Signal cerca supporto con le donazioni in-app

Signal cerca supporto con le donazioni in-app

L'applicazione di messaggistica, cresciuta fortemente nel corso di quest'anno, ha bisogno del sostegno economico da parte della community.
L'applicazione di messaggistica, cresciuta fortemente nel corso di quest'anno, ha bisogno del sostegno economico da parte della community.

Basandosi su un modello di business non profit e senza poter contare su introiti derivanti dalle inserzioni pubblicitarie, il team al lavoro su Signal rende il proprio impegno sostenibile dal punto di vista economico facendo leva sulla generosità dei propri utenti. A questo mira la nuova funzionalità introdotta oggi, quella relativa alle donazioni in-app.

Come sostenere lo sviluppo di Signal

È raggiungibile dal menu Impostazioni e prevede due possibilità: diventare un sostenitore attraverso un pagamento ricorrente (da 5, 10 o 20 euro, su base mensile) oppure effettuare un versamento una tantum, selezionando l'opzione Boost e decidendo l'entità della cifra da inviare.

Le opzioni per le donazioni in-app offerte da Signal

Nel corso dell'ultimo periodo, Signal ha fatto registrare una vera e propria esplosione della base utenti, anche in conseguenza ad alcune mosse dei competitor poco gradite dalla community online, su tutte i nuovi termini di servizio introdotti da WhatsApp.

Fonte: Signal
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti