Sexting, legame incerto con la depressione

Uno studio dimostrerebbe una relazione tra sexting e sintomi depressivi tra gli adolescenti. Resta da chiarire il nesso di causalità
Uno studio dimostrerebbe una relazione tra sexting e sintomi depressivi tra gli adolescenti. Resta da chiarire il nesso di causalità

Ci sarebbe una relazione tra il sexting e la depressione (addirittura il suicidio) negli adolescenti. Così afferma uno studio condotto da un team di ricercatori sulla base dei dati raccolti nel MetroWest Adolescent Health Survey del 2010, condotto su più di 23 mila studenti delle scuole superiori della periferia ovest di Boston. Questo studio, però, che ha prodotto solo dati preliminari e non ancora analizzati compiutamente, non è in grado di affermare la direzione della relazione: se sia l’attività di sexting a causare depressione o viceversa.

Secondo questo studio comparando il gruppo di ragazzi che non hanno mai mandato messaggi o foto pruriginose con il gruppo dei ragazzi che hanno avuto esperienze di sexting sembra che in quest’ultimo il doppio dei casi abbia mostrato sintomi di depressione. Inoltre pare che circa il 13 per cento degli adolescenti coinvolti in sexting abbia tentato il suicidio, contro il 3 per cento degli adolescenti che, invece, non ha avuto esperienze simili.

Lo stesso direttore dello studio, Shari Kessel Schneider, però, nonostante abbia dichiarato che “è importante sapere dell’esistenza di un legame tra sexting e malesseri psicologici”, ha ammesso che si tratta di uno studio che “mostra un’associazione e non una relazione causale”. (E.P.)

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 11 2011
Link copiato negli appunti