Roaming SMS, regolamentazione inevitabile

Lo ha dichiarato Viviane Reding in un'intervista, promettendo nuovi tetti tariffari per i messaggini. Per il momento nessun provvedimento per gli altri servizi dati

Roma – Un intervento regolatorio per gli SMS inviati dall’estero è “inevitabile”. È quanto ha dichiarato Viviane Reding, Commissario Europeo per la Società dell’Informazione e i Media, in un’ intervista concessa a Help Consumatori , preannunciando nuove regole che fisseranno un tetto alle tariffe dei messaggini inviati in ambito UE.

Il Commissario si è dichiarato soddisfatto per la nuova regolamentazione che ha portato all’introduzione della cosiddetta eurotariffa, sottolineando che per oltre 400 milioni di utenti il provvedimento ha portato risparmi “fino al 60% rispetto agli anni scorsi”.

Nonostante le aspettative siano di sicuro miglioramento sul fronte europeo, dal momento che lo schema prevede una riduzione delle tariffe applicate dagli operatori, Reding non manca di sottolineare un elemento negativo: “Purtroppo però devo ammettere che la Commissione ha anche ricevuto numerose lamentale perché alcuni operatori hanno modificato il loro sistema di fatturazione, passando da una per secondi a una per minuto , aumentando quindi artificialmente i prezzi per il consumatore”. Un comportamento che la Commissione non esita a definire abusivo e che sarà preso in considerazione nella revisione del regolamento comunitario.

Senz’altro queste “contromisure” non dovranno essere prese in seguito alla nuova regolamentazione sugli SMS, un servizio che per gli operatori è un business di primissimo rilievo: in Europa ogni anno circolano oltre 2,5 miliardi di messaggini, che in ambito UE (ossia tra differenti stati dell’Unione) costano mediamente 29 centesimi di euro, con picchi di 80 centesimi (in Belgio).

“Il settore della telefonia non ha fatto praticamente nulla per gli SMS e questa è una pessima notizia per quegli europei che viaggiano spesso all’estero, per lavoro o per piacere” ha osservato Viviane Reding, ribadendo che questo contegno per nulla virtuoso porterà a conseguenze normative: “Stiamo ancora analizzando i risultati della consultazione pubblica in questo campo ma al momento crediamo che un regolamento europeo che includa il roaming per gli SMS sia diventato inevitabile”. Le Authority degli Stati membri dell’Unione hanno fornito le proprie valutazioni a riguardo, fornendo le proprie proposte tariffarie che saranno prese in considerazione della Commissione Europea.

L’intervento promesso riguarderà i soli messaggi di testo e, almeno per il momento, non è previsto nulla per quanto riguarda i servizi dati di connettività, su cui oggi vengono applicate tariffe che vanno dai 3 ai 16 euro per MegaByte. La Commissione, ha promesso Reding, vigilerà comunque anche su questo fronte, onde evitare problemi di mercato che abbiano riflessi negativi per i consumatori e per gli operatori di telefonia più deboli.

“Credo che le misure per rafforzare la trasparenza siano indispensabili per evitare lo shock da bolletta nei consumatori. I quali non dovrebbero più avere paure di ricevere 40 mila euro di fattura per aver scaricato mentre erano all’estero una puntata di Prison Break e qualche canzone sul proprio cellulare” ha osservato il Commissario. Che in attesa di un provvedimento relativo alla connettività lancia comunque un avvertimento: “I consumatori dovrebbero stare molto attenti con gli SMS e dovrebbero astenersi dalle operazioni che richiedono la trasmissione di dati. Non ha senso inviare immagini o film dall’estero se questo costa più di un giorno in hotel”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Antony scrive:
    Tastiera
    Il mio cell è un PDA con la tastiera QWERTY scorrevole...ci metto meno di 50 secondi a scrivere quel testo.Valeva qualsiasi tipo di cellulare/mobile-phone?Mah...informazioni mancanti nell'articolo...
    • IamSomber scrive:
      Re: Tastiera
      - Scritto da: Antony

      Mah...informazioni mancanti nell'articolo...Già ma non credo che stanotte non dormirò per questo...
  • Antonio Montemurro scrive:
    Assurdo...
    Concordo con i commenti sovrastanti. Tristissimo, ormai ci si fà notare solo con cose totalmente prive di senso.Davvero è un "vanto" da premiare essere il più veloce a mandare sms? Per me è solo una cosa triste, perchè per arrivare a esserlo vuol dire aver buttato la propria vita a digitare su un cellulare non sò quante ore e con l'obiettivo di essere veloce. Ha senso? Mi ricorda un po' il guinness dei primati dove la gente fa le cose più stupide, cretine o addirittura controproducenti (le unghie più lunghe, i piedi più sporchi..bleah!) pur di apparire come nome in quel libro.Evidentemente non devono stare molto bene a livello di autostima e di gratificazione personale.. ma la società non deve incentivare questi mezzucci assurdi e a volte avilenti (verso la propria persona e il proprio cervello) per sentirsi "qualcuno".Essere il più veloce a digitare può essere utile solo alle aziende (telefonia?) che possono sfruttare l'alienazione verso lo strumento (cellulare) che nasce da certe finte "sfide". non oso immaginare quante gente si è messa al cellulare per ore per allenarsi.. tanti bravi burattini..Ma dare 50000 dollari a chi inventa qualcosa di utile per risolvere un problema che ci affligge?
    • attonito scrive:
      Re: Assurdo...
      e allora aboliamo i concorsi di bellezza, i campionati di scacchi, la sagra della castagna, etc etc etc.Tutta robainutile, no? e diamo i soldi ai bisognosi.OHE, RAGA! coi miei soldi decido io cosa fare, voi coi vostri, loro con i loro.Se anno fatto questo concorso, state pur tranquilli che avranno il loro rirtorno economico in visibilita', pubblicita', etc etc.
      • attonito scrive:
        Re: Assurdo...
        ops, hanno.
        • Antonio Montemurro scrive:
          Re: Assurdo...
          asp, forse non ci siamo capiti. Io non dico a priori "darli in beneficienza" ma di impiegarli per cose utili, che è diverso. Qualcosa che comunque dà un ritorno.Non critico comunque loro perchè sò bene che hanno il loro ritorno. Già immagino migliaia di persone che per allenarsi mandavano più facilmente e con più leggerezza messaggini a destra e manca facendo magari gonfiare i guadagni di certe aziende. Ovvio che ci sono gli sponsor e che hanno i loro motivi. Critico solamente a cosa siamo arrivati per motivi di guadagno e a cosa si presta la gente per avere soldi facili. I concorsi di bellezza sì, li abolirei perchè sono svilenti per la persona e danno anch'essi un immagine sbagliata (del tipo.. non mi interessa minimamente il tuo cervello nè quello che pensi ma il tocco di carne, come appari, sì, sei un oggetto e come tale ti tratto ed esibisco nel carrozzone dello spettacolo).Insomma.. mi lascia perplesso il perchè siamo arrivati a queste cose e che ormai non ci facciano più ribrezzo che le aziende le propinino. Su certe cose penso che dovremmo farci sentire. Se loro non hanno un feedback positivo e tutti criticano le loro manovre opinabili, e nessuno partecipasse, forse forse qualcosa in questa società possiamo cambiare.Tutti ragionano con il dio soldo, aziende in primis. Se non hanno ritorno, cambiano strategia.Certo è brutto pensare che qualsiasi cosa che fanno ,pure la più "benefica" è solo a scopo di immagine e di ritorno in termini economici (cibi bio, sbandierare il lato green nei propri prodotti hi-tech). Ma meglio questo che essere presi palesemente per i fondelli con cose insulse.Almeno, io la penso così.. :)
    • Nano scrive:
      Re: Assurdo...
      - Scritto da: Antonio Montemurro
      Davvero è un "vanto" da premiare essere il più
      veloce a mandare sms? Per me è solo una cosa
      triste, perchè per arrivare a esserlo vuol dire
      aver buttato la propria vita a digitare su un
      cellulare non sò quante ore e con l'obiettivo di
      essere veloce. Ha senso?Il tizio ha vinto 2 anni del mio stipendio. Io li ho buttati lavorando 8 ore al giorno e lui cazzeggiando col cellulare.Ha senso.
  • ABC bcd scrive:
    Non è che...
    danno 50.000 dollari a chi ha fame..li danno a chi scrive sms più velocemente..che mondo del cazzo !
    • Nicola scrive:
      Re: Non è che...
      E' molto triste. Effettivamente.. :(
    • GIulio Rossi scrive:
      Re: Non è che...
      Messaggi come il tuo fanno pena.
      • N.C. scrive:
        Re: Non è che...
        No no , hanno ragione.Mica dai i soldi a chi inventa qualcosa di utile e costruttivo , nè a chi muore di fame.Li danno a chi ha tempo da buttare via scrivendo tonnelate di sms ... se hanno tutti questi soldi da sprecare perchè non fanno un pò di benificenza ?
    • Albe scrive:
      Re: Non è che...
      - Scritto da: ABC bcd
      danno 50.000 dollari a chi ha fame..li danno a
      chi scrive sms più velocemente..che mondo del
      cazzo
      !Spesso chi muore di fame lo fa perchè se l'è cercata
      • Daniele Biolatti scrive:
        Re: Non è che...
        ???Cosa si è cercato chi è nato in Darfur (o in milla altre parti del mondo analoghe), scusa?Dani Bio
      • Ciaspolo scrive:
        Re: Non è che...
        - Scritto da: Albe
        - Scritto da: ABC bcd

        danno 50.000 dollari a chi ha fame..li danno a

        chi scrive sms più velocemente..che mondo del

        cazzo

        !

        Spesso chi muore di fame lo fa perchè se l'è
        cercataAnche a scrivere stupidaggini, ti auguro di soffrire presto la fame, quando sarà così non osare a venire a chiedermi un pezzo di pane, ti risponderò che te la sei cercata... :(
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Non è che...
      contenuto non disponibile
Chiudi i commenti