Samsung: minori al lavoro per errore

I fornitori cinesi dell'azienda coreana si sono appoggiati ad un'agenzia di reclutamento che ha selezionato dei lavoratori troppo giovani. Samsung perdona, ma non troppo
I fornitori cinesi dell'azienda coreana si sono appoggiati ad un'agenzia di reclutamento che ha selezionato dei lavoratori troppo giovani. Samsung perdona, ma non troppo

È vero che il fornitore cinese Dongguan Shinyang Electronics ha approfittato di minori di 16 anni per consolidare la propria forza lavoro, ma la responsabilità sarebbe da attribuire a una azienda terza, incaricata del reclutamento del personale: Samsung, per questo motivo, ha scelto di riallacciare i rapporti contrattuali con il produttore, rapporti che aveva sospeso nel mese scorso.

A segnalare all’azienda coreana la presenza di irregolarità e l’impiego di minori presso la fabbrica del suo fornitore cinese, erano stati gli attivisti di China Labor Watch : Samsung, che al pari della concorrenza è stata più volte oggetto di accuse per lo sfruttamento dei lavoratori , aveva dato avvio a delle indagini interne e aveva temporaneamente sospeso i rapporti con il produttore, promettendo di interromperli definitivamente qualora Dongguan Shinyang Electronics fosse stata ritenuta colpevole dell’assunzione dei giovani.

Anche le autorità cinesi si sono occupate del caso, rilevando però che la responsabilità dell’assunzione di due 14enni e di tre 15enni sia da attribuire ad una agenzia di lavoro interinale a cui il fornitore di Samsung si appoggiava.

I minori sono stati allontanati dalla fabbrica, spiega ora Samsung, e l’azienda coreana ha annunciato che ridurrà del trenta per cento il volume delle commesse affidate al fornitore cinese: questi provvedimenti sono stati adottati “nel rispetto delle policy di tolleranza zero riguardo al lavoro minorile” di Samsung, poiché Dongguan Shinyang Electronics “ha mancato di vigilare sull’operato delle aziende con cui lavora”. ( G.B. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 08 2014
Link copiato negli appunti