Scozia, condannata a tre anni per P2P

L'infermiera Anne Muir era stata accusata dai vertici di BPI per aver scaricato 30mila canzoni sul suo PC. Dovrà scontare i prossimi tre anni con la condizionale. Polemiche sul metro di giudizio del Tribunale

Roma – Sul suo computer erano state trovate più di 30mila canzoni, scaricate illegalmente a mezzo P2P. Anne Muir, infermiera scozzese di 58 anni, è stata ora condannata da una corte della città di Ayr, avendo violato i dettami legislativi introdotti nel lontano 1988 dal Copyright, Designs and Patents Act .

Tre anni con la condizionale . È questa la sentenza stabilita dal giudice scozzese, subito applaudita dai vertici della British Phonographic Industry (BPI). Le cartelle archiviate sul PC della donna avrebbero fruttato – ai legittimi detentori dei diritti – ricavi pari a circa 55mila sterline.

L’infermiera dovrà ripresentarsi in aula il prossimo 30 agosto, illustrando al giudice i risultati di un report medico su presunti disturbi della personalità. Muir avrebbe cioè come un’ossessione per l’accumulo massivo di oggetti , unica motivazione alla base dello scaricamento di quasi 25mila brani buoni per il karaoke.

I legali della donna hanno dunque contestato la decisione del giudice, sottolineando come i vertici di BPI abbiano preso di mira un soggetto vulnerabile, incapace di difendersi al meglio. I signori del copyright hanno invece parlato di una sentenza cruciale, trattandosi infatti del primo caso di condanna per file sharing in terra scozzese .

C’è chi non ha risparmiato le critiche più feroci : la pena inflitta alla donna sarebbe decisamente più pesante della semplice multa di mille sterline comminata a Londra all’avvocato Andrew Crossley , che aveva messo in piedi un vero e proprio schema estorsivo con la sua famigerata società ACS:Law .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • GmY scrive:
    Solita storia... ci risiamo....
    Certo che queste cose capitano sempre ogni tot tempo... incredibile... io comunque da tutto questo leggo :"Noi scenziati chiediamo, si piu prudenza, ma chiediamo "ulteriori" investimenti "denaro sonante" per altre ricerche.in poche parole... fra qualche anno, quando hanno finito i soldini, tirerano fuori un'altra volta sta storia, tanto per "aumentare l'attenzione....." delle persone o meglio "creare panico" e trovare i soldi per continuare.... le ricerche.
  • auino scrive:
    Calll per Android
    Segnalo un'applicazione open source per dispositivi dotati di sistema operativo Android che mira a ridurre le radiazioni del cellulare durante una chiamata, disattivando le connessioni wifi, bluetooth e la connessione dati 3g, per riattivarle al termine della chiamata.L'applicazione si chiama Calll ed e' scaricabile gratuitamente dall'Android Market al seguente indirizzo:https://market.android.com/details?id=cambiaso.calllSaluti
    • ruppolo scrive:
      Re: Calll per Android
      - Scritto da: auino
      Segnalo un'applicazione open source per
      dispositivi dotati di sistema operativo Android
      che mira a ridurre le radiazioni del cellulare
      durante una chiamata, disattivando le connessioni
      wifi, bluetooth e la connessione dati 3g, per
      riattivarle al termine della
      chiamata.

      L'applicazione si chiama Calll ed e' scaricabile
      gratuitamente dall'Android Market al seguente
      indirizzo:
      https://market.android.com/details?id=cambiaso.cal

      SalutiApplicazione completamente inutile.Bluetooth e Wi-Fi erogano energia RF solo durante il passaggio di dati, e con una potenza di gran lunga inferiore a quella impiegata dal trasmettitore GSM.
      • auino scrive:
        Re: Calll per Android
        Per quanto riguarda il Wifi, lo scambio dati e' continuo (seppur in minima quantita', nel caso in cui non vi siano operazioni), se si e' connessi ad un access point; se poi il telefono si sta sincronizzando con un server (es. server di posta) le quantita' aumentano rapidamente...In ogni caso per come la vedo io e' sempre meglio evitare anche quel minimo di radiazioni.
        • Talking Head scrive:
          Re: Calll per Android
          - Scritto da: auino
          In ogni caso per come la vedo io e' sempre meglio
          evitare anche quel minimo di
          radiazioni.Perché?Curiosità: fai lo stesso discorso anche per la luce? Ad esempio preferisci uscire di notte e non accendere le lampadine per evitare la luce? "Sempre meglio evitare anche quel minimo di radiazioni."
          • auino scrive:
            Re: Calll per Android
            La luce di notte e' una necessita'; semplicemente non vedo la necessita' di avere le connessioni attive durante una telefonata.
          • Talking Head scrive:
            Re: Calll per Android
            - Scritto da: auino
            La luce di notte e' una necessita'; Quindi comunque potendo preferiresti non averla? Evitare la luce?Ma solo le onde elettromagnetiche o anche onde di pressione? Comunque meglio evitare?PS: ti consiglio di aggiungere alla dieta abbondante olio di fegato di merluzzo, per compensare la carenza da radiazioni UV a cui sottoponi il corpo.
          • shevathas scrive:
            Re: Calll per Android

            Ma solo le onde elettromagnetiche o anche onde di
            pressione? Comunque meglio
            evitare?
            quello che molti scientificamente ignoranti non considerano è che la pericolosità dipende anche dalla dose. Non ho visto nessuno uscire di casa con uno scafandro in piombo per evitare di assorbire quei 120*10^-9 sievert/ora dal fondo di radioattività naturale.
          • Talking Head scrive:
            Re: Calll per Android
            - Scritto da: shevathas
            quello che molti scientificamente ignoranti non
            considerano è che la pericolosità dipende anche
            dalla dose. Non ho visto nessuno uscire di casa
            con uno scafandro in piombo per evitare di
            assorbire quei 120*10^-9 sievert/ora dal fondo di
            radioattività
            naturale.Esatto. Per non parlare del pericoloso campo indotto prodotto dal correre nel campo magnetico fisso della terra!
      • Steve Robinson Hakkabee scrive:
        Re: Calll per Android
        e il 3g?
  • Talking Head scrive:
    Gestione dell'informazione
    Come solito una notizia come questa si trasforma a seconda del mezzo d'informazione.2B vuol dire, sostanzialmente: non c'è abbastanza statistica per dire qualcosa, ma la sensazione è che non abbia effetto.2A, di contro, vuol dire la stessa cosa ma con sensazione opposta.Le uniche risposte nette sono la 1 e la 3. Il fatto che non fosse possibile metterlo nella categoria 3 (dove stanno ad esempio i campi elettrici statici, e tutte le cose che non hanno sicuramente effetti) vuol dire semplicemente che vi sono studi significativamente positivi, ma in numero non sufficiente a distinguerli dalla coincidenza.Il fatto che il WHO dica "2B" e i media tradizionali traducano in "Cancro!" è semplicemente un bias dei media.
  • 1xor1 scrive:
    Attenzione all'auricolare
    Non entro nel merito della pericolosità delle onde elettromagnetiche alle frequenze dei telefonini e cordless perché non ne ho la competenza ma faccio osservare una errata estensione di una affermazione vera.E' vero che allontanando il cellulare riduciamo di molto la quantità di onde E.M. che ci colpiscono, ma questo non è sempre vero se lo allontaniamo utilizzando un auricolare.Questo perché l'auricolare risuona a determinate frequenza che possono coincidere con la frequenza di trasmissione del telefono e quindi potrebbe fungere da antenna (o da ripetitore passivo).Per essere certi gli auricolari andrebbero progettati per non risuonare alle frequenze di trasmissione dei telefoni; cosa che non mi pare essere oggi garantita.
    • Rover scrive:
      Re: Attenzione all'auricolare
      Sì, cè questa possibilità.Per gli scettici ricordo che in molto smartphone l'auricolare (o meglio il cavo) funge da antenna per la radio FM.Forse in questi casi la frequenza a cui tale pseudo-antenna lavora è tarata sulla banda FM.
  • Pepito il breve scrive:
    cellu == tumore !
    io e' da 20 anni che lo dico a tutti e tutti mi prendono per pazzo.la mia ex ragazza addirittura dormiva col cellu sotto il cuscino perche' lo usava come sveglia ! e poi aveva sempre mal di testa e disturbi del sonno ... poi ha anche aggiunto una rete wi-fi, e cosi' i suoi vicini, poi si e' comprata altri 2-3 cellu, sempre accesi nella stessa stanza.davanti alle mie rimostranze mi ha dato del medievale e oscurantista e bla bla bla.so che mesi fa gli hanno riscontrato un tumore all'apparato uditivo, lei ha dato la colpa al fato e non ci pensa nemmeno ad annoverare il cellulare tra le possibili cause perche' "tanto lo fanno anche tutte le sue amiche e sono tutte sane" !
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: cellu == tumore !
      - Scritto da: Pepito il breve
      io e' da 20 anni che lo dico a tutti e tutti mi
      prendono per
      pazzo.

      la mia ex ragazza addirittura dormiva col cellu
      sotto il cuscino perche' lo usava come sveglia !E probabilmente dormiva accanto a te: questo spiega perchè sei diventato così.Probabilmente, a te era venuto un tumore al cervello, ma sei sopravvissuto perchè il tumore è morto da solo. Di fame.
  • guast scrive:
    E' un po' presto
    Se la memoria non m'inganna l'uso massiccio dei cellulari è iniziato una quindicina di anni fa. Se davvero è cancerogeno come il caffè ci vorranno un ventina di anni di uso massiccio per avere degli effetti.Visto che in questo momento è in corso un esperimento scientifico di ampia portata, con milioni di volontari come cavie aspettiamo a tirare le conclusioni.Tanto più o meno come i fumatori hanno tutti fatto la loro scelta.
  • pocomolto scrive:
    Domandina TROLL/FLAMogena alla comunità:
    Quanti di voi fanno usare il cellulare ai figli minorenni ?P.S. Ma perchè cappero mi chiede il capcha ogni cosa che scrivo anche se sono registrato?
    • panda rossa scrive:
      Re: Domandina TROLL/FLAMogena alla comunità:
      - Scritto da: pocomolto
      Quanti di voi fanno usare il cellulare ai figli
      minorenni ?Dipende quanto minorenni.I miei sono molto minorenni e sono sempre accompagnati da qualcuno, quindi cellulare zero.Un giovane di 15/16 anni che e' gia' piu' autonomo e va in giro da solo, perche' non dovrebbe usare il cellulare?
      P.S.
      Ma perchè cappero mi chiede il capcha ogni cosa
      che scrivo anche se sono
      registrato?Perche' e' cosi'. Tu inseriscilo e non preoccuparti.
      • Burp scrive:
        Re: Domandina TROLL/FLAMogena alla comunità:
        - Scritto da: panda rossa
        Perche' e' cosi'. Tu inseriscilo e non
        preoccuparti.Panda, ora mettiti a novanta e non preoccuparti, è tutto normale, facciamo subito.
        • Carmine IACIOFANO scrive:
          Re: Domandina TROLL/FLAMogena alla comunità:
          ... per i dettagli vi invito a leggere i miei post precedenti.Per quanto riguarda i figli, ma anche chiunque usi il cellulare, il principio di prudenza indicato dagli studi di settore indicano che bisogna evitare che l'epidermide si riscaldi e quindi le indicazioni di comportamento sono semplicemente:- usare un auricolare, in modo da allontanare l'antenna emittente. Certo, qualcosa rimane ma è poca cosa rispetto al contatto diretto tra pelle e antenna.- fare telefonate brevi.- in caso di telefonate più lunghe, provvedere ad alternare l'orecchio.Un caro saluto,Carmine
    • The Dude scrive:
      Re: Domandina TROLL/FLAMogena alla comunità:
      - Scritto da: pocomolto
      Quanti di voi fanno usare il cellulare ai figli
      minorenni
      ?
      Mio figlio ha 5 anni quindi niente cell.

      P.S.
      Ma perchè cappero mi chiede il capcha ogni cosa
      che scrivo anche se sono
      registrato?Per vedere se sai scrivere capcha. Lo hai scritto bene quindi ora non te lo dovrebbe più chiedere. :$
    • ruppolo scrive:
      Re: Domandina TROLL/FLAMogena alla comunità:
      - Scritto da: pocomolto
      P.S.
      Ma perchè cappero mi chiede il capcha ogni cosa
      che scrivo anche se sono
      registrato?Sai, è come quando entri in un ufficio pubblico e chiedi "dov'è l'ufficio tal dei tali?", "In fondo a destra", ti rispondono. Per decenni decine di persone chiedono ogni giorno la stessa cosa, ma l'impiegato continua a rispondere puntualmente.Mettere un cartello richiede troppa energia mentale.Così qui, sistemare questo forum bacato costa troppa energia mentale.
      • panda rossa scrive:
        Re: Domandina TROLL/FLAMogena alla comunità:
        - Scritto da: ruppolo
        Sai, è come quando entri in un ufficio pubblico e
        chiedi "dov'è l'ufficio tal dei tali?", "In fondo
        a destra", ti rispondono. Per decenni decine di
        persone chiedono ogni giorno la stessa cosa, ma
        l'impiegato continua a rispondere
        puntualmente.
        Mettere un cartello richiede troppa energia
        mentale.
        Essenzialmente un cartello richiederebbe l'eliminazione dell'impiegato preposto a dire "in fondo a destra".Quando entri in un'azienda privata, se ci fai caso, al posto dell'impiegato c'e' un bel cartello di indicazioni di dove si trovano gli uffici che cerchi.
        • ciccio quanta ciccia scrive:
          Re: Domandina TROLL/FLAMogena alla comunità:
          In fondo a destra c'e' sempre il bagno! E' una legge di natura.
          • The Dude scrive:
            Re: Domandina TROLL/FLAMogena alla comunità:
            - Scritto da: ciccio quanta ciccia
            In fondo a destra c'e' sempre il bagno! E' una
            legge di
            natura.Teorizzata da Gaber ;)
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: Domandina TROLL/FLAMogena alla comunità:
            Ah questa non la sapevo, grasssssie.
          • Rover scrive:
            Re: Domandina TROLL/FLAMogena alla comunità:
            Da me in fondo a destra c'è il grande capo!
    • Funz scrive:
      Re: Domandina TROLL/FLAMogena alla comunità:
      - Scritto da: pocomolto
      Quanti di voi fanno usare il cellulare ai figli
      minorenni
      ?Quando me lo chiederanno, spero il più tardi possibile, cercherò di farglielo sospirare (le ricariche te le paghi da te!)Di sicuro fino ad allora non glielo ficco in mano...
      P.S.
      Ma perchè cappero mi chiede il capcha ogni cosa
      che scrivo anche se sono
      registrato?Mai capita 'sta cavolata.
  • The Dude scrive:
    I cellulari e le cabine
    Ma allora se i cellulari sono così dannosi, perchè togliere le cabine telefoniche (articolo di poche ore fa)?
    • crozzone scrive:
      Re: I cellulari e le cabine
      perchè ormai le cabine le usano solo i tossici per farsi, e gli extracomunitari (che non volevo associarli ai tossici, ma sono gli unici che giustamente usufruiscono di un servizio pubblico (anche se paghi))
      • il solito bene informato scrive:
        Re: I cellulari e le cabine
        - Scritto da: crozzone
        perchè ormai le cabine le usano solo i tossici
        per farsi, e gli extracomunitari (che non volevo
        associarli ai tossici, ma sono gli unici che
        giustamente usufruiscono di un servizio pubblico
        (anche se
        paghi))verranno convertite in "cabine da suicidio" (cit.)
    • ciccio quanta ciccia scrive:
      Re: I cellulari e le cabine
      Cosi' si ammalano tutti e schiattano e loro stanno piu' comodi, semplice no?
  • Delirio scrive:
    Allibito
    Prima risposta"allora dovrai rinunciare al caffè".Poi 10 risposte ot.Poi una persona che ha buoni motivi per pensare che i cellulari hanno contribuito alla sua malattia viene tacciato di falso perchè scrive in maiuscolo.Non una risposta utile o a tema,segno che la paura c'è ma non siamo disposti a rinunciare al cellulare o al wi-fi.Le auto inquinano e fanno morire un sacco di gente ogni anno su questo spero siamo tutti d'accordo?Io credo che le onde magnetiche dei cellulari,del wi-fi o dei trasmettitori tv siano nocive,ovviamente in un organismo debilitato o accoppiate ad esempio ad un lavoro che già in se sia pericoloso,(tecnico ospedaliero,operai dell'industria chimica,infermieri etc)possano dare il loro contributo a peggiorae la situazione.Ora pensate e fate quel che volete ma almeno non giudicate una persona che scrive in maiuscolo o fa errori di battitura o dice il contrario di quello che vi piace pensare.L'utente che ha scritto in maiuscolo magari non vede bene o è esausto psicologicamente per le sue disavventure.Chi sbaglia a battere una lettera può avere fretta,scrivere con una tastiera virtuale o non aver avuto la fortuna di studiare o è solamente una persona straniera.Perdonate lo sfogo ma quando si parla di temi vicini alla salute o dell'inquinamento odio vedere come siamo condizionati a non pensare alle eventuali conseguenze reagendo in modi svariati ma spesso scorretti.Saluti.
    • Rover scrive:
      Re: Allibito
      Sono d'accordo con te.Una sola osservazione: il nick delirio lascialo ai deliranti, che non mancano.Ti puoi ribattezzare "sano di mente" ad esempio
    • bandolo scrive:
      Re: Allibito
      - Scritto da: Delirio
      Io credo che le onde magnetiche dei cellulari,del
      wi-fi o dei trasmettitori tv siano
      nociveEcco, il problema, tuo e di tanti altri, è questo.Si scambiano le proprie credenze per i fatti oggettivi.Le credenze lasciamole allo spirito santo, a buddha e visnù, a manitù e allah.O allo sbarco sulla Luna. Chi parte dicendo "io allo sbarco sulla Luna non ci credo" è un ciglione, non per il contenuto del suo non credere, ma perché infila l'idea di credere, di fede, dove non ci dovrebbe essere.Io posso credere che il cellulare ci stia distruggendo tutti, uno può credere il contrario, ma le nostre rimangono credenze.Facciamoci lavorare chi queste cose le studia, chi ne ha le competenze, sperando che sappia lavorare bene e non al servizio di qualche interesse, che sia pro o contro.Ma le nostre credenze, per favore, lasciamole in disparte, che qui ci azzeccano come la neve ad agosto.
      • Burp scrive:
        Re: Allibito
        - Scritto da: bandolo
        - Scritto da: Delirio

        Io credo che le onde magnetiche dei
        cellulari,del

        wi-fi o dei trasmettitori tv siano

        nocive

        Ecco, il problema, tuo e di tanti altri, è questo.
        Si scambiano le proprie credenze per i fatti
        oggettivi.
        Le credenze lasciamole allo spirito santo, a
        buddha e visnù, a manitù e
        allah.
        O allo sbarco sulla Luna. Chi parte dicendo "io
        allo sbarco sulla Luna non ci credo" è un
        ciglione, non per il contenuto del suo non
        credere, ma perché infila l'idea di credere, di
        fede, dove non ci dovrebbe
        essere.
        Io posso credere che il cellulare ci stia
        distruggendo tutti, uno può credere il contrario,
        ma le nostre rimangono
        credenze.
        Facciamoci lavorare chi queste cose le studia,
        chi ne ha le competenze, sperando che sappia
        lavorare bene e non al servizio di qualche
        interesse, che sia pro o
        contro.
        Ma le nostre credenze, per favore, lasciamole in
        disparte, che qui ci azzeccano come la neve ad
        agosto.Tutto giusto, ma su Buddha:"Don't blindly believe what I say. Don't believe me because others convince you of my words. Don't believe anything you see, read, or hear from others, whether of authority, religious teachers or texts. Don't rely on logic alone, nor speculation. Don't infer or be deceived by appearances.""Do not give up your authority and follow blindly the will of others. This way will lead to only delusion.""Find out for yourself what is truth, what is real. Discover that there are virtuous things and there are non-virtuous things. Once you have discovered for yourself give up the bad and embrace the good."-Buddha Shakyamuni;)
        • MacGeek scrive:
          Re: Allibito
          - Scritto da: Burp
          Tutto giusto, ma su Buddha:

          "Don't blindly believe what I say. Don't believe
          me because others convince you of my words. Don't
          believe anything you see, read, or hear from
          others, whether of authority, religious teachers
          or texts. Don't rely on logic alone, nor
          speculation. Don't infer or be deceived by
          appearances."

          "Do not give up your authority and follow blindly
          the will of others. This way will lead to only
          delusion."

          "Find out for yourself what is truth, what is
          real. Discover that there are virtuous things and
          there are non-virtuous things. Once you have
          discovered for yourself give up the bad and
          embrace the
          good."

          -Buddha Shakyamuni

          ;)Grande Buddha!Se dovessi scegliere una religione, sceglierei quella.
          • Carmine IACIOFANO scrive:
            Re: Allibito
            ... come ho già scritto in un post precedente, questa ricerca conferma che invece che non pensare che sia un problema, bisogna considerare che potrebbe essere un problema. Viene semplicemente sollecitato un principio di prudenza, così come per il caffè, così come per il fumo, così come per le polveri sottili, così come per gli antinfestanti, così come lo zucchero per i diabetici.Semplicemente prudenza e buon senso.Se ti vengono date indicazioni che puoi fare una cosa e non ci sono problemi, da un ente autorevole, tu non te ne preoccupi, ma se ti viene sollecitata l'allerta, come per le previsioni di maltempo, tu esci con l'ombrello! Giusto! Però, se ti bagni soltanto, e non prendi il raffreddore, mica sei morto! In questo caso stiamo parlando della tua salute. Scegli tu.Un caro saluto,Carmine
          • ExtraT scrive:
            Re: Allibito
            Il principio di prudenza significa che allora dormi per terra: sai quanta gente muore a letto?La cosa buffa è che parla di più chi ne sa di meno. E, per ciò che riguarda Budda, ai tempi suoi poteva esistere la cultura enciclopedica (quello che sa tutto di tutto) perchè le info disponibili erano poche e superficiali (poca accuratezza). Oggi anche se passi tutto il tempo a studiare, con memorizzazione istantanea, allla fine dell'anno hai accumulato anni di ritardo su quanto uscito.Ed in ogni caso, la massa di un corpo NON è argomento di fede, nè lo è l'energia di una radiazione, tantomeno un ciclo termodinamico ed un bilancio massa/energia.pulce nell'orecchio: chiedersi perchè Rubbia insiste sul solare TERMODINAMICO invece che sul solare fotovoltaico. Non mi sembra nè uno di destra, nè uno stupido...Magari applica solamente ragionamenti di fisica e matematica (cosa che in molti post è saltata a piedi fari, preferendo religione o tifo da stadio).
    • The Dude scrive:
      Re: Allibito

      Non una risposta utile o a tema,Hei, siamo su PI, bisogna tenere un basso profilo.Scherzi a parte sono d'accordissimo con te, soprattutto per la risposta data al post scritto tutto in maiuscolo.Io non so se certe onde fanno male, ma mi pare che studi esaurienti (a parte forse questo) non ne sono mai stati fatti. E questo è assurdo. Ed ancora più assurdo il fatto che sono OBBLIGATO a vivere in mezzo a tutti questi campi magnetici artificiali.
    • pocomolto scrive:
      Re: Allibito
      completamente d'accordo.
    • Funz scrive:
      Re: Allibito
      sono d'accordo. Tanto rumore e poche informazioni.Però negli ultimi anni è calata di botto l'aspettativa di vita in salute (l'aspettativa di vita tout court è continuata ad aumentare). Chissà perché? Risposta logica: l'inquinamento cui siamo immersi (onde EM comprese) ha raggiunto un livello cumulativo a cui il nostro organismo non riesce più a far fronte, quindi ci ammaliamo più facilmente.
      • Burp scrive:
        Re: Allibito
        - Scritto da: Funz
        Tanto rumore e poche informazioni.Tipico dei bar e di Internet, su PI poi meno si sa più si parla :D
      • ciccio quanta ciccia scrive:
        Re: Allibito
        Dici che c'entra pure l'inquinamento dei troll qui su PI? (troll3)
        • Funz scrive:
          Re: Allibito
          - Scritto da: ciccio quanta ciccia
          Dici che c'entra pure l'inquinamento dei troll
          qui su PI?
          (troll3)No, visto che è negli ultimi 4-5 anni, e PI c'è da molto prima, e poi c'erano Usenet, i forum, le ml... Secondo me è colpa di Facebook, tanta gente che si fa i cavoli tuoi ti procura cattivo karma :p
    • ruppolo scrive:
      Re: Allibito
      - Scritto da: Delirio
      Prima risposta"allora dovrai rinunciare al caffè".E giustamente qualcuno ha aggiunto i sottaceti.Questo fa capire il livello di rischio di cui stiamo parlando.Ma la paura di ciò che non possiamo vedere è un sentimento irrazionale, quindi è inutile fare ragionamenti. O si conoscono le onde radio e le leggi della fisica che le governano, o non le si conoscono.Io mi preoccuperei più di Fukushima: quei reattori sono un pericolo per la nostra sopravvivenza.
      • panda rossa scrive:
        Re: Allibito
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Delirio

        Prima risposta"allora dovrai rinunciare al
        caffè".

        E giustamente qualcuno ha aggiunto i sottaceti.

        Questo fa capire il livello di rischio di cui
        stiamo
        parlando.

        Ma la paura di ciò che non possiamo vedere è un
        sentimento irrazionale, quindi è inutile fare
        ragionamenti. O si conoscono le onde radio e le
        leggi della fisica che le governano, o non le si
        conoscono.

        Io mi preoccuperei più di Fukushima: quei
        reattori sono un pericolo per la nostra
        sopravvivenza.Cominciamo a portare tutti la nonna a votare ai referendum.Poi ne parliamo dei reattori di Fukushima!Ma prima c'e' un quorum da raggiungere.
  • darksenderl scrive:
    La solita fantascienza
    Ma secondo mè la fantascienza non passa mai di moda,ma come fanno a dire questi scienziati che il cellulare potrebbe farti venire un cancro,ma saranno ormai 30 anni circa che non solo in Italia ma in tutto il globo si usano i cellulari,probabilmente questi scienziati non hanno tenuto conto che tutto emette onde radio oppure campi elettro magnetici dal frullatore al televisore al plasma 70 pollici,siamo costantemente accerchiati dalle radiazioni di ogni tipo forse questo in conto questi scienziati non lo avevano messo ed hanno preso dal mucchio le probabili(ma ancora e tutto da dimostrare) (radiazioni da cellulare) mi fa ancora più ridere il fatto che se stai 30 anni con l'orecchio saldato al tuo cellulare (forse e dico forse diventerai verde come l'incredibile HULK) ma sicuramente e questo e conclamato da decenni che la sigaretta ne fa di stragi ancora più grandi ed i danni si posssone constatare (ad occhio nudo)quindi perfavore che si mettessero d'accordo tutta la comunità scientifica mondiale,ma ve lo immaginate uno si compra un cell quasi da 1000 E e quasi dovrebbe aver un (angina pectoris per il prezzo del cellulare che si è comprato)ma adesso gli dici pure che manco potrà goderselo perchè finirà "sotto terra?" se ne farà un uso smodato? La mia proposta e questa torniamo all'era delle caverne che li si che si faceva la bella vita un giorno eri cacciatore il giorno dopo eri cibo per il tiranno sauro REX!!!!! unaXXXXXta vero? :-) Tanto ragazzi e questione di tempo tra 30 anni si scoprirà che stando davanti al monitor del pc verrai catapultato in un altra dimensione come lo smaterializzatore del telefilm STAR TREK quindi mi aspetto di tutto e di più da un mondo matto come questoCiao :-) :-) :-)
    • ciccio quanta ciccia scrive:
      Re: La solita fantascienza
      - Scritto da: darksenderl
      Ma secondo mè la fantascienza non passa mai di
      moda,ma come fanno a dire questi scienziati che
      il cellulare potrebbe farti venire un cancro,ma
      saranno ormai 30 anni circa che non solo in
      Italia ma in tutto il globo si usano i
      cellulari,pensare prima scrivere caΩΩate, 30 anni fa il cellulare lo usava solo Gordon Gekko, il cellulare ha cominciato ad essere usato in massa da 10 anni a questa parte
      probabilmente questi scienziati non
      hanno tenuto conto che tutto emette onde radio
      oppure campi elettro magnetici dal frullatore al
      televisore al plasma 70 pollici,si, ma il tv al plasma o frullatore non lo tieni incollato alla testa
      costantemente accerchiati dalle radiazioni di
      ogni tipo forse questo in conto questi scienziati
      non lo avevano messo ed hanno preso dal mucchio
      le probabili(ma ancora e tutto da dimostrare)
      (radiazioni da cellulare) mi fa ancora più ridere
      il fatto che se stai 30 anni con l'orecchio
      saldato al tuo cellulare (forse e dico forse
      diventerai verde come l'incredibile HULK) ma
      sicuramente e questo e conclamato da decenni che
      la sigaretta ne fa di stragi ancora più grandi ed
      i danni si posssone constatare (ad occhio
      nudo)ad occhio nudo? e per altri danni mi servono gli occhiali?quindi perfavore che si mettessero d'accordo
      tutta la comunità scientifica mondiale,ma ve lo
      immaginate uno si compra un cell quasi da 1000 E
      e quasi dovrebbe aver un (angina pectoris per il
      prezzo del cellulare che si è comprato)ma adesso
      gli dici pure che manco potrà goderselo perchè
      finirà "sotto terra?" se ne farà un uso smodato?e che problemi ci sarebbero a farne un uso 'non-smodato'?
      La mia proposta e questa torniamo all'era delle
      caverne che li si che si faceva la bella vita un
      giorno eri cacciatore il giorno dopo eri cibo per
      il tiranno sauro REX!!!!! unaXXXXXta vero? :-)
      Tanto ragazzi e questione di tempo tra 30 anni si
      scoprirà che stando davanti al monitor del pc
      verrai catapultato in un altra dimensione come lo
      smaterializzatore del telefilm STAR TREK quindi
      mi aspetto di tutto e di più da un mondo matto
      come
      questo
      Ciao :-) :-) :-)grazie per la tua analisi dettagliata e convincente :-)
    • Rover scrive:
      Re: La solita fantascienza
      Un'accozzaglia si stupidate scrivesti.Intanto chiarisciti sul fatto che i campi EM non sono tutti uguali, poi ne riparliamo
  • samuele c. scrive:
    tremore nero!!
    ..prima o poi vivremo tutti come in quel film
  • crozzone scrive:
    ok ma tutto il resto?
    Non sono un esperto ma:radio vaticano è ancora li.Le sigarette al polonio ce le vendono.Le buonissime mozzarelle coltivate sopra discariche tossiche le mangiamo.Le verdure "ora anche stra infettate"?Le varie mucche pazze sono sparite?I polli asiatici?Le spiagge con le bandiere blu che sono piu inquinate del mio XXXXX?Le industrie chimiche che fanno gli affari loroL'IPAD (dai scherzo)...ma alla foxonn non se la passano bene.....potrei andare oltre...
    • La vespa Teresa scrive:
      Re: ok ma tutto il resto?
      - Scritto da: crozzone
      Non sono un esperto ma:Anch'io che sono calzolaio mi sento qualificato a parlare di microcardiochirurgia.
      radio vaticano è ancora li.In realtà è Radio Maria che vuole diffondere la parola della XXXXXXX in tutti i citofoni italiani per scoraggiare i testimoni di Geova.
      Le sigarette al polonio ce le vendono.Beato te! Nelle mie c'è solo il tabacco...
      Le buonissime mozzarelle coltivate sopra discariche tossiche le mangiamo.Fai come me: compra le sementi di mozzarella e coltivale a casa tua!
      Le verdure "ora anche stra infettate"?Non è un'infezione, è qualcuno che non si è fatto il bidet. Devi sapere che il cetriolo non è usato solo cucina e l'escherichia coli è un batterio che si trova nella parte finale dell'intestino. Penso che non serva una disegnino per capire come abbia fatto quel batterio a finire sul cetriolo.
      Le varie mucche pazze sono sparite?Vivono nascoste e si stanno organizzando per dominare il mondo.
      I polli asiatici?Fanno il lavoro sXXXXX delle mucche pazze.
      Le spiagge con le bandiere blu che sono piu inquinate del mio XXXXX?Dopo aver fumato le sigarette al polonio, non mi meraviglio che l'acqua del tuo XXXXX è fosforescente.
      Le industrie chimiche che fanno gli affari loroAnch'io vorrei che un'industria chimica facessi gli affari miei. Se ne trovi una, mi permetti di partecipare ai dividendi?
      L'IPAD (dai scherzo)...ma alla foxonn non se la passano bene.Se la spassano eccome! Altrimenti non si spiegherebbe perché i capireparto chiamano i giovani operai con il nomignolo affettuoso "diaomao" (pelo del ca.z.zo).
      ...potrei andare oltre...Anch'io. E non è una promessa.
      • la minchia di berlusconi scrive:
        Re: ok ma tutto il resto?
        @La Vespa TeresaE' LA risposta perfetta a questo tipo di domande.Faccio un applauso e giustappongo un inchino(badando bene che dietro non ci sia nessuno, eh!)Lmdb
  • ruppolo scrive:
    Una modesta osservazione
    Chi abita nel Triveneto probabilmente è stato qualche volta nella località montana Piancavallo, comune di Aviano, provincia di Pordenone.A metà della salita si trova la località Bornass, dove c'è un ristorante e un nutrito gruppo di antenne trasmittenti di ogni sorta, che essendo poste su tralicci poco sotto il ristorante, le suddette antenne sono pressapoco a livello delle persone, ad una distanza di circa 20 metri.Si tratta di trasmettitori di svariati KW di potenza collegate ad antenne collineari ad alto guadagno, da cui viene erogata una potenza effettiva (ERP) talmente elevata che strumenti di misura PASSIVI indicano, stando nella loro borsa senza alcun collegamento o antenna, la presenza di segnale RF (faccio presente che qualsiasi strumento di misura è schermato per evitare interferenze).Parliamo quindi di centinaia di KW di potenza, 24 ore su 24, ad una distanza di 20 metri.Le persone che abitano in quel ristorante (è anche abitazione) le conosco da quasi 40 anni, e sono vive e vegete.Se la radiofrequenza fosse pericolosa a livelli di potenza di 5 ordini di grandezza inferiori (i cellulari) e per un tempo di esposizione inferiore di 1 ordine di grandezza, queste persone dovrebbero essere morte e sepolte nel giro di qualche giorno.
    • ExtraT scrive:
      Re: Una modesta osservazione
      Per vedere se ci sono effetti fisiologici, provare a mettere UN UOVO CRUDO a breve distanza dalle antenne (magari con una carta stagnola dietro, che faccia da riflettore, così non va sprecata nessuna energia). Se dopo un poco è almeno alla coque... ;D
      • Burp scrive:
        Re: Una modesta osservazione
        Si è scoperto che se provi con una persona, dopo qualche tempo diventa un'applefan.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Una modesta osservazione
        Parli di questo?http://attivissimo.blogspot.com/2006/07/antibufala-cellulari-cuociuova.html
    • guast scrive:
      Re: Una modesta osservazione
      Io invece ti posso citare tanti casi di persone che sono arrivate a più di 90 anni pur fumando due pacchetti di sigarette al giorno.Un po' di casi presi qua e la hanno un valore minimo.
    • Rover scrive:
      Re: Una modesta osservazione
      Sei sicuro che il ristorante non sia nel cono d'ombra?Ci sono bambini piccoli, che sono i più a rischio?Ci sono donne incinta?Come mai, se il campo supera i valoro ammessi, o le antenne o il ristorante sono ancora lì?
      • ruppolo scrive:
        Re: Una modesta osservazione
        - Scritto da: Rover
        Sei sicuro che il ristorante non sia nel cono
        d'ombra?Cono d'ombra a 20 metri?Ho detto che l'intensità di campo è così elevata, davanti il ristorante, che strumenti misura passivi forniscono una lettura dell'intensità di campo senza nemmeno tirarli fuori dalla valigia.
        Ci sono bambini piccoli, che sono i più a rischio?Si, e oggi sono ultra quarantenni.
        Ci sono donne incinta?Ovviamente non sono nati da un uovo...
        Come mai, se il campo supera i valoro ammessi, o
        le antenne o il ristorante sono ancora
        lì?Non ne ho idea e non so se i valori superano i valori ammessi. So solo che parliamo di centinaia di Kilowatt di RF 24 ore al giorno, mentre qui stiamo a parlare di 4 Watt di potenza massima trasmessi in un time slot di 1/8 di secondo per qualche ora al giorno nei casi più disperati.E qualcuno cita pure il Wi-Fi, col suo decimo di Watt trasmesso durante l'utilizzo del 100% di banda (visto che è una trasmissione di tipo packet radio, e non di portante continua).Ovvero di confronta il rumore di un piuma che cade a terra con quella dello Space Shuttle in decollo verticale.
    • Carmine IACIOFANO scrive:
      Re: Una modesta osservazione
      ... mi dispiace contraddirti ma, come ho già anticipato in un post precedente, nella tua argomentazione, non hai considerato due punti importanti:- che l'energia elettromagnetica varia con il quadrato della distanza e, quindi, a distanza ravvicinata (come quella che si ha tra l'epidermide e l'antenna del cellulare), l'energia per unità di superficie diventa elevatissima mentre, quando la distanza aumenta, specialmente come nel caso delle antenne di cui parli, in cui devono essere rispettati i limiti prudenziali di distanza, l'energia che arriva ai corpi umani è decisamente ridotta. Considera anche che le normative italiane, in merito, sono prudenziali rispetto a quelle europee e quindi richiedono già una maggiore distanza.- che le cellule diventano cancerogene non solo in funzione della modifica del DNA causato dall'energia radio, altrimenti il cancro non esisterebbe se non in conseguenza di esposizioni a forte radiazione, ma anche per modifiche chimiche che possono essere state avviate da altri meccanismi come l'effetto termico del riscaldamento prolungato dell'epidermide, che è quello che sembra essere più sotto accusa, negli studi sulla pericolosità dei cellulari. E che, difatti, nel caso che tu citi non è presente, altrimenti le persone avrebbero una temperatura normale superiore ai classici 36 gradi centigradi. Il fatto è invece stato rilevante, nel caso delle antenne di Radio Vaticana, molto probabilmente più a causa degli ortaggi coltivati nelle zone troppo vicine alle antenne (che nei piani regolatori originali, quando si è data la concessione per l'installazione, prevedevano che quella zona non fosse abitabile!).Un caro saluto,Carmine
      • ruppolo scrive:
        Re: Una modesta osservazione
        - Scritto da: Carmine IACIOFANO
        ... mi dispiace contraddirti ma, come ho già
        anticipato in un post precedente, nella tua
        argomentazione, non hai considerato due punti
        importanti:
        - che l'energia elettromagnetica varia con il
        quadrato della distanza e, quindi, a distanza
        ravvicinata (come quella che si ha tra
        l'epidermide e l'antenna del cellulare),
        l'energia per unità di superficie diventa
        elevatissima mentre, quando la distanza aumenta,
        specialmente come nel caso delle antenne di cui
        parli, in cui devono essere rispettati i limiti
        prudenziali di distanza, l'energia che arriva ai
        corpi umani è decisamente ridotta. Considera
        anche che le normative italiane, in merito, sono
        prudenziali rispetto a quelle europee e quindi
        richiedono già una maggiore
        distanza.Vogliamo fare due conti a spanne?Quanto dista l'antenna di un cellulare (che sta sulla parte inferiore) dal cervello? Facciamo 10 cm?Allora la distanza delle antenne da quel ristorante è 2.000 volte maggiore. 1/2000^2 fa 0,00000025.Moltiplichiamo per 400 KW, ad esempio, e otteniamo 0,1 Watt, ovvero 100 milliwatt.Ora consideriamo il cellulare che trasmette a mezza potenza (2 Watt) per un ottavo del tempo: 2/8= 0,25.Ovvero 250 milliwatt. Che vanno divisi per le ore di utilizzo (rispetto le 24 ore dei trasmettitori considerati). Poniamo 2 ore al giorno, quindi 250/12= 20,8 milliwatt.Bene, questi signori si sono beccati per oltre 40 anni una quantità di energia RF quanto meno dello stesso ordine di grandezza di chi passa 2 ore al giorno al cellulare.
        - che le cellule diventano cancerogene non solo
        in funzione della modifica del DNA causato
        dall'energia radio, altrimenti il cancro non
        esisterebbe se non in conseguenza di esposizioni
        a forte radiazione, ma anche per modifiche
        chimiche che possono essere state avviate da
        altri meccanismi come l'effetto termico del
        riscaldamento prolungato dell'epidermide, che è
        quello che sembra essere più sotto accusa, negli
        studi sulla pericolosità dei cellulari.Non dell'epidermide, ma del cervello.
        E che,
        difatti, nel caso che tu citi non è presente,
        altrimenti le persone avrebbero una temperatura
        normale superiore ai classici 36 gradi
        centigradi. Il fatto è invece stato rilevante,
        nel caso delle antenne di Radio Vaticana, molto
        probabilmente più a causa degli ortaggi coltivati
        nelle zone troppo vicine alle antenne (che nei
        piani regolatori originali, quando si è data la
        concessione per l'installazione, prevedevano che
        quella zona non fosse
        abitabile!).Però Radio Vaticana trasmette un segnale in onde medie e corte, le più corte delle quali sono di 25 metri. Ovvero due ordini di grandezza superiori a quelle più lunghe dei cellulari. Frequenze che non causano alcun problema alle persone.
        • Steve Robinson Hakkabee scrive:
          Re: Una modesta osservazione

          Moltiplichiamo per 400 KW, ad esempio, e
          otteniamo 0,1 Watt, ovvero 100
          milliwatt.Uella 400KW! un forno a microonde per Mazinga Z. Forse 4Kw, che dici?
  • ExtraT scrive:
    Non notizia.
    La cretinata supreme è che la medicina si sta basando sempre di più su correlazioni statistiche, utilissime, ma da prendere con le molle, come tutta la statistica (ricordarsi di Trilussa e della SUA definizione di statistica, rozza ma lampante - s'ì me magno un pollo e tu nessuno, la statistica dice che ce simo magnati mezzo pollo a testa...). I problemi di studi epidemiologici sono innanzitutto sulla base campionaria adottata (DEVE essere significativa, quindi DEVE essere una rappresentazione reale, ancorchè in formato ridotto, della realtà su cui vado a costruire delle inferenze); DEVE essere esente, per quanto possibile, da influenze casuali che riducano eccessivamente il livello di confidenza dei risultati (rapporto segnale/rumore); DEVE essere isolata, per quanto possibile, da fenomeni sovrapposti che alterino la significatività dei risultati.Che le onde radio abbiano una qualche influenza sull'organismo lo si sa da tempo (a scopo terapeutico c'è la Marconiterapia, le onde radio frenate dai tessuti generano calore locale, utile in alcune patologie), ma al di là di questo è validissima l'obiezione che per interferire con il DNA e quindi provocare l'alterazione carcinogenetica sono necessari livelli di energia ben superiori a quelli presenti nelle onde radio. E = hv/c, do ve E è l'energia, h è la costante di Plank, v (dovrebbe essere n greco) è la frequenza della radiazione e c è la velocità dellla luce. E deve essere abbastanza grande da causare la rottura di legami chimici... e la radiazione che soddisfa questo è nel range dell'ultravioletto. Diciamo che equivale a voler spaccare un macigno di granito soffiandoci sopra? Diversa (ma si tratta di fenomeni più complessi) è l'influenza sui campi elettrici del nostro organismo - fenomeno molto noto a tutti i metereopatici, che in vicinanza di un cambio di tempo meteo avvertono fastidi di vario genere: e ci starebbe con l'osservazione - anche questa da prendere con le molle - che utilizzare il telefonino favorirebbe la memorizzazione, le informazioni vengono memorizzate come strutture polarizzate. In definitiva: se non siamo a zero, abbiamo un poco di nebbia fitta in più. Ma "fa notizia". A quando una statistica che ci dica che è meglio dormire per terra o seduti perchè a letto muore un sacco di gente?
    • Pandora scrive:
      Re: Non notizia.
      Si parla di espsizione prolungata nell'arco di anni non nel giro di 2 giorni.Anche i conservanti negli alimenti di per sè non fanno male ma è la loro assunzione prolungata negli anni, gli accumuli, che sono dannosi. La maggior parte delle malattie genetiche di oggi sono dovute alle schifezze che mangiamo, oltre alle radiazioni che subiamo ogni giorno.Ovviamente le lobbies diranno che son tutti dati campati in aria e non ci sono prove, ma è ovvio che quando ci sono di mezzo interessi economici la saluta umana viene in secondo piano.Ecco perchè evito di mangiare schifezze unte e bisunte (nel limite del possibile) e non uso il cellulare, certamente la mia vita potrebbe benissimo essere più breve di chi se ne frega, sta attaccato tutto il di all'iphone e fuma come una spugna, ma è comunque un rischio % in meno.
      • 444 scrive:
        Re: Non notizia.
        - Scritto da: Pandora
        La maggior parte delle malattie genetiche di oggi
        sono dovute alle schifezze che mangiamo, oltre
        alle radiazioni che subiamo ogni
        giorno.Se sono genetiche non sono dovute a ciò che mangiamo.
    • Guybrush Fuorisede scrive:
      Re: Non notizia.
      - Scritto da: ExtraT
      La cretinata supreme è che la medicina si sta[...]
      gente?C'era un articolo si Scientific American di qualche tempo fa (7-8 mesi, mi pare) in cui viene sospettata una correlazione tra innalzamento della temperatura e abbassamento locale delle difese immunitarie.Condizione che, se prolungata nel tempo, può provocare numerose patologie. Da qui a dire che provoca direttamente il cancro... mi faccio da parte. Non sono un medico né un biologo.GTFS
      • ExtraT scrive:
        Re: Non notizia.
        Anche se ti esponi al sole hai un abbassamento delle difese immunitarie. E se non ti proteggi adeguatamente ti scotti (pure) per l'azione dei raggi UV che sono in grado di rompere legami chimici e quindi danneggiare pesantemente le cellule, a partire dal DNA (e questo sì che causa il cancro). Dell'interazione delle radiazioni a bassa energia, quali appunto le onde radio, con la materia vivente (forno a microonde a parte, lì è la frenata nell'acqua che opera il trasferimento di energia e quindi la cottura per evaporazione della detta acqua) si sa poco, principalmente perchè si sa ancora poco di come funziona la materia vivente e delle interazioni fra i componenti in circolo (quali ad esempio le proteine del sistema immunitario, che permettono il riconoscimento e quindi la neutralizzazione del non-self, ma anche le allergie quando reagiscono a sproposito). Istochimica e biologia molecolare in fin dei conti sono aspetti della scienza piuttosto giovani, prima molto semplicemente non c'erano strumenti abbastanza sensibili e/o abbastanza specifici; molti progressi nella lotta ai tumori (e nella farmacologia) si debbono a questa migliore comprensione - un esempio su tutti gli anticorpi monoclonali.
        • Rover scrive:
          Re: Non notizia.
          Mi inchino di fronte a queste esposizioni da Nobel, che hanno però un limite: partono da un convincimento per tentare di dimostrarlo. Costi quel che costi.
    • Christian scrive:
      Re: Non notizia.
      Sarebbe E=h*v (anche perchè sennò non torna dimensionalmente ;)).Ad ogni modo questa è un osservazione fondamentale: Per quanta potenza possano mandarti addosso, se arriva a "pacchetti"(fotoni) da h*v insufficienti non scalfirà i legami chimici. Facendo un rapido conto per ordini di grandezza: un legame sarà sui 10^5 J/mole ovvero 10^-18 J/legame, visto che h è circa 10^-34, per romperlo dovrò avere una frequenza dell'ordine di 10^16 Hz (un poco sopra il visibile in effetti), con le onde radio siamo tra i 10^7 e i 10^9 Hz, almeno 7 ordini di grandezza in meno..è la stessa differenza che c'è tra una ministilo e un fulmine per capirci :). Ciò non toglie che magari possano far male per altri motivi, ma non saprei, non sono un medico.
    • Carmine IACIOFANO scrive:
      Re: Non notizia.
      ... mi dispiace contraddirti ma nella tua argomentazione, non hai considerato due punti importanti:- che l'energia elettromagnetica varia con il quadrato della distanza e, quindi, a distanza ravvicinata (come quella che si ha tra l'epidermide e l'antenna del cellulare), l'energia per unità di superficie diventa elevatissima.- che le cellule diventano cancerogene non solo in funzione della modifica del DNA causato dall'energia radio, altrimenti il cancro non esisterebbe se non in conseguenza di esposizioni a forte radiazione, ma anche per modifiche chimiche che possono essere state avviate da altri meccanismi come l'effetto termico del riscaldamento prolungato dell'epidermide, che è quello che sembra essere più sotto accusa, negli studi sulla pericolosità dei cellulari.Un caro saluto,Carmine
      • Christian scrive:
        Re: Non notizia.
        Non l'ho tralasciato, semplicemente è ininfluente. Quello che sto considerando infatti è l'energia del singolo fotone, che dipende esclusivamente dalla frequenza. In un onda di intensità maggiore (ma con la stessa frequenza) non cambia l'energia dei fotoni, ma il loro numero.Ma se il singolo fotone non supera l'energia di soglia, il legame rimane intatto, indipendentemente da "quanti ne arrivano".Il calore invece, quello si, dipende anche dall'intensità, ma come ho già detto sulla sua pericolosità non posso esprimermi.Non credere comunque che l'esposizione a radiazione ionizzante (anche non di origine elettromagnetica) sia così rara, il nostro stesso corpo ne è una fonte! (attraverso il decadimento del carbonio)Saluti
  • MARCOLINI INNOCENTE scrive:
    NEURINOMA
    NEL 2002 MI E' STATO RISCONTRATO UN NEURINOMA LA TRIGEMINO E GANGLIO DI GASSNER DI SX. SONO STATO SOTTOPOSTO AD UN INTERVENTO NEUROCHIRURGICO PER L'ASPORTAZIONE. AL FINALE SOFFRO DI CONTINUI DOLORI LANCINANTI ALL'INTERNO DELLA PARTE SX DEL VISO CON SCOSSE ELETTRCHE INSENSIBILITA' DEL SEMIVOLTO E DELL'OCCHIO SX. PRENDO FARMACI ANTIDOLORIFICI E MORFINA. PER L'OCCHIO MENSILMENTE SONO ALL'OSPEDALE DI MESTRE DOVE CONTRIFUGANDO IL MIO SANGUE NE RICAVANO L'AUTOSIERO, OSSIA ALIMENTO L'OCCHIO DALL'ESTERNO ALMENO 10 VOLTE AL GIORNO CON UNA GOCCIA DI AUTOSIERO.CASUALMENTE AVEVO SCOPERTO QUALE POSSIBILE CAUSA L'USO CHE HO FATTO PER PIU' DI 10 ANNI PER 5/6 ORE AL GIORNO DEL CELLULARE E SOPRATUTTO CORDELESS IL TUTTO TESTIMONIATO DAI CENTRALINISTI E COLLABORATORI DELL'AZIENDA PRESSO LA QUALE ERO DIRIGENTE.HO FATTO QUINDI DENUNCIA ALL'INAILLA CORTE D'APPELLO DI BRESCIA, DOPO 6 ANNI DI CAUSA, HA RICONOSCIUTO LA MALATTIA PROFESSIONALE CAUSATA DALL'USO DEEI SUDDETTI STRUMENTI.QUESTO E' QUANTO A ME ACCADUTO. STESSA IDENTICA PATOLOGIA AD UN MIO COLLEGA DIRETTORE COMMERCIALE SEMPRE IN GIRO PER IL MONDO CON UTILIZZO DEL CELLULARE. STESSA COSA AD UN MIO COETANEO DI CALSALMAGGIORE CAPO REPARTO DI RODUZIONE CHE UTILIZZAVA UN CORDLESS.LASCIO A VOI LE CONCLUSIONI. CHE NE DITE? NON SAREBBE OPPORTUNO PRIMA CHE SI APRANO LE PORTE DELLA CERTAZZA ESSERE CAUTI NELL'USO DI DETERMINATI STRUMENTI.A MIO AVVISO I PRODUTTORI E GESTORI NON PERDEREBBRO NULLA, ANZI SE DOVESSERO DARE UNA CORRETTA INFORMAZIONE ALL'UTENTE ATTRAVERSO LA PUBBLICITA' MIGLIOREREBBERO LA LORO IMMAGINE. O NO? NEL FRATTEMPO IO MI TENGO, FINO ALLA FINE, I MIEI DOLORI. GRAZIE PER LO SPAZIO
    • panda rossa scrive:
      Re: NEURINOMA
      - Scritto da: MARCOLINI INNOCENTE
      NEL 2002 MI E' STATO RISCONTRATO UN NEURINOMAUna simile spatafiata tutta in caps lock, non e' per niente credibile.
      • StefanoP scrive:
        Re: NEURINOMA
        Meglio che ti documenti bene Panda Rossa prima di esprimere opinioni.http://www.blitzquotidiano.it/tag/innocente-marcolini/
        • panda rossa scrive:
          Re: NEURINOMA
          - Scritto da: StefanoP
          Meglio che ti documenti bene Panda Rossa prima di
          esprimere
          opinioni.

          http://www.blitzquotidiano.it/tag/innocente-marcolIo ho espresso opinioni circa lo stile, non sul contenuto che neanche ho potuto leggere visto che era tutto urlato a squarciagola.
          • The Dude scrive:
            Re: NEURINOMA
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: StefanoP

            Meglio che ti documenti bene Panda Rossa prima
            di

            esprimere

            opinioni.




            http://www.blitzquotidiano.it/tag/innocente-marcol

            Io ho espresso opinioni circa lo stile, non sul
            contenuto che neanche ho potuto leggere visto che
            era tutto urlato a
            squarciagola.Se non l'hai letto come fai a dire che non è credibile?
          • panda rossa scrive:
            Re: NEURINOMA
            - Scritto da: The Dude
            Se non l'hai letto come fai a dire che non è
            credibile?Tu crederesti a quello che dice uno che urla?
          • The Dude scrive:
            Re: NEURINOMA
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: The Dude


            Se non l'hai letto come fai a dire che non è

            credibile?

            Tu crederesti a quello che dice uno che urla?Beh, non sarei neanche così sicuro di non crederci...
          • panda rossa scrive:
            Re: NEURINOMA
            - Scritto da: The Dude
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: The Dude




            Se non l'hai letto come fai a dire che non è


            credibile?



            Tu crederesti a quello che dice uno che urla?

            Beh, non sarei neanche così sicuro di non
            crederci...Il fatto che urla lo mette in difetto: si fa caso piu' all'urlo che al contenuto, e non si da' credito.Hai presente quel tale che in tv urla "giudici comunisti!". Chi gli crede piu'?
          • The Dude scrive:
            Re: NEURINOMA
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: The Dude

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: The Dude






            Se non l'hai letto come fai a dire che non è



            credibile?





            Tu crederesti a quello che dice uno che urla?



            Beh, non sarei neanche così sicuro di non

            crederci...

            Il fatto che urla lo mette in difetto: si fa caso
            piu' all'urlo che al contenuto, e non si da'
            credito.
            Si, ma effettivamente tutto il post è in maiuscolo quindi mi sembra più una difficoltà che non una cosa voluta
            Hai presente quel tale che in tv urla "giudici
            comunisti!".

            Chi gli crede piu'?Mai creduto a quel nano malefico. Da quando ha iniziato a dire che doveva scendere in campo (per non finire in vacanza assieme al suo amico Bettino) :@
          • Joe Tornado scrive:
            Re: NEURINOMA
            Non perchè urla, non è credibile. Tanto più che non urla nella vita reale, ma scrive con il Caps Lock inserito, e potrebbe essere a digiuno di netiquette. Per te è un problema così grave ? Per me no, considerando chi sostiene di essere.In merito a quanto scrive, non metto in dubbio che gli sia capitato un grosso guaio; però conosco gente che da anni vive tra cellulari, auricolari wireless e cordless e non ha alcun sintomo negativo.Io, il telefonino l'ho sempre usato poco, tenendolo spento per buona parte del giorno - e belle XXXXXXXture per chi mi cerca, ma non m'interessa. Considerando la spazzatura che respiro vivendo in città per buona parte dell'anno, ho altro di cui preoccuparmi.
          • panda rossa scrive:
            Re: NEURINOMA
            - Scritto da: Joe Tornado
            Non perchè urla, non è credibile. Tanto più che
            non urla nella vita reale, ma scrive con il Caps
            Lock inserito, e potrebbe essere a digiuno di
            netiquette. Per te è un problema così grave ? Per
            me no, considerando chi sostiene di
            essere.Uno che arriva su PI, apre il forum, e scrive, bisogna presumere che abbia almeno letto qualche messaggio del forum almeno una volta.E siccome nessuno scrive col CAPS LOCK, netiquette o non netiquette, uno quando va in un posto nuovo, cerca di comportarsi come fanno gli altri.
            In merito a quanto scrive, non metto in dubbio
            che gli sia capitato un grosso guaio; però
            conosco gente che da anni vive tra cellulari,
            auricolari wireless e cordless e non ha alcun
            sintomo negativo.Viviamo tutti circondati da cellulari, propri e passivi.E' ovvio che il cellulare non contagia.Se proprio avesse degli effetti, dovrebbe limitarsi ad accentuare patologie solo agli individui gia' predisposti.Esattamente come per le radiazioni, gli inquinanti, e cose del genere.Si dovrebbe osservare una diversa percentuale di alcune patologie, maggiore rispetto ad aree geografiche in cui i cellulari non sono cosi' diffusi.Non certo che il collega che usa due cellulari contemporaneamente tutto il giorno si ammala.
            Io, il telefonino l'ho sempre usato poco,
            tenendolo spento per buona parte del giorno - e
            belle XXXXXXXture per chi mi cerca, ma non
            m'interessa. Io ho il telefono fisso sulla scrivania, e chi mi cerca in ufficio mi chiama a quello.
            Considerando la spazzatura che
            respiro vivendo in città per buona parte
            dell'anno, ho altro di cui
            preoccuparmi.Gia'.
    • Findi scrive:
      Re: NEURINOMA
      per nulla credibile....davvero!:-)
      • anonimissim o scrive:
        Re: NEURINOMA
        Inoltre, considerata l'estrema diffusione e utilizzo di cellualri e cordless e l'estremo utlizzo che viene fatto da molti, statisticamente dovrei conoscere almeno UNA persona con la medesima patologia (considerato che il tipo qui ci parla di più persone nel medesimo posto di lavoro). Io non ne conosco nessuna. E scommetto anche molti di voi. Direi che qui si trolla allegramente.
      • Rover scrive:
        Re: NEURINOMA
        Tu sei un non credente. Non ci crederesti anche se fosse evidente, figuriamoci visto che c'è qualche possibilità...
        • krane scrive:
          Re: NEURINOMA
          - Scritto da: Rover
          Tu sei un non credente. Non ci crederesti anche
          se fosse evidente, figuriamoci visto che c'è
          qualche possibilità...C'era un tizio su questo forum che sosteneva e garantiva che un angelo aveva fatto riscrivere la bibbia al suo boss... C'om'era ???? LSDboy o qualcosa di simile ? (rotfl)
          • ldsboy scrive:
            Re: NEURINOMA
            - Scritto da: krane
            C'era un tizio su questo forum che sosteneva e
            garantiva che un angelo aveva fatto riscrivere la
            bibbia al suo boss... C'om'era ???? LSDboy o
            qualcosa di simile ?Più esattamente con 'D' ed 'S' invertite: ldsboy.Poi l'angelo Moroni ha consegnato le tavole d'oro da cui Joseph Smith tradusse, per dono e potere di Dio, il Libro di Mormon, che è un libro separato dalla Bibbia, non una sua riscrittura.https://www.lds.org/scriptures/bofm?lang=itaCi sono, oltre alle testimonianze di JS, anche quelle di altri 11 testimoni, che confermano sia l'esistenza delle tavole d'oro che l'ispirazione della sua traduzione, qui alle voci "la testimonianza di tre testimoni", "la testimonianza di otto testimoni":https://www.lds.org/scriptures/bofm/introduction?lang=itaA ulteriore conferma delle loro parole, diversi di questi testimoni in seguito lasciarono la chiesa trovandosi in conflitto con Joseph Smith (alcuni poi vi ritornarono, gli altri non vi fecero più ritorno), ma NESSUNO di loro rinnegò mai la sua personale testimonianza del Libro di Mormon, cosa praticamente impossibile se fosse stata tutta una montatura.
    • max scrive:
      Re: NEURINOMA
      - Scritto da: MARCOLINI INNOCENTE
      NEL 2002 MI E' STATO RISCONTRATO UN NEURINOMA LA
      TRIGEMINO E GANGLIO DI GASSNER DI SX. SONO STATO
      SOTTOPOSTO AD UN INTERVENTO NEUROCHIRURGICO PER
      L'ASPORTAZIONE. AL FINALE SOFFRO DI CONTINUI
      DOLORI LANCINANTI ALL'INTERNO DELLA PARTE SX DEL
      VISO CON SCOSSE ELETTRCHE INSENSIBILITA' DEL
      SEMIVOLTO E DELL'OCCHIO SX. PRENDO FARMACI
      ANTIDOLORIFICI E MORFINA. PER L'OCCHIO
      MENSILMENTE SONO ALL'OSPEDALE DI MESTRE DOVE
      CONTRIFUGANDO IL MIO SANGUE NE RICAVANO
      L'AUTOSIERO, OSSIA ALIMENTO L'OCCHIO DALL'ESTERNO
      ALMENO 10 VOLTE AL GIORNO CON UNA GOCCIA DI
      AUTOSIERO.

      CASUALMENTE AVEVO SCOPERTO QUALE POSSIBILE CAUSA
      L'USO CHE HO FATTO PER PIU' DI 10 ANNI PER 5/6
      ORE AL GIORNO DEL CELLULARE E SOPRATUTTO
      CORDELESS IL TUTTO TESTIMONIATO DAI CENTRALINISTI
      E COLLABORATORI DELL'AZIENDA PRESSO LA QUALE ERO
      DIRIGENTE.HO FATTO QUINDI DENUNCIA
      ALL'INAIL
      LA CORTE D'APPELLO DI BRESCIA, DOPO 6 ANNI DI
      CAUSA, HA RICONOSCIUTO LA MALATTIA PROFESSIONALE
      CAUSATA DALL'USO DEEI SUDDETTI
      STRUMENTI.
      QUESTO E' QUANTO A ME ACCADUTO. STESSA IDENTICA
      PATOLOGIA AD UN MIO COLLEGA DIRETTORE COMMERCIALE
      SEMPRE IN GIRO PER IL MONDO CON UTILIZZO DEL
      CELLULARE. STESSA COSA AD UN MIO COETANEO DI
      CALSALMAGGIORE CAPO REPARTO DI RODUZIONE CHE
      UTILIZZAVA UN
      CORDLESS.
      LASCIO A VOI LE CONCLUSIONI.
      CHE NE DITE? NON SAREBBE OPPORTUNO PRIMA CHE SI
      APRANO LE PORTE DELLA CERTAZZA ESSERE CAUTI
      NELL'USO DI DETERMINATI
      STRUMENTI.
      A MIO AVVISO I PRODUTTORI E GESTORI NON
      PERDEREBBRO NULLA, ANZI SE DOVESSERO DARE UNA
      CORRETTA INFORMAZIONE ALL'UTENTE ATTRAVERSO LA
      PUBBLICITA' MIGLIOREREBBERO LA LORO IMMAGINE. O
      NO?

      NEL FRATTEMPO IO MI TENGO, FINO ALLA FINE, I MIEI
      DOLORI.

      GRAZIE PER LO SPAZIOil cellulare è una concausa...comunque Brescia risulta essere la terza città più inquinata d'europa.tutti i tumori al polmone che si vedono in giro.a chi si fa causa?davvero con tutto il rispetto per ogni storia personale, e con tutto che è meglio prendere delle precauzioni, mi pare che i cellulari non siano il primo nostro problema.
  • ruppolo scrive:
    Gruppo 2B
    Fa parte del gruppo anche il caffè, quindi?Nelle scuole al bando anche il caffè, oltre il Wi-Fi?Ora vedremo la coerenza...
    • krane scrive:
      Re: Gruppo 2B
      - Scritto da: ruppolo
      Fa parte del gruppo anche il caffè, quindi?
      Nelle scuole al bando anche il caffè, oltre
      il Wi-Fi?
      Ora vedremo la coerenza...E la legalizzazione dei cannabinoidi naturalmente...
    • Rover scrive:
      Re: Gruppo 2B
      La tua non potremo mai vederla, a meno che non ci rivolgiamo ad un medium
  • Lo sai scrive:
    Il test migliore
    Siamo sotto radiazioni da 20 anni, tutti.O questi effetti dannosi hanno luogo dopo dopo 20 anni di esposizione, oppure dovremmo essere già tutti morti.
  • claudio scrive:
    Fai bene
    Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:sia in tema e contribuisca alla discussione in corsonon abbia contenuto razzista o sessistanon sia offensivo, calunnioso o diffamanteLa redazione con i controlli a campione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto
  • UAZ PUAZ scrive:
    Non usero' piu' il cellulare
    come da oggetto.
    • ruppolo scrive:
      Re: Non usero' piu' il cellulare
      - Scritto da: UAZ PUAZ
      come da oggetto.Allora devi rinunciare anche al caffè.
      • panda rossa scrive:
        Re: Non usero' piu' il cellulare
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: UAZ PUAZ

        come da oggetto.

        Allora devi rinunciare anche al caffè.Perche'?
        • ExtraT scrive:
          Re: Non usero' piu' il cellulare
          perchè anche il caffè appartiene allo stesso gruppo di rischio attribuito ai cellulari.
          • panda rossa scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            - Scritto da: ExtraT
            perchè anche il caffè appartiene allo stesso
            gruppo di rischio attribuito ai
            cellulari.Il caffe' emette radiazioni?Mi date un link per approfondire, che questa cosa mi suona decisamente strana.
          • ExtraT scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            La classifcazione degli agenti nocivi avviene sulla base di classi, senza considerare se la nocività sia di tipo chimico, fisico o altro. Per cui nella classe di "sospetti" per cui si attendono nuovi studi ed evidenze probanti senza ombra di dubbio trovi cose assolutamente non correlate nel loro modo di funzionare (cellulari e caffè, appunto). Per quanto riguarda lo studio, è un pò il caso della formaldeide: è un sospetto carcinogeno, in quanto alchilante, è lì in osservazione da oltre 20 anni, ogni tanto mummificano un pò di topi o cavie a forza di formalina e poi verificano che non ci sono differenze "significative" con quelli non affogati del supposto carcinogeno. Il rischio, in via teorica, comunque esiste, per cui rimane lì. Concordo comunque che con l'auricolare è più prudente (ma anche nell'auricolare circolano correnti elettriche! e anche nelle cuffie... per non parlare poi dell'auricolare bluetooth).
          • shevathas scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare

            Mi date un link per approfondire, che questa cosa
            mi suona decisamente
            strana.mica strano, generalmente chi usa va molto il cellulare erano principalmente dirigenti in movimento e persone costrette a frequenti spostamenti da una parte all'altra. Che spesso fra uno spostamento e l'altro si fermavano al bar per prendere un caffè, o per i quali l'offrire un caffè al cliente era una prassi. Come dire: c'è una causa comune all'uso frequente del cellulare e al pigliarsi un sacco di caffe'
          • ExtraT scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            Guarda che nel caffè hanno trovato anche un sacco di polifenoli che FANNO BENE (antiossidanti, radical scavengers) e COMBATTONO IL CANCRO... oltre agli effetti della caffeina, che esalta l'attenzione e migliora le performance fisiche (per questo l'hanno inserita fra i dopanti). Ma è anche vero che l'azione fisiologica del caffè è molto soggettiva, per cui ci sono persone che con un caffè stanno sveglie per due giorni, e persone per le quali è acqua fresca. Poi dipende se privilegi l'aroma amaro (per questo il caffè alla fine del pasto, stimola i succhi gastrici e quindi favorisce la digestione) o se invece lo fai lungo, all'americana, per cui estrai più caffeina ma hai una brodaglia.
          • shevathas scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            - Scritto da: ExtraT
            Guarda che nel caffè hanno trovato anche un sacco
            di polifenoli che FANNO BENE (antiossidanti,
            radical scavengers) e COMBATTONO IL CANCRO...non lo nego. Credo che il cancro più che il caffè lo causi lo stress che ti porta a bere molti caffe'. E generalmente le persone maggiormente tenute sotto pressione sono quelle che tendono ad usare, per motivi di lavoro, anche molto il cellulare.
          • ExtraT scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            E' un pò il discorso dell'adrenalina: un pò di stress ti fa sentire vivo (due pieghe in moto? fanciulla algida da abbordare?) - se è troppa in breve fondi e dai fuori di matto. Ma cellulare e caffè sono sintomi, la malattia/problema è che ogni tanto ci si dovrebbe poter permettere di stare seduti in riva un fosso a guardare l'acqua che passa fra i sassi e pensare ai cavoli propri, per rimettere ordine nelle famose domande "chi sono - che cosa vorrei essere - che ci sto a fare al mondo - chi e che cosa è importante per me - devo decidermi a strozzare quello/a che mi rompe oltre misura..."
          • shevathas scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            - Scritto da: ExtraT
            E' un pò il discorso dell'adrenalina: un pò di
            stress ti fa sentire vivo (due pieghe in moto?
            fanciulla algida da abbordare?) - se è troppa in
            breve fondi e dai fuori di matto. Ma cellulare e
            caffè sono sintomi, la malattia/problema è che
            ogni tanto ci si dovrebbe poter permettere di
            stare seduti in riva un fosso a guardare l'acqua
            che passa fra i sassi e pensare ai cavoli propri,
            per rimettere ordine nelle famose domande "chi
            sono - che cosa vorrei essere - che ci sto a fare
            al mondo - chi e che cosa è importante per me -
            devo decidermi a strozzare quello/a che mi rompe
            oltre
            misura..."infatti. Purtroppo certi leggono le statistiche giuste: dove ci sono più parcheggi ci sono più incidenti e ne traggono le conseguenze sbagliate: i parcheggi causano gli incidenti automobilistici.
          • ExtraT scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            dormi anche tu per terra perchè le statistiche dicono che oltre l'80% delle persone muore a letto? ;D sono convinto che te ne freghi almeno ogni sera/notte.E poi a letto non è che si dorma solo.
          • Carmine IACIOFANO scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            ... comunque la ricerca conferma che invece che non pensare che sia un problema, bisogna considerare che potrebbe essere un problema. Viene semplicemente sollecitato un principio di prudenza, così come per il caffè, così come per il fumo, così come per le polveri sottili, così come per gli antinfestanti, così come lo zucchero per i diabetici.Semplicemente prudenza e buon senso.Se ti vengono date indicazioni che puoi fare una cosa e non ci sono problemi, da un ente autorevole, tu non te ne preoccupi, ma se ti viene sollecitata l'allerta, come per le previsioni di maltempo, tu esci con l'ombrello! Giusto!Un caro saluto,Carmine
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            Uh di chi rompe fuori misura ne avrei una lista lunga da qui a Giove e ritorno... quindi ritorniamo al discorso dell'adrenalina che ben poco di tranquillizza, paesaggio idilliaco o meno, e che poi reinizia a scorrere quando finalmente decidi di cominciare l'opera di strozzamento :pCancro o non cancro, stare tanto tempo esposti a radiazioni sicuramente tanto bene non fa, visto che - filamenti del DNA o meno - ne siamo influenzati.Una gran bella pausa fuori da tutto e da tutti fa benone e al diavolo mobilita', nuvole e nuvolette, always-on, tracciamento e scassamento.
          • Talking Head scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            - Scritto da: shevathas
            non lo nego. Credo che il cancro più che il caffè
            lo causi lo stress che ti porta a bere molti
            caffe'. E generalmente le persone maggiormente
            tenute sotto pressione sono quelle che tendono ad
            usare, per motivi di lavoro, anche molto il
            cellulare.Sono il primo ad ammettere che le statistiche mediche non siano eccezionali, ma non sono neanche fatte da Topo Gigio. Le possibili cause alternative sono ovviamente testate tramite campionamento selettivo (persone simili in tutte le altre condizioni tranne la caratteristica in esame) o tramite l'aggiunta di regressori di controllo (lo stress, la posizione lavorativa) o entrambi.Non è che per fare uno studio sui danni dei cellulari prendono le persone che usano il cellulare e quelli che non lo usano e guardano la media di incidenza tumorale.
          • angros scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            Il problema sono le variabili confondenti.Nell'esempio del caffè: chi non beve caffè perchè magari è convinto che faccia male, difficilmente fuma (per il fumo, è praticamente certo che sia nocivo).Quindi, tra i non bevitori di caffè, la percentuale di fumatori sarà probabilmente più bassa.Se si prendono in considerazione, ad esempio, 10000 persone che bevono caffè, e 10000 persone che non lo bevono, nel primo gruppo ci saranno probabilmente più fumatori che nel secondo. E quindi, dal momento che i fumatori hanno un rischio maggiore di avere tumori, nel primo gruppo ci saranno più tumori.... anche se il caffè non c'entra nulla.Se invece si confrontano solo i fumatori che bevono caffè con i fumatori che non bevono caffè, si potrebbe scoprire che il rischio di sviluppare un tumore è più o meno uguale. Idem, facendo lo stesso confronto con i non fumatori.Discorso analogo vale per il cellulare: se anche si scopre che chi usa il cellulare rischia di più rispetto a chi non lo usa, bisogna prima verificare che l'uso del cellulare sia, effettivamente, la sola differenza tra i due.
          • Talking Head scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            - Scritto da: angros
            Se si prendono in considerazione, ad esempio,
            10000 persone che bevono caffè, e 10000 persone
            che non lo bevono, nel primo gruppo ci saranno
            probabilmente più fumatori che nel secondo. E
            quindi, dal momento che i fumatori hanno un
            rischio maggiore di avere tumori, nel primo
            gruppo ci saranno più tumori.... anche se il
            caffè non c'entra
            nulla.Ripeto: non le fa Topo Gigio queste statistiche! Il controllo statistico di variabili correlate con i regressori è facilissimo e viene sempre fatto, è la base di ogni studio statistico.Non presumiamo sempre che i ricercatori non pensino a cose ovvie che a noi sembrano banali: sembrano banali perché lo sono, sono state affrontate dalla statistica negli anni '20, e non se ne parla più.
          • Paolo T. scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            E come la mettiamo con i sottaceti?
          • Rover scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            Vedi, questo sito è popolato di gente che pur di scrivere non legge.Il gruppo di rischio del'abuso di caffè è lo stesso dell'abuso del telefono cell, o meglio dei campi EM ad A.F.Però l'abuso di caffè può provocare problemi di un certo tipo, l'abuso del cell e affini di altro.
      • The Logic Inverter scrive:
        Re: Non usero' piu' il cellulare
        Anche ai sottaceto!!!
        • ExtraT scrive:
          Re: Non usero' piu' il cellulare
          - Scritto da: The Logic Inverter
          Anche ai sottaceto!!!VERISSIMO!!!
        • The Dude scrive:
          Re: Non usero' piu' il cellulare
          - Scritto da: The Logic Inverter
          Anche ai sottaceto!!!Devo buttare il barattolone da 5 chili di cetriolini??????
          • ExtraT scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            Certo che no! ti suggerirei di unirli a cipolline sottaceto, con un poco di aglio crudo tagliato a pezzettini piccoli piccoli, ed un poco di senape. Così hai i cetriolini e le cipolline, che in quanto sottaceti sono sospetti, il contenuto in isosolfocianato di allile delle cipolline, dell'aglio e della senape che ci mette del suo, e con un poco di grassi saturi di origine animale e hamburger agli estrogeni apri un MacDonald... ROFTL ;DDD
          • The Dude scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            - Scritto da: ExtraT
            Certo che no! ti suggerirei di unirli a cipolline
            sottaceto, con un poco di aglio crudo tagliato a
            pezzettini piccoli piccoli, ed un poco di senape.
            Così hai i cetriolini e le cipolline, che in
            quanto sottaceti sono sospetti, il contenuto in
            isosolfocianato di allile delle cipolline,
            dell'aglio e della senape che ci mette del suo, e
            con un poco di grassi saturi di origine animale e
            hamburger agli estrogeni apri un MacDonald...
            ROFTL
            ;DDDSecondo me se sopra ci piazzo anche un bello strato di lardo e friggo il tutto sono in una botte di ferro, in quanto a salute!!!!!
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            Piu' che altro in una bara di alluminio qualche anno dopo! (rotfl)
          • The Dude scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            - Scritto da: ciccio quanta ciccia
            Piu' che altro in una bara di alluminio qualche
            anno dopo!si ma sai che gooduria quegli anni? :D
          • Funz scrive:
            Re: Non usero' piu' il cellulare
            - Scritto da: ExtraT
            Certo che no! ti suggerirei di unirli a cipolline
            sottaceto, con un poco di aglio crudo tagliato a
            pezzettini piccoli piccoli, ed un poco di senape.
            Così hai i cetriolini e le cipolline, che in
            quanto sottaceti sono sospetti, il contenuto in
            isosolfocianato di allile delle cipolline,Ador(av)o i sottaceti! :'(:'(:'(
        • anonimo scrive:
          Re: Non usero' piu' il cellulare
          - Scritto da: The Logic Inverter
          Anche ai sottaceto!!!Fantastico un'altra cosa che non compro mai
      • anonimo scrive:
        Re: Non usero' piu' il cellulare
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: UAZ PUAZ

        come da oggetto.

        Allora devi rinunciare anche al caffè.Sai che rinuncia, mi fa schifo.
Chiudi i commenti