache gira come utente apache quindi l'amministratore da i diritti all'utente apache, gira come root solo il servizio in ascolto sulla porta 80 , però tale servizio è STRATESTATO infatti apache è dal '97 che non ha più problemi tipo quelli del tuo strapagato IIS. Io posso scegliere (ti pensi .. io posso scegliere !! ) il servizio più sicuro tipo Qmail Postfix Ftpd , servizi fatti da guru tipo Wenema . Ti do un consiglio, resta con Win$ , beccati un sacco di virus , e non romperci i co......ni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il prossimo vi formatterà il disco fisso ..
          - Scritto da: /dev/null
          Linux lo uso dal '98, ho installato io più
          server internet linux che capelli che hai tu
          in testa.infatti sono diventato calvo a forza di rompermi i coglioni con unix (linuxmerd ne e parente stretto).
          Tutti i sistemi hanno bachi , TUTTI, anche
          Linux ne ha un sacco(infatti spesso
          preferisco OpenBSD)ok e l'unica cosa giusta che ai detto, per quanto riguarda openbsd se dai un occhiata a securityfocus non mi sembra proprio cosi sicuro.
          ma se tu usi Linux come
          utente non privilegiato, hai molti meno
          problemi di WinBaco.Vuoi esempi??i miei utenti che usano winnt, non possono neanche scorreggiare se non li autorizzo.
          Apache gira come utente apache quindi
          l'amministratore da i diritti all'utente
          apache, gira come root solo il servizio in
          ascolto sulla porta 80 , però tale servizio
          è STRATESTATO infatti il tuo STRATESTATO puzza di vecchio infatti se non erro l'unico test di velocita che il tuo amato apache vince e quella nella restituzione delle pagine statiche peccato che la totalita delle pagine in circolazione siano dinamiche.
          infatti apache è dal '97 che
          non ha più problemi tipo quelli del tuo
          strapagato IIS. uno iis non lo paghi paghi il sistema operativo winnt o win2000, secondo prima del 97 il tuo apache aveva dei problemi quindi lo avrai pacchato almeno una volta, ed anche io come te per colpa di quei co..... della microzzoz (almeno ho qualcuno con cui prendermela) , quando sono apparse le patch (molti mesi fa) le ho applicate ed ora l'unica cosa che mi puo fare nimda e saturarmi la banda per i continui tentativi di attacco provenienti da migliaia di server iis mai patchati(e questo mi rende contento perche probabilmente saturera anche la banda dei tuoi).
          .. io posso scegliere !! ) il servizio più
          sicuro tipo Qmail Postfix Ftpd , servizi
          fatti da guru tipo Wenema . Ti do un
          consiglio, resta con Win$ , beccati un sacco
          di virus , e non romperci i co......ni.complimenti se puoi scegliere e perche ai tempo da perdere, tra migliaia di file di configurazione (ti ricordo e tra quei file che mi sono rimasti i capelli), ogniuno sceglie di che morte morire, io preferisco morire con la mia mmc virata.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il prossimo vi formatterà il disco fisso ..
          - Scritto da: /dev/null
          Linux lo uso dal '98, ho installato io più
          server internet linux che capelli che hai tu
          in testa.infatti sono diventato calvo a forza di rompermi i coglioni con unix (linuxmerd ne e parente stretto).
          Tutti i sistemi hanno bachi , TUTTI, anche
          Linux ne ha un sacco(infatti spesso
          preferisco OpenBSD)ok e l'unica cosa giusta che ai detto, per quanto riguarda openbsd se dai un occhiata a securityfocus non mi sembra proprio cosi sicuro.
          ma se tu usi Linux come
          utente non privilegiato, hai molti meno
          problemi di WinBaco.Vuoi esempi??i miei utenti che usano winnt, non possono neanche scorreggiare se non li autorizzo.
          Apache gira come utente apache quindi
          l'amministratore da i diritti all'utente
          apache, gira come root solo il servizio in
          ascolto sulla porta 80 , però tale servizio
          è STRATESTATO infatti il tuo STRATESTATO puzza di vecchio infatti se non erro l'unico test di velocita che il tuo amato apache vince e quella nella restituzione delle pagine statiche peccato che la totalita delle pagine in circolazione siano dinamiche.
          infatti apache è dal '97 che
          non ha più problemi tipo quelli del tuo
          strapagato IIS. uno iis non lo paghi paghi il sistema operativo winnt o win2000, secondo prima del 97 il tuo apache aveva dei problemi quindi lo avrai pacchato almeno una volta, ed anche io come te per colpa di quei co..... della microzzoz (almeno ho qualcuno con cui prendermela) , quando sono apparse le patch (molti mesi fa) le ho applicate ed ora l'unica cosa che mi puo fare nimda e saturarmi la banda per i continui tentativi di attacco provenienti da migliaia di server iis mai patchati(e questo mi rende contento perche probabilmente saturera anche la banda dei tuoi).
          .. io posso scegliere !! ) il servizio più
          sicuro tipo Qmail Postfix Ftpd , servizi
          fatti da guru tipo Wenema . Ti do un
          consiglio, resta con Win$ , beccati un sacco
          di virus , e non romperci i co......ni.complimenti se puoi scegliere e perche ai tempo da perdere, tra migliaia di file di configurazione (ti ricordo e tra quei file che mi sono rimasti i capelli), ogniuno sceglie di che morte morire, io preferisco morire con la mia mmc virata.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il prossimo vi formatterà il disco fisso ..
            - Scritto da: virulinuxquantoebello

            infatti sono diventato calvo a forza di
            rompermi i coglioni con unix (linuxmerd ne e
            parente stretto).
            Non occorre che usi Unix, resta con MicroVirus
            ok e l'unica cosa giusta che ai detto, per
            quanto riguarda openbsd se dai un occhiata a
            securityfocus non mi sembra proprio cosi
            sicuro.Hai va con l'h davanti, è dura scrivere senza il correttore ortografico di MicroVirus. OpenBSD da 4 anni non ha un remote root exploit, infatti lo usa la NASA per i propri Wireless Firewall....
            i miei utenti che usano winnt, non possono
            neanche scorreggiare se non li autorizzo.
            Quindi sei un amministratore.. che bello... infatti i tuoi utenti non emettono aria puzzolente ma Nimda ti impesta tranquillamente la tua rete se un utente dei tuoi va a visitare il sito Microvirus.jp... mi viene da ridere è come quello che per fare un torto alla moglie si taglia i c......i !!!! o tafazzi che si martellava i c.....i con una bottiglia di plastica e continuava!!

            infatti il tuo STRATESTATO puzza di vecchio
            infatti se non erro l'unico test di velocita
            che il tuo amato apache vince e quella nella
            restituzione delle pagine statiche peccato
            che la totalita delle pagine in circolazione
            siano dinamiche. Infatti è il web server che ha + del 60 % di diffusione..........chissà perchè ....
            uno iis non lo paghi paghi il sistema
            operativo winnt o win2000, secondo prima del
            97 il tuo apache aveva dei problemi quindi
            lo avrai pacchato almeno una volta, ed anche
            io come te per colpa di quei co..... della
            microzzoz (almeno ho qualcuno con cui
            prendermela) , quando sono apparse le patch
            (molti mesi fa) le ho applicate ed ora
            l'unica cosa che mi puo fare nimda e
            saturarmi la banda per i continui tentativi
            di attacco provenienti da migliaia di server
            iis mai patchati(e questo mi rende contento
            perche probabilmente saturera anche la banda
            dei tuoi).é come dire non pago il climatizzatore della mia Jaguar .. tanto è di serie .. vedi Tafazzi sopra...

            complimenti se puoi scegliere e perche ai
            tempo da perdere, tra migliaia di file di
            configurazione (ti ricordo e tra quei file
            che mi sono rimasti i capelli), ogniuno
            sceglie di che morte morire, io preferisco
            morire con la mia mmc virata.Ok amico spero che nessuno muoia, anche NT per amministrarlo bene devi modificarti a manina i vari HKEYLOCALMACHINEVIRATACOMENAMUCCAPAZZASENZAANTIDOTO.Tieni duro tanto il prossimo ti formatta il disco è solo questione di tempo.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il prossimo vi formatterà il disco fisso ..
            - Scritto da: /dev/null

            - Scritto da: virulinuxquantoebello



            infatti sono diventato calvo a forza di

            rompermi i coglioni con unix (linuxmerd
            ne e

            parente stretto).


            Non occorre che usi Unix, resta con
            MicroVirus

            ok e l'unica cosa giusta che ai detto, per

            quanto riguarda openbsd se dai un
            occhiata a

            securityfocus non mi sembra proprio cosi

            sicuro.
            Hai va con l'h davanti, è dura scrivere
            senza il correttore ortografico di
            MicroVirus. OpenBSD da 4 anni non ha un
            remote root exploit, infatti lo usa la NASA
            per i propri Wireless Firewall....

            i miei utenti che usano winnt, non possono

            neanche scorreggiare se non li autorizzo.


            Quindi sei un amministratore.. che bello...
            infatti i tuoi utenti non emettono aria
            puzzolente ma Nimda ti impesta
            tranquillamente la tua rete se un utente dei
            tuoi va a visitare il sito Microvirus.jp...
            mi viene da ridere è come quello che per
            fare un torto alla moglie si taglia i
            c......i !!!! o tafazzi che si martellava i
            c.....i con una bottiglia di plastica e
            continuava!!



            infatti il tuo STRATESTATO puzza di
            vecchio

            infatti se non erro l'unico test di
            velocita

            che il tuo amato apache vince e quella
            nella

            restituzione delle pagine statiche peccato

            che la totalita delle pagine in
            circolazione

            siano dinamiche.
            Infatti è il web server che ha + del 60 % di
            diffusione..........chissà perchè ....


            uno iis non lo paghi paghi il sistema

            operativo winnt o win2000, secondo prima
            del

            97 il tuo apache aveva dei problemi quindi

            lo avrai pacchato almeno una volta, ed
            anche

            io come te per colpa di quei co..... della

            microzzoz (almeno ho qualcuno con cui

            prendermela) , quando sono apparse le
            patch

            (molti mesi fa) le ho applicate ed ora

            l'unica cosa che mi puo fare nimda e

            saturarmi la banda per i continui
            tentativi

            di attacco provenienti da migliaia di
            server

            iis mai patchati(e questo mi rende
            contento

            perche probabilmente saturera anche la
            banda

            dei tuoi).
            é come dire non pago il climatizzatore della
            mia Jaguar .. tanto è di serie .. vedi
            Tafazzi sopra...




            complimenti se puoi scegliere e perche ai

            tempo da perdere, tra migliaia di file di

            configurazione (ti ricordo e tra quei file

            che mi sono rimasti i capelli), ogniuno

            sceglie di che morte morire, io preferisco

            morire con la mia mmc virata.
            Ok amico spero che nessuno muoia, anche NT
            per amministrarlo bene devi modificarti a
            manina i vari
            HKEYLOCALMACHINEVIRATACOMENAMUCCAPAZZASENZAAN
            Tieni duro tanto il prossimo ti formatta il
            disco è solo questione di tempo.
            CiaoRed Hat Linux Apache Remote Username Enumeration VulnerabilityVersions of Apache webserver shipping with Red Hat Linux 7.0, (and possibly other Apache distributions) install with a default misconfiguration which can permit remote users to determine whether a given username exists on the vulnerable system. When a remote user submits an HTTP request for a possible user's default home page, the server has one of three responses. ecc....come vedi neanche tu sei messo benese non sei convinto leggi il post chi si sente al sicuro.
          • Anonimo scrive:
            ma lo leggi quello che trascrivi ?
            - Scritto da: virulinuxquantoebello
            Red Hat Linux Apache Remote Username
            Enumeration Vulnerability
            Versions of Apache webserver shipping with
            Red Hat Linux 7.0,
            (and possibly other Apache distributions)
            install with a default misconfiguration
            which can permit remote users to determine
            whether a given username exists on the
            vulnerable system.
            When a remote user submits an HTTP request
            for a possible user's
            default home page, the server has one of
            three responses. ecc....

            come vedi neanche tu sei messo bene
            se non sei convinto leggi il post chi si
            sente al sicuro.ma l'hai letto quello che hai trascritto o sbatti informazioni solo per dire troiate ? quella "vulnerabilita'" dice che se tu provi ad accedere a http://www.ciccio.com/~pippo/ se l'utente pippo esiste ottieni la sua home page oppure una risposta tipo : "non puoi accedere alla sua homepage". Se invece l'utente non esiste, apache ritorna un "l'utente non esiste". Questa "vulnerabilita'" e' insita nel protocollo http, che prevede due codici di risposta differenti nei due casi.Adesso vediamo come riesci a sfruttare questa "vulnerabilita'" per diffondere un troiano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il prossimo vi formatterà il disco fisso ..
            Caro viruslinuxquantoebello, per esprimere opinioni, bisogna partire dai dati, cioè dai fatti.I fatti dicono che gli o.s. UNIX vengono usati ovunque siano richieste mission-critical; vuoi un esempio?INFN (istituto di fisica nucleare) tutte le sedi in Italia, istituti analoghi nel mondo, CERN, NASA (la NASA non si sogna di equipaggiare le proprie navette con win+). Ma approfondendo notiamo che Yahoo!!, il portale, utilizza FreeBSD; ne ha testati tanti di o.s. win* e UNIX e parole testuali del CEO Admin.:"gli o.s. *BSD ed in particolare FreeBSD si sono rivelati i più efficienti e sicuri a disposizione per le nostre esigenze".Queste organizzazioni sono governative, e comunque non di parte; ma li usa anche TIN.it (Linux Slack.), LIBERO.it (Linux RH); ma la cosa più stupefacente che annulla gli o.s. win sono i produttori di router: CISCO di default (a meno di diverse richieste del cliente) installa FreeBSD (e lo consiglia), ora come i suoi avversari sta considerando NetBSD. Sai darmi una spiegazione di ciò se gli o.s. win* sono sup., più efficienti e più sicuri?Il NORAD (centro degli USA per il controllo delle armi nuc.) utilizza (notizia fresca) il nuovo mainfraime IBM equipaggiati con un o.s. non UNIX, (per cui non scalabile, ecc.), ma su cui vengono emulati dei server UNIX (si arriva a miglia di server emulati) il più frequente è OpenBSD per recuperare la scalabilità persa. Perchè non i win*?Infine: M$ acquistò Hotmail nel 98, ed questa utilizzava FreeBSD con Apache e Sun Solaris; decisero di sostituire tutto con NT e IIS, ed allora Hotmail aveva circa 10000000 di utenti. Risultato: in capo ad una settimana gli uomini M$ hanno reistallato FreeBSD, Solaris, ed Apache; il sistema con NT era instabile, si bloccava ed era inaccessibile. Ancora oggi utilizza FreeBSD, Solaris ed Apache. In ultimo, M$ stanca dei continui attacchi ai suoi server DNS di Redmond, equipaggiati con NT, (in genere effettuati da pirati Linuxiani), ha deciso di affidarli ad una società ext., che guarda caso utilizza Linux.Cortesemente, sai dirmi perchè, se hanno NT o roba simile?Non mi dilungo poi sulle penetrazioni effettuate alla casa madre M$ che ha server NT (grazie ad NT e Outloook, pirati Linux hanno visto i codici sorgenti di office); come può allora la stessa M$ garantire con i suoi o.s. sicurezza?Per Aphache, ti faccio notare che la vers. attuale la 1.3.x, è stata testata da un ist. univ. gov. svizzero, su circa 10000 siti monitorati è risultato Apache circa 2 volte più veloce di IIS; con pagine dinamiche o meno. Non dovresti confondere le performance di Apache su o.s. UNIX nei quali è nato e win* sui quali è stato portato: è ovviamente migliore su UNIX, ma è al pari su win*; ma la vers. nuova (in Beta ora) la 2.0 surclassa IIS anche su win+ (figurarsi su UNIX).Per la sicurezza bisogna fare distinzioni: i virus (worm, etc.) da una parte e gli attacchi alla rete dall'altra.Ora è l'ist. gov. USA addetto al rilascio delle certificazioni di livelli di sicurezza degli o.s.; questi non ha mai rilasciato il livello di sicurezza max (4) per la sicurezza in rete ad un o.s. win*, solo per il locale e con punteggio anche in questo caso inferiore agli UNIX. Viceversa ogni UNIX vanta in locale e rete il livello 4 con OpenBSD al max punteggio.I win* perdono (recita l'ist.) soprattutto nell'infettabilità a virus ext., anche NT: infatti per mantenere la facilità dell'o.s. M$ ha ritenuto di assegnare ad dei servizi delle caratteristiche del substrato win32 (quello dei o.s. win 95, 98, ME); in parole povere ha fatto rientrare dalla finestra, quello che ha fatto uscire dalla porta: i privelegi di SysAdmin, regalati ad utenti non Administrator. Per questo Code Red, che pure esisteva anche in vers. per Linux è stato giudicato dall'FBI altamente pericoloso per gli o.s. win* e di leggera pericolosità per Linux.Gli o.s. win* sono per scelte commerciali (leggi facilità d'uso) più insicuri degli o.s. UNIX, è la filosofia con cui sono stati costruiti. Un o.s. per quanto bello sia è sempre il frutto di compromessi tra: performance, sicurezza e facilità.Gli o.s. win* hanno troppo insistito sull'ultimo argomento, a scapito degli altri. Con ciò non significa che gli o.s. UNIX siano sicuri al 100%, lo sono semplicemente di più in media; ma i compromessi (la facilità d'uso) ledono anche essi: gli o.s. più performanti e sicuri sono i *BSD, eppure non sono implementati a livello commerciale, per vendere le case hanno scelto dei compromessi, e non hanno puntato (come i *BSD) sulle sole performance. Con ciò non significa che gli UNIX del ramo SysVR4 non possano avere o.s. al livello dei *BSD (dal punto di vista delle performance), è che le case preferiscono optare per o.s. con una migliore facilità ed immediatezza d'uso (pur rimanendo su quest'ultimi argomenti indietro rispetto ai win*).Ti faccio infine notare che gli UNIX e Linux hanno il supporto multiprocessore fino ad almeno 72 processori (teor. n processori, sistemi non Intel comp. ovv.); win (2000) fino al teorico di 4, ma solo teorico, infatti non c'è ancora un chipset per arch. IA oltre 2 processori: vogliamo scommettere che appena entra un chipset con 3 o 4 processori win* presenta problemi (crash, scarso sfruttamento CPUS, ect)? Non cosi gli o.s. UNIX che girano su IA, hanno il porting del codice del loro kernel che gira sui fratelli maggiori RISC, Alpha, Mips.Inoltre win* non supporta ancora l'arch. 64 bit, neanche per il nuovo chip intel Itanium: sorpresa Linux e gli altri UNIX per IA si. Come mai?Concludendo è giusto ammettere che gli o.s. win* sono più facili ed immediati da usare (ma tecnicamente ciò non ha rilevanza); e di sicuro gli o.s. UNIX se affidati a non esperti possono causare danni maggiori di un non esperto su win* (basti considerare le partizioni che Linux è in grado di leggere). Ma si parte dal presupposto tecnico nella valutazione tecnica di un o.s., non se la personea è esperta o meno; non ha senzo: ma che c'azzecca con le qualità dell'o.s.?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il prossimo vi formatter il disco fisso ..
        - Scritto da: virulinuxquantoebello
        vai su www.securityfocus.com e guarda la
        tonellata di bacchi che popolano il tuo SO
        linuxzoz, probabilmente mentre lo stai
        usando per postare le solite fesserie un
        lamer ti sta leggendo e incasinando tutti i
        dati. Certo nessun software e` perfetto e ogni volta che si aggiorna un programma ci finiscono dentro vari bug. Ma nel caso del software open source e` la comunita` stessa che testa e modifica il software, anche dopo le versioni 1.0 2.0 etc.La M$ invece incassa parecchi $$$ ma rilascia sw mal testato, forse pressati anche da esigenze di mercato. Es.: se non sbaglio molti produttori di pc sperano in Windows XP per risollevare il mercato delle vendite (anche se io sinceramente non capisco il legame..).E Nimda e altri virus usano bug stupidissimi (vd. Outlook o l'infezione presa navigando in siti infetti!) rispetto alle falle molto piu` difficili da sfruttare che si scoprono in altri sistemi.Se Nimda fosse stato + cattivo quanta gente avrebbe perso i dati? Percui utenti e sistemisti di Win client o server OCCHIO! Sappiate che i vostri dati sono molto piu` in pericolo che su altri sistemi. Istallate patch e anti-virus!Avere il sistema piu` diffuso e meno sicuro richiede MOLTA attenzione!!! Appunto questo e` il significato di"Il prossimo vi formatter il disco fisso.. "
  • Anonimo scrive:
    Patches...
    A che serve scaricare le patch, se con la versione nuova dell'applicazione si torna indietro?http://neworder.box.sk/showme.php3?id=5660"""Presence of an old vulnerability in outlook express:You should also note with interest that a now 10-month-old vulnerability; referred to as html.dropper has been carried over to Outlook Express 6. This allows the sender of a manufactured mail message to dictate whichever icon they desire for an attachment:"""
    • Anonimo scrive:
      Re: Patches...
      - Scritto da: A.C.
      A che serve scaricare le patch, se con la
      versione nuova dell'applicazione si torna
      indietro?

      http://neworder.box.sk/showme.php3?id=5660
      """
      Presence of an old vulnerability in outlook
      express:
      You should also note with interest that a
      now 10-month-old vulnerability; referred to
      as html.dropper has been carried over to
      Outlook Express 6. This allows the sender of
      a manufactured mail message to dictate
      whichever icon they desire for an
      attachment:"""ROTFL! :))))Come si suol dire, qnd si chiude una porta, si apre un portone... mai detto fu piu' adatto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Patches...
      - Scritto da: A.C.
      A che serve scaricare le patch, se con la
      versione nuova dell'applicazione si torna
      indietro?E poi ricordiamoci SEMPRE che questi software sono PAGATI profumatamente, anche dalla Pubblica Amministrazione.. Pagare e poi avere sistemi piu` bacati di qualsiasi pre-release di software open source! Ma e` chiaro, Guglielmino Cancelli realizza ogni giorno il sogno di qualsiasi imprenditore: guadagnare soldi a palate PROPRIO vendendo a caro prezzo merce scadente! E` talmente evidente, specie in materia di sicurezza! Se il sistemi op. open source fossero piu` diffusi forse aumenterebbero gli attachi anche per questi, ma la vita degli progr. di virus/worm sarebbe ben + difficile!! E le patches non "regrediscono"..Ogni volta che la M$ aumenta i prezzi RIDO.. e aumentano le speranze in un giorno in cui non riusciranno + a vendere la loro ultima "creatura"!Ah gia` mi dimentico sempre che fanno sistemi bacati per vendervi le nuove versioni!..
      • Anonimo scrive:
        Re: Patches...
        - Scritto da: S.L.
        - Scritto da: A.C.

        A che serve scaricare le patch, se con la

        versione nuova dell'applicazione si torna

        indietro?

        E poi ricordiamoci SEMPRE che questi
        software sono PAGATI profumatamente, anche
        dalla Pubblica Amministrazione..

        Pagare e poi avere sistemi piu` bacati di
        qualsiasi pre-release di software open
        source! Ma e` chiaro, Guglielmino Cancelli
        realizza ogni giorno il sogno di qualsiasi
        imprenditore: guadagnare soldi a palate
        PROPRIO vendendo a caro prezzo merce
        scadente! E` talmente evidente, specie in
        materia di sicurezza!

        Se il sistemi op. open source fossero piu`
        diffusi forse aumenterebbero gli attachi
        anche per questi, ma la vita degli progr. di
        virus/worm sarebbe ben + difficile!! E le
        patches non "regrediscono"..

        Ogni volta che la M$ aumenta i prezzi RIDO..
        e aumentano le speranze in un giorno in cui
        non riusciranno + a vendere la loro ultima
        "creatura"!

        Ah gia` mi dimentico sempre che fanno
        sistemi bacati per vendervi le nuove
        versioni!..
        Hei S.L., senti questa.Microzoz farà sempre affari perchè la mamma degli UTONTI è sempre incinta e il DRAGA ingrasserà sempre più come un maialone grasso grasso di $$$$ ......che gli UTONTI gli daranno.UUHAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU
    • Anonimo scrive:
      Re: Patches...
      BHE, MICROSOFT E UN CAMPIONE NEL COPIA E INCOLLA...ma non hanno nemmeno la decenza di copiare codice already patched dai loro "vecchi" prodotti...avevo letto tempo fa che alla microsoft assumevano bambini...invece di fargli colorare gli fanno scrivere codice...strano mondo questo...- Scritto da: A.C.
      A che serve scaricare le patch, se con la
      versione nuova dell'applicazione si torna
      indietro?

      http://neworder.box.sk/showme.php3?id=5660
      """
      Presence of an old vulnerability in outlook
      express:
      You should also note with interest that a
      now 10-month-old vulnerability; referred to
      as html.dropper has been carried over to
      Outlook Express 6. This allows the sender of
      a manufactured mail message to dictate
      whichever icon they desire for an
      attachment:"""
      • Anonimo scrive:
        Re: Patches... e cosi fan tutti
        - Scritto da: blah
        BHE, MICROSOFT E UN CAMPIONE NEL COPIA E
        INCOLLA...ma non hanno nemmeno la decenza di
        copiare codice already patched dai loro
        "vecchi" prodotti...

        avevo letto tempo fa che alla microsoft
        assumevano bambini...invece di fargli
        colorare gli fanno scrivere codice...

        strano mondo questo...in realtà non è affatto strano, la maggior parte delle sw house, dalle piccole alle grandi, non butta via niente, (come continuava a dirmi il mio mentore il sw e come il maiale non si butta via mai niente), e quindi facendosi paladini del riuso del codice spinto all'estremo, si riusano anche i bachi. (se non erro il disastro del razzo ariane fu dovuto proprio a un problema di taglio e inpesta, problema che solo per botta di culo causo solo danni materiali)
  • Anonimo scrive:
    WinAmp e' ancora a rischio ????
    Sapevo che WinAmp un po' di tempo fa si era scoperto che era in grado di eseguire codice arbitrario sia se inserito nel titolo della canzone, sia mi sembra, come istruzioni eseguibili all'interno del file.Qualcuno ha idea se e' stato corretto ?Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: WinAmp e' ancora a rischio ????

      Sapevo che WinAmp un po' di tempo fa si era
      scoperto che era in grado di eseguire codice
      arbitrario sia se inserito nel titolo della
      canzone, sia mi sembra, come istruzioni
      eseguibili all'interno del file.

      Qualcuno ha idea se e' stato corretto ?E' una ca%%ata, l'id3 tag non può eseguire alcun codice.
      • Anonimo scrive:
        Re: WinAmp e' ancora a rischio ????
        - Scritto da: Fedr0

        Sapevo che WinAmp un po' di tempo fa si

        era scoperto che era in grado di

        eseguire codice arbitrario sia

        se inserito nel titolo della

        canzone, sia mi sembra, come istruzioni

        eseguibili all'interno del file.

        Qualcuno ha idea se e' stato corretto ?
        E' una ca%%ata, l'id3 tag non può eseguire
        alcun codice.Ne sei certo ???Ti e' mai capitato un MP3 che salta come un vecchio disco ????Cioe' ad un certo punto torna indietro di qualche decimo di secondo....A me si, e come potrebbe farlo se non eseguendo una serie di bit (sbagliati) all'interno dell'MP3 ?
      • Anonimo scrive:
        Re: WinAmp e' ancora a rischio ????
        - Scritto da: Fedr0

        Sapevo che WinAmp un po' di tempo fa si
        era

        scoperto che era in grado di eseguire
        codice

        arbitrario sia se inserito nel titolo
        della

        canzone, sia mi sembra, come istruzioni

        eseguibili all'interno del file.



        Qualcuno ha idea se e' stato corretto ?

        E' una ca%%ata, l'id3 tag non può eseguire
        alcun codice.2001-01-17: Nullsoft Winamp M3U Playlist Buffer Overflow Vulnerability2000-01-10: Winamp Playlist VulnerabilityProprio una cagata no....Questi li ho trovatu su securityfocus, ma ammetto che non ho avuto voglia di leggere oltre.
    • Anonimo scrive:
      Re: WinAmp e' ancora a rischio ????

      Sapevo che WinAmp un po' di tempo fa si era
      scoperto che era in grado di eseguire codice
      arbitrario sia se inserito nel titolo della
      canzone, sia mi sembra, come istruzioni
      eseguibili all'interno del file.

      Qualcuno ha idea se e' stato corretto ?

      GrazieCredo si tratti di qualche buffer overflow.Una volta scoperto come avviene si puo' far eseguire al sistema qualsiasi codice.Come fa code red.Ciao
  • Anonimo scrive:
    eseguire un WAV
    ma, dio mio, se anche c'è l'automatic mime cazzabbubbole...se viene eseguito automaticamente un WAV, cosa succede?Che parte il lettore, trova questo wav che non è un wav e quindi non suona.FINE.Giusto?????????????'ehcazzo!Altrimenti salta per aria tutto quello che CREDEVO di sapere!
    • Anonimo scrive:
      Re: eseguire un WAV
      VOGLIO CAPIRE PURE IO!!!!Qualcuno mi spieghi!!!- Scritto da: Cavallo golOso

      ma, dio mio, se anche c'è l'automatic mime
      cazzabbubbole...

      se viene eseguito automaticamente un WAV,
      cosa succede?
      Che parte il lettore, trova questo wav che
      non è un wav e quindi non suona.
      FINE.
      Giusto?????????????'

      ehcazzo!
      Altrimenti salta per aria tutto quello che
      CREDEVO di sapere!
      • Anonimo scrive:
        Re: eseguire un WAV
        leggi quello sotto di Bismillah, a lui/lei l'hanno spiegato.E mi fa rabbrividire!ora non posso più usare il buon senso.o hai l'antivirus, oppure cambi il client di posta. Non ci sono ca***!
        • Anonimo scrive:
          Re: eseguire un WAV

          leggi quello sotto di Bismillah, a lui/lei
          l'hanno spiegato.

          E mi fa rabbrividire!

          ora non posso più usare il buon senso.
          o hai l'antivirus, oppure cambi il client di
          posta. Non ci sono ca***!leggi anche le mie risposte ;)vedra che ci sono sistemi piu' pericolosi in questo campo specifico.Credo che solo la loro minor diffusione abbia evitato stragi.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: eseguire un WAV
            Ok, grazie!Letto tutte le risposte.. e francamente stasera farò un bel backup straordinario... 'AZZ!Ciao!- Scritto da: MaKs

            leggi quello sotto di Bismillah, a lui/lei

            l'hanno spiegato.



            E mi fa rabbrividire!



            ora non posso più usare il buon senso.

            o hai l'antivirus, oppure cambi il client
            di

            posta. Non ci sono ca***!

            leggi anche le mie risposte ;)
            vedra che ci sono sistemi piu' pericolosi in
            questo campo specifico.
            Credo che solo la loro minor diffusione
            abbia evitato stragi.

            Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: eseguire un WAV
      Quello che dici è corretto, un file musicale dovrebbe venir (nella peggiore delle ipotesi) lanciato da un player in automatico senza l'autorizzazione dell'utente e quindi non fare nessun tipo di danno (se non all'udito ;-).Il bug sta in alcuni tipi di allegati che MS chiama "unusual MIME type". Sono dei tipi di allegati che IE non tratta correttamente. Il virus in questione sfrutta uno di questi tipi di allegati e ci infila il suo eseguibile. Outlook ricevendo un e-mail in formato html lo apre utilizzando il motore di IE, il quale interpreta erroneamente l'allegato infetto e lo esegue senza chiedere nulla a nessuno. Questo fino a IE5.5SP1, SP2 corregge la male interpretazione degli allegati.---Technical description: Because HTML e-mails are simply web pages, IE can render them and open binary attachments in a way that is appropriate to their MIME types. However, a flaw exists in the type of processing that is specified for certain unusual MIME types. If an attacker created an HTML e-mail containing an executable attachment, then modified the MIME header information to specify that the attachment was one of the unusual MIME types that IE handles incorrectly, IE would launch the attachment automatically when it rendered the e-mail.
  • Anonimo scrive:
    come fa un .wav a fare qualcosa?
    MA!!!Scusate, un wav non è puramente un file di dati?Che diavolo di danno potrà mai fare?o tutto quello che abbiamo detto fino ad oggi sono cazzate, oppure un file di DATI non potrà mai fare danni!Al massimo se interpretato darà errori! o no?
    • Anonimo scrive:
      Re: come fa un .wav a fare qualcosa?
      - Scritto da: Bismillah
      MA!!!
      Scusate, un wav non è puramente un file di
      dati?
      Che diavolo di danno potrà mai fare?
      o tutto quello che abbiamo detto fino ad
      oggi sono cazzate, oppure un file di DATI
      non potrà mai fare danni!Che cosa ti hanno detto fino adesso ?Qualcuno ti ha mai spiegato / Ti sei mai chiestoche cosa sia il .3lettere ?
      • Anonimo scrive:
        Re: come fa un .wav a fare qualcosa?
        Certo che conosco 8.3. E quindi N.3.infatti per questo resto sgomento.Ma evidentemente non conosco abbastanza, non arrabbiarti e spiegami, se ti va.Io mi aspetterei questo:mi arriva questo allegato wav, il mio suckoutlook lo apre, ovvero:Supponiamo che io abbia il player X.il player X apre il file wav credendo di trovarci dei dati formattati come sa lui.Non li trova corretti: non suona.Stop.e invece no?
        • Anonimo scrive:
          Re: come fa un .wav a fare qualcosa?
          - Scritto da: Bismy
          mi arriva questo allegato wav, il mio
          suckoutlook lo apre, ovvero:

          Supponiamo che io abbia il player X.
          il player X apre il file wav credendo di
          trovarci dei dati formattati come sa lui.
          Non li trova corretti: non suona.
          Stop.

          e invece no?Se non hai il player X, anzi per l'esattezza nessun player, il sistema prevede di far aprire il file .WAV ad Explorer (od Outlook stesso).Per il file in oggetto non inizia con la stringa "RIFFÜ WAVEfmt" (stringa identificativa dei file audio PCM).Risultato: l'applicazione oramai lanciata non riconosce il file, e anzichè farti ascoltare dell'audio, tenta semplicemente di eseguire il file... il quale (guardacaso) è un eseguibile...'Iao
          • Anonimo scrive:
            Re: come fa un .wav a fare qualcosa?
            PUTTANA EVA.TERRORE E RACCAPRICCIO.Grazie amico comprensivo.
            Se non hai il player X, anzi per l'esattezza
            nessun player, il sistema prevede di far
            aprire il file .WAV ad Explorer (od Outlook
            stesso).
            Per il file in oggetto non inizia con la
            stringa "RIFFÜ WAVEfmt" (stringa
            identificativa dei file audio PCM).
            Risultato: l'applicazione oramai lanciata
            non riconosce il file, e anzichè farti
            ascoltare dell'audio, tenta semplicemente di
            eseguire il file... il quale (guardacaso) è
            un eseguibile...

            'Iao
          • Anonimo scrive:
            Re: come fa un .wav a fare qualcosa?

            Per il file in oggetto non inizia con la
            stringa "RIFFÜ WAVEfmt" (stringa
            identificativa dei file audio PCM).
            Risultato: l'applicazione oramai lanciata
            non riconosce il file, e anzichè farti
            ascoltare dell'audio, tenta semplicemente di
            eseguire il file... il quale (guardacaso) è
            un eseguibile...non e' proprio cosi'i file con estensione non riconosciuta vengono semplicemente considerati eseguibili, perche' un eseguibile si puo' lanciare sia nella forma eseguibile.exe che eseguibileQuindi un eventuale suono.pippo verrebbe considerato come fosse suono.pippo.exe (o com)Non viene eseguita nessuna scansione del file per capire cosa e'.Tanto e' vero che rinominando una wav in suono.wav.pippo si apre la finestrella che chiede con quale applicazione aprire il file.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: come fa un .wav a fare qualcosa?

            i file con estensione non riconosciuta
            vengono semplicemente considerati
            eseguibili,[cut]
            Tanto e' vero che rinominando una wav in
            suono.wav.pippo si apre la finestrella che
            chiede con quale applicazione aprire il
            file.momento, c'e' qualcosa che non mi quaglia. Se un file ha una estensione non riconosciuta, si apre la finestrella che chiede con quale applicazione aprire il file. Ok, ma cio' non significa che il file viene eseguito, bensi' che viene considerato come un *documento* da aprire con un eseguibile. Altrimenti non verrebbe chiesto quale applicazione lanciare... verrebbe eseguito lui stesso.Cercando di aprire suono.wav.pippo la finestrella di richiesta serve a sapere a quale eseguibile associare ".pippo". Non significa che il sistema sta cercando di *eseguire* il file solo perche' non conosce l'estensione. "Eseguire" e "aprire come documento" sono due cose abbastanza diverse...Sbaglio ? ho capito male il senso del post ?Fabiolo
          • Anonimo scrive:
            Re: come fa un .wav a fare qualcosa?
            Cose da pazzi!da pazzi da pazzi da pazzi!!!- Scritto da: Psicopatico
            - Scritto da: Bismy

            mi arriva questo allegato wav, il mio

            suckoutlook lo apre, ovvero:



            Supponiamo che io abbia il player X.

            il player X apre il file wav credendo di

            trovarci dei dati formattati come sa lui.

            Non li trova corretti: non suona.

            Stop.



            e invece no?

            Se non hai il player X, anzi per l'esattezza
            nessun player, il sistema prevede di far
            aprire il file .WAV ad Explorer (od Outlook
            stesso).
            Per il file in oggetto non inizia con la
            stringa "RIFFÜ WAVEfmt" (stringa
            identificativa dei file audio PCM).
            Risultato: l'applicazione oramai lanciata
            non riconosce il file, e anzichè farti
            ascoltare dell'audio, tenta semplicemente di
            eseguire il file... il quale (guardacaso) è
            un eseguibile...

            'Iao
          • Anonimo scrive:
            Re: come fa un .wav a fare qualcosa?

            Cose da pazzi!
            da pazzi da pazzi da pazzi!!!
            windows in questo campo e' il peggiore sul mercatoti sei mai chiesto perche' su mac i file non hanno estensione o ne hanno di stranissime?perche' il sistema mantiene dei metadati per ogni file che indicano cosa c'e' dentro.Quindi una qualsiasi cosa.qualsiasi altra cosa potrebbe contenere di tutto e di piu'.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: come fa un .wav a fare qualcosa?
            Due domande:Mac OS X usa (anche) i magic numbers? (ha uno stampo Unix, mi sembrerebbe logico usare #!/bin/sh)Come mai MS non ha ancora copiato né i magic numbers né i metadata?
          • Anonimo scrive:
            Re: come fa un .wav a fare qualcosa?

            Mac OS X usa (anche) i magic numbers? (ha
            uno stampo Unix, mi sembrerebbe logico usare
            #!/bin/sh)
            Mac OSX usa due sistemiuno compatibile con MacOS con una specie di repository per i metadatila'ltro stile unix
            Come mai MS non ha ancora copiato né i magic
            numbers né i metadata? perche' MS non copia mai nessuno ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: come fa un .wav a fare qualcosa?
            Cosa vuol dire "stile unix"? Funzionani gli shell-bang (#!/bin/sh)?
          • Anonimo scrive:
            Re: come fa un .wav a fare qualcosa?
            ma scherzi? hai provato a riprodurre la cosa?- Scritto da: Psicopatico
            Se non hai il player X, anzi per l'esattezza
            nessun player, il sistema prevede di far
            aprire il file .WAV ad Explorer (od Outlook
            stesso).
            Per il file in oggetto non inizia con la
            stringa "RIFFÜ WAVEfmt" (stringa
            identificativa dei file audio PCM).
            Risultato: l'applicazione oramai lanciata
            non riconosce il file, e anzichè farti
            ascoltare dell'audio, tenta semplicemente di
            eseguire il file... il quale (guardacaso) è
            un eseguibile...
      • Anonimo scrive:
        Re: come fa un .wav a fare qualcosa?

        Che cosa ti hanno detto fino adesso ?
        Qualcuno ti ha mai spiegato / Ti sei mai
        chiesto

        che cosa sia il .3lettere ?si, ma sto problema si verifica piu' sotto linux o mac che sotto windows.Windows infatti stabilisce il formato dei file solo dall'estensione, linux e mac invece lo stabiliscono dagli header del file.Di piu', sotto linux usando bash basta mettere nella prima riga qual'e' l'interprete per quel file e questo verra' eseguito.Alla fine un .wav sotto linux verra' eseguito solo da un player, al massimo modificando le associazioni dei file potrebbe succedere qualcosa,ma in quel caso probabilmente cambierebbe anche l'icona associataCiao
        • Anonimo scrive:
          Re: come fa un .wav a fare qualcosa?

          Alla fine un .wav sotto linux verra'
          eseguito solo da un player, al massimoopss...intendevo sotto windows
    • Anonimo scrive:
      Re: come fa un .wav a fare qualcosa?
      Mi associo alla domanda, e aggiungo: vuol dire che su sto' sistema io posso fare eseguire qualsiasi cosa bypassando certificazioni e richieste semplicemente mettendolo nella sezione dei file wave?Mi sento molto utonto in questo momento ma vi prego chiaritemi le idee!! ;-)Grazie- Scritto da: Bismillah

      MA!!!
      Scusate, un wav non è puramente un file di
      dati?
      Che diavolo di danno potrà mai fare?

      o tutto quello che abbiamo detto fino ad
      oggi sono cazzate, oppure un file di DATI
      non potrà mai fare danni!

      Al massimo se interpretato darà errori! o no?
      • Anonimo scrive:
        meno male vah! - amico Gray!
        ah volevo ben dire che non ero l'unico ...insomma altrimenti posso far eseguire QUALSIASI cosa.Ma un file di DATI deve essere LETTO da qualcosa di COM, EXE o altri... no?Capisco modificare una dll o altro ... ma un WAV ????? le istruzioni contenute in un wav riguardano SOLO il suono!E quindi?Gray, non ti incazzare, mi sembravi così pacato in altre occasioni!
        • Anonimo scrive:
          Re: meno male vah! - amico Gray!
          - Scritto da: Bismillah
          ah volevo ben dire che non ero l'unico ...
          insomma altrimenti posso far eseguire
          QUALSIASI cosa.
          Ma un file di DATI deve essere LETTO da
          qualcosa di COM, EXE o altri... no?
          Capisco modificare una dll o altro ... ma un
          WAV ????? le istruzioni contenute in un wav
          riguardano SOLO il suono!
          E quindi?
          Gray, non ti incazzare, mi sembravi così
          pacato in altre occasioni!Emm... Non ero incazzato, volevo solo che se lo chiedesse per 5 minuti, poi avrei postato la risposta...Peccato che e' crashata la rete interna prima :)))
    • Anonimo scrive:
      Re: come fa un .wav a fare qualcosa?
      Infatti il WAV non può fare nulla. Ma NIMDE non manda un WAV, manda un bell'EXE.Ah, certo, nell'intestazione MIME lo "descrive" come fosse un WAV, ma non lo è... quindi al momento di aprirlo è un exe e come tale verrà eseguito...è cosi,no? credo sia l'unico modo
    • Anonimo scrive:
      Re: come fa un .wav a fare qualcosa?
      - Scritto da: Bismillah

      MA!!!
      Scusate, un wav non è puramente un file di
      dati?
      Che diavolo di danno potrà mai fare?

      o tutto quello che abbiamo detto fino ad
      oggi sono cazzate, oppure un file di DATI
      non potrà mai fare danni!

      Al massimo se interpretato darà errori! o no?Dato che da quanto mi pare le idee qui sono abbastanza confuse, inserisco la mia. Non come conoscenza totale, dato che esistono molti metodi per far fare a una macchina quello che non dovrebbe. Ma, soprattutto, vi presento un esempio già bello e pronto:date un'occhiata a :http://www.cultdeadcow.com/cDc_files/cDc-351/cDc.cnfcome noterete l'estensione è quella di una connessione netmeeting.E' una dimotrazione interessante di come sia possibile utilizzare un file associato ad n programma per mandare il programma stesso in buffer overflow e far eseguire a questo dello shellcode a piacere.Ovviamente, se avete una versione + aggiornata di netmeeting non funge, poichè il buco che sfrutta è stato tappato, tuttavia leggere tutta la trattazione è cosa interessante.La trovate su:http://www.cultdeadcow.com/cDc_files/cDc-351/index.htmlE si intitola The Tao of Windows Buffer Overflow
  • Anonimo scrive:
    Chiedo un chiarimento sul rischio da web
    Scusate, ho visto che il virus può aggiungere alle pagine html/asp del server colpito un lancio del file .emlA questo punto avrei tre domande:1) il file .eml è remoto rispetto al client e deve essere scaricato. Perchè in questo caso, a differenza di tutti gli altri exe o simili non viene chiesto all'utente se si fida ad eseguire?2) disabilitando l'esecuzione degli script attivi risolvo la cosa, ma molti siti non vanno o non funzionano al 100%, esiste un altro modo per disabilitare il lancio degli eml?3) con Netscape o altri browser, ho gli stessi problemi?Grazie in anticipo
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiedo un chiarimento sul rischio da web

      1) il file .eml è remoto rispetto al client
      e deve essere scaricato. Perchè in questo
      caso, a differenza di tutti gli altri exe o
      simili non viene chiesto all'utente se si
      fida ad eseguire?
      perche' il file non viene eseguito, ma viene eseguito il programma associato, ovvero il programma di posta predefinito.
      2) disabilitando l'esecuzione degli script
      attivi risolvo la cosa, ma molti siti non
      vanno o non funzionano al 100%, esiste un
      altro modo per disabilitare il lancio degli
      eml?
      sisu IE in italiano si fa cosi'strumenti/opzioni internet/protezionecliccare in basso su personalizza livellotrovare la voce "esecuzione script attivo" e mettere su chiedi conferma o disabilita
      3) con Netscape o altri browser, ho gli
      stessi problemi?
      siperche' l'esecuzione di file con associazione e' automatica.In ogni caso credo che il browser chieda conferma se vuoi scaricare il file o eseguirlo immediatamente dopo averlo scaricato.Ciao
  • Anonimo scrive:
    (C)ome se bastasse ...
    ma davvero credono che se il tizio scrive dentro "Virus by Andrea De Andreis" tutti ci credono? ma che strong-zate sono?
  • Anonimo scrive:
    Re: software house e programmatori da due lire
    prima di dichiararsi guru dell'informatica e scrivere peraltro un trattato sull'incapicità degli altri sarebbe meglio leggersi un libro di grammatica della lingua italiana.ignorante.
    • Anonimo scrive:
      Re: software house e programmatori da due lire
      - Scritto da: cinziciam
      prima di dichiararsi guru dell'informatica e
      scrivere peraltro un trattato
      sull'incapicità degli altri sarebbe meglio incapacità -
      ignorante , le virgole non si usano -
      ignorante
      leggersi un libro di grammatica della lingua ma lo ai letto tu -
      ignorante
      italiana.ignorante. dopo il punto si va a capo e si mette la maiuscola-
      ignorantenon capisci un tubbbbo di programmazione, non conosci la lingua italiana(ignorante), ascolta un consiglio usa gli anticoncezionali, cosi se non siamo riusciti ad evitare te evitiamo i tuoi figli.
  • Anonimo scrive:
    Info
    Scusate, esiste un tool (magari gia' presente nella release di red-hat 6.1) che permetta di visualizzare in real time (e non solo tramite log) i pacchetti che transitano dal mio server/router linux?a parte uno sniffer a me non e' venuto in mente nulla.Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: Info
      - Scritto da: Tyr
      Scusate, esiste un tool (magari gia'
      presente nella release di red-hat 6.1) che
      permetta di visualizzare in real time (e non
      solo tramite log) i pacchetti che transitano
      dal mio server/router linux?
      a parte uno sniffer a me non e' venuto in
      mente nulla.
      GrazieDammi 10.000$ che te lo dico.Se sei UNIX/LINUX usa TCDP/Dump.Lo trovi qui: www.tcpdump.org.Se no puoi usare:DsniffEsniff.cSniffit
    • Anonimo scrive:
      Re: Info

      Scusate, esiste un tool (magari gia'
      presente nella release di red-hat 6.1) che
      permetta di visualizzare in real time (e non
      solo tramite log) i pacchetti che transitano
      dal mio server/router linux?
      a parte uno sniffer a me non e' venuto in
      mente nulla.sniffer e' l'acronimo per la cosa che cerchi tuse mi dici devo analizzare i pacchetti in tempo reale stai dicendo mi serve uno snifferse cerchi uno sniffer prova tcpdump o etherealse invece li vuoi filtrare allora usa ipchainso iptablesciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Info
      I pacchetti sono gia' filtrati con le regole di Os Trinity (che consiglio come firewall, eccezionale), mi serviva solo dare un'occhiata al traffico incoming in real time :)Grazie a tutti per il suggerimento.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Non è colpa dei Web Master
    Allora poniano il caso di andare al mercato e di accorgerci di aver acquistato una scatola di mais scaduta cosa succedde? Il proprietario ce la cambia ... ora perchè Micro$oft non deve pagare? Qui non si parla di Web Server attaccabile o meno ... dico chiunque sa scrivere 2 righe di codice sa, forse meglio me, che qualsiasi prodotto Micro$oft è una fonte ghiotta e potente per far danni ... da word ad access a winzoz ecc ecc e allora cosa fare?Fargliela pagare a Gates che intanto nuota nell'oro e noi amici ... dove nuotiamo?Un abbraccio.PS ho rimosso tra ieri ed oggi in 30 client della LAN la bellezza di 15000 file infetti posso inkazzarmi o no???????????
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è colpa dei Web Master

      Allora poniano il caso di andare al mercato
      e di accorgerci di aver acquistato una
      scatola di mais scaduta cosa succedde? Il
      proprietario ce la cambia ... ehm.. non sempre ;)mi e' successo
      ora perchè
      Micro$oft non deve pagare? e perche' non dovrebbe pagare chi ha scritto il worm?se ti rubano a casa chi dovrebbe andare in galera?il ladro o il poliziotto che se l'e' lasciato scappare?
      Qui non si parla
      di Web Server attaccabile o meno ... dico
      chiunque sa scrivere 2 righe di codice sa,
      forse meglio me, che qualsiasi prodotto
      Micro$oft è una fonte ghiotta e potente per
      far danni ... da word ad access a winzoz ecc
      ecc e allora cosa fare?
      installare le patch con costanzao cercare un sistema meno vulnerabile per lo scopoche ti prefiggi.
      Fargliela pagare a Gates che intanto nuota
      nell'oro e noi amici ... dove nuotiamo?
      sono abbastanza sicuro che gates sarebbe piu' contento se queste vulnerabilita' windows non le avesse...
      Un abbraccio.

      PS ho rimosso tra ieri ed oggi in 30 client
      della LAN la bellezza di 15000 file infetti
      posso inkazzarmi o no???????????incazzati con chi apre gli allegati con troppa facilita'ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è colpa dei Web Master
      Infatti, la colpa non è del webmaster, a casa mia il webmaster è quello che cura il sito web, non il server sul quale risiede. La 'colpa' in questo caso è dell'amministratore del server.Ok, la colpa sarà anche di MS, tuttavia in questo caso, sembra che le patch necessarie fossero disponibili dal 15 agosto, ovvero oltre un mese fa. Un amministratore che non installa delle patch 'vitali' a un mese di distanza dalla loro disponibilità non è degno di chiamarsi amministratore.Che poi si possa dare la colpa a chi scrive questi worm, è pacifico, ma non è facile fare un parallelo con la vita reale, qui non ci si può lamentare che la criminalità è tanta e i poliziotti sono pochi: sarebbe bastato che i 'poliziotti' in questione avessero applicato le patch necessarie e tutto questo non sarebbe successo. Semmai è da chiedersi perché questi sistemi richiedono patch a nastro, e soprattutto è da chiedersi cosa succederà quando un worm tipo nimda riuscirà ad attaccare prima che la patch relativa sia disponibile.
      Fargliela pagare a Gates che intanto nuota
      nell'oro e noi amici ... dove nuotiamo?Per quanto riguarda le workstation, ti posso dare ragione. Per quanto riguarda i server, chi nuota in un non meglio definito materiale marrone se lo è soltanto andato a cercare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è colpa dei Web Master ma della complessit
      - Scritto da: MrOne
      Allora poniano il caso di andare al mercato
      e di accorgerci di aver acquistato una
      scatola di mais scaduta cosa succedde? Il
      proprietario ce la cambia ... ora perchè
      Micro$oft non deve pagare? Qui non si parla
      di Web Server attaccabile o meno ... dico
      chiunque sa scrivere 2 righe di codice sa,
      forse meglio me, che qualsiasi prodotto
      Micro$oft è una fonte ghiotta e potente per
      far danni ... da word ad access a winzoz ecc
      ecc e allora cosa fare?

      Fargliela pagare a Gates che intanto nuota
      nell'oro e noi amici ... dove nuotiamo?

      Un abbraccio.

      PS ho rimosso tra ieri ed oggi in 30 client
      della LAN la bellezza di 15000 file infetti
      posso inkazzarmi o no???????????ma cosa dici allora se usi linux,solaris ecc pensi di stare tranquillo bravo ....., il sw non è paragonabile ad una scatole di mais, ad esempi puoi creare un programma multithread a prova di bomba, dopo un anno ti esce la cpu a 2 ghz che ti fa sballare tutta la temporizzazione ed ecco che booom.Questo può capitare ad un programma semplice figuratevi ad un SO.Il problema di winzoz sono le tonellata di merda scritte per rendere usabile il sistema a utonti e sistemistitonti, quindi come vedi se vuoi un sistema semplice da usare ma che sia potente devi tener conto dei bachi che si annidano nelle pieghe di milioni di righe di codice scritte (per lo più in automatico).Questo non e prerogativa di winzoz ma di qualsiasi sistema complesso, pensa al tuo corpo e una macchina complessa facile da usare ma quando qualcosa si inceppa sei morto e non c'è medico che ti possa aiutare, almeno con il sw applichi una patch.
  • Anonimo scrive:
    Re: software house e programmatori da due lire
    Ero in accordo con il tuo discorso fino alla storia della laurea...:'-D secondo te un laureato e' meglio di uno smane diplomato? :''''''''''''''''-DDDDDDDD ...sai come si dice le opinioni degli altri vanno sempre rispettate ...ma LOL!
    • Anonimo scrive:
      Re: software house e programmatori da due lire
      Eheh. Concordo. Se la morale di tutto questo e'che la mancanza di competenza (e di voglia di fare)deriva dal fatto di non essere laureati, possiamo cominciare a scappare, prima che i virus ci infettino la lavatrice.Senza offesa per i laureati, la cui percentuale di pirla e' equiparabile a quella delle altre categorie.Scusate per il "pirla".Saluti,Mold
      • Anonimo scrive:
        Re: software house e programmatori da due lire
        E' vero la percentuale di pirla e' equiparabile a quella delle altre categorie. Ma qui si parla dei non pirla laureati, cioe' i veri informatici quelli che non usano M$, che invece viene usato solo da dilettanti allo sbaraglio che si senton fighi a pensare d'esser furbi, senza esserlo- Scritto da: Mold
        Eheh. Concordo. Se la morale di tutto questo
        e'che la mancanza di competenza (e di voglia
        di fare)deriva dal fatto di non essere
        laureati, possiamo cominciare a scappare,
        prima che i virus ci infettino la lavatrice.
        Senza offesa per i laureati, la cui
        percentuale di pirla e' equiparabile a
        quella delle altre categorie.
        Scusate per il "pirla".
        Saluti,

        Mold
      • Anonimo scrive:
        Re: software house e programmatori da due lire
        Eheheh... io sono laureato e ti dò ragione in toto (anzi, se penso a qualche docente... lasciamo perdere che è meglio...).Però, a parte il discorso 'laureati VS smanettoni', c'è da condividere tutto il resto.. non trovi?- Scritto da: Mold
        Eheh. Concordo. Se la morale di tutto questo
        e'che la mancanza di competenza (e di voglia
        di fare)deriva dal fatto di non essere
        laureati, possiamo cominciare a scappare,
        prima che i virus ci infettino la lavatrice.
        Senza offesa per i laureati, la cui
        percentuale di pirla e' equiparabile a
        quella delle altre categorie.
        Scusate per il "pirla".
        Saluti,

        Mold
      • Anonimo scrive:
        Re: software house e programmatori da due lire
        - Scritto da: Mold
        Eheh. Concordo. Se la morale di tutto questo
        e'che la mancanza di competenza (e di voglia
        di fare)deriva dal fatto di non essere
        laureati, possiamo cominciare a scappare,
        prima che i virus ci infettino la lavatrice.
        Senza offesa per i laureati, la cui
        percentuale di pirla e' equiparabile a
        quella delle altre categorie.
        Scusate per il "pirla".
        Saluti,

        Moldconcordo e ho già rettificato quello che avevo scritto.come narrato in un famoso film:ho visto tante ciofeche nella mia vita ma le peggiori erano scritte da laureati (peggiori perchè non hanno nessuna giustificazione).esempio:programma scritto in pascal 6.0 da un laureato in informatica anni fabegin140kbyte di stronzate senza una unit, una funzione una procedura ma cosa cazzo (scusate ma quando ce vo ce vo )aveva studiatoend
        • Anonimo scrive:
          Re: software house e programmatori da due lire
          TEORIA DELLA PROGRAMMAZIONE...
          ho visto tante ciofeche nella mia vita ma le
          peggiori erano scritte da laureati (peggiori
          perchè non hanno nessuna giustificazione).
          esempio:
          programma scritto in pascal 6.0 da un
          laureato in informatica anni fa

          begin

          140kbyte di stronzate senza una unit, una
          funzione una procedura ma cosa cazzo
          (scusate ma quando ce vo ce vo )aveva
          studiato

          end
    • Anonimo scrive:
      Re: software house e programmatori da due lire
      - Scritto da: X-MaD
      Ero in accordo con il tuo discorso fino alla
      storia della laurea...:'-D secondo te un
      laureato e' meglio di uno smane diplomato?
      :''''''''''''''''-DDDDDDDD ...sai come si
      dice le opinioni degli altri vanno sempre
      rispettate ...ma LOL!scusatemi se qualcuno può aver frainteso, non conta niente la laurea o il diploma (per precisare da quando ho iniziato il mio lavoro solo una volta hanno voluto vedere il certificato di laurea) quello che conta e la bravura e l'umilta difronte a un mestiere che può diventare un arte (concedetemi questa idiozia).
  • Anonimo scrive:
    Io mi chiedo perchè...
    ...perchè si continua a dire (scrivere): "diffusione a mezzo e-mail", quando sarebbe più giusto dire (scrivere): "diffusione a mezzo Outlook".Boh.'Iao
    • Anonimo scrive:
      Re: Io mi chiedo perchè...
      - Scritto da: Psicopatico
      ...perchè si continua a dire (scrivere):
      "diffusione a mezzo e-mail", quando sarebbe
      più giusto dire (scrivere): "diffusione a
      mezzo Outlook".
      Io non capisco perche' ai telegiornali si ostinano a dire Virus per Computerinvece di Virus per Windows
      • Anonimo scrive:
        Re: Io mi chiedo perchè...
        - Scritto da: Gray
        - Scritto da: Psicopatico

        ...perchè si continua a dire (scrivere):

        "diffusione a mezzo e-mail", quando
        sarebbe

        più giusto dire (scrivere): "diffusione a

        mezzo Outlook".


        Io non capisco perche' ai telegiornali si
        ostinano a dire Virus per Computer
        invece di Virus per WindowsUAHAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAABuona questa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io mi chiedo perchè...
          - Scritto da: Alien


          - Scritto da: Gray

          - Scritto da: Psicopatico


          ...perchè si continua a dire
          (scrivere):


          "diffusione a mezzo e-mail", quando

          sarebbe


          più giusto dire (scrivere):
          "diffusione a


          mezzo Outlook".




          Io non capisco perche' ai telegiornali si

          ostinano a dire Virus per Computer

          invece di Virus per Windows
          UAHAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
          Buona questa.perche' continuare a dire virus per windowse non virus per SO CES!
          • Anonimo scrive:
            Re: Io mi chiedo perchè...
            - Scritto da: poverini poverini


            - Scritto da: Alien





            - Scritto da: Gray


            - Scritto da: Psicopatico



            ...perchè si continua a dire

            (scrivere):



            "diffusione a mezzo e-mail", quando


            sarebbe



            più giusto dire (scrivere):

            "diffusione a



            mezzo Outlook".






            Io non capisco perche' ai telegiornali
            si


            ostinano a dire Virus per Computer


            invece di Virus per Windows


            UAHAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

            Buona questa.

            perche' continuare a dire virus per windows
            e non virus per SO CES!io mi chiedo perchè continuate a scrivere
  • Anonimo scrive:
    IE 5.5 SP2
    Anche chi ha la la versione 5.5 SP2 di IE deve scaricare una patch? Se sì, qualcuno saprebbe dirmi da dove? Grazie per tutte le eventuali risposte.
    • Anonimo scrive:
      Re: IE 5.5 SP2
      - Scritto da: jooliaan
      Anche chi ha la la versione 5.5 SP2 di IE
      deve scaricare una patch? Se sì, qualcuno
      saprebbe dirmi da dove? Grazie per tutte le
      eventuali risposte.Vai sul sito di "mamma" DRAGA.
      • Anonimo scrive:
        Re: IE 5.5 SP2
        Grazie x l'info, ma se mi lasciassi anche l'URL del sito di DRAGA saprei forse dove andare ehehehe :-).- Scritto da: Alien


        - Scritto da: jooliaan

        Anche chi ha la la versione 5.5 SP2 di IE

        deve scaricare una patch? Se sì, qualcuno

        saprebbe dirmi da dove? Grazie per tutte
        le

        eventuali risposte.
        Vai sul sito di "mamma" DRAGA.
    • Anonimo scrive:
      Re: IE 5.5 SP2
      A quanto ho letto no! io ho installato ieri la sp2
  • Anonimo scrive:
    OpenBSD rulez
    www.openbsd.org :in 3 anni nessuna vulnerabilita` nelle configurazioni di defaultPS x utonti windowsiani: baciateCi il culo (e subite in silenzio)
    • Anonimo scrive:
      Re: OpenBSD rulez (concordo)
      Sono daccordo con te... se qualche utonto vuole qualcosa di affidabile senza star troppo dietro (uno sguardo ogni tanto ci vuole sempre) agli advisory sulla sicurezza, OpenBSD e' il migliore.Se invece si parla di smanettare... Linux senza dubbio!
  • Anonimo scrive:
    Linux-FreeBSD-Solaris-HPUX sono veri Server
    Tutti si lanciano a far web non usando Linux FreeBSD Solaris HPUX e Apache.Usano i giocattoli di M$ che servono solo agli incompetenti a dire che sono informatici.Ci sono moltissimi dilettanti allo sbaraglio che con un corso di poche settimane e un po' di conoscenza M$ si spacciano per informatici e convincono tanti altri ad usare la loro inutile tecnologia. Il tempo fara' la sua, i veri computer sono UNIX anche IBM ed Apple lo hanno capito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux-FreeBSD-Solaris-HPUX sono veri Server

      Il tempo fara' la sua, i veri computer sono
      UNIX anche IBM ed Apple lo hanno capito.yahwn....ecco un altro che girerebbe con un trattore perche' e' piu' resistente di una macchina...giudizio:pateticop.s.: non che dal lato MS siano meglio...
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux-FreeBSD-Solaris-HPUX sono veri Server
        - Scritto da: killersurf

        Il tempo fara' la sua, i veri computer
        sono

        UNIX anche IBM ed Apple lo hanno capito.


        yahwn....
        ecco un altro che girerebbe con un trattore
        perche' e' piu' resistente di una
        macchina...E' chiaro: se hai un campo da arare ti compri un trattore; mica un bel nissan 4x4, che magari avrebbe pure la poteza per trainarti l'aratro.Certi che se vuoi la carrozzeria metallizzata o le iconine colorate al posto delle cose funzionanti.Carto anch'io vorrei entrambi. Ma se si deve scegliere...
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux-FreeBSD-Solaris-HPUX sono veri Server

          E' chiaro: se hai un campo da arare ti
          compri un trattore; mica un bel nissan 4x4,
          che magari avrebbe pure la poteza per
          trainarti l'aratro.

          Certi che se vuoi la carrozzeria
          metallizzata o le iconine colorate al posto
          delle cose funzionanti.

          Carto anch'io vorrei entrambi. Ma se si deve
          scegliere...vedo che ci capiamo.la maggioranza vuole aria condizionata e vernice sgargiante.Non gli importa dei consumi o delle spese di gestione.Meno male che qualcuno ragiona in questo forumbey
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux-FreeBSD-Solaris-HPUX sono veri Server
            - Scritto da: killersurf

            E' chiaro: se hai un campo da arare ti

            compri un trattore; mica un bel nissan
            4x4,

            che magari avrebbe pure la poteza per

            trainarti l'aratro.



            Certi che se vuoi la carrozzeria

            metallizzata o le iconine colorate al
            posto

            delle cose funzionanti.



            Carto anch'io vorrei entrambi. Ma se si
            deve

            scegliere...

            vedo che ci capiamo.
            la maggioranza vuole aria condizionata e
            vernice sgargiante.
            Non gli importa dei consumi o delle spese di
            gestione.

            Meno male che qualcuno ragiona in questo
            forumL'unica cosa che mi dispiace e' che la gente beve quel che gli dice la M$: e ci crede pure !!!!!Compano un Pc perche non hanno un cervello e sperano che cosi' lui scelga per loro ?!?
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux-FreeBSD-Solaris-HPUX sono veri Server

          Certi che se vuoi la carrozzeria
          metallizzata o le iconine colorate al posto
          delle cose funzionanti.

          Carto anch'io vorrei entrambi. Ma se si deve
          scegliere...Anche Linux ha le iconine colorate (KDE,Gnome). E anche Apple, con il Mac OS X, ha le iconcine (ancora piu' colorate :)) e Unix sotto che lavora... quindi volendo puoi averle entrambe...Premetto che non me ne intendo moltissimo di questi sistemi (per lo meno, non approfonditamente) per cui potrei aver detto delle cose non del tutto esatte.Buon virus a tutti :)Fabiolo
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux-FreeBSD-Solaris-HPUX sono veri Server
            - Scritto da: Fabiolo

            Certi che se vuoi la carrozzeria

            metallizzata o le iconine colorate al
            posto

            delle cose funzionanti.



            Carto anch'io vorrei entrambi. Ma se si
            deve

            scegliere...

            Anche Linux ha le iconine colorate
            (KDE,Gnome). E anche Apple, con il Mac OS X,
            ha le iconcine (ancora piu' colorate :)) e
            Unix sotto che lavora... quindi volendo puoi
            averle entrambe...

            Premetto che non me ne intendo moltissimo di
            questi sistemi (per lo meno, non
            approfonditamente) per cui potrei aver detto
            delle cose non del tutto esatte.Hai detto cose esatte.ABILE E ARRUOLATO.

            Buon virus a tutti :)
            Fabiolo
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux-FreeBSD-Solaris-HPUX sono veri Server

            Hai detto cose esatte.
            ABILE E ARRUOLATO.Grazie sono commossissimo :))))nella mia lunga esperienza di lurkaggio di questo forum, a parte qualche riserva sulla forma a volte un po'... sportiva :) degli interventi alieni, ne ho sempre condiviso la sostanza.La mia discreta ignoranza su Unix/Linux deriva dal fatto che sul lavoro sono sempre stato "costretto" ad usare Win, anche per applicazioni per le quali onestamente era, secondo me, fortemente inadeguato. Nel tempo libero ho cercato di farmi una cultura, ma dopo una giornata di lavoro e' un po' dura... SalutiFabiolo
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux-FreeBSD-Solaris-HPUX sono veri Server

            Grazie sono commossissimo :))))
            nella mia lunga esperienza di lurkaggio di
            questo forum, a parte qualche riserva sulla
            forma a volte un po'... sportiva :) degli
            interventi alieni, ne ho sempre condiviso la
            sostanza.
            La mia discreta ignoranza su Unix/Linux
            deriva dal fatto che sul lavoro sono sempre
            stato "costretto" ad usare Win, anche per
            applicazioni per le quali onestamente era,
            secondo me, fortemente inadeguato. Nel tempo
            libero ho cercato di farmi una cultura, ma
            dopo una giornata di lavoro e' un po'
            dura...
            TIENI DURO, almeno usi la testa per ragionare. C'è un sacco di gente che usa il NISSAN 4x4 e poi frigna perchè resta a piedi. Unix esiste da 31 anni e gurda caso è la piattaforma scelta da Apple per MacOSX , IBM ormai è dentro a Linux fino al collo e Micro$/Hotmail non ha ancora tolto del tutto FreeBSD . Insisti all'inizio è dura ma poi dirai: ca..o si fa così??!!Leggiti Appunti Linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux-FreeBSD-Solaris-HPUX sono veri Server
      - Scritto da: Giorgio
      Tutti si lanciano a far webe questo il vero e unico problema
      non usando Linux
      FreeBSD Solaris HPUX e Apache.cosa dire www.securityfocus.com clicca su Linux FreeBSD Solaris HPUX e Apache.inoltre se vuoi ancora più protezione e maggior assistenza per poche centinaia di milioni puoi usare web sfere (apache con qualche tool di configurazione più amichevole), oppure puoi gestire a mano i pacchetti tcp/ip.
      Usano i giocattoli di M$ che servono solo
      agli incompetenti a dire che sono
      informatici.qui hai fatto due errori:1) i giocattoli di M$ se ben configurati e gestiti mettono in ridicolo le chiaviche che chiami web server veri.2)non mi sembra giusto dare dell'incompetente a tante persone che usano professionalmente un sistema operativo che nel bene o nel male e uno dei più diffusi al mondo
      Ci sono moltissimi dilettanti allo sbaraglio
      che con un corso di poche settimane e un po'
      di conoscenza M$ si spacciano per
      informatici mi trovi d'accordo al 100%
      e convincono tanti altri ad
      usare la loro inutile tecnologia. qui si cade nel solito clisce del programmatore ottuso, esiste solo il mio unix o linux e il resto e inutile (troppa fatica esplorare altre realta). HANNO FATTO GIA IL LORO TEMPO
      Il tempo fara' la sua, i veri computer sono
      UNIX anche IBM ed Apple lo hanno capito. ed infatti se fanno paga fior di centinaia di milioni per della tecnologia che guardando ben bene in profondita e robba vecchia.la stabilità è sempre sintomo di vecchiaia.a sto punto ti consiglio cobol cisc-db2 e altre vetuste glorie del passato (quasi tutte le banche le usaNO ANCORA e hanno speso fior di miliardi per adeguare i loro progr all'euro e anno duemila)
    • Anonimo scrive:
      UNIX MA A CHE TI SERVE??? CHE CI FAI????
      NESSUNO HA INTERESSE AD ATTACCARE UNIX TANTOMENO CHI HA COME SCOPO QUELLO DI INTASARE LA RETE!!!DAL MOMENTO CHE I VERI INFORMATICI CHE APPUNTO USANO UNIX, SONO UNA CERCHIA MOLTO RISTRETTA (FORSE SIETE UNA DECINA!!!!!)PENSO CHE SE VUOI USARE QUALCHE APPLICATIVO DEVI CAMBIARE SISTEMA
      • Anonimo scrive:
        Re: UNIX MA A CHE TI SERVE??? CHE CI FAI????
        - Scritto da: RIBESNERO
        NESSUNO HA INTERESSE AD ATTACCARE UNIX
        TANTOMENO CHI HA COME SCOPO QUELLO DI
        INTASARE LA RETE!!!DAL MOMENTO CHE I VERI
        INFORMATICI CHE APPUNTO USANO UNIX, SONO
        UNA CERCHIA MOLTO RISTRETTA (FORSE SIETE UNA
        DECINA!!!!!)
        PENSO CHE SE VUOI USARE QUALCHE APPLICATIVO
        DEVI CAMBIARE SISTEMAQuindi ci sono una diecina di persone al mondo che fanno del design (micro)elettronico (per limitarmi ad un campo) caspita allora siamo veramente fortunati ad avere dell'elettronica per il pubblico!Il Conte
        • Anonimo scrive:
          Re: UNIX MA A CHE TI SERVE??? CHE CI FAI????

          Quindi ci sono una diecina di persone al
          mondo che fanno del design (micro)elettronico E le infrastrutture per le telecomunicazioni ? dove le mettiamo ? Se nella vita vuoi fare del software che non siano le classiche applicazioni per PC, ovvero sw di tipo "industriale" (telecom/embedded/aerospaziale e simili) la conoscenza di sistemi UNIX/POSIX e' FORTEMENTE consigliata per non dire necessaria. Me ne sto accorgendo a mie spese.byeFabiolo
          • Anonimo scrive:
            Re: UNIX MA A CHE TI SERVE??? CHE CI FAI????
            - Scritto da: Fabiolo

            Quindi ci sono una diecina di persone al

            mondo che fanno del design
            (micro)elettronico

            E le infrastrutture per le telecomunicazioni
            ? dove le mettiamo ? Le mettiamo dove vuoi tu, anche in cima alla lista il mio voleva solo essere un esempietto.Il Conte
          • Anonimo scrive:
            Re: UNIX MA A CHE TI SERVE??? CHE CI FAI????


            E le infrastrutture per le telecomunicazioni

            ? dove le mettiamo ?
            Le mettiamo dove vuoi tu, anche in cima alla
            lista il mio voleva solo essere un esempietto.Si lo so, era un modo di dire, anche il mio era un esempietto :)Il fatto che quel genere di competenze siano richieste e' esperienza mia di questi giorni e sarei stato molto piu' contento se non mi avessero fatto lavorare sempre e solo su Win prima d'ora. Quindi direi proprio che Unix SERVE !Fabiolo
          • Anonimo scrive:
            Re: UNIX MA A CHE TI SERVE??? CHE CI FAI????
            - Scritto da: Fabiolo

            Quindi ci sono una diecina di persone al

            mondo che fanno del design
            (micro)elettronico

            E le infrastrutture per le telecomunicazioni
            ? dove le mettiamo ?

            Se nella vita vuoi fare del software che non
            siano le classiche applicazioni per PC,
            ovvero sw di tipo "industriale"
            (telecom/embedded/aerospaziale e simili) la
            conoscenza di sistemi UNIX/POSIX e'
            FORTEMENTE consigliata per non dire
            necessaria. Me ne sto accorgendo a mie
            spese.

            bye

            FabioloManda il DRAGA a farsi inchiappettare dal mandingo.
      • Anonimo scrive:
        Re: UNIX MA A CHE TI SERVE??? CHE CI FAI????
        - Scritto da: RIBESNERO
        NESSUNO HA INTERESSE AD ATTACCARE UNIX
        TANTOMENO CHI HA COME SCOPO QUELLO DI
        INTASARE LA RETE!!!Contladdizione plego:Se hai interesse a fermare la rete allora DEVI attaccare gli UNIX; che gredi che gestisca i backbone ?!?
        DAL MOMENTO CHE I VERI
        INFORMATICI CHE APPUNTO USANO UNIX, SONO
        UNA CERCHIA MOLTO RISTRETTA (FORSE SIETE UNA
        DECINA!!!!!)Ma tu sogni.... Una decina li conosco solo io personalmente, senza contare i colleghi diretti.
        PENSO CHE SE VUOI USARE QUALCHE APPLICATIVO
        DEVI CAMBIARE SISTEMASe vuoi giocare ti compri una Playstation.
      • Anonimo scrive:
        Re: UNIX MA A CHE TI SERVE??? CHE CI FAI????
        - Scritto da: RIBESNERO
        NESSUNO HA INTERESSE AD ATTACCARE UNIX
        TANTOMENO CHI HA COME SCOPO QUELLO DI
        INTASARE LA RETE!!!DAL MOMENTO CHE I VERI
        INFORMATICI CHE APPUNTO USANO UNIX, SONO
        UNA CERCHIA MOLTO RISTRETTA (FORSE SIETE UNA
        DECINA!!!!!)
        PENSO CHE SE VUOI USARE QUALCHE APPLICATIVO
        DEVI CAMBIARE SISTEMADal tuo intervento deduco che sei una vera autorita' nel settore dell'informatica ....
      • Anonimo scrive:
        Re: UNIX MA A CHE TI SERVE??? CHE CI FAI????
        I principali applicativi aziendali usano Unix per le applicazioni serie (cad, workstation di calcolo, ecc.) ..... secondo me tu non hai mai visto un computer ed appena lo hai comperato ed acceso sei piovuto su Punto Informatico ..... forse avevi già il tuo bravo browser M$ già settato di default su questo sito ..... AUGURI !!!
  • Anonimo scrive:
    E' famelico ma anche stupido
    Io sono stato infettato:su 18700 file erano infetti 18500 e questo in nemmeno 2 ore!!!!!l'ho preso non appena è uscito per colpa delle porcherie: IIS4 e IE5.5 (bisogna utilizzarli per forza!!!!! :( ).comunque è stato semplice elimimarlo:è bastato staccarsi dalla rete, cancellare i file readme.eml (e qualche altro simile) per troncargli le gambe, e infine cancellare dai file di testo la stringa window.open("readme.eml",null,"resizable=no,top=6000,left=6000") per i file eseguibili (anche potendolo fare con un editor esadecimale) ho aspettato che qualche produttore di av mettesse in circolazione un tool automatico (mcafee) (anche perchè elimoinare 18500 stringhe ... )... e stopcomunque il tool di mcafee non elimina tutte le occorrenze della stringa e quindi con molta pazienza o con un programmino fatto ad hoc ....ci ho perso comunque 5-6 ore.e la colpa è di chi? indovinate un poco ....(suggerimento: il monopolista dell'informatica)Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: E' famelico ma anche stupido
      - Scritto da: Peppe
      Io sono stato infettato:
      su 18700 file erano infetti 18500 e questo
      in nemmeno 2 ore!!!!!
      l'ho preso non appena è uscito per colpa
      delle porcherie: IIS4 e IE5.5 (bisogna
      utilizzarli per forza!!!!! :( ).
      comunque è stato semplice elimimarlo:
      è bastato staccarsi dalla rete, cancellare i
      file readme.eml (e qualche altro simile) per
      troncargli le gambe, e infine cancellare dai
      file di testo la stringa language="javascript"
      window.open("readme.eml
      eft=6000")
      per i file eseguibili (anche potendolo fare
      con un editor esadecimale) ho aspettato che
      qualche produttore di av mettesse in
      circolazione un tool automatico (mcafee)
      (anche perchè elimoinare 18500 stringhe ...
      )... e stop
      comunque il tool di mcafee non elimina tutte
      le occorrenze della stringa e quindi con
      molta pazienza o con un programmino fatto ad
      hoc ....
      ci ho perso comunque 5-6 ore.
      e la colpa è di chi? indovinate un poco ....
      (suggerimento: il monopolista
      dell'informatica)

      CiaoFagli causa.Poi passa a LINUX.e te ne liberi.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' famelico ma anche stupido
        sono già un Linuxiano accanito ;)))))))))))il problema è che per lavorare sei costretto ad utilizzare WINZOZ e le sue porcherie!!!!!!Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: E' famelico ma anche stupido

          sono già un Linuxiano accanito ;)))))))))))
          il problema è che per lavorare sei costretto
          ad utilizzare WINZOZ e le sue
          porcherie!!!!!!
          Ciaoil prblema e' che su windows lavorano troppi sistemisti unix.E' come mettere un panettiere a fare il passticcere.Sono due cose simili, ma non uguali.Cia
        • Anonimo scrive:
          Re: E' famelico ma anche stupido
          - Scritto da: Peppe
          sono già un Linuxiano accanito ;)))))))))))
          il problema è che per lavorare sei costretto
          ad utilizzare WINZOZ e le sue
          porcherie!!!!!!
          CiaoLo so, ma tieni duro.Per noi presto sarà l' alba, per il DRAGA il tramonto.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' famelico ma anche stupido
      - Scritto da: Peppe
      Io sono stato infettato:
      su 18700 file erano infetti 18500 e questo
      in nemmeno 2 ore!!!!!
      l'ho preso non appena è uscito per colpa
      delle porcherie: IIS4 e IE5.5 (bisogna
      utilizzarli per forza!!!!! :( ).Bisogna utilizzarli per forza???Ma sei fuori???E cmq se proprio devi usarli "patcha" !!!
      comunque è stato semplice elimimarlo:
      è bastato staccarsi dalla rete, cancellare i
      file readme.eml (e qualche altro simile) per
      troncargli le gambe, e infine cancellare dai
      file di testo la stringa language="javascript"
      window.open("readme.eml
      eft=6000") Eh si... facilissimo... soprattutto per chi, nella sua immmensa cultura informatica, si è infettato lanciando il file readme.exe pensando fosse un file di testoContenti voi...Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: E' famelico ma anche stupido

        Eh si... facilissimo... soprattutto per chi,
        nella sua immmensa cultura informatica, si è
        infettato lanciando il file readme.exe
        pensando fosse un file di testo

        Contenti voi...


        CiaoLo vedi che sei duro di comprendonio! il NIMDA si infila da IIS e si lancia da solo, apre una porta TFTP e scarica e lancia il README.EXECapito il tipo sopra aveva IIS, per quello si gli puoi fare il tuo bel discorsino sulla cultura informatica.Ciocca
        • Anonimo scrive:
          Re: E' famelico ma anche stupido
          - Scritto da: poverini poverini


          Eh si... facilissimo... soprattutto per chi,

          nella sua immmensa cultura informatica, si è

          infettato lanciando il file readme.exe

          pensando fosse un file di testo



          Contenti voi...

          Lo vedi che sei duro di comprendonio! ilMiii... è arrivato "supergenio"
          NIMDA si infila da IIS e si lancia da solo,
          apre una porta TFTP e scarica e lancia il
          README.EXENon in tutti i casi
          Capito il tipo sopra aveva IIS, per quello
          si gli puoi fare il tuo bel discorsino sulla
          cultura informatica.Tu avresi bisogno di cultura "italiana" invece...Mai sentito parlare di "sintassi"?
    • Anonimo scrive:
      Re: E' famelico ma anche stupido
      - Scritto da: Peppe
      ci ho perso comunque 5-6 ore.
      e la colpa è di chi? indovinate un poco ....tua le patch che ce stanno a fa, se te scocci di scarricarle le trovi allegate anche alle merendine ferrero
    • Anonimo scrive:
      Re: E' famelico ma anche stupido

      ci ho perso comunque 5-6 ore.
      e la colpa è di chi? indovinate un poco ....
      (suggerimento: il monopolista
      dell'informatica)Ammetterai che é anche tua per 2 due motivi...- Usi IIS invece di Apache- Non fai i backup...Ciao Ciao...
  • Anonimo scrive:
    Consiglio "ESPERTO" su TG per allarme VIRUS.
    Infettati oltre (stimano) oltre 6 ML di picci; infezione devastante (pare).Cura suggerita dall' "esperto":"Collegarsi al sito di mamma Microsoft" che ha la cura da darvi.UAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUHAUUHAUHAUHAUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUHAUUHAUHAUHAUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUHAUUHAUHAUHAUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUHAUUHAUHAUHAUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUHAUUHAUHAUHAUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUHAUUHAUHAUHAUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUHAUUHAUHAUHAUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUAHUHAUHAUHAUHAUAHUHAUUHAUHAUHAThe end.
    • Anonimo scrive:
      Re: Consiglio
      - Scritto da: Alien
      Infettati oltre (stimano) oltre 6 ML di
      picci; infezione devastante (pare).

      Cura suggerita dall' "esperto":
      "Collegarsi al sito di mamma Microsoft" cheROTFLante!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Consiglio
        FERMATE MICROSTRONZ!ALIEN PENSACI TU!- Scritto da: Salkaner


        - Scritto da: Alien

        Infettati oltre (stimano) oltre 6 ML di

        picci; infezione devastante (pare).



        Cura suggerita dall' "esperto":

        "Collegarsi al sito di mamma Microsoft"
        che


        ROTFLante!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Consiglio
          - Scritto da: Hight Light
          FERMATE MICROSTRONZ!
          ALIEN PENSACI TU!Nooooooooooooooooooooooooooooo.Lo devo proprio fare?????????????????????E poi, come ci divertiremo se facciuo fuori la nostra fonte di PERENNE DIVERTIMENTO?Come faremo a sbellicarci dalle sghignazzate sugli utonti????Riflettiamo un attimo prima di passare all' azione, contiamoi fino a 10 almeno.

          - Scritto da: Salkaner





          - Scritto da: Alien


          Infettati oltre (stimano) oltre 6 ML di


          picci; infezione devastante (pare).





          Cura suggerita dall' "esperto":


          "Collegarsi al sito di mamma Microsoft"

          che





          ROTFLante!!!!

  • Anonimo scrive:
    NIMDA detect e fix: riassunto
    vi riporto un msg adattato da uno analogo che ho compilato e fatto circolare oggi a lavoro. raccomando tutti di rispondere con eventuali aggiornamenti e suggerimenti.per proteggersi agire come segue:- installare IE5.5SP2- controllare tutte le condivisioni di rete attive nel sistema, tramite pannellodicontrollo-
    strumentidiamministrazione-
    gestionecomputer-
    cartellecondivise-
    condivisioni ed impostare i livelli di sicurezza a readonly, oppure eliminarle del tutto se non necessarie (ADMIN$, C$, IPC$ sono di sistema e non destano preoccupazioni).- se IIS è presente nel sistema, applicare le patch Q301625 (MS01-044) e Q300972 (MS01-033, per CODERED, visto che ci siamo...) rispettivamente ai link http://www.microsoft.com/windows2000/downloads/critical/q301625 http://www.microsoft.com/windows2000/downloads/critical/q300972per controllare se il computer è infetto:- utilizzare un antivirus in grado di rilevarlo, ad oggi ne sono disponibili diversi; io utilizzo OfficeScan di Trend Micro che dal pattern 941 rileva NIMDA.se il computer è infetto:- UTILIZZARE L'UTILITY FIX_NIMDA1 pubblicata stamattina da Trend Micro e presente al seguente indirizzo: http://a1520.g.akamai.net/7/1520/537/0000149/www.antivirus.com/vinfo/security/fix_nimda1.zipulteriori dettagli tecnici:- vengono continuamente aggiornati all'indirizzo: http://www.officescan.com/vinfo/virusencyclo/default5.asp?VName=PE_NIMDA.A- il virus è ancora in fase di studio, di conseguenza è bene mantenersi aggiornati.
  • Anonimo scrive:
    Guerr@ bio-informatica
    Si... è proprio il caso di parlare di Guerr@ bio-informatica... si crede che i virus vengano creati dalle stesse aziende produttrici di antivirus, ma NIMDA teoricamente dovrebbe essere stato creato dagli anarchici che sono contro il la multimiliardaria Microsoft... in pratica però sembrerebbe più scontato che questo virus sia di provenienza terroristica, in quanto palesemente il virus attacca i software Microsoft, ma in realtà *sfrutta* il software Microsoft come *canale* di diffusione in quanto questo è il più trafficato e diffuso sul globo. In realtà vengono colpiti tutti gli utenti di internet, direttamente ed indirettamente, creando problemi su tutti i fronti. Inoltre questo Worm è in grado di creare delle back-doors che permettono a chiunque di andare a rovistare sulle unità di massa presenti sui sistemi. Possiamo parlare di un "Gnutella" o "BareShare" quindi un programma "file share" che viene installato sui sistemi Microsoft alla velocità di TCP/IP. Mi raccomando compratevi un buon antivirus ed abilitate la funzione "POP3 scan". "Uomo avvisato mezzo salvato"
    • Anonimo scrive:
      Re: Guerr@ bio-informatica
      - Scritto da: Luter Blisset
      Si... è proprio il caso di parlare di Guerr@
      bio-informatica... si crede che i virus
      vengano creati dalle stesse aziende
      produttrici di antivirus, ma NIMDA
      teoricamente dovrebbe essere stato creato
      dagli anarchici che sono contro il la
      multimiliardaria Microsoft... in pratica
      però sembrerebbe più scontato che questo
      virus sia di provenienza terroristica, in
      quanto palesemente il virus attacca i
      software Microsoft, ma in realtà *sfrutta*
      il software Microsoft come *canale* di
      diffusione in quanto questo è il più
      trafficato e diffuso sul globo. In realtà
      vengono colpiti tutti gli utenti di
      internet, direttamente ed indirettamente,
      creando problemi su tutti i fronti. Inoltre
      questo Worm è in grado di creare delle
      back-doors che permettono a chiunque di
      andare a rovistare sulle unità di massa
      presenti sui sistemi. Possiamo parlare di un
      "Gnutella" o "BareShare" quindi un programma
      "file share" che viene installato sui
      sistemi Microsoft alla velocità di TCP/IP.
      Mi raccomando compratevi un buon antivirus
      ed abilitate la funzione "POP3 scan". "Uomo
      avvisato mezzo salvato"Io raccomando di buttare al cesso windraga e installare LINUX o simili.
      • Anonimo scrive:
        Re: Guerr@ bio-informatica
        Ok, ma capisci che non è così facile per chi ci lavora??Io imporrei un'assicurazione sul software.. se un S.O. si presta a falle del genere chi lo vende deve pagare in qualche modo.. Costassero poco sti' S.O.!!- Scritto da: Alien


        - Scritto da: Luter Blisset

        Si... è proprio il caso di parlare di
        Guerr@

        bio-informatica... si crede che i virus

        vengano creati dalle stesse aziende

        produttrici di antivirus, ma NIMDA

        teoricamente dovrebbe essere stato creato

        dagli anarchici che sono contro il la

        multimiliardaria Microsoft... in pratica

        però sembrerebbe più scontato che questo

        virus sia di provenienza terroristica, in

        quanto palesemente il virus attacca i

        software Microsoft, ma in realtà *sfrutta*

        il software Microsoft come *canale* di

        diffusione in quanto questo è il più

        trafficato e diffuso sul globo. In realtà

        vengono colpiti tutti gli utenti di

        internet, direttamente ed indirettamente,

        creando problemi su tutti i fronti.
        Inoltre

        questo Worm è in grado di creare delle

        back-doors che permettono a chiunque di

        andare a rovistare sulle unità di massa

        presenti sui sistemi. Possiamo parlare di
        un

        "Gnutella" o "BareShare" quindi un
        programma

        "file share" che viene installato sui

        sistemi Microsoft alla velocità di TCP/IP.

        Mi raccomando compratevi un buon antivirus

        ed abilitate la funzione "POP3 scan".
        "Uomo

        avvisato mezzo salvato"

        Io raccomando di buttare al cesso windraga e
        installare LINUX o simili.
  • Anonimo scrive:
    Redazione PI: lo abbiamo anche noi.
    DAI SAREBBE TROPPO BELLO!!!!!!!!!ha ha!!!!!!non ce lo direbbero mai!Però sarebbe bello... nel senso che ci si farebbe quattro risate con loro!
    • Anonimo scrive:
      Re: Redazione PI: lo abbiamo anche noi.
      - Scritto da: Paolo De HundreYz

      DAI SAREBBE TROPPO BELLO!!!!!!!!!

      ha ha!!!!!!

      non ce lo direbbero mai!

      Però sarebbe bello... nel senso che ci si
      farebbe quattro risate con loro!
      Molto probabile.PI usa WIN2000 Professional come SO.
      • Anonimo scrive:
        Re: Redazione PI: lo abbiamo anche noi.
        L'unica differenza è che PI ha i server patchati mentre molti altri no...Quindi.... ;))
      • Anonimo scrive:
        Re: Redazione PI: lo abbiamo anche noi.
        - Scritto da: Pier


        - Scritto da: Paolo De HundreYz



        DAI SAREBBE TROPPO BELLO!!!!!!!!!



        ha ha!!!!!!



        non ce lo direbbero mai!



        Però sarebbe bello... nel senso che ci si

        farebbe quattro risate con loro!


        Molto probabile.
        PI usa WIN2000 Professional come SO.Mbè? Perchè usi il mio nome?
        • Anonimo scrive:
          Re: Redazione PI: lo abbiamo anche noi.
          - Scritto da: Pier


          - Scritto da: Pier





          - Scritto da: Paolo De HundreYz





          DAI SAREBBE TROPPO BELLO!!!!!!!!!





          ha ha!!!!!!





          non ce lo direbbero mai!





          Però sarebbe bello... nel senso che ci
          si


          farebbe quattro risate con loro!




          Molto probabile.

          PI usa WIN2000 Professional come SO.
          Mbè? Perchè usi il mio nome???
      • Anonimo scrive:
        Re: Redazione PI: lo abbiamo anche noi.
        - Scritto da: Pier
        PI usa WIN2000 Professional come SO.PER I SERVER??!?Secondo me tu hai qualche problema...
      • Anonimo scrive:
        Re: Redazione PI: lo abbiamo anche noi.

        Molto probabile.
        PI usa WIN2000 Professional come SO.2000 server credo...anzi sono abbastanza sicuroiao
        • Anonimo scrive:
          Re: Redazione PI: lo abbiamo anche noi.
          - Scritto da: MaKs

          Molto probabile.

          PI usa WIN2000 Professional come SO.

          2000 server credo...
          anzi sono abbastanza sicuro

          iaoE' vero al 100%.
        • Anonimo scrive:
          Re: Redazione PI: lo abbiamo anche noi.
          - Scritto da: MaKs

          Molto probabile.

          PI usa WIN2000 Professional come SO.

          2000 server credo...
          anzi sono abbastanza sicuro

          iaoDa Netcraft:The site www.punto-informatico.it is running Microsoft-IIS/5.0 on Windows 2000.D'altro canto usano le asp per le pagine dinamiche, basta guardare le url, quindic'era solo la scelta fra win nt e win 2000...
    • Anonimo scrive:
      Re: Redazione PI: lo abbiamo anche noi.

      non ce lo direbbero mai!

      Però sarebbe bello... nel senso che ci si
      farebbe quattro risate con loro!Ragioniamo:1) Nimda è fatto in modo che se il server è infetto.. te ne accorgi subito. In questo non è granché efficiente, COde Red si nascondeva molto di più, e a distanza di oltre un mese i server infetti sono ancora tantissimi. Nimda verrà debellato molto più in fretta perché una volta entrato in un server è praticamente impossibile non notarlo.2) Mi dicono che le patch necessarie fossero disponibili almeno da metà agosto, un sito come PI che pubblica info sulle vulnerabilità e poi si scorda di aggiornare il proprio server... sarebbe grave.3) Io ho 3 server NT in casa, gestiti da un sistemista esterno, che tutto può essere definito meno che un 'guru' di NT, stranamente nessuno dei 3 è rimasto infettato, né da Nimda né dalle varie versioni di Code Red, segno che tenere il proprio server a posto... si può, e non è neanche necessario avere 4.000 certificazioni MS.
      • Anonimo scrive:
        Re: Redazione PI: lo abbiamo anche noi.
        - Scritto da: DPY
        Ragioniamo:
        1) Nimda è fatto in modo che se il server è
        infetto.. te ne accorgi subito. In questo
        non è granché efficiente, COde Red si
        nascondeva molto di più, e a distanza di
        oltre un mese i server infetti sono ancora
        tantissimi.Solo per imbecilli o per admin porneggianti...Basta un netstat -an per accorgerti e hai 2000 porte aperte in direzione delle porte 80 di altri server. Da qui a stabilire le cause il passo è breve...
        • Anonimo scrive:
          Re: Redazione PI: lo abbiamo anche noi.
          - Scritto da: skull

          COde Red si

          nascondeva molto di più, e a distanza di

          oltre un mese i server infetti sono ancora

          tantissimi.

          Solo per imbecilli o per admin
          porneggianti...Be', quello è pacifico. Un admin non imbecille non avrebbe fatto in modo che il server si infettasse. Sfortunatamente la gamma di admin imbecilli è molto estesa.
  • Anonimo scrive:
    Di chi è la colpa? VOSTRA!
    Continuate beatamente ad usare sistemi operativi raccogliticci, e guardate un po' che bellezza...Il problema dei virus su Windows ormai è divenuto una piaga mondiale: non sarebbe il caso di pensarci un po' ed affidare i propri dati a qualcosa di più sicuro?Ah già, ma tanto la grande maggioranza degli utonti win gioca e naviga soltanto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Di chi è la colpa? VOSTRA!
      - Scritto da: maestrino
      Continuate beatamente ad usare sistemi
      operativi raccogliticci, e guardate un po'
      che bellezza...
      Il problema dei virus su Windows ormai è
      divenuto una piaga mondiale: non sarebbe il
      caso di pensarci un po' ed affidare i propri
      dati a qualcosa di più sicuro?Al di là dei limiti e delle debolezze di Windows, la maggior propensione alla sicurezza è prima di tutto nella testa delle persone. Se tutti avessero aggiornato con le ultime versioni e le patch disponibili già da parecchi mesi, sarebbero stati immuni.Anche Linux non è immune da virus e worm (come erroneamente credevano fino a qualche anno fa), che iniziano a diffondersi sempre di più. E se un amministratore Linux non si tiene informato sugli aggiornamenti di sicurezza e tappa i buchi man mano che vengono scoperti, è vulnerabile come i suoi colleghi windowsiani.I worm su Linux sono meno diffusi solo perché chi usa Linux è in generale un amministratore degno di questo nome, ma se gli utonti Windows passassero a Linux mantenendo la stessa mentalità, ci sarebbe pure là un'esplosione di worm.
      • Anonimo scrive:
        Re: Di chi è la colpa? VOSTRA!
        - Scritto da: Sempre guerra OS


        - Scritto da: maestrino

        Continuate beatamente ad usare sistemi

        operativi raccogliticci, e guardate un po'

        che bellezza...

        Il problema dei virus su Windows ormai è

        divenuto una piaga mondiale: non sarebbe
        il

        caso di pensarci un po' ed affidare i
        propri

        dati a qualcosa di più sicuro?

        Al di là dei limiti e delle debolezze di
        Windows, la maggior propensione alla
        sicurezza è prima di tutto nella testa delle
        persone. Se tutti avessero aggiornato con le
        ultime versioni e le patch disponibili già
        da parecchi mesi, sarebbero stati immuni.

        Anche Linux non è immune da virus e worm
        (come erroneamente credevano fino a qualche
        anno fa), che iniziano a diffondersi sempre
        di più.Balle nominami 1 VIRUS per LINUX, se ne hai conoscenza (ce ne sono solo 1 o 2 per giunta che non possono fare gran chè anche se sei root)Tutti gli altri VIRUS che attaccano LINUX, in realtà attaccano fliles MICROSOFT della VFAT che LINUX legge.Sai vero che LINUX legge e usa anche files MICROSOFT, vero? E se un amministratore Linux non si
        tiene informato sugli aggiornamenti di
        sicurezza e tappa i buchi man mano che
        vengono scoperti, è vulnerabile come i suoi
        colleghi windowsiani.Vero per le path, falso che diventa come MICROSOFT se non lo fa.

        I worm su Linux sono meno diffusi solo
        perché chi usa Linux è in generale un
        amministratore degno di questo nome, ma se
        gli utonti Windows passassero a Linux
        mantenendo la stessa mentalità, ci sarebbe
        pure là un'esplosione di worm.
        Falso, basta che le sessioni che aprono non siano "root", QUESTO TI ENTRA NELLA TESTA?E basta un minimo di granu salis sui pernessi da concedere a files e directory
        • Anonimo scrive:
          Re: Di chi è la colpa? VOSTRA!
          - Scritto da: Alien


          - Scritto da: Sempre guerra OS





          - Scritto da: maestrino


          Continuate beatamente ad usare sistemi


          operativi raccogliticci, e guardate un
          po'


          che bellezza...


          Il problema dei virus su Windows ormai
          è


          divenuto una piaga mondiale: non
          sarebbe

          il


          caso di pensarci un po' ed affidare i

          propri


          dati a qualcosa di più sicuro?



          Al di là dei limiti e delle debolezze di

          Windows, la maggior propensione alla

          sicurezza è prima di tutto nella testa
          delle

          persone. Se tutti avessero aggiornato con
          le

          ultime versioni e le patch disponibili già

          da parecchi mesi, sarebbero stati immuni.



          Anche Linux non è immune da virus e worm

          (come erroneamente credevano fino a
          qualche

          anno fa), che iniziano a diffondersi
          sempre

          di più.

          Balle nominami 1 VIRUS per LINUX, se ne hai
          conoscenza (ce ne sono solo 1 o 2 per giunta
          che non possono fare gran chè anche se sei
          root)
          Tutti gli altri VIRUS che attaccano LINUX,
          in realtà attaccano fliles MICROSOFT della
          VFAT che LINUX legge.
          Sai vero che LINUX legge e usa anche files
          MICROSOFT, vero?

          E se un amministratore Linux non si

          tiene informato sugli aggiornamenti di

          sicurezza e tappa i buchi man mano che

          vengono scoperti, è vulnerabile come i
          suoi

          colleghi windowsiani.

          Vero per le path, falso che diventa come
          MICROSOFT se non lo fa.




          I worm su Linux sono meno diffusi solo

          perché chi usa Linux è in generale un

          amministratore degno di questo nome, ma se

          gli utonti Windows passassero a Linux

          mantenendo la stessa mentalità, ci sarebbe

          pure là un'esplosione di worm.


          Falso, basta che le sessioni che aprono non
          siano "root", QUESTO TI ENTRA NELLA TESTA?
          E basta un minimo di granu salis sui
          pernessi da concedere a files e directoryVediamo se riusciamo a parlare in modo civile io e te.Non è una provocazione, ma una richiesta di informazioni.Io linux lo conosco molto poco, ma non vedo perchè lo ritieni così diverso da Win2000.In questo tuo messaggio mi pare di aver capito che ha patch come win, ha login con permessi diversi come win, ha permessi sulle cartelle e sui files come win; quindi alla fine la morale è sempre quella: se amministri bene va bene, altrimenti no.E' corretto?
          • Anonimo scrive:
            Re: Di chi è la colpa? VOSTRA!
            - Scritto da: Pier
            Vediamo se riusciamo a parlare in modo
            civile io e te.posso rispondere anch'io o è una guerra privata?
            Io linux lo conosco molto poco, ma non vedosiamo pari perché anch'io conosco poco Win2k (che comunque credo sia il primo SO degno di questo nome uscito da MS)
            perchè lo ritieni così diverso da Win2000.
            In questo tuo messaggio mi pare di aver
            capito che ha patch come win, ha login con
            permessi diversi come win, ha permessi sulle
            cartelle e sui files come win; quindi alla
            fine la morale è sempre quella: se
            amministri bene va bene, altrimenti no.
            E' corretto?Quasi.Se parliamo di server, Linux *di solito* ha delle impostazioni di default più "restrittive" nel senso che non ci sono servizi attivi a meno che tu non lo chieda, quindi ognuno attiva (si spera) solo quello che gli serve. Inoltre i servizi vengono eseguiti per default da utenti non privilegiati (nobody) che spesso non hanno neppure una shell. Queste cose si possono fare anche in Windows, la differenza è che l'amministratore deve mettersi a farle, però gli hanno detto che Windows è facile da installare e quindi quando vede che il server parte e risponde alle richieste non le fa.Se parliamo di client, *di solito* i programmi Linux vengono fatti pensando dall'inizio alla sicurezza (ci sono alcuni programmi che si rifiutano di girare come root o perlomeno ti avvertono) e nessuno si sognerebbe di fare un client di posta che esegue alcunché senza chiedere.I problemi di Linux *di solito* sono nei buffer overflow (posso spiegare cosa sono, se qualcuno è interessato) che sono *decisamente* più difficili da sfruttare rispetto ai CLSID o alle funzioni JScript e VBScript che possono fare quello che vogliono da una pagina Web o da un messaggio email...oppure nei Denial of Service, che sono problemi intrinseci dei protocolli di Internet.
          • Anonimo scrive:
            Re: Di chi è la colpa? VOSTRA!
            - Scritto da: A.C.
            - Scritto da: Pier

            Vediamo se riusciamo a parlare in modo

            civile io e te.

            posso rispondere anch'io o è una guerra
            privata?


            Io linux lo conosco molto poco, ma non
            vedo

            siamo pari perché anch'io conosco poco Win2k
            (che comunque credo sia il primo SO degno di
            questo nome uscito da MS)


            perchè lo ritieni così diverso da Win2000.

            In questo tuo messaggio mi pare di aver

            capito che ha patch come win, ha login con

            permessi diversi come win, ha permessi
            sulle

            cartelle e sui files come win; quindi alla

            fine la morale è sempre quella: se

            amministri bene va bene, altrimenti no.

            E' corretto?

            Quasi.

            Se parliamo di server, Linux *di solito* ha
            delle impostazioni di default più
            "restrittive" nel senso che non ci sono
            servizi attivi a meno che tu non lo chieda,
            quindi ognuno attiva (si spera) solo quello
            che gli serve. Inoltre i servizi vengono
            eseguiti per default da utenti non
            privilegiati (nobody) che spesso non hanno
            neppure una shell. Queste cose si possono
            fare anche in Windows, la differenza è che
            l'amministratore deve mettersi a farle, però
            gli hanno detto che Windows è facile da
            installare e quindi quando vede che il
            server parte e risponde alle richieste non
            le fa.

            Se parliamo di client, *di solito* i
            programmi Linux vengono fatti pensando
            dall'inizio alla sicurezza (ci sono alcuni
            programmi che si rifiutano di girare come
            root o perlomeno ti avvertono) e nessuno si
            sognerebbe di fare un client di posta che
            esegue alcunché senza chiedere.

            I problemi di Linux *di solito* sono nei
            buffer overflow (posso spiegare cosa sono,
            se qualcuno è interessato) che sono
            *decisamente* più difficili da sfruttare
            rispetto ai CLSID o alle funzioni JScript e
            VBScript che possono fare quello che
            vogliono da una pagina Web o da un messaggio
            email...
            oppure nei Denial of Service, che sono
            problemi intrinseci dei protocolli di
            Internet.Ok grazie sei stato molto cortese e esustivo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Di chi è la colpa? VOSTRA!
            - Scritto da: Pier


            - Scritto da: A.C.

            - Scritto da: Pier


            Vediamo se riusciamo a parlare in modo


            civile io e te.



            posso rispondere anch'io o è una guerra

            privata?




            Io linux lo conosco molto poco, ma non

            vedo



            siamo pari perché anch'io conosco poco
            Win2k

            (che comunque credo sia il primo SO degno
            di

            questo nome uscito da MS)




            perchè lo ritieni così diverso da
            Win2000.


            In questo tuo messaggio mi pare di aver


            capito che ha patch come win, ha login
            con


            permessi diversi come win, ha permessi

            sulle


            cartelle e sui files come win; quindi
            alla


            fine la morale è sempre quella: se


            amministri bene va bene, altrimenti no.


            E' corretto?



            Quasi.



            Se parliamo di server, Linux *di solito*
            ha

            delle impostazioni di default più

            "restrittive" nel senso che non ci sono

            servizi attivi a meno che tu non lo
            chieda,

            quindi ognuno attiva (si spera) solo
            quello

            che gli serve. Inoltre i servizi vengono

            eseguiti per default da utenti non

            privilegiati (nobody) che spesso non hanno

            neppure una shell. Queste cose si possono

            fare anche in Windows, la differenza è che

            l'amministratore deve mettersi a farle,
            però

            gli hanno detto che Windows è facile da

            installare e quindi quando vede che il

            server parte e risponde alle richieste non

            le fa.



            Se parliamo di client, *di solito* i

            programmi Linux vengono fatti pensando

            dall'inizio alla sicurezza (ci sono alcuni

            programmi che si rifiutano di girare come

            root o perlomeno ti avvertono) e nessuno
            si

            sognerebbe di fare un client di posta che

            esegue alcunché senza chiedere.



            I problemi di Linux *di solito* sono nei

            buffer overflow (posso spiegare cosa sono,

            se qualcuno è interessato) che sono

            *decisamente* più difficili da sfruttare

            rispetto ai CLSID o alle funzioni JScript
            e

            VBScript che possono fare quello che

            vogliono da una pagina Web o da un
            messaggio

            email...

            oppure nei Denial of Service, che sono

            problemi intrinseci dei protocolli di

            Internet.

            Ok grazie sei stato molto cortese e esustivo.Speriamo.:)
  • Anonimo scrive:
    legami con attacchi terroristici
    adesso legheranno tutto agli attacchi terroristiciil mio capo è stronzo: è colpa del clima creato dagli attacchi terroristici.i nostri dipendenti sono scansafatiche: gente come quelli degli attacchi terroristici!mi hanno tamponato: simulavano un attacco!
  • Anonimo scrive:
    miliardi di dollari
    buon di.Secondo voi queste stime dei 2,6 miliardi dollari in base a cosa sono fatte?Se sono divise per la popolazione mondiale, il numero dei computer, dei lavoratori, delle aziende... beh, allora forse in realtà sono poche cose.Se magari si calcola mezz'ora di perdita di tempo per una scansione antovirus, una cancellazione di file, la si quantifica in un tot di stipendio all'ora e poi ... SI MOLTIPLICA per quanti responsabili di questa azione ci sono nelle varie ditte... si fa presto a raggiungere i miliardi.Sarebbe come dire che il raffreddore ha causato negli ultimi mesi una spesa di 430 miliardi di dollari.Embè? Voi ne avete risentito nel vostro bilancio?Ciao.Era solo un pensiero.
  • Anonimo scrive:
    Ormai è come ....."SPARARE SULLA CROCE ROSSA"
    UHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHMi sto sganassando dalle risate a leggere certi post di UTONTI.Dopo avvisi su avvisi sui sistemi bacati del DRAGA, dopo continui e ormai giornalieri attacchi di Virus, Worm, Trojani, etc. etc. che come noto prediligono i SO/SW del DRAGASACCOCCE DI REDMOND, e non perchè "sono i più diffusi" (scusa di UTONTI), ma semplicemente perchè sono dei COLABRODO, noto con immensno piacere che gli UTONTI si fanno bellamente e continuamente menare per il naso come se niente fosse e insistono a non voler vedere la realtà.Niente è più cieco di chi non vuol vedere.Niente è più sordo di chi non vuol sentire.Sbagliare è UMANO, perseverare è UTONTO.Mezzo mondo è in allarme VIRUS, ormai si vive in allarme VIRUS perenne.Siete contenti così, bene, continuate così.Name: Win32.Nimda.A@mmAliases: W32/Nimda.AType: File Infector & Internet Worm, written in Visual C languageSize: 57344 bytesRisk: HighITW: YesDescription:This virus comes through e-mail as an attached file, with the body of the mail apparently empty but which actually contains code to use an exploit which will execute the virus when the user just view the message (if is using Outlook or Outlook Express without latest Service Packs or patches from Microsoft). When is installed it copies itself in the system directory with the name load.exe. Also it copies over the library riched20.dll modifying itself to be loaded as a DLL (Dinamically Link Library). This DLL is used by applications that work with Richedit Text Format such as Wordpad. To be activated at every reboot the virus modifies system.ini in the boot section by writing the following line: shell=explorer.exe load.exe -dontrunold In Windows NT/200 the virus attaches a thread to explorer.exe to run its viral code and in Windows 95/98/ME it registers itself as a service process. With these actions the virus remain invisible to the user. To spread it uses MAPI (Mailing API) functions to read user's e-mails from where it extracts SMTP (Simple Mail Transfer Protocol) server addresses and e-mail addresses. It is able also to send e-mails without MAPI functions, but connecting directly to a SMTP server. Another method to spread is by using Unicode Web Traversal exploit similar to CodeBlue. Information and a patch for this exploit are located at http://www.microsoft.com/technet/security/bulletin/ms00-078.asp The virus creates 200 threads and tries to send itself, using the specified exploit, to an IIS server. Using this exploit the virus gets control of the execution flow on that server and download itself under the name admin.dll, then puts a HTML code in the web page hosted by the IIS server to download the virus. To do this it tries to modify the files with the name: index, main, default and with the extension one of: .html .htm .asp Also the virus enumerates the network resources visible to the infected computer and tries to copy in shares. When running in Windows NT/2000, the virus is capable of infecting files by attaching the executable as a resource with raw data named f in the virus program. When the infected file is executed the virus has the control and executes the original file so the user doesn't notice anything unusual. This is accomplished by dropping that f resource in a file with the same name as the original but with a space appended, followed by .exe.The virus reads from registry the keys contained in: HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\App Paths This key contains the paths to all applications installed in the system. One exception of the infection routine is that the virus avoids infecting the file winzip32.exe. Also, when running under NT, the virus creates the user guest with no password and add it to the Administrator group. It creates a share for every root directory (from C to Z) with all access rights. The virus is able to disable the proxy by modifying the keys: HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Interne t Settings\MigrateProxy 1 HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Interne t Settings\ProxyEnable 0 HKEY_CURRENT_CONFIG\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Inter net Settings\ProxyEnable 0 Leaving the library riched20.dll overwritten by the virus will reactivate it when a program using this library is executed. As a signature the following text can be found in the file: Concept Virus(CV) V.5, Copyright(C)2001 R.P.China Seguiranno altri.amenBye from Alien.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ormai è come .....
      - Scritto da: Alien
      UHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH
      Mi sto sganassando dalle risate a leggere
      certi post di UTONTI.Pensa quanto mi sganasso io a leggere i tuoi... :-))))))

      Dopo avvisi su avvisi sui sistemi bacati del
      DRAGA, dopo continui e ormai giornalieri
      attacchi di Virus, Worm, Trojani, etc. etc.
      che come noto prediligono i SO/SW delSei troppo prevenuto per poter fare un ragionamento serio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ormai è come .....
        - Scritto da: Pier


        - Scritto da: Alien


        UHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH

        Mi sto sganassando dalle risate a leggere

        certi post di UTONTI.
        Pensa quanto mi sganasso io a leggere i
        tuoi... :-))))))



        Dopo avvisi su avvisi sui sistemi bacati
        del

        DRAGA, dopo continui e ormai giornalieri

        attacchi di Virus, Worm, Trojani, etc.
        etc.

        che come noto prediligono i SO/SW del
        Sei troppo prevenuto per poter fare un
        ragionamento serio.Falso, sono quelli come te che son prevenuti, fans di microzoz che non vogliono accettare la penosa realtà in cui sono, che non vedono ad 1 palmo dal loro naso, sordi ad ogni sorta di avviso.Fate pena, e ben vi stanno le infezioni che vi persehuitano e che vi perseguiteranno.Tanto poi, ......andate da mamma micozoz,......che i risolve il PROBLEMA,.......per poi crearvene un altro.Uahuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu
      • Anonimo scrive:
        Re: Ormai è come .....

        Sei troppo prevenuto per poter fare un
        ragionamento serio.in realta non ha poi cosi torto.. io sono un utente finale, non ho studiato nulla uso il pc solo per navigare e per giocare.. e poco altro..dopo l'ennesimo errore seguito a formattazione ho deciso di installare Madrake 7.2 risultato in 4 mesi ho dovuto formattare 2 volte l'hard disk di window... Linux nulla per giocare continuo a usare window... per navigare e un sacco di altre cose sto iniziando a usare Linux..Il primo è MOLTO piu semplice pero si rischia di perdere piu tempo a risolvere problemi che altro... il secondo è ancora limitato.. ma ho l'impressione che si stia muovendo nella direzione giusta..
  • Anonimo scrive:
    x davide bokikkio e monito x la microsoft.leggete
    Caro Davide,vorrei fare delle precisazioni. Lei ha affermato :Purtroppo non si può obbligare nessuno ad applicare hot fix, ma se fossi in quelle persone che si ritrovano un server Web compromesso perché il proprio amministratore ha preferito fare altro anziché il proprio lavoro, un minimo di rabbia la proverei. E' vero che non si puo' obbligare nessuno ad applicare hot fix,ma riflettiamo sul significato di questa parola. Ogni Hot fix che esce sta atestimoniare tutta l'incapacita' e l'inadeguatezzadel produttore di sistemi operativi nello svolgereil proprio lavoro. Io obbligherei tale produttorea rilasciare il suo prodotto finale solo quando questo abbia raggiunto un sufficiente grado di sicurezza e stabilita'. Invece succede spesso versioni di windows escono gia' fallate su piu' fronti e noi dobbiamo ricorrere a pesanti installazioni di patch e hot fix,ormai con unavelocita' impressionanti. e siccome mi ritrovo con un server Web compromesso perché il produttore di tale prodotto ha preferito fare altro anziché il proprio lavoro, altro che rabbia proverei. Le ricordo che l'unico obiettivo a cuisi rivolgono i crackers per i loro defacements e i virus per infettare le proprie vittime,sono le falle di IIS o di OUTLOOK EXPRESS,i prodotti +scadenti e bacati che sono mai stati immessi sul mercato da un produttore di software,io mi vergognerei a ritenermi esperto in tale campo,sedovessi immettere sul mercato tali prodotti. Evidentemente a chi li produce sta a cuore il latodel guadagno,dell'egemonia del proprio monopolio e la denigrazione dei prodotti concorrenti,piuttosto che la sicurezza dei propri utenti. Il vero problema e' che non c'e' un realeprodotto concorrente a windows,dunque o mangi questa minestra o salti dalla finestra,soprattutto per i principianti,ai qualispesso risulta difficile persino usare windows.virtuoso@email.it
  • Anonimo scrive:
    Denunciate i proprietari dei server..
    Denunciate i proprietari dei server che vi attaccano!andate sul sito: http://www.arin.net/whois/ e cercate il numero ip del computer che vi sta attaccando.Un amministratore di sistema che si rispetti non puo' ignorare l'esistenza di questi pericoli.O usa Linux oppure si studia bene NT e si installa le patch...
    • Anonimo scrive:
      Re: Denunciate i proprietari dei server..
      - Scritto da: Andrea
      Denunciate i proprietari dei server che vi
      attaccano!
      andate sul sito: http://www.arin.net/whois/
      e cercate il numero ip del computer che vi
      sta attaccando.
      Un amministratore di sistema che si rispetti
      non puo' ignorare l'esistenza di questi
      pericoli.
      O usa Linux oppure si studia bene NT e si
      installa le patch...Ipotesi: l'ho fatto, ho denunciato l'admin; lui mi dice che le patch non c'erano ancora, poiche' non tutte le vulnerabilita' erano conosciute. Ma l'admin mi dice anche di non preoccuparmi che lui a sua volta ha denunciato tutti gli utenti che gli hanno passato il virus connettendosi a lui e mandandogli delle mail; e magari tra questi c'e' il tuo outlook o il tuo IIS.
    • Anonimo scrive:
      Re: Denunciate i proprietari dei server..
      - Scritto da: Andrea
      Denunciate i proprietari dei server che vi
      attaccano!
      andate sul sito: http://www.arin.net/whois/
      e cercate il numero ip del computer che vi
      sta attaccando.

      Un amministratore di sistema che si rispetti
      non puo' ignorare l'esistenza di questi
      pericoli.
      O usa Linux oppure si studia bene NT e si
      installa le patch...E perche' non solaris o bsd? e comunque, dopo averlo denunciato, che hai ottenuto? attendi paziente che la giustizia ti tolga dai piedi chi ti intasa la banda per l'azione del worm che si e' beccato? Fa in tempo ad uscire Windows ZX col tettuccio apribile e i sedili in pelle...
  • Anonimo scrive:
    Di chi è la colpa? Di MICROSOFT
    Poco da dire. Come mai sistemi come Sun Solaris, IBM ecc ecc ecc per non parlare di Linux sono attaccati POCHISSIMO dai virus?Perchè I sistemi della Microsoft sono progettati MALE! Molto male.Meditate gente. Meditate.Le alternative a Microsoft, quanto meno dal punto di vista SERVER ce ne sono, sono più economiche e più potenti. E secondo me la legge che dice che l'amministratore del sistema DEVE FARE TUTTO IL POSSIBILE PER LA SICUREZZA dovrebbe essere punito se usa Microsoft (Provocazione)SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: Di chi è la colpa? Di MICROSOFT
      - Scritto da: Alfredo Ponzio
      Poco da dire.
      Come mai sistemi come Sun Solaris, IBM ecc
      ecc ecc per non parlare di Linux sono
      attaccati POCHISSIMO dai virus?
      Perchè I sistemi della Microsoft sono
      progettati MALE! Molto male.BEEEEEEP!Sbagliato. Perche' linux e Unix non sono sistemi operati diffusissimi. Il windows e' il S.O. piu'usato al mondo. Ovviamente proprio per qst e'piu' soggetto ad attacchi virali. Cio' non toglie che si programmato da cani arabi.

      Meditate gente. Meditate.

      Le alternative a Microsoft, quanto meno dal
      punto di vista SERVER ce ne sono, sono più
      economiche e più potenti. Sicuramente. Ma vallo a spiegare ad un sysadm che e'uscito convinto che windows NT sia il solo sistema in grado di tener su la rete...
      E secondo me la legge che dice che
      l'amministratore del sistema DEVE FARE TUTTO
      IL POSSIBILE PER LA SICUREZZA dovrebbe
      essere punito se usa Microsoft
      (Provocazione)Oppure dovrebbe beccarsi un virus da paura, cosa che in effetti succede... :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Di chi è la colpa? Di MICROSOFT
        - Scritto da: Blackstorm
        - Scritto da: Alfredo Ponzio

        Poco da dire.

        Come mai sistemi come Sun Solaris, IBM ecc

        ecc ecc per non parlare di Linux sono

        attaccati POCHISSIMO dai virus?

        Perchè I sistemi della Microsoft sono

        progettati MALE! Molto male.
        BEEEEEEP!
        Sbagliato. Perche' linux e Unix non sono
        sistemi operativi diffusissimi. Il windows e'
        il S.O. piu'usato al mondo. Ovviamente
        proprio per qst e'piu' soggetto ad attacchi
        virali. Cio' non toglie che si programmato
        da cani arabi.Specifichiamo: window e' il sistema operativo piu' diffuso tra i Lamer al mondo; nei server sta ancora sotto al 45%.Nelle applicazioni critiche non lo si caca ancora.Su Sun, Unix, Linux a causa della definizione di diritti ben separati rendono òla vita piu' difficile scrivere virus.

        Le alternative a Microsoft, quanto meno
        dal

        punto di vista SERVER ce ne sono, sono più

        economiche e più potenti.
        Sicuramente. Ma vallo a spiegare ad un
        sysadm che e'uscito convinto che windows NT
        sia il solo sistema in grado di tener su la
        rete...Linciarli bisognerebbe.

        E secondo me la legge che dice che

        l'amministratore del sistema DEVE FARE

        TUTTO

        IL POSSIBILE PER LA SICUREZZA dovrebbe

        essere punito se usa Microsoft

        (Provocazione)
        Oppure dovrebbe beccarsi un virus da paura,
        cosa che in effetti succede... :)E poi ??? La cosa peggiore per l'admin e' che si deve sbattere per un paio di giorni invece di porneggiare beatamente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Di chi è la colpa? Di MICROSOFT

          Specifichiamo: window e' il sistema
          operativo piu' diffuso tra i Lamer al mondo;
          nei server sta ancora sotto al 45%.
          Nelle applicazioni critiche non lo si caca
          ancora.
          Su Sun, Unix, Linux a causa della
          definizione di diritti ben separati rendono
          òla vita piu' difficile scrivere virus.secondo me c'e' un po' di confusione di fondo, qua si sta' parlando (dal lato server) di iis, a parte il fatto che iis rimane MOOLTO sotto ad apache come utilizzo dal lato webserver (dopotutto la discussione e' su un worm che colpisce iis e outlook, non windows nt/2000) infatti le percentuali di utilizzo mondiali dei due server sono queste:Apache 58.08%Microsoft-IIS 26.47%(fonte netcraft: http://serverwatch.internet.com/netcraft/200108netcraft.html)dunque nessuno vieta ai sysadm winnt di usare iis (forse perche' e' "compreso nel prezzo" ?) anziche' installare apache.In quanto al fatto che outlook sia una immondizia di codice sono assolutamente d'accordo, il fatto che sia pero' "in regalo" (ed uso le virgolette..) con il sistema operativo CONSUMER per eccellenza chiaramente ha una base di installazioni altissima.per risolvere queste piaghe bisognerebbe innanzitutto proibire l'uso di outlook agli "UTONTI" (termine che vedo molto in voga in questo forum) in favore di un migliore client (ad es. netscape mail) e una maggior consapevolezza da parte dei sysadm NT nel NON usare iis che e' risaputo essere un'accozzaglia di codice senza senso. e' inutile colpevolizzare sempre il SO (e devo a malincuore dire che win 2000 e' un bel passo avanti rispetto alle precedenti versioni) se in realta' e' il sysadm che preferisce grattarsi le parti basse anziche' informarsi su come gira l'informatica.thecodepoet
          • Anonimo scrive:
            Re: Di chi è la colpa? Di MICROSOFT

            Apache 58.08%
            Microsoft-IIS 26.47%
            (fonte netcraft:
            http://serverwatch.internet.com/netcraft/2001
            ripeto una considerazione gia' fatta.Quella statistica vuol dire che un web server su 4 e' sicuramente windows.TUTTI gli altri OS semplicemente si spartiscono il restante.E fra quel 58% di apache c'e' sicuramente anche qualche sistema windows.Avere 1/4 dei web server per me non e' poco(non sto dicendo che sia bello cosi', faccio delle considerazioni puramente numeriche ;) ).Credo che nessun altro OS raggiunga lo stesso livello se preso da solo.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Di chi è la colpa? Di MICROSOFT

            ripeto una considerazione gia' fatta.
            Quella statistica vuol dire che un web
            server su 4 e' sicuramente windows.
            TUTTI gli altri OS semplicemente si
            spartiscono il restante.
            E fra quel 58% di apache c'e' sicuramente
            anche qualche sistema windows.
            Avere 1/4 dei web server per me non e' poco
            (non sto dicendo che sia bello cosi', faccio
            delle considerazioni puramente numeriche ;)
            ).
            Credo che nessun altro OS raggiunga lo
            stesso livello se preso da solo.Infatti come ho scritto prima non sto' facendo una predica a windows ma a chi usa iis. e comunque sia e' tuttora risaputo (e mi pare ci siano anche sondaggi ma non saprei dirti dove trovarli) che la maggioranza (e non parlo di 1 o 2 punti percentuale) dei webserver giri su sistemi unix-like (siano essi su piattaforma sparc, pa-risc, i386, mips ecc...).thecodepoet
      • Anonimo scrive:
        Re: Di chi è la colpa? Di MICROSOFT
        - Scritto da: Blackstorm
        BEEEEEEP!
        Sbagliato. Perche' linux e Unix non sono
        sistemi operati diffusissimi. Il windows e'
        il S.O. piu'usato al mondo. Ovviamente
        proprio per qst e'piu' soggetto ad attacchiBEEEEEEP!Sbagliato. Sui server la divisione Windows/UNIX vari è *circa* al 50%
        virali. Cio' non toglie che si programmato
        da cani arabi.Forse è programmato da brava gente che è costretta a rilasciare il prodotto sei mesi prima che sia pronto...
        • Anonimo scrive:
          Re: Di chi è la colpa? Di MICROSOFT
          - Scritto da: A.C.
          - Scritto da: Blackstorm

          BEEEEEEP!

          Sbagliato. Perche' linux e Unix non sono

          sistemi operati diffusissimi. Il windows
          e'

          il S.O. piu'usato al mondo. Ovviamente

          proprio per qst e'piu' soggetto ad
          attacchi

          BEEEEEEP!
          Sbagliato. Sui server la divisione
          Windows/UNIX vari è *circa* al 50%Mi riferivo al bacino di utenza normale... la famiglia media, insomma... se il virus arriva su un pc casalingo, poi si autoinvia a tutti gli indirizzi e-mail in rubrica, e prima o poi trovera' un pc con server winNT... ha una diffusione piu' ampia e rapida rispetto a un sistema Unix...

          virali. Cio' non toglie che si programmato

          da cani arabi.

          Forse è programmato da brava gente che è
          costretta a rilasciare il prodotto sei mesi
          prima che sia pronto...Ovvero da quel cane di Bill... se solo lasciasse un po' di tempo in + ai coders...
          • Anonimo scrive:
            Re: Di chi è la colpa? Di MICROSOFT
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: A.C.

            - Scritto da: Blackstorm


            BEEEEEEP!


            Sbagliato. Perche' linux e Unix non
            sono


            sistemi operati diffusissimi. Il
            windows

            e'


            il S.O. piu'usato al mondo. Ovviamente


            proprio per qst e'piu' soggetto ad

            attacchi



            BEEEEEEP!

            Sbagliato. Sui server la divisione

            Windows/UNIX vari è *circa* al 50%
            Mi riferivo al bacino di utenza normale...
            la famiglia media, insomma... se il virus
            arriva su un pc casalingo, poi si autoinvia
            a tutti gli indirizzi e-mail in rubrica, e
            prima o poi trovera' un pc con server
            winNT... ha una diffusione piu' ampia e
            rapida rispetto a un sistema Unix...Però il virus attacca anche i server e probabilmente è partito da un sever, non da Outlook
      • Anonimo scrive:
        Re: Di chi è la colpa? Di MICROSOFT
        - Scritto da: skull
        Sempre che gli exploit remoti di apache
        siano cosi' velocemente rintracciabili...E dopo averli trovati, bisogna saperli anche usare... non basta VBScript...
  • Anonimo scrive:
    M$ ?
    Che M$ "spacci" S.O. è vero, però è anche vero che esistono molti strumenti per mettersi al sicuro!M$ dovrebbe abbandonare il concetto di user friendly ed orientarsi verso sistemi meno "aperti". Mi riferisco a tutte le comodità che offre Outlook, dovrebbero essere disattivate di default, se l'utente vuole le attiva!Di contro c'è da dire che non possiamo dare tutte le colpe a loro è come se compro una macchina superaccessoriata, 5000 cc, 12 cilindri, aria condizionata, radio, TV, interni in pelle, sistema di parcheggio automatico, 400 Cv, 300 Km/h. Con questo mostro mi metto in autostrada a 300 all'ora, mi schianto, disintegro la macchina... mi inkazzo con la ditta che l'ha fabbricata perchè la loro macchina è una merda! Contro un muro a 300 Km/h si è disintegrata! Che macchina inutile, cambio marca perchè voi siete degli incompetenti!Morale: l'idiota non sono io che parcheggio contro un muro a 300 Km/h, sono gli ingegneri che non hanno previsto questo mio sfizio!
    • Anonimo scrive:
      Re: M$ ?
      - Scritto da: Skin Bracer
      Che M$ "spacci" S.O. è vero, però è anche
      vero che esistono molti strumenti per
      mettersi al sicuro!
      M$ dovrebbe abbandonare il concetto di user
      friendly ed orientarsi verso sistemi meno
      "aperti". Mi riferisco a tutte le comodità
      che offre Outlook, dovrebbero essere
      disattivate di default, se l'utente vuole le
      attiva!...oppure disinstalla outlook e si accatta il Free agent o Eudora...

      Di contro c'è da dire che non possiamo dare
      tutte le colpe a loro è come se compro una
      macchina superaccessoriata, 5000 cc, 12
      cilindri, aria condizionata, radio, TV,
      interni in pelle, sistema di parcheggio
      automatico, 400 Cv, 300 Km/h. Con questo
      mostro mi metto in autostrada a 300 all'ora,
      mi schianto, disintegro la macchina... mi
      inkazzo con la ditta che l'ha fabbricata
      perchè la loro macchina è una merda! Contro
      un muro a 300 Km/h si è disintegrata! Che
      macchina inutile, cambio marca perchè voi
      siete degli incompetenti!

      Morale: l'idiota non sono io che parcheggio
      contro un muro a 300 Km/h, sono gli
      ingegneri che non hanno previsto questo mio
      sfizio!
      Non direi proprio. Diciamo che e' come se io mi comprassi un carro armato Abraams, e scopro che al momento di sparare il cannone si inceppa e la corazza si buca alla prima raffica di kalashnikov... Morale: la M$ ha fatto un sistema operativo ottimo per chi non ha competenza in tema di pc, ma per fare qst ha esposto milioni di utenti a rischi e danni che, se l'OS fosse stato programmato un po' meno user friendly e venduto con un manuale un attimo piu' esplicativo (invece di farci pagare 400k lire per un cd ed una scatoletta di cartone con dentro un po'di carta straccia), avrebbero potuto essere molto minori.
      • Anonimo scrive:
        Re: M$ ?
        - Scritto da: Blackstorm


        - Scritto da: Skin Bracer

        Che M$ "spacci" S.O. è vero, però è anche

        vero che esistono molti strumenti per

        mettersi al sicuro!

        M$ dovrebbe abbandonare il concetto di
        user

        friendly ed orientarsi verso sistemi meno

        "aperti". Mi riferisco a tutte le comodità

        che offre Outlook, dovrebbero essere

        disattivate di default, se l'utente vuole
        le

        attiva!
        ...oppure disinstalla outlook e si accatta
        il Free agent o Eudora...



        Di contro c'è da dire che non possiamo
        dare

        tutte le colpe a loro è come se compro una

        macchina superaccessoriata, 5000 cc, 12

        cilindri, aria condizionata, radio, TV,

        interni in pelle, sistema di parcheggio

        automatico, 400 Cv, 300 Km/h. Con questo

        mostro mi metto in autostrada a 300
        all'ora,

        mi schianto, disintegro la macchina... mi

        inkazzo con la ditta che l'ha fabbricata

        perchè la loro macchina è una merda!
        Contro

        un muro a 300 Km/h si è disintegrata! Che

        macchina inutile, cambio marca perchè voi

        siete degli incompetenti!



        Morale: l'idiota non sono io che
        parcheggio

        contro un muro a 300 Km/h, sono gli

        ingegneri che non hanno previsto questo
        mio

        sfizio!


        Non direi proprio. Diciamo che e' come se io
        mi comprassi un carro armato Abraams, e
        scopro che al momento di sparare il cannone
        si inceppa e la corazza si buca alla prima
        raffica di kalashnikov...
        Morale: la M$ ha fatto un sistema operativo
        ottimo per chi non ha competenza in tema di
        pc, ma per fare qst ha esposto milioni di
        utenti a rischi e danni che, se l'OS fosse
        stato programmato un po' meno user friendly
        e venduto con un manuale un attimo piu'
        esplicativo (invece di farci pagare 400k
        lire per un cd ed una scatoletta di cartone
        con dentro un po'di carta straccia),
        avrebbero potuto essere molto minori. Mi compro un sommergibile nucleare, programmo la rotta e parto, lasciando aperti tutti i boccaporti...Morale: la M$ ha fatto una serie di prodotti (Windows 2000, IIS, ISA server) che all'apparenza permettono a chiunque l'implementazione di servizi Web in modo semplice ma che in realta' hanno bisogno di essere installati e configurati con attenzione e competenza e richiedono costanti aggiornamenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: M$ ?
          - Scritto da: glob


          - Scritto da: Blackstorm





          - Scritto da: Skin Bracer


          Che M$ "spacci" S.O. è vero, però è
          anche


          vero che esistono molti strumenti per


          mettersi al sicuro!


          M$ dovrebbe abbandonare il concetto di

          user


          friendly ed orientarsi verso sistemi
          meno


          "aperti". Mi riferisco a tutte le
          comodità


          che offre Outlook, dovrebbero essere


          disattivate di default, se l'utente
          vuole

          le


          attiva!

          ...oppure disinstalla outlook e si accatta

          il Free agent o Eudora...





          Di contro c'è da dire che non possiamo

          dare


          tutte le colpe a loro è come se compro
          una


          macchina superaccessoriata, 5000 cc, 12


          cilindri, aria condizionata, radio, TV,


          interni in pelle, sistema di parcheggio


          automatico, 400 Cv, 300 Km/h. Con
          questo


          mostro mi metto in autostrada a 300

          all'ora,


          mi schianto, disintegro la macchina...
          mi


          inkazzo con la ditta che l'ha
          fabbricata


          perchè la loro macchina è una merda!

          Contro


          un muro a 300 Km/h si è disintegrata!
          Che


          macchina inutile, cambio marca perchè
          voi


          siete degli incompetenti!





          Morale: l'idiota non sono io che

          parcheggio


          contro un muro a 300 Km/h, sono gli


          ingegneri che non hanno previsto questo

          mio


          sfizio!




          Non direi proprio. Diciamo che e' come se
          io

          mi comprassi un carro armato Abraams, e

          scopro che al momento di sparare il
          cannone

          si inceppa e la corazza si buca alla prima

          raffica di kalashnikov...

          Morale: la M$ ha fatto un sistema
          operativo

          ottimo per chi non ha competenza in tema
          di

          pc, ma per fare qst ha esposto milioni di

          utenti a rischi e danni che, se l'OS fosse

          stato programmato un po' meno user
          friendly

          e venduto con un manuale un attimo piu'

          esplicativo (invece di farci pagare 400k

          lire per un cd ed una scatoletta di
          cartone

          con dentro un po'di carta straccia),

          avrebbero potuto essere molto minori.
          Mi compro un sommergibile nucleare,
          programmo la rotta e parto, lasciando aperti
          tutti i boccaporti...
          Morale: la M$ ha fatto una serie di prodotti
          (Windows 2000, IIS, ISA server) che
          all'apparenza permettono a chiunque
          l'implementazione di servizi Web in modo
          semplice ma che in realta' hanno bisogno di
          essere installati e configurati con
          attenzione e competenza e richiedono
          costanti aggiornamenti.Io mi compro il ferrari turbo, e poi scopro che la 500 taroccata del mio amico va meglio e consuma meno...Morale: la M$ non sa fare i sis op che funzionano (Grazie tante Bill), passiamo tutti a linux. :)
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ ?
            Così, quando tutti avranno Linux, i virus attaccheranno quello invece di Windows. Bella soluzione. Complimenti per i due neuroni che ti ritrovi.- Scritto da: Blackstorm


            - Scritto da: glob





            - Scritto da: Blackstorm








            - Scritto da: Skin Bracer



            Che M$ "spacci" S.O. è vero, però è

            anche



            vero che esistono molti strumenti
            per



            mettersi al sicuro!



            M$ dovrebbe abbandonare il concetto
            di


            user



            friendly ed orientarsi verso sistemi

            meno



            "aperti". Mi riferisco a tutte le

            comodità



            che offre Outlook, dovrebbero essere



            disattivate di default, se l'utente

            vuole


            le



            attiva!


            ...oppure disinstalla outlook e si
            accatta


            il Free agent o Eudora...







            Di contro c'è da dire che non
            possiamo


            dare



            tutte le colpe a loro è come se
            compro

            una



            macchina superaccessoriata, 5000
            cc, 12



            cilindri, aria condizionata, radio,
            TV,



            interni in pelle, sistema di
            parcheggio



            automatico, 400 Cv, 300 Km/h. Con

            questo



            mostro mi metto in autostrada a 300


            all'ora,



            mi schianto, disintegro la
            macchina...

            mi



            inkazzo con la ditta che l'ha

            fabbricata



            perchè la loro macchina è una merda!


            Contro



            un muro a 300 Km/h si è
            disintegrata!

            Che



            macchina inutile, cambio marca
            perchè

            voi



            siete degli incompetenti!







            Morale: l'idiota non sono io che


            parcheggio



            contro un muro a 300 Km/h, sono gli



            ingegneri che non hanno previsto
            questo


            mio



            sfizio!






            Non direi proprio. Diciamo che e' come
            se

            io


            mi comprassi un carro armato Abraams, e


            scopro che al momento di sparare il

            cannone


            si inceppa e la corazza si buca alla
            prima


            raffica di kalashnikov...


            Morale: la M$ ha fatto un sistema

            operativo


            ottimo per chi non ha competenza in
            tema

            di


            pc, ma per fare qst ha esposto milioni
            di


            utenti a rischi e danni che, se l'OS
            fosse


            stato programmato un po' meno user

            friendly


            e venduto con un manuale un attimo piu'


            esplicativo (invece di farci pagare
            400k


            lire per un cd ed una scatoletta di

            cartone


            con dentro un po'di carta straccia),


            avrebbero potuto essere molto minori.


            Mi compro un sommergibile nucleare,

            programmo la rotta e parto, lasciando
            aperti

            tutti i boccaporti...

            Morale: la M$ ha fatto una serie di
            prodotti

            (Windows 2000, IIS, ISA server) che

            all'apparenza permettono a chiunque

            l'implementazione di servizi Web in modo

            semplice ma che in realta' hanno bisogno
            di

            essere installati e configurati con

            attenzione e competenza e richiedono

            costanti aggiornamenti.
            Io mi compro il ferrari turbo, e poi scopro
            che la 500 taroccata del mio amico va meglio
            e consuma meno...
            Morale: la M$ non sa fare i sis op che
            funzionano (Grazie tante Bill), passiamo
            tutti a linux. :)
  • Anonimo scrive:
    non è bello...
    ..trovarsi il PC letteralmente pieno di piccole icone raffiguranti delle buste, con estensione .eml e, facendo la scansione con l'antivirus, scoprire che questi file sono più di 500, addirittura migliaia, tutti con grandezza di 78K...ma la sorpresa sta nel fatto che dopo avere eliminato queste se ne trovano altre identiche nelle stesse posizioni di prima...ieri nella mia proficua giornata lavorativa ne ho beccati 4 di PC infetti...scoprire poi che questo "nimda" va ad incriccare il corretto funzionamento di programmi di Office, ripeto, non è bello.....ciao a tutti..
  • Anonimo scrive:
    Ho fermato il virus, ecco come ...
    Questo è il sistema che ho usato per debellare il virus:Ho controllato la data/ora dei .emlHo cercato nei file di windows (.ini) con quella data/ora. Ho trovato che erano: System.ini e Wininit.ini. Nella windows/temp inoltre c'erano degli eseguibili che non si riuscivano a cancellare. Ciò dovuto a due file classificati di sistema nella windows\system: Load.exe e Riched20.dllSoluzione:Ho usato un floppy dos per avviare il pc, poi sono andato a modificare la linea shell di System.ini, quindi, ho cancellato i suddetti file dalla windows\system, quelli della windows\temp e i due file wininit.ini e .bakDopo di che ho riavviato, e ho tolto eventuali link in esecuzione automatica che lanciavano outlook. Il computer è tornato a posto.Ho quindi cancellato tutti i file .nws e .emlQuesto sistema l'ho scovato in circa un'ora,e ho sistemato la rete locale della mia azienda.Suggerimento: Dopo aver pulito il sistema, usare Norton Antivirus per controllare tutto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho fermato il virus, ecco come ...
      gRAZIE, MA NON CREDO CHE BASTI. iO L'HO PRESO (PER COSì DIRE ... LO STAVO CURANDO IERI!) aprendo un file .doc, che era nella cartella di rete di un collega, nella nostra rete (5 PC in peer to peer, una cartella condivisa).NOn so che è successo dopo, ma ringrazio qui il lettore che ha pubblicato il link corretto. In un attimo pulisci tutto, basta riavviare!Ciao e grazie
  • Anonimo scrive:
    diverse vulnerabilità
    ma queste cavolo di vulnerabilità che CONTINUANO a sfruttare ... non basterebbe eliminare quelle?forse non ho capito bene il problema... ma diverse volte ho letto queste notizie e leggo sempre di queste vulnerabilità, sfruttate prima dall'uno, poi dall'altro virus... e non si possono eliminare quelle?scusate se ho detto delle grosse boiate... evidentemente non ho capito la portata della cosa, ma ... boh!
    • Anonimo scrive:
      Re: diverse vulnerabilità
      - Scritto da: Marco Pannelli Solari

      ma queste cavolo di vulnerabilità che
      CONTINUANO a sfruttare ... non basterebbe
      eliminare quelle?Beh... si...

      forse non ho capito bene il problema... ma
      diverse volte ho letto queste notizie e
      leggo sempre di queste vulnerabilità,
      sfruttate prima dall'uno, poi dall'altro
      virus... e non si possono eliminare quelle?Allora, facciamo un piccolo riassunto. Ogni sistema, per qnt buono o sicuro possa essere, ha un difetto. Nessun OS, compreso linux e Unix, puo' tenere sotto controllo tutta una serie di porte e parametri che diventano sempre di piu' all'aumentare della complessita di OS e pc. Tutti i programmi di posta elettronica hanno una falla, per qnt piccola, perche' non si possono tener chiuse tutte le porte seriali di un pc, senno' addio internet... il problema resta nel rendere sicure le porte usate dalla propria connessione, cosa non facile, dato che i client di posta vanno ad agire sia sui registri di configurazione del sistema operativo, sia sulle .dll linkandosi ad alcune di esse. La complessita' dei prog di posta elettronica, dei browser, e di un sacco di altri prog, e' davvero elevatissima, non troverai mai un client totalmente affidabile...

      scusate se ho detto delle grosse boiate...
      evidentemente non ho capito la portata della
      cosa, ma ... boh!Beh, diciamo che, nonstante io mi levi tanto di cappello alla M$, perche'un sist operativo e' cmq un lavorone, e' innegabile che se al tempo di Mose' fossero esistiti i pc ed internet, una delle sette piaghe sarebbe stata sicuramente Winzozz con Outlook installato e IE...
      • Anonimo scrive:
        Re: diverse vulnerabilità
        sempre da profano ti vorrei raccontare una cosa:nella azienda dove lavoro mi hanno detto che usano un sistema operativo vecchio, non tantonoto, ma - dicono - molto usato dalle aziende.Si chiama "AS400" della IBM. Non ha *mai* subitoattacchi di nessun genere. Non è mai stato infettato da virus, eppure se ho capito bene,fa anche da web server, non è solo usato nelleaziende con i terminali ...Tempo fa sono stato a Milano in un ente fiere e avevo notato che anche loro usavano lo stesso sistema.Forse ci sono sistemi che non hanno queste vulnerabilità?Ciao e grazie per aver risposto prima.
        • Anonimo scrive:
          Re: diverse vulnerabilità
          il fatto è che queste vulnerabilità le ha solo Windows, sotto questo aspetto (ma anche per quasi tutti gli altri) il peggior sistema operativo sul mercato: enorme, lento e insicuro
          • Anonimo scrive:
            Re: diverse vulnerabilità
            - Scritto da: maestrino
            il fatto è che queste vulnerabilità le ha
            solo Windows, Non e' vero. O meglio, e' vero solo in parte. Se devo creare un virus che si diffonda velocemente andro' a studiare le falle del S.O. piu' diffuso che trovo... Ovviamente Windows e' una summa teologiae di bug. Pero' esistono virus anche per Unix/linux, naturalmente piu'difficili da creare, in qnt sono OS decenti...
            sotto questo aspetto (ma anche
            per quasi tutti gli altri) il peggior
            sistema operativo sul mercato: enorme, lento
            e insicuroOserei dire che e' anche inutile...
  • Anonimo scrive:
    Informazione
    E' normale un rallentamento della visualizzazione delle pagine web?
  • Anonimo scrive:
    Outlook? L'ottava piaga dell'umanita'
    Come da titolo
    • Anonimo scrive:
      Re: Outlook? L'ottava piaga dell'umanita'
      Non sono propriamente d'accordo: uso Outlook da 5 anni e non ho mai beccato un virus. Gestisco appuntamento, scadenze, contatti, e quant'altro senza grandi difficoltà. Non dico che sia il migliore: non mi sono interessato e probabilmente esiste sul mercato qualche prodotto migliore. Definirlo l'ottava piaga mi sa un pochino esagerato! (pensa quanti malati di "piaga" ci sono al mondo).Non dimentichiamo comunque che è noto a tutti quali sono gli accorgimenti da adottare per evitare intrusioni indesiderate:1. adottare sempre un antivirus (p.es. Viruscan)2. evitare ogni forma di anteprima dei messaggi3. evitare di leggere messaggi provenienti da indirizzi "ignoti"4. diffidare, in caso di possibile lettura, di aprire i file allegati nelle forme a rischio (exe, ...)5. valutare bene le mailing-list a cui ci si iscriveTante sono le responsabilità di chi deve gestire il sistema, ma tante sono anche del singolo operatore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Outlook? L'ottava piaga dell'umanita'
        se devo avere tutte queste accortezze .. perche' non usare telnet per mandare e ricevere posta?
        • Anonimo scrive:
          Re: Outlook? L'ottava piaga dell'umanita'
          - Scritto da: Visitor
          se devo avere tutte queste accortezze ..
          perche' non usare telnet per mandare e
          ricevere posta?perché c'è SSH che è meglio... ;o)
  • Anonimo scrive:
    Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
    Chissa' perche', da quando ho Linux sui mieicomputer, non ho mai avuto problemi di virus,da almeno 6 anni !e' evidente che c'e' qualcosa che non va neisistemi micro$oft ...il terrorismo mediatico dei vari Berghella eRapetto, e' quello il vero pericolo! mettonoidee sbagliate nella testa della gente. perche'non spiegano che con Linux sarebbero al sicuro?
    • Anonimo scrive:
      Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
      - Scritto da: asbesto molesto
      Chissa' perche', da quando ho Linux sui miei
      computer, non ho mai avuto problemi di virus,
      da almeno 6 anni !

      e' evidente che c'e' qualcosa che non va nei
      sistemi micro$oft ...

      il terrorismo mediatico dei vari Berghella e
      Rapetto, e' quello il vero pericolo! mettono
      idee sbagliate nella testa della gente.
      perche'
      non spiegano che con Linux sarebbero al
      sicuro?

      Ciao asbesto molesto, per linux sara' cosi, ma non e' del tutto vero, fai un giro su linuxsecurity...Per Microsoft, la patch era di agosto...Sveglia!! Amministrare reti e non sistemi dovrebbe essere un lavoro preciso e puntuale.Uno come tanti
    • Anonimo scrive:
      Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
      Vedo che non sei aggiornato
    • Anonimo scrive:
      Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
      - Scritto da: asbesto molesto
      Chissa' perche', da quando ho Linux sui miei
      computer, non ho mai avuto problemi di virus,
      da almeno 6 anni !Potrebbe essere anche perchè ci sono piu' virus per i sistemi piu' diffusi.

      e' evidente che c'e' qualcosa che non va nei
      sistemi micro$oft ...errore di logica

      il terrorismo mediatico dei vari Berghella e
      Rapetto, e' quello il vero pericolo! mettono
      idee sbagliate nella testa della gente.
      perche'
      non spiegano che con Linux sarebbero al
      sicuro?perchè non è vero, è piu' importante creare bene una rete e amministrarla bene.
      • Anonimo scrive:
        Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
        - Scritto da: Pier


        - Scritto da: asbesto molesto

        Chissa' perche', da quando ho Linux sui
        miei

        computer, non ho mai avuto problemi di
        virus,

        da almeno 6 anni !
        Potrebbe essere anche perchè ci sono piu'
        virus per i sistemi piu' diffusi.Giuatificazione da UTONTO (leggi Sparare su Crocerossa).



        e' evidente che c'e' qualcosa che non va
        nei

        sistemi micro$oft ...
        errore di logicaErrore, è proprio la "logica" dei SO/SW microzoz che non va.



        il terrorismo mediatico dei vari
        Berghella e

        Rapetto, e' quello il vero pericolo!
        mettono

        idee sbagliate nella testa della gente.

        perche'

        non spiegano che con Linux sarebbero al

        sicuro?
        perchè non è vero, è piu' importante creare
        bene una rete e amministrarla bene.Falso,UNIX e derivati sono intrinsecamente (nel progetto kernel), e basilarmente sicuri.A differenza dei SO da OPERETTA microzoz, ormai sotto gli occhi di tutti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
          - Scritto da: l' amico di Pier


          - Scritto da: Pier





          - Scritto da: asbesto molesto


          Chissa' perche', da quando ho Linux
          sui

          miei


          computer, non ho mai avuto problemi di

          virus,


          da almeno 6 anni !

          Potrebbe essere anche perchè ci sono piu'

          virus per i sistemi piu' diffusi.
          Giuatificazione da UTONTO (leggi Sparare su
          Crocerossa).Risposta da sinistroide, ovvero riportare le argomentazioni di altri (ovviamente di parte).








          e' evidente che c'e' qualcosa che non
          va

          nei


          sistemi micro$oft ...

          errore di logica

          Errore, è proprio la "logica" dei SO/SW
          microzoz che non va.Errore di ignoranza.






          il terrorismo mediatico dei vari

          Berghella e


          Rapetto, e' quello il vero pericolo!

          mettono


          idee sbagliate nella testa della gente.


          perche'


          non spiegano che con Linux sarebbero al


          sicuro?

          perchè non è vero, è piu' importante
          creare

          bene una rete e amministrarla bene.
          Falso,
          UNIX e derivati sono intrinsecamente (nel
          progetto kernel), e basilarmente sicuri.
          A differenza dei SO da OPERETTA microzoz,
          ormai sotto gli occhi di tutti.Sciocchezze in libertà non argomentate
          • Anonimo scrive:
            Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
            - Scritto da: Pier


            - Scritto da: l' amico di Pier





            - Scritto da: Pier








            - Scritto da: asbesto molesto



            Chissa' perche', da quando ho Linux

            sui


            miei



            computer, non ho mai avuto problemi
            di


            virus,



            da almeno 6 anni !


            Potrebbe essere anche perchè ci sono
            piu'


            virus per i sistemi piu' diffusi.

            Giuatificazione da UTONTO (leggi Sparare
            su

            Crocerossa).
            Risposta da sinistroide, ovvero riportare le
            argomentazioni di altri (ovviamente di
            parte).













            e' evidente che c'e' qualcosa che
            non

            va


            nei



            sistemi micro$oft ...


            errore di logica



            Errore, è proprio la "logica" dei SO/SW

            microzoz che non va.
            Errore di ignoranza.










            il terrorismo mediatico dei vari


            Berghella e



            Rapetto, e' quello il vero pericolo!


            mettono



            idee sbagliate nella testa della
            gente.



            perche'



            non spiegano che con Linux
            sarebbero al



            sicuro?


            perchè non è vero, è piu' importante

            creare


            bene una rete e amministrarla bene.

            Falso,

            UNIX e derivati sono intrinsecamente (nel

            progetto kernel), e basilarmente sicuri.

            A differenza dei SO da OPERETTA microzoz,

            ormai sotto gli occhi di tutti.
            Sciocchezze in libertà non argomentateTi ripeti, sei monotono.I bachi, le backdoor, l' INSICUREZZA dei SO/SW WINFRAGA sono stati ARGOMENTATI e ormai DIMOSTRATI più che abbondantemete, sono sotto gli occhi di TUTTI, meno che sotto gli occhi di UTONTI; questi iltimi non possono nè vogliono vederli.Prova te, invece, ad "ARGOMENTARE" il contrario, cioè che i SO/SW microzoz sono sicuri, stabili, affidabili, economici, rispettosi dei clienti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
            - Scritto da: Alien


            - Scritto da: Pier





            - Scritto da: l' amico di Pier








            - Scritto da: Pier











            - Scritto da: asbesto molesto




            Chissa' perche', da quando ho
            Linux


            sui



            miei




            computer, non ho mai avuto
            problemi

            di



            virus,




            da almeno 6 anni !



            Potrebbe essere anche perchè ci sono

            piu'



            virus per i sistemi piu' diffusi.


            Giuatificazione da UTONTO (leggi
            Sparare

            su


            Crocerossa).

            Risposta da sinistroide, ovvero riportare
            le

            argomentazioni di altri (ovviamente di

            parte).


















            e' evidente che c'e' qualcosa che

            non


            va



            nei




            sistemi micro$oft ...



            errore di logica





            Errore, è proprio la "logica" dei SO/SW


            microzoz che non va.

            Errore di ignoranza.














            il terrorismo mediatico dei vari



            Berghella e




            Rapetto, e' quello il vero
            pericolo!



            mettono




            idee sbagliate nella testa della

            gente.




            perche'




            non spiegano che con Linux

            sarebbero al




            sicuro?



            perchè non è vero, è piu' importante


            creare



            bene una rete e amministrarla bene.


            Falso,


            UNIX e derivati sono intrinsecamente
            (nel


            progetto kernel), e basilarmente
            sicuri.


            A differenza dei SO da OPERETTA
            microzoz,


            ormai sotto gli occhi di tutti.

            Sciocchezze in libertà non argomentate
            Ti ripeti, sei monotono.
            I bachi, le backdoor, l' INSICUREZZA dei
            SO/SW WINFRAGA sono stati ARGOMENTATI e
            ormai DIMOSTRATI più che abbondantemete,
            sono sotto gli occhi di TUTTI, meno che
            sotto gli occhi di UTONTI; questi iltimi non
            possono nè vogliono vederli.
            Prova te, invece, ad "ARGOMENTARE" il
            contrario, cioè che i SO/SW microzoz sono
            sicuri, stabili, affidabili, economici,
            rispettosi dei clienti.Cosaaaa? sono monotono? E tu cosa saresti? Un pippaiolo variegato?E poi cosa vuoi che ti argomenti se non rispondi mai alle mie osservazioni, neanche quando sono garbate?
          • Anonimo scrive:
            Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
            - Scritto da: Pier


            - Scritto da: Alien





            - Scritto da: Pier








            - Scritto da: l' amico di Pier











            - Scritto da: Pier














            - Scritto da: asbesto molesto





            Chissa' perche', da quando ho

            Linux



            sui




            miei





            computer, non ho mai avuto

            problemi


            di




            virus,





            da almeno 6 anni !




            Potrebbe essere anche perchè ci
            sono


            piu'




            virus per i sistemi piu' diffusi.



            Giuatificazione da UTONTO (leggi

            Sparare


            su



            Crocerossa).


            Risposta da sinistroide, ovvero
            riportare

            le


            argomentazioni di altri (ovviamente di


            parte).























            e' evidente che c'e' qualcosa
            che


            non



            va




            nei





            sistemi micro$oft ...




            errore di logica







            Errore, è proprio la "logica" dei
            SO/SW



            microzoz che non va.


            Errore di ignoranza.


















            il terrorismo mediatico dei
            vari




            Berghella e





            Rapetto, e' quello il vero

            pericolo!




            mettono





            idee sbagliate nella testa
            della


            gente.





            perche'





            non spiegano che con Linux


            sarebbero al





            sicuro?




            perchè non è vero, è piu'
            importante



            creare




            bene una rete e amministrarla
            bene.



            Falso,



            UNIX e derivati sono intrinsecamente

            (nel



            progetto kernel), e basilarmente

            sicuri.



            A differenza dei SO da OPERETTA

            microzoz,



            ormai sotto gli occhi di tutti.


            Sciocchezze in libertà non argomentate

            Ti ripeti, sei monotono.

            I bachi, le backdoor, l' INSICUREZZA dei

            SO/SW WINFRAGA sono stati ARGOMENTATI e

            ormai DIMOSTRATI più che abbondantemete,

            sono sotto gli occhi di TUTTI, meno che

            sotto gli occhi di UTONTI; questi iltimi
            non

            possono nè vogliono vederli.

            Prova te, invece, ad "ARGOMENTARE" il

            contrario, cioè che i SO/SW microzoz sono

            sicuri, stabili, affidabili, economici,

            rispettosi dei clienti.
            Cosaaaa? sono monotono? E tu cosa saresti?
            Un pippaiolo variegato?
            E poi cosa vuoi che ti argomenti se non
            rispondi mai alle mie osservazioni, neanche
            quando sono garbate?Quali "OSSERVAZIONI GARBATE" non ne vedo, e non vedo nemmeno le tanto blaterate tue "ARGOMENTAZIONI".Sei una campana stonata e monotona.Anche se ormai le vostre campane suonano a morto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
            - Scritto da: Alien


            - Scritto da: Pier





            - Scritto da: Alien








            - Scritto da: Pier











            - Scritto da: l' amico di Pier














            - Scritto da: Pier

















            - Scritto da: asbesto molesto






            Chissa' perche', da quando
            ho


            Linux




            sui





            miei






            computer, non ho mai avuto


            problemi



            di





            virus,






            da almeno 6 anni !





            Potrebbe essere anche perchè
            ci

            sono



            piu'





            virus per i sistemi piu'
            diffusi.




            Giuatificazione da UTONTO (leggi


            Sparare



            su




            Crocerossa).



            Risposta da sinistroide, ovvero

            riportare


            le



            argomentazioni di altri (ovviamente
            di



            parte).




























            e' evidente che c'e'
            qualcosa

            che



            non




            va





            nei






            sistemi micro$oft ...





            errore di logica









            Errore, è proprio la "logica" dei

            SO/SW




            microzoz che non va.



            Errore di ignoranza.






















            il terrorismo mediatico dei

            vari





            Berghella e






            Rapetto, e' quello il vero


            pericolo!





            mettono






            idee sbagliate nella testa

            della



            gente.






            perche'






            non spiegano che con Linux



            sarebbero al






            sicuro?





            perchè non è vero, è piu'

            importante




            creare





            bene una rete e amministrarla

            bene.




            Falso,




            UNIX e derivati sono
            intrinsecamente


            (nel




            progetto kernel), e basilarmente


            sicuri.




            A differenza dei SO da OPERETTA


            microzoz,




            ormai sotto gli occhi di tutti.



            Sciocchezze in libertà non
            argomentate


            Ti ripeti, sei monotono.


            I bachi, le backdoor, l' INSICUREZZA
            dei


            SO/SW WINFRAGA sono stati ARGOMENTATI e


            ormai DIMOSTRATI più che
            abbondantemete,


            sono sotto gli occhi di TUTTI, meno che


            sotto gli occhi di UTONTI; questi
            iltimi

            non


            possono nè vogliono vederli.


            Prova te, invece, ad "ARGOMENTARE" il


            contrario, cioè che i SO/SW microzoz
            sono


            sicuri, stabili, affidabili, economici,


            rispettosi dei clienti.

            Cosaaaa? sono monotono? E tu cosa saresti?

            Un pippaiolo variegato?

            E poi cosa vuoi che ti argomenti se non

            rispondi mai alle mie osservazioni,
            neanche

            quando sono garbate?
            Quali "OSSERVAZIONI GARBATE" non ne vedo, e
            non vedo nemmeno le tanto blaterate tue
            "ARGOMENTAZIONI".
            Sei una campana stonata e monotona.
            Anche se ormai le vostre campane suonano a
            morto.Seee la tua memoria fa' cilecca. Oltre che maleducato sei anche smemorato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
      Anche io sullo Spectrum non ho mai avuto problemi.- Scritto da: asbesto molesto
      Chissa' perche', da quando ho Linux sui miei
      computer, non ho mai avuto problemi di virus,
      da almeno 6 anni !

      e' evidente che c'e' qualcosa che non va nei
      sistemi micro$oft ...

      il terrorismo mediatico dei vari Berghella e
      Rapetto, e' quello il vero pericolo! mettono
      idee sbagliate nella testa della gente.
      perche'
      non spiegano che con Linux sarebbero al
      sicuro?

      • Anonimo scrive:
        Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
        - Scritto da: Darth Vader
        Anche io sullo Spectrum non ho mai avuto
        problemi.Spectrum 7Glr?

        - Scritto da: asbesto molesto

        Chissa' perche', da quando ho Linux sui
        miei

        computer, non ho mai avuto problemi di
        virus,

        da almeno 6 anni !



        e' evidente che c'e' qualcosa che non va
        nei

        sistemi micro$oft ...



        il terrorismo mediatico dei vari
        Berghella e

        Rapetto, e' quello il vero pericolo!
        mettono

        idee sbagliate nella testa della gente.

        perche'

        non spiegano che con Linux sarebbero al

        sicuro?



      • Anonimo scrive:
        Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
        - Scritto da: Darth Vader
        Anche io sullo Spectrum non ho mai avuto
        problemi.:-))))))))))bellissima!
        • Anonimo scrive:
          Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
          - Scritto da: Pier


          - Scritto da: Darth Vader

          Anche io sullo Spectrum non ho mai avuto

          problemi.
          :-))))))))))
          bellissima!UAHUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU"bellissima!" hai detto?????E' una ciofeca.La verità è che tu e Darh, vi AMATE.
          • Anonimo scrive:
            Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
            - Scritto da: Alien


            - Scritto da: Pier





            - Scritto da: Darth Vader


            Anche io sullo Spectrum non ho mai
            avuto


            problemi.

            :-))))))))))

            bellissima!

            UAHUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU
            "bellissima!" hai detto?????
            E' una ciofeca.
            La verità è che tu e Darh, vi AMATE.E tu ami le pippo mentali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
            Grazie per aver portato, come sempre, un po' di signorilità a questo forum.- Scritto da: Alien


            - Scritto da: Pier





            - Scritto da: Darth Vader


            Anche io sullo Spectrum non ho mai
            avuto


            problemi.

            :-))))))))))

            bellissima!

            UAHUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU
            "bellissima!" hai detto?????
            E' una ciofeca.
            La verità è che tu e Darh, vi AMATE.
      • Anonimo scrive:
        Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
        - Scritto da: Darth Vader
        Anche io sullo Spectrum non ho mai avuto
        problemi.Neanch'io, sull'agendina elettronica. (chi offre di più?)
        • Anonimo scrive:
          Re: Con Linux, NESSUN problema di virus da 6 anni.
          - Scritto da: Ansia
          - Scritto da: Darth Vader

          Anche io sullo Spectrum non ho mai avuto

          problemi.
          Neanch'io, sull'agendina elettronica.
          (chi offre di più?)neanche la tessera dei punti del distributore non ha mai preso virus!
  • Anonimo scrive:
    Complimenti ai sysadmin con sistemi NT
    Il virus, almeno per mia personale esperienza, si sta diffondendo soprattutto come worm di IIS: gestendo direttamente server internet (per fortuna sotto altri sistemi operativi), ho visto aumentare il traffico di almeno 50-100 MB l'ora solo a causa di questi tentativi di intrusione generati da server NT insicuri.A parte quindi la poca responsabilità (o proprio irresponsabilità?) degli amministratori di questi sistemi (io ho notato l'attacco alle 16 di martedì, e dai log ho visto che era partito alle 15.18), mi chiedo anche se queste persone abbiano coscienza di quello che stanno facendo, o si limitino a credere che basta installare il Service Pack annuale per essere tranquilli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti ai sysadmin con sistemi NT
      C'è anche chi pensa che sia sufficiente installare Linux per risolvere tutti i problemi!Il mondo è bello perchè è vario.
      • Anonimo scrive:
        Re: Complimenti ai sysadmin con sistemi NT
        - Scritto da: af
        C'è anche chi pensa che sia sufficiente
        installare Linux per risolvere tutti i
        problemi!Non tutti,..........ma MOLTI.
        Il mondo è bello perchè è vario.Non è poi tanto vario, è statico da molti anni sugli inamovibili utonti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Complimenti ai sysadmin con sistemi NT
          - Scritto da: Alien


          - Scritto da: af

          C'è anche chi pensa che sia sufficiente

          installare Linux per risolvere tutti i

          problemi!
          Non tutti,..........ma MOLTI.


          Il mondo è bello perchè è vario.
          Non è poi tanto vario, è statico da molti
          anni sugli inamovibili utonti.Già come certi personaggi che sparano continuamente la stessa cavolata senza argomentare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Complimenti ai sysadmin con sistemi NT
        - Scritto da: af
        C'è anche chi pensa che sia sufficiente
        installare Linux per risolvere tutti i
        problemi!

        Il mondo è bello perchè è vario.
        Mettiamola così: 1) compri NT/2000, lo paghi un macello, e siccome non sei capace fai un mucchio di merdate2) compri NT/2000, lo paghi un macello, paghi qualcuno perchè lo installi e lo gestisca, difficilmente avrai problemi, se non di portafoglio...3) installi un Linux, o un BSD, o quello che ti pare, non paghi il S/W ma paghi chi per te la installa e te la cura. Difficilmente avrai problemi. Oppure ancora:4) Perdi un poco del tuo tempo, impari a gestire e configurare uno unix, installi Linux o BSD e difficilmente avrai problemi.Si tratta di decidere cosa e come investire delle proprie risorse...Faccio notare che delle 4 possibilità solo una è gratis
        • Anonimo scrive:
          Re: Complimenti ai sysadmin con sistemi NT

          Faccio notare che delle 4 possibilità solo
          una è gratisPas vrai, se tu usi il tuo tempo per imparare a gestire il tuo sistema (ben che sia gratuito) paghi comunque, paghi le ore che hai impiegato per imparare a gestire il sistema invece che fare altro lavoroIl Conte
          • Anonimo scrive:
            Re: Complimenti ai sysadmin con sistemi NT
            - Scritto da: Count Zero
            Pas vrai, se tu usi il tuo tempo per
            imparare a gestire il tuo sistema (ben che
            sia gratuito) paghi comunque, paghi le ore
            che hai impiegato per imparare a gestire il
            sistema invece che fare altro lavoroVero, ma se paghi il sistema e paghi le ore, facendo merdate nel frattempo, paghi in 2 modi e ottieni merdate.Se il tempo non lo perdi, continuerai a fare merdate.E comunque, se gestisci un sistema, si parte dal presupposto che quello sia il tuo mestiere.Oppure per mestiere sei uno che fa merdate...
          • Anonimo scrive:
            Re: Complimenti ai sysadmin con sistemi NT
            Aspetta, sto incominciando a perdere il filo del discorso.Se il tipo in questione e' un sistemista l'unica differenza e' che Windows lo paghi e uno Unix gratuito non lo paghi (ovvio e' aggratis). Comunque sia il tempo per imparare a installarlo e gestirlo lo devi "perdere".Ora, potrei sbagliarmi, ma non e' il costo di NT o chi per esso che pesa nel bilancio d'una ditta. Esempio stupido: hai idea di quanto costi una licenza per una macchina di un qualsiasi simulatore o sintetizzatore (si dice in italiano?) di circuiti elettronici?Il Conte
          • Anonimo scrive:
            Re: Complimenti ai sysadmin con sistemi NT


            Ok, forse:
            ma per la ditta è più conveniente avere
            sistemi sicuri ma difficili da gestire (e
            pagare per questo un amministratore capace)
            o avere un sistema facile da gestire ma con
            grossi problemi di sicurezza?
            alle sw house non importa il so o il web server che si usa l'unica cosa che importa e spendere poco (la sicurezza costa).se l'obiettivo lo rangiugge con linux o win o solaris non importa, l'unica cosa e il risparmio.ma il risparmio cozza con la sicurezza, un admin serio che sia win o linux ecc... costa, quindi si prende il primo pirla lo si affianca per un po al consulente e poi alla fine son cazzi, questo qualunque SO usi.nel mio piccolo uso linux apache, ma anche win e iis e non ho e avro mai problemi il perchè è semplice, siti di sicurezza e patch a iosa.l'importante e sapere e conoscere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti ai sysadmin con sistemi NT
      Io per fortuna lavoro con Domino, anche se su server NT. Anche da me l'attacco è iniziato martedì 18 alle 15.44 e continua tuttora, con un traffico allucinante e almeno 10 hit al secondo... per voi c'è il modo di fermarlo? A me l'attacco arriva da 213.82.x.x che è dominio interbusiness... anche a voi?Ciao
  • Anonimo scrive:
    MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'
    E' l'ora di finirla con questa micro$oft che rilascia prodotti insicuri, facendoli testare a chi li compra e paga profumatamente!Chi come me utilizza una linea dedicata e paga a traffico, in 48 ore ha speso molti milioni, e' chiaro che agiro' in tutte le maniere che la legge permette, per recuperarli.E non e' finita, ci siamo sentiti con molti provider, per far cessare quei server IIS impazziti dal virus (ora convinti a mettere linux+apache).Poi ci sono i problemi logistici, come facciamo ad avvertire, australiani, tailandesi, israeliani ecc ecc, le mail tornano indietro perche' hanno la banda satura, il telefono, in molti casi non corrisponde perche' i database del ripe e delle varie organizzazioni NON SONO AGGIORNATI. L'unico sistema per alcuni e' stato quello di staccare l' RJ45 della rete.GRAZIE MICRO$OFT (ci sentiamo presto, appena quantificati i danni)
    • Anonimo scrive:
      Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'
      - Scritto da: IIS fa pingere
      E' l'ora di finirla con questa micro$oft che
      rilascia prodotti insicuri, facendoli
      testare a chi li compra e paga
      profumatamente!
      Chi come me utilizza una linea dedicata e
      paga a traffico, in 48 ore ha speso molti
      milioni, e' chiaro che agiro' in tutte le
      maniere che la legge permette, per
      recuperarli.
      E non e' finita, ci siamo sentiti con molti
      provider, per far cessare quei server IIS
      impazziti dal virus (ora convinti a mettere
      linux+apache).
      Poi ci sono i problemi logistici, come
      facciamo ad avvertire, australiani,
      tailandesi, israeliani ecc ecc, le mail
      tornano indietro perche' hanno la banda
      satura, il telefono, in molti casi non
      corrisponde perche' i database del ripe e
      delle varie organizzazioni NON SONO
      AGGIORNATI.

      L'unico sistema per alcuni e' stato quello
      di staccare l' RJ45 della rete.

      GRAZIE MICRO$OFT (ci sentiamo presto, appena
      quantificati i danni)Mah... le patch erano note da tempo e molti amministratori le avevano già installate e non hanno avuto problemi.Rimane il problema di chi apre gli allegati, però anche questo, con un buon antivirus sul server, si può minimizzare.
      • Anonimo scrive:
        Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'
        - Scritto da: Pier


        - Scritto da: IIS fa pingere

        E' l'ora di finirla con questa micro$oft
        che

        rilascia prodotti insicuri, facendoli

        testare a chi li compra e paga

        profumatamente!

        Chi come me utilizza una linea dedicata e

        paga a traffico, in 48 ore ha speso molti

        milioni, e' chiaro che agiro' in tutte le

        maniere che la legge permette, per

        recuperarli.

        E non e' finita, ci siamo sentiti con
        molti

        provider, per far cessare quei server IIS

        impazziti dal virus (ora convinti a
        mettere

        linux+apache).

        Poi ci sono i problemi logistici, come

        facciamo ad avvertire, australiani,

        tailandesi, israeliani ecc ecc, le mail

        tornano indietro perche' hanno la banda

        satura, il telefono, in molti casi non

        corrisponde perche' i database del ripe e

        delle varie organizzazioni NON SONO

        AGGIORNATI.



        L'unico sistema per alcuni e' stato quello

        di staccare l' RJ45 della rete.



        GRAZIE MICRO$OFT (ci sentiamo presto,
        appena

        quantificati i danni)

        Mah... le patch erano note da tempo e molti
        amministratori le avevano già installate e
        non hanno avuto problemi.
        Rimane il problema di chi apre gli allegati,
        però anche questo, con un buon antivirus sul
        server, si può minimizzare.BRAVO! se compri un'auto, vui che funzioni, oppurevai una volta la settimana all' officina, e chiedi: "Siamo sicuri? e' uscito qualche modifica da fare? le ruote stanno al loro posto? i freni?"direi che ti aspettano per il tagliando, ma nel frattempo la macchina va!con micro$oft no! compri il box e appena lo installi ti devi mettere alla ricerca di decine di aggiornamenti, OLTRETUTTO PAGO e mi DEVO ANCHE ROMPERE LE SCATOLE AD ANDARE IN GIRO PER LA RETE A TROVARE AGGIORNAMENTI!E' NO, ORA BASTA!
        • Anonimo scrive:
          Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'
          - Scritto da: che palle! anzi che PARRUCCONI

          [cut]
          BRAVO! se compri un'auto, vui che funzioni,
          oppure
          vai una volta la settimana all' officina, e
          chiedi: "Siamo sicuri? e' uscito qualche
          modifica da fare? le ruote stanno al loro
          posto? i freni?"peccato che il sw non sia un auto ;-)prendi i telefonini come esempio che è meglio...io ho dovuto farmi tutta la rubrica a mano per togliermi lo zero da davanti ai numeri :-(Se avevo un modo per scaricarmi un pattch con la funzione...
          direi che ti aspettano per il tagliando, ma
          nel frattempo la macchina va!
          con micro$oft no! compri il box e appena lo
          installi ti devi mettere alla ricerca di
          decine di aggiornamenti, OLTRETUTTO PAGO e
          mi DEVO ANCHE ROMPERE LE SCATOLE AD ANDARE
          IN GIRO PER LA RETE A TROVARE AGGIORNAMENTI!
          E' NO, ORA BASTA!purtropppo invece sì, e sarà così per molto, perche l'uomo non è perfetto e qundo scrive sw fa errori...
          • Anonimo scrive:
            Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'
            - Scritto da: occhio
            purtropppo invece s?, e sar? cos? per molto,
            perche l'uomo non ? perfetto e qundo scrive
            sw fa errori...... soprattutto se il suo reparto marketing glielo fa consegnare con sei mesi di anticipo sul tempo necessario per scriverlo...
          • Anonimo scrive:
            Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'
            - Scritto da: A.C.
            - Scritto da: occhio

            purtropppo invece s?, e sar? cos? per
            molto,

            perche l'uomo non ? perfetto e qundo
            scrive

            sw fa errori...

            ... soprattutto se il suo reparto marketing
            glielo fa consegnare con sei mesi di
            anticipo sul tempo necessario per
            scriverlo...marketing... hai detto tutto... ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'
          - Scritto da: che palle! anzi che PARRUCCONI


          - Scritto da: Pier





          - Scritto da: IIS fa pingere


          E' l'ora di finirla con questa
          micro$oft

          che


          rilascia prodotti insicuri, facendoli


          testare a chi li compra e paga


          profumatamente!


          Chi come me utilizza una linea
          dedicata e


          paga a traffico, in 48 ore ha speso
          molti


          milioni, e' chiaro che agiro' in tutte
          le


          maniere che la legge permette, per


          recuperarli.


          E non e' finita, ci siamo sentiti con

          molti


          provider, per far cessare quei server
          IIS


          impazziti dal virus (ora convinti a

          mettere


          linux+apache).


          Poi ci sono i problemi logistici, come


          facciamo ad avvertire, australiani,


          tailandesi, israeliani ecc ecc, le mail


          tornano indietro perche' hanno la banda


          satura, il telefono, in molti casi non


          corrisponde perche' i database del
          ripe e


          delle varie organizzazioni NON SONO


          AGGIORNATI.





          L'unico sistema per alcuni e' stato
          quello


          di staccare l' RJ45 della rete.





          GRAZIE MICRO$OFT (ci sentiamo presto,

          appena


          quantificati i danni)



          Mah... le patch erano note da tempo e
          molti

          amministratori le avevano già installate e

          non hanno avuto problemi.

          Rimane il problema di chi apre gli
          allegati,

          però anche questo, con un buon antivirus
          sul

          server, si può minimizzare.

          BRAVO! se compri un'auto, vui che funzioni,
          oppure
          vai una volta la settimana all' officina, e
          chiedi: "Siamo sicuri? e' uscito qualche
          modifica da fare? le ruote stanno al loro
          posto? i freni?"
          direi che ti aspettano per il tagliando, ma
          nel frattempo la macchina va!
          con micro$oft no! compri il box e appena lo
          installi ti devi mettere alla ricerca di
          decine di aggiornamenti, OLTRETUTTO PAGO e
          mi DEVO ANCHE ROMPERE LE SCATOLE AD ANDARE
          IN GIRO PER LA RETE A TROVARE AGGIORNAMENTI!
          E' NO, ORA BASTA!Seeee, perchè tu speri che se linux fosse diffuso sui desktop non succederebbe la stessa cosa?
          • Anonimo scrive:
            Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'


            con micro$oft no! compri il box e appena
            lo

            installi ti devi mettere alla ricerca di

            decine di aggiornamenti, OLTRETUTTO PAGO e

            mi DEVO ANCHE ROMPERE LE SCATOLE AD ANDARE

            IN GIRO PER LA RETE A TROVARE
            AGGIORNAMENTI!

            E' NO, ORA BASTA!
            Seeee, perchè tu speri che se linux fosse
            diffuso sui desktop non succederebbe la
            stessa cosa? Assolutamente d'accordo. E poi ricordiamo che uno dei problemi di Microsoft è che mio nonno riesce a farlo funzionare appena lo hai installato. Mentre su Linux (che personalmente mi piace molto) devi litigarci per ore! E poi ci dimentichiamo sempre del OSX che va tanto bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'
            - Scritto da: Pier


            Seeee, perchè tu speri che se linux fosse
            diffuso sui desktop non succederebbe la
            stessa cosa? Non allo stesso modo. Non esiste mail client per Linux che esegua automaticamente gli attachment.Con il modello di sicurezza di un sistema Unix-like non possono esistere virus di questo tipo.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'
            - Scritto da: Pier
            Seeee, perchè tu speri che se linux fosse
            diffuso sui desktop non succederebbe la
            stessa cosa? Al massimo si infetterenbbe l'utente con cui e' stato eseguito l'attacment...Passi a root che e' ancora pulito ed elimini i pochi danni che ha potuto fare; sicuramente non ti trovi eseguibili infetti e spazzatura del genere.
        • Anonimo scrive:
          Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'

          BRAVO! se compri un'auto, vui che funzioni,
          oppure
          vai una volta la settimana all' officina, e
          chiedi: "Siamo sicuri? e' uscito qualche
          modifica da fare? le ruote stanno al loro
          posto? i freni?"
          direi che ti aspettano per il tagliando, ma
          nel frattempo la macchina va!
          con micro$oft no! compri il box e appena lo
          installi ti devi mettere alla ricerca di
          decine di aggiornamenti, OLTRETUTTO PAGO e
          mi DEVO ANCHE ROMPERE LE SCATOLE AD ANDARE
          IN GIRO PER LA RETE A TROVARE AGGIORNAMENTI!
          E' NO, ORA BASTA!cristo figliolo...convoglia la tua energia contro il vero obiettivo!se uno mi spara la colpa e' mia che mi sono frapposto alla traiettoria del proiettile?figliolo caro, finche' ci sara' gente che scrive worm, ci saranno sempre sistemi infettati.E tanto piu' ci saranno delle scimmie parlanti dietro quei sistemi, tanto piu' l'infezione sara' dilagante.Visto oggi con i miei occhi:a = capob = segretariaio non ero ne a ne b ;)a: "senti mi e' arrivato questo allegato, controlli cosa e'?"b: (lancia l'eseguibile) "boh.. non succede nulla"e il sistema e' infetto.Cicci cari, contro queste cose non c'e' sistema che tenga.Per questo BSD e' rock solid, perche' e' un sistema complesso per persone esperte.orvuar
    • Anonimo scrive:
      Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'
      Microsoft e' os con gioco incorporato,LA CACCIA AL TESORO, appena spesi diverse decine di fogli da centomila (onestamente guadagnate)ti devi mettere a fare la caccia al tesoro,in giro per la rete a cercare pachAHAHAHHAHH.....
      • Anonimo scrive:
        Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'
        - Scritto da: poverini poverini
        Microsoft e' os con gioco incorporato,
        LA CACCIA AL TESORO, appena spesi diverse
        decine di fogli da centomila (onestamente
        guadagnate)
        ti devi mettere a fare la caccia al tesoro,
        in giro per la rete a cercare pach

        AHAHAHHAHH.....Buona questa.UHAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUABILE E ARRUOLATO.
        • Anonimo scrive:
          Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'
          Caro UTONTO PIER e C.Perche' parli senza leggere il messaggio di partenza di questo NS? forse l'OS del tuo cervelloE' win ces?Si parla di Server non di workstation!in tutti i posti dove c'e' molti client, esiste un firewall che limita la banda per ogni postazione.Quindi il danno in rete sarebbe sicuramente minore di un Server Web connesso direttamente che viene infettato.E comunque quelli che non hanno Win Ces nel cervello usano Sicuramente LINUX e c.che perlomeno non fa nulla se non gli dici di farlo.ciao a tutti gli Utonti con Win ces nel capo
    • Anonimo scrive:
      Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'
      microstronz ha fatto un sistema operativoche per farlo funzionare non serve leggere i manuali, nemmeno nelle ultime release, c'e' scritto dei problemi di sicurezza.Come nelle sigarette dovrebbero scriverci,MS NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE, IN TALUNI CASI POTREBBE PROVOCARE LA MORTE.
    • Anonimo scrive:
      Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'
      - Scritto da: IIS fa pingere
      E' l'ora di finirla con questa micro$oft che
      rilascia prodotti insicuri, facendoli
      testare a chi li compra e paga
      profumatamente!
      Chi come me utilizza una linea dedicata e
      paga a traffico, in 48 ore ha speso molti
      milioni, e' chiaro che agiro' in tutte le
      maniere che la legge permette, per
      recuperarli.
      E non e' finita, ci siamo sentiti con molti
      provider, per far cessare quei server IIS
      impazziti dal virus (ora convinti a mettere
      linux+apache).
      Poi ci sono i problemi logistici, come
      facciamo ad avvertire, australiani,
      tailandesi, israeliani ecc ecc, le mail
      tornano indietro perche' hanno la banda
      satura, il telefono, in molti casi non
      corrisponde perche' i database del ripe e
      delle varie organizzazioni NON SONO
      AGGIORNATI.

      L'unico sistema per alcuni e' stato quello
      di staccare l' RJ45 della rete.

      GRAZIE MICRO$OFT (ci sentiamo presto, appena
      quantificati i danni)Hai Ragione! e' tre giorni che non vado neanche a letto per rimettere le cose apposto!Microstronzetta FAI PENA! passo a LINUX
    • Anonimo scrive:
      Re: MICRO$OFT ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITA'

      Chi come me utilizza una linea dedicata e
      paga a traffico, in 48 ore ha speso molti
      milioni, e' chiaro che agiro' in tutte le
      maniere che la legge permette, per
      recuperarli.E quali sono queste maniere? La legge parla di 'perturbare il funzionamento di un sistema' per via telematica, oppure di 'permanenza all'interno di un sistema senza l'esplicito consenso del proprietario', due eventualità che non si applicano al caso in questione. L'unico caso al quale ci si potrebbe attaccare è la saturazione della banda, con conseguente malfunzionamento della rete, una cosa piuttosto difficile da provare e che comunque sulla mia rete, ad esempio, non si è mai verificata.La linea pagata a traffico la avete scelta voi autonomamente, sapevate (lo sapevate?) a cosa andavate incontro in caso di traffico indesiderato, così come avreste dovuto sapere che non è possibile fermare chi invia dati verso la vostra linea, né ci sono metodi efficienti (GRazie TI) per controllare il traffico in tempo reale. Nonostante questo avete accettato un contratto a traffico, dovrete sopportarne le conseguenze.Inoltre, qualora voleste richiedere i danni ai server che vi hanno inviato dati, a chi li chiedete? A giudicare dai miei log, ottengo probe dallo stesso server ogni 10 minuti, e i 16 tentativi non comportano più di 16K di dati scambiati. In due giorni, un server che generi 16K ogni 10 minuti fa la bellezza di... 4.6Mb di traffico, pari a 381L.+Iva, alle tariffe attuali di Telecom: voglio proprio vedere come sarà possibile richiedere 1.000 Lire di danni (assumendo un attacco che si protragga una settimana) a ogni server infettato.
      GRAZIE MICRO$OFT (ci sentiamo presto, appena
      quantificati i danni)E anche qui non ci siamo: in qualsiasi sistema hardware/software è l'utente che si assume la piena responsabilità del suo uso e solleva apertamente la casa produttrice da ogni responsabilità: è scritto in qualsiasi licenza d'uso e quelle MS non fanno certo eccezione. Se a ciò si aggiunge che comunque le patch erano disponibili da un mese, e che si può dimostrare facilmente che un server correttamente aggiornato non sarebbe stato colpito dal Worm, è difficile riuscire ad addossare a MS una qualsiasi responsabilità.Cambiare i server non è una soluzione: un cattivo amministratore che non ha tenuto aggiornati i propri server NT sarà un cattivo amministratore non in grado di mantenere correttamente un server *nix sul quale non ha alcuna esperienza: più che cambiare i server sarebbe il caso di formare il personale. A quel punto lo si può anche formare su sistemi *nix, ma se non lo si fa e si cambiano solo i sistemi, si va solo incontro a guai.
  • Anonimo scrive:
    Malgrado cio'...
    Migliaia di persone si ostinano a usare quella merda si Outlook...Mah.
    • Anonimo scrive:
      Re: Malgrado cio'...
      - Scritto da: Tizio
      Migliaia di persone si ostinano a usare
      quella merda si Outlook...

      Mah.Non ti arrabbiare, ma la uso pure io. Dipende sempre dall'intelligenza di chi usa cosa e come. Se si configura correttamente e si usa con sana prudenza, nulla e' cosi' devastante come la tecnica dello struzzo. Nessun prodotto e' perfetto, anche se usi eudora e poi apri il primo screen saver o eseguibile che ti arriva in allegato, le cose non cambiano piu' di tanto (impiegato medio dotato di PC e posta elettronica).Personalmente uso due antivirus, perche' uno non basta, inoltre cestino tutto quello che non mi arriva da dove permetto. Indipendentemente da che guardia metti alla porta, se la lasci aperta...Un antivirus sul server di posta ed un altro sui client. Due occhi (prodotti concorrenti) vedono meglio di uno.E poi fondamentale: aggiornare SEMPRE i server!Uno come tanti
      • Anonimo scrive:
        Re: Malgrado cio'...
        Leggo continuamente di buchi di Outlook, da ANNI!!!Cosa ho fatto? Ho scaricato Netscape mailer, mi sono comprato Norton Antivirus, ho vistato la casella "usa come plugin per Netscape", lo tengo aggiornato e non ho mai pigliato un VIRUS!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Malgrado cio'...
          - Scritto da: Tizio
          Leggo continuamente di buchi di Outlook, da
          ANNI!!!

          Cosa ho fatto? Ho scaricato Netscape mailer,
          mi sono comprato Norton Antivirus, ho
          vistato la casella "usa come plugin per
          Netscape", lo tengo aggiornato e non ho mai
          pigliato un VIRUS!!!
          Infatti e' cosi' che si deve fare.!! Ti assicuro che anche con Out98 o con qualsiasi altro mailer ed il metodo che hai usato sarebbe quasi lo stesso. Ma sai quanti utenti hanno password automatiche, preview automatico, lettura automatica...ecc...installazione virus automatica?? Ho visto SysAdmin installare MS Office Pro in italiano su server NT4 e service pack3.....NO COMMENT. E poi si lamentano. :)))Buon Week-End.Uno come tanti
  • Anonimo scrive:
    Programma di posta alternativo.
    Io uso l' Eudora, un programma di posta all'interno del quale è possibile deselezionare la possibilità di far eseguire automaticamente file eseguibili all'interno di un'email......cosa che non è possibile fare con Outlook e Outlook Exspress.
  • Anonimo scrive:
    NON SCARICATE I FILE EXE!
    Quando vi arriva un allegato (riconoscibile dal fermaglio tipo graffetta da ufficio), esiste un modo semplicissimo per evitare di essere infettati da un virus: non scricare mai gli allegati.Ma cosa vuol dire "scaricare"? Quando vi arriva un messaggio, potete capire se ha un allegato dalla presenza sulla destra (Outlook) di un fermaglio da ufficio.Cliccando sul fermaglio, appare una lista dei file allegati.Spostando il mouse sui file allegati si provoca automaticamente il loro scaricamento.I file che possono veicolare un virus sono di solito quelli definiti "eseguibili". Come si riconoscono? Dall'estensione.L'estensione e' in pratica il gruppo di tre lettere alla destra del nome del file, dopo il punto. Ad esempio, se abbiamo un file che si chiama chioppo.txt, .txt e' l'estensione. Altro esempio (molto frequente nel caso dei virus):SJIFNEJLSKD.DOC.BATAnceh questo e' un file eseguibile. Dovete SEMPRE GUARDARE LE ULTIME TRE LETTERE DOPO L'ULTIMO PUNTO. Se fate queste dormirete sonni tranquilli.I file eseguibili hanno le seguenti estensioni:.exe (o .EXE).bat (o .BAT).com (o .COM).pif (o .BAT)MAI SCARICARE FILE CON QUESTE ESTENSIONI. Anche se ve li mandasse la Madonna in persona. Chi vi manda il messaggio, infatti, con ogni probabilita' e' all'oscuro dell'avvenuta spedizione, visto che il virus agisce da solo in automatico dal computer del mittente.Un altro consiglio: per evitare di essere investiti da un auto, non attraversate mai l'autostrada. No, lo dico per qualcuno, non si sa mai.Per quanto riguarda i browser che aprono in automatico gli allegati, non mi risulta, ma se fosse vero, bisognerebbe prendere qualkcuno per la collottola e buttarlo giu' dall'Empire State Building (le torri gemelle non ci sono piu', purtroppo).
    • Anonimo scrive:
      Re: NON SCARICATE I FILE EXE!
      non spedite i file exeesistno formati di file per tutti i gusti, e' inutile usare un formato exe.Inoltre gli altri sistemi operativi non sanno che farsene.
    • Anonimo scrive:
      Re: NON SCARICATE I FILE EXE!
      Esiste un browser che scarica ed esegueautomaticamente i file eseguibiliSi chiama explorer 5.01 o 5.5Naturalmente esiste la patch (vedi articolo su PI)Fino a che non sbucherà qualche altro problemae quelli tireranno fuori un'altra patch.SENZA UN MINIMO DI VERGOGNA
    • Anonimo scrive:
      Re: NON SCARICATE I FILE EXE!
      - Scritto da: Max
      I file che possono veicolare un virus sono
      di solito quelli definiti "eseguibili". Come
      si riconoscono? Dall'estensione.[cut]
      SEMPRE GUARDARE LE ULTIME TRE LETTERE DOPO
      L'ULTIMO PUNTO. Se fate queste dormirete
      sonni tranquilli.
      I file eseguibili hanno le seguenti
      estensioni:
      .exe (o .EXE)
      .bat (o .BAT)
      .com (o .COM)
      .pif (o .BAT)fosse così facile... win ha due interessanti opzioni:1. permette di nascondere le estensioni. Gli utonti non le vedranno mai2. permette di modificare l'icona associata ad una estensione... ad esempio i file htm hanno associata l'icona di netscape... beh, potrei anche associarci l'icona di notepad.Gli utonti guardano le icone, non le estensioni.( http://www.lcdn.it/clsid.shtml , è spiegato facile... MOOOOOLTO facile, ma almeno capiscono tutti)
  • Anonimo scrive:
    sos informazioni
    Volevo sapere se il io antivirus "Trend pc cillin" è valido perchè sono appena stato infettato da Sircam-A senza che fosse rilevato, così ho dovuto ricorrere a Symantec per debellarlo.
  • Anonimo scrive:
    Programmino di FIX x NIMDA
    http://a1520.g.akamai.net/7/1520/537/0000149/www.antivirus.com/vinfo/security/fix_nimda1.zipIl programmino per fixare i danni in automatico il cui link (errato) e' fornito nella pagina 5 dell'articolo e' reperibile all'indirizzo qui sopra.
    • Anonimo scrive:
      Re: Programmino di FIX x NIMDA
      Abbiamo controllato e a noi funziona anche il link pubblicato (che ad una prima occhiata sembra identico a quello da te postato).Cmq grazie per la segnalazione.- Scritto da: Cavallo72
      http://a1520.g.akamai.net/7/1520/537/0000149/

      Il programmino per fixare i danni in
      automatico il cui link (errato) e' fornito
      nella pagina 5 dell'articolo e' reperibile
      all'indirizzo qui sopra.
  • Anonimo scrive:
    INFETTATI? BEN VI STA!
    SINCERAMENTE NON RIESCO A DARMI SPIEGAZIONE SUL CONTINUO UTILIZZO DA PARTE DELLA MAGGIORPARTE DEGLI IDIOTI DI OUTLOOK O O.EXPRESS.ESISTONO UNA MIRIADE DI CLIENT VALIDI DI POSTA ELETTRONICA, EUDORA O ALTRI CHE NON SI INTEGRANO CON IE E WINDOWS MA PERFETTAMENTE EFFICIENTI E FUNZIONALI.SE ADOTTASSERO TUTTI ALTRI CLIENTS DI POSTA E AVESSERO L'ABITUDINE DI CESTINARE MAIL CON ALLEGA *.EXE, *.COM, *.VBS E CHI NE HA + NE METTA, NON CI SAREBBE ALCUN RISCHIO. PER GLI AMMINISTRATORI DI WEB SERVER IIS, E' SUFFICIENTE APPLICARE CELERMENTE SEMPRE LE ULTIME SERVICE PACKS E IL PROBLEMA SI MINIMIZZA.IN 12 ANNI DI LAVORO IN CAMPO INFORMATICO NON HO MAI AVUTO LA SFIGA DI PRENDERMI UN VIRUS IN MODO STUPIDO.^__-
    • Anonimo scrive:
      Re: INFETTATI? BEN VI STA!
      Occhio ai posts tutti in maiuscolo.....La net-etiquette parla chiaro :-)Ad ogni modo, certo e' che il "problema" non e' tanto generato dagli utenti casalinghi ma da chi lavora, ed usa Outlook, all'interno di reti.Li, molte volte la scelta ricade su Outlook per praticita' ed integrazione con una miriade di altri strumenti....che magari non servono a nulla....pero' intanto ci sono.
      • Anonimo scrive:
        Re: INFETTATI? BEN VI STA!
        - Scritto da: Emanuele Fabrizio (ex XP)
        Occhio ai posts tutti in maiuscolo.....La
        net-etiquette parla chiaro :-)La cosa inquietante e' che e' dodici anni che lavora in campo informatico e non ha ancora capito a cosa serve il caps-lock :)
      • Anonimo scrive:
        Re: INFETTATI? BEN VI STA!
        Mai sentito parlare di Lotus Notes?Outlook non viene usato perché non ci sono alternative, ma perché il boss dice: "hey, io voglio solo roba Maicrosoft qua dentro, non facciamo scherzi!"
        • Anonimo scrive:
          Re: INFETTATI? BEN VI STA!
          Basterebbe aggiornare quotidianamente il Norton Antivirus ( che tra l'altro, se settato bene, lo fa in automatico e in background ) e non aprire certi allegati strani che vengono aperti da molti impiegati ignoranti in materia!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: INFETTATI? BEN VI STA!
          Non credo sia solo quello il motivo.Lotus Notes e' senza dubbio competitivo ma manca di integrazione con tutto il resto dei prodotti Microsoft.Mi ricordo di un discorso di un CEO che diceva: "Adesso abbiano una base utenti consistente, l'obiettivo principale e' quello di vendere un secondo ed un terzo servizio a tutti quanti." Ovvero non conta solo avere clienti ma vendergli quanti piu' prodotti possibili, e questo e' proprio quello che fa la Microsoft permettendo un'integrazione estrema......(che poi io non ho mai usato).....tra i diversi pacchetti.Io vivrei lo stesso benissimo senza Outlook, anche a lavoro, ma problemi (grazie al gruppo IT) non ne abbiamo mai avuti. Sinceramente non conosco nessuna societa' da queste parti che non usi Outlook....sarei pero' curioso di sapere come stanno le cose altrove.
  • Anonimo scrive:
    Pregi e difetti di nimda
    pregi:il sistema di diffusione. se non hai le patch installate e il software aggiornato, prendi il virus. nimda è in grado di dare altri nomi ai soliti readme.eml ecc. occhio quindi!difetti:lascia impronte grandi come case. scaricatevi un antivirus aggiornato ad oggi, anzi a domani e controllate. sempre le stesse stringhe aggiunte, sempre lo stesso comportamento. è l'unico punto debole a cui ci si può aggrappare per eliminare il verme. un discreto, neanche buono, programmatore, ve lo cancella in pochi minuti e vi fa in modo di non riprenderloil creatore ha sfruttato la negligenza di moltissimi utenti, sysadmin ecc. Secondo me, avrebbe potuto farlo molto più pericoloso... bastava che avesse aggiunto qualche cancellatura qua e là. Dico questo, perché nimda ci ha aperto gli occhi. State attenti che in futuro potrebbero arrivare virus migliori, e più cattivi!Speriamo che gli antivirus migliorino i loro codici anti-nimda.
  • Anonimo scrive:
    Infezione già successa sigh
    Lavoro come sysadmin in una grossa ditta del Modenese, di circa 400 client windows e 300 macintosh. Alle 17 di oggi pomeriggio un computer il cui proprietario solitamente è sempre il primo a beccarsi qualsiasi virus ci sia in circolazione, era ovviamente infetto da nimda. Era dalla mattina che io e un collega ci chiedevamo il perchè dell'inspiegabile traffico di rete. Routers con le lucine verde costante dalle 8 del mattino! Siamo finiti alle 20.45 per andare a casa dopo aver ripulito tre-quattro client fra i più virulenti, i quali hanno infettato circa 300 altri desktop in due ore, copiato 6500 volte il virus su 8 server NT nelle condivisioni pubbliche, e su 10 client che abbiamo esaminato abbiamo trovato all'incirca 23.000 file con estensione .eml.Questo perchè c'era in uso da tempo uno schifo di server mail Cobalt Qube 2, che si scasinava le tabelle di routing una volta alla settimana, niente antivirus per email e utOnti che nonostante le migliaia di raccomandazioni e proibizioni continuano a cercare sistemi per "fregare" chi gestisce quei computer, creando condivisioni in lettura/scrittura anche quando glielo era stato vietato per motivi di sicurezza.Così oggi mi trovo nella estrema situazione di dover disattivare il server DHCP in modo che non sia in grado di far andare in rete i pc, staccare dalla rete i servers (che per fortuna non sono stati infettati, ma hanno solo immagazzinato centinaia di mb di .eml), e passarmi i client uno ad uno per verificare se sono sani, senza avere certezze su cosa controllare. Fino ad oggi pomeriggio, quando pochissime notizie certe erano disponibili, ho guardato il shell=explorer.exe load.exe -dontrunold e se erano presenti degli .eml o .nws li cancellavo, visto che anche norton antivirus 2002 più che cancellare gli .eml non faceva altro.Speriamo in bene domattina sigh... :/ Magari è la volta buona che i capi ascolteranno chi come me consigliava di acquistare un buon antivirus corporate e mettere l'AV sul server di mail. Peccato che le idee si mettano in pratica dopo il disastro puntualmente :|Buonanotte...
    • Anonimo scrive:
      Re: Infezione già successa sigh
      P.S.: come volevasi dimostrare gli unici sistemi rimasti sani dopo questa ondata di virus senza precedenti (sono ancora shockato e non oso pensare a cosa mi aspetta domattina), sono i 6 server FreeBSD e Linux.W M$ ancora una volta :| ...e complimenti per le patch che arrivano sempre a danno compiuto sigh...
      • Anonimo scrive:
        Re: Infezione già successa sigh
        - Scritto da: Sysadmin-allo-stremo
        P.S.: come volevasi dimostrare gli unici
        sistemi rimasti sani dopo questa ondata di
        virus senza precedenti (sono ancora shockato
        e non oso pensare a cosa mi aspetta
        domattina), sono i 6 server FreeBSD e Linux.ho visto che su www.risorse.net hanno pubblicato dettagliatamente anche le chiavi di registro modificate dal virus e tante altre belle cosette che l'amatissimo nimda fa... dagli un'occhiata... magari ti può essere utile.
        W M$ ancora una volta :| ...e complimenti
        per le patch che arrivano sempre a danno
        compiuto sigh...purtroppo la patch esisteva da molto prima della diffusione del vermiciattolo carino carino. anche perché i buchi erano già famosi... strano anzi che sia arrivato così tardi questo bel giocattolo. Sircam aveva il difetto, e sottolineo il difetto, che non faceva male al pc ma solo alla Rete. Questo invece, rallenta anche il pc... almeno chi ce l'ha, questa volta si sbatterà per cancellarlo (spero).ps: tutti i vezzeggiativi sono da intendersi sarcastici.pps: confermo comunque che da noi nessuna macchina Win32 è stata infettata (patch, software aggiornato, sysadmin con le OO ).In bocca al lupo e occhio ragazzi...
        • Anonimo scrive:
          Re: Infezione già successa sigh
          - Scritto da: Francesco A.

          - Scritto da: Sysadmin-allo-stremo

          per le patch che arrivano sempre a danno

          compiuto sigh...

          purtroppo la patch esisteva da molto prima
          della diffusione del vermiciattolo carinoMa infatti dopo varie ricerche, mi sono accorto che le patch erano già uscite da tempo.Quindi, se non sbaglio, l'unico mezzo di infezione per le reti patchate è stato quello tramite l'esecuzione da parte di utenti della rete locale di files .exe, mi confermi questa valutazione?

          In bocca al lupo e occhio ragazzi...Grazie, anche a te....
          • Anonimo scrive:
            Re: Infezione già successa sigh
            - Scritto da: Pier


            - Scritto da: Francesco A.



            - Scritto da: Sysadmin-allo-stremo



            per le patch che arrivano sempre a
            danno


            compiuto sigh...



            purtroppo la patch esisteva da molto prima

            della diffusione del vermiciattolo carino

            Ma infatti dopo varie ricerche, mi sono
            accorto che le patch erano già uscite da
            tempo.
            Quindi, se non sbaglio, l'unico mezzo di
            infezione per le reti patchate è stato
            quello tramite l'esecuzione da parte di
            utenti della rete locale di files .exe, mi
            confermi questa valutazione?



            In bocca al lupo e occhio ragazzi...
            Grazie, anche a te....
            Ciao ragazzi, mi permetto di consigliarvi di visitare ogni tanto almeno la pagina ufficiale di technet, prima di vedere le news:http://www.microsoft.com/technet/treeview/default.asp?url=/technet/security/Default.aspUno come tanti
          • Anonimo scrive:
            Re: Infezione già successa sigh

            Ma infatti dopo varie ricerche, mi sono
            accorto che le patch erano già uscite da
            tempo.
            Quindi, se non sbaglio, l'unico mezzo di
            infezione per le reti patchate è stato
            quello tramite l'esecuzione da parte di
            utenti della rete locale di files .exe, mi
            confermi questa valutazione?



            In bocca al lupo e occhio ragazzi...
            Grazie, anche a te....
            Non è sempre detto. L'email si auto-esegue come file wav quindi il primo che la riceve è spacciato se non ha la patch. Gli utenti che vengono infettati successivamente è perchè aprono uno di quegli usa.eml che ti crea in tutte le condivisioni.Per risolvere in fretta il problema, stamattina ho staccato il dhcp, i server e uno ad uno li ho ricollegati quando ho caricato un nt logon script che eseguiva un fix per nimda di trend micro uscito stanotte, che ripulisce tutti gli html/asp infetti, lo toglie dalla memoria e cancella i vari eml. Ora la situazione sembra essere un po' sotto controllo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Infezione già successa sigh
      Scusami,ma che problemi crea oltre all'incasinamento dei dati in uscita delle reti?grazie
  • Anonimo scrive:
    Sig. Bochicchio...
    perche' invece di tutto quel caos non ha consigliato una bella installazione di software alternativi (apache, netscape 6, eudora)?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sig. Bochicchio...
      Io lavoro con le Asp, la mia azienda ha l'intera struttura curata da prodotti Microsoft. Convertire il tutto in Apache, Php, Eudora e Netscape comporterebbe più spese di Sircam, Redcode e Nimda.Quest'ultimo comunque, non è riuscito ad intaccare nessun computer tra quelli connessi alla rete aziendale. Tutte le patch sono installate, i programmi sono aggiornatissimi, l'amministratore di sistema fa il suo lavoro e qualsiasi operatore non apre allegati di posta sconosciuti. Risultato? Red Code, Sircam e Nimda, non ci hanno infettato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sig. Bochicchio...
        sei fortunato... hai un sysadmin con le palle!!!da me per un solo pc con Win2k e tutto il resto che lavora in linux, abbiamo problemi su tutti i server e i client a causa dell'assurdo traffico di lan che impalla il routeraho capo te decidi a formattà quel trabiccolo??-linux RuLeZ-
        • Anonimo scrive:
          Re: Sig. Bochicchio...
          - Scritto da: zmiao
          da me per un solo pc con Win2k e tutto il
          resto che lavora in linux, abbiamo problemi
          su tutti i server e i client a causa
          dell'assurdo traffico di lan che impalla il
          routerbeh, forse è il router che è configurato coi piedioppure sono i client linux che fanno casini...l'ultima soluzione è che il tuo capo che ha il pc con wijn si diverta a tirarti scemo...ma nn penso ;o)
        • Anonimo scrive:
          Re: Sig. Bochicchio...
          Traduco:"chi non è capace a gestire Windows 2000 vada su Linux, che tanto nessuno se lo fila."Cattivo pensiero: non sarà che Linux non se lo fila nessuno perché chi crea i virus è un gruppo di sabotatori anti-MS pro Linux? In pratica i virus ultimamente sono ideologici. In periodo di attacchi terroristici indiscriminati questo potrebbe essere persino più di un cattivo pensiero.- Scritto da: zmiao
          sei fortunato... hai un sysadmin con le
          palle!!!

          da me per un solo pc con Win2k e tutto il
          resto che lavora in linux, abbiamo problemi
          su tutti i server e i client a causa
          dell'assurdo traffico di lan che impalla il
          router

          aho capo te decidi a formattà quel
          trabiccolo??

          -linux RuLeZ-
      • Anonimo scrive:
        Re: Sig. Bochicchio...
        Sei fortunato perchè il tuo è un sistema informativo aziendale che è il sogno di qualsiasi sysadmin. Purtroppo quando hai troppi client in giro e non puoi decidere che S.O. installare perchè il capo decide per te e mette su windows 98 dappertutto, hai una rete bacata in partenza. Se a ciò aggiungiamo che nonostante i ripetuti inviti alla cautela con email e cose del genere c'è gente che se gli arriva un allegato chiamato Invirussami-tutto.exe lo aprono senza ritegno... non so più che fare sighIl fatto è che molti virus ultimamente arrivano criptati, nel senso che l'AV nonostante sia installato ed aggiornato costantemente finchè ricevono l'allegato non lo rilevano, ma si rendono conto che è infetto quando lo lanci ed esso si espande/decripta per eseguirsi, cioè quando è già caricato ed è troppo tardi sob.
        • Anonimo scrive:
          INFO
          - Scritto da: Emanuele Fabrizio (ex XP)
          molti hanno l'abitudine di tenere la
          funzione di "Autopreview" o "Preview Pane"
          attivata in Outlook. ciaomi puoi GENTILMENTE spiegare di cosa stai parlando??graziedavide
          • Anonimo scrive:
            Re: INFO
            penso che si tratti della funzione "visualizza riquadro di anteprima". Per disabilitarla andare su Visualizza\Layout e rimuovere il segno di spunta dalla casella "Visualizza riquadro di anteprima". Così sparisce il riquadro di anteprima che appare di solito sotto l'elenco delle Mail.
        • Anonimo scrive:
          INFO2
          - Scritto da: Emanuele Fabrizio (ex XP)
          molti hanno l'abitudine di tenere la funzione
          di "Autopreview" o "Preview Pane" attivata in
          Outlook...Ti riferisci forse all'opzione "Scarica automaticamente i messaggi visualizzati nel riquadro di anteprima"(OUTLOOK-
          OPZIONI-
          LETTURA)?Non mi sembra di notare alcuna differenza, disattivandola.
          • Anonimo scrive:
            Re: INFO2
            Scusate non ho Outlook in italiano, per me quelle due opzioni sono nel menu' "View".Per certe tipologie di virus (o worm) e' sufficiente selezionare il messaggio per causarne l'attivazione. Certi, ma non molti.- Scritto da: Max


            - Scritto da: Emanuele Fabrizio (ex XP)


            molti hanno l'abitudine di tenere la
            funzione

            di "Autopreview" o "Preview Pane"
            attivata in

            Outlook...

            Ti riferisci forse all'opzione "Scarica
            automaticamente i messaggi visualizzati nel
            riquadro di
            anteprima"(OUTLOOK-
            OPZIONI-
            LETTURA)?

            Non mi sembra di notare alcuna differenza,
            disattivandola.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sig. Bochicchio...
          - Scritto da: Sysadmin-allo-stremo
          gente che se gli arriva un allegato chiamato
          Invirussami-tutto.exe lo aprono senza
          ritegno... non so più che fare sighc'è uno splendido antivirus, che si chiama inflex, che si installa sul server e controlla tutti i messaggi in arrivo.Se c'è un virus dentro semplicemente CANCELLA IL MESSAGGIO e avvisa con una mail sia il mittente che il destinatario.Si aggiorna ogni notte automaticamente.....forse è x qsto ke io qsti virus nn li ho mai visti???
        • Anonimo scrive:
          Re: Sig. Bochicchio...
          - Scritto da: Naxalite
          Se MS si propone come leader del mercato
          consumer,
          "all easy, all point'n'click", ha il DOVERE
          di non
          mettere in queste condizioni utenti che, in
          buona
          misura, capiscono poco o nulla di
          informatica e di
          sicurezza in particolare.
          Magari :-)Allora impegnamoci a riscrivere il mondo perche' lo stesso principio dovrebbe essere anche alla base della vita politica di tutti, non solo dei parlamentari, ma tutti noi.Se mi presento come "er mejo" dovrei anche esserlo prima di vendermi tale, giusto????Io non mi ci presento perche' sono umile. Non so quanti altri pero' lo siano....
      • Anonimo scrive:
        Re: Sig. Bochicchio...
        - Scritto da: Francesco A.
        ... e qualsiasi operatore non
        apre allegati di posta sconosciuti.
        Risultato? Red Code, Sircam e Nimda, non ci
        hanno infettato.Bene detto!
      • Anonimo scrive:
        Re: Sig. Bochicchio...
        - Scritto da: Francesco A.
        Tutte le patch
        sono installate, i programmi sono
        aggiornatissimiT'e' andata bene.Rifatti gli occho, va'...http://neworder.box.sk/showme.php3?id=5660
    • Anonimo scrive:
      Re: Sig. Bochicchio...

      perche' invece di tutto quel caos non ha
      consigliato una bella installazione di
      software alternativi (apache, netscape 6,
      eudora)?perche' bochicchio cura il sito aspitalia.comseriamenteperche' non ha senso quello che dici...se buco con la macchna, imparo a cambiare la gomma, non cambio macchina.Cia
      • Anonimo scrive:
        Re: Sig. Bochicchio...
        - Scritto da: oggi so proprio cosi'

        perche' invece di tutto quel caos non ha

        consigliato una bella installazione di

        software alternativi (apache, netscape 6,

        eudora)?

        perche' bochicchio cura il sito aspitalia.comIl che vuol dire che deve dire per forza che asp e MS sono meglio? molto istruttivo, nevvero?

        seriamente
        perche' non ha senso quello che dici...
        se buco con la macchna, imparo a cambiare la
        gomma, non cambio macchina.Seriamente...se le gomme mi si bucano ogni 100 metri, comincio a pensare che è il caso di cambiare pneumatici ;PSostituire almeno Autluc con Eudora non richiede grande esperienza e risparmia un sacco di grattacapi.
        Ciaalhoa
  • Anonimo scrive:
    la colpa?
    di microsoft. degli amministratori "clickete-clackete". di gente che pensa che attaccare un server ad internet sia un lavoro che può fare chiunque.Che fastidio...Un giornale che dicesse chiaramente: i sistemi di microsoft sono insicuri, sono un terreno di coltura per virus... ma tutti zitti... la colpa e' solo dei cattivi hackers... non di microsoft che produce sistemi mediocri.Che pena...
    • Anonimo scrive:
      Re: la colpa?
      quali le valide alternative?
      • Anonimo scrive:
        Re: la colpa?
        Mail software: Eudora, Netscape Mailer (free).Per esempio.
        • Anonimo scrive:
          Re: la colpa?
          - Scritto da: Tizio
          Mail software: Eudora, Netscape Mailer
          (free).

          Per esempio.ma che dici???ma perche' con eudora gli allegati non si possono eseguire???ma che dite??????????????
    • Anonimo scrive:
      Re: la colpa?
      Ma per favore non fare discorsi che non stanno ne in cielo ne in terra.Posso chiederti allora cosa ne pensi di questo: secondo te la colpa e' di Microsoft perche' fa sistemi insicuri e non dei SysAdmin che non fanno il loro lavoro (o quantomeno non adottano soluzioni atte a prevenire simili situazioni), giusto?Quindi cosa proponi? Una soluzione sicura? Non credi che ci sia comunque sia un dazio da pagare in termini di utilizzo per gli utenti finali?Io credo che tale prezzo da pagare esista ed e' proprio quello che bisogna considerare.- Scritto da: Up
      di microsoft. degli amministratori
      "clickete-clackete". di gente che pensa che
      attaccare un server ad internet sia un
      lavoro che può fare chiunque.

      Che fastidio...

      Un giornale che dicesse chiaramente: i
      sistemi di microsoft sono insicuri, sono un
      terreno di coltura per virus... ma tutti
      zitti... la colpa e' solo dei cattivi
      hackers... non di microsoft che produce
      sistemi mediocri.

      Che pena...
      • Anonimo scrive:
        Re: la colpa?

        Posso chiederti allora cosa ne pensi di
        questo: secondo te la colpa e' di Microsoft
        perche' fa sistemi insicuri e non dei
        SysAdmin che non fanno il loro L'utente medio non e' un Sysadmin e non capisce nemmeno cosa significano i buchi di sicurezza di Outlook.Il tuo ragionamento equivale a dire:"Se le Mercedes Classe A si ribaltavano cazzi del pilota, non e' colpa della macchina"
        • Anonimo scrive:
          Re: la colpa?

          "Se le Mercedes Classe A si ribaltavano
          cazzi del pilota, non e' colpa della
          macchina"fai una curva a 150 con una 600poi ne riparliamo di chi e' la colpase sarai ancora qui per parlare...ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: la colpa?
        - Scritto da: Emanuele Fabrizio (ex XP)
        Posso chiederti allora cosa ne pensi di
        questo: secondo te la colpa e' di Microsoft
        perche' fa sistemi insicuri e non dei
        SysAdmin che non fanno il loro lavoro (o
        quantomeno non adottano soluzioni atte a
        prevenire simili situazioni), giusto?E se Outlook non eseguisse gli allegati appena ti arrivano? Quanti virus/worm in meno ci sarebbero? Lo so che basta disabilitarlo, ma uno che "mette su il CD e si collega ad Internet" pensi che lo sappia?E se per default tutti i servizi di NT/2k fossero disabilitati? Ma così forse sarebbe troppo difficile da configurare... devo sapere cosa mi serve prima di usarlo... quindi serve un SysAdmin che sa cosa sta facendo, non il primo che passa che sa cosa vuol dire HTML...E se MS JScript non permettesse a chiunque di leggere e scrivere a piacere sul mio registry e sul mio disco?
        • Anonimo scrive:
          Re: la colpa?
          - Scritto da: A.C.
          E se Outlook non eseguisse gli allegati
          appena ti arrivano? Quanti virus/worm in
          meno ci sarebbero? Lo so che basta
          disabilitarlo, ma uno che "mette su il CD e
          si collega ad Internet" pensi che lo sappia?
          E se per default tutti i servizi di NT/2k
          fossero disabilitati? Ma così forse sarebbe
          troppo difficile da configurare... devo
          sapere cosa mi serve prima di usarlo...
          quindi serve un SysAdmin che sa cosa sta
          facendo, non il primo che passa che sa cosa
          vuol dire HTML...
          E se MS JScript non permettesse a chiunque
          di leggere e scrivere a piacere sul mio
          registry e sul mio disco?Questo non lo metto in dubbio, ma la mia risposta era indirizzata alla frase "i sistemi di microsoft sono insicuri, sono un terreno di coltura per virus...la colpa e' di microsoft che produce sistemi mediocri."Poi mi sembra che te stesso affermi l'importanza di un SA che sappia fare il proprio lavoro quando dici "serve un SysAdmin che sa cosa sta facendo, non il primo che passa che sa cosa vuol dire HTML" , giusto?
          • Anonimo scrive:
            Re: la colpa?
            - Scritto da: A.C.
            Vedi un po' questo:
            http://news.cnet.com/news/0-1003-201-7239473-0.html?tag=nbsGracias, credo dica cose interessanti perche' certamente IIS e' la causa di tanti mali che affliggono Microsoft e le persone che lo usano.Se solo Microsoft facesse un web server fatto bene come Apache forse cio' basterebbe per evitare outbreaks del genere pero' da un lato dubito che lo voglia fare......Staremo a vedere...intanto "I brush up my skills on Apache" :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: la colpa?
      - Scritto da: Up
      di microsoft. degli amministratori
      "clickete-clackete". di gente che pensa che
      attaccare un server ad internet sia un
      lavoro che può fare chiunque.MS? un po', ma molto meno di quanto certi personaggi affermino: le patch erano note da tempo.Di amministratori "clickete-clackete"? Sì, forse, ma in genere credo che la colpa sia ancora dovuta al fatto che non è ancora ritenuto importante mantenere bene un sistema informativo, a partire dai dirigenti aziendali.

      Che fastidio...

      Un giornale che dicesse chiaramente: i
      sistemi di microsoft sono insicuri, sono unMa non è vero, le vulnrabilità non è tutta da una parte, il problema è la diffusione.
      terreno di coltura per virus... ma tutti
      zitti... la colpa e' solo dei cattivi
      hackers... non di microsoft che produce
      sistemi mediocri.Non sono d'accordo. La MS fa' tanti sbagli ma non produce sistemi mediocri.
      • Anonimo scrive:
        Re: la colpa?
        - Scritto da: Pierma tutti

        zitti... la colpa e' solo dei cattivi

        hackers... non di microsoft che produce

        sistemi mediocri.
        Non sono d'accordo. La MS fa' tanti sbagli
        ma non produce sistemi mediocri.no, non sono mediocri, sono peggio, sono pericolosi. Ben vi sta, speriamo che le spese a cui andate incontro vi mettano un po' di sale in zucca
        • Anonimo scrive:
          Re: la colpa?
          - Scritto da: torpedine
          Ben vi sta, speriamo che le
          spese a cui andate incontro vi mettano un
          po' di sale in zuccaDifficile :-) Poca gente impara dai propri errori.Comunque sia ci terrei a dire che anche con tuttle le spese sostenute da una societa', che usa sistemi Microsoft, e' sempre meglio tenersi MS piuttosto che cambiare tutto....il presonale costa meno :-)
        • Anonimo scrive:
          Sale in zucca?sale sprecato..
          Come si fa a difendere l'indifendibile e a negare l'evidenza?Come si fa a parlare di 600 che vanno a 150 km all'ora?;)M$ fa della spazzatura insicura, scade nel ridicolo e molta gente non ha il coraggio di ammettere che forse può aver sbagliato a scegliere os.Il sale in zucca in questi casi mi sembra rubato a delle più gustose patatine.
Chiudi i commenti