Russia, arrestato il blogger anti-Putin

Alexei Navalny, leader della protesta contro Putin, è stato arrestato e rilasciato dopo tre ore. Anonymous aveva svelato il piano del gruppo giovanile sostenitore del presidente per screditare il blogger

Roma – Gli arresti effettuati dai reparti antisommossa della polizia russa non stanno risparmiando nessuno. Alexei Navalny, noto blogger e leader delle proteste anti-Putin, è stato arrestato per essersi rifiutato di disperdere la folla radunata in piazza Pushkin a Mosca per protestare contro la vittoria dello zar Vladimir alle elezioni presidenziali del 4 marzo.
Il blogger gridava ai manifestanti slogan come: “ci hanno derubato”, “Russia senza Putin” e “Putin è un ladro”.

“Ciao a tutti dal furgone della polizia” è stato uno dei tweet che Navalny è riuscito a mandare prima di essere rinchiuso dietro le sbarre. Il blogger non è stato l’unico: in totale sono state arrestate 250 persone, tra cui Ilya Yashin e Sergei Udaltsov, altri due leader della protesta che, ormai da tre mesi, sta infuocando la Russia . Anche a San Pietroburgo, la città natale di Putin, ci sono stati dei disordini e sono state arrestate 300 persone. In carcere Navalny è riuscito a parlare con il suo avvocato e gli è anche stato concesso di guardare la tv, dove ha visto, tra l’altro, il suo stesso arresto. Il blogger è stato rilasciato dopo tre ore e non è ancora chiaro se abbia dovuto pagare una multa.

Secondo gli organizzatori della manifestazione, in piazza Pushkin c’erano 20mila persone, mentre secondo la polizia i contestatori erano 14mila. La folla chiedeva riforme politiche e nuove elezioni realmente trasparenti. In particolare veniva contestato il “sistema putiniano” che regna nel Paese da ormai 12 anni.

Sembra che alle presidenziali di domenica, Vladimir Putin abbia vinto al primo turno con il 64 per cento dei voti . Tuttavia l’OSCE, l’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, ha esortato la Russia a svolgere un’indagine approfondita sulla regolarità delle elezioni. “Il risultato avrebbe dovuto essere incerto – ha detto Tonino Picula, coordinatore della missione OSCE – Questo non è avvenuto in Russia. Non c’era una vera concorrenza”. Golos, una delle principali agenzie di monitoraggio russe, ha riferito che sono state registrate oltre 3000 segnalazioni di irregolarità . E pensare che Putin, per garantire agli elettori l’assoluta trasparenza, aveva fatto piazzare 200mila telecamere in 95mila seggi elettorali sparsi su tutta la Russia per un costo totale di circa 762 milioni di euro.

Quanto siano servite queste cam è difficile dirlo e nella Russia sotto elezioni niente è come sembra. Lo dimostrerebbe una soffiata di Anonymous trapelata in piena campagna elettorale: Nashi, il gruppo giovanile pro Putin, avrebbe pagato giornalisti e blogger per scrivere commenti positivi sul premier e per screditare gli altri candidati. Non solo. I Nashi avevano preso di mira proprio Navalny e pensavano a diversi modi per gettare fango sulla sua persona: un esempio era vestirsi come lui e chiedere l’elemosina davanti all’ambasciata degli Stati Uniti. Sulla vicenda il blogger Alexei Navalny aveva dichiarato al Guardian : “Il problema principale dei Nashi è che non hanno persone reali che li supportano gratuitamente. E allora sono costretti a pagare”.

È possibile che in seguito alla vittoria di Putin tutto il mondo dell’informazione russa subirà uno scossone. Ma Navalny, almeno per il momento, non sembra intenzionato a gettare la spugna.

Gabriella Tesoro

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    gli antivir NON devono lulzare
    se no succede questo : http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:XyZnnWeXHDUJ:pandalabs.pandasecurity.com(aka google-cache di pandalabs.pandasecurity.com )LOL :P
  • capelli scrive:
    complottismo :-)
    http://it.wikipedia.org/wiki/Castello_di_Monts%C3%A9gurmi piace il complottismo :-) non trovate strano il cognome simile al castello dei catari ??
    • collione scrive:
      Re: complottismo :-)
      la stessa cosa che ho pensato anch'iochiamarsi Monsegur è micidiale :Dconsiderando quello che sono riusciti a fare, poi, è evidente che dietro ci sono i templari e che stanno dando battaglia agli illuminati (rotfl)
  • Videoteca Krane Rossa scrive:
    cyberleader?
    siamo in un episodio del doctor who?
  • Young&Nerd scrive:
    Ora il mondo
    Ora i benpensanti pensernno di aver tolto di mezzo dei criminali e si sentiranno più sicuri, ma in realtà una coltre oscura stà calando sui loro, anzi i nostri occhi.Ed anche oggi è stato aggiunto un tassello all'insicurezza ed un mattoncino a quel "the wall", che gioimmo ad abbattere ma che stanno ricostruendo.
    • storto scrive:
      Re: Ora il mondo
      - Scritto da: Young&Nerd
      Ora i benpensanti pensernno di aver tolto di
      mezzo dei criminali e si sentiranno più sicuri,
      ma in realtà una coltre oscura stà calando sui
      loro, anzi i nostri
      occhi.
      Ed anche oggi è stato aggiunto un tassello
      all'insicurezza ed un mattoncino a quel "the
      wall", che gioimmo ad abbattere ma che stanno
      ricostruendo."The Wall"? Se era un riferimento ai Pink Floyd, sappi che l'album parla di tutt'altro (parla della malattia mentale).
      • Ozymandias scrive:
        Re: Ora il mondo
        - Scritto da: storto
        - Scritto da: Young&Nerd

        Ora i benpensanti pensernno di aver tolto di

        mezzo dei criminali e si sentiranno più
        sicuri,

        ma in realtà una coltre oscura stà calando
        sui

        loro, anzi i nostri

        occhi.

        Ed anche oggi è stato aggiunto un tassello

        all'insicurezza ed un mattoncino a quel "the

        wall", che gioimmo ad abbattere ma che stanno

        ricostruendo.

        "The Wall"? Se era un riferimento ai Pink Floyd,
        sappi che l'album parla di tutt'altro (parla
        della malattia mentale).No, caro. Parla dell'alienazione mentale, che è cosa ben diversa. E Young&Nerd ha perfettamente ragione.
  • Bario 23 scrive:
    sempre il solito compiacimento
    Punto informatico gode quando i picchiatori della rete colpiscono le forze della libertà. La guerra sarà lunga ma alla fine la vinceranno i cittadini non i potentati.
  • sghimbescio scrive:
    adunco
    Saranno stati anche abili, ma l'orgoglio li ha fregati. Polli! p)
  • Cora Roberto scrive:
    questa mail del truffatore
    Hello Roberto.. I am trying so hard to get you your money but i charge my client to court .. Please i am so sorry for everything that has opened.. Please what help can i render for you to get your money?Thanks=====Ciao Roberto .. Sto cercando così difficile da ottenere che i vostri soldi, ma mi carica il mio cliente in tribunale .. Si prega Mi dispiace tanto per tutto quello che ha aperto .. Si prega di ciò che aiuto posso rendere per voi per ottenere i vostri soldi?Grazie: peter_thomas_0941@yahoo.com è deve darmi i soldi 6000,00 euro e deve arrestare
  • gigi gigi scrive:
    Li frega
    era?lol
  • wavettore scrive:
    E' Iran la scusa?
    Tempo del Risveglio Dall'Undici Settembre e' la Guerra al Terrore Un attacco "false flag" cosi' chiamato per errore Blair, Bush, ed Israele in un Patto infernale La loro prossima "sorpresa" sara' assai piu' fatale E' per "l'aver di piu'" che un tal progetto criminale usera' anche il tuo Credo per questa Guerra Mondiale Il "popolo scelto" brinda mentre l'Umanita' e' in ginocchio nel cataclisma in cui precipita quasi a colpo d'occhio E' un azzardo dire quando, saremo tutti in quell'evento meglio allora rime al Mondo e non gettare tempo al vento per poter guardare oltre e non solo nel passato la soluzione e in Wavevolution, un futuro che e' gia' nato ......................... Un nuovo tipo di Rivoluzione vince con l'arma piu' potenteLa Tua Mente www.wavevolution.org
    • marco scrive:
      Re: E' Iran la scusa?
      dovresti presentarci il tuo pusher, a giudicare da cosa scrivi deve avere della roba favolosa
      • Brottolo scrive:
        Re: E' Iran la scusa?
        - Scritto da: marco
        dovresti presentarci il tuo pusher, a giudicare
        da cosa scrivi deve avere della roba
        favolosaSe fosse drogato avrebbe almeno una scusa, invece è solo un XXXXXXXX...
    • Brottolo scrive:
      Re: E' Iran la scusa?
      - Scritto da: wavettore
      Tempo del Risveglio

      Dall'Undici Settembre e' la Guerra al Terrore
      Un attacco "false flag" cosi' chiamato per errore
      Blair, Bush, ed Israele in un Patto infernale
      La loro prossima "sorpresa" sara' assai piu'
      fatale

      E' per "l'aver di piu'" che un tal progetto
      criminale

      usera' anche il tuo Credo per questa Guerra
      Mondiale

      Il "popolo scelto" brinda mentre l'Umanita' e' in
      ginocchio

      nel cataclisma in cui precipita quasi a colpo
      d'occhio

      E' un azzardo dire quando, saremo tutti in
      quell'evento

      meglio allora rime al Mondo e non gettare tempo
      al vento

      per poter guardare oltre e non solo nel passato
      la soluzione e in Wavevolution, un futuro che e'
      gia' nato


      .........................

      Un nuovo tipo di Rivoluzione vince con l'arma
      piu'
      potente
      La Tua Mente

      www.wavevolution.orgSegnalato per spam.
  • cazzo scrive:
    XXXXX
    XXXXX
  • master scrive:
    Li frega...
    L'ego.. Ai tempi si era piu' etici. Voglio fare gli anonimi e poi postano anche su facebook... Comunque devo ammettere che l'organizzazione era inquietante.
  • Foffo scrive:
    Fuffa
    FUFFA
  • bubba scrive:
    just for references
    july 2011 http://hackmageddon.com/2011/07/04/now http://ceaxx.wordpress.com/uncovered/( supponendo vere le info di cui sopratigerteam.se : http://web.archive.org/web/20060103072655/http://tigerteam.se/dl/exploits/TSEAD-200510-4.txtxavier blog : http://xavsec.blogspot.com/)
  • bubba scrive:
    bel colpo!
    W il guantanamo digitale! delazione, coercizione, cocco frescoooo
Chiudi i commenti