Samsung, alla carica contro iPhone 4S

Azioni avviate in Giappone e in Australia. Mentre in Olanda il giudice dà torto a Samsung riconoscendo i brevetti contestati come parte dello standard 3G

Roma – Continua senza sosta la guerra sulla proprietà intellettuale che vede contrapposte Apple e Samsung: l’ultimo intervento in ordine temporale è della coreana, che si è rivolta ai tribunali giapponesi e australiani chiedendo un’ingiunzione preliminare contro le importazioni di iPhone 4S .

Samsung aveva già annunciato di voler chiedere ai giudici il blocco delle vendite del nuovo melafonino sui mercati di Francia e Italia: una misura giustificata dalla necessità di evitare che prodotti in supposta violazione di proprietà altrui arrivino sul mercato, una misura che è già stata adottata sia in Europa (da Germania e Olanda) che in Australia su richiesta di Apple, contro l’importazione di prodotti Samsung, in attesa di una sentenza definitiva in materia di violazione di proprietà intellettuale dei prodotti con la Mela.

Nella richiesta di blocco Samsung contesta a Cupertino l’impiego di sue tecnologie legate alla connessione wireless e tre brevetti legati all’interfaccia utente dei dispositivi mobile .

In Giappone Samsung ha anche chiesto il blocco delle vendite di iPhone 4 e iPad 2. Il blocco invocato, peraltro, varrebbe anche per iPhone 4S dopo che il dispositivo ha già esordito sui mercati interessati dalle denunce. Fatto che sembra diminuire le possibilità di successo dell’azione legale della coreana.

Una richiesta depositata contro le importazioni di iPhone e iPad, d’altronde, è stata respinta dal tribunale olandese cui Samsung si era rivolta in risposta del bando subito su richiesta speculare di Apple: la corte ha peraltro respinto anche la contraccusa di Cupertino ed entrambe le aziende sono state condannate a pagare le rispettive spese legali.

In particolare la corte ha dismesso le accuse della coreana in quanto chiedeva di riconoscere la violazione di suoi brevetti che il tribunale ha invece ritenuto legati allo standard 3G e quindi obbligatoriamente da licenziare con condizioni “giuste, ragionevoli e non discriminatorie” ( FRAND , fair, reasonable, and non-discriminatory ).

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MeX scrive:
    ammetto che non ho letto l'articolo...
    perchè mi sono fermato al sottotitolo:"La vera gallina dalle uova d'oro è Internet, non i servizi che su essa girano. Perché la fortuna e gloria di un Facebook qualunque possono tramontare nel battito di un click"LOL! è come dire che l'utilità di un acquedotto non è l'acqua potabile ma l'avere una serie di tubi.Ora leggo l'articolo va vediamo che dice il Mantecato...
    • MeX scrive:
      Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
      ok l'ho lettonon ho capito cioè, ho capito che il gigante deve stare attento alla start up anche Altavista è morto ma Internet è un'infrastruttura (come i binari di un treno) ed è bene preservare i binari per far viaggiare i treni ma i binari sono utili se ci sono le CARROZZE (Amazon, google, facebook) che poi sul mercato arrivino carrozze "più meglio" è un bene per tutti ma non ha senso dire che i binari sono più importanti dei treni...
      • Sgabbio scrive:
        Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
        Rete, viene intesta sai suoi utilizzatori.
        • ruppolo scrive:
          Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
          - Scritto da: Sgabbio
          Rete, viene intesta sai suoi utilizzatori.Non scrivere con la bocca piena!
          • Sgabbio scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            viene intesa anche come i suoi utilizzatori.Cosi va bene iRuppolo ?
      • SCF IS EVIL scrive:
        Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
        - Scritto da: MeX
        ok l'ho letto

        non ho capito cioè, ho capito che il gigante
        deve stare attento alla start up anche Altavista
        è morto ma Internet è un'infrastruttura
        (come i binari di un treno) ed è bene
        preservare i binari per far viaggiare i treni ma
        i binari sono utili se ci sono le CARROZZE
        (Amazon, google, facebook) che poi sul mercato
        arrivino carrozze "più meglio" è un bene per
        tutti ma non ha senso dire che i binari sono più
        importanti dei
        treni...Ogni tanto si fa finta di lavorare...
    • Darwin scrive:
      Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
      - Scritto da: MeX
      LOL! è come dire che l'utilità di un acquedotto
      non è l'acqua potabile ma l'avere una serie di
      tubi.Oppure è come dire che l'utilità dell'informatica non sta nelle tecnologie ad essa correlate ma nel produrre giocattoli, come il settore mobile di Apple. :D
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
      - Scritto da: MeX
      perchè mi sono fermato al sottotitolo:
      Invece le altre volte (rotfl)
      • MeX scrive:
        Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
        che fail!http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3306290&m=3307152#p3307152
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
          - Scritto da: MeX
          che fail!

          http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3306290&m=330Sì guarda che l'avevo già letto l'altro commento e parlavo comunque di un'abitudine generale, aspetterò che ti mettano la compresione dell'ironia nel prossimo upgrade di itunes :D
          • MeX scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            ecco l'applehater che mette di mezzo la mela...
          • tucumcari scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            - Scritto da: MeX
            ecco l'applehater che mette di mezzo la mela...http://2.bp.blogspot.com/_vtCgRpOdpt8/TRewaeeGQqI/AAAAAAAABdE/7Yi2ki77pwI/s1600/Beatles_Abbey-Road.jpg :D
    • tucumcari scrive:
      Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
      - Scritto da: MeX
      perchè mi sono fermato al sottotitolo:

      "La vera gallina dalle uova d'oro è Internet, non
      i servizi che su essa girano. Perché la fortuna e
      gloria di un Facebook qualunque possono
      tramontare nel battito di un
      click"

      LOL! è come dire che l'utilità di un acquedotto
      non è l'acqua potabile ma l'avere una serie di
      tubi.

      Ora leggo l'articolo va vediamo che dice il
      Mantecato...E infatti dal commento successivo si evince che non hai capito ne il sottotilo ne il resto...E spratutto non sai cosa sia la rete ... i binari..... Genialeeee!
      • MeX scrive:
        Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
        la rete non è fatta di binari?Torna a casa! 01111111 00000000 00000000 00000001
        • Sgabbio scrive:
          Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
          la rete e fatta di tanti nodi.
          • Number 6 scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            Ma non era una serie di tubi?
          • tucumcari scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            - Scritto da: Number 6
            Ma non era una serie di tubi?Si i tubi di chi non ha capito un tubo!
          • tucumcari scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            - Scritto da: Sgabbio
            la rete e fatta di tanti nodi.La rete è fatta di tante persone!I "nodi" di per se non costituiscono la rete occorre qualcuno con una volontà "dietro i nodi".L'unica differenza tra Internet e qualunque altra rete è proprio questa.Se togli le persone hai spento la rete!
        • tucumcari scrive:
          Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
          - Scritto da: MeX
          la rete non è fatta di binari?

          Torna a casa! 01111111 00000000 00000000 00000001No la rete è fatta di persone. Purtroppo le tue dimostrazioni di genialità sono anche una conferma che non tutte sono persone intelligenti.
          • MeX scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            la rete è USATA dalle persone
          • tucumcari scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            - Scritto da: MeX
            la rete è USATA dalle personeNo è fatta e usata!Quella che tu chiami "rete" non esiste nella realtàNon c'è nel mondo una infrastruttura che si chiami "Internet" sarebbe ora che tu te ne rendessi conto!Genio da 4 palanche!
          • MeX scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            The Internet backbone refers to the principal data routes between large, strategically interconnected networks and core routers in the Internet. These data routes are hosted by commercial, government, academic and other high-capacity network centers, the Internet exchange points and network access points, that interchange Internet traffic between the countries, continents and across the oceans of the world. Traffic interchange between the Internet service providers (often Tier 1 networks) participating in the Internet backbone exchange traffic by privately negotiated interconnection agreements, primarily governed by the principle of settlement-free peering.http://en.wikipedia.org/wiki/Internet_backbone
          • tucumcari scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            - Scritto da: MeX
            The Internet backbone refers to the principal
            data routes between large, strategically
            interconnected networks and core routers in the
            Internet. These data routes are hosted by
            commercial, government, academic and other
            high-capacity network centers, the Internet
            exchange points and network access points, that
            interchange Internet traffic between the
            countries, continents and across the oceans of
            the world. Traffic interchange between the
            Internet service providers (often Tier 1
            networks) participating in the Internet backbone
            exchange traffic by privately negotiated
            interconnection agreements, primarily governed by
            the principle of settlement-free
            peering.

            http://en.wikipedia.org/wiki/Internet_backboneEccerto come no!non c'è un solo pezzo di infrastruttura che sia dedicata a internet ma solo punti di scambio!appunto e è proprio per questo che Internet non è nessuna infrastruttura e in particolare e tutte contemporaneamente!Povero troll.E questo è il motivo per cui Internet non ha un "interruttore generale" nessuno la può spegnere nessuno la può accendere "peering agreement" significa (ti piaccia o meno) accordi tra persone e protocolli.Niente di più e niente di meno!Quello che citi è solo una conferma di quanto ti ho detto.Ma tu sei così povero di mezzi da non averlo capito.Internet è ovunque ci sia un media per il trasporto (non importa quale) radio, fibra, piccione o pizzini fa lo stesso!quello che conta è l'agreement e le volontà che lo muovono!
          • tucumcari scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: MeX

            The Internet backbone refers to the principal

            data routes between large, strategically

            interconnected networks and core routers in
            the

            Internet. These data routes are hosted by

            commercial, government, academic and other

            high-capacity network centers, the Internet

            exchange points and network access points,
            that

            interchange Internet traffic between the

            countries, continents and across the oceans
            of

            the world. Traffic interchange between the

            Internet service providers (often Tier 1

            networks) participating in the Internet
            backbone

            exchange traffic by privately negotiated

            interconnection agreements, primarily
            governed
            by

            the principle of settlement-free

            peering.




            http://en.wikipedia.org/wiki/Internet_backbone
            Eccerto come no!
            non c'è un solo pezzo di infrastruttura che sia
            dedicata a internet ma solo punti di
            scambio!
            appunto e è proprio per questo che Internet non è
            nessuna infrastruttura e in particolare e tutte
            contemporaneamente!
            Povero troll.
            E questo è il motivo per cui Internet non ha un
            "interruttore generale" nessuno la può spegnere
            nessuno la può accendere "peering agreement"
            significa (ti piaccia o meno) accordi tra persone
            e
            protocolli.
            Niente di più e niente di meno!
            Quello che citi è solo una conferma di quanto ti
            ho
            detto.
            Ma tu sei così povero di mezzi da non averlo
            capito.
            Internet è ovunque ci sia un media per il
            trasporto (non importa quale) radio, fibra,
            piccione o pizzini fa lo
            stesso!
            quello che conta è l'agreement e le volontà che
            lo
            muovono!Dimenticavo..Un tale ha detto:"I think they called me the closest thing to a God of the Internet. But at the end, that article wasn't very complimentary, because the author suggested that I wasn't doing a very good job, and that I ought to be replaced by a "professional". Of course, there isn't any "God of the Internet." The Internet works because a lot of people cooperate to do things together. Risposta alla domanda «Cosa pensa dell'essere stato definito un dio?» nell'intervista intitolata Il divino Padre della Rete (Heavenly Father of the NET)"Naturalmente lo ha detto uno che di Internet ne sapeva molto meno di te... ;)si chiamava Jonathan Bruce Postel
        • Funz scrive:
          Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
          - Scritto da: MeX
          la rete non è fatta di binari?

          Torna a casa! 01111111 00000000 00000000 00000001Al massimo la rete è fatta di cavi, o di connessioni wireless.Le ferrovie sono fatte di binari, da non confondere col materiale rotabile :p
          • MeX scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            dai giocavo sul doppio senso di binari come credo di aver fatto capire abbastanza postando l'IP in binario
          • tucumcari scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            - Scritto da: MeX
            dai giocavo sul doppio senso di binari come
            credo di aver fatto capire abbastanza postando
            l'IP in
            binario(rotfl)(rotfl)Ip in binario... come no la rete è fatta di numeri binari!(rotfl)(rotfl)sisi.... ceeertoo.
          • MeX scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            http://www.geekvenue.net/chucktips/jason/chuck/1143849850/index_htmlmissà che è meglio che ti leggi un paio di cose prima di scrivere post che portano ad un EPIC FAIL
          • tucumcari scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            - Scritto da: MeX
            http://www.geekvenue.net/chucktips/jason/chuck/114

            missà che è meglio che ti leggi un paio di
            cose prima di scrivere post che portano ad un
            EPIC
            FAILMi sa che è meglio che ti informi sulla natura della rete sveglione!La rete non è un semplice insieme di indirizziAnche perchè senza il sottostante protocollo (e il relativo consenso sul suo uso) non significano niente.Una prova semplice semplice?che differenza c'è tra questo ip 2002:ca0c:1dea::1 e questo 202.12.29.234E dove vanno a finire (cioè su quali/e macchine)? e perchè?Aspetto (mi sa che aspetterò un pezzo) risposta sensata e corrispondente al reale.In altri termini chi è 2002:ca0c:1dea::1 e chi è 202.12.29.234 e perchè?
          • tucumcari scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: MeX


            http://www.geekvenue.net/chucktips/jason/chuck/114



            missà che è meglio che ti leggi un paio
            di

            cose prima di scrivere post che portano ad un

            EPIC

            FAIL
            Mi sa che è meglio che ti informi sulla natura
            della rete
            sveglione!
            La rete non è un semplice insieme di indirizzi
            Anche perchè senza il sottostante protocollo (e
            il relativo consenso sul suo uso) non significano
            niente.
            Una prova semplice semplice?
            che differenza c'è tra questo ip
            2002:ca0c:1dea::1 e questo
            202.12.29.234
            E dove vanno a finire (cioè su quali/e macchine)?
            e
            perchè?
            Aspetto (mi sa che aspetterò un pezzo) risposta
            sensata e corrispondente al
            reale.
            In altri termini chi è 2002:ca0c:1dea::1 e chi è
            202.12.29.234 e
            perchè?dimenticavo..Per inciso se era per non capirci comunque un tubo... potevi risparmiarti la lettura...
          • Funz scrive:
            Re: ammetto che non ho letto l'articolo...
            - Scritto da: MeX
            dai giocavo sul doppio senso di binari come
            credo di aver fatto capire abbastanza postando
            l'IP in
            binarioNon c'è bisogno che spieghi la battuta, non siamo tutti macachi qui (nel senso di scimmioni, neh!) :p :p
  • Roby10 scrive:
    Amazon
    solo per precisare la frase "fino a pochi anni fa Amazon non c'era".Da quel che ricordo, Amazon.com è stato in assoluto il PRIMO sito commerciale di internet. Dato che l'argomento è internet, dire che pochi anni fa non c'era è semplicemente perchè internet non c'era.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Amazon
      Caso mai essendo una realtà cosi consolidata, in italia è arrivato praticamente quest'anno.
      • nome cognome scrive:
        Re: Amazon

        italia è arrivato praticamente quest'anno.Arrivato e già azzoppato !!!!!In Italia la filiera editoriale è questa: l'editore incassa il 50% del prezzo di copertina, il distributore il 25% e la libreria il restante 25%.La Mondadori di Berlusconi è presente nei primi posti in tutte le categorie (nel totale credo che sia al primo posto)Amazon nel giro di qualche mese ha sconvolto la filiera: la sua massa critica gli permette di avere uno sconto da qualsiasi editore (Mondadori compresa) e salta in un click il distributore Mondadori e la libreria Mondadori.Guarda caso dopo qualche mese il Governo Berlusconi (e Bossi, non dimentichiamolo mai) ha fatto la legge "sconto max del 15%" per tagliare le ali ad Amazon
        • Sgabbio scrive:
          Re: Amazon
          Ma amazon non vede solo libri.Ho visto CD e Certi oggetti a prezzi molto buoni e bassi rispetto ai prezzi medi italiani.Certo, percato per HD di due tera che avevo adocchiato...
      • luca scrive:
        Re: Amazon
        - Scritto da: Sgabbio
        Caso mai essendo una realtà cosi consolidata, in
        italia è arrivato praticamente
        quest'anno.quindi se in Italia é arrivato l' anno scorso, secondo te lo é stato per tutte le nazioni civilizzate?gurda un po piú in la della tua italietta incantata: siamo sempre l'ultima ruota del carro.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Amazon
          capito fischi per fiaschi ?
          • struppolo scrive:
            Re: Amazon
            - Scritto da: Sgabbio
            capito fischi per fiaschi ?Amazon esiste dal 1995, poi se gli italioti l'anno scoperta l'anno scorso quello é un'altro discorso
          • Funz scrive:
            Re: Amazon
            - Scritto da: struppolo
            Amazon esiste dal 1995, poi se gli italioti
            l'anno scoperta l'anno scorso quello é un'altro
            discorso"l'hanno scorso" :p"é un'haltro" ;p
  • tucumcari scrive:
    ottimo
    Daccordo al 100% con Jonathan Rick e col commento di Mantellini.Chi non ha capito questi concetti non ha capito nulla della rete.
Chiudi i commenti