Rupert Murdoch è su Twitter

Il magnate australiano fa il suo esordio sul tecnofringuello. Rimedia in una manciata di tweet una lavata di capo della moglie. E cancella un post. Il cinguettio come passatempo dei VIP

Roma – Rupert Murdoch ha fatto il suo esordio su Twitter : l’ account che dall’inizio dell’anno con il suo nome ha cinguettato già 25 volte superando gli 80mila follower è stato confermato come quello ufficiale del magnate australiano da un portavoce della sua azienda News Corp.

In Italia Twitter come moda VIP è esplosa in particolare con la pubblicità che ne hanno fatto in televisione lo showman Fiorello e il direttore di Chi Alfonso Signorini: da pochi mesi, così, quello che era un social network privo di protagonismi diversi da quelli delle cosiddette “Twitstar” è quasi diventato terra di conquista per personaggi più o meno famosi della tv e del cinema italiano (da Massimo Boldi a Fabio Volo , passando per Melissa Satta). D’altra parte, il tecnofringuello fin dal suo esordio ha sfruttato la notorietà di alcuni suoi utenti, Ashton Kutcher in primis.

Il tycoon Rupert Murdoch ha fatto il suo esordio con un autoscatto in pullover ed esprimendo le sue preferenze politiche, facendo considerazioni sul tempo e criticando la biografia di Steve Jobs scritta da Walter Isaacson, a suo avviso troppo critica nei confronti del fondatore di Apple.

Tra i suoi primi Tweet, poi, una prima mezza gaffe : Rupert Murdoch ha twittato “Forse gli inglesi hanno troppe vacanze per un paese in crisi”. La frase, forse una battuta poco riuscita, ha spinto la pronta risposta di un account registrato con il nome “Wendi Deng” (sua moglie) che gli ha scritto: “Rupert! Cancella questo Tweet!”, cosa che è peraltro successa a stretto giro.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gianni Governa scrive:
    dopo aver vinto sui russi ?
    Buongiorno,faccio notare che i russi, sovietici e non, hanno fatto tutto nello spazio prima degli statunitensi. Sulla luna sono arrivati anni prima con una sonda.Lo sbarco dell'uomo sulla luna ha solo un valore simbolico e non scientifico.I russi hanno avuto una base spaziale per 15 anni mentre nessun'altro l'aveva.Il modulo centrale della stazione spaziale intenazionale e' russo.Il vettore piu' affidabile mai costruito, quello che porta la soyuz nello spazio, e' russo.Diciamo che gli stati uniti stanno tuttora rincorrendo.A proposito la tecnologia spaziale cinese e' al 90% di derivazione russa.Fonte prevalentemente LIMESgrazieciaoGianni
  • andre falli scrive:
    luna
    ma l'uomo nn è già andato sulla luna???????????????????????????????????
  • Surak 2.0 scrive:
    C'è di buono che...
    ..queste iniziative rilanceranno la corsa allo spazio e probabilmente contemporaneamente determineranno il fallimento degli USA (o meglio, lo riveleranno) un po' come è stata la rincorsa alle armi determinante per il crollo dell'URSS. A quel punto o la Cina resterebbe l'unica superpotenza mondiale ed oltre, oppure ci sarà un reale coordinamento dei vari progetti spaziali "occidentali", quindi una reale gara a vantaggio di tutti
  • attonito scrive:
    Prima era il Comandante James T. Kirk
    e invece andrà a finire che sara' il Comandante Xiao Ming Li a comandare la nave spaziale "Celeste Impero" verso Ganimede?
  • johnny il fenomeno scrive:
    manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
    Nei prossimi cinque anni????Permettetemi di esprimere qualche dubbio.
    • attonito scrive:
      Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
      - Scritto da: johnny il fenomeno
      Nei prossimi cinque anni????

      Permettetemi di esprimere qualche dubbio.non siamo piu' negli anni sessanta che si andava a tentoni, ora la balistica spaziale e' già rodata.i cinesi hanno dagli anni 70 vettori per testate nucleari/satelliti/altro, quindi la tecnologia ce l'hanno. Sono solo problemi di soldi e volontà politica: staremo a vedere.
      • MacGeek scrive:
        Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
        - Scritto da: attonito
        - Scritto da: johnny il fenomeno

        Nei prossimi cinque anni????



        Permettetemi di esprimere qualche dubbio.

        non siamo piu' negli anni sessanta che si andava
        a tentoni, ora la balistica spaziale e' già
        rodata.
        i cinesi hanno dagli anni 70 vettori per testate
        nucleari/satelliti/altro, quindi la tecnologia ce
        l'hanno. Sono solo problemi di soldi e volontà
        politica: staremo a
        vedere.Comunque per mandare un uomo sulla Luna serve un missilone ben più grosso di un vettore per satelliti da orbita terrestre. Vai a guardare quant'era grande il Saturn V. Nessuno è più riuscito a fare missili così grandi da allora, anche i russi fallirono.E' vero che gli USA sono andati sulla Luna in soli 7 anni partendo da ZERO. Ma avevano fondi illimitati e un tipo che si chiamava von Braun.
        • OldDog scrive:
          Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
          - Scritto da: MacGeek
          E' vero che gli USA sono andati sulla Luna in
          soli 7 anni partendo da ZERO. Ma avevano fondi
          illimitati e un tipo che si chiamava von
          Braun.Per fare i pignoli, il programma Mercury (esseri umani a bordo) è del 1958, l'allunaggio del 1969. Non che io avrei saputo far più in fretta, per carità! :-)
          • MacGeek scrive:
            Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
            - Scritto da: OldDog
            - Scritto da: MacGeek

            E' vero che gli USA sono andati sulla Luna in

            soli 7 anni partendo da ZERO. Ma avevano fondi

            illimitati e un tipo che si chiamava von

            Braun.
            Per fare i pignoli, il programma Mercury (esseri
            umani a bordo) è del 1958, l'allunaggio del 1969.
            Non che io avrei saputo far più in fretta, per
            carità! :-)Con Mercury andarono solo in orbita terrestre.Il Saturno V è stato il primo e finora unico missile in grado di arrivare sulla Luna con uomini a bordo. Tutt'altro missile, tutt'altre dimensioni. [img]http://aparanjape.files.wordpress.com/2009/07/saturn-v-2.jpg[/img]L'inizio del progetto Apollo si può far partire dal famoso discorso di Kennedy del 1962 (http://www.youtube.com/watch?v=g25G1M4EXrQ) con l'impegno di arrivare sulla Luna entro la fine del decennio (ci riuscirono, appunto, nel luglio del 1969).
        • attonito scrive:
          Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
          - Scritto da: MacGeek
          - Scritto da: attonito

          - Scritto da: johnny il fenomeno


          Nei prossimi cinque anni????





          Permettetemi di esprimere qualche dubbio.



          non siamo piu' negli anni sessanta che si andava

          a tentoni, ora la balistica spaziale e' già

          rodata.

          i cinesi hanno dagli anni 70 vettori per testate

          nucleari/satelliti/altro, quindi la tecnologia
          ce

          l'hanno. Sono solo problemi di soldi e volontà

          politica: staremo a

          vedere.

          Comunque per mandare un uomo sulla Luna serve un
          missilone ben più grosso di un vettore per
          satelliti da orbita terrestre. Vai a guardare
          quant'era grande il Saturn V. Nessuno è più
          riuscito a fare missili così grandi da allora,
          anche i russi fallirono.
          E' vero che gli USA sono andati sulla Luna in
          soli 7 anni partendo da ZERO. Ma avevano fondi
          illimitati e un tipo che si chiamava von
          Braun.Lo so che i Saturn 5 sono stati i vettori piuà grossi realizzati, e sono stati irripetuti dopo il programma Apollo.MA considera: i Saturn 5 andavano direttamnte da Terra a Luna, PORTANDOSI DIETRO tutto il necessario. Magari i cinesi hanno in mente di partire da una stazione geoorbitale come °base° di lancio intermedia (che era una idea orginale di von brawn poi abbandonata): potrebbero "portare su" carburante un po alla volta con lanci automatici e poi un vettore piu piccolo che prima va alla stazione, aggancia un nuovo stadio principale piu piccolo sparato su in precedenza che si occupera del percoso stazione-luna.LA mia e' solo una ipotesi, serve fare un po bilanci energetici se la cosa convenga o no.Per i soldi, se consideriamo che i Cinesi hanno in mano piu' del 20% del debito pubblico USA, vedi da te che i soldi non gli mancano.Per quanto riguarda Von Brown, il tipo sara pure morto, ma quello che ha scritto e detto si sa, e si sa molto bene.Resta solo da vedere quanto i cinesi siano motivati o se il discorso "5 anni" sia solo una sparata mediatica.Io sono convinto che di sicuro POSSONO, sul VOLERE non lo so, ce lo dirà il futuro, come detto all'inizio.
          • MacGeek scrive:
            Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
            - Scritto da: attonito
            Lo so che i Saturn 5 sono stati i vettori piuà
            grossi realizzati, e sono stati irripetuti dopo
            il programma
            Apollo.
            MA considera: i Saturn 5 andavano direttamnte da
            Terra a Luna, PORTANDOSI DIETRO tutto il
            necessario. Magari i cinesi hanno in mente di
            partire da una stazione geoorbitale come °base°
            di lancio intermedia (che era una idea orginale
            di von brawn poi abbandonata): potrebbero
            "portare su" carburante un po alla volta con
            lanci automatici e poi un vettore piu piccolo che
            prima va alla stazione, aggancia un nuovo stadio
            principale piu piccolo sparato su in precedenza
            che si occupera del percoso stazione-luna.
            LA mia e' solo una ipotesi, serve fare un po
            bilanci energetici se la cosa convenga o
            no.In realtà non andarono DIRETTAMENTE sulla Luna. Quella era l'opzione primaria pensata da Von Braun ("direct ascent"), ma sarebbe servito un missilone ancora ben più grosso del Saturn V.Il compromesso che trovarono (all'inizio scartato) fu il 'randevouz lunare', con 2 navicelle, 1 che scendeva sulla Luna, l'altra che restava in orbita. Questo gli consentì una sostanziale riduzione della massa da spedire, anche se all'inizio si pensava che tale randevouz in orbita lunare fosse troppo complesso da realizzare.Era anche stato preso in considerazione un randevouz in orbita terrestre e quello che tu dici: inviare più missili in orbita terrestre con varie parti e partire dall'orbita terrestre per la Luna. In questo caso sarebbero sufficienti missili più piccoli ma ne servirebbero di più. Certamente potrebbe essere un'ipotesi più semplice (anche se magari con più rischi e più dispendisiosa) per andare sulla Luna. Gli USA comunque l'avevano scartata all'epoca.
            Resta solo da vedere quanto i cinesi siano
            motivati o se il discorso "5 anni" sia solo una
            sparata mediatica.
            Io sono convinto che di sicuro POSSONO, sul
            VOLERE non lo so, ce lo dirà il futuro, come
            detto all'inizio.Comunque oggi non ha più molto senso mandare uomini sulla Luna. E' già stato fatto (quindi nessuna novità) ma rimane molto pericoloso e costoso.Certo la determinazione della Cina negli ultimi tempi è impressionante.
          • Guybrush scrive:
            Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
            - Scritto da: MacGeek[]
            In realtà non andarono DIRETTAMENTE sulla Luna.
            Quella era l'opzione primaria pensata da Von
            Braun ("direct ascent"), ma sarebbe servito un
            missilone ancora ben più grosso del Saturn
            V.Yap, o un missile a propulsione nucleare: i russi tuttavia avevano spiegato in modo eloquente che non si poteva fare ed in quei tempi far staccare da terra 5kg di U235 equivaleva scatenare la fine del mondo.
            Il compromesso che trovarono (all'inizio
            scartato) fu il 'randevouz lunare', con 2
            navicelle, 1 che scendeva sulla Luna, l'altra che
            restava in orbita.Tra parentesi: era pure l'ipotesi di un certo J Verne, se pure con le opportune differenze. In realta' in buon Verne arriva ad anticipare gli ammortizzatori inerziali di star trek, ma e' un'altra storia.
            Questo gli consentì una
            sostanziale riduzione della massa da spedire,
            anche se all'inizio si pensava che tale randevouz
            in orbita lunare fosse troppo complesso da
            realizzare.Rendezvous.http://en.wikipedia.org/wiki/Space_rendezvousdai, non era difficile.
            Era anche stato preso in considerazione un
            randevouz in orbita terrestre e quello che tu
            dici: Ti do atto che sei coerente.
            inviare più missili in orbita terrestre con
            varie parti e partire dall'orbita terrestre per
            la Luna.C'e' un limite di efficienza.L'energia per spedire in orbita, se il campo gravitazionale fosse "costante" e' pari a:E=m*g*hin questa prima approssimazione l'energia sarebbe pari alla quota (in metri) moltiplicata per la massa e per la forza di gravita'.In realta' e' piu' complicato:E=mgh-mv^2g=M*m/(h+r)^2 * Gdove r e' la distanza dal centro della terra nel punto di lancio, a questa quantita' di energia inoltre va tolta quella "presa in prestito" dalla velocita' angolare: piu' sei vicino all'equatore e meno energia ti serve per decollare (il termine mv^2 nella prima equazione).E dovrebbe essere ancora un pelino piu' complicata perché anche h varia nel tempo, comunque niente che non si possa fare con un buon foglio di calcolo.Quando sai quanta energia devi spendere ad ogni lancio(puo' essere solo superiore a quello indicato dal calcolo di cui sopra) e conosci l'energia che ti serve per costruire ogni missile che mandi in orbita, arrivi a scoprire esattamente di quanti missili hai bisogno per l'impresa.Il saturno V e' il "minimo sindacale", anche se costruirlo oggi richiederebbe meno massa e quindi meno energia e un vettore piu' piccolo.La stazione orbitale invece diventa utile quando hai anche altre cose da fare in orbita bassa oltre che mandare roba sulla luna.
            In questo caso sarebbero sufficienti
            missili più piccoli ma ne servirebbero di più.Vedi sopra: piu' aumentano i lanci e piu' energia sprechi a causa dell'entropia.
            Certamente potrebbe essere un'ipotesi più
            semplice (anche se magari con più rischi e più
            dispendisiosa) per andare sulla Luna.Sicuramente non ci metti SOLO 5 anni per fare una stazione orbitale E una navicella per la luna (e ritorno).
            Gli USA
            comunque l'avevano scartata
            all'epoca.Eccerto: avevano i russi che facevano propaganda.
            Comunque oggi non ha più molto senso mandare
            uomini sulla Luna.Non direi. Dipende per quale motivo torni lassu'.Se e' per fare propaganda hai ragione: e' gia' stato fatto.Se e' per restare... be', io un pensierino ce lo farei.[...]
            Certo la determinazione della Cina negli ultimi
            tempi è
            impressionante.Sai che comodita' spedirci su i dissidenti?Scherzi a parte, se i cinesi vanno sulla luna non lo fanno solo per propaganda. Il 2017 e' vicino, vediamo (maya permettendo) che succede.GT
          • MacGeek scrive:
            Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
            - Scritto da: Guybrush
            Rendezvous.
            http://en.wikipedia.org/wiki/Space_rendezvous
            dai, non era difficile.


            Era anche stato preso in considerazione un

            randevouz in orbita terrestre e quello che tu

            dici:
            Ti do atto che sei coerente.Ops. Il francese non è la mia lingua, sorry
          • MacGeek scrive:
            Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
            - Scritto da: Guybrush
            - Scritto da: MacGeek

            Certamente potrebbe essere un'ipotesi più

            semplice (anche se magari con più rischi e più

            dispendisiosa) per andare sulla Luna.
            Sicuramente non ci metti SOLO 5 anni per fare una
            stazione orbitale E una navicella per la luna (e
            ritorno).Il fattore tempo potrebbe essere il motivo per cui è stata scartata. Si erano dati tempi strettissimi (come detto 7 anni, che per un'impresa del genere sono davvero pochissimi).Ma non sono sicurissimo sulle ragioni. C'è da dire che le varie opzioni sono state sicuramente analizzate a fondo da gente con le super-palle, quindi se hanno alla fine scelto il RENDEZVOUS :p lunare qualche buona ragione ce l'avranno avuta.
          • mikronimo scrive:
            Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
            Mi limito al concetto dell'utilità dell'andare (tornare) sulla Luna: Elio-3; è un materiale, non presente sulla Terra, forse adatto come "combustibile" per le future centrali a fusione nucleare (http://it.wikipedia.org/wiki/Elio_3); è una tecnologia tutta da sviluppare (e da verificare, come da articolo in Wikipedia), ma, considerando che la Cina sta investendo in ricerche sia internazionali che interne nel settore, sviluppare vettori adatti ed eventualmente impiantare una base, da cui poi estrarre ed inviare materiali (tra cui l'Elio-3) a terra, può solo essere una buona idea; ogni utlile investimento per il futuro è l'ideale farlo quando ci sono i soldi e la Cina è adesso che ne ha e tanti...
          • Guybrush scrive:
            Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
            - Scritto da: mikronimo
            Mi limito al concetto dell'utilità dell'andare
            (tornare) sulla Luna: Elio-3; è un materiale, non
            presente sulla Terra, forse adatto come
            "combustibile" per le future centrali a fusione
            nucleare (http://it.wikipedia.org/wiki/Elio_3); è
            una tecnologia tutta da sviluppare (e da
            verificare, come da articolo in Wikipedia), ma,www.iter.orgl'elio3 non serve, basta il deuterio e una buona fonte di neutroni (vedi alla sezione "blanket" del sito di cui sopra).
            considerando che la Cina sta investendo in
            ricerche sia internazionali che interne nel
            settore, sviluppare vettori adatti ed
            eventualmente impiantare una base, da cui poi
            estrarre ed inviare materiali (tra cui l'Elio-3)
            a terra, può solo essere una buona idea;Non lo so. Quella dell'elio3 era una buona idea fino al 1985, quando fu dimostrato che un plasma di deuterio e trizio e' energeticamente efficiente.C'e' voluto un po' di tempo per mettere a punto la tecnologia necessaria e forse sarebbe costato meno andare sulla luna a prendere l'elio3.
            ogni
            utile investimento per il futuro è l'ideale
            farlo quando ci sono i soldi e la Cina è adesso
            che ne ha e
            tanti...Ecco, su questo aspetto mi trovi perfettamente d'accordo.Investire in ricerca, sviluppo e tecnologia ha tanti risvolti positivi.Gt
          • mikronimo scrive:
            Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
            Era solo uno dei possibili esempi di sfruttamento di una tecnologia per il raggiungimento della Luna; la Luna (nel momento che diventasse una base stabile per attività umane) è una più comoda base di partenza per altre destinazioni esplorative e soprattutto rende (dato il minor "scalino" gravitazionale) più facilmente raggiungibili eventuali risorse minerarie dalla fascia degli asteroidi e dai pianeti esterni, ma sta venendo fuori la mia anima fantascientifica; non che tutto questo sia del tutto impossibile, anzi, ma non ora e non facilmente, quindi rimandiamo il discorso; fai una giusta considerazione in merito ai costi, ma come tutte le cose è un discorso relativo all'interesse che chi va verso le frontiere (siano esse fisiche che tecnologiche) ha; stanno costruendo ITER (http://it.wikipedia.org/wiki/ITER), ma tra costruzione, sviluppo e messa a punto, che poi porterà a DEMO e successivamente a PRO, stiamo sui 30-40 anni (se basteranno: il primo plasma di ITER nel 2019, con inizio costruzione delle "pre" strutture già dal 2006!), con i ritmi programmati; giusti giusti per la fine del petrolio "facile"; considerando che è circa dagli anni '60 che si lavora alla fusione, si dimostra che non c'è ne fretta ne urgenza sono state messe in conto (e, obiettivamente, sono dell'opinione che ci siano entrambe...), davanti al fatto che per la fissione ci è voluto molto meno (daltronde è più facile e non di poco), ma anche considerando che l'uranio ce l'hanno in pochi, è poco e costa caro, l'acqua basta aprire un rubinetto o pescare ad una fonte. Esagerazioni (fino ad un certo punto, dato che gli isotopi necessari sono già presenti nell'acqua e si tratta solo di "estrarli") a parte, ho il netto sospetto che se ci fosse una vera urgenza, che potesse scavalcare interessi economici e politici, la fusione la potremmo avere nel giro di 10-15 anni, massimo 20. Immagino che se i Cinesi, non avessero tutto il carbone che hanno (che comunque sanno di dover sostituire, pena spaventosi costi sanitari), a mettere insieme 100 miliardi (piuttosto che partecipare ai 10 di ITER) non farebbero una fatica esagerata e avrebbero risultati mooolto più rapidi, da soli. Siamo sempre lì, la Cina (nel bene e nel male) potenza economica, politica e scientifica/tecnologica mondiale del presente secolo e chissà; gli altri, ad inseguire, per loro stesso demerito. :)
          • Guybrush scrive:
            Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
            - Scritto da: mikronimo
            Mi limito al concetto dell'utilità dell'andare
            (tornare) sulla Luna: Elio-3; è un materiale, non
            presente sulla Terra, forse adatto come
            "combustibile" per le future centrali a fusione
            nucleare (http://it.wikipedia.org/wiki/Elio_3);Visita: www.iter.org, cosi' vedi cosa stiamo combinando noi europei.Penso che i pecorai della mesopotamia, i cammellieri della libia e tutti gli altri avranno un po' di che preoccuparsi.Il 2017 (first plasma) e' sempre piu' vicino... considera che non era previsto prima del 2019, ma chissa' perche', il progetto ha subito una brusca accelerazione negli ultimi anni.Riusciranno i cinesi a raggiungere la Luna prima che gli europei portino il Sole a casa?Bella domanda eh?
            è
            una tecnologia tutta da sviluppare (e da[...]
            tanti...L'elio 3 richiede tanta energia per fondere. Lo sanno bene tutte le stelle che, giunte alla fine del loro ciclo vitale, devono iniziare ad usarlo come combustibile.Con ITER prima e DEMO poi avremo in mano tutta la tecnologia necessaria per fare allegramente a meno del petrolio.Almeno finchè ci sara' deuterio nell'oceano... considera che in un metro cubo di h2o di mare ci sta circa 1kg di deuterio e con quello ci mandi avanti una centrale da 500mw per un anno.Il duro CaZetaDueO europeo si sta preparando per ri-posizionarsi didietro a mezzo pianeta, come ai tempi della regina Vittoria.Per allora ci sara' la possibilita' di usare direttamente l'idrogeno, decisamente piu' abbondante del deuterio.GT
          • mikronimo scrive:
            Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
            Buone notizie quindi... (giusto, avevo pensato di buttare un occhio al sito di ITER, ma poi mi sono scordato) due anni qui, due anni là (risparmiati sui tempi) e magari riesco a vedere una centrale a fusione commerciale in funzione, mentre chi possiede il petrolio (il poco rimasto, clamorosamente costoso e a quel punto inutile), dovrà mangiarsi la sabbia e imparare ad economizzare i soldi, che a botte da milioni per mega yacht, ville e pietruzze luccicose, finiscono presto anche i miliardi accumulati; il dominio sul mondo non mi interessa, ma sarebbe ora di mettere fine al controllo che in tanti hanno sull'Europa e quindi sull'Italia; senza considerare che, pur pagandoci i brevetti per le centrali, dopo l'energia (basilare per tutte le attività umane moderne) sarà davvero a basso costo e virtualmente inesauribile. Chissà che la fine di un certo tipo di monopolio non aiuti il pianeta a prendere una strada maggiormente virtuosa. Rimarrebbe da fare una cosa, a proposito di controllo sul mondo: chiudere le borse, ma questo è decisamente o.t. e ne ho già saccentemente (per distinguere da sapientemente, perché sono solo mie personalissime opinioni) disquisito nel mio blog (http://mikro6.blogspot.com), se ti va di dare un'occhiata (anche al link in alto a sinistra "la mia fantascienza", in cui è pubblicata la mia prima opera completa e altre ce ne sono in completamento e quindi in arrivo). Grazie per la chiaccherata. :)
          • Portavoce universale scrive:
            Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
            sarebbe
            ora di mettere fine al controllo che in tanti
            hanno sull'Europa e quindi sull'Italia;L'Italia? Hahaha... puoi star certo che quando avremo la fusione nucleare avremo - forse un po' in tutto il mondo, ma in Italia di sicuro - i verdi, che per l'occasione cambieranno nome in azzurri, che ci spiegheranno che l'energia da fusione, essendo nucleare, rimane sempre il Male Assoluto.
      • OldDog scrive:
        Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
        - Scritto da: attonito
        non siamo piu' negli anni sessanta che si andava
        a tentoni, ora la balistica spaziale e' già
        rodata.
        i cinesi hanno dagli anni 70 vettori per testate
        nucleari/satelliti/altro, quindi la tecnologia ce
        l'hanno. E' vero che certe tecnologie sono progredite, ma c'é una differenza non solo balistica tra mandare un carico in orbita terrestre, bassa o geostazionaria, e l'uscire dal "pozzo gravitazionale", entrare in orbita lunare, allunare, risalire, tornare alla Terra.Possono riuscirci? Si, ma finora hanno speso parecchi anni dal primo volo cinese in orbita, quindi è legittimo essere prudenti con le dichiarazioni.
    • Surak 2.0 scrive:
      Re: manderà un uomo sulla Luna entro 5 anni
      - Scritto da: johnny il fenomeno
      Nei prossimi cinque anni????

      Permettetemi di esprimere qualche dubbio.Il dubbio ci sta sempre, ma finora mi sembra che i cinesi abbiano sempre parlato a ragion veduta, salvo imprevisti.In sostanza non mi sembra l'abbiano mai sparata tanto per far propaganda come soilitamente fanno gli USA o, ai tempi, l'URSS.Pure i tempi stretti sembrano indicare una certa sicurezza a differenza di altre iniziative di altri Stati o internazionali, con traguardo pluridecennale..tanto al tempo governerà qualcun'altro.Forse hanno già avviato il programam da un pezzo e devono solo scoprire le carte oppure puntano a soluzioni innovative in base alle esperienze degli altri e a cui ormai chiunque può accedere, oltre alle migliori tecnologie rispetto al 1969.Progettare un razzo ai supercomputer moderni non è come farlo con la "calcolatrice" del tempo, un tablet di oggi fa quanto un pesante computer di bordo, ecc.
Chiudi i commenti