Siemens: i telefoni WiFi? Un flop

L'azienda tedesca, perso il treno della telefonia mobile, critica gli apparecchi telefonici che si avvalgono unicamente della tecnologia WiFi e spiega: il futuro è nei cellulari 3G con tecnologia CAT-iq

Roma – I telefoni dotati solamente di connettività WiFi sono un fallimento. La stroncatura proviene da John Smith, responsabile per Siemens della business unit Home and Office Communications.

Smith, in un’intervista concessa a ZDNet UK , ha affermato che il mercato di questo tipo di apparecchi non ha risposto in modo soddisfacente.

In circolazione da circa un paio d’anni, i WiFi-phone – che consentono di sfruttare la connettività offerta dagli hotspot wireless – sono stati in breve soppiantati dai telefoni dual mode (che al WiFi affiancano il supporto alla connettività delle reti mobili). Osserva il manager Siemens: “Abbiamo fatto del nostro meglio come produttori, commercializzando apparecchi unicamente WiFi. Penso che questa categoria di prodotto abbia raggiunto un risultato al di sotto delle nostre aspettative”.

Fra gli aspetti che avrebbero contribuito al mancato successo dei telefoni WiFi, secondo Smith, sarebbe l’assenza di uno strumento in grado di rilevare e selezionare un hotspot a cui agganciarsi, e i prezzi poco abbordabili. Anche i cellulari dual-mode non possono certo essere definiti economici, ma da un telefonino che offra anche connettività WiFi è lecito aspettarsi un prezzo mediamente elevato.

Smith vede positivamente, in un prossimo futuro, l’introduzione sul mercato di cellulari 3G con supporto CAT-iq, evoluzione della tecnologia DECT, che offrirà all’utente l’opportunità di telefonare in VoIP e di fare web-surfing. I primi apparecchi Siemens con questa tecnologia potrebbero arrivare entro la fine dell’anno in corso.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Franco Lari scrive:
    Si ma...
    Se lo Stato interviene poi i liberisti tuonano contro il governo interventista e statalista. Avete voluto il mercato e la liberalizzazione ? Questa è la italian way.
  • Emanuele Benatti scrive:
    www.antidigitaldivide.org
    banda larga e tariffe giuste sono un diritto di tutti
  • goretty scrive:
    VERGOGNATI PAOLO GENTILONI!!!
    c'e solo da vergognarsi..l'italia tecnologicamente va a rotoli.. il divario digitale aumenta...E UN C...O di politico non fa nulla!Beh in compenso c'ha il cadreghino e i soldi a palate!
    • Lucio scrive:
      Re: VERGOGNATI PAOLO GENTILONI!!!
      Certo, ha ben altro a cui pensarehttp://punto-informatico.it/p.aspx?i=2024293
    • Roberto scrive:
      Re: VERGOGNATI PAOLO GENTILONI!!!
      E noi si sta qui a lamentarcisi...L'Italia si sta trasformando in una di quelle repubblichine africane e sud americane con dittature e politici corrotti.È l'immobilismo degli italiani anche la causa. Che non sanno più lottare anche nel senso primitivo di questo termine.Parlo di falangi armate e gesti plateali che dimostrino che chiunque può essere raggiunto se si vuole...Succede in Spagna, in Germania, in Francia e in Inghilterra, Scozia e Irlanda. Succede in qualsiasi stato in cui non c'è una dittatura militare ferrea, che la gente in gamba si organizza e fa capire che c'è un limite a tutto.
  • M.E. scrive:
    adsl
    adsl degli isp comunque aumentata del 100% (e più)
  • nope scrive:
    aspettiamo ancora un po...
    aspettiamo ancora un po a fare lo scorporo, o divisione dell'infrastruttura. non so aspettiamo tipo...il prossimo governo.
  • Daniele Russo scrive:
    Xche' la comunita' europea nn interviene
    Vorrei sapere perche' la comunita' europea non interviene come gia' successo per i costi di ricarica e si auspica succedera' anche per lo scatto alla risposta...Dovrebbero istituire una authority europea delle comunicazioni,che sia in grado di tutelare il popolo italiano e di portare anche in italia un po di civilta'...Non capisco perche' noi italiani ogni diritto (in questo caso il diritto ad un mercato della telefonia DAVVERO libero e concorrenziale) ce lo dobbiamo sudare,a causa di gente inetta,affarista e venduta che sta al suo posto pagata da chi di dovere per favorire l'uno o l'altro...Mah,non credo che l'Italia potra' mai veramente risollevarsi da questa condizione finche' avremo la concezione del "fammi un piacere che poi te lo restituisco",oppure "anche se hai diritto a qualcosa non l'avrai finche' non avro' qualcosa in cambio"..Ieri ho visto il servizio di Minoli su Ustica,non so davvero come possano ancora le famiglie dei morti vivere ancora in Italia...E' proprio vero che non c'e' giustizia a questo mondo... Solo due parole: CHE SCHIFO!!!
  • The Avenger scrive:
    Calabrò & Soci.... protettori di Telecom
    Calabrò & Soci a furia di proteggere quel colosso stra-cotto e stra-pieno di debiti di Telecon Italia ci stanno mandando in un nuovo medio-evo informatico.Ricordiamoci tutti che Calabrò, prima di diventare il presidente dell'AGCOM (Autorità Garante delle Comunicazioni... - mi viene da ridere solo a scriverlo !!!) era Presidente del Tar del Lazio quando questo annullò al super-multa a Telecom comminata dalla Autorità per la Concorrenza (150 Milioni di Euro !); la super-multa a telecom fu poi invece confermata lo scorso anno dal Consiglio di Stato. L'autorità Garante, garantisce solo telecom italia... e non certo noi comuni cittadini !
  • Namo e Cognamo scrive:
    tutti a lavorare in telecoz!
    tutti a lavorare in telecox! si guadagna fino al 20% in più e senza alcun motivo!!! :)
    • Dadou Embas scrive:
      Re: tutti a lavorare in telecoz!
      conosco chi ci lavora...si tratta di un tecnico che stà in centrale a gestire i router che fanno andare decine di migliaia di linee, ha un contratto a tempo determinato (di 6 mesi in 6 mesi, da due anni, ha 23 anni e guadagna 890 euro al mese) e non è assunto direttamente da telecom, forunatamente il ragazzo è preparato perchè se fosse stato per l'"esame" di telecom avrebbero potuto assumere pressocchè chiunque, la domanda principale fù:"perfavore mi dica in due parole la principale differenza tra una linea analogica ed una digitale con riferimento alla *NUOVA* tecnologia IP"ed infatti al primo problema un router è stato rimesso a posto stando al cellualre con un tecnico marconi che spiegava al ragazzo cosa fare...pensate: qualche migliaio di linee che potevano cadere per l'inesperienza di un tecnico mandato allo sbaraglio senza preparazione e senza tecnici anziani al seguitocome vedi in telcom non si guadagna, nè gli azionisti ci guadagnano...ma dove và tutto questo margine???al vecchio bastardo ed ai suoi accoliti!!
    • bof scrive:
      Re: tutti a lavorare in telecoz!
      - Scritto da: Namo e Cognamo
      tutti a lavorare in telecox! si guadagna fino al
      20% in più e senza alcun motivo!!!
      :)secondo me quel 20% in + di guadagno sul salario te lo sogni...visto che se la sono svuotata gli azionisti attraverso distribuzioni di dividendi quando la logica richiedeva di ripianare i debiti prima di distribuire
  • CarloCarletto scrive:
    è la solita storia....
    .. salvare telecom a tutti i costi !! questo è il punto della questione.. anni di gestione assolutamente fallimentare hanno prodotto una azienda malata.. e non competitiva.. ed ora per salvarla .. non trovano di meglio che imporre nuovo dazio.. brilanti idee venute fuori da manager e politici incapaci.. fra poco scopriremo che tutti gli aeroporti sono di proprietà dell'Alitalia dunque qualsiasi compagnia di volo sceglieremo avremo una maggiorazione sul biglietto da versare alla compagnia di bandiera.. Venite nel paese dei Balocchi...
  • Predandreto r scrive:
    Oltre al danno la beffa
    Ma fatemi capire: mi tocca pagare 12 euro in più sulla mia linea solo dati per colpa del bitstream e poi Telecom fa pure delle offerte di m...a e quindi non cambia assolutamente niente nemmeno per gli altri???Allora la "tassa" sulle linee solo dati come la giustificano?Ma l'Authority chi la gestisce? Paperino? Pippo? Pluto?E' una roba vergognosa!!!!
  • fabioferrero scrive:
    Protestiamo?
    Ci sara' qualcuno da contattare per protestare?C'e' qualcuno bravo che puo' preparare una mail di protesta? Poi *tutti* gli utenti di adsl la inviano alle istituzioni, all'authority, etc...Vedere anche:http://www.repubblica.it/2006/10/sezioni/scienza_e_tecnologia/banda-larga/rincari-adsl/rincari-adsl.html
    • Dadou Embas scrive:
      Re: Protestiamo?
      Si qualcuno c'è da contattare per protestare...Prodi ed i suoi accoliti (vecchio bastardo meriti martellate sui pollici per le schifezze che combini, almeno berlusconi faceva ridere)l'unica cosa che si puo' fare è passare a fastweb o l'eolo di NGI, credo infatti che siano gli unici operatore ad avere una propria rete...passando a loro non si dovrebbero dare soldi a telecom giusto?il costo di fastweb purtroppo è competitivo solo dove si è coperti da fibra, il costo rimane comunque alto ma giustificato dalla qualità del servizio.per quanto concerne l'eolo di ngi purtroppo la copertura è solo lombarda, qualcuno lo ha provato?
      • Den Lord Troll scrive:
        Re: Protestiamo?
        no, qua é ora di fare la "rivoluzione" o un bel golpe, i paesi evoluti l'han fatto secoli fa per ottenere qualcosa ... ma tanto che si può pretendere da uno pseudo-stato più giovane degli USA, talmente ignorante che non ha MAI e mai AVRA' una unità nazionale ? [ritorniamo ai vecchi ducati & staterelli satelliti, forse così miglioreremo le cose]
  • tex scrive:
    Ma cosa possiamo fare?
    Non solo per questo, ma per non essere quelli che pagano sempre di più tutto, come fare? I beni di un certo valore ormai li compro solo allestero, la maggior parte in UE dati i costi di spedizione alti per per aree extra UE, ma i servizi mi tocca pagarli il doppio (se va bene) in Italia :@
    • Den Lord Troll scrive:
      Re: Ma cosa possiamo fare?
      fai come tutti quelli con un po' di cervello, emigra e distaccati pian piano dalla tua ex-italianità, solo così potrai recuperare il tempo perduto e cercare di assumere una identità meritevole della esistenza nel mondo terreno...
  • Jo Pa scrive:
    Authority
    Organo inutile . Come la milza di Verdone in "Troppo forte" :D
  • Guybrush scrive:
    Telecom e i costi dell'aggiornamento
    Finora telecom è stata semplicemente spremuta per cavarne denaro. Ora che si sono accorti che quei denari dovevano servire per potenziare (o almeno tenere in funzione) la rete stanno cercando di mungere altri denari per l'operazione......e indovinate chi e' che paga?GT
  • protesterò così scrive:
    io mi tolgo l'adsl
    Ho deciso, toglierò l'adsl ed il telefono fisso così imparano. Quando mi serve girerò con il mio macbook ala ricerca di una rete wi fi aperta da cui poter navigare.Non facciamoci derubare da questi manigoldi e tuteliamoci dai politici trastullisti ed inefficienti.
    • borg_troll scrive:
      Re: io mi tolgo l'adsl
      Sai quanto gliene importa di uno, due, anche cento clienti...Non tocca minimamente i loro introiti: hanno CENTINAIA di MIGLIAIA di clienti che non possono/vogliono rinunciare a telefono fisso e ADSL.Il tuo gesto è vano.
    • awr0x scrive:
      Re: io mi tolgo l'adsl
      Certo, non facciamoci derubare! Rubiamo a quelli che pagano un abbonamento ADSL wireless e non lo proteggono adeguatamente invece!! Bella soluzione!!
    • Namo e Cognamo scrive:
      Re: io mi tolgo l'adsl
      - Scritto da: protesterò così
      Ho deciso, toglierò l'adsl ed il telefono fisso
      così imparano.non ci crede nessuno.
      Quando mi serve girerò con il mio
      macbook ala ricerca di una rete wi fi aperta da
      cui poter
      navigare.noncicredenessuno.
      Non facciamoci derubare da questi manigoldi e
      tuteliamoci dai politici trastullisti ed
      inefficienti.certo.tu comunque tra 10 minuti avrai ancora telefono e linea, come tra un mese e un anno.
  • walter scrive:
    Vai 10 euro in più al mese
    mi è già arrivata la mail!e ovviamente il wimax se lo tengono bene stretto.W:-{
Chiudi i commenti