Skype chiama Android

Ufficializzato il rilascio dell'applicazione VoIP sull'Android Market. Sarà gratuita e supporterà le chiamate sul 3G. Disponibile in tutto il mondo, tranne che in Cina e Giappone. Limitazioni negli USA
Ufficializzato il rilascio dell'applicazione VoIP sull'Android Market. Sarà gratuita e supporterà le chiamate sul 3G. Disponibile in tutto il mondo, tranne che in Cina e Giappone. Limitazioni negli USA

La lunga attesa è ormai terminata. In un recente post apparso sul suo blog ufficiale, Skype ha annunciato il lancio di un’applicazione destinata ai meandri dell’Android Market . Gli utenti di vari dispositivi basati sul sistema operativo mobile di Google – tra cui quelli prodotti da HTC e Motorola – potranno così usufruire gratuitamente dei vari servizi VoIP offerti dalla società fondata da Niklas Zennström e Janus Friis.

Tra questi , la possibilità di effettuare chiamate Skype-to-Skype , oltre ad inviare e ricevere messaggi istantanei. L’applicazione gratuita sarà disponibile per la prima volta al di fuori del mercato statunitense, con l’eccezione di Cina e Giappone . Un’estensione del precedente rapporto esclusivo con il carrier Verizon, che aveva previsto l’implementazione dell’app solo negli Stati Uniti e per le sole chiamate effettuate in WiFi .

Stando a quanto annunciato , gli utenti di Android potranno ora comunicare anche grazie al 3G , ma non sul mercato a stelle e strisce dove resterà in vigore il limite al WiFi. Probabilmente una decisione presa per rispettare i precedenti impegni assunti con Verizon. L’app di Skype aveva in precedenza supportato le chiamate in 3G su iPhone, ma la stessa società aveva sottolineato come entro il 2010 sarebbe diventata a pagamento : proposito poi abbandonato, almeno per il momento.

Pare però che i vari dispositivi Samsung Galaxy S stiano riscontrando significativi problemi nell’esecuzione dell’applicazione annunciata da Skype. Il team del servizio VoIP ha comunicato di essersi già messo all’opera per la risoluzione dell’inconveniente tecnico. Per eseguire il download gratuito dell’app bisognerà aggiornare l’OS di Android alla versione 2.1 o superiore .

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 10 2010
Link copiato negli appunti