Sicurezza, Microsoft in difesa

Patch per la casella di Hotmail e per il client Outlook su Mac. I tecnici Microsoft aggiornano prodotti e servizi mentre fanno la conta dei malware e stilano norme di sicurezza

Roma – Tra un Patch Tuesday e l’altro, i tecnici Microsoft hanno sfornato una patch dedicata al secondo Service Pack di Office 2011 per Mac e hanno anche tappato un’insidiosa falla zero-day riguardante il servizio di posta elettronica Hotmail.

Per quanto riguarda Hotmail, sembra che i malintenzionati utilizzassero un add-on di Firefox chiamato Tamper Data per intercettare le richieste HTTP e rubare gli account cambiando i dati da remoto. Il bug ruotava intorno al sistema di token con cui il servizio di posta gestisce la reimpostazione della password.

La nuova versione corretta di Office 2011 (14.2.1), dedicata ai computer della Mela, dovrebbe invece sistemare l’imbarazzante problema tecnico del client di posta Outlook, spuntato subito dopo l’installazione del Service Pack 2, rilasciato la scorsa settimana. Il bug in questione mandava in tilt il vecchio database dei contatti, invece di ricostruirlo.

Nei giorni scorsi il colosso di Redmond è anche tornato a fare il punto della situazione sui malware che continuano a colpire clienti e aziende. A quanto pare, i rilevamenti trimestrali sul famigerato worm Conficker sono aumentati di oltre il 225 per cento dall’inizio del 2009: i dati del quarto trimestre 2011 segnalavano la sua presenza su 1,7 milioni di sistemi Windows. L’ultimo Security Intelligence Report (SIR) di Microsoft sottolinea l’importanza di creare password complesse, di utilizzare antivirus forniti da fonti attendibili e di aggiornare sempre i sistemi all’ultimissimo fix.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti