Salesforce: c'era un troll a Redmond

La sortita del CEO dell'azienda accusata da Microsoft di violazione brevettuale. Big M, da leader, starebbe diventando un vero e proprio patent troll

Roma – Salesforce.com, l’azienda che si occupa di vendita di applicazioni online denunciata da Microsoft per violazione brevettuale, accusa Redmond di essere né più né meno di un patent troll.

È il CEO dell’azienda Marc Benioff che, pur rifiutandosi di commentare la sostanza del caso, non riesce a trattenersi dall’apostrofare Microsoft come un patent troll: “Questo tipo di aziende, i patent troll, sono oggi parte dell’industria, bisogna rassegnarsi. Vi abbiamo già avuto a che fare e ci comporteremo come abbiamo già fatto in passato”.

Benioff, per questo, crede che l’intera causa non avrà alcun impatto sulla sua azienda: “Sono solo molto deluso che un ex leader del nostro settore possa comportarsi così”. E che Microsoft possa perdere, secondo il CEO di Salesforce, il treno del cloud computing e, in generale, dei servizi via Web.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • iuhju scrive:
    AEROSOL ATMOSFERICI AL TITANIO
    come da titolo. una manna contro l'effetto serra
  • VLC scrive:
    La siae festeggia...
    Secondo l'immondo decreto bondi http://it.wikipedia.org/wiki/Equo_compenso_in_Italiail cittadino italiano deve PAGARE alla siae 0.41 Euro per ogni 25 GB .Di conseguenza, per ogni Blu Ray da 25 TB , il cittadino italiano dovrà PAGARE alla siae 410 Euro ...E la siae festeggia...
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: La siae festeggia...
      - Scritto da: VLC
      Secondo l'immondo decreto bondi
      http://it.wikipedia.org/wiki/Equo_compenso_in_Ital
      il cittadino italiano deve PAGARE alla
      siae 0.41 Euro per ogni 25
      GB .
      Di conseguenza, per ogni Blu Ray da 25 TB ,
      il cittadino italiano dovrà PAGARE alla
      siae 410
      Euro ...

      E la siae festeggia...Se lo acquista in Italia... cosa che non faccio da diversi anni per i DVD, figuriamoci per suypporti più costosi!
      • ninjaverde scrive:
        Re: La siae festeggia...

        Se lo acquista in Italia... cosa che non faccio
        da diversi anni per i DVD, figuriamoci per
        suypporti più
        costosi!Scommetto che faranno una legge che non si potrà più importare CD o similari dall'estero....Aspetta e vedrari...A meno che l'Europa con un pò di buon senso lo impedisca... ma non ne sono tanto sicuro... :
      • ninjaverde scrive:
        Re: La siae festeggia...

        Se lo acquista in Italia... cosa che non faccio
        da diversi anni per i DVD, figuriamoci per
        suypporti più
        costosi!Scommetto che faranno una legge che non si potrà più importare CD o similari dall'estero....Aspetta e vedrari...A meno che l'Europa con un pò di buon senso lo impedisca... ma non ne sono tanto sicuro... :
        • Fiamel scrive:
          Re: La siae festeggia...
          Fioccherebbero multe, perché sarebbe una palese violazione alle norme di libera concorrenza. Giá si erano mobilitati per i siti di gioco d'azzardo... a proposito, com'é finita? Multe? Divieti ancora in essere?
          • ninjaverde scrive:
            Re: La siae festeggia...
            - Scritto da: Fiamel
            Fioccherebbero multe, perché sarebbe una palese
            violazione alle norme di libera concorrenza. Giá
            si erano mobilitati per i siti di gioco
            d'azzardo... a proposito, com'é finita? Multe?
            Divieti ancora in
            essere?No per carità i siti italiani dei giochi funzionano e naturalmente pagano le vincite con i soliti ritardi italiani. Quelli esteri non sono raggiungibili (a meno di non smanettare sugli indirizzi di rete) seppur legali, poichè lo stato italiano non ci guadagnava ed i clienti andavano su quelli esteri (europei) poichè pagavano subito le vincite. Si sa l'Italia è il Paese dei furbi....
  • attonito scrive:
    per annunziata 2
    visto che oggi sei di mano pesante, ti facilito il lavoro: in un alktro post ho detto "XXXX", cancella pure quello, va.
  • attonito scrive:
    Per Annunziata
    caspeta, gia' sveglio di prima mattina a censurare? credevo che il giovedi mattina era dedicato a smaltire la sbornia dei mercoledi sera....
  • aid85 scrive:
    ora sviluppare il resto! velocità, ecc..
    25 terabyte sono tantissimi per uso domestico... lo so un giorno potrebbero divenire pokissimi ma per ora credo abbiano almeno anni di mercato... 4 o 5 minimo...Pra sarebbe il caso di sviluppare tutto il resto ! La velocità in primis...L'affidabilità e la sicurezza... e la resisteza...Secondo degli studi la nostra civiltà lascerà ben poca traccia ai nostri eredi perkè pur avendo montagne di dati essi sono estremamente vovolatili... gli har disk durano decenni i cd spesso meno.... ecc... la pietra porta poki byte di informazione ma attraversa milleni di tempo e usura...sarebbe ebllo aver un floppy disk ke durasse 25 mila e passa anni... ankora di più un disko da 25 terabyte...è ora di puntare sulle altre caratteristiche delle memorie...ok la durata a poko mercato ma le prestazioni dovrebbero averlo...ci sono memorie microscopiche da 2 4 8 32 gb che costano pochissimo oggigiorno... ma trasferisco a velocità ridicole e raramente sene trovano di veloci... oggi ci sono hard disk esata ma le interfacce per i pc raramente possono gestire alte velocità...
    • dalai scrive:
      Re: ora sviluppare il resto! velocità, ecc..
      straquoto.sarebbe ora che invece di proporre supporti di supefacente capacità lavorassero un po di più sull'affidabilità.Da qualche parte mi pare di aver letto che ormai negli states i documenti importanti vanno stampati per legge.Bel passo indietro!
      • ninjaverde scrive:
        Re: ora sviluppare il resto! velocità, ecc..
        - Scritto da: dalai
        straquoto.
        sarebbe ora che invece di proporre supporti di
        supefacente capacità lavorassero un po di più
        sull'affidabilità.
        Da qualche parte mi pare di aver letto che ormai
        negli states i documenti importanti vanno
        stampati per
        legge.
        Bel passo indietro!I libri medioevali hanno anche 500 anni e si leggono benissimo. Purtroppo la carta moderna non dura altrettanto, ma per lo meno dopo 100 anni si può consultare ancora, e non occorre una tecnologia particolare per leggere... bastano gli occhi, al limite con occhiali...(geek)
    • ruppolo scrive:
      Re: ora sviluppare il resto! velocità, ecc..
      Credo che il titanio sia anche duraturo, anche più della pietra.
    • bLax scrive:
      Re: ora sviluppare il resto! velocità, ecc..
      si ma la pietra non permette una copia ridondante e pure veloce nel copiare :D pensa solo alla babilona di parole nate da errori di trascrizione manuense.....forse adirittura internet aiuterà ad avere una lingua comune a tutti :o !kmq poi dipende tutto dai prezzi: ora come ora in un mero bilanciamento tra quantità Gb/prezzo e comodità vincono sicuramente gli hard disk, certo che come unità di backup di supporto ad un server raid1 puo essere interessante (prezzo/Tb permettendo.....sennò è meglio aggiungere ridondanza :D), per l'utente domestico passeranno molti anni prima di vederne uno in casa...ma e lo stream di dati? cioè, quanto ci metterebbe un pc odierno a trasferire masterizzando 25Tb di dati? ghghggh
      • ninjaverde scrive:
        Re: ora sviluppare il resto! velocità, ecc..

        permettendo.....sennò è meglio aggiungere
        ridondanza :D), per l'utente domestico passeranno
        molti anni prima di vederne uno in
        casa...Quoto eccetto questa frase....Se si pensa al passato in pochi anni si è passati dal VHS al blu-rai e da definizioni 320x180 ai 1000xX e ora ai quasi 2000xX in più si avvia il 3D reale stereoscopia. Ovviamente non sono novità assolute poichè già vegli anni 50 vi erano visori stereoscopici, soltanto hanno avuto un mercato limitato.Ovviamente più si aumenta la definizione e la stereoscopia e più occorre spazio sui supporti. (Più ne hai e più ne metti)Parallelamente deve aumentare la potenza dei Pc o lettori.Il mercato spinge al consumo e le aziende producono sempre cose nuove.Quindi dopo le aziende consumatrici, l'innovazione va al privato che prima o poi deve o dovrà cambiare pc o televisore. Il ciclo quindi continua in questo senso a meno che una catastrofe mondiale o crisi mondiale rallenti i processi. Magari tra un pò faranno anche l'incentivo rottamazione al televisore vecchio "euro1" (purchè paghi il canone RAI naturalmente) :s
    • attonito scrive:
      Re: ora sviluppare il resto! velocità, ecc..
      - Scritto da: aid85
      25 terabyte sono tantissimi per uso domestico...
      lo so un giorno potrebbero divenire pokissimi ma
      per ora credo abbiano almeno anni di mercato... 4
      o 5
      minimo...



      Pra sarebbe il caso di sviluppare tutto il resto
      ! La velocità in
      primis...



      L'affidabilità e la sicurezza... e la resisteza...



      Secondo degli studi la nostra civiltà lascerà ben
      poca traccia ai nostri eredi perkè pur avendo
      montagne di dati essi sono estremamente
      vovolatili... gli har disk durano decenni i cd
      spesso meno.... ecc... la pietra porta poki byte
      di informazione ma attraversa milleni di tempo e
      usura...

      sarebbe ebllo aver un floppy disk ke durasse 25
      mila e passa anni... ankora di più un disko da
      25
      terabyte...

      è ora di puntare sulle altre caratteristiche
      delle
      memorie...

      ok la durata a poko mercato ma le prestazioni
      dovrebbero
      averlo...

      ci sono memorie microscopiche da 2 4 8 32 gb che
      costano pochissimo oggigiorno... ma trasferisco a
      velocità ridicole e raramente sene trovano di
      veloci... oggi ci sono hard disk esata ma le
      interfacce per i pc raramente possono gestire
      alte
      velocità...GGIOVANE 2.0, le kappa lasciale nell'acCAPPAtoio, e ricomincia a scrivere in italiano. Ma tu guarda questo.....
    • attonito scrive:
      Re: ora sviluppare il resto! velocità, ecc..
      - Scritto da: aid85
      25 terabyte sono tantissimi per uso domestico...
      lo so un giorno potrebbero divenire pokissimi ma
      per ora credo abbiano almeno anni di mercato... 4
      o 5
      minimo...



      Pra sarebbe il caso di sviluppare tutto il resto
      ! La velocità in
      primis...



      L'affidabilità e la sicurezza... e la resisteza...



      Secondo degli studi la nostra civiltà lascerà ben
      poca traccia ai nostri eredi perkè pur avendo
      montagne di dati essi sono estremamente
      vovolatili... gli har disk durano decenni i cd
      spesso meno.... ecc... la pietra porta poki byte
      di informazione ma attraversa milleni di tempo e
      usura...

      sarebbe ebllo aver un floppy disk ke durasse 25
      mila e passa anni... ankora di più un disko da
      25
      terabyte...

      è ora di puntare sulle altre caratteristiche
      delle
      memorie...

      ok la durata a poko mercato ma le prestazioni
      dovrebbero
      averlo...

      ci sono memorie microscopiche da 2 4 8 32 gb che
      costano pochissimo oggigiorno... ma trasferisco a
      velocità ridicole e raramente sene trovano di
      veloci... oggi ci sono hard disk esata ma le
      interfacce per i pc raramente possono gestire
      alte
      velocità...zei tu tetesken? no perke tutt qveste kappen nel post me fanno zozpettare ti cio'
  • Ivan scrive:
    e se diventa illeggibile?!
    personalmente già mi rode quando un dvd da 4 giga diventa illeggibile per i più svariati motivi, figurati se mi va in fumo un magazzino da 25Tera! come minimo mi mangio il collega!a parte gli scherzi, tutti abbiamo (o almeno quasi tutti) dei server con dischi doppi a quadrupli per non perdere i dati, ma se salviamo una tale mole di dati su dischi ottici chi ci dice che tra 5 0 10 anni non sarà tutto cancellato?? parliamoci chiaro: un conto è creare un archivio storico con unità singole da 700 mb o da 4 giga ed è difficile che tutte insieme (salvo una botta di strasfiga) smettano di funzionare. ma se salviamo 25 Tera di dati su un solo disco e questo (per la legge di murphy) improvvisamente smette di farsi leggere, perchè ci cade o perchè il lettore lo cuoce? 25 tera di roba in fumo!mmm non so se mi piaceè vero potrei farne più copie, ma francamente chi di noi ha più di una copia dello stesso dvd o cd masterizzato?
    • Spa scrive:
      Re: e se diventa illeggibile?!
      a quel punto le copie ne fai, punto.
      • sxs scrive:
        Re: e se diventa illeggibile?!

        a quel punto le copie ne fai, punto.e una la conservi sigillata in una scatolablindata, con intercapedine ignifuga e buscinodi velluto interno immerso in atmosfera inerte. :D
        • ninjaverde scrive:
          Re: e se diventa illeggibile?!
          - Scritto da: sxs

          a quel punto le copie ne fai, punto.

          e una la conservi sigillata in una scatola
          blindata, con intercapedine ignifuga e buscino
          di velluto interno immerso in atmosfera inerte.
          :DOk certo, ma la domanda è sempre quella dell'affidabilità nel tempo.Dichiarata 10-20 30- o anche 100 anni...Ovviamente se un disco durasse pur 100 anni, credo che fra cento anni non sia più leggibile poichè non si troverà più un lettore in grado di leggerlo...Questo è un problema dell'informatica e dei supporti in genere.Oggi abbiamo difficoltà a leggere un minidisk da 5.25 con capienza da 360 K o da 1.2 mb eppure è una tecnologia che non è remota avrà 25 anni o giù di lì.I Cd a strato d'oro forse sono i più affidabili, ma quasi non si trovano più in commercio....Forse quelli durano 100 anni... ma chi li leggerà più?
          • attonito scrive:
            Re: e se diventa illeggibile?!
            - Scritto da: ninjaverde
            - Scritto da: sxs


            a quel punto le copie ne fai, punto.



            e una la conservi sigillata in una scatola

            blindata, con intercapedine ignifuga e buscino

            di velluto interno immerso in atmosfera inerte.

            :D

            Ok certo, ma la domanda è sempre quella
            dell'affidabilità nel
            tempo.
            Dichiarata 10-20 30- o anche 100 anni...
            Ovviamente se un disco durasse pur 100 anni,
            credo che fra cento anni non sia più leggibile
            poichè non si troverà più un lettore in grado di
            leggerlo...
            Questo è un problema dell'informatica e dei
            supporti in
            genere.
            Oggi abbiamo difficoltà a leggere un minidisk da
            5.25 con capienza da 360 K o da 1.2 mb eppure è
            una tecnologia che non è remota avrà 25 anni o
            giù di
            lì.
            I Cd a strato d'oro forse sono i più affidabili,
            ma quasi non si trovano più in commercio....Forse
            quelli durano 100 anni... ma chi li leggerà
            più?oggi siamo in grado di leggere geroglifici di 5 mila anni anni fa, tra 3000 anni saranno ancora in grado di leggere i feroglifici di 8000 anni prima, man onsaranno in grado di leggere i dvd di oggi, che sara' etichettata come "eta buia dell'informazione".Gia me lo vedo un conveglo di acheologi/storici del futuro che tenteranno di ricostruire le basi della nostra civilta' vasandosi su lapidi funerarie, qualche stele commemorativa "qui ha dormito tizio", "qui e' nato caio", "qui il giorno x, sempronio cadeva per la liberta' sotto il piombo nazifascista".Cari colleghi, come vedete dal grafico, abbiamo un buco di informazione qui, a cerca 3000 anni fa: purtroppo abbiamo ritrovato molti edifici piu o meno conservati, ma poche iscrizioni frammentarie, sicuramente indice di involuzione culturale. Abbiamo comunque ritrovato centinaia di miglaia di dischi in materiale plastico, che abbiamo appurato essere derivati la materiali fossili. Non e' ben chiaro lo scopo di questi dischi riflettenti, a volte colorati o con scritte ed immagini su un solo lato. Siamo comunque portati a credere che abbiano ricoperto vari usi, solitamente connessi a credenze supertiziose o collegati a rituali religiosi o di comunione sociale.
          • Cavallo Pazzo scrive:
            Re: e se diventa illeggibile?!
            Un giorno lontano, una futura civiltà inizierà a scavare nei substrati, del terreno, arrivando fino ai livelli dell'era bellica pre-atomica. E cominceranno a scoprire strani oggetti a forma circolare, in ogni abitazione, in ogni veicolo, in ogni ove, alcuni perfino sigillati, protetti e posti in luoghi protetti come casseforti, templi ecc. Non sapendo di cosa si tratti, avanzeranno l'ipotesi che la nostra civiltà sia stata cultrice della ruota.
          • Cavallo Pazzo scrive:
            Re: e se diventa illeggibile?!
            Poi ci sarà chi ipotizzerà l'esistenza di UFO già noti ai nostri tempi e raffigurati proprio dai CD, che all'occorrenza, potevano prendere il volo e viaggiare alla velocità della luce blu. (BLU-RAY infatti in inglese pre-atomico significava raggio blu).
    • attonito scrive:
      Re: e se diventa illeggibile?!
      - Scritto da: Ivan
      personalmente già mi rode quando un dvd da 4 giga
      diventa illeggibile per i più svariati motivi,
      figurati se mi va in fumo un magazzino da 25Tera!
      come minimo mi mangio il
      collega!
      a parte gli scherzi, tutti abbiamo (o almeno
      quasi tutti) dei server con dischi doppi a
      quadrupli per non perdere i dati, ma se salviamo
      una tale mole di dati su dischi ottici chi ci
      dice che tra 5 0 10 anni non sarà tutto
      cancellato?? parliamoci chiaro: un conto è creare
      un archivio storico con unità singole da 700 mb o
      da 4 giga ed è difficile che tutte insieme (salvo
      una botta di strasfiga) smettano di funzionare.
      ma se salviamo 25 Tera di dati su un solo disco e
      questo (per la legge di murphy) improvvisamente
      smette di farsi leggere, perchè ci cade o perchè
      il lettore lo cuoce? 25 tera di roba in
      fumo!
      mmm non so se mi piace
      è vero potrei farne più copie, ma francamente chi
      di noi ha più di una copia dello stesso dvd o cd
      masterizzato?scusa, con tutte quelle kappa, non risco a leggere, mi sono perso il senso del post. pazienza.
      • ninjaverde scrive:
        Re: e se diventa illeggibile?!

        scusa, con tutte quelle kappa, non risco a
        leggere, mi sono perso il senso del post.
        pazienza.E ma così si risparmia una lettera.... (ch=k) in tempi di crisi occorre risparmaiare anche sui bit... ;) (rotfl)
        • attonito scrive:
          Re: e se diventa illeggibile?!
          - Scritto da: ninjaverde

          scusa, con tutte quelle kappa, non risco a

          leggere, mi sono perso il senso del post.

          pazienza.

          E ma così si risparmia una lettera.... (ch=k) in
          tempi di crisi occorre risparmaiare anche sui
          bit... ;)
          (rotfl)no, semplicemente e' "bimbominchiese", ah, no, scusa: "bimbominkiese".Sai, i GGIOVANI 2.0 parlano kosi'.
        • attonito scrive:
          Re: e se diventa illeggibile?!
          - Scritto da: ninjaverde

          scusa, con tutte quelle kappa, non risco a

          leggere, mi sono perso il senso del post.

          pazienza.

          E ma così si risparmia una lettera.... (ch=k) in
          tempi di crisi occorre risparmaiare anche sui
          bit... ;)
          (rotfl)io invece lo giudico unicamente un indice di involuzione linguistico/sociale.(E mo voglio vedere se censuri pure questa!)
          • Pippo Lacoca scrive:
            Re: e se diventa illeggibile?!
            ma no, e' solo indice di bimbominkismo dilagante
          • mrr scrive:
            Re: e se diventa illeggibile?!
            ...ma daisemplicemente si fa primala forma non è contenuto.. ma se ti fermi alle apparenze allora giudico questo atteggiamento indice di involuzione sociale
  • Internetcrazia scrive:
    tax
    mmmm quanto sarà l'equo compenso su 25TB??(newbie)(newbie)
    • guast scrive:
      Re: tax
      Contando che in questo stato retrogrado le leggi non si aggiornano alla stessa velocità della tecnologia puoi farti i calcoli con la legge attuale.Un botto.Se veramente dovessero arrivare in commercio nessuno li comprerebbe in Italia
      • Nedanfor non loggato scrive:
        Re: tax
        - Scritto da: guast
        Contando che in questo stato retrogrado le leggi
        non si aggiornano alla stessa velocità della
        tecnologia puoi farti i calcoli con la legge
        attuale.
        Un botto.
        Se veramente dovessero arrivare in commercio
        nessuno li comprerebbe in
        ItaliaMagari ricordo male, mi pare che il massimo della tassa fosse 30 euro circa. Sarebbe divertente vedere 30 euro di tasse su un supporto da X euro, dove X è probabilmente inferiore a 30 (sennò dubito che qualcuno li compri).
  • attonito scrive:
    tra il dire ed il fare
    c'e' di mezzo il mare.un conto e' fare la sparata, un altro conto e' avere un bel supporto leggibile da 25TB.Di solito questo blabla serve ad attirare l'attenzione e i fondi.Ho ancora a casa la rivista dove di parlava di CD a 10 strati con capienza di 100GB.... che sono ancora di la' da venire.Fatti, non pugnette!PS: certo che se questa cosa lo dasse nel C.U.L.O. a Sony, sarebbe la benvenuta.
    • Paolo Nocco scrive:
      Re: tra il dire ed il fare
      - Scritto da: attonito
      PS: certo che se questa cosa lo dasse nel
      C.U.L.O. a Sony, sarebbe la
      benvenuta.Quotissimo. Chi impone formati proprietari e alte royalties per usarli deve perire; ecco perchè ho solo TV Samsung e la mia ultima console Sony è la PSX.
  • Polemik scrive:
    Nullificare
    • Pippo Lacoca scrive:
      Re: Nullificare
      E il bluray tradizionale ha una capacita' che in contronto a questo e' "nulla", quindi un po acrobaticamente ma la frase ha senso
  • Enjoy with Us scrive:
    Rimaniamo con i piedi per terra!
    1. la tecnologia proposta è per ora un esperimento di laboratorio, bisognerà dimostrare poi nella pratica commerciale se tali dati verranno rispettati2. Quello che attualmente costa di più in un DVD o in un Blu ray non è lo strato riflettente dei dati, bensi il supporto in policarbonato, , fateci caso un DVD pesa circa 4 grammi, quindi 250 DVD sono circa 1 Kg e costano i più economici una quarantina di euro e un Kg di policarbonato non lavorato vale circa 3 euro, lo starto dati rappresenta meno dell'1% del peso complessivo del DVD3. I DVD stampati hanno uno strato riflettente assai economico (ossidi di alluminio) e l'ampiezza dei singoli bit è legata al tipo di laser impiegato (nel caso dl DVD nell'infrarosso) ed alla sua focalizzazione, non certo alle caratteristiche dello strato riflettente, tra l'altro completamente diverse nel caso dei DVD masterizzabili da quelli commerciali stampati!Concludendo le aziende sono già alle prese con il bluray, sono in forte difficoltà perchè il bluray fatica a prendere piede, il 2010 che poteva essere l'anno giusto probabilmente invece rimarrà interlocutorio a causa della presentazione del nuovo standard bluray 3D, con lettori a costi quadruplicati rispetto ai lettori bluray normali, 400 euro ossia anzichè 99... questo finirà col disorientare il consumatore che rinvierà gli acquisti....Quindi immaginare il lancio in tempi brevi di una nuova tecnologia in grado di surclassare il blu ray francamente mi sembra improbabile e taffaziano per le stesse aziende!
    • Luther_Blissett scrive:
      Re: Rimaniamo con i piedi per terra!

      Concludendo le aziende sono già alle prese con il
      bluray, sono in forte difficoltà perchè il bluray
      fatica a prendere piede, il 2010 che poteva
      essere l'anno giusto probabilmente invece rimarrà
      interlocutorio a causa della presentazione del
      nuovo standard bluray 3D, con lettori a costi
      quadruplicati rispetto ai lettori bluray normali,
      400 euro ossia anzichè 99... questo finirà col
      disorientare il consumatore che rinvierà gli
      acquisti....
      Quindi immaginare il lancio in tempi brevi di una
      nuova tecnologia in grado di surclassare il blu
      ray francamente mi sembra improbabile e
      taffaziano per le stesse
      aziende!Quoto.Poi un lettore BD 3D non serve a una XXXX se non è abbinato a un lcd 3D (sono appena stati commercializzati i primi modelli (1600/1800 Euro per modelli da 40/42").Considerato l'abbattimento dei prezzi e il fatto che la quasi totalità degli lcd ha il decoder dtt integrato, negli ultimi 2 anni le tv lcd sono state stravendute. Ora chi (a parte chi ha soldi da buttare) può permettersi di cambiare una tv appena comprata per averla in 3D?Io ho comprato un lcd nel 2007 e un BD quest'anno. Non li cambierò finchè non saranno consumati...
  • Luther_Blissett scrive:
    O.T.
    http://www.rainews24.rai.it/it/foto-gallery.php?galleryid=141319...
  • Luther_Blissett scrive:
    Interessante ma...
    ....una tecnologia del genere, anche se a basso costo, finirà per essere confinata a prodotti di nicchia nel marasma del data-storage.Sony & partners hanno investito un sacco di soldi e un sacco di risorse per sviluppare e imporre lo standard BluRay. Ora che ha cominciato ad affacciarsi al mercato consumer con lettori a basso costo, dubito che i colossi dell'elettronica (e le majors cinematografiche) abbiano intenzione di cambiare nuovamente standard, almeno fino a che il BluRay non si sarà "ammortizzato" (diciamo almeno 10 anni).Anche per rispetto verso i consumatori che penso siano stufi di essere presi per il XXXX. (un esempio sono i tv lcd: hd ready, full hd, edge led, full led, e adesso 3d. il tutto nel giro di 4/5 anni...)
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: Interessante ma...
      Concordo, ma non c'era dubbio che ci vorranno ancora molti anni per veder questa tecnologia.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Interessante ma...
        Ma scusate ma è lo stesso consorzio del blue ray che tira fuori varianti del suo standard incompatibili con i lettori in commercio :D
        • Francesco_Holy87 scrive:
          Re: Interessante ma...
          Io credo ci vorrà una nuova lente.
          • kaiserxol scrive:
            Re: Interessante ma...
            ma scusate solo io ho capito l'esatto opposto? Qui si parla di una tecnologia che permette di utilizzare lo stesso lettore, è il disco che ha proprietà che gli permettono di "cambiare".
          • Luther_Blissett scrive:
            Re: Interessante ma...
            - Scritto da: kaiserxol
            ma scusate solo io ho capito l'esatto opposto?
            Qui si parla di una tecnologia che permette di
            utilizzare lo stesso lettore, è il disco che ha
            proprietà che gli permettono di
            "cambiare".Effettivamente dall'articolo non è ben chiaro, ma sicuramente ci vorrà una nuova focale del laser e quindi la reingegnerizzazione dei lettori.
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: Interessante ma...
            Effettivamente solo la parte finale fa pensare a questo, ma non si capisce molto nell'articolo. Potrei vedere da altre fonti ma non ho voglia XD
    • aid85 scrive:
      Re: Interessante ma...
      la presa per il XXXX è il ristagno tecnologico mika gli sviluppi continui... uno che prende un tv hd nn è obbligato a passare al full hd (premesso che led hd fullhd 3d non sono invenzioni dell'ultimo decennio anzi sono anke loro "ristagno" ma era per allacciarmi al commento che li ho usati come esempi...)purtroppo però qullo che dici è vero... una volta le tecnologie veramente nuove (e non come l' HD o il 3D che esistono da 20 anni o oltre, ma che gli hanno dato un nome nuovo e un costo nuovissimo) facevano a gara (concorrenza) per uscire sul mercato... oggi ripropongono le stesse cose o + scadenti per anni e se esce una nuova tecnologia gli tagliano le gambe e nn raggiunge mai lo scaffale ... qualke esempio?stilo al litio ricaricabili, celle a metanolo per cellulari, betavoltaiche per pc, doppia alta definizione, wimax, uwb, ...
  • Starblade scrive:
    Blu ray e terabyte
    Magari con la scusa, si potrebbe iniziare a produrre supporti di formato inferiore a 12 cm.... chessò grandi quanto una moneta da due euro.Saluti
    • Utente scrive:
      Re: Blu ray e terabyte
      Sicuro che se vero sarà affossata o se prodotta costerà come due pc.
      • ninjaverde scrive:
        Re: Blu ray e terabyte
        - Scritto da: Utente
        Sicuro che se vero sarà affossata o se prodotta
        costerà come due
        pc.Per il costo non c'è problema...basta aggiungere tasse... :(
Chiudi i commenti